La Vetrina Delle Eccellenze Come Far Scegliere Il Proprio Cv

255 views

Published on

Corso di formazione/documentazione per predisporre con successo il CV e la lettera di presentazione valorizzando le proprie caratteristiche personali

Utenti: persone in cerca di lavoro o ricollocazione, formatori, orientatori, docenti, insegnanti

Published in: Education
0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total views
255
On SlideShare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
2
Actions
Shares
0
Downloads
13
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

La Vetrina Delle Eccellenze Come Far Scegliere Il Proprio Cv

  1. 1. Laura Colombo W lauracolombo.it M lc@lauracolombo.it LA VETRINA DELLE ECCELLENZECOME COSTRUIRE UN CURRICULUM PER ESSERE SELEZIONATI domenica 14 giugno 2009
  2. 2. Fare un buon CV e una lettera di presentazione di qualità significa amplificare significativamente la possibilità di trovare un lavoro. Molti degli elementi che portano i selezionatori ad una scelta sono sotto gli occhi di tutti ma non sempre abbastanza evidenti perchè: - fanno capo a un sapere professionale - la maggior parte delle persone (per fortuna) si trova nella condizione di pensare al proprio CV in pochi momenti della propria vita e spesso a distanza di molti anni. Per molti, poca dimestichezza con la materia e poco allenamento nel proporsi, rendono l’efficace compilazione del CV e della lettera di presentazione meno semplice di ciò che si possa immaginare. CV e la lettera di presentazione gli strumenti per accedere a un colloquio Laura Colombo W lauracolombo.it M lc@lauracolombo.it domenica 14 giugno 2009
  3. 3. Faremo insieme un percorso elicitante che ci porterà a scoprire i processi di scelta e soprattutto a saperci rileggere e valorizzare al fine di otterenere la migliore presentazione delle nostre valenze, delle specializzazioni formative, delle esperienze professionali, delle caratteristiche personali, delle potenzialità ecc.. Dobbiamo riuscire a far emergere i particolari che ci rendono diversi e quindi in qualche misura unici e ad evidenziare ciò che di noi incontra i termini di una ricerca di personale. Ricordiamoci che siamo in competizione con altri candidati, molti dei quali avranno i nostri stessi titoli e i nostri stessi anni di esperienza. CV e la lettera di presentazione gli strumenti per accedere a un colloquio Laura Colombo W lauracolombo.it M lc@lauracolombo.it domenica 14 giugno 2009
  4. 4. Alcuni errori classici degli junior si concentrano nel non sapere collegare le esperienze accumulate nel corso della vita: sottovalutano l’importana degli interessi e degli hobby, delle attività sportive e sociali, delle passioni coltivate per puro piacere, delle appartenenze ai social network, delle capacità artistiche... Molti di questi particolari saranno quelli che - nella fase di selezione curriculare - li renderanno .....unici Guardati bene: sei davvero unico gli strumenti per accedere a un colloquio Laura Colombo W lauracolombo.it M lc@lauracolombo.it domenica 14 giugno 2009
  5. 5. I Senior invece hanno spesso difficoltà a scomporre le proprie esperienze lavorative in processi ed oggetti del sapere e del saper fare limitandosi a dirsi esperti in un settore o in una mansione. Un’attività in cui si è molto bravi, descritta nelle componenti che la caratterizzano, ci rende appetibili ad un selezionatore anche per ricerche non strettamente collegate alla nostra specificità e ci offrono molte più occasioni di collocamente professionale soddisfacente aiutandoci a sostenere il processo di mobilità orizzontale e verticale. Guardati bene: sei davvero unico gli strumenti per accedere a un colloquio Laura Colombo W lauracolombo.it M lc@lauracolombo.it domenica 14 giugno 2009
  6. 6. La cosa fondamentale è saperSI leggere, sapersi vedere come un osservatore esterno chiamato a guardarci con occhi lucidi ed OBIETTIVI, che significa anche essere a volte meno severi di quanto lo si sia abitualemente con noi stessi ed altre invece essere molto più aperti ad una visione REALE della nostra persona Guardati bene: sei davvero unico gli strumenti per accedere a un colloquio Laura Colombo W lauracolombo.it M lc@lauracolombo.it domenica 14 giugno 2009
  7. 7. Facciamo ora un’esperienza che, attraverso il gioco dei ruoli e il rivissuto di un’esperienza comune a tutti, ci porterà a riflettere su di noi e sull’obiettivo: rileggere il nostro profilo per costruire un CV efficace Mente e cuore aperti proviamo a “giocare” Laura Colombo W lauracolombo.it M lc@lauracolombo.it domenica 14 giugno 2009
  8. 8. E’ tempo di shopping... Una storia: La vetrina costruire un CV attraverso l’esperienza dell’elicitazione Laura Colombo W lauracolombo.it M lc@lauracolombo.it domenica 14 giugno 2009
  9. 9. obiettivo di oggi: sport e tempo libero Laura Colombo W lauracolombo.it M lc@lauracolombo.it domenica 14 giugno 2009
  10. 10. vado per negozi... scelgo una vetrina Laura Colombo W lauracolombo.it M lc@lauracolombo.it domenica 14 giugno 2009
  11. 11. Ho trovato cio’ che cercavo.... Laura Colombo W lauracolombo.it M lc@lauracolombo.it domenica 14 giugno 2009
  12. 12. era tutto il pomeriggio che giravo, ho visto di tutto... Laura Colombo W lauracolombo.it M lc@lauracolombo.it domenica 14 giugno 2009
  13. 13. poi però.. centro! e ho scelto Laura Colombo W lauracolombo.it M lc@lauracolombo.it domenica 14 giugno 2009
  14. 14. innanzitutto quel negozio (orario continuato) aveva un sacco di oggetti per lo sport (risposta a un fabbisogno) Laura Colombo W lauracolombo.it M lc@lauracolombo.it domenica 14 giugno 2009
  15. 15. Gli oggetti... ben disposti e visibili, ciascuno con l’etichetta di descrizione (presentazione e descrizione degli elementi) Laura Colombo W lauracolombo.it M lc@lauracolombo.it domenica 14 giugno 2009
  16. 16. l’esperienza nel settore, e si capiva che erano esperti, è un elemento importante, ci si può fidare....(presentazione delle precedenti esperienze) Laura Colombo W lauracolombo.it M lc@lauracolombo.it domenica 14 giugno 2009
  17. 17. la gentilezza e l’educazione dei commessi: gente con cui starei volentieri (predisposizione al lavoro di gruppo, condivisione obiettivi, armonia dello stile con lo stile dell’organizzazione) Laura Colombo W lauracolombo.it M lc@lauracolombo.it domenica 14 giugno 2009
  18. 18. hanno ascoltato molto bene ciò che dicevo rispetto a ciò che mi serviva e mi hanno detto quanto era subito disponibile e quanto invece potevano procurarmi... (capacità di ascolto, disponibilità, chiarezza e sincerità) Laura Colombo W lauracolombo.it M lc@lauracolombo.it domenica 14 giugno 2009
  19. 19. Ah, la qualità! è importante. sempre dichiarata: i materiali, la provenienza, la durata.... Laura Colombo W lauracolombo.it M lc@lauracolombo.it domenica 14 giugno 2009
  20. 20. le luci.. che belle le luci, mi aiutavano a trovare ciò che cercavo evidenziando i dettagli Laura Colombo W lauracolombo.it M lc@lauracolombo.it domenica 14 giugno 2009
  21. 21. e che vogliamo dire della convenienza: un buon rapporto qualità prezzo, quello è fondamentale, sempre Laura Colombo W lauracolombo.it M lc@lauracolombo.it domenica 14 giugno 2009
  22. 22. e poi le marche: questo è diToce e Versana, quest’altro di ChrisVedior, questo di Armadi.... quanti brand! (le referenze, i titoli) Laura Colombo W lauracolombo.it M lc@lauracolombo.it domenica 14 giugno 2009
  23. 23. alla fine ho comprato.... e sono contento!! Laura Colombo W lauracolombo.it M lc@lauracolombo.it domenica 14 giugno 2009
  24. 24. queste motivazioni, che sono le stesse che ci portano a scegliere di acquistare qualcosa oppure no, non sono diverse da quelle che spingono le aziende a scegliere una persona per una selezione Laura Colombo W lauracolombo.it M lc@lauracolombo.it domenica 14 giugno 2009
  25. 25. Il vostro Curriculum Vitae e’ tutto cio’ che un azienda può vedere e quindi valutare per DECIDERE Laura Colombo W lauracolombo.it M lc@lauracolombo.it domenica 14 giugno 2009
  26. 26. I selezionatori verificano che ci siano gli elementi indispensabili - competenze - conoscenze - esperienze Laura Colombo W lauracolombo.it M lc@lauracolombo.it domenica 14 giugno 2009
  27. 27. Cercano poi gli elementi che completano il profilo: - le attitudini - le propensioni - le caratteristiche personali Laura Colombo W lauracolombo.it M lc@lauracolombo.it domenica 14 giugno 2009
  28. 28. Verificano che cio’ che stanno cercando sia davvero disponibile: - a partire da quando (libero subito) - a che condizioni di prezzo (richiesta minima salariale e contrattuale) - senza problemi di logistica (abitazione vicino all’azienda, disponibilità a trasferte senza problemi) Laura Colombo W lauracolombo.it M lc@lauracolombo.it domenica 14 giugno 2009
  29. 29. Vogliono una persona che sia davvero disponibile, che abbia scelto davvero la loro azienda, per scommetterci Stanno investendo su di Voi - condivisione della mission - passione per il settore - condivisione dei principi di management e della cultura di impresa - disponibilità ed elasticità - approccio al problem solving Laura Colombo W lauracolombo.it M lc@lauracolombo.it domenica 14 giugno 2009
  30. 30. Hanno centinai di Curriculum tra cui scegliere Voi avete una occasione soltanto (la lettura del vostro CV) per farvi notare e chiamare per un colloquio. Dovete far venire fuori tutto ciò che di speciale c’è in voi... Laura Colombo W lauracolombo.it M lc@lauracolombo.it domenica 14 giugno 2009
  31. 31. Quando decidete di rispondere ad un anuncio per la ricerca di una figura dovete innazitutto.... ASCOLTARE Laura Colombo W lauracolombo.it M lc@lauracolombo.it domenica 14 giugno 2009
  32. 32. Nell’annuncio sono espressi dettagli e particolari che ci dicono COSAl’azienda sta cercando (i requisiti indispensabili) CHIl’azienda vorrebbe trovare. Del candidato vengono indicati gli elementi preferenziali (ciò che nell’annuncio a volte viene espresso tra le righe), lo stile della persona (che deve essere in armonia con l’ambiente lavorativo)..... Laura Colombo W lauracolombo.it M lc@lauracolombo.it domenica 14 giugno 2009
  33. 33. NOI SIAMO DEGLI INVI(T)ATI SPECIALI Un annuncio è un invito (a rispondere), pria di tutto un invito alla conoscenza reciproca. Poniamoci di fronte al nostro interlocutore con la stessa attenzione e delicatezza che useremmo per andare a trovare una persona di riguardo e che ancora non conosciamo... stiamo entrando in una nuova CASA Laura Colombo W lauracolombo.it M lc@lauracolombo.it domenica 14 giugno 2009
  34. 34. SIAMO OSPITI: NON DIMENTICHIAMOCENE Ogni casa ha delle regole, delle usanza, delle abitudini Tutte queste particolarità sono spesso espresse nell’invito stesso (l’annuncio) Se viene richiesta una lettera di presentazione evitate di rispondere con il solo CV o con una lettera di presentazione standard: il risultato che otterrete in entrambe i casi sarà il medesimo: SCARTATO Laura Colombo W lauracolombo.it M lc@lauracolombo.it domenica 14 giugno 2009
  35. 35. ORIGINALITA’ A TUTTI I COSTI? NO GRAZIE Titoli colorati, font improbabili (che per giunta non sono disponibili su tutti i PC per cui vengono ricodificati e riportati a font standard), bordi e sfondi artistici, inserimento di fotografie in pose da book fotografico per agenzie di modelli, lasciate perdere (a meno che non vogliate fare davvero i modelli). La parola d’ordine è sobrietà, almeno in questa fase. Usate il formato europeo, che trovate ovunque su internet, compilatelo con cura e fate attenzione agli errori di battitura e alle formattazioni. esprimerete attenzione per chi vi legge fornendo uno scritto compilato attentamente e quindi con rispetto. La foto a volte aiuta, nel caso scegliete qualcosa di adeguato alla posizione. Evitate di stupire a tutti i costi: avrete occasioni di esprimere tutta la vostra personalità - anche con “effetti speciali” - durante il colloquio. Viceversa il risultato che otterrete sarà.... Laura Colombo W lauracolombo.it M lc@lauracolombo.it SCARTATO domenica 14 giugno 2009
  36. 36. IL LOGORROICO E IL SINTETICO SPINTO Ma quante pagine? Quanti dettagli inserire? Dipende dalla ricerca in corso, dall’esperienza acquisita, dalla significatività dei progetti/ruoli/mansioni sviluppati.... In generale. Evitate di inviare una pagina scarsa dove un terzo è occupato dai dati anagrafici: se neppure voi stessi siete in grado di motivare le caratteristiche di valore del vostro profilo figuriamoci quanto riuscirete a motivare il selezionatore nello scegliere proprio voi. Evitate di inviare CV da 20 pagine che costringono chi vi legge a impazzire per trovare gli elementi di corenza con la ricerca. Meglio nel caso un allegato con i progetti maggiormente pertinenti con la ricerca in atto e una buona lettera di presentazione a corredo. Laura Colombo W lauracolombo.it M lc@lauracolombo.it domenica 14 giugno 2009
  37. 37. PIU’VERSIONI, PIU’ STILI, PIU’TONI Prima di agire dobbiamo riflettere. Abbiamo detto di quanto sia importante capire a chi ci si rivolge e soprattutto cosa interessa al nostro interlocutore. Cerchiamo allora di preparare due o tre versioni del CV adattando struttura e moduli linguistici all’interlocutore cui vogliamo rivolgerci (es. tipo di imprese: GI o PMI; tipo di settore: manifatturiero, servizi). Prepariamo invece un unico allegato con tutte le nostre esperienze che, ben dettagliate si presteranno ad un adeguamento da effettuare di volta in volta in relazione al’annuncio. Lo stesso vale per la lettera di presentazione che però di volta in volta deve essere necessariamente personalizzata e quindi sempre ORIGINALE ed UNICA. Laura Colombo W lauracolombo.it M lc@lauracolombo.it domenica 14 giugno 2009
  38. 38. ed ora.... BUON LAVORO E IN BOCCA AL LUPO Laura Colombo Esperta in HRD Laura Colombo W lauracolombo.it M lc@lauracolombo.it domenica 14 giugno 2009

×