La spirale del silenzio

7,265 views

Published on

0 Comments
1 Like
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

No Downloads
Views
Total views
7,265
On SlideShare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
3,157
Actions
Shares
0
Downloads
0
Comments
0
Likes
1
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

La spirale del silenzio

  1. 1. Sociologia dei Processi Culturali e Comunicativi Davide Bennato Università di Catania dbennato@unict.it
  2. 2. La spirale del silenzio • Una teoria sull’opinione pubblica Ipotesi di lavoro: opinioni percepite come molto diffuse provocano un effetto a spirale che porterà al silenzio delle opinioni meno diffuse Interazione fra quattro elementi: mezzi di comunicazione di massa, comunicazione interpersonale e rapporti sociali, manifestazioni individuali di opinione, percezione del clima d’opinione da parte degli individui (McQuail 1994) Teoria frutto dell’esperienza di Elizabeth Noelle-Neumann come direttore dell’Allensbach Institute, importate centro di sondaggi Concezione integrativa contro concezione normativa dell’opinione pubblica: frutto della paura dell’isolamento sociale Un uso sterminato di esempi: dati statistici, test proiettivi, tecniche di indagine diversificate AA. 2008-09 Davide Bennato
  3. 3. AA. 2008-09 Davide Bennato
  4. 4. • Il ruolo dei media nella formazione dell’opinione pubblica Postulati della teoria A. La società minaccia i comportamenti individuali devianti con l’isolamento B. Gli individui hanno paura dell’isolamento C. La paura dell’isolamento porta gli individui a valutare il clima d’opinione D. Il risultato della valutazione influisce sugli individui E. I punti A+B+C+D sono alla base di formazione, difesa e mutamento dell’opinione pubblica I media hanno un ruolo fondamentale per il punto C. La centralità della televisione fa si che sia aggirato il processo di percezione selettiva La consonanza: argomentazioni simili su temi prossimi nella programmazione tv La cumulatività: le argomentazioni appaiono in tv a ciclo continuo Wolf 1992: in base alla spirale del silenzio i media forniscono: pressione ambientale, definiscono l’ambiente sociale e il clima di opinione all’interno del quale gli individui si orientano AA. 2008-09 Davide Bennato
  5. 5. AA. 2008-09 Davide Bennato
  6. 6. Quinto potere (Sidney Lumet, USA, 1976) AA. 2008-09 Davide Bennato
  7. 7. • La competenza quasi statistica degli individui Competenza quasi statistica: modo automatico non frutto di apprendimento con cui gli individui percepiscono come la pensa la maggioranza delle persone Conseguenza dell’interazione con l’ambiente sociale e con i media (per lo più televisione): tendenza a sovrastimare l’esperienza mediata Monitoraggio inconsapevole del clima d’opinione • I media tra posizioni maggioritarie e posizioni minoritarie Previsione elettorali del pubblico e programmi televisivi politici Il doppio clima d’opinione: quella data dall’osservazione in prima persona e quella derivata dagli occhi della televisione L’effetto del clima d’opinione televisivo come deleterio se il risultato delle politiche è incerto L’effetto spirale come spostamento di opinione Risonanza: chi ha un punto di vista minoritario lo esprime se sostenuto dai media che così aiutano a far crescere e “montare” il nuovo clima di opinione prima minoriario ArticoIazione: i media forniscono argimenti per aiutare i sostenitori dell’idea a difenderla nelle proprie interazioni sociali AA. 2008-09 Davide Bennato
  8. 8. Elezioni in Germania del 1976: vittoria della SPD a danno della CDU AA. 2008-09 Davide Bennato
  9. 9. • Il limite dell’abbattimento della selettività Consonanza e cumulatività come elementi che superano la percezione selettiva Il sistema mediale è più complesso di quanto la teoria affermi: è molto difficile che sostenga una sola posizione La differenza fra posizioni minoritarie e maggioritarie è spesso piuttosto esigua I sondaggi allontanano i cittadini dalle proprie opinioni: li costringono alla coerenza statistica (Baudrillard 1988) La pluralistic ignorance: gli individui credono di essere gli unici ad avere una opinione e pertanto non la esprimono AA. 2008-09 Davide Bennato

×