Turismo1 g.burschtein

1,052 views

Published on

0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total views
1,052
On SlideShare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
2
Actions
Shares
0
Downloads
15
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

Turismo1 g.burschtein

  1. 1. La comunicazione al tempo del Web 2.0!fra innovazione e creatività!Corso Advanced II Ed.25.11.10 Web Tourism Promotion!Giuseppe Burschtein Giuseppe Burschtein
  2. 2. as|sì|ste|rev.intr. e tr.1 v.intr. (avere) essere presente allo svolgimento di un fatto, di uno spettacolo e sim.: a. a unamanifestazione, a un concerto; a. a un programma televisivo: guardarlo2a v.tr., aiutare materialmente e moralmente qcn., soccorrere, confortare: a. gli ammalati, i poveri, gli anziani2b v.tr., aiutare prestando la propria opera professionale: a. legalmente qcn., essere assistito dal medico2c v.tr., coadiuvare qcn. nell’esercizio delle sue funzioni: a. il primario in sala operatoria2d v.tr., spec. in formule augurali, proteggere, favorire: che Dio ti assista!, essere assistito dalla fortunapar|te|ci|pà|rev.intr. e tr. (io partécipo)I v.intr. (avere)1 prendere parte a un’attività svolta da più persone insieme: p. a un gioco, a un congresso, p. alle Olimpiadi, allamanifestazione parteciparono più di ventimila persone2 prendere parte attiva, dare la propria collaborazione, il proprio contributo: p. a un’iniziativa culturale,all’organizzazione della festa patronale; p. a una spesa, a una colletta | ass., spec. nel linguaggio della scuola, diallievo, essere attento e partecipe all’attività scolastica: è un bambino che partecipa molto3 aver parte con altri a un diritto, a un privilegio e sim.: p. agli utili di un’azienda, ai dividendi di una società,all’immunità parlamentare | p. a un segreto: esserne a conoscenza4 estens., prendere parte allo stato d’animo altrui con sentimenti di condivisione: p. alla gioia, al dolore, al lutto diqcn.5 essere partecipe di qcs., avere in sé come costituente della propria natura, della propria essenza: p. dellenevrosi del nostro tempo, dei difetti comuni a tutta l’umanità, Cristo partecipa della natura umana e di quelladivina6 essere in confidenza, familiarizzare: p. con qcn. | estens., conversare
  3. 3. Informazione digitale = creatività senza confini
  4. 4. Fra 20 anni non esisterà la carta stampata Fra 10 anni saremo a metà percorso Fra 5 saremo ad un quarto del percorso Oggi siamo a buon punto 1990 Richard Brass VP ePublishing technologies Microsoft
  5. 5. 1989- I laboratori Xerox di Palo Alto varano il progetto “paperless office”!“Fra 20 anni negli uffici, la carta non esisterà più” Il processo è iniziato.! Ed Rosemberg VP Strategy Xerox Laboratories Dall’89 ad oggi la carta negli uffici è aumentata o diminuita?
  6. 6. Mind Set Change
  7. 7. http://www.youtube.com/watch?v=4ba1BqJ4S2M
  8. 8. Johannes Gutenberg
  9. 9. 1455 La Bibbia stampata di Gutenberg (42 righe. Fu terminata nel 1457) The Holy Bible Top Software Download 2000-2009
  10. 10. Informazione digitale sì contenuti no pregiudizi no falsi profeti
  11. 11. Una prima conclusione:•  pensare ad oggi guardando al futuro•  essere creativi senza perdere denaro•  riutilizzare gli assets (beni digitali) •  non rifare ciò che si è sempre fatto per non ottenenere ciò che si è già ottenuto
  12. 12. “Il futuro non è più ! quello di una volta”!Muro della Metro di Milano linea gialla fermata Turati
  13. 13. Adesso sappiamo che la fonte della ricchezzaè qualcosa di specificatamente umano : la conoscenzaSe applichiamo la conoscenza a mansioniche già sappiamo svolgere la chiamiamoproduttività.Se applichiamo la conoscenza a compitinuovi e diversi, la chiamiamo innovazione. Peter Drucker
  14. 14. Evoluzione della società e dell’economia Barriere allingresso + Capitali - - Know-how + Professional Conoscenza attiva e passiva sul mercato produttivaFigura Professionale prevalente Società della Conoscenza Valore preminente Società del White Collar Valore Efficacia Aggiunto Società Industriale Blue Collar Efficienza Azienda pesante Azienda leggera Azienda rete Caratteristiche dellAzienda operante nel ettore s
  15. 15. What next? Barriere allingresso + Capitali - - Know-how + Professional Conoscenza attiva e passiva sul mercato produttivaFigura Professionale prevalente Società della Conoscenza Valore preminente Società del White Collar Valore Efficacia Aggiunto Società Industriale Blue Collar Efficienza Azienda pesante Azienda leggera Azienda rete Caratteristiche dellAzienda operante nel ettore s
  16. 16. Focus sul capitale ECONOMIA CAPITALE DIGITALE DIGITALE ECONOMIA DELLA CONOSCENZACAPITALE INTELLETTUALE ECONOMIA DEL VALORE AGGIUNTO CAPITALE FISICO, MONETARIO ECONOMIA INDUSTRIALE
  17. 17. 1000 40 1000 30 1000 20 1000 10 4100Mind Set Change
  18. 18. http://www.davecarrollmusic.com/ubg/
  19. 19. La comunicazione al tempo del Web 2.0 !fra innovazione e creatività!30.11.10 Web Tourism Promotion!Giuseppe Burschtein Giuseppe Burschtein
  20. 20. Premessa
  21. 21. Novità: la condizione o la qualitàdi essere nuovo, d’essere cioè fatto,concepito o conosciuto per la primavolta o da poco, o di presentarsi inmodo diverso da quello noto ousuale, e perciò anche, spesso con Innovazione: l’atto, l’operaaspetto o con carattere originale, di innovare, cioè di introdurre nuoviinsolito,oppure strano, singolare. sistemi, nuovi ordinamenti, nuovi metodi di produzione. In senso concreto ogni novità, mutamento, trasformazione che modifichiInvenzione: Ideazione, radicalmente o provochi comunque un efficace svecchiamento in uncreazione o introduzione di oggetti, ordinamento politico e sociale, in unprodotti o strumenti nuovi, o anche metodi di produzione, in una tecnica.soltanto di un metodo di produzionemateriale o intellettuale, e in genere diquanto può rendere più facile il lavoro, Dizionario Enciclopedico Treccanideterminare attività nuove, contribuireal progresso della conoscenza e delleabilità tecniche.
  22. 22. Novità, Invenzione: è Innovazione: fenomenouna condizione, una sociale di forte impatto.qualità.
  23. 23. Novità, Invenzione: ha Innovazione: è unaa che fare col genio profonda trasformazione. E’creativo, con la sinapsi il punto più elevatovirtuosa che porta alla dell’intersecarsi dellagenesi di un pensiero o di ragioni politiche, sociali,un prodotto. E’ scintilla. tecniche, organizzative. E’ pensiero e tanto sudore e lacrime.
  24. 24. Novità, Invenzione: Innovazione:è un lampo, una è un cambiamento, unacomponente, un risultato costruzione, una rivoluzione
  25. 25. Novità, Invenzione: Innovazione:incentrata sulla “trovata” incentrata sugli utilizzatori dell’invenzione
  26. 26. Novità, Invenzione: Innovazione:- è hardware - è software- è collegamento - è rete- è singolare - è plurale- è computer - è Internet- è un alfabeto - è La Divina Commedia- è programmi per computer - è l’Open Source- è un pennello - è il Cubismo- è un biglietto Low Cost - è vivere Low Cost
  27. 27. Novità,Invenzione: Innovazione:Web 1.0 Web 2.0Architettura client/server Architettura orientata ai serviziSiti ServiziNavigazione di pagine Uso di applicazioni“Clic and wait” AsincronoUnidirezionale BidirezionaleDirectories (tassonomie) Tagging (folksonomie)(classificazioni gerarchiche) (classificazioni collaborative)Pubblicazione contenuti Distribuzione contenutiWeb as-a-destination Web as-a-platformNavigare PartecipareContenuti “one-to-many” Contenuti “generati” dagli utenti
  28. 28. Novità, Invenzione: Innovazione: 1982 2006
  29. 29. L’innovazione non è quindi solo novità, non èsolo tecnologia, non è solo genio creativo.
  30. 30. http://www.quiquethehead.com/
  31. 31. “No, you weren’t downloaded, you were born”
  32. 32. Driver #1: La Net Generation• Internet é – Globale – Aperta – Trasparente – Interattiva – In tempo reale•  Nuovi: Valori, Comportamenti, Aspettative
  33. 33. Driver #2: Velocità nel cambiamento
  34. 34. Driver #3: Un fenomeno globale
  35. 35. Architettura Orizzontale vs. Verticale• Organizzazioni/imprese/PA – Top-down, dividi-et-impera, gerarchie verticali – Silos chiusi – Corporate identity, formale• Reti Web 2.0 – Architettura sociale orizzontale – Aperta, in rete, collaborativa, partecipata, bottom-up – Personal Identity -- informale
  36. 36. Il cambiamento • Identità: come rappresentiamo noi stessi – Disaggregazione • Status: come siamo riconosciuti dagli altri – Democratizzazione • Potere: come influenziamo gli altri – Diffusione
  37. 37. Identitità che cambiano•  Gli esseri umani sono creature sociali.•  Le nostre identità sociali sono costruite su norme e valori trasmessi dalle istituzioni quali famiglia, scuola, religione, paese.•  Esse ci contraddistinuono in gruppi basati sulla similarità : valori condivisi, comportamenti, religione, mentalità…•  Le identità personali invece sono auto-costruite. Si basano sulla nostra singolarità, differenza, originalità.•  I Social media permettono di costruire identità personali multiple e si dirigono verso la disaggregazione dell’identità.
  38. 38. Signs of the social networking times
  39. 39. “You’ve got my resumé, but it’s impossible To know the real me without reading my blog”
  40. 40. Status DemocratizzazioneOrganizzazioni/imprese/PAAutoritario, basato sulla posizione, il rank•  Persone basate su ruoli definiti dallo statusWeb 2.0•  status è democratico – basato sulla conoscenza, expertise, performance•  Persone capaci di risolvevere problemi indipendentemente dallo status•  Nuove forme di capitale sociale•  Emergono nuove figure “amatoriali” (giornalismo partecipativo)
  41. 41. Giornalismo partecipativo
  42. 42. Potere diffusoOrganizzazioni/imprese/PA•  Potere top-down – controllo centalizzato•  Monopolio degli status•  Coercitivo, compensatorio (retribuzioni…)Web 2.0•  Potere diffuso – decentrato, ai confini•  Dal basso, appittito – cittadini, amatori•  Modelli di interazione – cooperazione e collaborazione
  43. 43. Obama campaign
  44. 44. Dunque• Social media sono meno tecnologia e più cambiamento di valori e aspettative• SM richiedono un cambio dei nostri comportamenti• Credere agli altri, essere aperti, ascoltare di più• Allentare il controllo senza perderlo
  45. 45. La comunicazione al tempo del Web 2.0
fra innovazione e creatività!Corso Advanced I Ed.11.11.10 Web Tourism Promotion!Giuseppe Burschtein Giuseppe Burschtein
  46. 46. Totale turisti worldwide Fonte: World Tourism Organization Nel 2009 sono stati 880 milioni
  47. 47. L’innovazione non è quindi solo novità, non èsolo tecnologia, non è solo genio creativo.
  48. 48. L’innovazione è batterica.In tutti gli “ecosistemi”, gli organismi, è attaccata comenell’uomo i globuli bianchi aggrediscono ogni particellaestranea.Eppure tutti percepiamo che c’è un forte bisogno diinnovazione.
  49. 49. Quando si manifesta il bisogno di innovazione?• Forte necessità di competere• Forte necessità di emergere• Forte necessità di difendere
  50. 50. Quando si manifesta il bisogno di innovazione?Effetto faglia di Sant’Andrea, "forze sismiche in continuomovimento"Ora!
  51. 51. Da “sole-pizza-mare” "alla Rete
  52. 52. Social Software“…luoghi virtuali dove le persone possano incontrarsi, collaborare, interagire attraverso una rete di computers” (wikipedia) •  Instant Messaging •  Internet Relay Chat •  Social Citations –  chat rooms –  Supporto studenti universitari •  Internet Forums –  Citeulike.org -bulletin boards •  Peer-to-peer Social Networks •  Social Network Services –  file sharing – foto, giochi - FaceBook •  Virtual Presence - MySpaces –  Mondi online - Twitter –  Second Life •  Social Broadcasting •  Virtual Worlds & Massively Multiplayer Online Games (MMOGs) -YouTube •  VOIP – Fonia Internet - Current Tv –  Skype, GizmoProject •  Social Guides •  Wikis –  Luoghi e servizi raccomandati TripAdvisor –  Writing/Editing collaborativo •  Social Bookmarking –  Writely, JotSpot, Wikipedia –  Liste pubbliche di siti preferiti •  Weblogs –  Del.icio.us, Google Notebook –  Blogs, Podcasts, Vlogs/Videocasts •  Social Reputation Network –  eBay
  53. 53. WEBLOGS•  “Weblog” = 1997 “Blog” = 1999 Sito web che contiene articoli in ordine cronologico –  Identity Blogs (diari) –  Blogs/notiziario –  Blogs/politici –  Collaborative Blogs (+mani) –  “Moblog” = Mobile phone blogging•  “Blogosfera” = 270 milioni di Blogs attivi (Aprile 09) –  120k nuovi blogs/giorno –  1.3 milioni di “posts”/giorno –  15 posts/secondo
  54. 54. L’innovazione dal punto di vista del consumatore (al tempo del Web 2.0)•  I consumatori sviluppano e condividono concetti personali indipendentemente dalla capacità (spesso incapacità) dei fornitori di influenzare i loro bisogni.•  L’innovazione comprende una specie di distruzione creativa: più il “nuovo” è soddisfacente e più il “vecchio” appare vecchio
  55. 55. Scopo dell’innovazione•  Creare vantaggio competitivo•  Creare valore per i clienti e I fornitori
  56. 56. Il concetto di “tourism experience”•  Turista coeditore di esperienze"•  Turista utilizzatore di tecnologie"•  Turista narratore"
  57. 57. La via digitale all’informazione In viaggio e Pre-viaggio Post-viaggio on site• Pianificazione" • Collegamenti • Condivisione"• Creazione delle Accesso" • Documentazione" aspettative" • Navigazione" • Memoria esterna"• Immagine mentale" • Scelte a breve • Ri-esperienza"• Percezione" termine" • Archivio materiali• Anticipazione" • Documentazione, vissuti "• Scelta" Archivio info" • Significato• Transazione" • Condivisione" personale" • Creatività, foto, • Narrativa" video…" • Transazioni on-site" • Creazione del valore"
  58. 58. L’esperienza turistica e il processo narrativo ReinterpretazioneAttrazioni Esperienze SignificatoAttività Ricordi Storie attribuito di viaggio EmozioneScenario Ciclo del racconto di viaggio sociale
  59. 59. Sistemi Internet-basedSistema" Interfacce" Utilizzatori"
  60. 60. Viaggi ed esperienze onlineInterfaccia" Interattività" Esperienza Risultati online" possibili"•  Strumenti" •  Controllo" •  Partecipazione" •  Conoscenza"•  Persone" •  Scelta" •  Test" •  Cambio di •  Feedback" abitudini"•  Mezzo" •  Apprend.to" • Norme" •  Coinvolgimento" •  Appagamento" •  Condivisione" •  Esplorazione " •  Divertimento" •  Capacità/Abilità" •  Confidenza" •  Emozione" •  Simulazione" •  Affezione" •  Motivazione" •  Soddisfazione" •  Ricordo"
  61. 61. Uso, utilizzatori e applicazioni:l’evoluzione del Web 2.0
  62. 62. Tre passi per farsi trovare nel Web RELAZIONE"Passo 1:" Input : Output: lista ANIMAZIONE" termine diSearch" di risultati" ricerca"Passo 2:" Selezione Creazione della pagina della “FirstPrimazia" Web" impression”"Passo 3:" Search Apprend.to allʼinterno del sullaElaborazione" Website" destinazione"
  63. 63. Passo 1. Cerca Input : Output: lista termine di di risultati" ricerca" Concetti chiave"•  Essere trovati
 Modelli mentali/Linguaggi di rappresentazione"•  Motori non intelligenti"•  Communities"
  64. 64. Modelli mentali e linguaggio di rappresentazione•  I modelli mentali influiscono sulla ricerca"•  Il processo di ricerca è destrutturato in una serie di elementi (tuscany+bike +travel)"•  I modelli mentali hanno a che fare con la percezione"
  65. 65. Modelli mentalie linguaggi di rappresentazione•  Venditori e clienti hanno linguaggi spesso molto diversi"•  Ogni suggerimento deve essere orientato ai bisogni dei clienti e non dei venditori."
  66. 66. “Primazia” nella pagina di risposta
  67. 67. Google, motore non intelligente
  68. 68. Il processo di ricerca online•  Ciò che conta nella ricerca turistica sono le esperienze, i search tradizionali sono limitati."•  I processi di ricerca sono guidati da esigenze tecnologiche più che da bisogni umani."•  La ricerca è influenzata dalla percezione personale, la rilevanza e lʼarchitettura tecnica"
  69. 69. La rappresentazione attraverso il design narrativo•  Design narrativo: il racconto attraverso la conoscenza umana ed le relazioni "•  Architetture sociali"•  Focus sui significati"•  Supporto forte al processo di ricerca"
  70. 70. La rappresentazione attraverso ildesign narrativo Anna Anna: Viaggiatrice Narratrice
  71. 71. www.iviaggidianna.it o 11 aprile 2010 12:00 – 17:0012:00 12:24 13:00 14:00 15:00 16:00 17:00 12:18 12:44 13:05 13:24 14:04 14:34 14:59 15:25 16:32 Secondo report Emozioni iniziali “L’albergo mi pare una fregatura… meno male che Pippo Hotel era 4 Ultimo report Primo report stelle!” “Inizia lo shopping. A La città è pulita e la gente dopo. “Si comincia bene ospitale mi hanno perso le Tutto valigie…” Terzo report sommato “C’è un Bar che si chiama “... Il mercato è Pino. Ottimi cocktails!” vale il pieno di viaggio!!! borseggiatori…” “Se seguiamo i Voto 8 “Il ristorante da segnali stradali ci Mario è Le mie amiche perdiamo!” strordinario!!! …” Gianna e Lucia
  72. 72. www.iviaggidianna.it secondo report vista colori suoni profumiluoghi personeattività cose
  73. 73. Informazioni e rappresentazioni sui nuovi media•  Contenuti generati dai viaggiatori: testo, foto, video e narrazioni"•  Video come mezzo emozionale e relazionale"
  74. 74. Comunità virtuali•  Le comunità sono molte e diverse come “tribù”"•  Supportano diversi bisogni in continuo sviluppo. Sono dinamiche. "•  Sono un ambiente forte entro il quale le persone condividono esperienze."
  75. 75. Passo 2: Primazia Selezione Creazione della pagina della “First Web" impression”" Concetti chiave" •  Immagine “multisensoriale”" •  Appeal" •  Architettura persuasiva"
  76. 76. Tourism ExperiencesAdoro il profumo dell’Elba in Maggio: l’aria fresca del mattino, la brezza che sale dal mare, lasalvia fiorita e la lavanda che cresce. Sento il rumore delle vele che sbattono al vento e lesartie che vibrano. La gente è sincera. Mi parla ed io parlo con loro. Sono felice. E’un’esperienza nuova che ogni cittadino del mondo dovrebbe fare…Dal sito immaginario www.iviaggidianna.it
  77. 77. L’ immagine sensoriale Olfatto Tatto Vista Gusto•  Ogni meta è associata a informazioni cognitive, Udito emotive, sensoriali."•  Internet è un medium capace di offrire esperienze multisensoriali"
  78. 78. Architettura persuasivaInformazione" • Prezzo " ""• Ristoranti" • Offerte" • Orari" • Accommodations" • Mappe" • Attività" • Brochures" • Trasporti" • Tour virtuali "Usabilità" • Affidabilità tecnica percepita" • Facilità di operare" • Facilità di accesso"
  79. 79. Architettura persuasiva: elementi di persuasione•  Credibilità" Coinvolgimento" • Meta ambita" • Comunità virtuale" • Customer service" • Trip planner" • Celebrità/Autorità" • Customer service" • Sponsorship" • Search intelligente" • Costruzione di • Recommendation systems" community"•  Ispirazione" Collaborazione" • Appeal emotivo" • Concorsi" • Racconti" • Brochure/Guide" • Immagini" • Questionari" • Giochi, intrattenimento, • Customer relationship/feedback" divertimento" • Costruzione del brand"
  80. 80. Passo 3: Elaborazione Search Apprend.to allʼinterno del sulla Website" destinazione" Concetti chiave"•  Navigazione "•  Uso delle metafore e design “umanocentrico”"•  Consigli (recommendation systems)"
  81. 81. Navigazione•  Linguaggi coerenti con il target ed il mezzo"•  La soddisfazione è composta da informazioni, usabilità, divertimento…"
  82. 82. Metafore•  Ci aiutano ad avere rappresentazioni mentali immediate"•  Sono un supporto alla navigazione"•  Stimolano la creatività"
  83. 83. Consigli (recommendation systems)•  Le “recommendations”, sono una forma “personale” di search."•  Hanno un impatto importante sul comportamento."•  Sono guidate dalla trasparenza e la lealtà."
  84. 84. Grazie e buon futurogb@frankenstein.sm

×