Università di degli studi di Ferrara SEMINARIO Gli aspetti giuridici di internet NICOLO’ GHIBELLINI avvocato Rovigo, P.zza...
Incontro del 13.11.2009 Le problematiche legali relative al sito web
Programma <ul><li>Premessa / obiettivi  </li></ul><ul><li>Internet e la legge </li></ul><ul><li>Le problematiche legali re...
Premessa   <ul><li>Quali sono le “implicazioni legali” di internet? </li></ul><ul><li>Internet è una comunità (virtuale) e...
Obiettivi <ul><li>Comprensione dell’esatto rapporto tra mondo del web (cyberspazio) e diritto; </li></ul><ul><li>Quesito f...
Internet e la legge <ul><li>CARATTERISTICHE DI INTERNET </li></ul><ul><li>Evoluzione molto rapida </li></ul><ul><li>Immate...
Problematiche legali <ul><li>il sistema dei nomi a dominio </li></ul><ul><li>risoluzione delle dispute tra nomi a dominio ...
Il sistema dei nomi a dominio <ul><li>Internet: rete di computer </li></ul><ul><li>Indirizzo Internet Provider - IP </li><...
Definizione (tecnica)  di nome a dominio <ul><li>codice mnemonico che facilita l’accesso ad una o più risorse di rete </li...
Analisi nome a dominio <ul><li>www. italiaoggi . it </li></ul><ul><li>It. Top Level Domain (TLD) </li></ul><ul><li>-geogra...
La registrazione di un nome a dominio in Italia (.it) <ul><li>Soggetti  </li></ul><ul><li>Le regole per l’assegnazione </l...
Soggetti interessati alla registrazione <ul><li>Autorità di registrazione (internazionali e nazionali) </li></ul><ul><li>R...
Le autorità di registrazione <ul><li>A livello internazionale: </li></ul><ul><li>IANA  gestione dei protocolli di comunic...
Registro (Direttore) <ul><li>Operazioni necessarie a garantire la funzionalità del servizio di registrazione dei nomi a do...
Comitato di Gestione <ul><li>Organizzazione del lavoro e del personale </li></ul><ul><li>Gestione amministrativa e finanzi...
Commissione Regole <ul><li>Organismo tecnico consultivo del Registro </li></ul><ul><li>Formulazione delle regole e procedu...
Registrante <ul><li>Soggetto (persona fisica o giuridica) che richiede la registrazione: </li></ul><ul><li>direttamente al...
Maintainer <ul><li>Soggetto intermediario che permette la registrazione  </li></ul><ul><li>Fornitore di servizi che ha un ...
Registrar <ul><li>Soggetto intermediario che permette la registrazione </li></ul><ul><li>Il Registrar è un fornitore di se...
Regole per l’assegnazione ( regole di naming ) <ul><li>Priorità della richiesta </li></ul><ul><li>i nomi a dominio vengono...
La procedura di registrazione (1) <ul><li>I l richiedente </li></ul><ul><li>verifica disponibilità nome a dominio nel data...
La procedura di registrazione (2) <ul><li>Nel caso di registrazione asincrona (maintainer) è necessario che l’intermediari...
La procedura di registrazione (3) <ul><li>Controllo del Registro in relazione a: </li></ul><ul><li>regolare compilazione L...
Operazioni del Registro  sui nomi a dominio <ul><li>Sospensione </li></ul><ul><li>il Registro intende verificare quanto di...
Opposizione <ul><li>Può essere avanzata da chiunque abbia titolo a registrare un nome a dominio e che affermi di avere sub...
Opposizione pendente <ul><li>Il Registro non è parte dell’opposizione </li></ul><ul><li>Se l’opposizione non è risolta ami...
Opposizione risolta <ul><li>Il Registro considera un’opposizione risolta nel momento in cui: </li></ul><ul><li>riceve noti...
La risoluzione delle dispute  tra i domini <ul><li>Arbitrato </li></ul><ul><li>Procedura di riassegnazione </li></ul><ul><...
Arbitrato  <ul><li>le eventuali controversie relative all’assegnazione di quel nome a dominio possono essere devolute ad a...
Composizione del collegio arbitrale <ul><li>Elenco di esperti in materia di nomi a dominio </li></ul><ul><li>Tre membri (d...
Procedura arbitrale: inizio <ul><li>La  parte  che intende dare inizio alla procedura arbitrale, invia alla controparte un...
Procedura arbitrale: principi <ul><li>Rispetto del contraddittorio </li></ul><ul><li>oltre alle difese iniziali, alle part...
Procedura di riassegnazione <ul><li>Presupposto </li></ul><ul><li>opposizione del reclamante (non risoltasi amichevolmente...
Ipotesi di riassegnazione <ul><li>E’ sottoposto a riassegnazione il nome a dominio per i quali il ricorrente affermi che: ...
Esito procedura di riassegnazione <ul><li>Se sussistono, insieme, le condizioni nn. 1 e 3,  il nome a dominio viene trasfe...
Organo giudicante <ul><li>PSRD (Prestatore del Servizio di Risoluzione delle Dispute, soggetto abilitato a tale compito da...
Reclamo <ul><li>Atto introduttivo </li></ul><ul><li>Duplice copia cartacea e forma elettronica </li></ul><ul><li>Contenuto...
Replica   <ul><li>Entro 25 gg. dall’inizio della procedura, il resistente (titolare del nome a dominio) può inviare la pro...
Precisazioni e ulteriori difese <ul><li>Su istanza di entrambe le parti, l’organo giudicante può concedere ulteriori termi...
Principi ispiratori il giudizio <ul><li>Imparzialità/indipendenza </li></ul><ul><li>Garanzia del contraddittorio e del dir...
Decisione <ul><li>Entro 15 gg dalla costituzione dell’organo giudicante; </li></ul><ul><li>Scritta e motivata </li></ul><u...
Attuazione della decisione <ul><li>L’esecuzione della decisone può essere sospesa se il resistente documenta di avere intr...
Estinzione della procedura <ul><li>Le parti raggiungono un  accordo  prima delle decisone </li></ul><ul><li>Una delle part...
Natura giuridica  del nome a dominio <ul><li>nome a dominio  </li></ul><ul><li>marchio (segni distintivi) </li></ul><ul><l...
La qualificazione  del nome a dominio <ul><li>Qualificazione tecnica    indirizzo numerico. </li></ul><ul><li>Qualificazi...
Giurisprudenza e dottrina <ul><li>elementi che emergono dalla comparazione tra nome a dominio e segni distintivi </li></ul...
Tribunale di Vicenza 1998:  caso “ Peugeout.it” <ul><li>Caso: conflitto tra marchio registrato e nome a dominio. </li></ul...
Tribunale di Firenze 2000: caso “ sabena.it” <ul><li>Caso: conflitto tra marchio registrato e nome a dominio </li></ul><ul...
Contrasto giurisprudenziale sulla natura del nome a dominio <ul><li>Primo indirizzo giurisprudenziale: </li></ul><ul><li>i...
L’impatto della giurisprudenza sul Parlamento <ul><ul><li>Nome a dominio: natura propria ed indipendente; </li></ul></ul><...
Disegno di legge 4594/2000 in tema di nomi a dominio <ul><li>Art.1 </li></ul><ul><li>Determinate utilizzazioni di nomi a d...
Art.1 disegno di legge 4594/2000 <ul><li>Vietato l’uso di: </li></ul><ul><li>nomi identici/simili che identificano persone...
Critiche <ul><li>Imposizione di divieti assoluti (retti da presunzioni “invincibili”) </li></ul><ul><li>Non ha nessuna ril...
Le pronunce del Tribunale di Firenze <ul><li>Ordinanze del Tribunale di Firenze </li></ul><ul><li> </li></ul><ul><li>28 m...
Ordinanze Tribunale di Firenze 28 maggio e 7 giugno 2001 <ul><li>l’utilizzazione del segno altrui come nome a dominio può ...
La “primavera” 2001 <ul><li>Nome a dominio: non può essere considerato un mero indirizzo telematico. </li></ul><ul><li>Nom...
Tribunale di Napoli  sentenza del 26/02/02 <ul><li>Conferma della giurisprudenza della “primavera 2001” </li></ul><ul><li>...
Nome a dominio e marchio: differenze <ul><li>Marchio: </li></ul><ul><li>controllo requisiti di legge (veritiero, originale...
Il caso “armani.it” <ul><li>Tribunale di Bergamo, sentenza n. 634/03: </li></ul><ul><li>la cancellazione della parola “arm...
Ratio della sentenza n. 634/03 <ul><li>Il dominio “armani.it” registrato ai fini commerciali da un incisore di nome Luca A...
Conseguenze della sentenza  n. 634/2003 <ul><li>Ridimensionamento delle regole di naming (ora regole di registrazione): </...
Il definitivo orientamento della giurisprudenza <ul><li>Il nome a dominio è costituito da una denominazione; </li></ul><ul...
D.Lgs. n. 30/2005 <ul><li>il nuovo codice della proprietà industriale equipara,  per la prima volta , il nome a dominio ag...
Social Network Aspetti giuridici Opportunità e rischi
Social Network <ul><li>Definizione </li></ul><ul><li>gruppo di persone connesse tra di loro da diversi legami (per es. con...
Fondamento giuridico <ul><li>L’uomo è un animale sociale </li></ul><ul><li>Libertà di associazione </li></ul><ul><li>Dirit...
Evoluzione <ul><li>Forme di condivisione tradizionali </li></ul><ul><li> </li></ul><ul><li>Social network virtuali </li><...
Funzionamento <ul><li>Registrazione (account): </li></ul><ul><li>creazione profilo personale (mail, dati personali, intere...
Effetti /Conseguenze <ul><li>Diffusione dati personali relativi agli iscritti e a terzi; </li></ul><ul><li>Pubblicazione d...
Rischi <ul><li>Violazione Privacy </li></ul><ul><li>Commissione reati </li></ul><ul><li>Violazione copyright </li></ul>
Violazione privacy <ul><li>Tagging: indicizzazione globale inconsapevole </li></ul><ul><li>Violazione diritto all’oblio: d...
Rimedi Garante Privacy <ul><li>Raccomandazioni: </li></ul><ul><li>Limitazioni visibilità intero profilo; </li></ul><ul><li...
Commissione Reati <ul><li>Art. 167 T.U. Privacy </li></ul><ul><li>Art. 494 cp </li></ul><ul><li>Art. 615-bis cp </li></ul>...
Violazione copyright <ul><li>Indebita diffusione di materiale coperto da diritto d’autore </li></ul>
Upcoming SlideShare
Loading in …5
×

Informatica Giuridica 1

1,373 views

Published on

  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

Informatica Giuridica 1

  1. 1. Università di degli studi di Ferrara SEMINARIO Gli aspetti giuridici di internet NICOLO’ GHIBELLINI avvocato Rovigo, P.zza XX Settembre, 31 [email_address]
  2. 2. Incontro del 13.11.2009 Le problematiche legali relative al sito web
  3. 3. Programma <ul><li>Premessa / obiettivi </li></ul><ul><li>Internet e la legge </li></ul><ul><li>Le problematiche legali relative al sito web: </li></ul><ul><li>il sistema dei nomi a dominio </li></ul><ul><li>risoluzione delle dispute tra nomi a dominio </li></ul><ul><li>natura giuridica del nome a dominio </li></ul>
  4. 4. Premessa <ul><li>Quali sono le “implicazioni legali” di internet? </li></ul><ul><li>Internet è una comunità (virtuale) e in quanto tale necessita di regole; </li></ul><ul><li>Attraverso il web vengono posti in essere comportamenti “giuridicamente rilevanti”; </li></ul><ul><li>I soggetti che operano in Internet hanno una serie di diritti e di doveri; </li></ul><ul><li>…… </li></ul>
  5. 5. Obiettivi <ul><li>Comprensione dell’esatto rapporto tra mondo del web (cyberspazio) e diritto; </li></ul><ul><li>Quesito fondamentale: </li></ul><ul><li>il diritto è realmente pronto per svolgere nei confronti del cyberspazio la sua tipica funzione ordinatrice </li></ul>
  6. 6. Internet e la legge <ul><li>CARATTERISTICHE DI INTERNET </li></ul><ul><li>Evoluzione molto rapida </li></ul><ul><li>Immaterialità </li></ul><ul><li>Transnazionalità </li></ul><ul><li>AUTORITA’ </li></ul><ul><li>Nazionali/Sovranazionali </li></ul><ul><li>STRUMENTI NORMATIVI </li></ul><ul><li>Istituti giuridici preesistenti (contratto, diritto d’autore) </li></ul><ul><li>Istituti giuridici creati ad hoc (registrazione) </li></ul>
  7. 7. Problematiche legali <ul><li>il sistema dei nomi a dominio </li></ul><ul><li>risoluzione delle dispute tra nomi a dominio </li></ul><ul><li>natura giuridica del nome a dominio </li></ul>
  8. 8. Il sistema dei nomi a dominio <ul><li>Internet: rete di computer </li></ul><ul><li>Indirizzo Internet Provider - IP </li></ul><ul><li>(dinamico/statico) </li></ul><ul><li>Domain name sistem (dns) </li></ul>
  9. 9. Definizione (tecnica) di nome a dominio <ul><li>codice mnemonico che facilita l’accesso ad una o più risorse di rete </li></ul>
  10. 10. Analisi nome a dominio <ul><li>www. italiaoggi . it </li></ul><ul><li>It. Top Level Domain (TLD) </li></ul><ul><li>-geografico (.it) </li></ul><ul><li>-generico (.com, .net, .org) </li></ul><ul><li>italiaoggi. parte identificativa </li></ul>
  11. 11. La registrazione di un nome a dominio in Italia (.it) <ul><li>Soggetti </li></ul><ul><li>Le regole per l’assegnazione </li></ul><ul><li>Le procedure di registrazione </li></ul><ul><li>Modifica e revoca di un nome a dominio </li></ul><ul><li>Trasferimento di un nome a dominio </li></ul>
  12. 12. Soggetti interessati alla registrazione <ul><li>Autorità di registrazione (internazionali e nazionali) </li></ul><ul><li>Registrante </li></ul><ul><li>Maintainer </li></ul><ul><li>Registrar </li></ul>
  13. 13. Le autorità di registrazione <ul><li>A livello internazionale: </li></ul><ul><li>IANA  gestione dei protocolli di comunicazione e coordina l’assegnazione degli IP; </li></ul><ul><li>Italia: </li></ul><ul><li>Registro </li></ul><ul><li>Comitato di gestione </li></ul><ul><li>Commissione regole </li></ul><ul><li>( www. nic . it ) </li></ul>
  14. 14. Registro (Direttore) <ul><li>Operazioni necessarie a garantire la funzionalità del servizio di registrazione dei nomi a dominio </li></ul><ul><li>Funzione di controllo </li></ul><ul><li>Attivazione del nome a dominio </li></ul>
  15. 15. Comitato di Gestione <ul><li>Organizzazione del lavoro e del personale </li></ul><ul><li>Gestione amministrativa e finanziaria </li></ul>
  16. 16. Commissione Regole <ul><li>Organismo tecnico consultivo del Registro </li></ul><ul><li>Formulazione delle regole e procedure tecniche per l’assegnazione e la gestione del nome a dominio </li></ul>
  17. 17. Registrante <ul><li>Soggetto (persona fisica o giuridica) che richiede la registrazione: </li></ul><ul><li>direttamente al Registro </li></ul><ul><li>ad un intermediario: </li></ul><ul><li>maintainer (MNT) riconosciuto dal Registro </li></ul><ul><li>registrar riconosciuto dal registro </li></ul>
  18. 18. Maintainer <ul><li>Soggetto intermediario che permette la registrazione </li></ul><ul><li>Fornitore di servizi che ha un contratto con il Registro in base al quale può gestire i domini.it in modalità asincrona in proprio o per conto dei suoi clienti </li></ul>
  19. 19. Registrar <ul><li>Soggetto intermediario che permette la registrazione </li></ul><ul><li>Il Registrar è un fornitore di servizi che ha un contratto con il Registro in base al quale può gestire i domini.it in modalità sincrona , in proprio o per conto dei suoi clienti. </li></ul>
  20. 20. Regole per l’assegnazione ( regole di naming ) <ul><li>Priorità della richiesta </li></ul><ul><li>i nomi a dominio vengono assegnati esclusivamente in ragione dell’anteriorità della richiesta. </li></ul><ul><li>Concessione in utilizzo </li></ul><ul><li>i nomi a dominio non si acquistano ma sono concessi in uso. </li></ul><ul><li>Effettivo utilizzo </li></ul><ul><li>una volta assegnato il nome deve essere utilizzato, non è possibile la prenotazione. </li></ul>
  21. 21. La procedura di registrazione (1) <ul><li>I l richiedente </li></ul><ul><li>verifica disponibilità nome a dominio nel database / scelta nome a dominio </li></ul><ul><li>invia lettera di assunzione di responsabilità (LAR) in cui: </li></ul><ul><li>si assume la piena responsabilità civile e penale dell’uso del dominio. </li></ul><ul><li>dichiara di conoscere ed accettare le regole e le procedure di registrazione </li></ul><ul><li>dichiara di sollevare il registro da qualsiasi responsabilità derivante dall’assegnazione e dall’utilizzo del nome a dominio </li></ul>
  22. 22. La procedura di registrazione (2) <ul><li>Nel caso di registrazione asincrona (maintainer) è necessario che l’intermediario invii al Registro anche un modulo tecnico di registrazione (contenente i dati tecnici ed informativi necessari alla registrazione) </li></ul>
  23. 23. La procedura di registrazione (3) <ul><li>Controllo del Registro in relazione a: </li></ul><ul><li>regolare compilazione LAR </li></ul><ul><li>verifica del modulo elettronico </li></ul><ul><li>verifica congruenza tra LAR e modulo elettronico </li></ul><ul><li> </li></ul><ul><li>Esito positivo del controllo: </li></ul><ul><li>Registrazione nome a dominio </li></ul>
  24. 24. Operazioni del Registro sui nomi a dominio <ul><li>Sospensione </li></ul><ul><li>il Registro intende verificare quanto dichiarato nella LAR e a tal fine richiede documentazione al registrante; fino a che il Registro non riceve la documentazione la procedura di registrazione rimane sospesa </li></ul><ul><li>Revoca </li></ul><ul><li>Sentenza passata in giudicato, notificata al Registro </li></ul><ul><li>Mancanza requisiti soggettivi </li></ul><ul><li>Mancanza requisiti tecnici </li></ul><ul><li>Mancata presentazione documenti </li></ul>
  25. 25. Opposizione <ul><li>Può essere avanzata da chiunque abbia titolo a registrare un nome a dominio e che affermi di avere subito un pregiudizio a causa dell’assegnazione del dominio stesso al registrante </li></ul><ul><li>Inoltrata al Registro </li></ul><ul><li>Indicazione dei motivi, del pregiudizio subito e dei diritti lesi </li></ul>
  26. 26. Opposizione pendente <ul><li>Il Registro non è parte dell’opposizione </li></ul><ul><li>Se l’opposizione non è risolta amichevolmente: </li></ul><ul><li>attivazione procedura di riassegnazione </li></ul><ul><li>ricorso autorità giudiziaria </li></ul>
  27. 27. Opposizione risolta <ul><li>Il Registro considera un’opposizione risolta nel momento in cui: </li></ul><ul><li>riceve notifica provvedimento A.G. </li></ul><ul><li>riceva da uno dei PSRD l’esito di una procedura di riassegnazione </li></ul><ul><li>revoca nome a dominio </li></ul>
  28. 28. La risoluzione delle dispute tra i domini <ul><li>Arbitrato </li></ul><ul><li>Procedura di riassegnazione </li></ul><ul><li>Contenzioso ordinario </li></ul>
  29. 29. Arbitrato <ul><li>le eventuali controversie relative all’assegnazione di quel nome a dominio possono essere devolute ad arbitrato: </li></ul><ul><li>al momento della registrazione del nome a dominio </li></ul><ul><li>in un momento successivo </li></ul>
  30. 30. Composizione del collegio arbitrale <ul><li>Elenco di esperti in materia di nomi a dominio </li></ul><ul><li>Tre membri (due nominati da ciascuna delle parti; il terzo –presidente del collegio- designato dagli altri due) </li></ul><ul><li>Pronuncia entro 90 gg. dalla nomina </li></ul>
  31. 31. Procedura arbitrale: inizio <ul><li>La parte che intende dare inizio alla procedura arbitrale, invia alla controparte un raccomandata contenente : </li></ul><ul><li>Nomina arbitro </li></ul><ul><li>Oggetto domanda </li></ul><ul><li>Ragioni di fatto e diritto </li></ul><ul><li>la controparte ,entro 10 gg. dalla ricezione: </li></ul><ul><li>Nomina arbitro </li></ul><ul><li>Esposizione proprie difese </li></ul>
  32. 32. Procedura arbitrale: principi <ul><li>Rispetto del contraddittorio </li></ul><ul><li>oltre alle difese iniziali, alle parti può essere concesso un termine per memorie e repliche </li></ul><ul><li>Poteri istruttori </li></ul><ul><li>Decisone secondo equità </li></ul>
  33. 33. Procedura di riassegnazione <ul><li>Presupposto </li></ul><ul><li>opposizione del reclamante (non risoltasi amichevolmente) </li></ul><ul><li>Scopo </li></ul><ul><li>verifica del titolo all’uso/disponibilità del nome a dominio; </li></ul><ul><li>verifica che il dominio non sia stato registrato/mantenuto in mala fede </li></ul><ul><li>Natura </li></ul><ul><li>non giurisdizionale </li></ul>
  34. 34. Ipotesi di riassegnazione <ul><li>E’ sottoposto a riassegnazione il nome a dominio per i quali il ricorrente affermi che: </li></ul><ul><li>sia tale da provocare confusione con marchio o altro segno distintivo su cui egli vanta diritti </li></ul><ul><li>l’assegntario-resistente non ha diritto o titolo in relazione allo stesso nome a dominio </li></ul><ul><li>ci sia stata registrazione od utilizzo in mala fede </li></ul>
  35. 35. Esito procedura di riassegnazione <ul><li>Se sussistono, insieme, le condizioni nn. 1 e 3, il nome a dominio viene trasferito al ricorrente ; </li></ul><ul><li>Nel caso n. 2, il resistente avrà diritto o titolo a mantenere il nome a dominio se dimostra: </li></ul><ul><li>Utilizzazione nome a dominio in buona fede (prima della procedura); </li></ul><ul><li>Legittimo uso non commerciale nome a dominio </li></ul><ul><li>Di essere conosciuto con il nome corrispondente al nome a dominio </li></ul>
  36. 36. Organo giudicante <ul><li>PSRD (Prestatore del Servizio di Risoluzione delle Dispute, soggetto abilitato a tale compito dal Registro) possiede un elenco dei valutatori accreditati e le loro qualifiche, fra cui sceglieranno ricorrente e resistente </li></ul><ul><li>Collegiale (tre valutatori) / unipersonale (esperto unico) </li></ul>
  37. 37. Reclamo <ul><li>Atto introduttivo </li></ul><ul><li>Duplice copia cartacea e forma elettronica </li></ul><ul><li>Contenuto: </li></ul><ul><li>nome a dominio oggetto del reclamo e suo assegnatatrio </li></ul><ul><li>indicazione nominativi da cui il PSRD selezionerà i componenti del collegio </li></ul><ul><li>richiesta di sottoposizione alla procedura di riasseganzione </li></ul><ul><li>motivi del reclamo </li></ul><ul><li>documentazione e prove </li></ul><ul><li>Comunicazione all’assegnatario del nome a dominio (resistente) </li></ul>
  38. 38. Replica <ul><li>Entro 25 gg. dall’inizio della procedura, il resistente (titolare del nome a dominio) può inviare la propria replica, contenente: </li></ul><ul><li>difesa (motivi per cui ritiene di poter mantenere la registrazione e di poter utilizzare il nome a dominio oggetto della registrazione; </li></ul><ul><li>indicazione nominativi da cui il PSRD selezionerà i componenti del collegio </li></ul><ul><li>documenti e prove </li></ul>
  39. 39. Precisazioni e ulteriori difese <ul><li>Su istanza di entrambe le parti, l’organo giudicante può concedere ulteriori termini (non minori di 7 gg.) per il deposito di scritti difensivi / produzione documentali </li></ul>
  40. 40. Principi ispiratori il giudizio <ul><li>Imparzialità/indipendenza </li></ul><ul><li>Garanzia del contraddittorio e del diritto di difesa </li></ul><ul><li>Ampi poteri istruttori (libera valutazione delle prove e integrazioni) </li></ul><ul><li>Celerità e concentrazione (perentorietà dei termini) </li></ul>
  41. 41. Decisione <ul><li>Entro 15 gg dalla costituzione dell’organo giudicante; </li></ul><ul><li>Scritta e motivata </li></ul><ul><li>Comunicato alle parti via e-mail </li></ul>
  42. 42. Attuazione della decisione <ul><li>L’esecuzione della decisone può essere sospesa se il resistente documenta di avere intrapreso un procedimento giudiziario in relazione al nome a dominio oggetto dell’opposizione; </li></ul><ul><li>Produzione atto introduttivo del giudizio, regolarmente notificato, altrimenti verrà eseguita la riassegnazione del nome a dominio. </li></ul>
  43. 43. Estinzione della procedura <ul><li>Le parti raggiungono un accordo prima delle decisone </li></ul><ul><li>Una delle parti intraprende, in pendenza di procedura, procedimento ordinario o arbitrale concernente il nome a dominio </li></ul><ul><li>La prosecuzione della procedura, per sopravvenuti motivi diventa superflua o impossibile </li></ul>
  44. 44. Natura giuridica del nome a dominio <ul><li>nome a dominio </li></ul><ul><li>marchio (segni distintivi) </li></ul><ul><li> </li></ul><ul><li>concetti affini o mondi diversi ? </li></ul>
  45. 45. La qualificazione del nome a dominio <ul><li>Qualificazione tecnica  indirizzo numerico. </li></ul><ul><li>Qualificazione giuridica  non è possibile paragonarlo ad un indirizzo, perché: </li></ul><ul><li>Il nome a dominio rimanda ad un certo IP , collegato ad una certa macchina in rete. </li></ul><ul><li>Il nome a dominio è scelto liberamente </li></ul><ul><li>Dal punto di vista giuridico il nome a dominio può essere considerato un “segno”. </li></ul>
  46. 46. Giurisprudenza e dottrina <ul><li>elementi che emergono dalla comparazione tra nome a dominio e segni distintivi </li></ul><ul><li>Una certa analogia di funzione in campo commerciale (identificazione) </li></ul><ul><li>Interferenza (conflitto) tra sistema dei nomi a dominio (regole proprie) e disciplina segni distintivi (D.Lgs. N.30/05): quali regole applicare? </li></ul>
  47. 47. Tribunale di Vicenza 1998: caso “ Peugeout.it” <ul><li>Caso: conflitto tra marchio registrato e nome a dominio. </li></ul><ul><li>Passaggi fondamentali: </li></ul><ul><li>Irrilevanza della registrazione della RA </li></ul><ul><li>Regole di naming  legge ordinaria sui marchi e segni distintivi </li></ul><ul><li>Le regole di naming hanno natura privatistica, tale da non sottrarre il titolare alla disciplina della legge ordinaria </li></ul><ul><li>Il nome a dominio svolge funzioni analoghe al marchio </li></ul><ul><li>Sentenza: </li></ul><ul><li>applicabilità ai nomi a dominio della legge sui marchi e segni distintivi </li></ul>
  48. 48. Tribunale di Firenze 2000: caso “ sabena.it” <ul><li>Caso: conflitto tra marchio registrato e nome a dominio </li></ul><ul><li>Passaggi fondamentali: </li></ul><ul><li>Equiparazione del nome a dominio ad un comune indirizzo </li></ul><ul><li>In relazione al nome a dominio non può porsi il problema della violazione d’impresa, della sua denominazione e dei suoi segni distintivi </li></ul><ul><li>Una volta che il nome a dominio venga ottenuto in conformità delle regole di naming, queste prevalgono sull’utilità che l’impresa possa ottenere dalla corrispondenza nome dominio. </li></ul><ul><li>Sentenza: </li></ul><ul><li>non assimilabilità del nome a dominio a marchio </li></ul>
  49. 49. Contrasto giurisprudenziale sulla natura del nome a dominio <ul><li>Primo indirizzo giurisprudenziale: </li></ul><ul><li>il nome a dominio è assimilabile al segno distintivo per cui nei conflitti con il marchio e gli altri segni distintivi si applicherà la legge sul marchio </li></ul><ul><li>Secondo indirizzo giurisprudenziale: </li></ul><ul><li>il nome a dominio non è assimilabile al marchio o agli altri segni distintivi, per cui le uniche regole applicabili saranno quelle di naming </li></ul>
  50. 50. L’impatto della giurisprudenza sul Parlamento <ul><ul><li>Nome a dominio: natura propria ed indipendente; </li></ul></ul><ul><ul><li>regolamentazione (insoddisfacente) attraverso le regole di registrazione; </li></ul></ul><ul><ul><li>Stimolo per la creazione di una legge ad hoc. </li></ul></ul>
  51. 51. Disegno di legge 4594/2000 in tema di nomi a dominio <ul><li>Art.1 </li></ul><ul><li>Determinate utilizzazioni di nomi a dominio sono vietate; </li></ul><ul><li>Sanzioni (cancellazione+ammenda) </li></ul><ul><li>Art.2 </li></ul><ul><li>Istituzione anagrafe nazionale dei nomi a dominio </li></ul>
  52. 52. Art.1 disegno di legge 4594/2000 <ul><li>Vietato l’uso di: </li></ul><ul><li>nomi identici/simili che identificano persone fisiche,giuridiche o altre organizzazioni. </li></ul><ul><li>nomi identici/simili a marchi di imprese o altri segni distintivi dell’impresa o di opere dell’ingegno. </li></ul><ul><li>nomi che identificano istituzioni/cariche pubbliche, enti pubblici o località geografiche. </li></ul><ul><li>Nomi di genere quando sono utilizzati per trarne profitto, cedendoli, o per recare danno. </li></ul><ul><li>Nomi tali da creare confusione o risultare ingannevoli </li></ul>
  53. 53. Critiche <ul><li>Imposizione di divieti assoluti (retti da presunzioni “invincibili”) </li></ul><ul><li>Non ha nessuna rilevanza l’uso che si fa in concreto dei nomi prescelti </li></ul><ul><li>Nessuna indagine sull’ animus del registrante (responsabilità oggettiva) </li></ul><ul><li>Sistema sanzionatorio che va a sovrapporsi alla legge sui marchi </li></ul><ul><li>Risarcimento danni </li></ul><ul><li>Anagrafe: duplicato del RNA (registro nomi assegnati) </li></ul>
  54. 54. Le pronunce del Tribunale di Firenze <ul><li>Ordinanze del Tribunale di Firenze </li></ul><ul><li> </li></ul><ul><li>28 maggio 2001 </li></ul><ul><li>7 giugno 2001 </li></ul><ul><li> </li></ul><ul><li>CAMBIO DI ORIENTAMENTO IN TEMA DI RAPPORTO TRA NOMI A DOMINIO E SEGNI DITINTIVI </li></ul>
  55. 55. Ordinanze Tribunale di Firenze 28 maggio e 7 giugno 2001 <ul><li>l’utilizzazione del segno altrui come nome a dominio può comportare la violazione del diritto all’uso esclusivo del marchio </li></ul><ul><li> </li></ul><ul><li>la società che aveva dato al proprio sito un nome a dominio illegittimo è stata condannata alla cancellazione del dominio presso la Ra. </li></ul>
  56. 56. La “primavera” 2001 <ul><li>Nome a dominio: non può essere considerato un mero indirizzo telematico. </li></ul><ul><li>Nome a dominio: svolge l’ulteriore funzione di segno distintivo dell’impresa che opera nel marcato. </li></ul><ul><li>Le regole proprie dell’ordinamento internet sono applicabili senza limitazioni finché le comunicazioni della rete telematica non assumano rilevanza per settori appositamente disciplinati dalla legge statale. </li></ul>
  57. 57. Tribunale di Napoli sentenza del 26/02/02 <ul><li>Conferma della giurisprudenza della “primavera 2001” </li></ul><ul><li>Nomi a dominio: segni distintivi atipici </li></ul><ul><li>Rimangono irrisolti i problemi sollevati dalla “circolazione del nome a dominio” </li></ul><ul><li>mentre il nome a dominio una volta registrato non può essere utilizzato da altri in rete, fuori da essa possono esserci altri marchi uguali </li></ul>
  58. 58. Nome a dominio e marchio: differenze <ul><li>Marchio: </li></ul><ul><li>controllo requisiti di legge (veritiero, originale, nuovo e registrato) </li></ul><ul><li>concessione diritto esclusivo utilizzo del segno </li></ul><ul><li>Efficacia all’interno dello stato </li></ul><ul><li>Nome a dominio </li></ul><ul><li>Controllo solo formale </li></ul><ul><li>No limitazione territoriale </li></ul>
  59. 59. Il caso “armani.it” <ul><li>Tribunale di Bergamo, sentenza n. 634/03: </li></ul><ul><li>la cancellazione della parola “armani” nel nome a dominio registrato dal convenuto; </li></ul><ul><li>Inibizione uso della parola “armani” come nome a dominio, ove non accompagnata da elementi differenziatori dalla nota casa di moda </li></ul>
  60. 60. Ratio della sentenza n. 634/03 <ul><li>Il dominio “armani.it” registrato ai fini commerciali da un incisore di nome Luca Armani lede i diritti dello stilista </li></ul><ul><li>Giorgio Armani è titolare di un marchio “forte” cioè celebre e meritevole di una tutela allargata a categorie merceologiche differenti da quelle per cui il marchio è stato registrato </li></ul>
  61. 61. Conseguenze della sentenza n. 634/2003 <ul><li>Ridimensionamento delle regole di naming (ora regole di registrazione): </li></ul><ul><li>Hanno vigore solo nel sistema di gestione dei nomi a dominio; </li></ul><ul><li>Mere regole contrattuali (carattere amministrativo interno) </li></ul><ul><li>No efficacia vincolante al di fuori del mondo internet </li></ul><ul><li>NB: il giudice, nei conflitti tra nomi a dominio e marchio applica la legge (non può applicare regole di valore meramente interno) </li></ul>
  62. 62. Il definitivo orientamento della giurisprudenza <ul><li>Il nome a dominio è costituito da una denominazione; </li></ul><ul><li>Il nome a dominio può essere assimilato ai segni distintivi (segno distintivo atipico); </li></ul><ul><li>Nome a dominio e segni distintivi hanno analoghe funzioni “individualizzanti”; </li></ul><ul><li>L’impiego del nome a dominio può produrre delle interferenze con i diritti esclusivi dei titolari delle altre denominazioni protette; </li></ul><ul><li>Risoluzione conflitti tra nome a dominio e altri segni distintivi: normativa sul marchio (segni distintivi) </li></ul>
  63. 63. D.Lgs. n. 30/2005 <ul><li>il nuovo codice della proprietà industriale equipara, per la prima volta , il nome a dominio agli altri segni distintivi </li></ul><ul><li>art. 22 (unitarietà segni distintivi) </li></ul><ul><li>Art. 118, co.6 (azione di rivendica) </li></ul><ul><li>art. 133 (azione cautelare) </li></ul>
  64. 64. Social Network Aspetti giuridici Opportunità e rischi
  65. 65. Social Network <ul><li>Definizione </li></ul><ul><li>gruppo di persone connesse tra di loro da diversi legami (per es. conoscenza casuale, rapporti di lavoro, vincoli familiari, amicizia, etc.) </li></ul>
  66. 66. Fondamento giuridico <ul><li>L’uomo è un animale sociale </li></ul><ul><li>Libertà di associazione </li></ul><ul><li>Diritto di ogni individuo di realizzarsi non solo come singolo ma anche nella sua dimensione collettiva </li></ul>
  67. 67. Evoluzione <ul><li>Forme di condivisione tradizionali </li></ul><ul><li> </li></ul><ul><li>Social network virtuali </li></ul>
  68. 68. Funzionamento <ul><li>Registrazione (account): </li></ul><ul><li>creazione profilo personale (mail, dati personali, interessi, esperienze di lavoro, etc.); </li></ul><ul><li>Creazione contatti / sollecito nuove iscrizioni </li></ul>
  69. 69. Effetti /Conseguenze <ul><li>Diffusione dati personali relativi agli iscritti e a terzi; </li></ul><ul><li>Pubblicazione di informazioni che diventano fruibili in modo globale; </li></ul>
  70. 70. Rischi <ul><li>Violazione Privacy </li></ul><ul><li>Commissione reati </li></ul><ul><li>Violazione copyright </li></ul>
  71. 71. Violazione privacy <ul><li>Tagging: indicizzazione globale inconsapevole </li></ul><ul><li>Violazione diritto all’oblio: difficoltà di ottenere la cancellazione dei propri profili </li></ul>
  72. 72. Rimedi Garante Privacy <ul><li>Raccomandazioni: </li></ul><ul><li>Limitazioni visibilità intero profilo; </li></ul><ul><li>Utilizzo parziale dati profilo; </li></ul><ul><li>Accesso/modifica dati </li></ul><ul><li>Adozione misure di sicurezza </li></ul>
  73. 73. Commissione Reati <ul><li>Art. 167 T.U. Privacy </li></ul><ul><li>Art. 494 cp </li></ul><ul><li>Art. 615-bis cp </li></ul><ul><li>Artt. 615-ter, 615-quater, 635-bis e 640-ter cp </li></ul>
  74. 74. Violazione copyright <ul><li>Indebita diffusione di materiale coperto da diritto d’autore </li></ul>

×