Successfully reported this slideshow.
We use your LinkedIn profile and activity data to personalize ads and to show you more relevant ads. You can change your ad preferences anytime.

Comune di Savignano sul Rubicone | Linee programmatiche 2014-2019

483 views

Published on

Le linee di mandato della giunta guidata da Filippo Giovannini per la legislatura 2014-2019, approvate dal consiglio comunale di Savignano sul Rubicone nella seduta del 25 settembre 2014

Published in: News & Politics
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

Comune di Savignano sul Rubicone | Linee programmatiche 2014-2019

  1. 1. Comune di Savignano sul Rubicone Linee Programmatiche di mandato 2014-2019 Comune di Savignano sul Rubicone | Linee Programmatiche di mandato 2014-2019
  2. 2. Avere un’idea di una Comunità e progettare il suo futuro non può prescindere dal collocarla in confini più ampi. Gli spazi del nostro agire si sono immensamente ampliati e così anche quelli della portata delle problematiche a cui gli enti locali sono chiamati a far fronte. Essere inseriti in un mercato senza frontiere, far fronte a bisogni di una Comunità in cui eventi che succedono in altri continenti cambiano la vita e le prospettive delle persone: tutto ciò può darci una esemplificativa misura di quanto la complessità della nostra modernità sia divenuta sempre più difficile da gestire. Crediamo che la Politica abbia il compito di gestire i processi, per questo ci sentiamo obbligati a dover ripensare, come tanti altri amministratori che hanno questa ambizione, i contenitori della nostra azione. Non subire passivamente i rovesci del mondo allargato significa ragionare e dotarsi degli strumenti per mettere in campo politiche ragionate, su spazi più ampi dei confini del nostro singolo Comune. Per questo avere il coraggio di attivare strumenti e contenitori per attuare politiche amministrative flessibili e dinamiche diventa un atto necessario e decisivo. Che si tratti dell’Unione dei Comuni per gestire in maniera associata servizi in modo più efficace ed efficiente o della costituzione di un ufficio Europa per confrontarsi in maniera più strutturata con le politiche comunitarie, siamo fermamente convinti che se non apriamo il nostro Comune all’esterno, se non proiettiamo il nostro territorio su spazi più estesi allora la globalizzazione sarà solo un momento di regressione della nostra realtà. Ripensare i perimetri della gestioni di molti servizi e di molte politiche significa anche creare spazi e progetti che esistevano prima; oggi abbiamo l’opportunità di puntare decisamente su un sistema non localistico che possa mettere a sistema le energie di un territorio per divenire un unico attore più risoluto ed efficace rispetto a Regione e Stato centrale. In questo percorso va da sé che ripensare gli spazi dell’azione Politica significherà anche innovare, sperimentare, proporre nuovi modelli che possano superare quelli passati tanto nei settori classici della nostra tradizione amministrativa territoriale quanto in quelli più avanzati come l’ambiente. Questo approccio richiede cambiamenti, coraggio e creatività che infondo a ben guardare sono gli ingredienti con cui il nostro territorio è riuscito in passato ad affermarsi come un luogo di benessere e di eccellenze; per questo riteniamo di doverci impegnare con entusiasmo, passione e dedizione per far cogliere ogni opportunità che il mondo offre ai nostri Concittadini. Comune di Savignano sul Rubicone | Linee Programmatiche di mandato 2014-2019
  3. 3. Pianificazione Urbanistica e Territoriale Assetto del Territorio: Il Comune di Savignano si articola dal mare alla collina lungo l’asse fluviale del fiume Rubicone; i confini comuni con San Mauro e Gatteo rendono il territorio unico e ricco di opportunità; lo sviluppo deve essere visto e concepito in maniera organica, mare-pianura e collina, rendendo i quartieri e le frazioni realtà vive e autonome ma legate e collegate con la città. Il fiume Rubicone va reso fruibile come rilevante asse ambientale e valorizzato dal punto di vista naturalistico, storico e culturale. Superare la frattura tra uomo ed ambiente, prodotta dai profondi cambiamenti strutturali che il nostro territorio ha spesso subito più che governato: ciò è fondamentale non solo per centrare una maggiore salvaguardia del nostro ambiente, ma anche e soprattutto per migliorare alla base la qualità della vita di chi vive ed opera a Savignano. La conoscenza delle nostre bellezze naturali, e la consapevolezza del rispetto e della cura che queste meritano, deve diventare occasione di studio e di riflessione per l’intera cittadinanza, ma in particolare per le generazioni più giovani, anche attraverso il potenziamento di attività di educazione ambientale a loro rivolte. Sviluppo del territorio: Mobilità: ci proponiamo due obiettivi: risolvere i problemi ancora aperti sul nostro territorio comunale legati al traffico pesante lungo la via Emilia, che attraversa il centro di Savignano densamente urbanizzato e antropizzato creando disagi logistici e ambientali, e contemporaneamente elaborare un progetto a lungo termine per una diversa idea di mobilità. In quest’ottica sarà nostro compito rivedere e ottimizzare i collegamenti pubblici (su gomma e rotaia) in modo da favorire una mobilità sostenibile. Il primo elemento che deve vedere impegnati tutti gli enti interessati, in un’ottica di collaborazione sovracomunale, deve portare ad una riduzione del traffico privato leggero e pesante. Proseguire il lavoro di miglioramento e razionalizzazione delle criticità viarie attraverso la realizzazione di rotonde, la predisposizione di attraversamenti pedonali “sicuri”, la progettazione di percorsi protetti per ciclisti e pedoni, la manutenzione programmata e pianificata delle strade comunali e marciapiedi che versano in condizioni di degrado e scarsa fruibilità. Comune di Savignano sul Rubicone | Linee Programmatiche di mandato 2014-2019
  4. 4. N. Finalità Descrizione 1 Valorizzazione ambientale  progettare e realizzare un parco lungo il Rubicone riaprendo e potenziando l'Anello di Cesare fino al ponte romano trasformandolo in luogo di incontro e socializzazione per la nostra Comunità. 2 Mobilità  rivedere e ottimizzare i collegamenti pubblici (su gomma e rotaia) in modo da favorire una mobilità sostenibile.  razionalizzazione delle criticità viarie attraverso la realizzazione di rotonde, la predisposizione di attraversamenti pedonali “sicuri”, la progettazione di percorsi protetti per ciclisti e pedoni.  la manutenzione programmata e pianificata delle strade comunali e marciapiedi che versano in condizioni di degrado e scarsa fruibilità.  Elaborare un “piano orario” intercomunale delle principali attività che punti a “sfalsare” gli orari d’ingresso e di uscita in modo da evitare gli ingorghi di traffico privato negli orari di punta.  Studiare la fattibilità di Piani di Spostamento Casa Lavoro “car sharing” e altri sistemi di mobilità alternativa e sostenibile per favorire la diminuzione di utilizzo della propria auto per recarsi al lavoro da parte dei dipendenti di grandi aziende o enti pubblici.  Rivedere lo studio dei bisogni dei cittadini al fine di migliorare, mediante accordo con la società Start Romagna, il trasporto pubblico locale.  Riproporre e incentivare il “piedibus” Comune di Savignano sul Rubicone | Linee Programmatiche di mandato 2014-2019
  5. 5. Urbanistica Il ruolo Sociale dell’urbanistica, la progettazione degli spazi come luoghi di socialità pensati con e per il Cittadino, la mitigazione dei “non luoghi” che oggi creano fratture e discontinuità nel tessuto antropizzato rappresentano un obiettivo fondamentale del nostro mandato. Purtroppo lo sviluppo urbanistico degli ultimi 20 anni è stato acefalo e ha privilegiato fuori da ogni logica programmatrice un incremento eccessivo del comparto residenziale non accompagnato da un’adeguata Politica di stimolo e programmazione del settore produttivo e commerciale. Questo ha fatto sì che oggi il territorio del Comune di Savignano sia quasi privo di realtà imprenditoriali importanti di ragguardevoli dimensioni e non abbia creato le condizioni, anche a livello urbanistico, per rendere il territorio appetibile all’insediamento di nuove realtà imprenditoriali. Il percorso intrapreso dal PSC ragiona e pianifica su scala territoriale (Savignano, San Mauro e Gatteo), recependo l’unitarietà e l’omogeneità del territorio come opportunità da cogliere; il PSC propone una strategia di pianificazione, fondata sull’esigenza di contenere il consumo del suolo, promuovendo la rigenerazione urbana, il recupero del patrimonio edilizio esistente pubblico e privato. Uniformare regolamenti edilizi e avere una visione unitaria del territorio come sistema e non come singolarità deve dare l’opportunità per noi prioritaria di consentire agli imprenditori di confrontarsi con una realtà coesa e proiettata verso un futuro sostenibile. Il tema della rigenerazione urbana, del recupero del costruito, della riqualificazione degli edifici del centro storico sono argomenti e temi che quest’amministrazione sente come prioritari. Edilizia pubblica e privata Rivedere il regolamento edilizio, condividendo problematiche e soluzioni con i tecnici che operano nel territorio Comunale, razionalizzare l’approccio alle problematiche legate ai precendenti edilizi, rendere gli uffici comunali dei facilitatori del processo edilizio e non dei meri organi che “applicano” la normativa vigente costituisce l’unico obiettivo plausibile per avvicinare l’amministrazione al cittadino e incentivare in questa fase di crisi gli interventi che vengono attuati. Comune di Savignano sul Rubicone | Linee Programmatiche di mandato 2014-2019
  6. 6. Opere Pubbliche, Servizi Manutentivi, Infrastrutture Verrà data priorità agli interventi di riqualificazione ed efficientamento energetico del patrimonio edilizio, sia per razionalizzare e contenere consumi ed investimenti, sia per dare un segnale forte e tangibile della sensibilità dell’amministrazione verso i temi che afferiscono alla sostenibilità e alla razionalizzazione delle risorse. Occorre affrontare in modo aperto e condiviso il tema della variante alla via Emilia che sempre di più, vista anche l’apertura del casello autostradale, pone il tema in modo forte sia dal punto di vista logistico che ambientale. Verrà mappata tutta la rete dei sottoservizi e verranno redatti piani di manutenzione della rete fognaria, che in diversi casi versa in condizioni di scarsa manutenzione arrecando disservizi e disagi ai cittadini. La condizione delle strade rende necessario un programma di manutenzioni del patrimonio esistente. Implementeremo le risorse dedicate alle manutenzioni, prevedendo per il futuro interventi di ordinaria manutenzione per evitare che gli interventi diventino troppo onerosi e le strade impraticabili. Parchi e luoghi di aggregazione rappresentano a nostro avviso dei luoghi importanti per la socialità e l’integrazione; imposteremo un piano di manutenzione dei parchi prevedendone la messa a norma, la razionalizzazione e un graduale rinnovo degli arredi per fare in modo che siano luoghi di e per tutti, fulcro di quartieri e frazioni. Quartieri e frazioni devono mantenere la propria identità pur consapevoli di far parte integrante di una realtà Comunale forte e coesa. Per questo fin da subito individueremo luoghi simbolo in ogni realtà che possano assolvere a luogo di aggregazione ed incontro, biblioteche di quartiere, in cui svolgere attività collettive di formazione e svago. N. Finalità Descrizione 1 Incentivare il risparmio energetico e favorire l’uso delle fonti rinnovabili  Approvare ed attuare il Piano energetico comunale.  Audit energetico degli edifici pubblici; incentivazione interventi su esistente e nuove costruzioni ad elevato risparmio energetico. 2 Sostituzione dei sistemi di illuminazione pubblica  Ridurre gli sprechi utilizzando tecnologie innovative.  Promuovere i sistemi di illuminazione pubblica tramite le accensioni a richiesta. 3 Patto dei Sindaci  Continuare il percorso tracciato dall'adesione al Patto dei Sindaci per strategie politiche che abbiano come obiettivo l'elevato risparmio energetico. 4 Limitazione dell’uso e consumo  Limitazione degli interventi edilizi in aree a vocazione agricolo‐produttiva. Comune di Savignano sul Rubicone | Linee Programmatiche di mandato 2014-2019
  7. 7. del suolo  Promuovere la ristrutturazione del patrimonio edilizio esistente pubblico e privato, anche partecipando a bandi regionali, nazionali ed europei (interventi di riqualificazione strutturale, impiantistica ed energetica). 5 PSC  Visione organica sovracomunale.  Rigenerazione urbana.  Territorio urbanisticamente appetibile per nuovi insediamenti produttivi.  Favorire ed incentivare la riqualificazione degli edifici in centro storico.  Housing sociale come strada per ripensare agli insediamenti come luoghi di socialità, condivisione e integrazione. 6 Semplificazione percorsi amministrativi  Condividere le problematiche e soluzioni legate al tema dell'edilizia con i tecnici che operano nel territorio Comunale.  Rivedere il regolamento di concerto con i Comuni che partecipano alla redazione del PSC.  Tecnici comunali facilitatori e non meri “applicatori”.  Razionalizzare l’approccio alle problematiche legate ai precedenti edilizi. 7 Viabilità  Affrontare in modo aperto e condiviso l'annosa questione della variante alla via Emilia.  Rivedere la viabilità del centro storico, la logistica del mercato cittadino.  Redigere un piano di manutenzione/intervento del reticolo stradale cittadino con la divulgazione degli interventi previsti ed effettuati secondo la scansione temporale prevista  Privilegiare la viabilità ciclo-pedonale attraverso l'individuazione di percorsi protetti e dedicati. 8 Sottoservizi  Effettuare una mappatura dei sottoservizi e dello stato di conservazione.  Redigere un piano di manutenzione/intervento. 9 Parchi/spazi pubblici  Redazione piano di manutenzione dei parchi prevedendone la messa a norma, la razionalizzazione e un graduale rinnovo degli arredi per fare in modo che siano luoghi di e per tutti, fulcro di quartieri e frazioni; tali interventi saranno condivisi e discussi nelle consulte di quartieri. 10 Quartieri e frazioni  Individuare luoghi simbolo in ogni realtà che possano assolvere a luogo di aggregazione ed incontro – biblioteche di quartiere, in cui svolgere attività collettive di formazione e svago. Comune di Savignano sul Rubicone | Linee Programmatiche di mandato 2014-2019
  8. 8. Sanità e Salute Le politiche volte a preservare il servizio sanitario pubblico richiedono un'adeguata programmazione sanitaria che deve ripartire dai bisogni assistenziali e sociali delle persone, coinvolgendo tutte le categorie di portatori di interesse sociali, professionali ed economici, tenendo conto dell'epidemiologia delle malattie e delle condizioni di efficacia, appropriatezza e costo-efficacia degli interventi sanitari e dei servizi già esistenti. La riorganizzazione dei servizi dovrà intervenire sui servizi la cui localizzazione non influenza l’accessibilità e la qualità dei servizi alla persona; così com’è necessario garantire che le risorse che si libereranno grazie alle economie di gestione (riduzione di costi generali di amministrazione, allineamento dei costi di produzione, risparmio delle spese concernenti i costi di transizione fino ad ora in essere fra le 4 ASL romagnole per i contratti di fornitura) saranno utilizzate per potenziare la qualità e la quantità dei servizi sanitari offerti ai cittadini romagnoli. Pensiamo che sia prioritario potenziare i servizi sanitari e socio-sanitari del nostro territorio, all’interno dell’Azienda Usl di Romagna, oggi non sempre in grado di fornire risposte strutturali alternative al percorso di ospedalizzazione, attraverso la realizzazione dei nuclei di cure primarie, lo sviluppo della Casa della Salute S. Colomba (centro prelievi, specialistiche, H12, Hospice, Ospedale di Comunità) e dei servizi di territorio (consultorio, Punti di Accesso Facilitato CSM, primo intervento, assistenza domiciliare integrata). Riteniamo prioritario e indispensabile il mantenimento del punto di primo intervento, costruendo e condividendo con le realtà associative che operano in ambito sanitario sul territorio un'ampia e fattiva collaborazione, costruendo un progetto organico di organizzazione delle funzioni da assegnare al S.Colomba da presentare all'Azienda USL. N. Finalità Descrizione 1 Approccio  Verificare costantemente la corrispondenza fra bisogni/esigenze e servizi erogati. 2 Educazione sanitaria/alimentare in età scolare  Sensibilizzare ed educare i giovani Cittadini alla consapevolezza della prevenzione delle malattie cardio e cerebro vascolari, degli abusi di alcol e di sostanze stupefacenti; educazione alimentare. 3 S.Colomba  Mantenere ed implementare i servizi esistenti con particolare attenzione al punto di primo intervento.  Condividere con le realtà associative che operano in ambito sanitario sul territorio percorsi e progettualità.  Elaborare un progetto organico di organizzazione delle funzioni da assegnare al S.Colomba da presentare all'Azienda USL. Comune di Savignano sul Rubicone | Linee Programmatiche di mandato 2014-2019
  9. 9. Progetto “Smart City” Smart City, città intelligente, rappresenta un concetto che comprende un modo di vedere la città e il territorio: sostenibilità, visione, il Cittadino al centro e la Comunità come riferimento per ogni azione e progetto, integrazione delle funzioni. N. Finalità Descrizione 1 E-government  Online una serie di servizi entro data certa (esempi: prenotazione appuntamenti con il sindaco, gli assessori ed i tecnici del Comune online; anagrafe online per emissione di certificati).  Possibilità di segnalare in tempo reale situazioni di degrado, di accedere ad una banca dati che incrocia le domande e le offerte di lavoro sul nostro territorio. 2 Tutto sui Social  Sezione dedicata sul sito del Comune - interfacciato al mondo Social. 3 Uffici 2.0  Ingegnerizzazione del Comune e formazione del personale.  Rivisitazione comunicazione interna uffici in movimento. 4 Progettazione urbanistica  OPEN PSC: costruzione partecipativa - pagina interattiva su sito Comune + Blog. 5 Smart welfare  Progetto “Nonni-Nipoti”.  Alfabetizzazione digitale – tradizioni. 6 Quartieri Comunità  Adotta gli spazi pubblici, adotta la tua strada, adotta il parco per gli sfalci, il quartiere vota gli interventi da fare. 7 Savignano Smart Factory®  Ecosistema d'innovazione (Smart Economy), coinvolgimento aziende per creare nuovi posti di lavoro, incubatore di start up, coworking, fablab. 8 Smart Europe  Individuazione e facilitazione delle imprese nei percorsi di accesso ad assi di finanziamento europei. Comune di Savignano sul Rubicone | Linee Programmatiche di mandato 2014-2019
  10. 10. Welfare, Servizi alla persona, Scuola Il quadro di riferimento è caratterizzato da due dati che si impongono come fattuali rispetto alla crescente criticità alla quale il nostro attuale modello di welfare è sottoposto: la crisi del tessuto socio-economico del nostro territorio e la crisi della finanza pubblica. Le due crisi sovrapposte diventano dunque gli elementi che determinano da una parte e circoscrivono dall’altra le modalità d’intervento del nostro sistema dei servizi alla persona. Per far fronte ad esse la via maestra non può che essere quella di una progressiva riforma del nostro sistema di welfare. Il protrarsi della crisi economica determina giorno dopo giorno nuove situazioni di esclusione e di disagio; anche le classi medie del secolo scorso scivolano velocemente nella platea di coloro i quali necessitano di servizi alla persona. Dunque l’obiettivo di base deve essere quello di allargare e approfondire il perimetro della presa in carico per far fronte alla crescente domanda implementata dai nuovi soggetti e dalle nuove casistiche di esclusione. Questa sfida è resa estremamente complessa dagli spazi stretti a cui è costretta la pubblica amministrazione a causa della seconda crisi, quella della finanza pubblica. Da qui la necessità di una riorganizzazione profonda del nostro sistema del welfare, orientata da una parte all’ottimizzazione dell’esistente (con i servizi sociali all’interno della nuova Unione dei Comuni), dall’altra ad un ampliamento capillare dell’offerta di servizi grazie alla committenza verso soggetti del terzo settore o alla cooperazione con realtà di volontariato puro che sarà la modalità di realizzazione della maggior parte dei progetti elencati. N. Finalità Descrizione 1 Progetto sul tempo fragile nell’ambito dell’infanzia  Mappatura dell’esistente.  Analisi delle fasce di criticità.  Progetti pilota di centri pomeridiani e laboratori dislocati in alcuni quartieri.  Centri pomeridiani suddivisi rispetto a diverse fasce d’età in vari quartieri della città.  Progetti Piccoli gruppi educativi (ex progetto mamme insieme).  Ampliamento offerta sportiva pomeridiana per infanzia.  Tempo per la famiglia: ottimizzazione orari scolastici rispetto a tempi di lavoro adulti. 2 Progetto lavori socialmente utili  Attuazione di un progetto per l’inserimento lavorativo di soggetti presi in carico dai servizi, in particolare nuove povertà e categorie protette. 3 Costituzione dei servizi sociali dell’Unione dei Comuni Rubicone e Mare  Garanzia di prossimità dei servizi sul territorio.  Consolidamento dei servizi esistenti.  Aumento della specializzazione del personale e conseguente aumento del livello dei servizi, in Comune di Savignano sul Rubicone | Linee Programmatiche di mandato 2014-2019
  11. 11. particolare su disabilità e anziani.  Sostenibilità finanziaria degli attuali servizi senza incremento di spesa pubblica. 4 Informazione sui servizi  Mappatura dei servizi.  Mappatura dei parametri e delle modalità d’erogazione.  Strategia informativa alla cittadinanza. 5 Nuovo Isee  Costituzione di un ufficio Isee dell’Unione con compiti di analisi e controllo.  Rielaborazione nell’ambito dell’Unione dell’indice Isee. 6 Progetto assistenza “leggera” anziani  Integrare i servizi esistenti per l’assistenza anziani con un progetto di supporto alle casistiche che non possono contare sulla rete familiare. 7 Integrazione  Promuovere l'integrazione dei nuovi cittadini, all'interno delle scuole, con promozione di corsi gratuiti di lingua italiana per adulti e donne, promuovendo inoltre momenti di integrazione culturale fra le etnie presenti per far si che la diversità diventi stimolo e non barriera. Comune di Savignano sul Rubicone | Linee Programmatiche di mandato 2014-2019
  12. 12. Sport e Tempo libero L’attività sportiva migliora il benessere degli individui ed è un dato rilevante nel determinare il livello della qualità della vita di un territorio. Savignano, per tradizione e per il recente passato locale, può vantare una spiccata vocazione rispetto all’offerta sportiva. Questa sviluppata sensibilità della nostra realtà è testimoniata dalle innumerevoli strutture disseminate sul nostro territorio ed anche dalle consolidate realtà sportive che vi operano. A questo quadro si aggiunge un importante dato di creatività e di nuove progettualità che in ambito sportivo rendono l’offerta al cittadino sempre più completa. Ultimo tassello preliminare è l’aver potuto riscontrare il livello straordinario degli investimenti in strutture sportive effettuati dalla passata amministrazione. Detto questo ci si muoverà su due direttrici d’azione. La prima è legata al consolidamento degli investimenti fatti, tutelando il patrimonio pubblico e assicurandone la conservazione nel tempo e l’utilizzo. La seconda riguarda invece il sostegno alle progettualità e alle attività sportive, finalizzata all’allargamento dell’offerta sportiva strutturata nel nostro paese e al migliore svolgimento delle attività delle associazioni operanti nel territorio. Un discorso a parte merita l’offerta sportiva per l’infanzia: questa rappresenta per l’amministrazione l’attività più importante dell’offerta sportiva. Essa svolge un vero e proprio ruolo sociale di supporto alle famiglie, e quindi lo sviluppo e l’allargamento di questa offerta a nuovi sport rappresenta un obiettivo di primo interesse per l’amministrazione. N. Descrizione 1  Gestioni pluriennali delle strutture sportive per incentivare tutela e investimenti da parte dei gestori. 2  Sostegno e incentivi alle associazioni sportive parametrato sui settori d’attività per l’infanzia.  Attività di mappatura e promozione congiunta dell’offerta sportiva cittadina. 3  Ampliare la platea dell’offerta esistente allargandola a nuovi sport. 4  Mappatura attività sportiva per l’infanzia esistente e analisi fruizione.  Progetti di sostegno e promozione alle attività sportive relative all’infanzia per favorirne l’ampliamento. Comune di Savignano sul Rubicone | Linee Programmatiche di mandato 2014-2019
  13. 13. Progetti europei e comunicazione Entrambe queste deleghe richiedono di organizzare e rendere maggiormente strutturato un percorso tradizionalmente più disorganico per un Comune delle dimensioni del nostro. Molto è stato fatto negli anni passati, sia per quanto concerne la possibilità di svolgere alcune opere pubbliche cofinanziate mediante fondi europei sia dal punto di vista della comunicazione dell’attività dell’ente. Si tratta ora di passare da una visione prettamente strumentale di queste attività rispetto ad altri obiettivi amministrativi ad un’altra che vede nella dotazione permanente dell’ente di questi strumenti una meta essa stessa per poter meglio svolgere la sua attività in futuro, a prescindere dai singoli progetti contingenti. N. Descrizione 1  Realizzare un ufficio che curi bandi e monitori costantemente assi di finanziamento europei  Al fine di poter specializzare personale e ammortizzare i costi connessi si prevede la realizzazione di questo servizio nell'ambito dell’Unione Rubicone e Mare o in convenzione con altri Comuni. 2  Il servizio potrà essere realizzato attraverso incontri e focus dello stesso Ufficio Europa.  Oltre all’attività informativa e di promozione si valuterà la modalità per affiancare eventuali percorsi di finanziamenti europei da parte di realtà private. 3  Per un efficace funzionamento dell’ente si imposterà un progetto operativo per rivedere i meccanismi di comunicazione interna, con una particolare attenzione verso i percorsi di segnalazioni e risposta al cittadino e interazione fra i vari settori e l'amministrazione. L’obiettivo è anche quello di avere un utile tracciabilità delle pratiche al fine di determinare regolarmente carichi di lavoro e i bisogni del cittadino. 4  Mettere in campo un progetto organico di comunicazione dell’attività dell’ente che si completi di eventi periodici nei quartieri, di presenza attiva sui social network, di implementazione costante dei contenuti del sito web e di attività informativa classica, non solo incentrata sull’attività amministrativa ma sul complesso dei servizi offerti dall’ente. Comune di Savignano sul Rubicone | Linee Programmatiche di mandato 2014-2019
  14. 14. Bilancio, Tributi, Politiche per l'ottimizzazione della spesa pubblica Obiettivo principale è il rispetto del patto di stabilità ed una ottimizzazione dell’impiego delle risorse attraverso una attenta analisi dei capitoli di spesa per individuare inefficienze e sprechi, con successivi interventi correttivi che portino ad una progressiva ottimizzazione delle risorse, raggiungendo standard di spesa in linea con i Comuni più virtuosi. Nell’ottica di una sempre maggiore collaborazione fra ente e cittadino, si rende inoltre necessario sviluppare il progetto per la fiscalità partecipata in modo da ridurre al minimo l’evasione dei tributi; collaborazione che trova una ulteriore importante manifestazione nella creazione di appositi fondi per il bilancio partecipativo che permetterà alla cittadinanza di scegliere direttamente come investire tali fondi. N. Finalità Descrizione 1 Tributi  Fiscalità attiva condivisa con le forze sociali, imprenditoriali e sindacali del territorio. 2 Portale attivo del cittadino  Implementazione e diffusione capillare del portale attivo per la fiscalità locale attraverso convegni con professionisti ed associazioni e manuali informativi da distribuire ai cittadini. 3 Comprensibilità del bilancio comunale  Maggiore trasparenza e fruibilità del bilancio comunale. 4 Bilancio partecipativo  Istituzione di fondi da destinare al bilancio partecipativo della cittadinanza (a livello di quartiere) per la realizzazione di particolari iniziative. 5 Ottimizzazione della spesa pubblica  Razionalizzazione e generale contenimento delle spese di gestione ordinarie. 6 Finanza locale e investimenti  Sviluppo dei rapporti pubblico-privati nella ricerca di finanziamenti per la realizzazione degli obiettivi strategici di investimento dell’amministrazione. Comune di Savignano sul Rubicone | Linee Programmatiche di mandato 2014-2019
  15. 15. Patrimonio, società partecipate L’obiettivo strategico è quello di ottimizzare la gestione del patrimonio pubblico alienando gli immobili non strategici e riqualificando quelli esistenti, anche attraverso progetti di project financing in grado di raccogliere finanziamenti privati. Occorre inoltre implementare il monitoraggio delle società partecipate valorizzando quelle strategiche per le attività comunali. N. Finalità Descrizione 1 Edifici pubblici  Razionalizzazione degli affitti passivi e ottimizzazione della gestione degli edifici pubblici. 2 Patrimonio pubblico  Monitoraggio ed alienazione del patrimonio non strategico. 3 Manutenzione del patrimonio  Adeguamento generale degli edifici attraverso la ricerca di finanziamenti pubblico-privati. 4 Società partecipate  Monitoraggio e selezione delle partecipazioni mediante alienazione di quelle non strategiche.  Implementazione della trasparenza nei rapporti con le partecipate e tendenza alla riduzione dei contributi comunali. Comune di Savignano sul Rubicone | Linee Programmatiche di mandato 2014-2019
  16. 16. Rapporti con il personale La gestione del capitale umano e le strategie del personale sono argomento delicatissimo e prioritario che sottende ogni e qualsiasi azione amministrativa. Particolare attenzione verrà quindi riservata a questo settore, consci che è attraverso le persone, il loro lavoro, le capacità, la collaborazione e l’entusiasmo che i servizi vengono svolti e offerti ai cittadini. L’amministrazione è decisa a garantire massima attenzione ai servizi al cittadino, e per raggiungere tale scopo intende orientare le scelte organizzative e gestionali interne al Comune ai criteri di flessibilità del lavoro, accrescimento delle competenze a tutti i livelli e collaborazione tra gli uffici. Eventuali cambiamenti non saranno mai fini a se stessi, ma la conseguenza di un quadro informativo basato su adeguati strumenti di analisi della situazione esistente e su accurate indagini preliminari. N. Finalità Descrizione 1 Rapporti con il personale  Chiarire e semplificare i rapporti con il personale, attivare un canale diretto e continuativo con i responsabili di settore per valorizzare le capacità e le attitudini del personale; istituire una reportistica periodica quali-quantitativa del lavoro svolto da condividere con la cittadinanza 2 Riorganizzazione del personale  Ottimizzare l’efficacia e l’efficienza del personale in termini di attività svolta con eliminazione delle ridondanze e individuazione delle criticità attraverso una mappatura delle attività svolte; miglioramento dei parametri di legge in termini di tempi di risposta al cittadino Comune di Savignano sul Rubicone | Linee Programmatiche di mandato 2014-2019
  17. 17. Ambiente, Ecologia, Tutela degli animali La necessità di migliorare costantemente la nostra qualità di vita non passa necessariamente dallo spreco. Un utilizzo più consapevole delle risorse ci permetterà di mantenere la stessa qualità alla quale siamo abituati, e ci consentirà di garantirla alle future generazioni. Il nostro impegno è quello di avere un minor impatto sull'ambiente e una maggior tutela delle risorse e dei corridoi ecologici, con conseguente tutela della flora e della fauna indigene. N. Finalità Descrizione 1 Fruibilità spazi verdi  Garantire la cura degli spazi verdi con una manutenzione generale e puntuale, anche avvalendosi dell'aiuto di associazioni presenti sul territorio.  Miglioramento delle condizioni dei parchi urbani, sistemazione delle aree gioco.  Potenziare le aree verdi decentrate, in modo che divengano un punto di ritrovo per la Comunità. 2 Raccolta differenziata  Attuazione di un sistema di raccolta differenziata porta a porta.  Incentivare le buone pratiche come il compostaggio domestico non solo per le zone periferiche e le campagne, ma anche per i parchi, gli orti urbani, le scuole. 3 Amministrazione come esempio  Riduzione della produzione di rifiuti all'interno delle strutture comunali (amministrazione, scuole), attraverso l'attuazione di politiche consapevoli.  Promozione di politiche per lo sviluppo di una nuova coscienza ecologica, anche attraverso la sponsorizzazione per le scuole di iniziative quali “Puliamo il Mondo”. 4 Iniziative ecologiche  Risanamento dei corridoi ecologici esistenti, primi fra tutti gli alvei del Fiume Rubicone, del Rio Salto e le rispettive aree golenali. 5 Tutela degli animali  Trasparenza nella gestione dei rapporti con il canile convenzionato di Rio Eremo.  Tutela delle colonie feline presenti sul territorio.  Prevenzione di fenomeni di abbandono randagismo. 6 Animali e socialità  Promozione ed ampliamento dell'area di sgambamento cani, mantenuta a livelli di decoro. Comune di Savignano sul Rubicone | Linee Programmatiche di mandato 2014-2019
  18. 18. Sostenibilità Non possiamo pensare, nel 2014, che lo sviluppo del territorio possa essere non sostenibile. Ci stiamo muovendo, seppur molto lentamente rispetto ai Paesi del Nord Europa, nella direzione individuata negli anni '90 con il programma d'azione “Agenda 21”. Il principio fondamentale sul quale ogni amministrazione deve basarsi è “pensare localmente e agire globalmente”, per poter riuscire, unendo gli sforzi e le risorse, ad essere meno energivori. N. Finalità Descrizione 1 Redazione del PAES  Redazione del Piano di azione per l'Energia Sostenibile con gli indirizzi necessari per la riduzione al 2020 del 20% delle Emissioni di Co2. 2 Riduzione dei consumi  Rendere più efficienti energeticamente gli edifici pubblici, quali scuole, asili, amministrazione, tramite la messa in atto di nuove politiche energetiche. 3 Favorire nuove tecnologie  Incentivare l'utilizzo razionale dell'energia e prevedere il ricorso alle nuove tecnologie in tutti i bandi relativi ad opere pubbliche e ad imprese del territorio. 4 Mobilità sostenibile  Incentivare la mobilità sostenibile, soprattutto per quanto riguarda il centro storico, attraverso la promozione di percorsi ciclo pedonali.  Promuovere l'utilizzo dei parcheggi esterni. Comune di Savignano sul Rubicone | Linee Programmatiche di mandato 2014-2019
  19. 19. Sicurezza Vivere in un ambiente sicuro è un diritto di ogni cittadino, rispettare le regole è un dovere. Ognuno di noi percepisce la sicurezza in modo diverso. Proprio per questo motivo è necessario mettere in campo pratiche che possano garantire la sicurezza a diversi stadi. Da quella sul lavoro a quella sociale. Dalla sicurezza per le persone alla tutela del benessere dei minori e degli anziani. Per poter attuare ed integrare queste politiche, e garantire a tutti la percezione di una sicurezza globale, è necessario lavorare in collaborazione con diversi enti e soggetti e soprattutto attuare una buona Politica di prevenzione. N. Finalità Descrizione 1 Sicurezza e collaborazione  Promuovere rapporti di collaborazione fra forze dell'ordine e cittadini in forma singola o associata.  Attivare una banca dati condivisa che possa mettere insieme dati anagrafici, informazioni sulle abitazioni, segnalazioni di privati cittadini, informazioni della polizia urbana al fine di avere un quadro più ampio e poter valutare in tempo reale le eventuali incongruità al momento dell'espletamento delle funzioni amministrative.  Modifica del regolamento di polizia urbana. 2 Agente di Comunità  Istituire l'agente di Comunità, un punto fondamentale di raccordo fra cittadini ad amministrazione, una figura amica alla quale potersi rivolgere e presentare istanze.  Delegare le attività sanzionatorie a figure ausiliarie, per poter dirottare gli agenti di Polizia Municipale ad un più vasto controllo del territorio. 3 Sicurezza e prevenzione  Promuovere incontri con le famiglie, la Polizia Municipale ed esperti esterni, all'interno delle strutture scolastiche, finalizzati a fornire informazioni utili al riconoscimento ed alla prevenzione di atti di bullismo e cyberbullismo. 4 Sicurezza e lavoro  Riattivare il protocollo di intesa fra Prefettura, Comuni del comprensorio, Direzione provinciale del lavoro, INPS, INAIL, USL al fine di prevenire e contrastare il lavoro irregolare.  Intensificare la vigilanza sulle norme che regolano gli appalti, in particolare su meccanismi di subappalto e sub-contratto. Comune di Savignano sul Rubicone | Linee Programmatiche di mandato 2014-2019
  20. 20. Protezione civile Un buon servizio di protezione civile all'interno del territorio comunale permette di gestire al meglio le emergenze, grandi o piccole che siano. È sempre necessario essere pronti per poter essere d'aiuto nei momenti di difficoltà, soprattutto alle fasce più sensibili della popolazione. N. Finalità Descrizione 1 Gestione delle emergenze  Redazione di un nuovo piano di protezione civile.  Promozione di protocolli unitari per la gestione delle emergenze sul territorio.  Redazione di nuovi piani di evacuazione delle strutture pubbliche. 2 Associazionismo  Promuovere la cultura della protezione civile su tutto il territorio comunale, anche tramite organizzazione di seminari tematici, che possano dare, anche ai singoli cittadini, un'infarinatura di base sui metodi di attuazione dei protocolli. Comune di Savignano sul Rubicone | Linee Programmatiche di mandato 2014-2019
  21. 21. Cultura, turismo, promozione dell'identità territoriale Valorizzare e rafforzare l'identità del territorio savignanese mettendo in risalto le bellezze culturali e paesaggistiche che la compongono è un importante obiettivo che questa amministrazione intende perseguire. Gli effetti della crisi economica di questi anni rischiano di annichilire la nostra Comunità, di tramutare i sogni e le fantasie dei bambini, degli adolescenti e dei ragazzi di Savignano in un frustrante oblio. Che siano dunque gli spazi culturali della città i luoghi simbolici e magnetici ove costituirsi un rinnovato ed orgoglioso senso di appartenenza alla propria Comunità. Occorre quindi definire l'attuale scenario locale dell'offerta e della domanda culturale e turistica alla luce delle rinnovate istanze, della rimodulazione o del superamento di alcuni servizi ed istituzioni culturali. N. Finalità Descrizione 1 Valorizzazione del patrimonio culturale  Pieno utilizzo degli edifici storici in centro città: sia per consolidare il sistema dei servizi culturali che per favorire gli interventi di ulteriore riqualificazione e rivitalizzazione del centro storico.  Potenziamento promozione e comunicazione luoghi della Cultura attraverso siti internet e blog dedicati, nonché inserimento nei cartelloni regionali e nazionali per quel che concerne manifestazioni di un certo rilievo culturale.  Ridefinizione ruolo dei servizi ed istituzioni culturali.  Sviluppare il progetto dedicato alla musica popolare romagnola attraverso azioni di rafforzamento del legame con “Casadei sonora”; sviluppare il lavoro di ricerca sui documenti, manifesti, locandine, registrazioni.  Sviluppare il rapporto con il comitato 'Ravenna 2019 Capitale Europea della Cultura'. 2 Biblioteca come luogo della Cultura e di ag- gregazione  Pieno utilizzo della Biblioteca di Palazzo Vendemini implementando gli orari di apertura al pubblico.  Comunicazione e promozione delle attività delle biblioteche: invito alla lettura, sale studio ricerche (free wireless, zona bar, assistenza allo studio). Organizzare eventi continuativi nei luoghi della cultura in rete con gli altri Comuni del territorio. 3 Affermare il ruolo di Savignano 'Città della Fotografia'  Promozione, diffusione e valorizzazione della cultura della fotografia e della comunicazione visiva, creando una rete di relazioni tra istituzioni culturali, musei, enti agenti e fotografi. Istituire corsi di Comune di Savignano sul Rubicone | Linee Programmatiche di mandato 2014-2019
  22. 22. educazione alle immagini e alla fotografia nelle scuole. 4 Potenziamento cultura del Teatro e del Ci- nema  Inaugurazione della stagione 'teatro per ragazzi' per alunni scuole elementari, medie inferiori e superiori in rete con altri Comuni del territorio.  Offrire la disponibilità gratuita della Sala Civica 'Salvador Allende' per periodi di prova di spettacoli, azioni sceniche, work in progress di giovani compagnie. In cambio dell'ospitalità la compagnia si esibirà in una prova aperta al pubblico a titolo gratuito.  Programmare rassegne cinematografiche tematiche. Arena cinematografica estiva permanente presso Arena Gregorini. 5 ALEA IACTA EST promozione brand 'Rubico- ne'  Elaborazione di un progetto di valorizzazione turistica mediante la creazione del 'brand del Rubicone' che con una visione più ampia del territorio sappia connettere mare e collina attraverso la valorizzazione dell'asse fluviale del Rubicone e del suo patrimonio storico, artistico, simbolico.  Costruire un prodotto turistico unico e coordinato: il compitum romano e il museo archeologico (con la Pieve romanica); il fiume Rubicone e il ponte consolare; Giulio Cesare ed Alea Iacta Est. Creare un marchio per identificare e promuovere le tipicità locali unendo proposte turistiche, gastronomiche, commercilai e culturali. Comune di Savignano sul Rubicone | Linee Programmatiche di mandato 2014-2019
  23. 23. Semplificazione amministrativa, partecipazione, Open data, Associazionismo, Quartieri, Politiche giovanili Nel 2014 non si può prescindere in alcun senso dalla parola INNOVAZIONE. Ogni giorno sono prodotti milioni di dati, molti dei quali sono pubblici e possono essere utilizzati in un grande numero di applicazioni: per aiutare i cittadini nelle piccole scelte di ogni giorno, come ad esempio prendere l'autobus o fare la spesa, oppure per raccogliere informazioni su decisioni importanti come acquistare una casa o iscrivere i figli a scuola, o ancora per vedere con maggiore trasparenza le scelte politiche e prenderne parte. Il nostro obiettivo è appunto quello di rendere più semplici e trasparenti quest'ultimo tipo di informazioni, così da rendere Savignano sul Rubicone una città attiva e partecipe coinvolgendo cittadini e realtà del mondo dell'associazionismo. N. Finalità Descrizione 1 Savignano per l'innovazione e la partecipa- zione  Fare un rendiconto semestrale con la cittadinanza di tutta l'attività svolta.  Risposte tempestive alle richieste e alle domande rivolte al Comune.  Stimolare la cittadinanza attiva coinvolgendo i cittadini nel presidio e nella cura della città.  Educazione alla partecipazione e all'impegno civico dei cittadini del futuro attraverso le scuole di formazione e il CONSIGLIO COMUNALE DEI RAGAZZI. 2 Savignano OPEN P.A.  Potenziare e semplificare la condivisione di atti e bilanci del Comune per condividere con tutti i cittadini le informazioni in massima trasparenza.  Ripensare al sito internet istituzionale, potenziando l'accessibilità per garantire un'informazione esauriente e trasparente; promuovere nuove relazioni con i cittadini, le imprese e le altre P.A.; pubblicizzare e consentire l'accesso ai propri servizi; consolidare la propria immagine istituzionale. 3 Un Quartiere social e partecipato  Potenziamento delle Consulte di Quartiere attraverso capitoli di bilancio dedicati.  Favorire l'aggregazione tramite social network seguendo il modello Social Street di Via Fondazza, incentivando le zone abitative di nuova istituzione alla partecipazione attiva. 4 Associazionismo e partecipazione  Tavola rotonda permanente con le realtà dell'associazionismo fungendo da coordinamento, potenziando la messa in rete e la collaborazione tra le varie realtà. 5 Giovani ed opportunità. Savignano un luogo di aggregazione per i cittadini del futuro  Ripensare al ruolo dell'Informagiovani strutturando un progetto in rete con i Comuni in Unione.  Valorizzazione della creatività giovanile tramite modalità di accesso a bandi dedicati in Regione ed Europa. Comune di Savignano sul Rubicone | Linee Programmatiche di mandato 2014-2019
  24. 24. Sostegno alle Imprese e sostegno al lavoro La crisi economica degli ultimi anni ha messo seriamente in difficoltà la struttura portante del nostro Paese: il sistema delle piccole e medie imprese. Queste, che da un lato hanno rappresentato punte avanzate di eccellenza manifatturiere e produttiva, dall'altro sono state in grado di promuovere negli anni crescita economica e garantire opportunità occupazionali. La felice capacità di saper coniugare le legittime aspettative imprenditoriali di alcuni e le attese occupazionali di tanti, hanno fatto delle nostre realtà romagnole uno dei più strutturati esempi di coesione sociale fra sistema delle imprese, mondo creditizio, famiglie, lavoratori e istituzioni. Ora questo patrimonio sembra come disarticolato, di certo messo a dura prova da una lunga crisi. Chi sconta sulla propria pelle questi riflessi sono le persone. Il valore Comune su cui ritrovarci uniti è racchiuso in un termine: LAVORO. Obiettivo primario di questa amministrazione sarà offrire sostegno all'imprenditoria locale favorendo, al contempo, la creazione di nuovi posti di lavoro. Per garantire lo sviluppo economico del territorio l'Amministrazione prevede di sostenere le attività economiche attraverso l'erogazione di contributi a favore dei consorzi fidi e dalle cooperative di garanzia collettiva a favore delle imprese del commercio e dell'artigianato, al fine di contribuire al sostegno ed al consolidamento delle realtà economiche locali. Saranno azzerati i tributi locali per due anni per tutte le nuove attività (con estensione di un ulteriore anno per chi assume personale a tempo indeterminato o in maniera stabile) e concessi contributi alle imprese che assumono giovani. Verrà sostenuto il contributo ai confidi per la concessione di garanzie e miglioramento di accesso al credito. N. Finalità Descrizione 1 Sostegno imprese  Realizzare uno SPORTELLO UNICO PER LE IMPRESE, il quale svolgerà ruolo di interfaccia attivo tra impresa e uffici della PA, al fine di dare piena attuazione al procedimento unico. 2 Accesso al credito  Promuovere il sostegno al sistema dei consorzi FIDI.  Stipulare un accordo sul credito per il sostegno alle piccole e medie imprese e all'artigianato, per la piccola imprenditoria giovanile e per il rinnovo di attrezzature e locali.  Rendere puntuali i pagamenti da parte della P.A. 3 Parità di genere  Agevolare in ambito locale le imprese che incrementano le assunzioni di donne. Comune di Savignano sul Rubicone | Linee Programmatiche di mandato 2014-2019
  25. 25. Centro storico I "centri storici" cessano di essere visti come oggetti di conservazione statica per diventare opere in movimento, tessuti non mummificati, beni che devono essere rivitalizzati e non semplicemente conservati. La tutela e salvaguardia dei "centri storici", in quanto beni culturali, vive dal punto di vista normativo forti contraddizioni. Da un lato vi è l'art. 9 Comma 2 della Costituzione che sancisce "la Repubblica tutela il paesaggio e il patrimonio storico e artistico della nazione"; dall'altro vi è un vuoto legislativo sostanziale che disciplini ad hoc i centri storici. Ci sono state diverse proposte di legge, ma nessuna di queste ha introdotto particolari novità: vale la pena ricordare, da ultimo, un disegno di legge sulla tutela dei "centri storici" presentato nella passata legislatura dal Ministero dei Beni Culturali. Il provvedimento muoveva pregiudizialmente dalla osservazione che i "centri storici" assumono interesse non solo per l'enorme valore storico-artistico che in essi è contenuto, non solo per la caratterizzazione del territorio su cui insistono, ma anche e soprattutto per il turismo che essi richiamano, perché il turismo costituisce una delle maggiori risorse per l'economia italiana. Questo disegno di legge affidava ai Comuni gran parte dell'attività di conservazione e di valorizzazione, sia sotto il profilo organizzativo che sotto il profilo economico. Da qui la necessità di calarci nella realtà del centro storico del nostro Comune. Tutto ciò ha ovviamente una importanza anche sociale di ricreare nel centro storico forme e momenti di aggregazione puntando sulla qualità soprattutto dei servizi. Dall'analisi condotta fino ad ora si può evidenziare una regola di carattere generale, cioè valida per tutti i "centri storici": la sola urbanistica non è sufficiente a porre in essere un'organica opera di rivitalizzazione, ma occorrono altri strumenti che guardino soprattutto al profilo economico-sociale. Il commercio svolge un ruolo centrale per il nostro territorio, ed è per questo che è indispensabile promuovere delle azioni che possano contribuire alla crescita socio-economica del Comune di Savignano sul Rubicone, a partire da una viabilità più consona alle esigenze della piccola distribuzione e ad una valorizzazione del centro storico che faccia emergere la sua vocazione commerciale e di aggregazione. La riqualificazione del mercato del martedì e la valorizzazione del mercatino dei produttori e dei prodotti tipici locali, rappresentano un punto importante nel programma di mandato volto a sostenere e “riscoprire” il nostro patrimonio e la nostra identità. Comune di Savignano sul Rubicone | Linee Programmatiche di mandato 2014-2019
  26. 26. N. Finalità Descrizione 1 Centro Vivo  Iniziative di marketing territoriale e promozione turistica, culturale e commerciale; attivare "Gli eventi del Venerdì in centro".  Promuovere la possibilità di utilizzare negozi sfitti per laboratori o mostre di artisti locali.  Creare una collaborazione con tutte le realtà savignanesi promotrici di iniziative e insieme programmare un calendario di appuntamenti fissi e fortemente caratterizzanti Savignano.  Mantenere ed implementare eventi qualitativamente importanti. 2 Riorganizzazione del mercato cittadino  Messa a norma e riorganizzazione distributiva in accordo con ambulanti e associazioni di categoria. 3 Fiera di S.Lucia  Riorganizzare della FIERA DI SANTA LUCIA in collaborazione con le varie associazioni di categoria, delle associazioni culturali e del mondo del volontariato in modo da rendere la cittadinanza completamente partecipe.  Valorizzare le attività del commercio locale all'interno della Fiera. 4 Sostegno al commercio e promozione delle risorse commerciali del territorio  Rafforzare la cabina di regia per tutta la città, partendo dal centro storico - organizzare momenti di confronto almeno annuali tra commercianti e istituzioni.  Programmare gli interventi a sostegno delle attività commerciali, artigianali e di servizio, con particolare riguardo alla connotazione di centro commerciale naturale del centro storico.  Progetto outlet del Rubicone: utilizzare spazi sfitti per promuovere outlet del territorio, mettere in rete gli outlet e promuoverli a livello territoriale. Comune di Savignano sul Rubicone | Linee Programmatiche di mandato 2014-2019
  27. 27. Agricoltura L'agricoltura è un esempio di straordinaria risorsa per il nostro Paese: per i consumatori e per i produttori. Incentiviamo e rafforziamo quindi il Mercatino dei produttori locali e la vendita dei prodotti direttamente al consumatore, il Km0, i gruppi di acquisto solidale. L'Amministrazione comunale deve fungere da promotore di un marchio di prodotti enogastronomici “tipici” di eccellenza della Valle del Rubicone, anche mediante l'allestimento di appositi spazi dedicati. N. Finalità Descrizione 1 Agricoltura 2.0  Promuovere il mercato dei produttori locali contestualizzandolo nel centro e nei quartieri.  Favorire la commercializzazione dei prodotti locali tipici delle terre del Rubicone.  Promuovere iniziative dirette con realtà agricole per conoscere e far conoscere.  Individuare nuove strategie per il mercato ortofrutticolo permanente.  Valutare potenzialità di allargare l'attività del mercato implementandolo con negozi leggeri e GAS.  Progressiva riduzione dell'addizionale IMU su fabbricati rurali ad uso strumentale.  Favorire e pubblicizzare la Politica gestionale dei GAS. Conclusioni Queste sono le principali linee programmatiche che porteremo avanti nel prossimo mandato cercando di costruire progetti con la passione l'entusiasmo e la determinazione che ci caratterizzano, per rendere Savignano una Comunità viva, operosa e ricca di opportunità per tutti, a misura di cittadino: adulto, bambino o anziano. Investire nel futuro, nella creatività, nell’innovazione, in un modello di Comunità solidale, attiva e sostenibile sono le sfide che intendiamo portare avanti nei prossimi anni. Lo faremo mantenendo fede ai nostri valori: trasparenza, competenza, ascolto, dialogo, partecipazione attiva; con l'aiuto di tutti e senza posizioni preconcette. Comune di Savignano sul Rubicone | Linee Programmatiche di mandato 2014-2019

×