Successfully reported this slideshow.
We use your LinkedIn profile and activity data to personalize ads and to show you more relevant ads. You can change your ad preferences anytime.

Fashion Packaging: from design to printing - Carla Leveratto

744 views

Published on

Presentazione fatta da Carla Leveratto, Gruppo Roncaglia, durante Print4pack (20-21 settembre 2016, Palermo)

Published in: Business
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

Fashion Packaging: from design to printing - Carla Leveratto

  1. 1. Print4Pack Comunicare un Brand attraverso il Print Packaging © Roma, 21 settembre 2016
  2. 2. Sebbene il packaging abbia da sempre il ruolo primario di contenere e proteggere i prodotti, negli ultimi anni è incrementato il suo utilizzo come un media pubblicitario grazie a soluzioni innovative e sempre più efficienti. Oltre a rivestire il ruolo più importante per una marca, e cioè la definizione dell’identità del prodotto, il pack ha la forza in molte occasioni di diventare  anche da attivatore per promozioni che influenzano la decisione d’acquisto. Il packaging come mezzo di comunicazione Un ruolo che è cambiato nel tempo. © Roma, settembre 2016
  3. 3. In base agli obiettivi del brand il packaging può colmare un determinato bisogno: • Nobilitare un prodotto. • Comunicare un insight preciso • Ingaggiare l’utente con operazioni di brand più allargate • Semplificare una scelta d’acquisto Il packaging come mezzo di comunicazione Come renderlo efficace. © Roma, settembre 2016
  4. 4. The Freshest Orange Juice Brand La personalizzazione di un insight. © Roma, settembre 2016
  5. 5. Contesto: 550 milioni di litri di succo di arancia vengono venduti al giorno nel mondo. La metà di queste in Europa. La competizione tra i brand è altissima e ognuno promette di produrre il miglior succo. Idea: Intermarchè, lancia sul mercato un Brand di spremuta che il nome e il logo stesso è l’ora esatta in cui l’arancia è stata spremuta. E questi cambiano a ogni minuto. Implementazione: un isola dedicata dentro il supermercato che spreme le arance e stampa l’etichetta contemporaneamente. Risultati: nei 3 primi giorni di campagna, il traffico in store è incrementato del 25%. The Freshest Orange Juice Brand La personalizzazione di un insight. © Roma, settembre 2016
  6. 6. © Roma, settembre 2016
  7. 7. Live Fish Pack Packaging activation © Roma, settembre 2016
  8. 8. Contesto: grazie all’attuale tecnologia il pesce surgelato oggi può essere qualitativamente migliore rispetto a quello appena pescato. Idea: come dimostrare la freschezza di un pesce surgelato e cambiare il percepito delle persone? Dando vita ai pack! Implementazione: sono stati sviluppati una serie speciale di packaging che, collegati attraverso il wi-fi a dei sensori di prossimità, Si muovono e saltano nei banconi freezer dei supermercati sorprendo i consumatori che si avvicinano al reparto dei surgelati. Live Fish Pack Packaging activation. © Roma, settembre 2016
  9. 9. © Roma, settembre 2016
  10. 10. Libro in bottiglia Il pack esperienziale © Roma, settembre 2016
  11. 11. UN VINO DA LEGGERE O UN LIBRO DA DEGUSTARE? Idea: abbinare la degustazione di vini d’eccellenza e il piacere della lettura. Implementazione: Le caratteristiche di ogni prodotto sono abbinate a un genere narrativo, per dar vita a esperienze eno-letterarie basate sul perfetto equilibrio tra le suggestioni sensoriali e gli scenari immaginati nei racconti. Tre autori sono stati coinvolti in questa raccolta di piccole ed emozionanti storie che accompagnano la selezione di vini. Libro in bottiglia. © Roma, settembre 2016
  12. 12. Autori: Danilo Zanelli, giornalista e autore satirico con “L’omicidio”, tratteggia un giallo con humour che è abbinato al fresco e leggero bianco Roero Arneis. La cantautrice Patrizia Laquidara firma “La Rana nella Pancia”, abbinato al rosso Anthos, un brachetto secco . “Ti amo. Dimenticami”. Regina Nadaes Marques, scrittrice e produttore culturale, racconta la storia di un amore che cambia la vita, intensa come il nebbiolo rosso rubino del Roero. Libro in bottiglia. © Roma, settembre 2016
  13. 13. Libro in bottiglia Il piacere della lettura
  14. 14. © Roma, settembre 2016
  15. 15. Arancia Rosaria Dall’albero al monopack. © Roma, settembre 2016
  16. 16. Contesto: un prodotto d’eccellenza che veniva venduto a quintali e che ora è un Brand. Idea: dare un nome all’arancia, costruirne un immagine e un percorso di storytelling. Implementazione: monopack per singola arancia. Risultati: oggi nelle ricerche di mercato Rosaria emerge insieme alle 5 principali marche di frutta quando si pone la domanda: Se ti dico frutta quale sono le marche che ti vengono in mente? Rosaria L’arancia rossa chiamatela per nome. © Roma, settembre 2016
  17. 17. Rosaria L’arancia rossa chiamatela per nome © Roma, settembre 2016
  18. 18. Arancia Rosaria Dall’albero al monopackaging © Roma, settembre 2016
  19. 19. Nutella, parla come te. Personalizza il tuo buongiorno. © Roma, settembre 2016
  20. 20. All’inizio, c’erano i vasetti personalizzati con i nomi. Poi sono arrivate le etichette con i messaggi. E infine, Nutella ha cercato un nuovo modo per dimostrare di conoscere davvero ognuno di noi nell’intimo. Nutella Dialetti. Nutella, parla come te. Personalizza il tuo buongiorno.
  21. 21. Contesto: Nutella, da più di 50 anni, è la crema alla nocciola più famosa e diffusa al mondo ed è entrata di diritto nelle nostre case diventando in poco tempo un “Lovebrand”. Idea: per rafforzare il legame d’intimità tra i consumatori e il brand Nutella decide di personalizzare le etichette con le più tipiche espressioni regionali, riunite da un gruppo di esperti linguisti che hanno realizzato addirittura il Manuale Linguistico dell’Entusiasmo.    Implementazione: attraverso il website nutella.it si possono personalizzate le etichette Risultati: 386.295 etichette create sul sito Nutella, parla come te. © Roma, settembre 2016
  22. 22. © Roma, settembre 2016
  23. 23. Help Remedies Il pack che va dritto al punto © Roma, settembre 2016
  24. 24. Contesto: nel momenti di malessere abbiamo bisogno di scegliere nel minor tempo possibile il medicinale più adatto per il nostro sollievo. Idea: semplificare la scelta di un medicinale puntando sulla semplicità del packaging con un messaggio diretto. Implementazione: un naming diretto, Help, e un pack essenziale che attraverso un unico messaggio permette al consumatore di fare la scelta giusta. Help remedies. Il pack che va dritto al punto. © Roma, settembre 2016
  25. 25. © Roma, settembre 2016
  26. 26. E nel futuro? © Roma, settembre 2016
  27. 27. In sintesi è il futuro sostenibile del packaging: passare dal recycling (smaltire i singoli pezzi di vetro, cartone, plastica e metallo che compongono un pack riciclandoli) al precycling (progettare preventivamente il packaging evitando i materiali da riciclare). Come? Proponendo oggetti nella loro forma naturale. E’ ragionevole che un cartone del latte ci metta parecchi anni ha decomporsi naturalmente quando il latte stesso ha una durata di vita di pochi giorni? L’obiettivo è quello di creare una simbiosi tra il contenitore e il contenuto, creando dei packaging che abbiamo lo stesso lasso di tempo vitale che il prodotto che contengono. Sempre più agenzie di design e start up nascono per colmare questo bisogno. The anti-packaging movement. Dal recycling al precycling. © Roma, settembre 2016
  28. 28. Ooho! è un nuovo tipo di packaging fatto di alghe che si presenta al mercato come una valida alternativa alle bottiglie di plastica. Un contenitore sferico d’acqua che è economico e facile da produrre, forte, igienico, biodegradabile e può essere addirittura mangiato. Per bere l’acqua basta mettere in bocca la pallina d’acqua. Ooho! è il primo progetto di Skipping Rocks Lab, una startup basata a Londra che conta con un team di scienziati specializzati in ricerca di alternative sostenibili. . Ooho! water L’alternativa alla plastica. © Roma, settembre 2016
  29. 29. © Roma, settembre 2016
  30. 30. Tomorrow Machine, lo studio di design con sede in Svezia ha prodotto alcuni dei più innovativi studi di packaging del futuro. Ciò che rende le loro creazioni cos’ uniche è la scelta dei substrati, sostanze che agiscono a un enzima. Il pack è realizzato con zucchero caramellato ricoperto con cera. Per aprilo si rompe come un uovo. Quando il materiale si rompe la cera smette di proteggere lo zucchero e il pack si scioglie a contatto con l’acqua. . L’Olio extravergine L’alternativa al vetro. © Roma, settembre 2016
  31. 31. © Roma, settembre 2016
  32. 32. © Roma, settembre 2016
  33. 33. Grazie Roma Piazza Pio XI, 53 / 00165 T +39 06 660 481 38 F +39 06 660 481 20 info@grupporoncaglia.it Milano Next opening

×