Successfully reported this slideshow.
We use your LinkedIn profile and activity data to personalize ads and to show you more relevant ads. You can change your ad preferences anytime.

Turismo_rinascita_competitiva_Four_Tourism

1,279 views

Published on

Il documento finale nazionale, frutto degli incontri con gli imprenditori di tutta la filiera turistica ha evidenziato sia a livello regionale sia nazionale i punti di forza e di debolezza, i fattori generali e specifici così come i processi necessari ed utili per incrementare la competitività turistica del Paese

Published in: Business

Turismo_rinascita_competitiva_Four_Tourism

  1. 1. Turismo: una rinascitacompetitiva, la visione dellecompetitiva, la visione delleimpreseLe sfide per la competitività delturismo italianoJosep Ejarque – Four Tourism Srl
  2. 2. Il punto di partenzaLe reali debolezze: un’offerta turistica inadeguata
  3. 3. Il punto di partenzaLe reali debolezze: un’offerta turistica inadeguataOgni volta più“Cos’hai fatto?”E menoSempre più“viaggiatore”e meno• Incremento del numero di viaggi• Più short break anziché mediumbreak• Frammentazione delle vacanze• Turismo spontaneo edindipendente• Pacchetti modulari su misura• Ha più capacità di spesa• Cerca di spendere meno• Ha più tempo libero• E’ più esperto ed esigente• Cerca informazioni• Cerca nuovi motivi per fareturismoE meno“Dove sei stato? “e meno“turista”
  4. 4. Il punto di partenzaLe reali debolezze: un’offerta turistica inadeguataDifferenziato ConsiderateRappresentarePersonalizzazioneIl sistema di offerta italiano non attira e non soddisfa più i nuovi turisti perché non èsufficientemente differenziato e non considera a sufficienza le necessità dei nuovi turisti.PosizionamentostrategicoDifferenziatoNecessitàdelconsumatoreNonconsiderateConsiderateIndifferenziato Mercato Prezzo PremiumRicavareCOMODITA’CrearePRODOTTIPrestareSERVIZIRappresentareESPERIENZEComoditàComoditàPersonalizzazionePersonalizzazione
  5. 5. Il punto di partenzaLe reali debolezze: un’offerta turistica inadeguataIn Italia manca un prodotto-destinazione esperienzialeDal territorio allaDESTINAZIONE Dalladestinazioneal PRODOTTOturisticoDal prodottoturisticoall’ESPERIENZAturisticaEmozione come risorsaDall’emozione alla destinazione che garantisce emozioniDal criterio geografico al criterio di prodotto
  6. 6. Il punto di partenzaLe reali debolezze: un’offerta turistica inadeguataIn Italia abbiamo tante risorse e le comunichiamo epromuoviamo: ma manca tutto il resto!COMUNICAZIONE,COMUNICAZIONE,PROMOZIONE,COINVOLGIMENTOCONVERSAZIONIPRODOTTOTURISTICOVALORE AGGIUNTOCOMMERCIALIZZAZIONEIn Italia sonodeboli tuttiquesti fattori
  7. 7. Il punto di partenzaLe reali debolezze: un’offerta turistica inadeguataLa promozione e la pubblicità sono una via a sensounico.La promozione e la pubblicità di massa nonservono più perché non personalizzano.Il modo e le formule tradizionali hanno stancato inostri clienti. la promozione tramite web, sociale sfruttando l’engagement garantisce labidirezionalità richiesta dal mercato.
  8. 8. Alcuni dati | Dove si trova oggi il cliente?Nel 2012 l’83% dei turisti leisure e il 76% di quelli businesspianificano le proprie vacanze online, il 96% dei turisti haIl punto di partenzaLe reali debolezze: un’offerta turistica inadeguatapianificano le proprie vacanze online, il 96% dei turisti hainiziato a cercare un hotel dove soggiornare direttamenteonline,’83% dei turisti cerca in internet informazioni per leproprie vacanze.I turisti amano condividere in internet la propria esperienzadi viaggio. L’81% dei viaggiatori considera importanti leraccomandazioni di altri viaggiatori nella scelta dell’hotel e il41% dei turisti effettua prenotazioni on-line.Ormai i turisti non si trovano più in fiere o campagne pubblicitarie.I turisti si trovano in rete.
  9. 9. PROMO-COMMERCIALIZZAZIONEIl punto di partenzaLe reali debolezze: un’offerta turistica inadeguataINFORMAZIONE, ACCOGLIENZA, ANIMAZIONEAZIONE SULL’OFFERTA TURISTICAPROMOZIONE E COMUNICAZIONE TURISTICAlivello base del marketing turisticoLa promozione e la comunicazione per rendere competitiva l’offertaturistica in Italia non sono più sufficienti: è necessario creare un’offertatangibile e facilmente prenotabile dal turista.
  10. 10. Il punto di partenzaLe reali debolezze: un’offerta turistica inadeguataIl sistema di commercializzazione dell’offerta turisticaitaliana è inadeguato.italiana è inadeguato.Le destinazioni italiane non promocommercializzano abbastanza e gli operatori nonsfruttano tutte le possibilità che il web e i social media offrono per lapromocommercializzazione.C’è ancora una visione in cui l’offerta viene immessa in maniera asettica sul mercato,in attesa che qualcuno la acquisti.Oggi la domanda e l’offerta hanno confini labili e le destinazioni e le aziendeturistiche italiane devono essere in grado di adattarsi. Il turista non è più “la massa”ma è più autonomo e consapevole e cerca vacanze in linea con i suoi interessi.
  11. 11. Il punto di partenzaLe reali debolezze: un business model inadeguatoPoliticaPubblica AmministrazioneOperatoriAssociazioni di categoriaOGNI SOGGETTO OPERA PER CONTOPROPRIODISPERDENDO SFORZI E RISORSERegioniDestinazioniSTL
  12. 12. Il punto di partenzaLe reali debolezze: un business model inadeguatoIl modello italiano del turismo oggi propone un prodotto semplice verso unadomanda passiva e dispone di una scarsa efficienza commerciale e operativa.
  13. 13. Il punto di partenzaLe reali debolezze: un business model inadeguatoÈ necessario evolvere l’attuale modello verso un sistema più contemporaneoche permetta al settore turistico italiano di mantenersi competitivo.
  14. 14. Il punto di partenzaLe reali debolezze: un business model inadeguatoL’attuale modelli nazionale presenta una struttura dei costi rigida che non è ingrado di generare sufficienti benefici e quindi di compensare i costi.
  15. 15. L’incrinatura del modello sequenziale del turismoTuristi Agenti di Tour Fornitori diIl punto di partenzaLe reali debolezze: un business model inadeguatoTuristi Agenti diviaggioTourOperatorFornitori diserviziLe destinazioni italiane, le amministrazioni e gli operatori in Italia non si sonosempre adeguati a questo cambiamento del modello di fruizione turistica.
  16. 16. Il punto di partenzaLe reali debolezze: un business model inadeguatoLasciare il segnoLe destinazioni e le imprese turistiche italianedevono essere in grado di fornire maggiore valoreaggiunto innovando, formandosi ed evolvendosiverso nuovi e più attuali modelli. Questa è laS= successoA= azioniF= feelingI= imparareP= problemiIns= insoddisfazioniLasciare il segnoApportare valoreEvoluzioneFormazioneInnovazioneE=S + FI + P + Insverso nuovi e più attuali modelli. Questa è lachiave di un Italia turistica più competitiva.
  17. 17. Il punto di partenzaLe reali debolezze: un business model inadeguatoRelationshipclientiSegmenti diclientiPartnershipoperatoriIl processo diclientiCanali didistribuzioneCanali dicomunicazioneAttivitàchiaveRisorsechiaveProposte divaloreoperatoriDestinazioneturisticaIl processo dirinnovamentodel businessmodel nelturismo in Italia
  18. 18. Il punto di partenzaNon siamo soli nel mercatoTutticompetonocompetonoper attirareturisti
  19. 19. Il punto di partenzaAccettiamo una verità
  20. 20. Gli elementi di partenzaI drivers che guidano l’innovazione nel turismoitalianoDestagionalizzazione: contribuisce come opportunitàdomanda e offerta customizzateNuove domande customizzate: trasformazione della realtàtematizzazioneQualità utilizzo della qualità per differenziare l’offerta:mantenere margineassicurarsi vantaggio competitivoWeb Channel valore aggiunto: flessibilità nel comporre il prodottodiversità delle opzioni di offertacustomizzazioneEsperienze condivise: domanda di esperienzedomanda e offerta differenziate ed uniche
  21. 21. 1. Problematiche infrastrutturali2. Debolezze del software turistico: i servizi3. Stagionalità e mercati di provenienza4. Prodotti turistici italiani: non solo culturaLe problematiche emerse4. Prodotti turistici italiani: non solo cultura5. Nuova governance per lo sviluppo del turismo italiano6. Redditività delle imprese e pressione fiscale7. Criticità specifiche dei vari settori turistici8. Branding, web e promocmmercializzazione: dove l’Italia è carente
  22. 22. Il punto di arrivoAll’Italia manca unaMASTERPLAN STRATEGICO NAZIONALE:• Posizionamento turistico internazionale• Posizionamento turistico internazionale• Costruzione del prodotto-destinazione e del portfolio prodotti• Collaborazione pubblico-privata• Governance turistica unitaria e attuabile uniformemente a livelloterritoriale• Commercializzazione e promocommercializzazione• Comunicazione e diffusione dei contenuti online
  23. 23. …se nulla cambia in Italia abbiamo un problema serio.
  24. 24. Il punto di arrivoServirebbe un nuovo santo….San Turista!
  25. 25. GrazieJosep EjarqueJosep EjarqueFour Tourism SrlCorso Ciriè 21 10153 TorinoTel 011 4407078www.fourtourism.itInfo@fourtourism.it

×