Successfully reported this slideshow.
We use your LinkedIn profile and activity data to personalize ads and to show you more relevant ads. You can change your ad preferences anytime.
Thailandia,
meta di business, non solo di turismo
Milano, 28 giugno 2019 – Municipio V di Milano, sala consiliare
Italia 🇮...
Aspetti tributari italiani dell’internazionalizzazione
Convenzione internazionale
contro le doppie imposizioni e
stabile o...
Chi vi parla?
Avvocato
Mario Cermignani
Avvocato e Dottore di ricerca in
Diritto Tributario
DEFINIZIONE DI STABILE ORGANIZZAZIONE
ART.5 MODELLO OCSE DI CONVENZIONE CONTRO
LE DOPPIE IMPOSIZIONI
L'espressione "stabil...
CONCETTO DI STABILE ORGANIZZAZIONE
MATERIALE
Il concetto di «stabile organizzazione materiale» individua sostanzialmente
l...
LE 4 CONDIZIONI DELLA STABILE ORGANIZZAZIONE
MATERIALE
a) esistenza di una sede o installazione fissa di affari;
b) la sua...
Ad esempio…
…costituiscono "sede fissa d'affari" un capannone industriale, un
macchinario, un impianto o anche il semplice...
TITOLO GIURIDICO
Non rileva il titolo giuridico in base al quale l'impresa non residente ha la
"disponibilità" della stabi...
LA STABILITA’ DELL’INSTALLAZIONE
Il termine va inteso sia in senso "temporale", per cui è necessario
che l'installazione s...
LA CONNESSIONE CON L’ESERCIZIO «NORMALE»
DELL’IMPRESA
Il riferimento ad una installazione fissa in cui l'impresa non resid...
IDONEITA’ A PRODURRE REDDITO IMPONIBILE
L'idoneità della stabile organizzazione a produrre autonomamente
un reddito d'impr...
GRAZIE PER L’ATTENZIONE!
Avv. Mario Cermignani, Ph. D.
mariocermignani@gmail.com
Attribuzione - Non Commerciale – Condividi allo Stesso Modo 4.0 Internazionale
(CC BY-NC-SA 4.0)
Tu sei libero di:
Condivi...
Upcoming SlideShare
Loading in …5
×

Convegno - Thailandia, meta di business, non solo di turismo - avv. Mario Cermignani, "convenzione internazionale contro le doppie imposizioni e stabile organizzazione"

13 views

Published on

Slide del convengo avente ad oggetto le ipotesi di business in Thailandia, organizzato il giorno 28 giugno 2019 presso la Sala Consiliare del Municipio V di Milano, relative all'intervento dell'avv. Mario Cermignani, Ph.D., "convenzione internazionale contro le doppie imposizioni e stabile organizzazione"

Published in: Law
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

Convegno - Thailandia, meta di business, non solo di turismo - avv. Mario Cermignani, "convenzione internazionale contro le doppie imposizioni e stabile organizzazione"

  1. 1. Thailandia, meta di business, non solo di turismo Milano, 28 giugno 2019 – Municipio V di Milano, sala consiliare Italia 🇮🇹 ประเทศไทย 🇹🇭 Con il patrocinio dell’Assessorato all’economia del Municipio V, Comune di Milano
  2. 2. Aspetti tributari italiani dell’internazionalizzazione Convenzione internazionale contro le doppie imposizioni e stabile organizzazione
  3. 3. Chi vi parla? Avvocato Mario Cermignani Avvocato e Dottore di ricerca in Diritto Tributario
  4. 4. DEFINIZIONE DI STABILE ORGANIZZAZIONE ART.5 MODELLO OCSE DI CONVENZIONE CONTRO LE DOPPIE IMPOSIZIONI L'espressione "stabile organizzazione" designa una sede fissa di affari in cui l'impresa esercita in tutto o in parte la sua attività.
  5. 5. CONCETTO DI STABILE ORGANIZZAZIONE MATERIALE Il concetto di «stabile organizzazione materiale» individua sostanzialmente l’esercizio all’estero di un’attività di impresa mediante un complesso di mezzi materiali (una struttura o un apparato strumentale) organizzati direttamente dal soggetto imprenditoriale non residente (impresa-madre) e parte integrante di tale soggetto non residente.
  6. 6. LE 4 CONDIZIONI DELLA STABILE ORGANIZZAZIONE MATERIALE a) esistenza di una sede o installazione fissa di affari; b) la sua "stabilità" (spaziale e temporale); c) la sua connessione con l'esercizio normale dell'attività di impresa; d) la sua idoneità a produrre reddito imponibile nello Stato in cui è localizzata.  L'espressione "stabile organizzazione" designa una sede fissa di affari in cui l'impresa esercita in tutto o in parte la sua attività.
  7. 7. Ad esempio… …costituiscono "sede fissa d'affari" un capannone industriale, un macchinario, un impianto o anche il semplice fatto di avere un certo spazio a disposizione (Commentario OCSE).
  8. 8. TITOLO GIURIDICO Non rileva il titolo giuridico in base al quale l'impresa non residente ha la "disponibilità" della stabile organizzazione (proprietà, locazione, comodato, usufrutto, uso etc.), assumendo rilievo sostanziale l'effettiva e materiale disponibilità dell'installazione stessa.
  9. 9. LA STABILITA’ DELL’INSTALLAZIONE Il termine va inteso sia in senso "temporale", per cui è necessario che l'installazione si presti ad un'utilizzazione durevole, costante e regolare da parte dell'impresa non residente, sia in senso "spaziale", per cui è necessaria l'esistenza di un legame fisico-materiale "stabile" tra l'installazione ed un luogo geografico determinato, senza che sia necessaria la materiale ed inamovibile "fissazione" al suolo.
  10. 10. LA CONNESSIONE CON L’ESERCIZIO «NORMALE» DELL’IMPRESA Il riferimento ad una installazione fissa in cui l'impresa non residente svolge in tutto o in parte la sua attività, indica che l'installazione deve essere funzionale e destinata effettivamente all'esercizio dell'attività economico-produttiva "normale" dell'impresa non residente.
  11. 11. IDONEITA’ A PRODURRE REDDITO IMPONIBILE L'idoneità della stabile organizzazione a produrre autonomamente un reddito d'impresa determinabile distintamente ed imponibile nello Stato estero di localizzazione della stessa stabile organizzazione; tale reddito confluisce nella base imponibile dell'impresa-madre e sarà pertanto tassato anche nello Stato di residenza della medesima impresa-madre, con diritto ad un credito di imposta pari all'imposta pagata all'estero sul reddito imponibile della stabile organizzazione.
  12. 12. GRAZIE PER L’ATTENZIONE! Avv. Mario Cermignani, Ph. D. mariocermignani@gmail.com
  13. 13. Attribuzione - Non Commerciale – Condividi allo Stesso Modo 4.0 Internazionale (CC BY-NC-SA 4.0) Tu sei libero di: Condividere - riprodurre, distribuire, comunicare al pubblico, esporre in pubblico, rappresentare, eseguire e recitare questo materiale con qualsiasi mezzo e formato; Modificare - remixare, trasformare il materiale e basarti su di esso per le tue opere; Il licenziante non può revocare questi diritti fintanto che tu rispetti i termini della licenza Alle seguenti condizioni: • Attribuzione. Devi riconoscere una menzione di paternità adeguata, fornire un link alla licenza e indicare se sono state effettuate delle modifiche. Puoi fare ciò in qualsiasi maniera ragionevole possibile, ma non con modalità tali da suggerire che il licenziante avalli te o il tuo utilizzo del materiale. • Non commerciale. Non puoi usare il materiale per fini commerciali. • Stessa Licenza. Se remixi, trasformi il materiale o ti basi su di esso, devi distribuire i tuoi contributi con la stessa licenza del materiale originario. • Divieto di restrizioni aggiuntive — Non puoi applicare termini legali o misure tecnologiche che impongano ad altri soggetti dei vincoli giuridici su quanto la licenza consente loro di fare. • Non sei tenuto a rispettare i termini della licenza per quelle componenti del materiale che siano in pubblico dominio o nei casi in cui il tuo utilizzo sia consentito da una eccezione o limitazione prevista dalla legge • Non sono fornite garanzie. La licenza può non conferirti tutte le autorizzazioni necessarie per l'utilizzo che ti prefiggi. Ad esempio, diritti di terzi come i diritti all'immagine, alla riservatezza e i diritti morali potrebbero restringere gli usi che ti prefiggi sul materiale.

×