L’enoturismo e l’enogastronomia come leva dello sviluppodel territorio. Buone pratiche, progetti e formazione |Formazione ...
con interessanti ritorni oggi dal Nord Europa, dal Nord America e il consolidamento di arriviinteressanti anche da Paesi d...
tour operator di riferimento Borghi Travel. Lacollaborazione Tour Gourmet e Alpitour si estrinsecaanche attraverso una doz...
Il turismo enogastronomico e gli eventi che caratterizzano i territoriGli event i enogast ronomici consolidati e di respir...
attrattori turistici.Anche gli event i non gast ronomici, quali festivalmusicali, teatrali, cinema, sportivi, rievocazioni...
turistica e alberghiera, che possa sensibilizzare suinuovi temi dello sviluppo turistico, fortementeorientato al destinati...
Upcoming SlideShare
Loading in …5
×

L’enoturismo e l’enogastronomia come leva dello sviluppo del territorio. Buone pratiche, progetti e formazione

646 views

Published on

Published in: Education
0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total views
646
On SlideShare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
1
Actions
Shares
0
Downloads
11
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

L’enoturismo e l’enogastronomia come leva dello sviluppo del territorio. Buone pratiche, progetti e formazione

  1. 1. L’enoturismo e l’enogastronomia come leva dello sviluppodel territorio. Buone pratiche, progetti e formazione |Formazione Turismohttp://www.formaz ioneturismo.com/in- evidenz a/enoturismo- e- enogastronomia- come- leva- dello- sviluppo- del- territorio- buone-pratiche- progetti- e- formaz ione March 7, 2013Il turismo rurale e l’enoturismoProdotti genuini, vino e cibo in zone autentiche con ritmi tranquilli. Questa è fra le primemotivazioni di viaggio verso il nostro Paese e al primo posto come elemento di soddisfazioneper i turisti stranieri. Il successo del t urismo rurale si af f erma con le degust azioni diprodot t i t ipici e visit e in vigne e cant ine associat e, alla qualif icazione e allo sviluppodell’enot urismo. L’attrattiva del vino per i turisti stranieri diretti in Italia coinvolge soprattuttoun target medio alto, informato e sensibile al paesaggio, alla gastronomia tipica e all’arte. Per lavalorizzazione dei t errit ori it aliani, tutti gli attori – pubblici e non – hanno un ruoloimportante. Il miglioramento delle strutture ricettive e di accoglienza, la creazione di iniziativequali corsi di cucina e degustazione, e l’organizzazione di concerti, eventi culturali, workshop,seminari sulle tradizioni locali, momenti di promozione e comunicazione hanno permesso unacrescita del fenomeno.I “turisti del vino” in ItaliaIl rit rat t o del t urist a del vino del2011 dipinge un quadro/mosaicoarticolato, in cui la clientela stranierasupera quella nazionale, sebbene gliitaliani siano in grande incremento,con un’età compresa f ra i 30 ed i 60anni, attenti alle applicazioni mobilee nuove t ecnologie, che siaut ogest iscono il planning dellavacanza. I turisti del vino sonoespert i e amat oriali, dedicanonumerosi fine settimana a escursionimirate e scelgono ogni anno unaregione in cui programmare unsoggiorno maggiore, diapprofondimento settimanale. Lasettimana delle Cant ine Apert e, afine maggio è ovviamente la piùgettonata, sebbene talvolta siautilizzata anche per visite in loco,quindi in cantine della propria regione,senza programmazione di viaggio espostamento weekend. La client elait aliana è più incline a gest irsi inproprio l’organizzazione del viaggio, ricorrendo a siti internet, guide cartacee specializzate,riviste di settore. Quella int ernazionale è sovent e più esigent e e “inf ormat a”, utilizza ilsupporto di tour operator dedicati e richiede programmi dettagliati, gradisce proposte in cui nonsiano presenti i soli noti, mostri sacri dell’enologia e della cucina nazionale, ma al contrario amaessere condotta nella scoperta di nuove realtà emergenti, da “raccontare e illustrare” agli amicial rientro a casa. Le nazioni di maggior provenienza sono sicuramente Germania e Svizzera,
  2. 2. con interessanti ritorni oggi dal Nord Europa, dal Nord America e il consolidamento di arriviinteressanti anche da Paesi del bacino mediterraneo, dell’Est europeo e dell’estremo Oriente.Tour Gourmet, quando una passione si trasforma in missionePer conoscere alcune buone pratiche, progetti, e come rendereveramente l’enoturismo alfiere del territorio, abbiamo chiesto a SandroChiriotti di raccontarci un po’ di lui e delle sua attività.Tour Gourmet è un giovane t our operat or it aliano incoming, attivosu tutto il territorio nazionale, specializzato nella creazione diit inerari cult urali ed enogast ronomici, infarciti dalla vera cultura delterritorio: natura e tradizioni, arte ed artigianato, giochi ed eventistorici, che sono base di percorsi turistici originali, vere immersioni nelterritorio e della vita quotidiana della gente che lo abita. Questi temirappresentano ovviamente anche il file rouge con cui Tour Gourmetorganizza eventi, mostre, workshop, team building, degustazioni, corsi di formazioneprofessionale, all’insegna della mission: …godersi la vita! I pacchetti appositamente preparatida Tour Gourmet, grazie al contributo di professionisti esperti/appassionati di culturacontadina, vino e cibo, arte e storia, hotellerie e cultura dell’accoglienza, eventi e giochi storici,benessere e natura, sono “esempi di st ile di vit a it aliano“.Entrambi gli short break e le proposte di itinerari settimanali possono essere personalizzat i, surichiest a, per FIT e per gruppi, riconducendo le eccellenze e la cultura territoriale alle esigenzaspecifiche di ogni committente, in modo da offrirgli la compenetrazione più adatta alle proprieaspettative ed esigenze, generando una reale immersione nella vit a quot idiana locale, adarricchimento delle proprie esigenze di viaggio, inteso anche come momento di arricchimentoculturale.La conoscenza personale e la passione del suo Presidente, Sandro Chiriotti, del mondocontadino e di quello dell’enogastronomia, frutto della sua nascita in “campagna” e della suaattività ventennale come direttore commerciale di importanti aziende alimentari e vitivinicoleitaliane, fanno di Tour Gourmet un rif eriment o sicuro per operat ori, sia nazionali cheinternazionali, che gli si rivolgono come partner tecnico esperto nel creare percorsi esperienzialidi sicuro effetto sul cliente/turista/ospite, al quale viene offerto un sapiente intreccio di “mustirrinunciabili e st imolant i segret i it aliani gourmet ”. Tour Gourmet… in Italia nel mondo con isapori!I cofanetti regalo come strumento di promozione del gustoUno dei settori in costante incremento percentuale nelmondo del turismo è rappresentato dai Cof anet t iRegalo. Anche qui l’enogastronomia è argomentoleader, assieme a cultura e benessere. Tutti gli operatoridedicano ampio spazio all’offerta di “cofanetti Gusto”spaziando dall’offerta di visit e e degust azioni, siaalimentari che di vini e bevande, alla creazione di corsi edi weekend di immersione nel mondo affascinanterappresentato dagli artigiani del gusto. Chiriotti per ilmondo Alpitour ha curato lo sviluppo di 5 cof anet t it emat ici, le esperienze di viaggio del weboxgust oAlpit our, integrate dal Cofanetto I Borghi più bellid’It alia, in collaborazione con l’associazione i Borghi piùbelli d’Italia (208 paesi sotto i 15 mila abitanti) ed il loro
  3. 3. tour operator di riferimento Borghi Travel. Lacollaborazione Tour Gourmet e Alpitour si estrinsecaanche attraverso una dozzina di weekend, nelle regioniitaliane ed europee, riferimenti dell’enogastronomiainternazionale, ed altre novità originali.. bollono inpentola per il 2012. Per Alpit our Aworldof event , la sezione dedicat a al mondo delleaziende ed al MICE, numerose le originali occasioni, che dal wine-cocktail lesson alla cenaraffronto, dal casaro per un giorno alla raccolta e molitura delle olive, dalla degustazione di vinie di cioccolato o formaggi hanno coinvolto congressisti e ospiti in animazioni, team building edivertenti giornate gourmet. L’ampia introduzione dello staff di Tour Gourmet è base anchedello sviluppo dei cofanetti regalo Boxf oryou, una nuova linea di prodot t i t urist iciMondadori, in vendita nei negozi Mondadori di tutta Italia e alcune iniziali esperienze perDreambox.
  4. 4. Il turismo enogastronomico e gli eventi che caratterizzano i territoriGli event i enogast ronomici consolidati e di respiro internazionale sono in Italia molti (Festivaldelle Sagre ad Asti, Giritonno a Carloforte, I Fritti d’Italia a Ascoli, il Campionato del Pesto aGenova, Cous Cous a San Vito Lo Capo, Cerealia a Roma, Stragusto a Trapani, I Primi d’Italia aFoligno, Eurochocolate a Perugia, Salone del Gusto a Torino, il Festival dei Borghi Più Bellid’Italia a Roseto e Valforte, Il Merano Wine Festival di Merano, Rosso Treviso, per citarne alcunitra i più significativi) e muovono appassionati di tutto il mondo, che soggiornano nel territorioad approfondire la conoscenza delle prelibatezze enogastronomiche locali, oltre ovviamente a“gust arsi” la sagra t ipica. Numerosissime poi lesagre di paese, che, muovendo un bacino di utenzalocale, non possono essere indicate come motori ed
  5. 5. attrattori turistici.Anche gli event i non gast ronomici, quali festivalmusicali, teatrali, cinema, sportivi, rievocazionistoriche e religiose, mostre e musei, concorsi ecompetizioni sportive dedicano importanti momentiall’enogastronomia, zoccolo duro, linea guida eraccordo irrinunciabile di ogni iniziativa.Le Guide TuristicheAnche le guide t urist iche sempre più arricchisconoil proprio bagaglio di conoscenza del t errit orio,integrando alle notizie naturalistico-storico-culturali-folcloristiche un’apprezzata ed ampia dissertazionesulle tradizioni culinarie ed enologiche localicoinvolgendo il t urist a in un’esperienza a 360°.Il ruolo dell’agente di Sviluppo Locale, AGENGSviluppoPer finire mi è caro un accenno su AGENSviluppo, di cui vi parlerò meglio prossimamente.Un’associazione nazionale che collega specialist i it aliani nel market ing e nella promozionedei t errit ori, così come di consorzio e di operatori privati. L’attività dell’associazione spazia a360° su tutti i campi, da quello legislativo a quello ambientale, dal marketing alla promozione, dalrilievo statistico alla comunicazione. Sempre più importante sta divenendo il ruolo dell’agent edi sviluppo t errit oriale nella definizione delle strategie di analisi e promozione dei territori, edanche qui ambiente, sostenibilità, enogastronomia e artigianato stanno consolidando spazisempre più ampi, diventando veri motori e alfieri del territorio.Per la collaborazione e realizzazione del postringrazio Sandro Chiriot t i. Tit olare di TourGourmet , tour operator incoming, specializzato inpromozione territoriale, valorizzazione eccellenzeartistico-culturali, artigianato e giochi storici,enogastronomia, cultura dell’accoglienza.Formatore professionale ed organizzatore eventi(MICE); giornalista enogastronomico e turistico.Membro del CDA di AGENSviluppo,un’Associazione nazionale che collega specialistiitaliani nel marketing e di promozione dei territori,del consorzio e gli operatori privati. Ha creato per ilmondo Alpit our esperienze di viaggio delweboxgust o e partner Alpitour/AWorldofEventsulla creazione di wine & team building cibo,cultura, accoglienza e animazione Mice.Consulente turistico e sviluppatore cofanettisezione Gust o Boxf oryou di Mondadori. Espertodi promozione territoriale e valorizzazione delle eccellenze regionali è riferimento per progetti diturismo enogastronomico per numerosi tour operator internazionali e per enti territoriali locali,per i quali coordina workshop e educational con giornalisti e buyers turismo ed enogastronomia.Se ti sei perso gli altri post della rubrica “Nuovi Turismi Navigando si Impara”,rimettiti al passo:Silvia Badriot t o – Nuovi Turismi è un progetto disviluppo, consulenza commerciale e promozione
  6. 6. turistica e alberghiera, che possa sensibilizzare suinuovi temi dello sviluppo turistico, fortementeorientato al destination marketing, al Web 2.0 e allenuove tecnologie, ma con un occhio alla tradizione,al vivere sostenibile e responsabilmente, nell’otticadella creazione di un turismo integrato.Puoi contattarmi a silvia@nuovi-turismi.com eseguimi su Facebook e Twitter.Questo articolo è stato scritto da un collaboratore di FormazioneTurismo.com. Sevuoi pubblicare i tuoi articoli, condividere le tue conoscenze professionali epartecipare al nostro networking verifica la nostra pagina Guest Post e RubricheFormazioneTurismo

×