Principali Indicatori Economico-Finanziari per la valutazione di un progetto

2,937 views

Published on

Published in: Economy & Finance
0 Comments
3 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

No Downloads
Views
Total views
2,937
On SlideShare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
52
Actions
Shares
0
Downloads
0
Comments
0
Likes
3
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

Principali Indicatori Economico-Finanziari per la valutazione di un progetto

  1. 1. PRINCIPALI INDICATORI ECONOMICI EFINANZIARI PER LA VALUTAZIONE DI UNPROGETTOGémino Di GiulianoHead of Administration & Finance,Giugno 2011LinkedIn: link Inergia S.p.A. - All rights reserved.
  2. 2. TASSO INTERNO DI RENDIMENTOIl Tasso Interno di Rendimento (o TIR / IRR) è il tasso composito annuale di ritorno effettivoche un investimento genera; in termini tecnici rappresenta la resa di un investimento, mentrein matematica è definito come il Tasso di attualizzazione che rende il valore attuale netto diuna serie di flussi di cassa pari a zero.Dove:t: scadenze temporali;CFt: flusso finanziario (positivo o negativo) al tempo t;Un progetto di investimento risulta desiderabile qualora il TIR risulti superiore al costoopportunità del capitale (o di altro tasso preso a riferimento). %TIRA&F, G. Di Giuliano 1 Inergia S.p.A. - All rights reserved.
  3. 3. COSTO MEDIO DEL CAPITALEIl costo medio ponderato del capitale (o WACC) consiste nella media ponderata tra il costodel capitale proprio e il costo del capitale di debito. Si tratta del tasso minimo che unaziendadeve generare come rendimento dei propri investimenti per remunerare i creditori, gli azionistie gli altri fornitori di capitale.Il costo medio ponderato del capitale è calcolato tenendo conto del peso relativo di ciascunacomponente della struttura del capitale. La determinazione del WACC per unazienda con unacomplessa struttura del capitale è un esercizio laborioso, e richiede diversi calcoli di tipofinanziario. Costo “Mezzi Propri” Costo “Debito” %TIR % WACCA&F, G. Di Giuliano 2 Inergia S.p.A. - All rights reserved.
  4. 4. VALORE ATTUALE NETTOIl valore attuale netto è una metodologia tramite cui si definisce il valore attuale (VAN oNPV=Net Present Value) di una serie attesa di flussi di cassa non solo sommandolicontabilmente ma attualizzandoli sulla base del tasso di rendimento (costo opportunità deimezzi propri), tipicamente rappresentato dal “costo medio ponderato del capitale” (o WACC).Dove:k: scadenze temporali;Ck: flusso finanziario (positivo o negativo) al tempo k;rw: Costo medio ponderato del capitaleIl VAN rappresenta, in poche parole, il guadagno netto (in termini di cassa) nell’investire oggiuna somma (ad un costo predeterminato) per ottenere flussi di cassa futuri. Questi ultimi sonoattualizzati al costo del capitale o ad un rendimento atteso. VAN Flussi attualizzatiA&F, G. Di Giuliano 3 Inergia S.p.A. - All rights reserved.
  5. 5. LEVA FINANZIARIA & PAYBACK PERIODLa leva finanziaria (o Leverage) è una componente del teorema di Modigliani-Miller per ilcalcolo del ROE, nella quale può svolgere un effetto positivo, negativo o nullo. Sfruttare la levafinanziaria, in sostanza, vuol dire prendere in prestito dei capitali confidando nella propriacapacità di investirli ottenendo un rendimento maggiore del tasso di interesse richiesto dalprestatore.Il payback period (o tempo di recupero del capitale) è l’intervallo di tempo necessario perrecuperare integralmente il capitale impiegato in un investimento. Questo periodo vienedeterminato individuando la scadenza più vicina tra quelle per le quali i flussi positividellinvestimento compensano le uscite sostenute. “Mezzi Propri” “Mezzi Terzi” 0 INVESTIMENTO tA&F, G. Di Giuliano 4 Inergia S.p.A. - All rights reserved.
  6. 6. DSCR e ADSCRL’indice finanziario di servizio alla copertura del debito (o DSCR) è il rapporto tra il flusso dicassa del progetto/investimento (al netto delle imposte) in un dato esercizio/periodo, ed ilservizio del debito totale di quello stesso esercizio/periodo (quota capitale e quota interessi).Esso rappresenta il PIU’ COMUNE indicatore per determinare la liquidità di un progetto. Nellasua valutazione vanno considerati i seguenti “assunti”:- Il suo valore non deve essere mai INFERIORE all’unità;- il suo valore minimo tipicamente è compreso tra 1,05 e 1,15 (dipende dal settore e dalla struttura di rischio dell’investimento);- Il suo valore medio (o ADSCR), determinato su base pluriennale, tipicamente deve essere compreso tra 1,30 e 1,40.Come è possibile comprendere, quindi, i livelli imposti di DSCR dipendono dal profilo di rischiodel progetto/investimento: MAGGIORE E’ IL RISCHIO e MAGGIORE sarà il livello di DSCRrichiestoA&F, G. Di Giuliano 5 Inergia S.p.A. - All rights reserved.
  7. 7. ALTRI INDICATORI DI PERFORMANCEIndice Descrizione Nota CalcoloR.O.E. Return on Equity Indica la % di rendimento dei Mezzi Utile Netto / Mezzi Propri Propri investitiR.O.I. Return on Indica la % di rendimento del Reddito Operativo / Capitale Investments Capitale Investito InvestitoR.O.S. Return on Sales Indica la % di rendimento (o Reddito Operativo / Vendite margine percentuale) delle venditeR.O.D. Return on Debts Indica la % di costo del debito Oneri Finanziari / Debiti TerziCCN Ratio Capitale Circolante E’ un indicatore di “solvibilità” Attivo Corrente / Passivo Netto dell’azienda (≥ 1,3) CorreteAcid Test Indice di Liquidità E’ un indicatore di “solvibilità” (Cassa + Crediti) / Passivo dell’azienda (≥ 1) CorreteLEVA Percentuale Mezzi E’ un indicatore di “solidità” Mezzi Propri / Capitale Propri su Mezzi dell’azienda (≥ 0,3) Investito TerziA&F, G. Di Giuliano 6 Inergia S.p.A. - All rights reserved.
  8. 8. INERGIA S.p.A. Gémino Di Giuliano Via del Tritone 125, Roma (RM)Phone: + 39 0736 342.490, +39 06 977.46380Fax: + 39 0736 341.243 +39 06 06 977.46381 E-Mail: gemino.digiuliano@inergia.it Home Page: www.inergia.it Inergia S.p.A. - All rights reserved.

×