Salvatore Piu DocFlow

752 views

Published on

0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total views
752
On SlideShare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
118
Actions
Shares
0
Downloads
0
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

Salvatore Piu DocFlow

  1. 1. Processi e Regole: il rischio di una gestione separata. Un approccio innovativo<br />per la 262/05 e la Multi-compliance<br />Salvatore Piu <br />Business Process Strategist<br />www.docflow.com<br />SOLUZIONI AGILI PER IMPRESE AGILI<br />
  2. 2. Requisiti legge 262/05<br />Art. 14 Art. 154-bis comma 2 TUF<br />Attestazione da parte del Direttore Generale e del Dirigente preposto alla redazione dei documenti contabili societari che le informazioni e i dati contenuti negli atti e nelle comunicazioni previste dalla legge o diffuse al mercato corrispondono al vero<br />Art. 14 Art. 154-bis comma 3 TUF<br />Predisposizione di adeguate procedure amministrative e contabili per la predisposizione del bilancio e di ogni altra comunicazione finanziaria da parte del Dirigente preposto alla redazione dei documenti contabili societari<br />Art. 14 Art. 154-bis comma 5 TUF<br />Attestazione, con apposita relazione, della adeguatezza e dell’effettiva applicazione delle procedure da parte degli organi amministrativi delegati e del Dirigentepreposto alla redazione dei documenti contabili societari. Attestazione della corrispondenza del bilancio alle risultanze dei libri e delle scritture contabili secondo i regolamenti che sarannoemanatidalla CONSOB<br />
  3. 3. Predisposizione di adeguate procedure amministrative<br />Diffusione delle informazioni<br />Analisti<br /><ul><li>Disegno processi
  4. 4. Disegno SCI
  5. 5. Individuazione dei rischi
  6. 6. …..</li></ul>Output automatico<br />Disegno<br />Creazione workflow<br />import automatico da Office<br />Implementazione di workflow per la gestione delle attività fuori sistema <br />Documentazione esistente<br />3<br />
  7. 7. Supporto alle attività di controllo<br />Dashboard & Reporting<br />MS Excel<br />Mail Agent<br />Repository BPM<br />Documentale - ECM<br />
  8. 8. Situazione frequente<br />Governance<br />Progetti e <br />manutenzione<br />231/2001<br />CdA<br />Comitato controlli<br />OdV<br />Collegio sindacale<br />Controlli II<br />Controlli III<br />231/2007<br />Risk Management<br />Compliance<br />262 Team<br />Legge 262/05<br />Internal Auditing<br />Trasparenza<br />Controlli I<br />Manual Controls<br />Semi-automaticControls<br />AutomaticControls<br />Nuovi progetti<br />
  9. 9. Soluzione DocFlow per la Multicompliance<br />Dashboard & Reporting<br />Process<br />Repository<br />Governance<br />Collegio sindacale<br />Comitato controlli<br />CdA<br />OdV<br />GRC System<br />Controlli II<br />Controlli III<br />Progetti e <br />manutenzione<br />Legge 262/05<br />Risk Management<br />262/2005<br />Compliance<br />262 Team<br />Internal Auditing<br />231/2001<br />Certification Bus<br />Trasparenza<br />Controlli I<br />Semi-automaticControls<br />AutomaticControls<br />Event Monitor<br />Manual controls<br />Nuovi progetti<br />
  10. 10. Esempio controllo I livello<br />Acquisizionefattura<br />Caricamento<br />automaticosu SAP<br />D.Lgs. 231/2001<br />Legge 262/05<br />Basilea II/ Solvency II<br />Verifica fattura e <br />approvazione<br />Registrazione contabile<br />e conservazione elettronica<br />Verifica fatture<br />Registrazione<br />eventonelCertification Bus<br />Certification Bus<br />Risk Management<br />Compliance<br />262 Team<br />
  11. 11. Esecuzione di una verifica <br /><ul><li>Assegnazione del task in base a regole predeterminate (es. assegnazione puntuale, in base al carico di lavoro, assenze, ecc…)
  12. 12. Invio automatico mail al ruolo/persona incaricata
  13. 13. Collegamento al GRC System e visualizzazione dei task (verifiche)</li></li></ul><li>Esecuzione di una verifica<br /><ul><li>Apertura della verifica
  14. 14. Visualizzazione delle informazioni a corredo
  15. 15. Apertura del Certification Bus</li></li></ul><li>Esecuzione di una verifica <br /><ul><li>Visualizzazione delle informazioni collegate al Bus
  16. 16. Registrazione del risultato e firma del verbale
  17. 17. Invio allo step seguente del workflowper verifiche aggiuntive da parte di altri attori e per le validazioni o azioni correttive</li></li></ul><li>Esecuzione di una verifica generata dal sistema<br />Ricerca fatture provenienti da paesi in blacklist il cui cumulo complessivo sia maggiore di € 100.000<br />Creazione automatica della verifica<br />Verifica fatture segnalate mediante l’ausilio del Certification Bus <br />OK<br />Certification Bus<br />Event Monitor<br />KO<br />Risk Management<br />Apertura e attivazione azione correttiva<br />Notifica all’OdV , Team 262, IA<br />Internal Auditing<br />Controllo compensativo<br />Chiusura azione correttiva<br />Ruoloselezionato dal workflow<br />Internal Auditing<br />
  18. 18. Caratteristichedellasoluzione<br /><ul><li>Scalabile
  19. 19. La soluzione può essere estesa gradualmente ad altri uffici, altre normative e controlli interni
  20. 20. Flessibile
  21. 21. La soluzione si adatta al modello desiderato dalla azienda nel rispetto delle esigenze e peculiarità degli attori coinvolti
  22. 22. Efficiente
  23. 23. La soluzione consente di abbattere i costi del sistema di controllo e permette di distribuire le attività e le informazioni in modo razionale
  24. 24. Integrata
  25. 25. La soluzione permette di avere in un solo Repositorytutte le informazioni sul sistema di controllo interno. La soluzione si integra con i sistemi esistenti</li>

×