Successfully reported this slideshow.
We use your LinkedIn profile and activity data to personalize ads and to show you more relevant ads. You can change your ad preferences anytime.

Meledrio

69 views

Published on

This contains a summary of the data available for torrente Meledrio. We are using it for the project SteepsStreams, and we want to estimate its water and sediment budgets.

Published in: Education
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

Meledrio

  1. 1. Meledrio Riccardo Rigon, Stefano Tasin, Michele Bottazzi, NiccolòTubini Francesco Serafin, Marialaura Bancheri, Silvia Franceschi, Andrea Antonello Meledriofromtheairplane,StefanoTasin SteepStream Annual Meeting, Lisbon, October 6th, 2017
  2. 2. Meledrio Photo and identification by Stefano T. Meledriofromtheairplane,StefanoTasin SteepStream Annual Meeting, Lisbon, October 6th, 2017 Campo Carlo Magno Dolomiti di Brenta Adamello-Presanella group Sole Valley Sole Valley Our Air Dolomiti flight
  3. 3. !3 Hydro-meteo data Rigon et Al. We are updating the NewAGE database with new data from 2014 up to today
  4. 4. !4 Objective Rigon et Al. Here we will summarize some information we have about Meledrio basin
  5. 5. !5 Rigon et Al. Meledrio Map
  6. 6. !6 Rigon et Al. A view with peaks names
  7. 7. !7 che nasce in Val Rendena, attraversa Passo Carlo Magno dove si unisce con il Rio Campo Carlo Magno e scende verso la Val di Sole. In quest’ultimo tratto confluiscono nel Meledrio diversi rii di dimensioni considerevoli sia in destra che in sinistra orografica. Sul conoide del Torrente Meledrio si trovano gli abitati di Pellizzano, ad ovest, e di Carciato ad est che occupano circa il 20% dell’area dell’intero conoide, aree della stessa entità sono destinate ad attività agricole e ricreative. Figure 1: Bacino del Torrente Meledrio: vista aerea 3D 2 Analisi geologicaRigon et Al. Another viewStudiesbydott.SilvanoGrisotto
  8. 8. !8 Figure 2: Bacino del Torrente Meledrio: curva ipsometrica dimensionale. Rigon et Al. Hypsometry Area (km2) Elevationa.s.l[m] I never actually thought that it has some significance.
  9. 9. !9 Figure 4: Bacino del Torrente Meledrio: profilo longitudinale. Tali classi, associate ai litotipi presenti nel bacino, hanno permesso di ottenere la carta della permeabilità, dalla quale si desume che il bacino, nel suo complesso, può essere considerato aRigon et Al. Elevationa.s.l[m] Progressive distance (m) Main stream profile This give some ideas on how steep it is.
  10. 10. !10 cata e con andamento parallelo. La carta geologica e della permeabilità utilizzate p razioni sono di seguito riportate Fig.(5), Fig.(6). Dal punto di vista geomorfologico il b Figure 5: Bacino del Torrente Meledrio: carta geolitologica e dei lineamenti strutturali. Rigon et Al. Geo-lithology and tectonicsStudiesbydott.SilvanoGrisotto
  11. 11. !11 FORMAZIONE PERMEABILITÀ SUPERFICIE [km2 ] SUPERFICIE [%] Depositi di falda a ghiaia prevalente (grossolano) Alta (A) 8.46 16.1 Detrito di falda a sabbia e limi prevalenti (fine) Da media (B) a bassa (C) 0.04 0.09 Alluvionali prevalentemente ghiaiose Alta (A) 1.03 1.96 Alluvionali prevalentemente sabbiose-limose Da media (B) a bassa (C) 0.58 1.1 Morene grossolane Da alta (A) a media (B) 21.53 40.75 Terza unità carbonatica in- comp. Da media (B) a bassa (C) 1.25 2.38 Terza unità carbonatica comp. Media (B) 10.53 19.94 Seconda unità carbonatica in- comp. Da media (B) a bassa (C) 3.09 5.86 Seconda unità carbonatica comp. Da bassa (C) a bassissima (D) 1.65 3.13 Granitoidi Bassissima (D) 0.13 0.25 Micacisti, filladi e paragneis Bassissima (D) 0.26 0.49 Graniti, granodioriti e tonal- iti Bassissima (D) 3.99 7.57 Table 1: Litotipi con classi di permeabilità presenti nel bacino del Torrente Meledrio, fonte relazione SSM. ghiacciai. Quello sinistro caratterizzato dalla presenza di rocce tonalitiche (graniti) presenta ampi circhi glaciali circondati da creste rocciose e ampie valli sospese. Quello destro si presenta invece caratterizzato da pareti pseudo verticali (Dolomia principale – Calcari Grigi). La carta dell’uso del suolo utilizzata per le elaborazioni è quella in dotazione al SSM, Fig.(7), e caratterizzata da una suddivisione a scopo prettamente idrologico delle diverse categorie d’uso. Il bacino risulta ben vegetato in particolare nella parte medio – bassa dei versanti, ove prevalgono le formazioni Rigon et Al. Permeability information according to some SCS classificationStudiesbydott.SilvanoGrisotto
  12. 12. !12 Figure 6: Bacino del Torrente Meledrio: carta della permeabilità dei substrati. Rigon et Al. Permeability classes on mapStudiesbydott.SilvanoGrisotto
  13. 13. !13 Figure 6: Bacino del Torrente Meledrio: carta della permeabilità dei substrati. Figure 7: Bacino del Torrente Meledrio: carta dell’uso del suolo. Rigon et Al. Soil useStudiesbydott.SilvanoGrisotto
  14. 14. !14 Figure 8: Bacino del Torrente Meledrio: carta del Curve Number (CN). (Digital Elevation Model). Il modello digitale del terreno disponibile per il Torrente Meledrio è Rigon et Al. Derived Curve NumberStudiesbydott.SilvanoGrisotto
  15. 15. !15 Rigon et Al. Elevation
  16. 16. !16 Rigon et Al. Elevation distribution
  17. 17. !17Figure 11: Bacino Torrente Meledrio: mappa delle pendenze espresse in gradi. Figure 11: Bacino Torrente Meledrio: mappa delle pendenze espresse in gradi. Figure 12: Bacino Torrente Meledrio: distribuzione delle pendenze.Rigon et Al. SlopesStudiesbyHydrologis(Dr.AndreaAntonello,andDr.SilviaFranceschi)
  18. 18. !18 Figure 11: Bacino Torrente Meledrio: mappa delle pendenze espresse in gradi. Figure 12: Bacino Torrente Meledrio: distribuzione delle pendenze. 9 Rigon et Al. Slopes Degree NoofElements HydrologicalStudiesbyHydrology(Dr.AndreaAntonello,andDr.SilviaFranceschi)
  19. 19. !19 Figure 11: Bacino Torrente Meledrio: mappa delle pendenze espresse in gradi. Figure 12: Bacino Torrente Meledrio: distribuzione delle pendenze. 9 A better view on slopes Rigon et Al. Slopes
  20. 20. !20 • Analysis of the hydrologic response for return periods of 30, 100 and 200 years, using the model Peakflow • Geometry od hydraulic sections and longitudinal profile of the main streams (950 m), to the valley bottom from 840 m a.s.l to the first work close to the bridge for Carciato (840 m a.s.l to) • History of interventions on the torrent (dott. Silvano Grisotto) • Preliminary analysis of sediment and transport phenomena (dott. Silvano Grisotto) • Hydraulic studies (dott. Silvano Grisotto) • Hydrological Studies by Hydrologis (Dr. Andrea Antonello, and Dr. Silvia Franceschi) • Master Thesis work by Sara Venuleo (Padova University) on channels initiation Data and previous work we acquired Rigon et Al.
  21. 21. !21Hydrological Studies by Hydrology (Dr. Andrea Antonello, and Dr. Silvia Franceschi) Discharges with Peakflow Rigon et Al.
  22. 22. !22 Rigon et Al. Discharges
  23. 23. !23 Rigon et Al. Discharges
  24. 24. !24 Find this presentation at http://abouthydrology.blogspot.com Ulrici,2000? Other material at Questions ? Rigon et Al.

×