Clima ed energia: capire per agire

1,148 views

Published on

La presentazione di Luca Mercalli al convegno di Parma: Il clima della democrazia.

Published in: Technology
0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total views
1,148
On SlideShare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
2
Actions
Shares
0
Downloads
20
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

Clima ed energia: capire per agire

  1. 2. www.campagnaseeitalia.it/pubblicazioni/ clima-ed-energia-capire-per-agire/
  2. 3. Estate 2010 a Torino: decima tra le più calde dal 1753 (anomalia +1.6 °C)
  3. 4. Bilancio di massa negativo al ghiacciaio Ciardoney, Gran Paradiso (-0.83 m). Nuova stazione meteorologica automatica.
  4. 5. Ghiacciaio della Porta (1927 e 2000) Estinto
  5. 7. Nel mondo: estate 2010 seconda tra le più calde dal 1880 (anomalia +0.6 °C) www.ncdc.noaa.gov
  6. 8. Il 4° Rapporto IPCC La temperatura globale nel 2100: tra 1.8 e 4 °C in più Le previsioni sul clima futuro sono basate su differenti scenari di emissione di gas serra (che tengono conto dello sviluppo tecnologico e socio-economico della popolazione). I modelli non sono infallibili, rimangono incertezze su alcuni elementi (aerosol, fenomeni di feedback), ma sono l’unico mezzo che abbiamo per ragionare sul futuro Alta emissione di gas serra = riscaldamento maggiore Riduzione emissioni = riscaldamento minore Emissioni nulle = riscaldamento residuo (gas serra già emessi)
  7. 9. Temperature (°C) Uno “zoom” sull’Europa (fonte: Centro Euro-Mediterraneo per i Cambiamenti Climatici) Precipitazioni (mm/giorno) INV EST INV EST
  8. 10. Emissioni pro capite: pochi kg/anno in Africa, 25 t/anno in USA, Canada, Australia
  9. 13. Riduzione dipendenza dal petrolio, energie rinnovabili, efficienza energetica, riduzione rifiuti
  10. 14. 2008: nuovo piano UE “20-20-20” (ruolo guida dell’Europa) Entro il 2020: 20% elettricità da fonti rinnovabili +20% efficienza energetica (meno sprechi) -20% emissioni gas serra
  11. 15. Coibentare gli edifici: uno dei primi passi per abbattere le emissioni
  12. 17. Tempo di crisi – Michel Serres, 2010, Bollati Boringhieri <ul><li>… la crisi odierna ha provocato un esplosivo cortocircuito tra l’ammontare del denaro volatile manipolato da alcuni esperti e la realtà globale delle cose concrete. </li></ul>
  13. 18. Tempo di crisi – Michel Serres, 2010, Bollati Boringhieri <ul><li>L’importanza di un evento si misura con la lunghezza dell’era che esso chiude. </li></ul><ul><li>In alcuni decenni si sono trasformati radicalmente il rapporto con il mondo e con la natura, i corpi, la loro sofferenza, l’ambiente, la mobilità degli umani e delle cose, la speranza di vita, la decisione di far nascere e, talvolta, di morire, la demografia mondiale, l’habitat nello spazio, la natura del legame nelle collettività, il sapere e la potenza… </li></ul><ul><li>… Cosa avviene quando avvengono trasformazioni così decisive?. </li></ul>
  14. 20. Tempo di crisi – Michel Serres, 2010, Bollati Boringhieri <ul><li>La crisi lancia il corpo verso la morte o verso una novità che essa stessa lo forza a inventare. </li></ul><ul><li>Sapremo tracciare altre vie? Lo spero. Quali? Nessuno lo sa ancora. In ogni caso, non c’è nulla di più appassionante da cercare. </li></ul>

×