(LINKED) OPEN DATA A FIRENZE

1,984 views

Published on

Le slide di Gianluca Vanuccini per il seminario on line sui Linked Open Data promosso da Dati.gov.it - Portale italiano dei dati aperti

Published in: Technology
0 Comments
1 Like
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

No Downloads
Views
Total views
1,984
On SlideShare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
841
Actions
Shares
0
Downloads
47
Comments
0
Likes
1
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

(LINKED) OPEN DATA A FIRENZE

  1. 1. (LINKED) OPEN DATA A FIRENZEDicembre 2012Gianluca Vannuccini
  2. 2. Perché Open Data a FirenzeDal 2003 razionalizzazione banche dati e GISDal 2006 Risorsa Dati e nuovo GIS in esercizio Dal 2009 Risorsa Dati Federata – Catalogo GIS Team dedicato alla Risorsa Dati Dal 2010 potenziamento e definizione GeoPortale Prima metà 2011: avvio progetto Open Data comunale Fine 2011 sinergie con Wikitalia
  3. 3. Cosa abbiamo fatto: Fase “esplorativa”Licenza: IODL? CC Zero? CC BY!Prima area Open Data della Rete Civica(18 Ottobre 2011)Prima sperimentazione Linked DataAvvio GeoPortale (GeoServer ) e Catalogo GIS (ISO 19115 – GeoNetwork) Seconda metà 2011
  4. 4. Cosa abbiamo fattoFase della ”consapevolezza” Primi mesi 2012Perfezionamento dizionario RDF sinistri e toponomastica“Campagna acquisti” dataset da altri soggetti del territorioAnalisi possibili piattaforme di gestione degli opendataCosa volevamo = visual + geo + linked + social + dataset mgmt systemOptato per soluzione custom focalizzandoci soprattutto su interfaccia utenteVersione 2.0 del sito Open data (29 Febbraio 2012) con 180 dataset http://opendata.comune.fi.it
  5. 5. Cosa abbiamo fattoFase della ”maturità” Seconda metà 2012 Open bilancio, open fatture Espansione dataset (ad oggi: 348) Viralizzazione del “Open by Default nei soggetti istituzionali intorno a noi Studio/prove di “data as a service” e realtime data Dataviz (open data per tutti!!) Inspire/RNDT
  6. 6. Open Bilancio
  7. 7. Condivisione sui social media
  8. 8. Le apps sui nostri dati 100 beta-tes ters fra i citta dini
  9. 9. I “gusti” offertiAmbienteAmministrazioneAttività economicheCiclabilitàCultura e turismoDati sul territorioIstruzioneMobilità e sicurezzaOpere pubblicheRetiSanità e SocialeSportUrbanistica
  10. 10. Gli ingredienti del sistema… OPENCMS Risorsa Dati D2R GeoServer/GeoNetwork Social networks/mail
  11. 11. Risorsa Dati Sistema di aggregazione, bonifica, integrazione quotidiana di 60 archivi
  12. 12. OpenCMS: l’infrastruttura per la gestione dei contenuti Sito istituzionale Siti tematicioltre 5.000 pagine oltre 100.000 pagine web oltre 20 siti tematici Portale Open Data Rete Civica
  13. 13. GeoServer datigis.comune.fi.it InternetRete Locale (LAN) cache GeoServer1 GeoServer1 GeoServer1 GeoWebCacheDB server GeoServer2
  14. 14. GeoNetwork / MapStore datigis.comune.fi.it MapStore GeoNetwork •Catalogo con funzionalità di Visualizzazione di dataset comunali su ricerca cartografia di uso comune: •Servizio CS-W (harvesting) •Google •OpenStreetMap •Bing
  15. 15. http://d2rq.org/d2r-server D2RPiattaforma di linked data basata sul servizio di mappatura semantica D2R server in combinazione con DB PostGres Metadazione basata su una versione embrionale di una ontologia sperimentale per la PA “home-made”
  16. 16. Linked Data: “ontologia” di base
  17. 17. Il dataset Sinistri
  18. 18. Linked data fra due dataset interniOvvero: come saltare da un URI “NomeVia” ad un URI “Sinistri avvenuti in NomeVia”
  19. 19. Linked data fra due dataset interni
  20. 20. L’endpoint SPARQL (snorql)Posso usarlo per navigare con query SPARQL le classi e le proprietà del datastore del Comune
  21. 21. Linked Data fra due PA Autori Soggettario Ontologia protipale D2R Viario
  22. 22. RDF per i linked data “non geo” Dati geo Ontologia triple RDF Ontologia dei metadati RNDT in corso di definizione presso AID!RNDT e direttiva INSPIRE/ISO19115 per i metadati sui geodata
  23. 23. Prove tecniche di comunicazione con altri enti..
  24. 24. Linked data con altre PA…la domanda di fondo..se io ho questo nuovo media, la possibilita cioe di veicolare unnumero enorme di informazioni in un microsecondo, mettiamocaso a un aborigeno dalla parte opposta del pianeta… Ma ilproblema e: Aboriggeno, ma io e te…ma che C… se dovemo dì???
  25. 25. Aspettando l’abbuffata di “consumo” dei dati aperti..Preparazione al consumo massivo di datiCercare soluzioni enterprise per bocchettoni resilienti e robustiAPI o non API?
  26. 26. Sperimentazioni fatte sinora..Su dati geografici: – Esposizione via GeoServer di oggetti GeoJSON e KML (test) – WFS/WMS poco performanti – Esposizione via GeoWebCache con Tile Map Services – Consultazione metadati via Catalog Service for the Web con GeoNetwork – Esposizione via interfacce REST che restituiscono oggetti GeoJSON o wkt, con dati restituiti in Gauss-Boaga o WGS84 (in pubblicazione) – Occorre carrozzare molto i server di back-endSu dati alfanumerici:- Endpoint SPARQL D2RQ/Snorql risulta molto lento
  27. 27. Dati real-timeSperimentazione con altri enti di esposizione real-time dati su disponibilità parcheggi e sensori di trafficoTipicamente dati real-time sono di partecipate, agenzie regionali, o public utilities di vario generePossono comunque essere esposti “di rinterzo” (citando ovviamente la fonte relativa e con accordi formali)Come esporli? CSV/JSON? – refresh es ogni 30s API real-time? Quali? Quali infrastrutture? E se provengono da sistemi c/o terzi?
  28. 28. Ontologia per la PA? la dura realtàFronte opendata investito dagli obblighi di legge (DL Sviluppo art.18 trasparenza fatture): questione privacy-trasparenza-opendataFronte linked data e ontologie ancora tutto da definire a livello scientifico nazionaleSforzi, con le risorse disponibili, per seguire tutti gli altri fronti e a continuare ad esporre altri dati, e garantirne qualità, quantità, formati e performance adeguatiMa poi: fare ontologie è un “core business” della PA?
  29. 29. Open by defaultA livello normativo è statosancito, ma a che livello di attuazione siamo? A quando un.. Linked by default ??
  30. 30. Grazie per l’attenzione! Gianluca Vannuccini Direzione Sistemi Informativi Comune di Firenze g.vannuccini@ comune.fi.it Creative CommonsThis work (photos excluded) is licensed with Creative Commons - Attribution – Share Alike - 3.0 Italia
  31. 31. Credits sulle foto utilizzate nelle slidesL’autore del presente documento non intende richiedere alcun diritto sulle foto utilizzatenelle precedenti slides. E’ possibile recuperare il link al sito da cui si è scaricatal’immagine disponibile pubblicamente attraverso la funzione di reverse search diGoogle Immagini.

×