Stile di vita
inconsapevole e i
rischi per la salute
Antonello Lorenzini
Università di Bologna
(antonello.lorenzini@unibo....
Quali sono i rischi concreti per la nostra salute oggi?
Il nostro stile di vita con il passare degli
anni si ripercuote sulla nostra
composizione corporea
Decessi per 1000 abitanti

The Lancet
Vol 373 March 28, 2009

S

N

S

O

O

O

lieve

media

grave
BMI o Body Mass index (kg/m2)
BMI

CONDIZIONE

< 16.5

GRAVE MAGREZZA

16 - 18,49

SOTTOPESO

18.5 - 24,99

NORMOPESO

25 ...
Cosa sta succedendo alla popolazione mondiale?
Con l’invecchiamento il sovrappeso e l’obesità aumentano

Dati su popolazione australiana tratti da
Pasco JA, Nicholson GC...
Aumento del
sovrappeso (inclusa
l’obesità) nell’infanzia
GLOBESITY
Dal sito http://www.obesita.com/
Autore: Gianleone Di Sacco
Incidenza di malattia e BMI

Rischio relativo

Age-adjusted relative risks by
categories of body mass index
for different ...
Calle EE, Rodriguez C, Walker-Thurmond K, Thun MJ. Overweight, obesity, and
mortality from cancer in a prospectively studi...
Stile di vita

(in quattro scelte)

1

1

e longevità

1

1

Da: Combined Impact of Health Behaviours and Mortality in Men...
Chi vuole tutta la torta?
the WHO has identified a set of
interventions they call “Best Buys”.
Grazie !
Dr Antonello Lorenzini - Dipartimento di Scienze Biomediche e Neuromotorie - Università di Bologna. Convegno ASAS 2013
Dr Antonello Lorenzini - Dipartimento di Scienze Biomediche e Neuromotorie - Università di Bologna. Convegno ASAS 2013
Dr Antonello Lorenzini - Dipartimento di Scienze Biomediche e Neuromotorie - Università di Bologna. Convegno ASAS 2013
Dr Antonello Lorenzini - Dipartimento di Scienze Biomediche e Neuromotorie - Università di Bologna. Convegno ASAS 2013
Upcoming SlideShare
Loading in …5
×

Dr Antonello Lorenzini - Dipartimento di Scienze Biomediche e Neuromotorie - Università di Bologna. Convegno ASAS 2013

425 views

Published on

Con il trascorrere degli anni, il nostro stile di vita si riflette nella nostra composizione corporea. Un parametro antropometrico facilmente utilizzabile negli studi epidemiologici è l’indice di massa corporea. Questo indice quando è associato ai dati sulla mortalità ci indica chiaramente che per suoi alti (sopra i 30) o bassi valori (sotto 18.5) il rischio di mortalità si innalza significativamente. Ormai nel mondo la maggior parte dei decessi sono dovuti alle malattie cosiddette “non trasmissibili”, queste sono appunto le malattie in cui il nostro stato antropometrico può avere un'influenza notevole.
Nel caso del diabete di secondo tipo, per esempio, questa influenza è notevolissima ma anche l’ictus, le malattie coronariche e il cancro sono positivamente associati ad un aumento di peso. E’ importante sottolineare che l’indice di massa corporea ha un influenza maggiore sia sul rischio di patologia che su quello di mortalità. Altri studi epidemiologici provano a predire, inoltre, quale sarebbe il beneficio di una sana alimentazione e dell’attività fisica sulla nostra aspettativa di vita.
Da questi studi si può ragionevolmente concludere che circa una quarto della nostra vita potrebbe dipendere da come decidiamo di viverla.

Published in: Health & Medicine
0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total views
425
On SlideShare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
3
Actions
Shares
0
Downloads
4
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

Dr Antonello Lorenzini - Dipartimento di Scienze Biomediche e Neuromotorie - Università di Bologna. Convegno ASAS 2013

  1. 1. Stile di vita inconsapevole e i rischi per la salute Antonello Lorenzini Università di Bologna (antonello.lorenzini@unibo.it) Convegno Nazionale ASAS ALIMENTAZIONE E ATTIVITÀ FISICA PER PROMUOVERE LA SALUTE: IL BENESSERE È NELLE NOSTRE MANI (Piacenza ott. 25-26, 2013)
  2. 2. Quali sono i rischi concreti per la nostra salute oggi?
  3. 3. Il nostro stile di vita con il passare degli anni si ripercuote sulla nostra composizione corporea
  4. 4. Decessi per 1000 abitanti The Lancet Vol 373 March 28, 2009 S N S O O O lieve media grave
  5. 5. BMI o Body Mass index (kg/m2) BMI CONDIZIONE < 16.5 GRAVE MAGREZZA 16 - 18,49 SOTTOPESO 18.5 - 24,99 NORMOPESO 25 - 29,99 SOVRAPPESO 30 - 34,99 OBESITÀ CLASSE I (lieve) 35 - 39,99 OBESITÀ CLASSE II (media) > 40 OBESITÀCLASSE III (grave)
  6. 6. Cosa sta succedendo alla popolazione mondiale?
  7. 7. Con l’invecchiamento il sovrappeso e l’obesità aumentano Dati su popolazione australiana tratti da Pasco JA, Nicholson GC, Brennan SL, Kotowicz MA (2012) Prevalence of Obesity and the Relationship between the Body Mass Index and Body Fat: Cross-Sectional, Population-Based Data. PLoS ONE 7(1): e29580. doi:10.1371/journal.pone.0029580
  8. 8. Aumento del sovrappeso (inclusa l’obesità) nell’infanzia
  9. 9. GLOBESITY
  10. 10. Dal sito http://www.obesita.com/ Autore: Gianleone Di Sacco
  11. 11. Incidenza di malattia e BMI Rischio relativo Age-adjusted relative risks by categories of body mass index for different endpoints among US men from the Health Professonals Study. Age-adjusted relative risks by categories of body mass index for different endpoints among US women from the Nurses' Health Study. N S O lieve THE PUBLIC HEALTH IMPACT OF OBESITY Annual Review of Public Health Vol. 22: 355-375 (2001)
  12. 12. Calle EE, Rodriguez C, Walker-Thurmond K, Thun MJ. Overweight, obesity, and mortality from cancer in a prospectively studied cohort of U.S. adults. The New England journal of medicine 2003;348:1625-38
  13. 13. Stile di vita (in quattro scelte) 1 1 e longevità 1 1 Da: Combined Impact of Health Behaviours and Mortality in Men and Women: The EPICNorfolk Prospective Population Study. 20,244 men and women aged 45–79 y with no known cardiovascular disease or cancer at baseline survey in 1993–1997.
  14. 14. Chi vuole tutta la torta?
  15. 15. the WHO has identified a set of interventions they call “Best Buys”.
  16. 16. Grazie !

×