Successfully reported this slideshow.
We use your LinkedIn profile and activity data to personalize ads and to show you more relevant ads. You can change your ad preferences anytime.

Resilienza perseveranza procrastinazione

un abstract della presentazione ad un workshop sui temi delle nuove competenze tra cui resilienza e perseveranza e di un loro comune nemico: procrastinazione

  • Login to see the comments

Resilienza perseveranza procrastinazione

  1. 1. YOUR TIME STARTS NOW ! a cura di Adalberto Geradini http://prendersicura.blogspot.com RESILIENZA PERSEVERANZA PROCRASTINAZIONE
  2. 2. a cura di Adalberto Geradini http://prendersicura.blogspot.com 2 PASSATO Un tempo l’economia ti chiedeva di – lavorare duro – essere conformista – seguire le istruzioni e le procedure – ti pagava per esserlo e si prendeva cura di te • basso rischio – alta stabilità L’obiettivo era avere la più alta Percentuale di Lavoratori Facilmente Sostituibili: • stipendio basato sulla presenza
  3. 3. a cura di Adalberto Geradini http://prendersicura.blogspot.com 3 PRESENTE Il modello dell’industria organizzata con investimenti a lungo termine e produttività esasperata è in bilico I salari sono bassi, il posto fisso è uno sbiadito ricordo, lo stress e la frustrazione sono alle stelle • alto rischio – bassa stabilità può essere questa la tua opportunità di diventare unico, ricercato, insostituibile? una persona chiave ?!
  4. 4. a cura di Adalberto Geradini http://prendersicura.blogspot.com 4 FUTURO L’economia oggi vuole da te qualcosa di diverso. Le persone solo diligenti non sono utili quando non si sa che cosa fare Ciò di cui ha bisogno sono qualità, rapporti, sensibilità diverse La persona insostituibile, è una persona che vale la pena di tenersi stretta perché sa disegnare mappe, produrre risultati e tessere buone relazioni
  5. 5. a cura di Adalberto Geradini http://prendersicura.blogspot.com 5 LE QUALITA' Fra le qualità richieste ci sono: – Autonomia – Resilienza – Perseveranza AUTONOMIA Hic sunt leones: le mappe non esistono più Saper vedere il mondo per quello che è, senza pregiudizi Saper creare il proprio percorso Passione e impegno nonostante la metereologia ! Non esitare a “sporcarsi” le mani
  6. 6. 6 E' la capacità di una persona e/o di un sistema di superare le avversità, crescere e ricostituire un livello accettabile di funzionamento nonostante gli insuccessi Non è una caratteristica che le persone hanno o no dalla nascita; comprende anche pensieri e comportamenti che si possono apprendere e sviluppare "Inside of a ring or out, ain't nothing wrong with going down. It's staying down that's wrong.“ Muhammad Ali forse dal latino “resalio” : cercare di risalire ancora su una barca che si è rovesciata RESILIENZA a cura di Adalberto Geradini http://prendersicura.blogspot.com
  7. 7. 7 SVILUPPARE LA RESILIENZA maggiori Relazioni stabilire Obiettivo opportunità Self Discovery Prendersi cura di sè accettare Cambiamento collegarsi a Scopo RESILIENZARESILIENZA Ottimismo modificato da American Psychological Association Problem Solving a cura di Adalberto Geradini http://prendersicura.blogspot.com
  8. 8. 8 PERSEVERANZA “agire per obiettivi sfidanti con determinazione ed impegno, anche in presenza di ostacoli ed imprevisti. Profondere un elevato livello di energia, tenacia, CONTINUITA' nella prestazione. Tendenza a non abbandonare i compiti solo per il desiderio di cambiare o di novità” le ultime ricerche delle Università Americane riscoprono in tutti i casi di successo, la presenza massiccia di questa caratteristica non-cognitiva che viene definita “the forgotten skill” : ”set big goal but make your tasks small and make it a daily habit” • Farsi una promessa e mantenerla crea una coerenza interiore che infonde consapevolezza della propria forza e coraggio Le cose avvengono se si è leader di se stessi a cura di Adalberto Geradini http://prendersicura.blogspot.com “il prezzo di un po' di disciplina è nulla rispetto al prezzo del rimpianto”
  9. 9. RESILIENZA e PERSEVERANZA La perseveranza ci fa continuare quando siamo convinti che siamo sulla strada giusta. Ci aiuta a restare concentrati sulla nostra vision e sui nostri obiettivi La resilienza ci fa rialzare, ci permette di essere un avventuriero e non una vittima, ci fa individuare e costruire una nuova strada. L'importante è restare connessi con uno scopo che sia più ampio di qualunque attività abbiamo bisogno di entrambe entrambe hanno un nemico comune la procrastinazione 9a cura di Adalberto Geradini http://prendersicura.blogspot.com
  10. 10. RESILIENZA e PERSEVERANZA 10a cura di Adalberto Geradini http://prendersicura.blogspot.com alcuni tratti in comune:
  11. 11. PROCRASTINAZIONE Cos'è Posporre, dilazionare, rimandare volontariamente un'attività, un compito, un obiettivo che dovrebbe essere completato  affligge circa il 95 % delle persone (Ellis & Knaus 1997)  di cui il 20 % in modo cronico (Harriot & Ferrari 1996) 11a cura di Adalberto Geradini http://prendersicura.blogspot
  12. 12. PROCRASTINAZIONE Perchè  Paura di sbagliare  Bassa autostima  Sindrome di Peter Pan  Eccessivo perfezionismo  Ostilità, rabbia  Difficoltà a concentrarsi  Compiti difficili  Mancanza di tempo  Mancanza di conoscenze, skills  Attività noiose 12a cura di Adalberto Geradini http://prendersicura.blogspot
  13. 13. PROCRASTINAZIONE Cosa provoca  Falso senso di sicurezza  Non sviluppo del proprio potenziale  Rinforza abitudini negative (osservare anziché partecipare, non agire, non apprendere …)  Irritabilità  Cattivo umore  Frustrazione, senso di colpa  Ansietà  Stress 13a cura di Adalberto Geradini http://prendersicura.blogspot
  14. 14. PROCRASTINAZIONE 14a cura di Adalberto Geradini http://prendersicura.blogspot Cosa fare mindmanagement  Aumentare la consapevolezza che state procrastinando ed elencare le ragioni del perchè si rimanda  Vedere le attività come gradevoli, motivanti  Non dire “devo fare” ma “voglio fare” o “adesso faccio”  Congratularsi per un'attività complessa completata task/timemanagement  Elencare le attività e definire le priorità  Scomporre i compiti in attività più semplici  Assegnare un tempo per ogni attività  Essere realistici sui risultati e sulle aspettative  Iniziare subito: do it now !
  15. 15. TIPS 15a cura di Adalberto Geradini http://prendersicura.blogspot Obiettivi ➔ Migliorare la produttività ➔ Aumentare la concentrazione ➔ Ridurre la sensazione di ansia ➔ Aumentare la propria consapevolezza ➔ Aumentare l'autostima

×