Successfully reported this slideshow.
We use your LinkedIn profile and activity data to personalize ads and to show you more relevant ads. You can change your ad preferences anytime.

Fatturare Digitale 2018 - FEB2B Non siamo tutti uguali: gestire la complessità dei flussi ibridi e le eccezioni

58 views

Published on

Relatore: Elena Lauritano Direttore delle Operations presso Archivium

La verità è che il 1 gennaio 2019 non sarà un interruttore on – off rispetto alla fatturazione elettronica – prima di affrontare la scelta di un software o di un canale con il quale interscambiare i documenti bisogna analizzare il parco di fornitori e clienti con i quali si avranno rapporti di fatturazione ed il proprio “peso contrattuale”. La tua scelta ha incluso la gestione di tutti quei fornitori esclusi dall’obbligo di fatturazione elettronica? Quelli esteri o che rientrano nel regime dei minimi? Archivium nasce dal service providing e dal back office amministrativo – le soluzioni tecnologiche proposte tengono conto delle ineliminabili peculiarità dei processi amministrativi.

Published in: Technology
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

Fatturare Digitale 2018 - FEB2B Non siamo tutti uguali: gestire la complessità dei flussi ibridi e le eccezioni

  1. 1. ARCHIHUB Fatturazione Elettronica B2B Suite
  2. 2. L’Unione Europea, con la legge finanziaria 2008, ha invitato gli Stati membri a prevedere un quadro normativo e tecnologico adeguato per la gestione elettronica del sistema di fatturazione ed il controllo fiscale 6 Giugno 2014 1 Gennaio 2017 1 Luglio 2018 1 Gennaio 2019 Con la L. 244/2007, la fatturazione elettronica è diventata obbligatoria nei confronti della PA Con il D.Lgs. 127/2015, la fatturazione elettronica è diventata facoltativa per il B2B Con la Legge di Bilancio 2018, la fatturazione elettronica diventerà obbligatoria tra privati per: -le cessioni di benzina o gasolio utilizzati come carburanti -le prestazioni di subappaltatori stipulati con la PA Con la Legge di Bilancio 2018, la fatturazione elettronica diventerà obbligatoria tra privati (B2B)
  3. 3. • Per irregolarità nelle operazioni transfrontaliere è prevista una sanzione pari a 2€ per fattura (max 1.00 per trimestre) • Per coloro che portano in detrazione l’IVA addebitata dai loro fornitori utilizzando fatture non elettroniche è prevista una sanzione del 100% dell’imposta (minimo 250€) • Per gli emittenti fatture non del formato XML strutturato o non veicolato attraverso SdL è prevista una sanzione che va dal 90% al 180% della relativa imposta • • Esenzione dallo “spesometro” comunicazione fatture • Esenzione modello Intrastat • Esenzione dalla comunicazione dei dati relativi ai contratti stipulati dalle società di leasing • Rimborsi IVA prioritari, entro 3 mesi dalla trasmissione della dichiarazione • Periodo di accertamento ridotto a 4 anni anziché 5 come previsto con la fattura cartacea • Inoltre è semplice intuire i vantaggi in termini di tempi e costi per le aziende (la Commissione Europea ha quantificato un risparmio di 10€ a fattura) VANTAGGI SANZIONI
  4. 4. FLUSSO DI INVIO E RICEZIONE FATTURA Azienda A Azienda B Piattaforma SdI (Sistema di Interscambio)Intermediario Intermediario Invio ad azienda B Riceve da azienda A Invio ad azienda A Riceve da azienda B Ricevute/Notifiche Notifica esito accettazione Notifica esito accettazione Ricevute/ Notifiche Il Sistema di Interscambio (SdI) L’agenzia delle Entrate, insieme alla Sogei, hanno messo a punto un sistema gratuito per le fatture elettroniche PA, chiamato SdI, Sistema di interscambio, che permette di inviare e ricevere, secondo modelli standardizzati definiti dall’Agenzia delle Entrate (XML), le fatture elettroniche Modalità di trasmissione della Fattura Elettronica • Posta Elettronica certificata (PEC) • Servizi informatici messi a disposizione dall’Agenzia delle entrate, quali la procedura web e l’app • Sistema di cooperazione applicativa tramite «web service» • Sistemi di trasmissione dati basati su protocollo FTP
  5. 5. Attivare un servizio di Fatturazione Elettronica: ciclo attivo Come interloquire con un intermediario o con il Sistema di Interscambio per l’invio delle fatture elettroniche: • FTP • WEB SERVICE • PEC ERP Portale Generazione Fatture Piattaforma SdI Accreditare il canale • FTP • WEB SERVICE • PEC ERP Portale Generazione Fatture Piattaforma SdI Intermediario
  6. 6. Attivare un servizio di Fatturazione Elettronica: ciclo passivo Come interloquire con un intermediario o con il Sistema di Interscambio per la ricezione delle fatture elettroniche: ERP Portale Generazione Fatture Piattaforma SdI Accreditare il canale • FTP • WEB SERVICE • PEC ERP Portale Visualizzazione Fatture Ricevute Piattaforma SdI Intermediario Scegliere Indirizzo Telematico • Codice Destinatario • PEC > Sbustamento > Personalizzazione notifiche > Integrazione ERP
  7. 7. Ciclo Attivo: Aspetti Critici • Emissione • Controlli • Invio • Gestione notifiche • Gestione Storni • Gestione Conservazione • Gestione Comunicazioni verso clienti – richiesta • Gestione e Verifica Anagrafiche • Gestione sezionali: invio estero o spesometro?
  8. 8. Ciclo Attivo: Aspetti Critici • Emissione • Controlli • Invio • Gestione notifiche • Gestione Storni • Gestione Conservazione • Verificare la soluzione proposta preveda una prevalidazione • Verificare la gestione del sistema di emissione in caso di errori in prevalidazione
  9. 9. Ciclo Attivo: Aspetti Critici • Emissione • Controlli • Invio • Gestione notifiche • Gestione Storni • Gestione Conservazione • Scegliere di non mettere la firma digitale? Siamo sicuri che sia corretto? • Schedulazioni e tempi di attesa • Invio multi canale: gestire estero e B2C - Mail, pec, portale?
  10. 10. Ciclo Attivo: Aspetti Critici • Emissione • Controlli • Invio • Gestione notifiche • Gestione Storni • Gestione Conservazione • Riconciliazione con la fattura emessa • Invio alert a utenti tecnici ed amministrativi • Eventuale modificabilità del documento • Gestire la notifica di Mancata Consegna
  11. 11. Ciclo Attivo: Aspetti Critici • Emissione • Controlli • Invio • Gestione notifiche • Gestione Storni • Gestione Conservazione • Storno interno ed alimentazione corretta di invio a Sdi o al processo di conservazione • Invio alert a utenti tecnici ed amministrativi
  12. 12. Ciclo Attivo: Aspetti Critici • Emissione • Controlli • Invio • Gestione notifiche • Gestione Storni • Gestione Conservazione • Scegliere il partner di conservazione • Gestione dei sezionali e degli storni
  13. 13. Ciclo Passivo: Aspetti Critici • Scelta dell’indirizzo telematico • Validazione • Alimentazione sistemi multipli • Gestione “esclusi” da regime FEB2B • Gestione Conservazione • Tipologia indirizzo telematico • Registrazione su portale Entratel: sì o no?
  14. 14. Ciclo Passivo: Aspetti Critici • Scelta dell’indirizzo telematico • Validazione • Alimentazione sistemi multipli • Gestione “esclusi” da regime FEB2B • Gestione Conservazione • Schemi di validazione personalizzati • Suddivisione in flussi: pre-registrazione compliant o con necessità di adeguamento • Portale fornitori: pro forma oppure richieste di compilazione
  15. 15. Ciclo Passivo: Aspetti Critici • Scelta dell’indirizzo telematico • Validazione • Alimentazione sistemi multipli Gestione “esclusi” da regime FEB2B • Gestione Conservazione • Sistema di gestione documentale e-o ERP? Il foglio di stile • Processo di verifica fattura
  16. 16. Ciclo Passivo: Aspetti Critici • Scelta dell’indirizzo telematico • Validazione • Alimentazione sistemi multipli Gestione “esclusi” da regime FEB2B • Gestione Conservazione • Regime dei minimi ed estero: mail farm ed unificazione a standard xml
  17. 17. Ciclo Passivo: Aspetti Critici • Scelta dell’indirizzo telematico • Validazione • Alimentazione sistemi multipli Gestione “esclusi” da regime FEB2B • Gestione Conservazione • Arricchimento dati di registrazione contabile: è obbligatorio?
  18. 18. ARCHIVIUM SRL – C.so Francia 233d – Rivoli (To) T. 0110712994 www.archivium.digital
  19. 19. ARCHIVIUM SRL – C.so Francia 233d – Rivoli (To) www.archivium.digital

×