Successfully reported this slideshow.
We use your LinkedIn profile and activity data to personalize ads and to show you more relevant ads. You can change your ad preferences anytime.

Substrates and formats: innovation through materials - Marco Sachet

646 views

Published on

Presentazione fatta da Marco Sachet, Istituto Italiano dell'Imballaggio, durante Print4pack (20-21 settembre 2016, Palermo)

Published in: Business
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

Substrates and formats: innovation through materials - Marco Sachet

  1. 1. Materiali e forme l’innovazione di packaging attraverso i materiali Marco Sachet PRINT4ALL Palermo – 20 Settembre 2016
  2. 2. Packaging: perchè ? E’ l’attività di integrare temporaneamente una o più funzioni esterne al prodotto per renderlo fruibile nelle modalità desiderate da chi lo utilizzerà. I materiali e le forme del packaging sono perciò dipendenti dai desideri di tutti coloro che fruiranno del prodotto (nel suo packaging)
  3. 3. Materiali L’opinione pubblica italiana attribuisce al riciclabilità e alla biodegradabilità dei materiali di packaging un valore prioritario nella strategia di salvaguardia dell’ambiente. E’ invece percepito come problematico il recupero nei termovalorizzatori. E’ importante ricordare che: il legislatore europeo ha stabilito che tutti e 3 i destini di valorizzazione degli imballaggi post- consumo (quindi dei materiali che li costituiscono) sono utili e necessari per un’efficace salvaguardia dell’ambiente a livello nazionale.
  4. 4. Materiali Su quali materiali puntare ? Su quelli che si prestino ad essere effettivamente: -Riciclati o -Recuperati energeticamente o -Trasformati in compost
  5. 5. Materiali Quali sono i materiali che si prestino a essere effettivamente riciclati ? Quelli che, dopo essere stati raccolti e trattati nell’impianto di riciclo, siano acquistati. Abbiano perciò almeno un mercato di sbocco.
  6. 6. Materiali Quali sono i materiali che si prestino a essere effettivamente valorizzati energeticamente ? Quelli che, dopo essere stati adeguatamente raccolti, liberino tanto calore nel processo di incenerimento in un impianto dotato di sistemi di recupero dell’energia calorifica.
  7. 7. Materiali Quali sono i materiali che si prestino a essere effettivamente trasformati in compost ? Quelli che, dopo essere stati adeguatamente raccolti, diventino compost in un impianto di compostaggio. (la sola capacità di biodegradazione non è sufficiente).
  8. 8. Materiali L’opinione pubblica tende a percepire il packaging come un elemento separato dal contenuto. Invece, per gli addetti ai lavori è noto che: Packaging è lo strumento che rende disponibile un prodotto nello spazio e nel tempo, svolgendo - in genere complessivamente - le funzioni di contenerlo, proteggerlo, conservarlo (e/o preservarlo) e presentarlo. Tutto ciò deve avvenire in modo sostenibile.
  9. 9. Materiali Chi decide il packaging (e i materiali che lo costituiscano) è consapevole che un materiale, prima ancora di possedere le caratteristiche di recuperabilità, deve possedere i requisiti sintetizzati dalla definizione tecnica. L’opinione pubblica, invece, non possiede questa consapevolezza e perciò attribuisce ai valori ambientali una priorità spesso ingiustificata perché guarda al packaging senza collegarlo al prodotto. La scienza aiuta a comprendere che anche la sostenibilità ambientale di un packaging è più che giustificata dal suo ruolo nei confronti del prodotto
  10. 10. Studi LCA
  11. 11. Forme Sempre più a misura di single
  12. 12. Forme Sempre più ergonomiche e “for all”
  13. 13. Forme Sempre più pratiche
  14. 14. Forme Sempre più comunicative (anche in merito al packaging)
  15. 15. Materiali e Forme Eticità Responsabile Equilibrato Sicuro Accessibile Trasparente Informativo Contemporaneo Lungimirante Educativo Sostenibile
  16. 16. WWW.ISTITUTOIMBALLAGGIO.IT WWW.WEAREPACKAGINGFANS.COM WWW.CARTAETICADELPACKAGING.ORG

×