Successfully reported this slideshow.
We use your LinkedIn profile and activity data to personalize ads and to show you more relevant ads. You can change your ad preferences anytime.
ISTITUTO COMPRENSIVO DI ALI ‘ TERME
SCUOLA SECONDARIA DI I° GRADO
«V.ALFIERI» Nizza di Sicilia
Classi II A E II B a.s.2013...
Insieme per un mondo migliore
L’esperienza di quest’anno ci ha portato a
riflettere sulla convivenza, non sempre facile...
Sono emerse delle problematic...
NO AL BULLISMO !
Anche a me è capitato di essere vittima
di bullismo, a scuola i miei compagni mi
insultano di brutto, mi ...
Il bullismo è una brutta bestia. Ti
colpisce alle spalle quando meno te
lo aspetti.
Il bullismo è come un buco nero...le
p...
Il bullismo ci fa sentire tristi
Il bullismo è una forma aggravata di prepotenza
rivolta verso persone più deboli. Ci sono vari tipi
di bullismo come il cy...
…Sin dalle elementari i miei compagni mi hanno
emarginato, e hanno creato i gruppi. Ho molto
sofferto per questo... Poi cr...
E’ NECESSARIO COLLABORARE …
In classe l’insegnante ha il compito di far rispettare
la legge, ma se qualcuno fa il prepoten...
Per evitare il peggio …
Se c 'è una vittima, c'è un boss, c'è un gruppo,
c'è chi vede, c'è chi sa, c'è chi ha paura: il
bu...
Che cos’è la mafia ?
È un’associazione di persone che usano violenza
per imporre la propria volontà.
I mafiosi minacciano,...
La mafia non è soltanto un fenomeno criminale
da combattere con azioni di polizia, ma è prima di
tutto una «cultura» antid...
La mafia siciliana è l'organizzazione criminale più
potente al mondo, il suo smisurato potere economico
dipende anche dai ...
MAFIA= DROGA
Sono ormai conosciute le rotte internazionali del
grande traffico di droga, la cocaina che proviene
dalle pia...
MAFIA =ARMI
Il traffico illecito di armi è considerato una
delle principali fonti della criminalità
organizzata, è diffuso...
MAFIA = USURA
Oggi, elementi anche di spicco di Cosa
Nostra si dedicano a questa attività, che può
anche associarsi ad ope...
LA MAFIA... HA TANTI NOMI
In Italia ci sono organizzazioni criminali fuori
dalla Sicilia.
Le più conosciute sono la ‘ndran...
FALCONE - BORSELLINO
Un fondamentale contributo in questa lotta è stato
dato da due giudici: Giovanni Falcone e Paolo
Bors...
………non deve essere un sogno
… … ma una realtà
MOLTI , ANZI MOLTISSIMI
SONO LE VITTIME DELLA MAFIA
…MA LA MAFIA SI COMBATTE
RISPETTANDO LA COSTITUZIONE
Il primo testo antimafia è la Costituzione
Italiana: contiene i nostr...
RIMUOVERE GLI OSTACOLI ALLA
PARTECIPAZIONE
«Tutti i cittadini hanno pari dignità sociale e sono eguali davanti
alla legge,...
«Perché una società vada
bene basta che ognuno faccia il
suo dovere.»
GIOVANNI FALCONE
Insieme per un mondo migliore
Insieme per un mondo migliore
Insieme per un mondo migliore
Upcoming SlideShare
Loading in …5
×

Insieme per un mondo migliore

586 views

Published on

progetto legalità

Published in: Education
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

Insieme per un mondo migliore

  1. 1. ISTITUTO COMPRENSIVO DI ALI ‘ TERME SCUOLA SECONDARIA DI I° GRADO «V.ALFIERI» Nizza di Sicilia Classi II A E II B a.s.2013/14 PROGETTO LEGALITA’
  2. 2. Insieme per un mondo migliore
  3. 3. L’esperienza di quest’anno ci ha portato a riflettere sulla convivenza, non sempre facile... Sono emerse delle problematiche e delle dinamiche piuttosto complicate, ma alla fine abbiamo capito che per andare tutti d’accordo bisogna rispettarsi a vicenda mettendo da parte il proprio egoismo e individualismo .
  4. 4. NO AL BULLISMO ! Anche a me è capitato di essere vittima di bullismo, a scuola i miei compagni mi insultano di brutto, mi prendono le penne , mi rovinano il diario…rendono la mia vita impossibile …
  5. 5. Il bullismo è una brutta bestia. Ti colpisce alle spalle quando meno te lo aspetti. Il bullismo è come un buco nero...le parole fanno più male di un coltello che ti trapassa il cuore...
  6. 6. Il bullismo ci fa sentire tristi
  7. 7. Il bullismo è una forma aggravata di prepotenza rivolta verso persone più deboli. Ci sono vari tipi di bullismo come il cyber bullismo, bullismo diretto ovvero corpo a corpo, bullismo indiretto, con bigliettini, atti svolti dietro le spalle. Il bullismo è una forma di violenza, al giorno d'oggi ci sono anche suicidi per il bullismo.
  8. 8. …Sin dalle elementari i miei compagni mi hanno emarginato, e hanno creato i gruppi. Ho molto sofferto per questo... Poi crescendo hanno iniziato a chiamarmi palla, grassa, cicciona, brutta...Neanche i miei genitori riuscivano a comprendermi.
  9. 9. E’ NECESSARIO COLLABORARE … In classe l’insegnante ha il compito di far rispettare la legge, ma se qualcuno fa il prepotente e l’altro sta zitto per paura, le leggi sono due, una si basa sulla violenza e sulla prepotenza così «Tonio può continuare a mettersi in tasca soldi non suoi ». cfr: «Per questo mi chiamo Giovanni», l’altra si basa sulla legalità. Dalla prepotenza alla mafia il passo è breve anzi, dove c’è bullismo c’è mafia……
  10. 10. Per evitare il peggio … Se c 'è una vittima, c'è un boss, c'è un gruppo, c'è chi vede, c'è chi sa, c'è chi ha paura: il bullismo è la 'mafia' che va a scuola.
  11. 11. Che cos’è la mafia ? È un’associazione di persone che usano violenza per imporre la propria volontà. I mafiosi minacciano, ricattano, uccidono per avere le uniche cose che vogliono: i soldi e il potere.
  12. 12. La mafia non è soltanto un fenomeno criminale da combattere con azioni di polizia, ma è prima di tutto una «cultura» antidemocratica: è violenza, ricerca di potere e denaro, sopraffazione e divieto di pensare con la propria testa. Per vincerla è indispensabile che tutti i cittadini facciano crescere una cultura opposta, fatta di democrazia, ricerca dei valori essenziali e spirito critico
  13. 13. La mafia siciliana è l'organizzazione criminale più potente al mondo, il suo smisurato potere economico dipende anche dai grandi traffici di droga internazionali creati subito dopo la seconda guerra mondiale, essa collabora con altre potenti organizzazioni criminale come le triadi cinesi che si occupano del traffico di eroina e i colombiani produttori di cocaina.
  14. 14. MAFIA= DROGA Sono ormai conosciute le rotte internazionali del grande traffico di droga, la cocaina che proviene dalle piantagioni del Sud America giunge prima negli USA poi in Spagna dove viene smistata. L'eroina, attraverso la Turchia e la penisola Balcanica, arriva in Italia , dove le grandi organizzazioni criminali si occupano di un’ ulteriore raffinazione e del suo smercio in Europa e negli Stati Uniti.
  15. 15. MAFIA =ARMI Il traffico illecito di armi è considerato una delle principali fonti della criminalità organizzata, è diffuso nelle regioni di maggiore instabilità politica e non è limitato a queste aree. E’ difficile stimare il valore di essi, ma la stima disponibile è di molti miliardi di dollari
  16. 16. MAFIA = USURA Oggi, elementi anche di spicco di Cosa Nostra si dedicano a questa attività, che può anche associarsi ad operazioni di riciclaggio di capitali sporchi
  17. 17. LA MAFIA... HA TANTI NOMI In Italia ci sono organizzazioni criminali fuori dalla Sicilia. Le più conosciute sono la ‘ndrangheta in Calabria, la Sacra Corona Unita in Puglia e la Camorra in Campania, alcune di esse sono controllate addirittura dall’estero. Così oggi si parla anche di mafia russa, mafia cinese e mafia albanese
  18. 18. FALCONE - BORSELLINO Un fondamentale contributo in questa lotta è stato dato da due giudici: Giovanni Falcone e Paolo Borsellino. Questi due giudici, grazie anche alle informazioni date da qualche mafioso pentito, come T.Buscetta, sono riusciti a ricostruire la struttura di Cosa Nostra e a comprendere il suo funzionamento.
  19. 19. ………non deve essere un sogno
  20. 20. … … ma una realtà
  21. 21. MOLTI , ANZI MOLTISSIMI SONO LE VITTIME DELLA MAFIA
  22. 22. …MA LA MAFIA SI COMBATTE RISPETTANDO LA COSTITUZIONE Il primo testo antimafia è la Costituzione Italiana: contiene i nostri diritti ma anche i nostri doveri, mette dei paletti perché ciascuno deve prendersi le proprie responsabilità , con la responsabilità e l’etica delle nostre azioni facciamo guerra alla mafia .
  23. 23. RIMUOVERE GLI OSTACOLI ALLA PARTECIPAZIONE «Tutti i cittadini hanno pari dignità sociale e sono eguali davanti alla legge, senza distinzione di sesso, di razza, di lingua, di religione, di opinioni politiche, di condizioni personali e sociali. È compito della Repubblica rimuovere gli ostacoli di ordine economico e sociale, che, limitando di fatto la libertà e l'eguaglianza dei cittadini, impediscono il pieno sviluppo della persona umana e l'effettiva partecipazione di tutti i lavoratori all'organizzazione politica, economica e sociale del Paese.» Art.3 Costituzione
  24. 24. «Perché una società vada bene basta che ognuno faccia il suo dovere.» GIOVANNI FALCONE

×