Trauma Cervicale East Cspine Guidelines 2009

2,790 views

Published on

www.medicinadurgenza.com - MedEmIt presenta una revisione delle nuove linee guida per il trauma cervicale della importante società EAST

Published in: Education
0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total views
2,790
On SlideShare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
24
Actions
Shares
0
Downloads
0
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

Trauma Cervicale East Cspine Guidelines 2009

  1. 1. Le nuove Linee Guida della The Eastern Association for the Surgery of Trauma Di Matteo Pistorello, dirigente medico Pronto Soccorso Ospedale dell'Angelo Mestre (VE) EAST – 2009: C-SPINE PROTECTION
  2. 2. Revisione attraverso l’uso del DATABASE MEDLINE della National Library of Medicine and the National Institutes of Health utilizzando PubMed degli articoli riguardanti l’identificazione di danno alla colonna cervicale (CS) pubblicati tra il 1998 ed il 2007. C-SPINE PROTECTION
  3. 3. <ul><li>quali pazienti necessitano di CS imaging ? </li></ul><ul><li>che tipo di imaging ? </li></ul><ul><li>quando TAC e RMN o RX in flessione/estensione ? </li></ul><ul><li>quanto è importante escludere la lesione legamentosa nel paziente comatoso ? </li></ul>C-SPINE PROTECTION
  4. 4. Le raccomandazioni sono classificate di livello 1 2 e 3 secondo le seguenti definizioni: Class I: Studi clinici randomizzati prospettici Class II: Studi clinici prospettici o analisi retrospettiva su clearly reliable data (20 references). Class III: Studi basati su raccolta dati retrospettica CRITERI DI QUALITA’
  5. 5. La raccomandazione è giustificabile in maniera convincente dalle informazioni scientifiche disponibili. Usualmente la raccomandazione deriva da studi di classe I o da forti prove di classe II (soprattutto se l’argomento non è affrontabile in studi randomizzati. A sua volta studi di classe I non convincenti per scarsa qualità o contraddittorietà possono non essere in grado di sostenere raccomandazioni di livello 1 Livello 1
  6. 6. La raccomandazione è ragionevolmente giustificabile in base all’evidenza scientifica disponibile (di solito studi di classe II) ed è fortemente supportata dall’opinione di esperti Livello 2
  7. 7. La raccomandazione è giustificata dai dati disponibili la ma la prova di evidenza scinetificamente adeguata non esiste. Di solito supportata da studi di classe III questa raccomandazione è utile per educational purposes e nel guidare la ricerca clinica futura. Livello 3
  8. 8. Sono stati trovati 78 articoli e da questi ne sono stati selezionati 52 per costruire queste linee guida. EAST – 2009: C-SPINE PROTECTION
  9. 9. Significativi cambiamenti rispetto alle vecchie linee guida: la TC sostituisce la radiografia standard come prima modalità di screening nei pazienti che hanno bisogno dello studio radiologico
  10. 10. <ul><li>Il collare cervicale deve essere rimosso il prima possibile dopo il trauma (LIVELLO 3). </li></ul><ul><li>Nei paziente con trauma cranico penetrante l’immobilizzazione del collo non è necessaria a meno che la traiettoria suggerisca lesione diretta alla colonna cervicale (LIVELLO 3). </li></ul>RACCOMANDAZIONI
  11. 11. Nel paziente sveglio, cosciente, senza deficit neurologici o lesioni distraenti che non presenta dolore al collo o dolorabilità nel movimento della colonna cervicale non è necessario nessun imaging ed il collare può essere rimosso (LIVELLO 2). RACCOMANDAZIONI
  12. 12. Tutti gli altri pazienti in cui si sospetti una lesione della colonna cervicale devono essere sottoposti a valutazione radiologica RACCOMANDAZIONI
  13. 13. Il primo esame è la TAC assiale dall’occipite a T1 con ricostruzione sagittale e coronale (LIVELLO 2) Le radiografie standard non danno altre informazioni utili e non dovrebbero essere eseguite (LIVELLO 2) RACCOMANDAZIONI
  14. 14. Se la TAC rileva lesioni richiedere consulenza specialistica Se è presente deficit neurologico attribuibile lesione spinale richiedere consulenza e RMN. RACCOMANDAZIONI
  15. 15. <ul><li>Per il paziente sveglio e cosciente senza deficit neurologici che lamenta dolore al collo e presenta una Tac negativa esistono diverse opzioni: </li></ul><ul><li>mantenere il collare </li></ul><ul><li>rimuovere il collare dopo radiografie della colonna cervicale in flessione/estensione risultate negative (LIVELLO 3) </li></ul>RACCOMANDAZIONI
  16. 16. <ul><li>Nel paziente confuso con TAC negativa e funzione motoria delle estremità grossolanamente integra: </li></ul><ul><li>non dovrebbero essere effettuate radiografie in flessione/estensione (LIVELLO 2) </li></ul><ul><li>il rapporto rischio beneficio della RMN oltre alla TAC non è chiaro (LIVELLO 3) per cui è lecito sia togliere il collare, sia mantenerlo fino a possibilità di migliore valutazione clinica, sia eseguire una RMN e se questa negativa rimuovere il collare (LIVELLO 2) </li></ul>RACCOMANDAZIONI

×