Perchè bisogna prendere i social media sul serio

1,794 views

Published on

Slide del mio intervento al convegno "Farmaci on-line: opportunità o rischi?" (Genova, 01/06/2012)

Published in: Health & Medicine
0 Comments
1 Like
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

No Downloads
Views
Total views
1,794
On SlideShare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
372
Actions
Shares
0
Downloads
21
Comments
0
Likes
1
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

Perchè bisogna prendere i social media sul serio

  1. 1. Perché bisogna prendere i social media sul serio Davide Bennato Università di Catania dbennato@unict.it
  2. 2. • I social media compongono un panorama complesso GENOVA 01/06/2012DAVIDE BENNATO http://www.businessinsider.com/social-media-marketing-landscape-complicated-2012-5
  3. 3. • E hanno avuto negli ultimi anni una crescita GENOVA 01/06/2012DAVIDE BENNATO esponenziale http://www.searchenginejournal.com/the-growth-of-social-media-an-infographic/32788/
  4. 4. • Entrati nella vita quotidiana di milioni di persone nel GENOVA 01/06/2012DAVIDE BENNATO mondo http://ansonalex.com/infographics/facebook-user-statistics-2012-infographic/
  5. 5. • E nella vita quotidiana di milioni di italiani GENOVA 01/06/2012DAVIDE BENNATO http://vincos.it/osservatorio-facebook/
  6. 6. • Il web è diventato una potentissima fonte di GENOVA 01/06/2012DAVIDE BENNATO informazioni che vengono fruite, diffuse, condivise http://www.go-gulf.com/blog/60-seconds
  7. 7. • Soprattutto grazie alle tecnologie mobile GENOVA 01/06/2012DAVIDE BENNATO http://blog.mobclix.com/2011/11/02/mobclix-index-mobile-in-60-seconds/#
  8. 8. • Le persone online non scambiano/consumano solo GENOVA 01/06/2012DAVIDE BENNATO contenuti mediali (news, clip video, immagini) http://blog.eloqua.com/the-content-grid-v2/
  9. 9. • ma sempre più spesso scambiano contenuti relazionali GENOVA 01/06/2012DAVIDE BENNATO (saluti, apprezzamenti, dichiarazioni, critiche, paure) http://snsitalia.wordpress.com/2012/05/24/terremoto-luso-di-twitter-durante-il-terremoto-tra-testimonianza-propagazione-e-commento/
  10. 10. • Grazie ai social media il web è sempre meno un mezzo GENOVA 01/06/2012DAVIDE BENNATO di comunicazione http://socialtvdigest.com/post/20111012593/one-year-of-social-tv-in-the-usa-infographic
  11. 11. • E diventa sempre più un luogo di relazione GENOVA 01/06/2012DAVIDE BENNATO http://blog.nielsen.com/nielsenwire/online_mobile/friends-frenemies-why-we-add-and-remove-facebook-friends/
  12. 12. • Un posto in cui a spazi sociali diversi, corrispondono GENOVA 01/06/2012DAVIDE BENNATO strategie di relazione diverse
  13. 13. • E questo ha un impatto anche sul modo in cui le GENOVA 01/06/2012DAVIDE BENNATO persone usano internet per consumare prodotti http://monetate.com/infographic/how-do-social-login-sharing-affect-ecommerce/#axzz1rA2nAwMe
  14. 14. • E come le aziende usano i social media per comunicare GENOVA 01/06/2012DAVIDE BENNATO i propri prodotti http://www.kairaymedia.com/blog/digital-advertising-age-stay-infographic/
  15. 15. • Oppure usano i social media per elaborare nuove GENOVA 01/06/2012DAVIDE BENNATO strategie di marketing http://www.inmotionhosting.com/blog/smo-periodic-table-and-app-map/
  16. 16. GENOVA 01/06/2012DAVIDE BENNATO http://www.digitalbuzzblog.com/infographic-social-media-roi-statistics/
  17. 17. • Le persone influenzano altre persone attraverso i social GENOVA 01/06/2012DAVIDE BENNATO media http://browse.deviantart.com/?qh=&section=&q=build#/d3bz3ts
  18. 18. • E i brand non possono più trattare i clienti in modo GENOVA 01/06/2012DAVIDE BENNATO superficiale http://blackcat.bloggy.biz/archive/3280.html
  19. 19. • Oppure usare i social media in modo superficiale GENOVA 01/06/2012DAVIDE BENNATO
  20. 20. GENOVA 01/06/2012DAVIDE BENNATO https://www.facebook.com/notes/groupalia-italia/scuse-ufficiali-di-andrea-gualtieri-country-manager-groupalia-in-merito-al-tweet/364257666961883
  21. 21. GENOVA 01/06/2012 DAVIDE BENNATO
  22. 22. • È necessario che gli spazi dei social media vengano GENOVA 01/06/2012DAVIDE BENNATO presidiati dagli stakeholder
  23. 23. • Per garantire un’informazione corretta e affidabile GENOVA 01/06/2012DAVIDE BENNATO http://www.intersectionconsulting.com/2009/information-value-shift/
  24. 24. • Le comunità digitali non possono sostituire gli GENOVA 01/06/2012DAVIDE BENNATO stakeholder e gli stakeholder non possono ignorare le comunità digitali http://community-roundtable.com/socm-2011/
  25. 25. • È necessario un nuovo patto culturale fra mercato e GENOVA 01/06/2012DAVIDE BENNATO clienti basato sulla fiducia reciproca: se ciò non fosse c’è il rischio di una crisi di legittimità
  26. 26. GENOVA 01/06/2012DAVIDE BENNATO Grazie dell’attenzione
  27. 27. • Milioni di persone si informano e interagiscono fra loro attraverso l’uso di internet. Ognuno a suo modo partecipa alla messa in rete di notizie, ma anche alla trasformazione di questi strumenti di comunicazione e di socializzazione. Blog, wiki, social network sono – soprattutto – strumenti di relazione sociale. Il web partecipativo costringe quindi a un profondo ripensamento dei concetti classici della sociologia della comunicazione. • Davide Bennato propone una analisi approfondita dei diversi strumenti e delle piattaforme note al grande pubblico, da Facebook a Youtube, ed esamina le conseguenze etiche e sociali dell’uso delle nuove tecnologie. • Il libro su internet Sito http://www.sociologiadeimediadigitali.it Facebook http://www.facebook.com/sociologiadei mediadigitali Twitter http://twitter.com/mediadigitali GENOVA 01/06/2012DAVIDE BENNATO • Davide Bennato Sociologia dei media digitali, Laterza, Roma-Bari, 2011
  28. 28. • Davide Bennato insegna Sociologia dei processi culturali e comunicativi e Sociologia dei media digitali presso la Facoltà di Lettere e Filosofia dell’Università di Catania. • È stato docente per diverse università italiane università italiane: Roma “La Sapienza”, LUISS, Università di Siena, Università del Molise. • È socio fondatore di STS-Italia Società Italiana di STS- Studi su Scienza e Tecnologia di cui è stato vicepresidente (2005-08) ed è membro del comitato scientifico dell’IISFA Italian Chapter dell’ (International Information Systems Forensics Association). • Si occupa in particolare di culture tecnologiche, del consumo di contenuti online, della socializzazione tramite media digitali. • Su questi temi svolge inoltre attività di ricerca presso la Fondazione Luigi Einaudi di Roma Roma. • È autore dei volumi Le metafore del computer. La costruzione sociale dell’informatica (Meltemi, 2002) e Sociologia dei media digitali (Laterza, 2011). • Fra i suoi contributi più recenti (2010) voce La più recenti: circolazione delle tecnologie, in XXI Secolo, Istituto dell’Enciclopedia Italiana Giovanni Treccani, (2011) Strategie di relazione sociale nelle piattaforme di social network, (2012) Etica dei social network. Valori e comportamenti sociali in Facebook • È redattore del prossimo Dizionario di GENOVA 01/06/2012DAVIDE BENNATO informatica, dell’ICT e dei media digitali dell’Enciclopedia Treccani. • È consulente freelance di social media monitoring (analisi delle conversazioni online)
  29. 29. Skype davide.bennato Blog www.tecnoetica.it www.processiculturali.it www.sociologiadeimediadigitali.it Socialmedia http://twitter.com/tecnoetica http://friendfeed.com/davidebennato http://www.facebook.com/davide.bennato http://www.linkedin.com/in/davidebennato GENOVA 01/06/2012DAVIDE BENNATO

×