Successfully reported this slideshow.
We use your LinkedIn profile and activity data to personalize ads and to show you more relevant ads. You can change your ad preferences anytime.

Ass. Donne in Rete s@lute 2017 disamorex

97 views

Published on

Partecipazione dell'associazione Donne in Rete di Foggia al Premio Innova S@lute2017

Published in: Health & Medicine
  • Get Now to Read eBook === http://ebookdfsrewsa.justdied.com/ ebookdfsrewsa.justdied.com B076X7MRPK-gli-effetti-collaterali-dell-amore.html
       Reply 
    Are you sure you want to  Yes  No
    Your message goes here
  • Be the first to like this

Ass. Donne in Rete s@lute 2017 disamorex

  1. 1. Associazione Donne in Rete Foggia con il supporto incondizionato di
  2. 2. Disamorex: chiamarlo amore non si può Un “salvavita” per ledonne vittime di una qualche forma di violenza che si configura nel rapporto di coppia, (psicologica, verbale, fisica, sessuale). Una campagna innovativa di informazione e prevenzione sulla violenza contro le donne con il supporto incondizionato di Ambito: Comunicazione con i cittadini e gli utenti
  3. 3. DISAMOREX è stato ideato dall’Associazione Donne in Rete e realizzato in partenariato con la rete interassociativa RIVIVI composta da Donne in Rete Foggia, Associazione Logos e Matilda Editrice e con il CPO Consiglio Ordine Forense di Foggia. Ha ricevuto il patrocinio gratuito di Polizia di Stato, Consigliera di Parità Regione Puglia e Consigliera di Parità provincia di Foggia, ASL di Foggia, Assessorato alle Politiche Sociali del Comune di Foggia, Consulta Pari Opportunità del Comune di Foggia, Ordine Farmacisti di Foggia e Ordine dei Medici C. e O. di Foggia. Comitato di redazione: - Lina Appiano, esperta di percorsi partecipativi e pari opportunità, presidente Donne in rete, Foggia; - Donatella Caione, editrice, responsabile Matilda editrice, esperta in letteratura per l’infanzia senza stereotipi; - Barbara Consenti, consiglio direttivo Donne in rete, dirigente; - Antonietta Di Leo, vicepresidente Donne in rete, operatrice culturale; - Palma Gasperi, Consiglio direttivo Donne in rete, esperta di discriminazione; - Rosaria Judice, avvocata, CPO consiglio forense di Foggia; - Teresa Manna, consiglio direttivo Donne in rete, insegnante scuole superiori; - Gemma Pacella, dottoranda diritto del lavoro, esperta in politiche femministe; - Teresa Prisco, consiglio direttivo Donne in rete, medica, esperta in medicina di genere; - Maria Teresa Santelli, consiglio direttivo Donne in rete, insegnante scuole superiori; - Rosa Serra, consiglio direttivo Donne in rete, esperta comunicazione; - Gianni Totta, consiglio direttivo Donne in rete, esperto volontariato; - Lara Vinciguerra, Associazione Logos, formatrice PNL e comunicazione. Il gruppo di lavoro con il supporto incondizionato di
  4. 4. Disamorex è una campagna di prevenzione per tutte le donne costituita da un preparato contro la violenza, realizzato dalla nostra Associazione, che consiste in una scatolina simile a quelle dei medicinali contenente 6 bustine che aiutano a comprendere le varie forme di violenza stimolando la riflessione ponendo degli interrogativi. Disamorex contiene anche un foglietto illustrativo (“bugiardino”) in cui si spiega qual è il principio attivo, a chi è destinato il trattamento, come assumerlo, quali sono gli effetti collaterali, parafrasando i foglietti illustrativi dei farmaci. In particolare uno dei cartoncini è dedicato alla violenza fra adolescenti, che è quella in genere più difficile da riconoscere perché le giovani donne più facilmente scambiano il possesso per amore, le molestie per avances, il controllo per gelosia. Il principio attivo di Disamorex è la consapevolezza. Tale principio attivo infonde dignità, fiducia in se stesse, bisogno di essere rispettate imparando a rispettarsi. È un principio valido sempre, soprattutto nei rapporti di coppia. Presentazione della soluzione 1/2 con il supporto incondizionato di
  5. 5. Disamorex è rivolto a tutte le donne, per renderle consapevoli delle situazioni di violenza e aiutarle a comprendere se subiscono violenza o se sono a rischio (ricordando che la violenza verbale e psicologica a volte non è facilmente riconoscibile se non si è appunto consapevoli. Abbiamo cominciato a distribuire Disamorex delle farmacie della nostra città (Foggia) e abbiamo in programma di continuare a farlo attraverso medici di base, consultori ecc. Tuttavia Disamorex è pensato in particolare anche per le/i giovani, in modo da parlare loro di questo tema attraverso una modalità meno didascalica e più originale. Per questo motivo abbiamo organizzato diversi incontri in questi mesi (Disamorex è stato lanciato il 25 novembre 2016) nelle scuole superiori e nella biblioteca. Presentazione della soluzione 2/2 con il supporto incondizionato di
  6. 6. Per ulteriori approfondimenti con il supporto incondizionato di
  7. 7. Riferimenti: Responsabile Matilda Editrice Donatella Caione 348 2920976 donatellacaione@tiscali.it Anagrafica del referente con il supporto incondizionato di Presidente Ass. Donne in Rete Lina Appiano 338 5624533 lina.appiano@gmail.com

×