Presentazione Bologna 17 febbraio, Scuola Europea Coahing

798 views

Published on

Slides introduttive e presentazione di Raquel e Laura

0 Comments
1 Like
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

No Downloads
Views
Total views
798
On SlideShare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
1
Actions
Shares
0
Downloads
1
Comments
0
Likes
1
Embeds 0
No embeds

No notes for slide
  • Apuntes: ___________________________________ ___________________________________ ___________________________________ ___________________________________ ___________________________________ ___________________________________ ___________________________________ ___________________________________ ___________________________________ ___________________________________ ___________________________________ ___________________________________ ___________________________________ ___________________________________ ___________________________________
  • Descrivere i casi!
  • Descrivere i casi!
  • Descrivere i casi!
  • Descrivere i casi!
  • Apuntes: ___________________________________ ___________________________________ ___________________________________ ___________________________________ ___________________________________ ___________________________________ ___________________________________ ___________________________________ ___________________________________ ___________________________________ ___________________________________ ___________________________________ ___________________________________ ___________________________________ ___________________________________
  • Apuntes: ___________________________________ ___________________________________ ___________________________________ ___________________________________ ___________________________________ ___________________________________ ___________________________________ ___________________________________ ___________________________________ ___________________________________ ___________________________________ ___________________________________ ___________________________________ ___________________________________ ___________________________________
  • Descrivere i casi!
  • Como el que decide le gusta decidir lo que hace es asumir todas las funciones. Paradójicamente cuantas más funciones tiene le líder y más quiere controlar , más es controlado por el equipo. Si el coach comete el error de tomar estas funciones tendrá la culpa cuando las ocsas no fucniones y se le echará en cara que es muy directivo. Las funciones delegadas son una herramienta que no vale para todo tipo de reunión, por ej las reuniones circunstanciales o con temporales Es particularmente útil cuando la dirección de una empresa está altamente implicada en el desarrollo de sus miembros Habla de une estilo de dirección delegativo y participativo que permite desarrollar un compromiso en con el equipo y la tarea Metáfora de la célula: el núcleo de la célula es su ADN, cualquier cosa que se modifique en su ADN modifica la vida el conjunto del sistema. Lo mismo ocurre en el seno de las reuniones de un equipo de alta dirección, si se modifica las reunión se modifica todo el resultado del equipo. Esta herramienta está más destinada a las interfases que a las personas, es más sitsémico. Sirve para desarrollar la cooperación transversal de las personas, servicios o departamentos . Existen personas que ya no quieren participar en la reuniones porque las encuentran inútiles y prefieren el one to one la reuniones delegadas es una solución que permite remotivar a las personas involucradas
  • La asignación de funciones o roles es una excelente oportunidad para quien lleva el peso del equipo o, la responsabilidad de toda su actuación, quien evita y quien asume.
  • Descrivere i casi!
  • Descrivere i casi!
  • Presentazione Bologna 17 febbraio, Scuola Europea Coahing

    1. 1. <ul><li>SCUOLA EUROPEA DI COACHING </li></ul><ul><li>Madrid, Barcellona, Bilbao, Valencia, Lisbona, </li></ul><ul><li>Torino, Milano, Roma </li></ul>Torino, 09 giugno 2010 COACHING APPROACH                   -------------------------------------------------------------------------------------------- 17 Febbraio 2011 dalle 09:45 alle 17.00 NH HOTEL BOLOGNA -------------------------------------------------------------------------------------------- COACH A BOLOGNA EEC Scuola Europea di Coaching si presenta
    2. 2. Torino, 09 giugno 2010 SCUOLA EUROPEA DI COACHING COACHING APPROACH                   -------------------------------------------------------------------------------------------- 17 Febbraio 2011 dalle 09:45 alle 17.00 NH HOTEL BOLOGNA -------------------------------------------------------------------------------------------- COACH A BOLOGNA EEC Scuola Europea di Coaching si presenta
    3. 3. PRESENTAZIONE UFFICIALE DELLASCUOLA EUROPEA DI COACHING attività formative e modalità di intervento in azienda -
    4. 4. PROGRAMMA MATTINO / 09:45 - 13:00 GENERARE LEADERSHIP NELLE AZIENDE Executive Coaching -  Team Coaching RAQUEL GUARNIERI,  EEC Coach ICF PCC Certified testimonial: MARZIA KRONAUER,  Responsabile Comunicazione Interna Sky  POMERIGGIO / 14:00 - 17:00 FORMARE EXECUTIVE COACH CON IL COACHING ONTOLOGICO Certificazione coach - Supervisione coach LAURA AVERONE,  EEC Coach ICF PCC certified
    5. 5. Il Terapeuta analizzerà il problema e tratterà le vostre paure legate all’andare sui pattini.
    6. 6. Il Consulente vi darà consigli su come andare sui pattini basandosi sulla sua esperienza.
    7. 7. Il Mentore si metterà i pattini e vi farà vedere come fare
    8. 8. Il Coach EEC vi farà indossare i pattini, vi supporterà affinché siate comodi sui pattini, vi darà una spinta e vi starà accanto, incoraggiandovi fino a quando ne avrete bisogno, celebrando i successi insieme a voi. Come potrebbe essere meglio di così?
    9. 9. <ul><li>EEC Azienda </li></ul><ul><li>LEADERSHIP </li></ul><ul><li>& </li></ul><ul><li>COACHING </li></ul>
    10. 10. <ul><li>Coloro che usano spesso la parola &quot;impossibile&quot; hanno poca fortuna nella vita. </li></ul><ul><li>T. Carlyle </li></ul>
    11. 11. IL LINGUAGGIO GENERA REALTA' viviamo in un mondo fatto di conversazioni Bla bla…
    12. 12. Respons-abilità : Distinzione Linguistica abilità a rispondere = capacità di azione.
    13. 13. IL GRANDE PARADIGMA TRASFORMAZIONALE <ul><li>Management & Leadership </li></ul><ul><li>Controllo & Impegno </li></ul>
    14. 14. <ul><li>E’ al servizio delle persone </li></ul><ul><li>Aumenta il potere dei propri collaboratori </li></ul><ul><li>Crede in loro </li></ul>Il leader-Coach
    15. 15. LEADERSHIP & COACHING TRASFORMAZIONALE Il coaching trasformazionale modifica il nostro modo di stare nel mondo, poiché cambiando il nostro modo di osservare la realtà che ci circonda, modifichiamo il nostro modo di agire e di conseguenza anche i nostri risultati saranno diversi.
    16. 16. Linee di Intervento della EEC <ul><li>Aziendale , diretta a potenziare il talento e la crescita dei leader: </li></ul><ul><ul><li>Processi di coaching individuale </li></ul></ul><ul><ul><li>Processi di team coaching </li></ul></ul><ul><ul><li>Formazione in abilità di coaching per manager: </li></ul></ul><ul><ul><li> Leader Coach </li></ul></ul><ul><ul><li> Workshop specifici </li></ul></ul>
    17. 17. Protocollo EEC per gli interventi aziendali <ul><li>In quale paradigma si muove EEC? </li></ul><ul><li>Modello dell’ osservatore </li></ul><ul><li>Cecità cognitiva (apertura al feedback) </li></ul><ul><li>Apertura conversazionale </li></ul><ul><li>Disegno conversazionale </li></ul>
    18. 18. <ul><li>EEC : </li></ul><ul><li>Formare coach </li></ul>
    19. 19. <ul><li>L’origine della parola C oach </li></ul>
    20. 20. COACHING IMPEGNO AZIONE RISULTATO
    21. 21. IN CHE COSA E’ ESPERTO IL LEADER- COACH? <ul><li>Nella capacità di riconoscere la soggettività </li></ul><ul><li>Nella capacità di lavorare con il linguaggio </li></ul><ul><li>Nella capacità di fare emergere le condizioni per </li></ul><ul><li>l’azione </li></ul>
    22. 22. AZIONE RISULTATO ( Apprendimento di 1° livello ) ( Apprendimento di 2º livello ) “ I problemi non si possono risolvere con lo stesso livello di coscenza con i quale sono stati creati ” ( A.Einstein ) Apprendimento Transformazionale
    23. 23. <ul><li>Variare il punto di Osservazione </li></ul><ul><li>Atti del linguaggio </li></ul><ul><li>Distinzioni Linguistiche </li></ul>
    24. 24. <ul><li>Fatti e Opinioni </li></ul><ul><li>Affermazioni / Fatti </li></ul><ul><li>Giudizi / Opinioni </li></ul>Atti del Linguaggio
    25. 25. <ul><li>Chi conversa da vittima scegle di non generare una risposta differente. </li></ul><ul><li>Chi conversa da responsabile sceglie di avere il potere di rispondere e cerca azioni alternative. </li></ul>Vittima ≠ Responsabile
    26. 26. Il LEADER-COACH NEL TEAM IMPEGNO AZIONE RISULTATO La riuscita del team sta al di sopra del successo personale di ciascuno dei suoi membri
    27. 27. Funzioni del leader: prendere le decisioni, moderare, organizzare il tempo, consigliare, partecipare, sollecitare decisioni, promuovere la partecipazione , preparare l’odine del giorno, preparare il luogo e ricevere il team, garantire il monitoraggio, ecc. Il leader, uomo orchestra
    28. 28. Funzioni delegate: riunioni Leader-coach Presa di decisioni Moderatore Orologio: sentinella del tempo Sollecita la decisione: scrive Verifica apprendimenti Redige il verbale
    29. 29. PRINCIPALI COMPETENZE SVILUPPATE ATTRAVERSO IL COACHING TRASFORMAZIONALE <ul><li>Presa di decisioni </li></ul><ul><li>Gestione dei conflitti </li></ul><ul><li>Coordinare azioni </li></ul><ul><li>Dare e ricevere feedback </li></ul><ul><li>Assertività </li></ul><ul><li>Ascolto </li></ul><ul><li>Assunzione di impegno </li></ul><ul><li>Leadership e gestione del team </li></ul>
    30. 30. <ul><li>Accademica , formiamo executive-coach e manager che </li></ul><ul><li>vogliono incorporare il coaching nella loro leadership: </li></ul><ul><ul><li>Percorso per Executive-Coach: </li></ul></ul><ul><ul><li>Programma certificato da ICF come: </li></ul></ul><ul><ul><ul><li>&quot;Accredited Coaching Training Program” (ACTP) </li></ul></ul></ul><ul><ul><li>Team Coaching : </li></ul></ul><ul><ul><li>Programma certificato da ICF come: </li></ul></ul><ul><ul><li>“ Continuing Coach Education” (CCE) </li></ul></ul><ul><ul><li>Supervisione, coaching al coach </li></ul></ul><ul><ul><li>Programma certificato da ICF come: </li></ul></ul><ul><ul><li>“ Continuing Coach Education” (CCE) </li></ul></ul>Linee di Intervento della EEC
    31. 31. VISIONE Si narra che un giorno Aristotele si trovò a passare per una strada di Atene. Notando un operaio, ricurvo su una pietra cui assestava stancamente colpi di scalpello, curioso gli chiese: << Scusi ma lei cosa sta facendo? >>. L’operaio rispose: << Non vede? Sto squadrando una pietra maledettamente dura! >>. << E domani? >>, chiese nuovamente il filosofo. << Domani probabilmente continuerò a squadrare questa pietra maledetta e poi altre ancora >> rispose l’operaio. Aristotele lasciò, quindi, questo operaio, stanco e depresso, e proseguì il suo cammino nella cava. Più in là notò un altro operaio che, con grande zelo e dotato di una strana carica energetica, stava completando di squadrare anch’egli una grande pietra. Anche a lui chiese: << Scusi cosa sta facendo? >> . L’operaio, sorridendo, rispose: << Sto costruendo la città ! >> . Bellandi G. Il talento del leader, FrancoAngeli, 2006, Milano
    32. 32. VISIONE I have a dream that my four little children will one day live in a nation where they will not be judged by the color of their skin but by the content of their character. I have a  dream  today! I have a dream that one day, down in Alabama, with its vicious racists, with its governor having his lips dripping with the words of &quot;interposition&quot; and &quot;nullification&quot; -- one day right there in Alabama little black boys and black girls will be able to join hands with little white boys and white girls as sisters and brothers. I have a  dream  today! I have a dream that one day every valley shall be exalted, and every hill and mountain shall be made low, the rough places will be made plain, and the crooked places will be made straight; &quot;and the glory of the Lord shall be revealed and all flesh shall see it together.&quot; This is our hope, and this is the faith that I go back to the South with.
    33. 33. VISIONE RICE UNIVERSITY Sept. 12, 1962 «  …credo che questo paese debba impegnarsi a realizzare l'obiettivo, prima che finisca questo decennio, di far atterrare un uomo sulla Luna e farlo tornare sano e salvo sulla Terra. Non c'è mai stato nessun progetto spaziale più impressionante per l'umanità, o più importante per l'esplorazione dello spazio; e nessuno è stato così difficile e costoso da realizzare…  » MOON July 16th, 1969 APOLLO 11
    34. 34. Leader si nasce o si diventa?
    35. 35. Leader si nasce o si diventa? <ul><li>Un bimbo che a furor di popolo viene identificato come reincarnazione di una divinità e trasferito con la sua famiglia nella capitale del Tibet e incoronato nel palazzo di Potala. Viene poi messo a studiare le opere di Buddha e 51 anni dopo si iniziano a vedere i risultati della sua educazione. </li></ul><ul><li>Il figlio di un semplice agricoltore viene celebrato come grande statista, pubblica molti saggi e ottiene persino il premio Nobel per la pace. </li></ul>
    36. 36. Leader si nasce o si diventa? <ul><li>Il destino di questo leader sarebbe stato lo stesso se non avesse avuto le stesse opportunità di studio e di influenzamento? </li></ul>Kets De Vries,MF.R., 1995, Leader,giullari e impostori, Raffaello Cortina, Milano
    37. 37. Un sogno che tu sogni da solo e’ solo un sogno. Un sogno sognato assieme e’ realta’ John Lennon
    38. 38. Non sara’ ne’ il piu’ forte ne’ il piu’ intelligente a sopravvivere; Sara’ il piu’ adattabile al cambiamento. Charles Darwin
    39. 39. I problemi di questo mondo non possono essere risolti al livello di pensiero che li ha creati. Albert Einstein
    40. 40. Nessuno di noi e’ così intelligente come tutti noi. Ken Blanchard
    41. 41. Non esiste vento favorevole per il marinaio che non sa dove andare Seneca
    42. 42. Sia che tu creda di farcela o di non farcela avrai comunque ragione Henry Ford
    43. 43. Le parole affettuose possono essere brevi e facili da pronunciare, ma il loro echeggiare e’ veramente senza fine Mother Theresa
    44. 44. “ Guarda a spazi ampi, oltre i tuoi immediati dintorni e confini, e vedrai le cose nella giusta proporzione. Guarda piu’ in alto delle cose intorno a te e vedrai obiettivi e possibilita’ piu’ alti per il tuo lavoro” Robert Baden-Powell (1857-1941), Founder of the Scout Movement
    45. 45. “ I problemi di questo mondo non possono essere risolti dai cinici o dagli scettici i cui orizzonti sono limitati dalle ovvie realtà. Abbiamo bisogno di persone che possano sognare di cose che non ci sono mai state. John F. Kennedy
    46. 46. Dobbiamo essere noi il cambiamento che noi vogliamo vedere nel mondo Mahatma Gandhi
    47. 47. Vivi come se dovessi morire domani studia come se dovessi vivere per sempre Mahatma Gandhi
    48. 48. La domanda piu’ urgente e persistente nella vita : Cosa stai facendo per gli altri? Martin Luther King
    49. 49. PROGRAMMA MATTINO / 09:45 - 13:00 GENERARE LEADERSHIP NELLE AZIENDE Executive Coaching -  Team Coaching RAQUEL GUARNIERI,  EEC Coach ICF PCC Certified testimonial: MARZIA KRONAUER,  Responsabile Comunicazione Interna Sky  POMERIGGIO / 14:00 - 17:00 FORMARE EXECUTIVE COACH CON IL COACHING ONTOLOGICO Certificazione coach - Supervisione coach LAURA AVERONE,  EEC Coach ICF PCC certified

    ×