Case study MMC: Analisi di bilancio Fratelli Ceresa

902 views

Published on

Published in: Business
0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total views
902
On SlideShare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
7
Actions
Shares
0
Downloads
5
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

Case study MMC: Analisi di bilancio Fratelli Ceresa

  1. 1. ANALISI DI BILANCIOF.LLI CERESA S.P.A.Professor Adriano Gios<br />Dalmazzo, Gallo, Giacone, Longo, Mance<br />
  2. 2. 2<br />Dalmazzo, Gallo, Giacone, Longo, Mance<br />Periodo di riferimento: 2003-2010<br /><ul><li>Volume d’affari -41,22%
  3. 3. Risultato netto passa da 0,84% a 4,31%</li></li></ul><li>3<br />Dalmazzo, Gallo, Giacone, Longo, Mance<br /><ul><li>Maggiore efficienza nei costi ha permesso un aumento percentuale dell’EBIT</li></ul>Periodo di riferimento: 2003-2010<br />
  4. 4. 4<br />Dalmazzo, Gallo, Giacone, Longo, Mance<br />ANALISI ECONOMICA<br />Periodo di riferimento: 2003-2010<br />
  5. 5. Dalmazzo, Gallo, Giacone, Longo, Mance<br />5<br />Periodo di riferimento: 2003-2010<br />
  6. 6. Dalmazzo, Gallo, Giacone, Longo, Mance<br />6<br />ANALISI ECONOMICA<br /><ul><li>Dall’analisi economica emerge un trend positivo dell’EBIT, dell’EBITDA e del Risultato Netto;
  7. 7. Situazione anomala nel 2005 con picco negativo dell’EBIT e dell’EBITDA a causa della crescita dei costi del venduto. Il Risultato Netto è stato comunque positivo, ma solo per effetto di una sopravvenienza attiva;
  8. 8. BEP e Margine di sicurezza hanno un trend positivo durante il periodo in esame;
  9. 9. Situazione anomala nel 2005 con BEP al 95% che lascia poco spazio al margine di sicurezza.</li></li></ul><li>ANALISI PATRIMONIALE<br />7<br />Dalmazzo, Gallo, Giacone, Longo, Mance<br />Periodo di riferimento: 2003-2010<br />
  10. 10. Dalmazzo, Gallo, Giacone, Longo, Mance<br />8<br />Periodo di riferimento: 2003-2010<br />
  11. 11. Dalmazzo, Gallo, Giacone, Longo, Mance<br />9<br />ANALISI PATRIMONIALE<br /><ul><li>Il Margine di struttura ha un trend positivo. Il patrimonio netto arriva a coprire per quasi il doppio l’attivo immobilizzato;
  12. 12. Il rapporto Debts/Equity dimostra come l’azienda ha avuto la capacità di essere indipendente da finanziatori esterni;</li></li></ul><li>Dalmazzo, Gallo, Giacone, Longo, Mance<br />10<br />ANALISI REDDITUALE<br />Periodo di riferimento: 2003-2010<br />
  13. 13. Dalmazzo, Gallo, Giacone, Longo, Mance<br />11<br />Periodo di riferimento: 2003-2010<br />
  14. 14. Dalmazzo, Gallo, Giacone, Longo, Mance<br />12<br />ANALISI REDDITUALE<br /><ul><li>Nonostante la diminuzione del capitale investito netto, il ROI ha trend positivo grazie all’aumentare del Risultato operativo frutto di una maggiore efficienza nella gestione dei costi.
  15. 15. Il ROS ha raggiunto il 7,24% di margini sul totale del volume d’affari sempre grazie all’ottimizzazione dei costi.
  16. 16. Il T/O ha un picco positivo nel 2006 e uno negativo nel 2009 per effetto dell’abbassamento e dell’innalzamento del CIN.
  17. 17. Il ROE ha un trend altalenante poiché il patrimonio netto non è cresciuto proporzionalmente al risultato netto. Si è così creato un patrimonio netto consistente, ma una bassa redditività per gli azionisti.</li></li></ul><li>Dalmazzo, Gallo, Giacone, Longo, Mance<br />13<br />ANALISI MONETARIA<br />
  18. 18. Dalmazzo, Gallo, Giacone, Longo, Mance<br />14<br />ANALISI MONETARIA<br /><ul><li>L’autofinanziamento rapportato ai ricavi netti ha un andamento oscillante in particolar modo negli anni 2005 e 2009 per effetto di variazione dei costi su volumi di vendita differenti.La tendenza è comunque positiva poiché rispetto ai ricavi si genera una quota sempre maggiore di moneta potenziale.</li></ul>Periodo di riferimento: 2003-2010<br />
  19. 19. Dalmazzo, Gallo, Giacone, Longo, Mance<br />15<br />Periodo di riferimento: 2003-2010<br />
  20. 20. Dalmazzo, Gallo, Giacone, Longo, Mance<br />16<br />ANALISI MONETARIA<br /><ul><li>Raffontando le curve relative al Cash Flow e al Cash Flow cumulato si può notare come in termini assoluti la generazione di cassa sia molto positiva, arrivando alla soglia dei 9 milioni di euro. Osservando però l’andamento puntuale è evidente che si ha un aumento importante durante i primi tre anni.</li></ul>Periodo di riferimento: 2003-2010<br />
  21. 21. Dalmazzo, Gallo, Giacone, Longo, Mance<br />17<br />Periodo di riferimento: 2003-2010<br />
  22. 22. Dalmazzo, Gallo, Giacone, Longo, Mance<br />18<br />ANALISI MONETARIA<br /><ul><li>Osservando l’andamento del Cash Flow in rapporto all’autofinanziamento si nota che durante i primi tre anni vi è stata particolare efficacia nella gestione del credito. Durante gli anni successivi si evidenzia, invece, che il rapporto tra Cash Flow e Autofinanziamento si attesta su valori intorno al 100%.</li></ul>Periodo di riferimento: 2003-2010<br />
  23. 23. Dalmazzo, Gallo, Giacone, Longo, Mance<br />19<br />CONCLUSIONI<br /><ul><li>Miglioramento capacità della gestione dei crediti
  24. 24. Ottimizzazione struttura dei costi
  25. 25. Aumento Patrimonio Netto
  26. 26. Aumento Risultato Operativo
  27. 27. EBIT aumenta non proporzionalmente agli investimenti
  28. 28. Passaggio da posizione debitoria a creditoria</li>

×