Successfully reported this slideshow.
We use your LinkedIn profile and activity data to personalize ads and to show you more relevant ads. You can change your ad preferences anytime.

ELEMENTI di PRIMO SOCCORSO - DEFIBRILLATORE

580 views

Published on

ELEMENTI di PRIMO SOCCORSO - DEFIBRILLATORE - BLSD - TRIANGOLO della VITA - ENCEFALO - POLMONI - CUORE - PRIMO SOCCORSO - PRONTO SOCCORSO - VITTIME di MALORE - VITTIME di INCIDENTE - ARRESTO CARDIACO IMPROVVISO - ADULTI - BAMBINI - LATTANTI - TRAUMATIZZATI - NON TRAUMATIZZATI - BLS - BASIC LIFE SUPPORT - BLSD - BASIC LIFE SUPPORT and DEFIBRILLATION - ALS - ADVANCED LIFE SUPPORT - ASSENZA di COSCIENZA - PASS-POSIZIONA ALLINEA SPOGLIA SLACCIA - IPERESTENSIONE della TESTA - GAS-GUARDARE ASCOLTARE SENTIRE - MO.TO.RE-MOVIMENTO TOSSE RESPIRO - PLS - POSIZIONE LATERALE di SICUREZZA - RCP -RIANIMAZIONE CARDIO POLMONARE - MCE - MASSAGGIO CARDIACO ESTERNO - VA - VENTILAZIONE ARTIFICIALE - DAE - DEFIBRILLATORE AUTOMATICO ESTERNO - AED - AUTOMATIC EXTERNAL DEFIBRILLATOR - APERTURA delle VIE AEREE - VALUTAZIONE del RESPIRO - PBLS - PAEDIATRIC BASIC LIFE SUPPORT - PBLSD - PAEDIATRIC BASIC LIFE SUPPORT DEFIBRILLATION - ESAME dell'INFORTUNATO - 3 STATI del PAZIENTE - FASI del BLSD - FASE A - AIRWAY - VIE AEREE - FASE B - BREATHING - RESPIRAZIONE - FASE C - CIRCULATION - CIRCOLAZIONE - FASE D - DEFIBRILLATION - DEFIBRILLAZIONE - ADULTO - OSTRUZIONE delle VIE AEREE - MANOVRA di HEIMLICH

#als #advanced_life_support #arresto_cardiaco #bls #basic_life_support #blsd #basic_life_support_and_defibrillation #defibrillatore #gas #malore #mce #mo.to.re #pass #pbls #pblsd #pls #posizione_laterale_di_sicurezza #primo_soccorso #pronto_soccorso #rcp #soccorso #traumatizzati #triangolo_della_vita #encefalo #polmoni #cuore #Heimlich

Published in: Education
  • Be the first to comment

ELEMENTI di PRIMO SOCCORSO - DEFIBRILLATORE

  1. 1. Enzo Esposito ELEMENTI di PRIMO SOCCORSO BLSD APPUNTI dal CORSO dell'1/12/2015 ORGANIZZATO dalla CRI a MAIORI - COSTA d'AMALFI Enzo Esposito Elementi di 1º soccorso Pagina di1 30
  2. 2. 
 Enzo Esposito Elementi di 1º soccorso Pagina di2 30 . .. x
  3. 3. INDICE ARGOMENTO Pagina Il SIGNIFICATO delle PAROLE - 1 4 Il SIGNIFICATO delle PAROLE - 2 5 Il SIGNIFICATO delle PAROLE - 3 6 Il SIGNIFICATO delle PAROLE - 4 7 Il SIGNIFICATO delle PAROLE - le IMMAGINI 8 Il SIGNIFICATO delle PAROLE - 5 14 ESAME dell'INFORTUNATO - 1 15 ESAME dell'INFORTUNATO - 2 16 I TRE POSSIBILI STATI del PAZIENTE 17 Le FASI del BLSD 18 FASE A - AIRWAY - VIE AEREE 19 FASE B - BREATHING - RESPIRAZIONE 20 FASE C - CIRCULATION - CIRCOLAZIONE 20 FASE D - DEFIBRILLATION - DEFIBRILLAZIONE 21 DAE - l'ALGORITMO 22 DEFIBRILLATORE PHILIPS MODELLO HS1 23 BLSD - la SEQUENZA per un ADULTO 24 BLSD - la SEQUENZA per un ADULTO - la FASE D 25 BLSD - l'ALGORITMO 26 ADULTO - OSTRUZIONE delle VIE AEREE - 1 27 ADULTO - OSTRUZIONE delle VIE AEREE - 2 28 BLSD - i RIFERIMENTI 29 Per APPROFONDIRE 30 Enzo Esposito Elementi di 1º soccorso Pagina di3 30
  4. 4. Il SIGNIFICATO delle PAROLE - 1 ELEMENTI di PRIMO SOCCORSO PRIMO SOCCORSO PRONTO SOCCORSO AIUTO CHE È POSSIBILE PRESTARE a CHI È VITTIMA di un MALORE o di un INCIDENTE, in ATTESA di SOCCORRITORI QUALIFICATI. SI TRATTA di AZIONI SEMPLICI e BEN DETERMINATE CHE SI PERFEZIONANO con ESERCIZI PRATICI RIPETUTI SOCCORSO EFFETTUATO da PERSONALE SPECIALIZZATO, con ATTREZZATURE ADEGUATE e TERAPIE FARMACOLOGICHE. SISTEMA di EMERGENZA-URGENZA: 118 Enzo Esposito Elementi di 1º soccorso Pagina di4 30
  5. 5. Il SIGNIFICATO delle PAROLE - 2 PRIMO SOCCORSO per VITTIME di MALORE o d'INCIDENTE PERSONE con ARRESTO CARDIACO IMPROVVISO DIVISIONE x ETÀ: 1. ADULTI con ETÀ MAGGIORE di 8 ANNI 2. LATTANTI e BAMBINI con ETÀ MINORE di 8 ANNI DIVISIONE x GRAVITÀ: 1. NON TRAUMATIZZATE 2. TRAUMATIZZATE TRAUMA e TRAUMATIZZATI TRAUMA = LESIONE di PARTE dell'ORGANISMO PRODOTTA da CAUSA ESTERNA in MODO RAPIDO e VIOLENTO PUÒ RIGUARDARE: - l'APPARATO SCHELETRICO (FRATTURE) - le ARTICOLAZIONI (DISTORSIONI, LUSSAZIONI) - il SISTEMA MUSCOLARE (STRAPPI, STIRAMENTI) - la CUTE (ABRASIONI, FERITE, USTIONI, ...) - ... LUOGHI: - STRADA - AMBIENTI di LAVORO - ABITAZIONI - AMBITI SPORTIVI - ... ESEMPI di TRAUMATIZZATO/A: - PERSONA COINVOLTA in INCIDENTE STRADALE - PERSONA CADUTA da NOTEVOLE ALTEZZA - Con USTIONI da CALDO - Con USTIONI da FREDDO - Con USTIONI CHIMICHE - PERSONA FOLGORATA - Con FERITE da ARMA - Con FERITE da ESPLOSIONE - PERSONA ANNEGATA Enzo Esposito Elementi di 1º soccorso Pagina di5 30
  6. 6. Il SIGNIFICATO delle PAROLE - 3 BLS = BASIC LIFE SUPPORT BLSD = BASIC LIFE SUPPORT and DEFIBRILLATION SOSTEGNO di BASE delle FUNZIONI VITALI e DEFIBRILLAZIONE ALS = ADVANCED LIFE SUPPORT SOSTEGNO AVANZATO delle FUNZIONI VITALI Enzo Esposito Elementi di 1º soccorso Pagina di6 30
  7. 7. Il SIGNIFICATO delle PAROLE - 4 ASSENZA di COSCIENZA PASS = POSIZIONA, ALLINEA, SPOGLIA, SLACCIA IPERESTENSIONE della TESTA = ROTAZIONE della TESTA ISPEZIONE VISIVA del CAVO ORALE per RIMUOVERE CORPI ESTRANEI VISIBILI e SUPERFICIALI GAS = GUARDARE, ASCOLTARE, SENTIRE MO.TO.RE. = MOVIMENTO, TOSSE, RESPIRO PLS = POSIZIONE LATERALE di SICUREZZA La PLS È CONTROINDICATA SE la PERSONA È TRAUMATIZZATA ASSENZA di MO.TO.RE. e ASSENZA di COSCIENZA RCP = RIANIMAZIONE CARDIO POLMONARE RCP = MASSAGGIO CARDIACO ESTERNO+VENTILAZIONE ARTIFICIALE MCE = MASSAGGIO CARDIACO ESTERNO MCE(30) = MCE con 30 COMPRESSIONI e RILASCIAMENTI del TORACE VA = VENTILAZIONE ARTIFICIALE VA(2) = VA con 2 INSUFFLAZIONI di ARIA nei POLMONI DAE = DEFIBRILLATORE AUTOMATICO ESTERNO AED = AUTOMATED EXTERNAL DEFIBRILLATOR Enzo Esposito Elementi di 1º soccorso Pagina di7 30
  8. 8. Il SIGNIFICATO delle PAROLE - le IMMAGINI ASSENZA di COSCIENZA: PASS = POSIZIONA, ALLINEA, SPOGLIA, SLACCIA APERTURA delle VIE AEREE - 1 IPERESTENSIONE della TESTA Enzo Esposito Elementi di 1º soccorso Pagina di8 30 delle vie aeree
  9. 9. Il SIGNIFICATO delle PAROLE - le IMMAGINI APERTURA delle VIE AEREE - 2 RIMOZIONE di CORPI ESTRANEI VISIBILI e SUPERFICIALI dalla PARTE SUPERIORE del CAVO ORALE VALUTAZIONE del RESPIRO: GAS = GUARDARE, ASCOLTARE, SENTIRE Enzo Esposito Elementi di 1º soccorso Pagina di9 30
  10. 10. Il SIGNIFICATO delle PAROLE - le IMMAGINI In PRESENZA di MO.TO.RE. = MOVIMENTO, TOSSE, RESPIRO: PLS = POSIZIONE LATERALE di SICUREZZA la SEQUENZA La PLS È CONTROINDICATA SE la PERSONA È TRAUMATIZZATA Enzo Esposito Elementi di 1º soccorso Pagina di10 30
  11. 11. Il SIGNIFICATO delle PAROLE - le IMMAGINI In ASSENZA di MO.TO.RE. = MOVIMENTO, TOSSE, RESPIRO: MCE - Fase 1 MASSAGGIO CARDIACO ESTERNO Il CUORE è SOTTO lo STERNO POSIZIONE delle MANI: Enzo Esposito Elementi di 1º soccorso Pagina di11 30
  12. 12. Il SIGNIFICATO delle PAROLE - le IMMAGINI In ASSENZA di MO.TO.RE. = MOVIMENTO, TOSSE, RESPIRO: MCE - Fase 2 MASSAGGIO CARDIACO ESTERNO DITA delle MANI INTRECCIATE MCE - Fase 3 Enzo Esposito Elementi di 1º soccorso Pagina di12 30
  13. 13. Il SIGNIFICATO delle PAROLE - le IMMAGINI In ASSENZA di MO.TO.RE. = MOVIMENTO, TOSSE, RESPIRO: VA = VENTILAZIONE ARTIFICIALE VA(2) = VA con 2 INSUFFLAZIONI di ARIA nei POLMONI BOCCA/BOCCA BOCCA/MASCHERA
 Enzo Esposito Elementi di 1º soccorso Pagina di13 30
  14. 14. Il SIGNIFICATO delle PAROLE - 5 ETÀ PEDIATRICA: 0 - 8 anni LATTANTE : 0 - 1 anno NEONATO : 0 - 1 mese INFANTE : 1 mese - 1 anno BAMBINO : 1 anno - 8 anni PBLS = PAEDIATRIC BASIC LIFE SUPPORT PBLSD = PAEDIATRIC BASIC LIFE SUPPORT - DEFIBRILLATION DEFIBRILLATORE con ELETTRODI PEDIATRICI PAZIENTI con ETÀ MINORE di 8 ANNI O con PESO MINORE di 25 KG DURATA degli ELETTRODI: 24 MESI Enzo Esposito Elementi di 1º soccorso Pagina di14 30
  15. 15. ESAME dell'INFORTUNATO - 1 DEFIBRILLAZIONE Enzo Esposito Elementi di 1º soccorso Pagina di15 30
  16. 16. ESAME dell'INFORTUNATO - 2 (*) DAE = Defibrillatore Automatico Esterno Enzo Esposito Elementi di 1º soccorso Pagina di16 30 (*)
  17. 17. I TRE POSSIBILI STATI del PAZIENTE 1) PAZIENTE RESPIRA ed È COSCIENTE: RENDERE SICURA la SCENA; SE TRAUMATIZZATO/A, NON SPOSTARE, NON GIRARE ATTENDERE l'ARRIVO dei SOCCORRITORI 2) PAZIENTE RESPIRA, MA NON È COSCIENTE: GIRARLO SU un FIANCO, PLS (Posizione Laterale Sicura) per IMPEDIRE INALAZIONE di MATERIALE GASTRICO La PLS È CONTROINDICATA SE la PERSONA È TRAUMATIZZATA 3) PAZIENTE NON RESPIRA e NON È COSCIENTE (ASSENZA di MO.TO.RE. e di COSCIENZA): FASI A-B-C-D del BLSD Enzo Esposito Elementi di 1º soccorso Pagina di17 30
  18. 18. Le FASI del BLSD
 Enzo Esposito Elementi di 1º soccorso Pagina di18 30
  19. 19. FASE A - AIRWAY - VIE AEREE 1) RENDERE SICURA la SCENA: ATTENZIONE a CAVI ELETTRICI, a GAS, a TRAFFICO, ..., ad ALTRE FONTI di PERICOLO; RIMUOVERE VELOCEMENTE le CAUSE, CREARE una SCENA d'INTERVENTO in SICUREZZA 2) METTERSI in GINOCCHIO, ACCERTARE lo STATO di COSCIENZA: CHIAMARE e SCUOTERE il PAZIENTE 3) SE l'INFORTUNATO È INCOSCIENTE: (FAR) CHIAMARE l'1-1-8 e AVVERTIRE dello STATO di INCOSCIENZA; 3a) FARSI PORTARE il DEFIBRILLATORE 4) PASS - 1 - POSIZIONA: POSIZIONARE il PAZIENTE su un CORPO RIGIDO, LONTANO da ACQUA e da METALLI 5) PASS - 2 - ALLINEA: ALLINEARE gli ARTI 6) PASS - 3 - 4 - SPOGLIA - SLACCIA: DENUDARE il TORACE, EVENTUALMENTE con FORBICI 7) MANOVRA per LIBERARE le VIE AEREE - 1: PALMO di UNA MANO sulla FRONTE del PAZIENTE e DUE DITA dell'ALTRA MANO SOTTO il MENTO del PAZIENTE, ROTAZIONE della TESTA (IPERESTENSIONE) 8) MANOVRA per LIBERARE le VIE AEREE - 2: LIBERARE da CORPI ESTRANEI SOLO PARTE SUPERIORE della BOCCA, USANDO, COME UNCINO, DITO MIGNOLO o DITO INDICE Enzo Esposito Elementi di 1º soccorso Pagina di19 30
  20. 20. FASE B - BREATHING - RESPIRAZIONE FASE C - CIRCULATION - CIRCOLAZIONE 1) OPERATORE in GINOCCHIO 2) GAS: CONTANDO 10 SEC, GUARDARE il TORACE, gli ARTI del PAZIENTE ASCOLTARE il RESPIRO del PAZIENTE SENTIRE l'UMIDITÀ del RESPIRO SULLA PROPRIA GUANCIA; Guardare il sollevamento del torace, Ascoltare rumori respiratori, Sentire e ricercare l'eventuale flusso di aria. Osservare se il paziente si muove o tossisce. 3) ASSENZA di MO.TO.RE.-MOVIMENTO, TOSSE, RESPIRO: SECONDA CHIAMATA all'1-1-8 4) RCP-RIANIMAZIONE CARDIO POLMONARE: CICLI di RCP = MCE(30) + VA(2) di DUE MINUTI, SEGUITI da GAS, FINO all'ARRIVO del DEFIBRILLATORE 5) MCE(30)-MASSAGGIO CARDIACO ESTERNO di 30 COMPRESSIONI: MANI al CENTRO del TORACE, SULLO STERNO, le DUE MANI UNA SULL'ALTRA, sul CALCAGNO, DITA delle DUE MANI INTRECCIATE, BRACCIA RIGIDE, ROTAZIONE con PERNO SU BACINO, 30 COMPRESSIONI e RILASCIAMENTI in 18 SECONDI 6) VA(2)-VENTILAZIONE ARTIFICIALE di 2 INSUFFLAZIONI: ROTAZIONE della TESTA (IPERESTENSIONE), BUSTINA di PLASTICA -con BUCO- sulla BOCCA, CHIUDERE il NASO del PAZIENTE, 2 INSUFFLAZIONI di ARIA da 1 SECONDO. Con la VENTILAZIONE si ALZA e si ABBASSA il TORACE; TRA un'INSUFFLAZIONE e l'ALTRA, NON TURARE il NASO del PAZIENTE, 8) CONTINUARE con RCP e GAS FINO all'ARRIVO del DEFIBRILLATORE Enzo Esposito Elementi di 1º soccorso Pagina di20 30
  21. 21. FASE D - DEFIBRILLATION - DEFIBRILLAZIONE USO del DEFIBRILLATORE (FUNZIONA, DEFIBRILLA, SOLO SE SERVE) 1) PAZIENTE SU un CORPO RIGIDO, LONTANO da ACQUA, da METALLI 2) AVVIARE il DEFIBRILLATORE: PREMERE TASTO VERDE O APRIRE l'APPARECCHIO (SCRITTA: TIRARE) 3) ASCOLTARE e SEGUIRE SEMPRE la VOCE del DEFIBRILLATORE 4) TORACE: ASCIUTTO, DEPILATO, CEROTTI FARMACOLOGI RIMOSSI 5) PORRE le PIASTRE-ELETTRODI del DEFIBRILLATORE COME in FIGURA, con il CUORE al CENTRO, NO su CAPEZZOLI, NO su PACEMAKER 6) PARTE ANALISI del DEFIBRILLATORE, NON TOCCARE il PAZIENTE 7) CASO A) SE la VOCE del DEFIBRILLATORE INDICA la SCARICA, PRIMA di EFFETTUARLA, GRIDARE: "VIA IO, VIA VOI, VIA TUTTI - STO per SCARICARE, PERICOLO", POI, PREMERE il TASTO di SCARICA. DOPO la SCARICA, CICLI di RCP = MCE(30) + VA(2) di 2 MINUTI, FINO a a SEGNI di MO.TO.RE. o FINO a NUOVA ANALISI del DEFIBRILLATORE. 8) CASO B) SE la VOCE del DEFIBRILLATORE NON INDICA la SCARICA, CONTINUARE con CICLI di RCP = MCE(30) + VA(2) di 2 MINUTI, FINO a SEGNI di MO.TO.RE. o FINO a NUOVA ANALISI del DEFIBRILLATORE. 9) SE PAZIENTE DA' SEGNI di MO.TO.RE. (RESPIRA, MA È INCOSCIENTE): PORLO SU un FIANCO (PLS), per IMPEDIRE INALAZIONE di MATERIALE GASTRICO 10) SEGUIRE VOCE del DEFIBRILLATORE, in ATTESA dell'ALS - SOSTEGNO AVANZATO
 Enzo Esposito Elementi di 1º soccorso Pagina di21 30
  22. 22. DAE = DEFIBRILLATORE AUTOMATICO ESTERNO l'ALGORITMO RCP = RIANIMAZIONE CARDIO POLMONARE RCP = MCE(30) + VA(2) MCE(30) = MASSAGGIO CARDIACO ESTERNO di 30 COMPRESSIONI VA(2) = VENTILAZIONE ARTIFICIALE di 2 INSUFFLAZIONI Enzo Esposito Elementi di 1º soccorso Pagina di22 30 DOPO OGNI SHOCK, CICLI di RCP CICLI di RCP
  23. 23. DEFIBRILLATORE PHILIPS MODELLO HS1 con ELETTRODI per ADULTI PAZIENTI con ETÀ MAGGIORE di 8 ANNI O con PESO MAGGIORE di 25 KG DURATA degli ELETTRODI: 24 MESI Enzo Esposito Elementi di 1º soccorso Pagina di23 30
  24. 24. BLSD la SEQUENZA per un ADULTO (Anni 8+) il PAZIENTE È PRIVO di COSCIENZA CHIAMA il 118 CHIEDI il DEFIBRILLATORE (il DAE) APERTURA delle VIE AEREE - 2 OPERAZIONI GAS - GUARDA, ASCOLTA, SENTI ARRESTO CARDIACO (NON RESPIRA o NON RESPIRA NORMALMENTE) CHIAMA il 118 RCP 30+2: 30 COMPRESSIONI TORACICHE ESTERNE + 2 INSUFFLAZIONI CONTINUA con RCP 30+2 ARRIVA il DAE: ACCENDILO e APPLICA gli ELETTRODI il DAE ANALIZZA il RITMO CARDIACO CONSIGLIA la SCARICA NON CONSIGLIA la SCARICA 1 SCARICA 2 MINUTI di RCP 30+2 2 MINUTI di RCP 30+2 Enzo Esposito Elementi di 1º soccorso Pagina di24 30
  25. 25. BLSD la SEQUENZA per un ADULTO (Anni 8+) - la FASE D - OGNI 2 MINUTI, il DEFIBRILLATORE (il DAE) RIANALIZZA il RITMO CARDIACO ... 1) SUGGERISCE la SCARICA: 1 SCARICA + 2 MINUTI di RCP 30+2 2) NON SUGGERISCE la SCARICA: 2 MINUTI di RCP 30+2 3) il PAZIENTE RESPIRA NORMALMENTE, DA' SEGNI di MO.TO.RE.: Posizione Laterale Sicura Enzo Esposito Elementi di 1º soccorso Pagina di25 30
  26. 26. BLSD l'ALGORITMO Enzo Esposito Elementi di 1º soccorso Pagina di26 30
  27. 27. ADULTO - OSTRUZIONE delle VIE AEREE - 1 1) OSTRUZIONE PARZIALE, SOGGETTO COSCIENTE Il PAZIENTE DEVE TOSSIRE NON INTERVENIRE SUBITO SE il SOGGETTO NON TOSSISCE, NON RESPIRA: 5 COLPI SULLE SPALLE, TRA le SCAPOLE, NON COLPIRE il CAPO; SE l'INTERVENTO NON HA EFFETTO ... MANOVRA di HEIMLICH: 5 COMPRESSIONI ADDOMINALI, da DIETRO ... POI, ALTERNARE 5 COLPI DORSALI, TRA le SCAPOLE, con 5 COMPRESSIONI ADDOMINALI MANOVRA di HEIMLICH
 Enzo Esposito Elementi di 1º soccorso Pagina di27 30
  28. 28. ADULTO - OSTRUZIONE delle VIE AEREE - 2 2) IL SOGGETTO DIVENTA INCOSCIENTE ALGORITMO di DISOSTRUZIONE ACCOMPAGNARE a TERRA il PAZIENTE CHIAMARE il 118 OPERATORE IN GINOCCHIO ROTAZIONE della TESTA del PAZIENTE (IPERESTENSIONE) RCP-RIANIMAZIONE CARDIO POLMONARE = MCE(30) + VA(2) MCE-MASSAGGIO CARDIACO ESTERNO: ESEGUIRE MCE(30) = MASSAGGIO con 30 COMPRESSIONI e RILASCIAMENTI del TORACE TESTA del PAZIENTE in IPERESTENSIONE CONTROLLARE il CAVO ORALE VA-VENTILAZIONE ARTIFICIALE: TENTARE VA(2) = VENTILAZIONE con 2 INSUFFLAZIONI ANCHE SE NON È EFFICACE, CONTINUARE CON la RCP-RIANIMAZIONE CARDIO POLMONARE = MCE(30) + VA(2) TRA MCE(30) = MASSAGGIO con 30 COMPRESSIONI e RILASCIAMENTI del TORACE e VA(2) = VENTILAZIONE con 2 INSUFFLAZIONI CONTROLLARE il CAVO ORALE
 Enzo Esposito Elementi di 1º soccorso Pagina di28 30
  29. 29. BLSD - i RIFERIMENTI https://www.cri.it/flex/cm/pages/ServeAttachment.php/L/IT/D/2%252F1%252F2%252FD. 1f58417ca9ab14b54ec4/P/BLOB%3AID%3D2234/E/pdf (SITO della CRI, ALGORITMO del BLSD) https://www.cri.it/flex/cm/pages/ServeBLOB.php/L/IT/IDPagina/2234 (SITO della CRI, PAGINA per BLSD) http://www.criterni.it/cri/userfiles/file/CRI%20BLS%20laici.pdf (SITO della CRI di TERNI, CORSO BLSD per 'LAICI') http://youtu.be/ZghciDsVCJ8 (PRESENTAZIONE del DEFIBRILLATORE PHILIPS HS1, in ITALIANO) http://youtu.be/8nzSG_oibuo (USO PRATICO del DEFIBRILLATORE PHILIPS HS1, SENZA MANICHINO, in ITALIANO) http://youtu.be/ONl21EFCess (USO PRATICO del DEFIBRILLATORE PHILIPS HS1, CON MANICHINO FIGURATO, in INGLESE) Enzo Esposito Elementi di 1º soccorso Pagina di29 30
  30. 30. Per APPROFONDIRE http://www.salute.gov.it/resources/static/ministero/usmaf/ACLS_giugno_2010/ arrestoCC.pdf (SITO del MINISTERO della SALUTE, SLIDE dell'ANCO e della CRI su ARRESTO CARDIACO IMPROVVISO e BLSD) http://youtu.be/GXNkYgCpSRI (VIDEO della CRI, MANOVRE di DISOSTRUZIONE in ETÀ PEDIATRICA) INSERIRE "corso di disostruzione pediatrica" in YouTube (7 VIDEO della CRI, CORSO di DISOSTRUZIONE PEDIATRICA) http://www.cri.it/flex/cm/pages/ServeAttachment.php/L/IT/D/D. 4df0c54e525e48d81fbd/P/NLLETTER:ID=83 (CRI, MANUALE di RIANIMAZIONE CARDIOPOLMONARE PEDIATRICA di BASE, DEFIBRILLAZIONE PRECOCE e MANOVRE di DISOSTRUZIONE) http://digilander.libero.it/eymerich72/traumi-01-BEPS.pdf (CRI, DELEGAZIONE di TERME EUGANEE (PD), APPROCCIO al TRAUMATIZZATO) http://www.cesvot.it/repository/cont_schedemm/7308_documento.pdf (CESVOT di EMPOLI-TOSCANA, MANUALE per SOCCORRITORI, PREPARATO ANCHE dalla CRI; RESPONSABILITÀ CIVILI e PENALI a PAGINA 77) Enzo Esposito Elementi di 1º soccorso Pagina di30 30

×