n. 10   | 2012                                                     Trimestrale d’informazione sul mondo EXITone           ...
| 2 | editoriale                                                 Guardando avanti |                              C       A...
il network                         |3|EXITone MLearning: tutto il Know How in una App! |è già disponibile sull’App Store d...
|4|                       il networke del Business Network EXITone, imoduli successivi approfondisco-          Mobile Lear...
il network                       |5|I corsi di Personal Branding:essere social per essere competitivi |Gestire la propria ...
|6|                        il networknali che siete stati capaci – e saretecapaci - di costruire durante la vo-stra vita l...
il network                      |7|Oltre Network: una best practice di contratti a retenell’housing sociale |Sulla nostra ...
|8|                       il network   biliari, ha creato il sistema ‘Qua-       e promuovere progetti innovati-          ...
focus                          |9|EXITone e Consip/1:Convenzione Facility Management 3 |C     on l’entrata in vigore del D...
| 10 |                    focusServizi Operativi                                                                     sti, ...
news                     | 11 |EXITone e Consip/2:Multiservizio tecnologico Integrato con fornitura di Energia |Ai nastri ...
| 12 |                     newsIn servizi del MIES                         	 Altri Servizi Tecnologici, suddivi-         ...
news                       | 13 |EXITone per le PA: censimentodel patrimonio immobiliare del Comune di Brindisi |Iniziati ...
| 14 |                    news(Tab. 1)                                             Nel caso dei beni afferenti alla       ...
news                       | 15 |News Normative |P     er il consueto spazio dedicato         	 Sistema disciplinare I pr...
| 16 |                            Natale solidale         GruppoSTI         e un Natale per la ricostruzione|         A   ...
Upcoming SlideShare
Loading in …5
×

EXtra 10

634 views

Published on

Il numero 10 di EXtra, il web magazine di EXITone

0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total views
634
On SlideShare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
3
Actions
Shares
0
Downloads
2
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

EXtra 10

  1. 1. n. 10 | 2012 Trimestrale d’informazione sul mondo EXITone n u m e r o | q u e s t o Il Network Focus News EXITone MLearning: EXITone e Consip I progetti per il 2013 la nostra App | i n pag. 3 pag. 8 pag. 11
  2. 2. | 2 | editoriale Guardando avanti | C Alexandra Mogilatova ari lettori, dell’unione e della condivisione di anagrafica tecnica e di predispo- con questa esperienze la propria forza. sizione dei piani di intervento per uscita EXtra Sempre per quanto riguarda i servizi alla base degli accordi. arriva al de- il Network, oltre alla formazione Lo staff di EXITone sta dunque cimo numero e, specifica contenuta nella App, ab- svolgendo attività fondamentali contemporanea- biamo sviluppato un accordo con per l’attivazione delle convezio- mente, arriviamo degli esperti di personal branding ni Consip, primo obbligatorio alla fine dell’anno. per preparare i Tutor dell’Immobile passo per approvvigionamento Di solito quando ad un uso professionale dei Social delle Pubbliche Amministrazioni. si raggiunge un Network e delle potenzialità che of- Le nostre analisi forniscono in-traguardo o si avvicina la fine di un fre il Web per aumentare la propria fatti informazioni importanti perperiodo si propongono considera- visibilità, farsi conoscere. determinare, a livello qualitativozioni e bilanci su quanto realizzato. E proprio grazie all’attività di e quantitativo, lo status dei beniCon questo numero vogliamo inve- social networking di EXITone che pubblici e quali azioni sono neces-ce guardare avanti, concentrarci su abbiamo fatto la conoscenza di sarie per raggiungere gli obiettivinuovi progetti nei quali abbiamo in- Oltre Network, un consorzio di delle convenzioni. Informazionivestito tempo e risorse, consapevoli imprese specializzato in attività di che in tempi di Spending Review eche solo continuando ad innovare si housing sociale e che vi presen- contenimento dei costi sono, a dirpuò uscire da periodi difficili. tiamo attraverso una panoramica poco, strategiche. Il primo progetto che vi pre- delle loro attività. Sempre in quest’ottica stiamosentiamo è EXITone MLearning, Per quanto riguarda invece collaborando con il Comune dil’applicazione cross mediale de- i progetti corporate di EXITone, Brindisi per le attività di censimen-dicata alla formazione e pen- approfondiamo la nostra par- to dei beni immobiliari e di pianifi-sata per i Tutor dell’Immobile tecipazione nell’ambito di gare cazione di un programma di valo-del Business Network EXITone. pubbliche promosse da Consip rizzazione, confermando EXIToneCon questa applicazione abbia- S.p.A. illustrandovi due com- come partner privilegiato degli en-mo deciso di ‘raccogliere’ oltre messe ai nastri di partenza. ti pubblici per le attività di Assetvent’anni di esperienza sul campo, Si tratta di due convezioni: la pri- Management immobiliare.di know-how e di cultura azienda- ma, Facility Management 3, ri- Infine, presentiamo le iniziati-le e di ‘racchiuderlo’ in una App . guarda la fornitura dei servizi di ve di beneficenza che EXITone e leEXITone MLearning è dunque il Facility per gli edifici delle Pub- altre aziende del gruppoSTI han-‘nuovo’ mezzo che abbiamo pen- bliche Amministrazioni ad uso no deciso di sostenere per questosato per diffondere quello che rite- ufficio; mentre la seconda, MIES, Natale, con un pensiero particolareniamo essere non solo uno dei no- prevede l’implementazione di un rivolto ai bambini colpiti dal terre-stri valori, ma anche uno dei nostri Multiservizio Tecnologico Integra- moto: per loro la parola ‘ricostru-vantaggi competitivi: il know-how. to con Fornitura di Energia per gli zione’ quest’anno ha davvero unE lo vogliamo diffondere fra i libe- immobili adibiti ad uso sanitario significato in più.ri professionisti affinché possano alle Pubbliche Amministrazioni. Da tutti noi i più sinceri auguriampliare le loro opportunità unen- Per entrambi questi appalti ci oc- di Buon Natale e Felice 2013!dosi ad una rete (il Network) che fa cuperemo delle operazioni di Alexandra MogilatovaLa copertina di questo numero è stata scelta da voi!Grazie a tutti per aver votato la vostra foto preferita su Linkedln, Facebook e Twitter!
  3. 3. il network |3|EXITone MLearning: tutto il Know How in una App! |è già disponibile sull’App Store di iTunes l’esclusiva applicazione di EXITone dedicata alla formazioneN el corso degli anni uno dei nostri principali obiettivi è Il corso “Tutor dell’Immobile” stato quello di “creare cul- tura”, contemporaneamente Il primo corso presente sulla App al proseguimento del nostro e fruibile da tutti i nuovi affiliati alcore business. Abbiamo infatti svi- Business Network è dedicato pro-luppato una serie di competenze, prio alla definizione della profes-di esperienze, di modus operandi sionalità del Tutor dell’Immobile.che nel corso del tempo si sono Obiettivo del corso è fornire unaevoluti, migliorati e ‘standardizzati’ conoscenza approfondita dellediventando parte integrante dell’i- potenzialità e delle dinamiche deldentità aziendale. Business Network EXITone e il- L’esperienza, l’innovazione, la EXITone MLearning vuole di- lustrare le tecniche e gli elemen-ricerca e sviluppo di nuovi e in- ventare il principale strumento ti metodologici e procedurali dinovativi modelli gestionali dei di formazione e informazione in base, necessari per operare nelpatrimoni costruiti sono diventati possesso dei Tutor dell’Immobile: settore dell’ingegneria immobi-punti di forza, fonte di vantaggio uno strumento all’avanguardia e liare ed energetica come Tutorcompetitivo che hanno permesso in linea con le esigenze dei pro- dell’Immobile, avvalendosi di unaad EXITone di raggiungere una po- fessionisti. innovativa organizzazione in gradosizione di leadership nel settore di Dal proprio tablet o PC l’affilia- di operare nel rispetto di elevatiriferimento. to al Network EXITone può usu- standard professionali, deontolo- Oggi possiamo aggiungere fruire di corsi di specializzazione gici e qualitativi.un’altra voce alle mission azien- tecnica, consultare la Biblioteca Il programma è diviso in 4 mo-dale di EXITone: non solo “creare di EXITone contenente i volumi duli distinti, ciascuno dei qualicultura” ma anche “condividere pubblicati in collaborazione con Il suddiviso, a sua volta, in lezioni/cultura” e con il lancio della App Sole 24 Ore in versione digitale e unità didattiche che, al fine di con-EXITone MLearning, mettiamo a ‘sfogliare’ tutti i numeri di EXtra. sentire al discente di organizzare aldisposizione dei Tutor dell’Immo- A questi contenuti base si aggiun- meglio la fruizione del corso, sonobile esperienza, capacità, metodo- geranno poi corsi o pillole forma- composte da video della duratalogie…il tutto in una App. tive maturate sulle esigenze dei massima di 15/20 minuti. Ogni vi- Tutor, in un’ottica di partecipazio- deo è corredato di dispense e ma- ne collaborativa e di condivisione teriale scaricabile in formato Pdf.Che cos’è EXITone MLearning di know-how. Per favorire infatti Prima di accedere al contenuto dei la “condivisione di cultura” i Tu- singoli moduli il discente è tenutoEXITone MLearning è l’innovati- tor potranno essere essi stessi alla compilazione di un Questiona-vo strumento cross-device pen- docenti dei corsi per poter con- rio tecnico di ingresso, compostosato per la formazione dei Tu- dividere le proprie conoscenze e da 15 domande a risposta multi-tor dell’Immobile del Business competenze con gli altri mem- pla, finalizzato a verificare le co-Network EXITone. Già dispo- bri del Business Network oppu- noscenze di base circa l’ambito dinibile per il download sull’App re proporre nuovi contenuti che riferimento.Store di iTunes e su piattaforma saranno poi sviluppati dall’Area Dopo una parte introduttiva de-web (http://mlearning.exitone.it), Network di EXITone. dicata alla presentazione del corso
  4. 4. |4| il networke del Business Network EXITone, imoduli successivi approfondisco- Mobile Learning Secondo la ricerca “iArchitectu- re”, condotta da ArchInfo.it e de-no lo svolgimento delle attività dicata al rapporto tra il mondotecniche che saranno il “pane quo- Tutti i corsi presenti su EXITone dei professionisti dell’architettura,tidiano” del Tutor dell’Immobile: MLearning sono fruibili 24h/7 su del design e il mondo digitale, il piattaforma e-Learning EXITone profilo attuale del libero profes- Anagrafica tecnica del sistema (on line) e mediante applicazione sionista è assai poco sedentario edificio impianto MLearning (anche off line) per- e lavora prevalentemente fuori Anagrafica documentale mettendo all’utente di organizzar- dall’ufficio. Questa mobilità co- si al meglio in relazione ai propri stante si riflette in una propensio- Due Diligence immobiliare impegni professionali e di segui- ne all’utilizzo di strumenti che ga- Stima immobiliare re il corso passando da un dispo- rantiscano autonomia e usabilità Diagnosi energetica sitivo all’altro - mobile o fisso - senza limiti di spazio e di tempo. rimanendo sempre aggiornati sul Le esigenze di formazione e di ag- Analisi termografica in ambito proprio livello di progressione e giornamento professionale, sem- edilizio sui propri risultati, senza biso- pre più necessarie per rimanere gno di una costante connessione competitivi in un mercato soggetto Come già detto i corsi sono te- ad Internet. È, quindi, possibile, a continui e drastici cambiamenti,nuti da professionisti dello staff per esempio, iniziare il corso sul con EXITone MLearning si allinea-EXITone che quotidianamente af- computer di casa, proseguirlo no, quindi alle esigenze di mobilitàfrontano queste tematiche, dando con il proprio iPad o iPhone men- e alla crescente curiosità e interes-così un taglio nettamente operati- tre si è in viaggio e terminarlo sul se dei professionisti verso il mon-vo ai contenuti. computer dell’ufficio senza mai do delle App. perdere il lavoro fatto. EXITone MLearning infatti non è Alla fine di ogni corso è neces- Il tutto è stato pensato per che il primo passo per un Networksario svolgere un test per verifica- andare incontro alle mutate esi- sempre più proteso a soluzioni in-re l’efficacia dell’apprendimento genze del professionista sem- novative.e il cui superamento è necessario pre più legato al mondo digitaleper accedere al modulo successivo e sempre più ‘mobile workers’. Francesco Padoan EXITone MLearning EXITone MLearning è l’innovativa applicazione cross-device dedicata alla formazione dei Tutor dell’Immobile del Business Network EXITone. Realizzata da EXITone S.p.A. con la collaborazione tecnica di COS.VI.FOR. srl e i contribuiti didattici di EDILCLIMA s.r.l. e FLIR. Per maggiori informazioni collegati al nostro gruppo LinkedIn “EXITone Extra” e scarica la App direttamente da iTunes.
  5. 5. il network |5|I corsi di Personal Branding:essere social per essere competitivi |Gestire la propria reputazione, usare in modo professionale i Social Network: per i Tutor dell’Immobileun percorso specifico per sfruttare la forza della ReteN ell’ultimo numero di EXtra vi abbiamo introdotto come stia- mo sviluppando la comuni- cazione di EXITone sui Social Media. Ora vogliamo appro-fondire come un uso ragionato eprofessionale del social networkingsia un elemento strumento fonda-mentale per un professionista persfruttare al meglio le opportunità dipromozione derivante dal mondodei social network. In partnership con la società diconsulenza Luca Isabella & Asso-ciati abbiamo sviluppato, in esclu- quindi ha deciso di aderire al Bu- sta cambiando profondamente.siva per i Tutor dell’Immobile del siness Network di EXITone per far Oggi è sempre più importante offri-Business Network EXITone, un per- crescere la propria professionalità. re un servizio o un prodotto vincen-corso che illustra come utilizzare al Non le manca la passione, ma a te – e il Tutor dell’Immobile sicura-meglio i social network in un’ottica fronte di tutti gli impegni non riesce mente lo è – in modo professionaledi personal branding. a dedicare tempo sufficiente per in- e al minimo costo. Ma soprattutto contrare le persone giuste e genera- è fondamentale sviluppare una rete re contatti. di contatti che conta, un network diIl Personal Branding Domenico è molto orgoglioso valore che permetta di accrescere dello studio professionale che ha la propria visibilità e la propria re- Andrea è un gio- creato in anni di fatica e sacrifici. putazione. In altre parole: creare il vane architetto. Dopo il diploma di Geometra, si è proprio brand. Come molti suoi subito messo in società con alcuni L’idea di considerarsi un brand, colleghi, lavora colleghi, una scelta che si è rivela- un marchio, può far storcere il naso da qualche anno ta vincente. Purtroppo, negli ultimi a qualcuno. in uno studio di anni la concorrenza è aumentata e Non si tratta dell’ennesima tro- progettazione, oggi è una lotta quotidiana sui prez- vata di qualche consulente di mar- ma sogna di in- zi e per aggiudicarsi i progetti occor- keting, ma di scoprire come unatraprendere la strada del libero pro- re poter in qualche modo emergere migliore comunicazione e condivi-fessionista. Ha paura di non farcela e quindi ha deciso di diventare Tu- sione delle vostre qualità ed espe-perché la sua rete di contatti è an- tor dell’Immobile. Ora deve farsi co- rienze possa agevolare in modocora piuttosto limitata. noscere in questa nuova veste, ma significativo la vostra attività pro- Cinzia è una libera professio- come? fessionale.nista. Da quando si è laureata in Ciò che hanno in comune queste Gli unici elementi dai quali siingegneria, non ha mai cercato il tre storie, in apparenza abbastanza deve partire per creare, reinventare“lavoro fisso”. Con la crisi, trovare diverse, è la difficoltà di affrontare o sviluppare una posizione profes-commesse è sempre più difficile, un mercato delle professioni che sionale sono le relazioni interperso-
  6. 6. |6| il networknali che siete stati capaci – e saretecapaci - di costruire durante la vo-stra vita lavorativa. Il Personal Branding è l’insiemedelle idee, sensazioni, individualitàe valori che riuscirete a trasmet-tere attraverso i vostri progetti e ivostri comportamenti. È il vostropatrimonio di reputazione, quelloche oggi fa la differenza. Se voletespiccare rispetto ai concorrenti o farconoscere il vostro prodotto, dovetenecessariamente cercare di valoriz-zare i vostri punti di forza e le vostrepeculiarità, avendo ben chiaro l’ef- funzionale alla crescita del vostro frire ai Tutor dell’Immobile l’opportu-fetto che queste qualità hanno sulla marchio. Tuttavia, occorre capirne nità di essere formati e seguiti nellemente degli altri. le logiche e utilizzare questi mezzi in proprie attività di personal branding Il concetto non è nuovo, direte. modo consapevole e proattivo. La in Rete utilizzando LinkedIn.Abbiamo sempre incontrato perso- semplice presenza non è sufficiente LinkedIn è il più grande sito dine, stretto mani, raccolto biglietti da a conquistare visibilità online: oc- networking professionale con piùvisita. Sono attività che richiedono corre partecipare in maniera attiva, di 150 milioni di iscritti. Il suo valoremolto tempo e oggi ce n’è sempre portando valore alla Rete attraverso aggiunto sta nel fatto che permet-meno. Giuste osservazioni. Tuttavia, contenuti e commenti, cercando il te agli utenti di costruire online lail Personal Branding ha da qualche dialogo con altre persone interes- propria rete di conoscenze/collega-anno trovato una nuova vita grazie sate e dalle quali spesso nasce uno menti lavorativi. LinkedIn consentea Internet, il web 2.0 e i social me- scambio costruttivo. quindi di creare e coltivare una retedia, che permettono una comunica- L’era dei siti-vetrina è passata da di contatti per promuovere se stessizione veloce, ad ampio spettro e a un pezzo. Non si tratta più di fare o il proprio business, sfruttando labassissimo costo. promozione in modo tradizionale, conversazione e il passaparola. Perché quindi non sfruttare a ma di entrare in relazione e cerca- I corsi e workshop sul Personalvostro vantaggio tutte le qualità e re una via per aiutare realmente gli Branding e sul LinkedIn Networkingcaratteristiche che riuscite ad as- altri, facendovi conoscere per le vo- hanno come obiettivo quello di con-sociare alla vostra professionalità stre capacità. sentire a tutti i partecipanti di speri-di Tutor dell’Immobile, utilizzando Assieme alla qualità dei contenu- mentare le straordinarie potenziali-queste nuove tecnologie di comuni- ti e degli scambi serve soprattutto tà offerte dallo strumento, in modocazione? un’impostazione e un metodo che in- pratico e diretto. Sviluppare la propria carriera, dirizzi correttamente gli sforzi. Forse è Molti dei partecipanti ai nostriricevere nuove proposte di lavo- proprio questo l’elemento più critico workshop sono diventati degli en-ro, trovare nuovi clienti entrare in per mantenere e sviluppare il proprio tusiasti utilizzatori di LinkedIn, tra-contatto con persone con le quali brand personale in Rete. endone benefici sia in termini rela-condividere le proprie esperienze, zionali, sia per quanto riguarda levedersi riconoscere la propria auto- proprie attività lavorative.revolezza e migliorare la propria re- I percorsi Assicuratevi che la vostra profes-putazione professionale è molto piùdi una soddisfazione personale. Le per i Tutor dell’Immobile sione abbia una voce forte, caratte- ristica, un contesto che la distingua.referenze in Rete stanno soppian- Se il vostro progetto professionaletando le brochure e il curriculum Per questo motivo, EXITone ha di Tutor sarà comunicato con pas-vitae tradizionale. Il punto è riuscire avviato una convenzione con Luca sione, allora potete essere sicuri chea delineare con forza il vostro brand Isabella - ingegnere, networking co- qualcuno lo noterà!prima che lo facciano gli altri, per- ach e esperto di Personal Branding, Detto questo, siete pronti a farviché la macchina del business corre docente ai master del Sole 24 Ore brand?e non si può guardare solo nello e consulente di tanti professionisti especchietto retrovisore! piccole aziende di successo - e Ni- A cura dell’Area Network Un blog, un account su LinkedIn coletta Frattini - esperta di internet con la collaborazione dio su altri social network può essere e LinkedIn ProActive Trainer - per of- Luca Isabella e Nicoletta Frattini
  7. 7. il network |7|Oltre Network: una best practice di contratti a retenell’housing sociale |Sulla nostra community di LinkedIn abbiamo conosciuto questa significativa realtà che fa dellacollaborazione fra i professionisti un’opportunità di Business biliare ha infatti ampliato la fascia di utenza intermedia - la cosiddetta fascia grigia - fra edilizia residenzia- le pubblica e il libero mercato. LaG risposta a questa crescente doman- razie all’attività di networking da è l’housing sociale, inteso come sviluppata sui nostri canali di edilizia residenziale a canoni di lo- comunicazione social, stiamo cazione calmierati. Questo fenome- entrando in contatto con nuove no non significa ‘edilizia popolare’, realtà interessanti e progetti le- ma si tratta di veri e propri investi-gati alla gestione e alla valorizzazio- menti in sostenibilità ambientalene dei patrimoni immobiliari. e sociale, in edilizia ‘verde’ e in ri- Dopo avervi presentato sullo sparmio energetico.scorso numero i progetti di par- E queste sono le leve su cui devecheggio automatizzato sviluppati puntare il “mattone” per riprende-dall’Architetto Gianfranco Grecchi re quel ruolo di volano dell’econo-con SAP Park S.r.l., in questo nume- mia nazionale che storicamente gliro vi presentiamo una nuova realtà spetta, sfruttando anche gli incen-che abbiamo conosciuto attraverso tivi messi a disposizione dal Piano Il contratto a rete è dunque quellail nostro gruppo LinkedIn ‘EXITone Casa. forma contrattuale di aggregazioneEXtra’. tra imprenditori innovativa, moder- Si tratta di OltreNetwork, real- Per queste ragioni guardiamo na, aperta e versatile che megliotà bolognese che si presenta come con interesse ai progetti di Oltre- incarna lo spirito di integrazione direte di imprese specializzate in pro- Network, la cui mission si può rias- diverse conoscenze per dar vita agetti di housing sociale, un settore sumere così: proposte qualitativamente superioriche EXITone conosce molto bene.  proporsi come ‘FACILITATORI’ alla somma delle singole compo- OltreNetwork, attraverso le mo- per realizzare Operazioni di So- nenti.dalità del contratto, vuole creare cial Building;una collaborazione sinergica tra le Una logica basta su condivisione  mettere in ‘rete’ tutti i soggetti in-società aderenti, finalizzata a svi- di competenze, know-how e risorse teressati sia Pubblici che Privati;luppare progetti abitativi di interes- che è alla base anche del Businessse generale quali l’Housing Sociale  essere PROMOTORI e OPERA- Network dei Tutor dell’Immobile di& Social Building, affiancando sia TORI ‘PAZIENTI’ e ‘SOCIALI’. EXITone.Pubbliche Amministrazioni sia ope- Punti che si realizzano grazieratori privati nella gestione di pro- all’implementazione di contratti Le società già aderenti a Oltre-cessi di sviluppo di aree destinate di rete, un’innovativa forma di ag- Network sono:a/o comprendenti quote di housing gregazione fra imprenditori che,sociale. unendo sforzi economici e risorse  CERTA S.r.L. (www.certasrl.it) - L’housing sociale rappresenta patrimoniali, proseguono obiettivi Costituita nel 2003 dalla congiun-oggi un settore strategico per tutto di sviluppo e crescita imprendito- zione di competenze ed espe-il comparto del Real Estate: la cri- riale ai quali non potrebbero avere rienze pluriennali di esperti delsi economica e del mercato immo- accesso operando individualmente. settore delle costruzioni immo-
  8. 8. |8| il network biliari, ha creato il sistema ‘Qua- e promuovere progetti innovati- infatti acquistano a prezzo di costo lità immobiliare garantita’® rico- vi: dalla progettazione edilizia e la proprietà (anche nuda) degli im- nosciuto e adottato dal Gruppo infrastrut­urale agli studi di fatti- t mobili con l’obbligo di mantenerli Zurich Insurance Plc, finalizzato bilità, valutazione e controllo di in locazione a canoni calmierati per al rilascio di garanzie finanziarie sviluppi immobiliari. il periodo previsto. Al termine del e tecniche. Per conto di operatori periodo di locazione i proprietari privati redige studi di fattibilità  Studio TI Soc. Coop. (www.stu- ne prendono pieno possesso con la economico/finanziaria, tecnica dioti.com) - Società di Profes- possibilità di metterli sul libero mer- e di mercato, inerenti opera- sionisti in forma cooperativa, cato. zioni di sviluppo immobiliare e costituita a Rimini nel 1978 da Durante il periodo di locazione ha contribuito all’impostazione progettisti specializzati in campo un gestore sociale si occupa della strategica dei primi programmi impiantistico ma che in breve è manutenzione degli immobili e dei italiani di Housing Sociale au- diventata una struttura multidi- rapporti con gli inquilini, mentre il tofinanziato che, in vari comuni sciplinare organizzata, compren- canone incassato copre parte dei della provincia di Cuneo ed Alba, do anche i settori di intervento costi di realizzazione riducendo così hanno permesso la costruzione dell’ingegneria civile, infrastrut- ulteriormente la soglia di accesso di alloggi a locazione obbligato- turale, architettonica e struttura- all’investimento. ria e canone moderato tramite il le. Le prestazioni fornite nei di- Tale sistema, che ad oggi ha coin­ olgimento di capitali privati v versi settori di attività, coprono consentito la realizzazione di una da parte di piccoli investitori. tutti gli aspetti tecnici relativi alla ottantina di alloggi (tutti venduti realizzazione di un’opera: dallo prima della fine dei lavori) - mentre Tecnicoop (www.tecnicoop.it) - studio di fattibilità tecnico eco- l’avvio dei lavori di costruzione di Società di Ingegneria in forma nomico, alla progettazione pre- altri 250 è previsto per il 2013 - deve cooperativa, costituita a Bologna liminare, definitiva ed esecutiva sicuramente parte del suo successo nel 1975. Il cuore di Tecnicoop fino alla direzione lavori e all’as- alla particolare attenzione con cui sono i suoi 24 soci, per lo più In- sistenza al collaudo. vengono redatti i progetti nell’ot- gegneri e Architetti ma il gruppo tica di proporre al mercato edifici può contare anche sul contribu- Fra i progetti che già costitui- efficienti, ad alte prestazioni e dai to di circa 15 fra collaboratori e scono una best practice di Oltre- costi di gestione estremamente ri- dipendenti che ha consentito di Network, si annoverano quelli per la dotti. Ogni lavorazione viene poi realizzare integrazione discipli- realizzazione di appartamenti desti- attentamente monitorata per poter nare, servizi avanzati, capacità nati a locazione calmierata tempo- disporre di una garanzia sul prodot- di risposta organizzata, sviluppo ranea (da 8-16 anni), caratterizzati to edilizio a tutela dell’investimento del progetto dall’ide­ zione all’at- a dalla vendita frazionata degli alloggi dei risparmiatori. tuazione per rispondere alle esi- a piccoli investitori. Con questa for- Per maggiori informazioni: genze di una domanda sempre mula si possono reperire le risorse www.oltrenetwork.it più articolata ed esigente. Tec- economiche per finanziare inter- nicoop è oggi una moderna So- venti di Housing Sociale senza costi cietà di Ingegneria indipendente per le P.A. e con ottimi rendimenti A cura di Francesco Padoan in grado di erogare servizi tecnici per gli investitori. I risparmiatori con la collaborazione di Luca Biancucci Novità dal Business Network EXITONE: Hai un progetto interessante da sottoporci? Vuoi che venga pubblicato sui nostri spazi di comunicazione? I nostri profili e i nostri spazi sono a disposizione dei Tu- tor dell’Immobile, gli affiliati al Business Network EXITone: spazi condivisi e aperti alla discussione. Collegati e partecipa al nostro gruppo LinkedIn EXITone EXtra dove potrai anche commentare gli articoli di questo numero o proporre nuovi spunti per i prossimi numeri.
  9. 9. focus |9|EXITone e Consip/1:Convenzione Facility Management 3 |C on l’entrata in vigore del De- strazioni Facility Management 3 è valida per una sola volta e per la du- creto “Spending Review” (ne indirizzata prevalentemente a quel- rata massima di ulteriori 12 mesi. abbiamo seguito tutto il per- le Pubbliche Amministrazioni carat- corso sul nostro blog) è stata terizzate da patrimoni immobiliari La durata dei singoli contratti riconfermata l’importanza delle complessi e di grandi dimensioni e stipulati da parte delle Amministra-Convenzioni Consip nell’ottica di un ha come obiettivo principale quello zioni, tramite emissione degli Ordi-ridimensionamento e di una gestio- di soddisfare, in modo completo nativi Principali di Fornitura (OPF), ène più trasparente e regolamentata e personalizzato, le esigenze delle differenziata a seconda delle moda-degli approvvigionamenti di beni e Amministrazioni con la logica della lità di erogazione prescelta:servizi da parte delle Pubbliche Am- “gestione integrata” dei servizi agliministrazioni. immobili.  modalità Facility Management, EXITone, partner “storico” di per la durata di 7 anni;Consip - tanto da essere stata pre- Scopo primario dell’accordo è  modalità Facility Managementmiata con un premio speciale nel infatti l’affidamento della gestione Light per la durata di 4 anni.corso dell’ultima edizione di Forum- di tutti quei servizi e processi chePA per la collaborazione decennale non rientrano nel core business, ma-, sta seguendo due progetti legati sono, tuttavia, necessari per il fun- I servizi erogati sono classificati in:alle Convenzioni Consip: Facility zionamento della stessa.Management 3 e MIES - Multiservi- Servizi di Governozio tecnologico Integrato con forni- L’esternalizzazione di questi o Servizi Tecnico-Gestionalitura di Energia. servizi sta diventando una prassi - implementazione e gestione del consolidata per le Pubbliche Ammi- Sistema Informativo; nistrazioni: tra il 2007 e il 2011 il nu-Consip FM 3 - costituzione e gestione dell’Ana- mero di bandi pubblici è aumentato grafica Tecnica; del 51%, mentre è calato del 45%, in - gestione del Call Center;È già in fase operativa la Convenzio- termini di bandi pubblicati, il mer- - sistema di monitoraggio e con-ne Consip Facility Management 3 per cato della sola esecuzione dei lavo- trollo;l’affidamento di servizi integrati per ri pubblici. È cambiata la strutturala gestione e la manutenzione negli della domanda delle PA: da doman- - ottimizzazione supporto alle de-immobili, adibiti prevalentemente ad da di lavori a domanda di servizi. Di cisioni;uso ufficio, in uso a qualsiasi titolo conseguenza è cambiata anche l’of-alle Pubbliche Amministrazioni. ferta, con la ricerca di partner priva- ti in grado di poter rispondere alla EXITone sta collaborando con mutata domanda.CoopService per la definizione deiPiani Dettagliati degli Interventi Una convenzione CONSIP FM(PdI) e per l’anagrafica tecnica degli significa, quindi, pianificare una ge-immobili del Lotto 4 (Emilia Roma- stione integrata e coordinata degligna e Liguria) e, in un RTI costituito spazi dei servizi e delle infrastruttu-da CNS Consorzio Nazionale Ser- re in un’ottica di collaborazione fravizi, Siram S.p.A. e Combustibili pubblico e privato.Nuova Prenestina S.r.l., farà altret-tanto per gli immobili del Lotto 7 Nel caso in questione, la dura-(Lazio, a esclusione del comune di ta contrattuale della Convenzio-zona e Sardegna) ne Consip è di 18 mesi, decorrenti Convenzione di importanza stra- dall’attivazione della medesima,tegica per le Pubbliche Ammini- con proroga, su richiesta di Consip,
  10. 10. | 10 | focusServizi Operativi sti, ma anche di fornire un supportoo Servizi di Manutenzione degli alle Pubbliche Amministrazioni per:Impianti- Servizio di manutenzione  capire quali servizi le PA possono di Impianti Elettrici; “liberalizzare” a terzi;- Servizio di manutenzione  avere una reale fotografia dei co- di Impianti Idrico-Sanitari; sti sostenuti e dei margini di ri-- Servizio di manutenzione sparmio; di Impianti di Riscaldamento;  incrementare la conoscenza del proprio patrimonio immobiliare- Servizio di manutenzione (consistenza, stato manutentivo, di Impianti di Raffrescamento; caratteristiche tecniche, localizza-- Servizio di manutenzione zioni, ecc.) e delle attività operati- di Impianti Elevatori;- Servizio di manutenzione Come si procede: ve ad esso rivolte; di Impianti Antincendio; Infatti, soltanto a seguito di un’at-- Servizio di manutenzione di Le Pubbliche Amministrazioni dei lot- tenta fase di analisi preliminare si Impianti di Sicurezza e Controllo ti di competenza emettono la Richie- possono stabilire come e quali risul- Accessi; sta Preliminare di Fornitura (RPF), tati è probabile ottenere dall’attivazio-- Servizio di manutenzione di Reti; cioè la raccolta dei dati relativi ai ne della Convenzione:- Servizio di minuto servizi richiesti dall’Amministrazione mantenimento edile; sui singoli edifici di loro proprietà e  risparmio e razionalizzazione dei- Servizio di Reperibilità. oggetto della Convenzione, attraver- costi per le Pubbliche Ammini- so un modulo prestabilito da Consip strazioni; dove vengono indicati i servizi e gli  valorizzazione degli immobili;o Servizi di Pulizia ed Igiene immobili sui quali vanno attivati.  vantaggi per gli utenti dei beni.Ambientale A seguito dell’emissione della- Pulizia; RPF, EXITone si occupa di redigere il Ad affiancare lo staff di EXITo-- Disinfestazione; PdI, previa verifica in sede di sopral- ne per i sopralluoghi, le attività di- Raccolta e smaltimento rifiuti luogo delle consistenze architettoni- censimento e delle anagrafiche dei speciali; che ed impiantistiche da inserire nel beni saranno coinvolti anche i Tutor- Giardinaggio. preventivo. dell’Immobile del Business Network Entro massimo 90 giorni dall’analisi EXITone, veri e propri testimoni delo Altri Servizi operativi della RPF viene presentato alla pubbli- nostro know how sul territorio.- Reception; ca amministrazione un Piano Detta- I Tutor hanno partecipato fra la- Facchinaggio interno; gliato degli Interventi (PDI). fine di novembre e l’inizio di dicem- A questo punto, l’Amministrazio- bre ad una serie di incontri formativi- Facchinaggio esterno/traslochi ne può accettarlo ed emettere un Or- pensati ad hoc per pianificare l’at- dinativo Principale di Fornitura (OPF) tività e saranno seguiti, in un ottica Ciascun servizio può essere ero- secondo la modalità prescelta di ero- di collaborazione a rete, dalle nostregato attraverso due diverse tipolo- gazione (FM o FM light) e scegliere di risorse per poter svolgere al megliogie di prestazione: dare inizio all’erogazione dei servizi le attività sul territorio. previsti dagli accordi, secondo i tem- Grazie all’innovativa struttura attività ‘a canone’, ovvero le pre- pi stabiliti dall’OPF. del Business Network, EXITone può stazioni tipiche del servizio conti- contare nella gestione di commesse nuativo compensate con un cor- rispettivo a canone, previste nel Il ruolo di EXITone e dei Tutor strutturate su scala nazionale del sup- porto di liberi professionisti esperti Piano Dettagliato degli Interventi. attività ‘extra canone’, ovvero dell’Immobile e qualificati che, entrando a far par- te del Network, hanno scelto di ag- particolari prestazioni e/o inter- giungere alla loro esperienza quella venti “a misura”, non compresi EXITone svolge il ruolo fondamentale del Tutor dell’Immobile, diventando nel canone dei servizi attivati, dell’analisi preliminare. Infatti, elabo- così dei veri e propri esperti del patri- che dovranno essere opportuna- rando per conto delle Pubbliche Am- monio costruito. mente preventivate dal Fornitore ministrazioni le anagrafiche degli edi- A cura di Francesco Padoan e autorizzate dall’Amministrazio- fici, permette non solo di quantificare con la collaborazione della Divisione ne Contraente. in un preventivo gli interventi richie- Ingegneria Immobiliare
  11. 11. news | 11 |EXITone e Consip/2:Multiservizio tecnologico Integrato con fornitura di Energia |Ai nastri di partenza la nuova convenzione di Consip MIES:EXITone e CNS protagonisti su quattro regioniD al dire al fare…dopo la recente pubblicazione del volume edito dal Sole24Ore “Riqualificazio- ne Energetica nella sanità. Dal sistema complesso ospeda-liero al modello di efficientamentoenergetico“, EXITone comunica lapartenza della nuova convezionestipulata con Consip S.p.A. per l’af-fidamento dei servizi di gestione diun Multiservizio Tecnologico Inte-grato con fornitura di Energia pergli immobili adibiti ad uso Sanitarioalle Pubbliche Amministrazioni. EXITone fa infatti parte di un RTIformato da CNS - Consorzio Nazio-nale Servizi Società Cooperativa inqualità di capofila mandatario, CCC -Consorzio Cooperative CostruzioniSocietà Cooperativa , EGEA Produ-zioni e Teleriscaldamento che avràin capo la gestione, la conduzionee la manutenzione dei MultiserviziTecnologici delle strutture sanitarie nato alle strutture pubbliche ad uso Tecnologico Integrato con forni-presenti sul territorio di Emilia Ro- sanitario ed erogato da un gestore tura di Energia per gli immobilimagna, Marche, Abruzzo e Molise. terzo, scelto con modalità di gara ad uso Sanitario, suddivisi in otto Il Multiservizio tecnologico è una a procedura aperta: il Multiservizio Lotti corrispondenti ad altrettanteforma di gestione dei vettori ener- Tecnologico Integrato con Fornitura macro aree regionali italiane.getici che, utilizzando procedure di Energia, il MIES. EXITone e le altre societàtecnicamente avanzate, comprende Questo nuovo modello nasce del raggruppamento tempora-tutte le attività di manutenzione dall’associazione del già noto Mo- neo d’impresa si sono aggiudi-degli impianti tecnologici di una dello Tecnologico Sanitario (MTS) cate la Convenzione per due distruttura con l’obiettivo di trasfor- con il modello Servizio Energie per questi otto Lotti: il Lotto 4, cor-mare il costo energetico in un valo- le Pubbliche Amministrazioni (mo- rispondente a Emilia Romagna,re aggiunto per la struttura stessa dello SE). Marche, Abruzzo e Molise; e ilin termini di apprezzabilità, comfort Attraverso l’evoluzione di que- Lotto 5, cioè Umbria e Toscana.e risparmio energetico. sto modello, CONSIP, nell’aprile La durata del contratto è di venti- Consip S.p.A. in qualità di con- 2011, ha aperto una gara a pro- quattro mesi dalla data di attiva-sulente per progetti di innovazione cedura aperta, pubblicata sulla zione della Convenzione e dettanell’ambito del sistema pubblico ha Gazzetta Ufficiale il 4 maggio, per durata può essere prorogata finointrodotto un nuovo servizio desti- l’affidamento di un Multiservizio ad un massimo di ulteriori 12 mesi.
  12. 12. | 12 | newsIn servizi del MIES  Altri Servizi Tecnologici, suddivi- si in: Saranno quindi effettuati dei so- pralluoghi, condotti dalla Divisione - Servizio Tecnologico per gli di Ingegneria Energetica di EXITone,Le novità alla base di questo nuovo Impianti Antincendio; per la realizzazione del check ener-modello, che EXITone e i suoi partner - Servizio Tecnologico per gli getico e per rilevare la consistenza,attueranno nelle strutture di compe- Impianti di Trasporto vertica- lo stato e le caratteristiche degli edi-tenza, sta nell’introduzione di nuovi le ed orizzontale; fici oggetto della Convenzione, inservizi distinti in “servizi operativi” e - Servizio di minuto Manteni- modo da poter determinare, nel det-“servizi di governo”, sintetizzabili in: mento Edile. taglio, i servizi operativi richiesti ed il loro costo per l’Amministrazione. I risultati di queste attività ver-Servizi Operativi: Servizi di Governo: ranno raccolti in un documento, Servizi Energetici, a loro volta  Servizi di governo: detto Piano Tecnico Economico suddivisi in: - Certificazione energetica; dei Servizi (PTE), che consentirà di - Diagnosi Energetica; presentare all’Amministrazione le - Servizio Energia per gli Im- pianti di Climatizzazione In- - Misurazione e controllo; principali informazioni tecniche, vernale; - Costituzione e Gestione economiche, operative e di gestione del Sistema Informativo; dei servizi, e determinare le caratte- - Servizio Energetico per gli - Call Center; ristiche anche da un punto di vista Impianti Termici integrati al- economico finanziario. - Programmazione e Controllo la Climatizzazione Invernale: L’Amministrazione, una volta ap- Operativo; impianti di produzione Acqua provati i contenuti tecnici ed econo- - Costituzione e Gestione Calda Sanitaria, Acqua Surri- mici del PTE, potrà quindi aderire alla dell’Anagrafica Tecnica. scaldata e Vapore e impianto Convenzione attraverso l’emissione Idrico-Sanitario; di un Ordinativo Principale di Forni- Servizi Tecnologici con Efficien- Come si procederà tura (OPF), scegliendo di usufruire della stessa per 5 o per 7 anni. A se- tamento, a loro volta suddivisi in: guito dell’emissione dell’OPF avverrà Nella fase di adesione alla conven- - Servizio Tecnologico con la consegna ufficiale degli impianti zione l’Amministrazione invierà alle miglioramento dell’efficien- all’RTI, che ne diventerà il responsa- aziende del RTI una Richiesta Pre- za energetica per gli Impian- bile e che attiverà i servizi operativi ri- liminare di Fornitura e successiva- ti di Climatizzazione Estiva; chiesti ed i relativi servizi di governo. mente, se il preventivo di Audit sarà - Servizio Tecnologico con accettato, un Ordinativo Preliminare miglioramento dell’efficien- di Fornitura (OFA) per delineare una A cura di Francesco Padoan za energetica per gli Impian- previsione dei consumi energetici con la collaborazione della Divisione ti Elettrici, Speciali e di Illu- della struttura e dei costi dei servizi di Ingegneria Energetica minazione; richiesti. Consip Luce Continua l’impegno di EXITone per la Convenzione Consip “Servizio luce 2”: i nostri tecnici stanno proseguendo le attività di anagrafica tecni- ca dei punti luce per i lotti 5 (Lazio, Abruzzo) e 6 (Campania, Molise). Per un focus su questo progetto, sfoglia il numero 8 di EXtra sul nostro profilo IS- SUU o consulta la presentazione esposta al convengo “L’Aquila: un’altra luce per la ricostruzione” (L’Aquila, 24/07/2012) sul nostro profilo SlideShare.
  13. 13. news | 13 |EXITone per le PA: censimentodel patrimonio immobiliare del Comune di Brindisi |Iniziati i sopralluoghi per le attività di Due Diligence propedeutica alla valorizzazione dei beni immobiliC ontinua la collaborazione stra-  la mappatura dei beni su un si- tegica di EXITone con le Pubbli- Le attività di EXITone: stema di georeferenziazione GIS, che Amministrazioni per la valo- interfacciabile con il sistema in- rizzazione dei beni immobiliari. Le principali attività che EXITone formativo di archiviazione ref-bu- Il Comune di Brindisi ha infatti svolgerà per il Comune di Brindisi ilding, che permetterà di gestireaffidato ai servizi di Engineering & riguardano: anche il dato geografico dell’im-Consulting Immobiliare di EXITo-  la predisposizione di uno studio mobile e relazionarlo con tutti gline la ricognizione straordinaria dei finalizzato alla definizione delle altri dati tecnici ed anagrafici;beni immobili comunali, la classi- non conformità relative all’im-  la predisposizione di azioni di co-ficazione, la descrizione, la valuta- mobile e alle conseguenti rego- municazione finalizzate a diffon-zione e la ricostruzione dello stato larizzazioni (Report regolarizza- dere la conoscenza dell’appaltopatrimoniale finalizzata alla corretta zioni); e a mitigare le problematichetenuta del conto generale del patri- derivanti dai rilievi.monio.  la predisposizione di uno “studio Le operazioni si dividono quindi delle potenzialità degli immobi- in una fase prima operativa, incen- Il censimento dei beni immo- li”, da considerare quale “analisi trata sulle attività di Due Diligencebili ad uso delle Pubbliche Am- di pre-fattibilità”, finalizzata alla sui beni patrimoniali, necessarie alministrazioni è un’attività di fon- definizione di scenari di valoriz- processo conoscitivo che si svilup-damentale importanza alla luce zazione per gli immobili strate- pa attraverso un riscontro tra lo sta-delle recenti normative di ridu- gici; to documentale, le prescrizioni nor-zione della spesa pubblica ed è il  la predisposizione di un progetto mative e lo stato di fatto dei beni,primo passo necessario per pia- di layout management finalizza- valutando gli eventuali scostamentinificare progetti di valorizzazione to ad un’analisi degli spazi e del- esistenti e individuando le necessa-e ottimizzazione delle risorse pa- le necessità per gli edifici della rie azioni correttive, e una secondatrimoniali pubbliche. stessa categoria; fase che prevede la realizzazione di un progetto di valorizzazione che verrà proposto all’Amministrazione committente una volta valutato lo stato dell’arte dei beni censiti. Tutti i dati raccolti saranno inse- Banca d’Italia riti in una Data Room Virtuale cre- ata appositamente come sistema di gestione dell’inventario Continua un’altra importante operazione di dismissioni immobi- Dalla Data Room Virtuale sarà liari seguita da EXITone. anche possibile scaricare per ogni é infatti da poco stato reso noto l’annuncio della messa in vendi- immobile censito, un fascicolo con- ta del secondo lotto di immobili di Banca d’Italia. tenente tutte le informazioni sull’as- EXITone ha seguito, in RTI con Colliers Intenrational Italia, tutte set e le schede che il Comune è le operazioni di analisi tecnica degli edifici dismessi. tenuto ad inviare al Ministero delle Per maggiori informazioni: www.colliers-exitone.eu/ Finanze secondo le classi inventa- riali previste.
  14. 14. | 14 | news(Tab. 1) Nel caso dei beni afferenti alla quelle soluzioni che puntano alla ra-Valorizzazione categoria ”uffici”, un possibile sce- zionalizzazione e al miglioramentoe Space Management nario potrebbe essere composto da: della funzionalità degli spazi che in questo caso, coincide con il miglio-  linea individuata - razionalizza-Successivamente alle attività di ramento dell’efficienza del posto di zione uso degli uffici;censimento e di raccolta delle re- lavoro.golarizzazioni, EXITone proporrà  gli scenari di valorizzazione - rior-all’Amministrazione un progetto di ganizzazione degli spazi; ristrut-valorizzazione dei beni analizzati. turazione degli immobili (con A che punto siamo… Gli asset, suddivisi in cluster per tecnologie all’avanguardia, prin-tipologia immobiliare, localizza- cipi di efficienza energetica, ecc); Terminata la fase di definizionezione e peculiarità, saranno quindi riduzione dei costi di gestione del progetto, lo staff di EXITone hamessi in relazione tra loro, tenendo (attraverso principi di efficienza iniziato le attività di sopralluogoconto delle principali finalità della energetica “gestionali”, risparmi preliminare per l’avvio delle attivitàvalorizzazione, al fine di ottenere sul facility management, ecc); di Due Diligence.le prime linee di valorizzazione,  i risultati attesi - messa a redditoindividuando una possibile configu- La consegna di tutte le informa- attraverso locazione degli spazirazione-tipo iniziale sottoposta alla zioni necessarie all’aggiornamento liberati; incremento di redditivitàdecisione del Comune. dell’inventario si concluderà entro sei degli immobili ristrutturati. Le linee di valorizzazione, che mesi dalla firma della convenzione.nascono dalle analisi incrociate deidati, possono essere declinate in Per quanto riguarda gli uffici, una A cura di Francesco Padoandifferenti scenari di valorizzazione delle tecniche più utilizzate è quella con la collaborazione della Divisione(vedi tab. 1). dello space management, cioè tutte Ingegneria Immobiliare
  15. 15. news | 15 |News Normative |P er il consueto spazio dedicato  Sistema disciplinare I pro-  Per quali interventi? Per avere le alle più importanti novità nor- fessionisti non saranno più sog- agevolazioni i lavori devono ri- mative che riguardano il settore getti al giudizio dei Consiglieri entrare nelle seguenti tipologie: approfondiamo alcune riforme degli Ordini di appartenenza ma che abbiamo seguito‘’in diretta’  interventi di manutenzione da Consigli disciplinari e ammi-sul nostro blog e che hanno genera- straordinaria per opere di re- nistrativi. Sono quindi istituitito una vivace discussione sul nostro stauro e risanamento conser- dei Consigli di disciplina territo-gruppo LinkedIn EXITone EXtra vativo e per lavori di ristruttu- riali i cui membri sono nominati razione edilizia effettuati sulle dal tribunale di riferimento dei singole unità immobiliari re- Consigli degli Ordini.Riforma degli ordinamenti sidenziali di qualsiasi catego- ria catastale;  Tutela assicurativa è statoprofessionali fissato l’obbligo di assicurazio-  interventi di manutenzione or- ne del professionista per i dan- dinaria su tutte le parti comuniLa riforma è entrata in vigore il 15 ni arrecati al cliente che devono degli edifici residenziali;agosto 2012 a seguito di un lungo essere resi noti al cliente in faseiter burocratico e dopo 89 anni dalla di sottoscrizione del contrattoprima legge che regolava l’esercizio assieme agli estremi della poliz-professionale di architetti e inge- za assicurativa di responsabilitàgneri, datata 1923. civile e il massimale previsto. Le novità più importanti riguarda-no la pubblicità informativa, la forma-zione continua e il tirocinio, il sistemadisciplinare e la tutela assicurativa. Ristrutturazioni edilizie Pubblicità: per quello che ri- Per incentivare la ripresa del settore guarda la pubblicità informativa delle costruzioni sono da tempo at- relativa alle attività professiona- tivate alcune agevolazioni fiscali per li, si suggerisce di usare esclu- le ristrutturazioni edilizie effettuate sivamente la formula pubblicità dalle persone fisiche. informativa e non le informazio- ni pubblicitarie. Inoltre, andreb-  Detrazione al 36% per le spese  interventi necessari alla rico- be cancellato l’inciso che ne li- sostenute fino al 25 giugno 2012 struzione o al riparo di un im- mita la portata a comunicazioni e al 50% per quelle sostenute a mobile danneggiato a seguito “funzionali all’oggetto. partire dal 26 giugno 2012 fino di eventi calamitosi; al 30 giugno 2013. La detrazione Formazione Per assicurare la tonerà al 36% dal 1° luglio 2013.  interventi per la realizzazione qualità del proprio lavoro, ogni di autorimesse o posti auto; professionista ha l’obbligo di  A chi spetta l’agevolazione? Ai curare l’aggiornamento delle  interventi finalizzati all’elimi- proprietari, ai titolari dei diritti proprie competenze e non farlo nazione delle barriere archi- reali o personali di godimen- costituisce inadempienza profes- tettoniche; to sugli immobili oggetto degli sionale. interventi e che ne sostengono  interventi di bonifica dall’a- Tirocinio Il tirocinio professio- le spese, quindi anche locatari, mianto e di opere volte ad nale viene reso obbligatorio, se comodatari, soci di cooperative, evitare incidenti domestici e previsto dai singoli Ordini pro- imprenditori individuali per gli a diminuire l’inquinamento fessionali, e ha una durata mas- immobili che non rientrano fra acustico. sima di 18 mesi. i beni strumentali o d’impresa. A cura di Carolina Brunetti
  16. 16. | 16 | Natale solidale GruppoSTI e un Natale per la ricostruzione| A nche quest’anno le aziende e il e ha bisogno di essere ricostruito il personale del gruppoSTI han- prima possibile per dare un segnale no deciso di devolvere il bud- positivo importante alla città e re- get destinato ai regali azien- stituirgli uno dei suoi centri e sim- dali in attività di beneficenza boli principali. scegliendo tre progetti legati dall’o- Sempre legato alla ricostruzio- biettivo comune della ricostruzione. ne post-sisma l’attività della Fon- simo slum Cité du Soleil nella città Abbiamo infatti scelto di parteci- dazione Francesca Rava che abbia- di Port au Prince dove oltre 500.000 pare ad un progetto del FAI – Fondo mo deciso di appoggiare attraverso persone vivono in baracche e dove Ambiente Italiano finalizzato alla l’acquisto di biglietti augurali i cui la Onlus internazionale Nuestro ricostruzione del Palazzo Comuna- proventi finanzieranno due impor- Pequeños Hermanos (N.P.H.), del- le di Finale Emilia (MO), un palazzo tanti progetti in due zone, l’Emilia la quale la Fondaizone Francesca signorile del XVII secolo e attuale e Haiti, tristemente accomunate Rava è rappresentante in Italia, sta sede del municipio che è stato gra- dal dramma del terremoto. Il pri- costruendo un nuovo nucleo di abi- vemente danneggiato dal terremo- mo progetto riguarda la costruzio- tazioni e di servizi per la comunità. to dello scorso maggio. ne in provincia di Modena, a Stuf- Per il secondo anno consecutivo Il gruppoSTI, da sempre part- fione di Ravarino, di due casette il gruppoSTI ha scelto di sostenere ner delle Pubbliche Amministra- del Centro di terapia integrata ‘La le iniziative di Save The Children da zioni per progetti di valorizzazio- Lucciola’ per bambini con disabi- cui abbiamo comprato i calendari ne dei patrimoni immobiliari, non lità fisiche, mentali e multiple, co- per l’anno 2013. poteva che sostenere un proget- stretti dopo il sisma a svolgere le I proventi andranno a finanziare i to di ricostruzione di un edificio, loro attività terapeutiche in tenda. programmi di aiuto dedicati ai bam- il municipio, che è da sempre il Il secondo è il programma ‘Fors La- bini in Italia e all’estero, con parti- cuore di una comunità urbana. kay’ che in creolo significa la forza colare attenzione alla Campagna A causa del sisma il palazzo è al della famiglia. Si tratta di un pro- “Every One” e ai piani di intervento momento completamente inagibile getto di ricostruzione del poveris- per l’emergenza nel Corno d’Africa. Quest’anno sosteniamo... Fondazione nazionale senza scopo di lucro, nasce nel 1975 con un obiettivo concreto: agire per la salvaguardia del patrimonio d’arte e natura italiano, promuovendo una cultura di rispetto della natura, dell’arte, della storia e delle tra- dizioni d’Italia e tutelare un patrimonio che è parte fondamentale delle nostre radici e della nostra identità. La Fondazione Francesca Rava aiuta l’infanzia in condizioni di disagio in Italia e nel mondo tramite adozioni a distanza, progetti, attività di sensibilizzazione sui diritti dei bambini, volontariato, e rappresenta in Italia la ONLUS N.P.H. - Nue- stros Pequeños Hermanos. Save the Children è la più grande organizzazione internazionale indipendente che lavora per migliorare concretamente la vita dei bambini in Italia e nel mondo. Nata nel 1919, opera in 119 paesi del mondo con programmi di salute, risposta alle emergenze, educazione e protezione dei bambini dagli abusi e dallo sfruttamento. 2 Guardando avanti 11 EXITone e Consip/2: Multiservizio EXtra, Trimestrale d’informazione tecnologico Integrato con fornitura di sul mondo EXITone 3 EXITone MLearning: tutto il Know How Energia Registrazione presso Tribunale di Pinerolo in una App! n. 1/2009 del 29/06/09 5 I corsi di Personal Branding: essere 13 EXITone per le PA: censimento del patrimonio immobiliare del Comune di DIRETTORE RESPONSABILE: INDICE social per essere competitivi Alexandra Mogilatova Brindisi 7 Oltre Network: una best practice di REDAZIONE: contratti a rete nell’housing sociale 15 News Normative Stradale San Secondo, 96 - 10064 PINEROLO (TO) 9 EXITone e Consip/1: Convenzione Facil- 16 GruppoSTI e un Natale per la ricostru- Impaginazione e grafica a cura di ty Management 3 zione NICOLETTA MERLO, Str.le Orbassano, 2 - Pinerolo (TO)

×