Presentazione InfoCamere

709 views

Published on

Intervento di Elena Proietti al convegno "Cogliere, trasmettere e gestire l'innovazione digitale per le Camere di Commercio della Lombardia in un'ottica consortile", organizzato da DigiCamere e Unioncamere Lombardia presso il Centro Congressi Ville Ponti a Varese il 13 Settembre 2011

Published in: Technology
0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total views
709
On SlideShare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
1
Actions
Shares
0
Downloads
11
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

Presentazione InfoCamere

  1. 1. Luogo, data SUAP - MUTALo stato dell’arte in Lombardia Elena Proietti Convention Digicamere, Varese, 13 settembre 2011
  2. 2. Lo stato dell’arte a livello nazionale TOT ACCR. IN COMUNI COMUNI di cui % Copertura COMUNI CORSO ACCREDITATI in delega ALLA OPERATIVI territoriale CCIAA ABRUZZO 305 0 162 46 37 68% BASILICATA 131 1 8 67 54 57% CALABRIA 409 0 76 76 69 37% CAMPANIA 551 0 174 148 43 58% EMILIA ROMAGNA 348 0 338 0 0 97% FRIULI VENEZIA GIULIA 218 2 73 18 3 42% LAZIO 378 1 179 91 57 71% LIGURIA 235 0 32 94 89 54% LOMBARDIA 1.544 7 625 496 380 73% MARCHE 239 0 189 10 2 83% MOLISE 136 0 30 27 27 42% PIEMONTE 1.206 3 550 289 230 70% PUGLIA 258 0 75 65 39 54% SARDEGNA 377 4 240 0 0 64% SICILIA 390 0 89 101 0 49% TOSCANA 287 0 284 0 0 99% TRENTINO ALTO-ADIGE 333 0 0 0 0 0% UMBRIA 92 0 86 0 0 93% VALLE DAOSTA 74 0 74 0 0 100% VENETO 581 1 121 327 230 77% TOTALE (02/09/2011) 8.092 19 3.405 1.855 1.260 65% Dati al 02/08/2011 36 3.326 1.800 1.018 63% Incremento 79 (2%) 55 (3%) 242 (24%) 2% 2 Fonte: www.impresainungiorno.gov.it, Dati aggiornati al 02/09/2011
  3. 3. Comuni, popolazione, imprese NUMERO COMUNI POPOLAZIONE IMPRESE RESIDENTE REGISTRATE ACCREDITATI 3.405 ACCREDITATI 38.795.714 ACCREDITATI 4.050.267 IN DELEGA 1.855 IN DELEGA 8.871.588 IN DELEGA 812.515 SENZA SUAP 2.832 SENZA SUAP 12.673.026 SENZA SUAP 1.185.662 TOTALE 8.092 TOTALE 60.340.328 TOTALE 6.048.444 3
  4. 4. Lo stato dell’arte in Lombardia N¡ SCIA inviate N¡ SCIA inviate di cui % Copertura PROVINCIA N¡ Comuni ACCREDITATI IN DELEGA con ComUnica da FO Camerale OPERATIVI territoriale dal 28 /03 dal 28 /03 BERGAMO 244 36 147 143 75% 612 1 BRESCIA 206 60 0 0 29% 339 0 COMO 160 58 38 32 60% 70 1 CREMONA 115 28 51 1 69% 27 0 LECCO 90 4 63 62 74% 38 6 LODI 61 54 4 4 95% 59 5 MONZA BRIANZA 55 26 27 27 96% 161 0 MILANO 134 93 32 30 93% 1690 3 MANTOVA 70 62 3 3 93% 18 2 PAVIA 190 70 63 14 70% 76 0 SONDRIO 78 15 53 49 87% 6 3 VARESE 141 119 15 15 95% 69 17 1544 625 496 380 73% 3165 38 (50% del naz.) (28% del naz.) Popolazione residente nei Comuni con SUAP: 86% Imprese servite da SUAP: 88% 4
  5. 5. Il complesso caso della semplificazione in Lombardia Con la DIAP (L.R. 1/2007) la Lombardia è la prima Regione italiana ad avviare un percorso concreto verso la semplificazione delle procedure connesse alle attività produttive di beni e servizi. La SCIA “lombarda”, che da marzo 2011 sostituisce la DIAP (per l’adeguamento al nuovo art.19 della L.241/1990), prevede infatti l’utilizzo di una modulistica standard unificata a livello regionale che ha • semplificato, unificandole, le molteplici modulistiche comunali (circa 1544) • semplificato e ridotto i processi di autorizzazione per l’avvio e l’esercizio delle attività produttive Perché, allora, parlare di complessità? Per via degli “strumenti”: a fronte di un favorevole contesto di semplificazione normativa, esiste una preoccupante confusione strumentale-informatica
  6. 6. Le ragioni delle complessità La disciplina di riordino dei SUAP contiene disposizioni di livello nazionale, a forte connotazione organizzativa e informatica, che vanno applicate all’interno di contesti territoriali non “vergini”: alcune Regioni, infatti, sono da anni impegnate in azioni di coordinamento dei SUAP e hanno realizzato piattaforme informatiche specifiche per la gestione di servizi ai Comuni e agli Enti terzi. Oggi, in Lombardia: • 625 Comuni utilizzano propri sistemi di front e back office (potenzialmente diversi) • 496 Comuni utilizzano il sistema di front office e back office realizzato dal sistema camerale • un numero - non ancora noto - di Comuni (accreditati o “in delega”) utilizza MUTA • tutti (625+496) ricevono SCIA da Starweb via PEC (i primi) oppure sul back office realizzato dal sistema camerale (i secondi) • in 423 Comuni (ad oggi) è previsto l’intervento del Commissario ad acta previsto dalla L. 106/2011
  7. 7. E l’impresa?
  8. 8. Quale soluzione?Occorre iniziare dalla razionalizzazione dei flussi (chi invia cosa, a chi, quando) nel rispetto dellecompetenze istituzionali di ciascun soggetto coinvolto.Si tratta di una soluzione pre-informatica e può implicare: - la conferma o il ridimensionamento dei ruoli dei principali soggetti coinvolti; - l’aumento dei costi - il confronto costante tra organizzazioni e metodi di lavoro diversi - la necessità della definizione collettiva (o di sistema) delle priorità InfoCamere e Digicamere insieme a Regione Lombardia e a LISPA (con il coordinamento dell’Unione Regionale) avvieranno a breve uno studio di fattibilità che, nella consapevolezza delle implicazioni enunciate, individui le soluzioni tecniche più adeguate e le rispettive responsabilità attuative per semplificare la vita alle imprese, anche sul piano strumentale.
  9. 9. www.infocamere.it elena.proietti@infocamere.it

×