Successfully reported this slideshow.
We use your LinkedIn profile and activity data to personalize ads and to show you more relevant ads. You can change your ad preferences anytime.
Università di degli studi di Ferrara SEMINARIO Gli aspetti giuridici di internet NICOLO’ GHIBELLINI avvocato Rovigo, P.zza...
Incontro del 13.11.2009 Le problematiche legali relative al sito web
Programma <ul><li>Premessa / obiettivi  </li></ul><ul><li>Internet e la legge </li></ul><ul><li>Le problematiche legali re...
Premessa   <ul><li>Quali sono le “implicazioni legali” di internet? </li></ul><ul><li>Internet è una comunità (virtuale) e...
Obiettivi <ul><li>Comprensione dell’esatto rapporto tra mondo del web (cyberspazio) e diritto; </li></ul><ul><li>Quesito f...
Internet e la legge <ul><li>CARATTERISTICHE DI INTERNET </li></ul><ul><li>Evoluzione molto rapida </li></ul><ul><li>Immate...
Problematiche legali <ul><li>il sistema dei nomi a dominio </li></ul><ul><li>risoluzione delle dispute tra nomi a dominio ...
Il sistema dei nomi a dominio <ul><li>Internet: rete di computer </li></ul><ul><li>Indirizzo Internet Provider - IP </li><...
Definizione (tecnica)  di nome a dominio <ul><li>codice mnemonico che facilita l’accesso ad una o più risorse di rete </li...
Analisi nome a dominio <ul><li>www. italiaoggi . it </li></ul><ul><li>It. Top Level Domain (TLD) </li></ul><ul><li>-geogra...
La registrazione di un nome a dominio in Italia (.it) <ul><li>Soggetti  </li></ul><ul><li>Le regole per l’assegnazione </l...
Soggetti interessati alla registrazione <ul><li>Autorità di registrazione (internazionali e nazionali) </li></ul><ul><li>R...
Le autorità di registrazione <ul><li>A livello internazionale: </li></ul><ul><li>IANA  gestione dei protocolli di comunic...
Registro (Direttore) <ul><li>Operazioni necessarie a garantire la funzionalità del servizio di registrazione dei nomi a do...
Comitato di Gestione <ul><li>Organizzazione del lavoro e del personale </li></ul><ul><li>Gestione amministrativa e finanzi...
Commissione Regole <ul><li>Organismo tecnico consultivo del Registro </li></ul><ul><li>Formulazione delle regole e procedu...
Registrante <ul><li>Soggetto (persona fisica o giuridica) che richiede la registrazione: </li></ul><ul><li>direttamente al...
Maintainer <ul><li>Soggetto intermediario che permette la registrazione  </li></ul><ul><li>Fornitore di servizi che ha un ...
Registrar <ul><li>Soggetto intermediario che permette la registrazione </li></ul><ul><li>Il Registrar è un fornitore di se...
Regole per l’assegnazione ( regole di naming ) <ul><li>Priorità della richiesta </li></ul><ul><li>i nomi a dominio vengono...
La procedura di registrazione (1) <ul><li>I l richiedente </li></ul><ul><li>verifica disponibilità nome a dominio nel data...
La procedura di registrazione (2) <ul><li>Nel caso di registrazione asincrona (maintainer) è necessario che l’intermediari...
La procedura di registrazione (3) <ul><li>Controllo del Registro in relazione a: </li></ul><ul><li>regolare compilazione L...
Operazioni del Registro  sui nomi a dominio <ul><li>Sospensione </li></ul><ul><li>il Registro intende verificare quanto di...
Opposizione <ul><li>Può essere avanzata da chiunque abbia titolo a registrare un nome a dominio e che affermi di avere sub...
Opposizione pendente <ul><li>Il Registro non è parte dell’opposizione </li></ul><ul><li>Se l’opposizione non è risolta ami...
Opposizione risolta <ul><li>Il Registro considera un’opposizione risolta nel momento in cui: </li></ul><ul><li>riceve noti...
La risoluzione delle dispute  tra i domini <ul><li>Arbitrato </li></ul><ul><li>Procedura di riassegnazione </li></ul><ul><...
Arbitrato  <ul><li>le eventuali controversie relative all’assegnazione di quel nome a dominio possono essere devolute ad a...
Composizione del collegio arbitrale <ul><li>Elenco di esperti in materia di nomi a dominio </li></ul><ul><li>Tre membri (d...
Procedura arbitrale: inizio <ul><li>La  parte  che intende dare inizio alla procedura arbitrale, invia alla controparte un...
Procedura arbitrale: principi <ul><li>Rispetto del contraddittorio </li></ul><ul><li>oltre alle difese iniziali, alle part...
Procedura di riassegnazione <ul><li>Presupposto </li></ul><ul><li>opposizione del reclamante (non risoltasi amichevolmente...
Ipotesi di riassegnazione <ul><li>E’ sottoposto a riassegnazione il nome a dominio per i quali il ricorrente affermi che: ...
Esito procedura di riassegnazione <ul><li>Se sussistono, insieme, le condizioni nn. 1 e 3,  il nome a dominio viene trasfe...
Organo giudicante <ul><li>PSRD (Prestatore del Servizio di Risoluzione delle Dispute, soggetto abilitato a tale compito da...
Reclamo <ul><li>Atto introduttivo </li></ul><ul><li>Duplice copia cartacea e forma elettronica </li></ul><ul><li>Contenuto...
Replica   <ul><li>Entro 25 gg. dall’inizio della procedura, il resistente (titolare del nome a dominio) può inviare la pro...
Precisazioni e ulteriori difese <ul><li>Su istanza di entrambe le parti, l’organo giudicante può concedere ulteriori termi...
Principi ispiratori il giudizio <ul><li>Imparzialità/indipendenza </li></ul><ul><li>Garanzia del contraddittorio e del dir...
Decisione <ul><li>Entro 15 gg dalla costituzione dell’organo giudicante; </li></ul><ul><li>Scritta e motivata </li></ul><u...
Attuazione della decisione <ul><li>L’esecuzione della decisone può essere sospesa se il resistente documenta di avere intr...
Estinzione della procedura <ul><li>Le parti raggiungono un  accordo  prima delle decisone </li></ul><ul><li>Una delle part...
Natura giuridica  del nome a dominio <ul><li>nome a dominio  </li></ul><ul><li>marchio (segni distintivi) </li></ul><ul><l...
La qualificazione  del nome a dominio <ul><li>Qualificazione tecnica    indirizzo numerico. </li></ul><ul><li>Qualificazi...
Giurisprudenza e dottrina <ul><li>elementi che emergono dalla comparazione tra nome a dominio e segni distintivi </li></ul...
Tribunale di Vicenza 1998:  caso “ Peugeout.it” <ul><li>Caso: conflitto tra marchio registrato e nome a dominio. </li></ul...
Tribunale di Firenze 2000: caso “ sabena.it” <ul><li>Caso: conflitto tra marchio registrato e nome a dominio </li></ul><ul...
Contrasto giurisprudenziale sulla natura del nome a dominio <ul><li>Primo indirizzo giurisprudenziale: </li></ul><ul><li>i...
L’impatto della giurisprudenza sul Parlamento <ul><ul><li>Nome a dominio: natura propria ed indipendente; </li></ul></ul><...
Disegno di legge 4594/2000 in tema di nomi a dominio <ul><li>Art.1 </li></ul><ul><li>Determinate utilizzazioni di nomi a d...
Art.1 disegno di legge 4594/2000 <ul><li>Vietato l’uso di: </li></ul><ul><li>nomi identici/simili che identificano persone...
Critiche <ul><li>Imposizione di divieti assoluti (retti da presunzioni “invincibili”) </li></ul><ul><li>Non ha nessuna ril...
Le pronunce del Tribunale di Firenze <ul><li>Ordinanze del Tribunale di Firenze </li></ul><ul><li> </li></ul><ul><li>28 m...
Ordinanze Tribunale di Firenze 28 maggio e 7 giugno 2001 <ul><li>l’utilizzazione del segno altrui come nome a dominio può ...
La “primavera” 2001 <ul><li>Nome a dominio: non può essere considerato un mero indirizzo telematico. </li></ul><ul><li>Nom...
Tribunale di Napoli  sentenza del 26/02/02 <ul><li>Conferma della giurisprudenza della “primavera 2001” </li></ul><ul><li>...
Nome a dominio e marchio: differenze <ul><li>Marchio: </li></ul><ul><li>controllo requisiti di legge (veritiero, originale...
Il caso “armani.it” <ul><li>Tribunale di Bergamo, sentenza n. 634/03: </li></ul><ul><li>la cancellazione della parola “arm...
Ratio della sentenza n. 634/03 <ul><li>Il dominio “armani.it” registrato ai fini commerciali da un incisore di nome Luca A...
Conseguenze della sentenza  n. 634/2003 <ul><li>Ridimensionamento delle regole di naming (ora regole di registrazione): </...
Il definitivo orientamento della giurisprudenza <ul><li>Il nome a dominio è costituito da una denominazione; </li></ul><ul...
D.Lgs. n. 30/2005 <ul><li>il nuovo codice della proprietà industriale equipara,  per la prima volta , il nome a dominio ag...
Social Network Aspetti giuridici Opportunità e rischi
Social Network <ul><li>Definizione </li></ul><ul><li>gruppo di persone connesse tra di loro da diversi legami (per es. con...
Fondamento giuridico <ul><li>L’uomo è un animale sociale </li></ul><ul><li>Libertà di associazione </li></ul><ul><li>Dirit...
Evoluzione <ul><li>Forme di condivisione tradizionali </li></ul><ul><li> </li></ul><ul><li>Social network virtuali </li><...
Funzionamento <ul><li>Registrazione (account): </li></ul><ul><li>creazione profilo personale (mail, dati personali, intere...
Effetti /Conseguenze <ul><li>Diffusione dati personali relativi agli iscritti e a terzi; </li></ul><ul><li>Pubblicazione d...
Rischi <ul><li>Violazione Privacy </li></ul><ul><li>Commissione reati </li></ul><ul><li>Violazione copyright </li></ul>
Violazione privacy <ul><li>Tagging: indicizzazione globale inconsapevole </li></ul><ul><li>Violazione diritto all’oblio: d...
Rimedi Garante Privacy <ul><li>Raccomandazioni: </li></ul><ul><li>Limitazioni visibilità intero profilo; </li></ul><ul><li...
Commissione Reati <ul><li>Art. 167 T.U. Privacy </li></ul><ul><li>Art. 494 cp </li></ul><ul><li>Art. 615-bis cp </li></ul>...
Violazione copyright <ul><li>Indebita diffusione di materiale coperto da diritto d’autore </li></ul>
Upcoming SlideShare
Loading in …5
×

0

Share

Download to read offline

Informatica Giuridica 1

Download to read offline

Related Audiobooks

Free with a 30 day trial from Scribd

See all
  • Be the first to like this

Informatica Giuridica 1

  1. 1. Università di degli studi di Ferrara SEMINARIO Gli aspetti giuridici di internet NICOLO’ GHIBELLINI avvocato Rovigo, P.zza XX Settembre, 31 [email_address]
  2. 2. Incontro del 13.11.2009 Le problematiche legali relative al sito web
  3. 3. Programma <ul><li>Premessa / obiettivi </li></ul><ul><li>Internet e la legge </li></ul><ul><li>Le problematiche legali relative al sito web: </li></ul><ul><li>il sistema dei nomi a dominio </li></ul><ul><li>risoluzione delle dispute tra nomi a dominio </li></ul><ul><li>natura giuridica del nome a dominio </li></ul>
  4. 4. Premessa <ul><li>Quali sono le “implicazioni legali” di internet? </li></ul><ul><li>Internet è una comunità (virtuale) e in quanto tale necessita di regole; </li></ul><ul><li>Attraverso il web vengono posti in essere comportamenti “giuridicamente rilevanti”; </li></ul><ul><li>I soggetti che operano in Internet hanno una serie di diritti e di doveri; </li></ul><ul><li>…… </li></ul>
  5. 5. Obiettivi <ul><li>Comprensione dell’esatto rapporto tra mondo del web (cyberspazio) e diritto; </li></ul><ul><li>Quesito fondamentale: </li></ul><ul><li>il diritto è realmente pronto per svolgere nei confronti del cyberspazio la sua tipica funzione ordinatrice </li></ul>
  6. 6. Internet e la legge <ul><li>CARATTERISTICHE DI INTERNET </li></ul><ul><li>Evoluzione molto rapida </li></ul><ul><li>Immaterialità </li></ul><ul><li>Transnazionalità </li></ul><ul><li>AUTORITA’ </li></ul><ul><li>Nazionali/Sovranazionali </li></ul><ul><li>STRUMENTI NORMATIVI </li></ul><ul><li>Istituti giuridici preesistenti (contratto, diritto d’autore) </li></ul><ul><li>Istituti giuridici creati ad hoc (registrazione) </li></ul>
  7. 7. Problematiche legali <ul><li>il sistema dei nomi a dominio </li></ul><ul><li>risoluzione delle dispute tra nomi a dominio </li></ul><ul><li>natura giuridica del nome a dominio </li></ul>
  8. 8. Il sistema dei nomi a dominio <ul><li>Internet: rete di computer </li></ul><ul><li>Indirizzo Internet Provider - IP </li></ul><ul><li>(dinamico/statico) </li></ul><ul><li>Domain name sistem (dns) </li></ul>
  9. 9. Definizione (tecnica) di nome a dominio <ul><li>codice mnemonico che facilita l’accesso ad una o più risorse di rete </li></ul>
  10. 10. Analisi nome a dominio <ul><li>www. italiaoggi . it </li></ul><ul><li>It. Top Level Domain (TLD) </li></ul><ul><li>-geografico (.it) </li></ul><ul><li>-generico (.com, .net, .org) </li></ul><ul><li>italiaoggi. parte identificativa </li></ul>
  11. 11. La registrazione di un nome a dominio in Italia (.it) <ul><li>Soggetti </li></ul><ul><li>Le regole per l’assegnazione </li></ul><ul><li>Le procedure di registrazione </li></ul><ul><li>Modifica e revoca di un nome a dominio </li></ul><ul><li>Trasferimento di un nome a dominio </li></ul>
  12. 12. Soggetti interessati alla registrazione <ul><li>Autorità di registrazione (internazionali e nazionali) </li></ul><ul><li>Registrante </li></ul><ul><li>Maintainer </li></ul><ul><li>Registrar </li></ul>
  13. 13. Le autorità di registrazione <ul><li>A livello internazionale: </li></ul><ul><li>IANA  gestione dei protocolli di comunicazione e coordina l’assegnazione degli IP; </li></ul><ul><li>Italia: </li></ul><ul><li>Registro </li></ul><ul><li>Comitato di gestione </li></ul><ul><li>Commissione regole </li></ul><ul><li>( www. nic . it ) </li></ul>
  14. 14. Registro (Direttore) <ul><li>Operazioni necessarie a garantire la funzionalità del servizio di registrazione dei nomi a dominio </li></ul><ul><li>Funzione di controllo </li></ul><ul><li>Attivazione del nome a dominio </li></ul>
  15. 15. Comitato di Gestione <ul><li>Organizzazione del lavoro e del personale </li></ul><ul><li>Gestione amministrativa e finanziaria </li></ul>
  16. 16. Commissione Regole <ul><li>Organismo tecnico consultivo del Registro </li></ul><ul><li>Formulazione delle regole e procedure tecniche per l’assegnazione e la gestione del nome a dominio </li></ul>
  17. 17. Registrante <ul><li>Soggetto (persona fisica o giuridica) che richiede la registrazione: </li></ul><ul><li>direttamente al Registro </li></ul><ul><li>ad un intermediario: </li></ul><ul><li>maintainer (MNT) riconosciuto dal Registro </li></ul><ul><li>registrar riconosciuto dal registro </li></ul>
  18. 18. Maintainer <ul><li>Soggetto intermediario che permette la registrazione </li></ul><ul><li>Fornitore di servizi che ha un contratto con il Registro in base al quale può gestire i domini.it in modalità asincrona in proprio o per conto dei suoi clienti </li></ul>
  19. 19. Registrar <ul><li>Soggetto intermediario che permette la registrazione </li></ul><ul><li>Il Registrar è un fornitore di servizi che ha un contratto con il Registro in base al quale può gestire i domini.it in modalità sincrona , in proprio o per conto dei suoi clienti. </li></ul>
  20. 20. Regole per l’assegnazione ( regole di naming ) <ul><li>Priorità della richiesta </li></ul><ul><li>i nomi a dominio vengono assegnati esclusivamente in ragione dell’anteriorità della richiesta. </li></ul><ul><li>Concessione in utilizzo </li></ul><ul><li>i nomi a dominio non si acquistano ma sono concessi in uso. </li></ul><ul><li>Effettivo utilizzo </li></ul><ul><li>una volta assegnato il nome deve essere utilizzato, non è possibile la prenotazione. </li></ul>
  21. 21. La procedura di registrazione (1) <ul><li>I l richiedente </li></ul><ul><li>verifica disponibilità nome a dominio nel database / scelta nome a dominio </li></ul><ul><li>invia lettera di assunzione di responsabilità (LAR) in cui: </li></ul><ul><li>si assume la piena responsabilità civile e penale dell’uso del dominio. </li></ul><ul><li>dichiara di conoscere ed accettare le regole e le procedure di registrazione </li></ul><ul><li>dichiara di sollevare il registro da qualsiasi responsabilità derivante dall’assegnazione e dall’utilizzo del nome a dominio </li></ul>
  22. 22. La procedura di registrazione (2) <ul><li>Nel caso di registrazione asincrona (maintainer) è necessario che l’intermediario invii al Registro anche un modulo tecnico di registrazione (contenente i dati tecnici ed informativi necessari alla registrazione) </li></ul>
  23. 23. La procedura di registrazione (3) <ul><li>Controllo del Registro in relazione a: </li></ul><ul><li>regolare compilazione LAR </li></ul><ul><li>verifica del modulo elettronico </li></ul><ul><li>verifica congruenza tra LAR e modulo elettronico </li></ul><ul><li> </li></ul><ul><li>Esito positivo del controllo: </li></ul><ul><li>Registrazione nome a dominio </li></ul>
  24. 24. Operazioni del Registro sui nomi a dominio <ul><li>Sospensione </li></ul><ul><li>il Registro intende verificare quanto dichiarato nella LAR e a tal fine richiede documentazione al registrante; fino a che il Registro non riceve la documentazione la procedura di registrazione rimane sospesa </li></ul><ul><li>Revoca </li></ul><ul><li>Sentenza passata in giudicato, notificata al Registro </li></ul><ul><li>Mancanza requisiti soggettivi </li></ul><ul><li>Mancanza requisiti tecnici </li></ul><ul><li>Mancata presentazione documenti </li></ul>
  25. 25. Opposizione <ul><li>Può essere avanzata da chiunque abbia titolo a registrare un nome a dominio e che affermi di avere subito un pregiudizio a causa dell’assegnazione del dominio stesso al registrante </li></ul><ul><li>Inoltrata al Registro </li></ul><ul><li>Indicazione dei motivi, del pregiudizio subito e dei diritti lesi </li></ul>
  26. 26. Opposizione pendente <ul><li>Il Registro non è parte dell’opposizione </li></ul><ul><li>Se l’opposizione non è risolta amichevolmente: </li></ul><ul><li>attivazione procedura di riassegnazione </li></ul><ul><li>ricorso autorità giudiziaria </li></ul>
  27. 27. Opposizione risolta <ul><li>Il Registro considera un’opposizione risolta nel momento in cui: </li></ul><ul><li>riceve notifica provvedimento A.G. </li></ul><ul><li>riceva da uno dei PSRD l’esito di una procedura di riassegnazione </li></ul><ul><li>revoca nome a dominio </li></ul>
  28. 28. La risoluzione delle dispute tra i domini <ul><li>Arbitrato </li></ul><ul><li>Procedura di riassegnazione </li></ul><ul><li>Contenzioso ordinario </li></ul>
  29. 29. Arbitrato <ul><li>le eventuali controversie relative all’assegnazione di quel nome a dominio possono essere devolute ad arbitrato: </li></ul><ul><li>al momento della registrazione del nome a dominio </li></ul><ul><li>in un momento successivo </li></ul>
  30. 30. Composizione del collegio arbitrale <ul><li>Elenco di esperti in materia di nomi a dominio </li></ul><ul><li>Tre membri (due nominati da ciascuna delle parti; il terzo –presidente del collegio- designato dagli altri due) </li></ul><ul><li>Pronuncia entro 90 gg. dalla nomina </li></ul>
  31. 31. Procedura arbitrale: inizio <ul><li>La parte che intende dare inizio alla procedura arbitrale, invia alla controparte un raccomandata contenente : </li></ul><ul><li>Nomina arbitro </li></ul><ul><li>Oggetto domanda </li></ul><ul><li>Ragioni di fatto e diritto </li></ul><ul><li>la controparte ,entro 10 gg. dalla ricezione: </li></ul><ul><li>Nomina arbitro </li></ul><ul><li>Esposizione proprie difese </li></ul>
  32. 32. Procedura arbitrale: principi <ul><li>Rispetto del contraddittorio </li></ul><ul><li>oltre alle difese iniziali, alle parti può essere concesso un termine per memorie e repliche </li></ul><ul><li>Poteri istruttori </li></ul><ul><li>Decisone secondo equità </li></ul>
  33. 33. Procedura di riassegnazione <ul><li>Presupposto </li></ul><ul><li>opposizione del reclamante (non risoltasi amichevolmente) </li></ul><ul><li>Scopo </li></ul><ul><li>verifica del titolo all’uso/disponibilità del nome a dominio; </li></ul><ul><li>verifica che il dominio non sia stato registrato/mantenuto in mala fede </li></ul><ul><li>Natura </li></ul><ul><li>non giurisdizionale </li></ul>
  34. 34. Ipotesi di riassegnazione <ul><li>E’ sottoposto a riassegnazione il nome a dominio per i quali il ricorrente affermi che: </li></ul><ul><li>sia tale da provocare confusione con marchio o altro segno distintivo su cui egli vanta diritti </li></ul><ul><li>l’assegntario-resistente non ha diritto o titolo in relazione allo stesso nome a dominio </li></ul><ul><li>ci sia stata registrazione od utilizzo in mala fede </li></ul>
  35. 35. Esito procedura di riassegnazione <ul><li>Se sussistono, insieme, le condizioni nn. 1 e 3, il nome a dominio viene trasferito al ricorrente ; </li></ul><ul><li>Nel caso n. 2, il resistente avrà diritto o titolo a mantenere il nome a dominio se dimostra: </li></ul><ul><li>Utilizzazione nome a dominio in buona fede (prima della procedura); </li></ul><ul><li>Legittimo uso non commerciale nome a dominio </li></ul><ul><li>Di essere conosciuto con il nome corrispondente al nome a dominio </li></ul>
  36. 36. Organo giudicante <ul><li>PSRD (Prestatore del Servizio di Risoluzione delle Dispute, soggetto abilitato a tale compito dal Registro) possiede un elenco dei valutatori accreditati e le loro qualifiche, fra cui sceglieranno ricorrente e resistente </li></ul><ul><li>Collegiale (tre valutatori) / unipersonale (esperto unico) </li></ul>
  37. 37. Reclamo <ul><li>Atto introduttivo </li></ul><ul><li>Duplice copia cartacea e forma elettronica </li></ul><ul><li>Contenuto: </li></ul><ul><li>nome a dominio oggetto del reclamo e suo assegnatatrio </li></ul><ul><li>indicazione nominativi da cui il PSRD selezionerà i componenti del collegio </li></ul><ul><li>richiesta di sottoposizione alla procedura di riasseganzione </li></ul><ul><li>motivi del reclamo </li></ul><ul><li>documentazione e prove </li></ul><ul><li>Comunicazione all’assegnatario del nome a dominio (resistente) </li></ul>
  38. 38. Replica <ul><li>Entro 25 gg. dall’inizio della procedura, il resistente (titolare del nome a dominio) può inviare la propria replica, contenente: </li></ul><ul><li>difesa (motivi per cui ritiene di poter mantenere la registrazione e di poter utilizzare il nome a dominio oggetto della registrazione; </li></ul><ul><li>indicazione nominativi da cui il PSRD selezionerà i componenti del collegio </li></ul><ul><li>documenti e prove </li></ul>
  39. 39. Precisazioni e ulteriori difese <ul><li>Su istanza di entrambe le parti, l’organo giudicante può concedere ulteriori termini (non minori di 7 gg.) per il deposito di scritti difensivi / produzione documentali </li></ul>
  40. 40. Principi ispiratori il giudizio <ul><li>Imparzialità/indipendenza </li></ul><ul><li>Garanzia del contraddittorio e del diritto di difesa </li></ul><ul><li>Ampi poteri istruttori (libera valutazione delle prove e integrazioni) </li></ul><ul><li>Celerità e concentrazione (perentorietà dei termini) </li></ul>
  41. 41. Decisione <ul><li>Entro 15 gg dalla costituzione dell’organo giudicante; </li></ul><ul><li>Scritta e motivata </li></ul><ul><li>Comunicato alle parti via e-mail </li></ul>
  42. 42. Attuazione della decisione <ul><li>L’esecuzione della decisone può essere sospesa se il resistente documenta di avere intrapreso un procedimento giudiziario in relazione al nome a dominio oggetto dell’opposizione; </li></ul><ul><li>Produzione atto introduttivo del giudizio, regolarmente notificato, altrimenti verrà eseguita la riassegnazione del nome a dominio. </li></ul>
  43. 43. Estinzione della procedura <ul><li>Le parti raggiungono un accordo prima delle decisone </li></ul><ul><li>Una delle parti intraprende, in pendenza di procedura, procedimento ordinario o arbitrale concernente il nome a dominio </li></ul><ul><li>La prosecuzione della procedura, per sopravvenuti motivi diventa superflua o impossibile </li></ul>
  44. 44. Natura giuridica del nome a dominio <ul><li>nome a dominio </li></ul><ul><li>marchio (segni distintivi) </li></ul><ul><li> </li></ul><ul><li>concetti affini o mondi diversi ? </li></ul>
  45. 45. La qualificazione del nome a dominio <ul><li>Qualificazione tecnica  indirizzo numerico. </li></ul><ul><li>Qualificazione giuridica  non è possibile paragonarlo ad un indirizzo, perché: </li></ul><ul><li>Il nome a dominio rimanda ad un certo IP , collegato ad una certa macchina in rete. </li></ul><ul><li>Il nome a dominio è scelto liberamente </li></ul><ul><li>Dal punto di vista giuridico il nome a dominio può essere considerato un “segno”. </li></ul>
  46. 46. Giurisprudenza e dottrina <ul><li>elementi che emergono dalla comparazione tra nome a dominio e segni distintivi </li></ul><ul><li>Una certa analogia di funzione in campo commerciale (identificazione) </li></ul><ul><li>Interferenza (conflitto) tra sistema dei nomi a dominio (regole proprie) e disciplina segni distintivi (D.Lgs. N.30/05): quali regole applicare? </li></ul>
  47. 47. Tribunale di Vicenza 1998: caso “ Peugeout.it” <ul><li>Caso: conflitto tra marchio registrato e nome a dominio. </li></ul><ul><li>Passaggi fondamentali: </li></ul><ul><li>Irrilevanza della registrazione della RA </li></ul><ul><li>Regole di naming  legge ordinaria sui marchi e segni distintivi </li></ul><ul><li>Le regole di naming hanno natura privatistica, tale da non sottrarre il titolare alla disciplina della legge ordinaria </li></ul><ul><li>Il nome a dominio svolge funzioni analoghe al marchio </li></ul><ul><li>Sentenza: </li></ul><ul><li>applicabilità ai nomi a dominio della legge sui marchi e segni distintivi </li></ul>
  48. 48. Tribunale di Firenze 2000: caso “ sabena.it” <ul><li>Caso: conflitto tra marchio registrato e nome a dominio </li></ul><ul><li>Passaggi fondamentali: </li></ul><ul><li>Equiparazione del nome a dominio ad un comune indirizzo </li></ul><ul><li>In relazione al nome a dominio non può porsi il problema della violazione d’impresa, della sua denominazione e dei suoi segni distintivi </li></ul><ul><li>Una volta che il nome a dominio venga ottenuto in conformità delle regole di naming, queste prevalgono sull’utilità che l’impresa possa ottenere dalla corrispondenza nome dominio. </li></ul><ul><li>Sentenza: </li></ul><ul><li>non assimilabilità del nome a dominio a marchio </li></ul>
  49. 49. Contrasto giurisprudenziale sulla natura del nome a dominio <ul><li>Primo indirizzo giurisprudenziale: </li></ul><ul><li>il nome a dominio è assimilabile al segno distintivo per cui nei conflitti con il marchio e gli altri segni distintivi si applicherà la legge sul marchio </li></ul><ul><li>Secondo indirizzo giurisprudenziale: </li></ul><ul><li>il nome a dominio non è assimilabile al marchio o agli altri segni distintivi, per cui le uniche regole applicabili saranno quelle di naming </li></ul>
  50. 50. L’impatto della giurisprudenza sul Parlamento <ul><ul><li>Nome a dominio: natura propria ed indipendente; </li></ul></ul><ul><ul><li>regolamentazione (insoddisfacente) attraverso le regole di registrazione; </li></ul></ul><ul><ul><li>Stimolo per la creazione di una legge ad hoc. </li></ul></ul>
  51. 51. Disegno di legge 4594/2000 in tema di nomi a dominio <ul><li>Art.1 </li></ul><ul><li>Determinate utilizzazioni di nomi a dominio sono vietate; </li></ul><ul><li>Sanzioni (cancellazione+ammenda) </li></ul><ul><li>Art.2 </li></ul><ul><li>Istituzione anagrafe nazionale dei nomi a dominio </li></ul>
  52. 52. Art.1 disegno di legge 4594/2000 <ul><li>Vietato l’uso di: </li></ul><ul><li>nomi identici/simili che identificano persone fisiche,giuridiche o altre organizzazioni. </li></ul><ul><li>nomi identici/simili a marchi di imprese o altri segni distintivi dell’impresa o di opere dell’ingegno. </li></ul><ul><li>nomi che identificano istituzioni/cariche pubbliche, enti pubblici o località geografiche. </li></ul><ul><li>Nomi di genere quando sono utilizzati per trarne profitto, cedendoli, o per recare danno. </li></ul><ul><li>Nomi tali da creare confusione o risultare ingannevoli </li></ul>
  53. 53. Critiche <ul><li>Imposizione di divieti assoluti (retti da presunzioni “invincibili”) </li></ul><ul><li>Non ha nessuna rilevanza l’uso che si fa in concreto dei nomi prescelti </li></ul><ul><li>Nessuna indagine sull’ animus del registrante (responsabilità oggettiva) </li></ul><ul><li>Sistema sanzionatorio che va a sovrapporsi alla legge sui marchi </li></ul><ul><li>Risarcimento danni </li></ul><ul><li>Anagrafe: duplicato del RNA (registro nomi assegnati) </li></ul>
  54. 54. Le pronunce del Tribunale di Firenze <ul><li>Ordinanze del Tribunale di Firenze </li></ul><ul><li> </li></ul><ul><li>28 maggio 2001 </li></ul><ul><li>7 giugno 2001 </li></ul><ul><li> </li></ul><ul><li>CAMBIO DI ORIENTAMENTO IN TEMA DI RAPPORTO TRA NOMI A DOMINIO E SEGNI DITINTIVI </li></ul>
  55. 55. Ordinanze Tribunale di Firenze 28 maggio e 7 giugno 2001 <ul><li>l’utilizzazione del segno altrui come nome a dominio può comportare la violazione del diritto all’uso esclusivo del marchio </li></ul><ul><li> </li></ul><ul><li>la società che aveva dato al proprio sito un nome a dominio illegittimo è stata condannata alla cancellazione del dominio presso la Ra. </li></ul>
  56. 56. La “primavera” 2001 <ul><li>Nome a dominio: non può essere considerato un mero indirizzo telematico. </li></ul><ul><li>Nome a dominio: svolge l’ulteriore funzione di segno distintivo dell’impresa che opera nel marcato. </li></ul><ul><li>Le regole proprie dell’ordinamento internet sono applicabili senza limitazioni finché le comunicazioni della rete telematica non assumano rilevanza per settori appositamente disciplinati dalla legge statale. </li></ul>
  57. 57. Tribunale di Napoli sentenza del 26/02/02 <ul><li>Conferma della giurisprudenza della “primavera 2001” </li></ul><ul><li>Nomi a dominio: segni distintivi atipici </li></ul><ul><li>Rimangono irrisolti i problemi sollevati dalla “circolazione del nome a dominio” </li></ul><ul><li>mentre il nome a dominio una volta registrato non può essere utilizzato da altri in rete, fuori da essa possono esserci altri marchi uguali </li></ul>
  58. 58. Nome a dominio e marchio: differenze <ul><li>Marchio: </li></ul><ul><li>controllo requisiti di legge (veritiero, originale, nuovo e registrato) </li></ul><ul><li>concessione diritto esclusivo utilizzo del segno </li></ul><ul><li>Efficacia all’interno dello stato </li></ul><ul><li>Nome a dominio </li></ul><ul><li>Controllo solo formale </li></ul><ul><li>No limitazione territoriale </li></ul>
  59. 59. Il caso “armani.it” <ul><li>Tribunale di Bergamo, sentenza n. 634/03: </li></ul><ul><li>la cancellazione della parola “armani” nel nome a dominio registrato dal convenuto; </li></ul><ul><li>Inibizione uso della parola “armani” come nome a dominio, ove non accompagnata da elementi differenziatori dalla nota casa di moda </li></ul>
  60. 60. Ratio della sentenza n. 634/03 <ul><li>Il dominio “armani.it” registrato ai fini commerciali da un incisore di nome Luca Armani lede i diritti dello stilista </li></ul><ul><li>Giorgio Armani è titolare di un marchio “forte” cioè celebre e meritevole di una tutela allargata a categorie merceologiche differenti da quelle per cui il marchio è stato registrato </li></ul>
  61. 61. Conseguenze della sentenza n. 634/2003 <ul><li>Ridimensionamento delle regole di naming (ora regole di registrazione): </li></ul><ul><li>Hanno vigore solo nel sistema di gestione dei nomi a dominio; </li></ul><ul><li>Mere regole contrattuali (carattere amministrativo interno) </li></ul><ul><li>No efficacia vincolante al di fuori del mondo internet </li></ul><ul><li>NB: il giudice, nei conflitti tra nomi a dominio e marchio applica la legge (non può applicare regole di valore meramente interno) </li></ul>
  62. 62. Il definitivo orientamento della giurisprudenza <ul><li>Il nome a dominio è costituito da una denominazione; </li></ul><ul><li>Il nome a dominio può essere assimilato ai segni distintivi (segno distintivo atipico); </li></ul><ul><li>Nome a dominio e segni distintivi hanno analoghe funzioni “individualizzanti”; </li></ul><ul><li>L’impiego del nome a dominio può produrre delle interferenze con i diritti esclusivi dei titolari delle altre denominazioni protette; </li></ul><ul><li>Risoluzione conflitti tra nome a dominio e altri segni distintivi: normativa sul marchio (segni distintivi) </li></ul>
  63. 63. D.Lgs. n. 30/2005 <ul><li>il nuovo codice della proprietà industriale equipara, per la prima volta , il nome a dominio agli altri segni distintivi </li></ul><ul><li>art. 22 (unitarietà segni distintivi) </li></ul><ul><li>Art. 118, co.6 (azione di rivendica) </li></ul><ul><li>art. 133 (azione cautelare) </li></ul>
  64. 64. Social Network Aspetti giuridici Opportunità e rischi
  65. 65. Social Network <ul><li>Definizione </li></ul><ul><li>gruppo di persone connesse tra di loro da diversi legami (per es. conoscenza casuale, rapporti di lavoro, vincoli familiari, amicizia, etc.) </li></ul>
  66. 66. Fondamento giuridico <ul><li>L’uomo è un animale sociale </li></ul><ul><li>Libertà di associazione </li></ul><ul><li>Diritto di ogni individuo di realizzarsi non solo come singolo ma anche nella sua dimensione collettiva </li></ul>
  67. 67. Evoluzione <ul><li>Forme di condivisione tradizionali </li></ul><ul><li> </li></ul><ul><li>Social network virtuali </li></ul>
  68. 68. Funzionamento <ul><li>Registrazione (account): </li></ul><ul><li>creazione profilo personale (mail, dati personali, interessi, esperienze di lavoro, etc.); </li></ul><ul><li>Creazione contatti / sollecito nuove iscrizioni </li></ul>
  69. 69. Effetti /Conseguenze <ul><li>Diffusione dati personali relativi agli iscritti e a terzi; </li></ul><ul><li>Pubblicazione di informazioni che diventano fruibili in modo globale; </li></ul>
  70. 70. Rischi <ul><li>Violazione Privacy </li></ul><ul><li>Commissione reati </li></ul><ul><li>Violazione copyright </li></ul>
  71. 71. Violazione privacy <ul><li>Tagging: indicizzazione globale inconsapevole </li></ul><ul><li>Violazione diritto all’oblio: difficoltà di ottenere la cancellazione dei propri profili </li></ul>
  72. 72. Rimedi Garante Privacy <ul><li>Raccomandazioni: </li></ul><ul><li>Limitazioni visibilità intero profilo; </li></ul><ul><li>Utilizzo parziale dati profilo; </li></ul><ul><li>Accesso/modifica dati </li></ul><ul><li>Adozione misure di sicurezza </li></ul>
  73. 73. Commissione Reati <ul><li>Art. 167 T.U. Privacy </li></ul><ul><li>Art. 494 cp </li></ul><ul><li>Art. 615-bis cp </li></ul><ul><li>Artt. 615-ter, 615-quater, 635-bis e 640-ter cp </li></ul>
  74. 74. Violazione copyright <ul><li>Indebita diffusione di materiale coperto da diritto d’autore </li></ul>

Views

Total views

1,422

On Slideshare

0

From embeds

0

Number of embeds

33

Actions

Downloads

19

Shares

0

Comments

0

Likes

0

×