Successfully reported this slideshow.
We use your LinkedIn profile and activity data to personalize ads and to show you more relevant ads. You can change your ad preferences anytime.

2 la crossmedialità nell'era della convergenza digitale il paradosso di gutenberg

1,885 views

Published on

  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

2 la crossmedialità nell'era della convergenza digitale il paradosso di gutenberg

  1. 1. Il paradosso di Gutenberg La crossmedialità nell’era della convergenza digitale
  2. 2. La matrice di integrazione tra convergenza verticale ed orizzontale Nella sua manipolazione, l’unità di contenuto digitale si muove verticalmente ogni volta che il medesimo pacchetto di bit progredisce all’interno dello stesso medium verso la sua confezione finale. Si muove orizzontalmente quando lo stesso pacchetto di bit passa da un medium all’altro come prodotto crossmediale pianificato per un’offerta molti-mediale. Nella convergenza di strumento si attua la convergenza di processo e nella convergenza di processo si attiva la convergenza di prodotto crossmediale.
  3. 3. Convergenza verticale ed orizzontale dei processi  Storie e personaggi devono essere creati come moduli indipendenti, come file autonomi in grado di viaggiare per il reticolo a quadri dei processi verticali ed orizzontali  Far sì che ogni file digitale prodotto con i computer sia pensato, pianificato, creato ed immagazzinato come mattoncino aggregabile e scomponibile all’infinito  Un prodotto crossmediale viaggia orizzontalmente per essere sottoposto a lavorazioni specializzate, per essere scalato in altro medium, per essere distribuito su tutti i canali possibili
  4. 4. Economie, sinergie ed integrazioni nei processi verticali  Investimenti in tecnologie ed apparecchiature: semplificazione, miniaturizzazione, diminuzione dei prezzi, specializzazione, multifunzione  Fattore tempo: template  Facilità d’uso: GUI user friendly  Stoccaggio dei materiali: algoritmi di compressione e dimensione delle memorie di massa  Nascita di nuove aziende: ruoli ideativi e prodottivi di nicchia o di outsourcing nell’industria dei contenuti  Integrazioni di tecnologie, di prassi di lavoro e gestione delle risorse
  5. 5. Economie, sinergie ed integrazioni nei processi orizzontali  Economie nella convergenza: aggregazione dei software di manipolazione e gestione dei file  Economie di scala: unico gruppo produttivo grande e reticolare; confezionamento del prodotto all’interna della stessa stazione di lavoro  Sinergie ed integrazioni: media asset management (MAM), l’organizzazione di tutti i file di un’azienda che fabbrica, archivia, commercializza e distribuisce contenuti digitali in un efficiente database (intranet, extranet, metadata, retrieval)
  6. 6. L’operatore crossmediale  L’operatore al computer diventa sempre più interoperativo, sia nelle filiere verticali che orizzontali di realizzazione di un prodotto (es. guida di un veicolo)  Ruoli, professionalità e mestieri di chi usa il computer  Strumenti per gli operatori crossmediali: camcorder palmare, database, word processor, programmi di editing, virtual set (chroma key), web (folksonomy e semantics)
  7. 7. L’operatore crossmediale  L’operatore al computer diventa sempre più interoperativo, sia nelle filiere verticali che orizzontali di realizzazione di un prodotto (es. guida di un veicolo)  Ruoli, professionalità e mestieri di chi usa il computer  Strumenti per gli operatori crossmediali: camcorder palmare, database, word processor, programmi di editing, virtual set (chroma key), web (folksonomy e semantics)

×