www.dcci-italia.com   MAGGIO 2011   59                    s’                   NEWSLETTER DEL DOLL COLLECTORS’ CLUB ITALIA...
E       D       I        T      O       R       I        A         L         E                                            ...
Dear all,                       dear guest readers                                       ,                       since a b...
4    DCCINEWS59                                            Le bambole                                            del mese ...
DCCINEWS59    5Fujitsu, Levis, cosmetica Smashbox, Xbox, T-mobi-         glitterate e in argento. Immancabile il guinzagli...
6    DCCINEWS59             CronachEventi!Calenzano 2010 e il suo tema Metamorfosi, che qui per ragioni di cronaca e di te...
DCCINEWS59   7
8     DCCINEWS59Realizzando "Tacco cento" mi è subito venuta in mente una doppia metamorfosi, co-sì ho deciso di sviluppar...
DCCINEWS59   9Cronache daBaR ;-)Si è appena conclusa la sesta edizione di Bambole a        Schuberth e Corinne, la Bambola...
10   DCCINEWS59Le camerette in legno della Frade, coloratissime e       La regina delle Mostre (nel senso che è bruttina!)...
DCCINEWS59   11Entusiasta il pubblico per la varietá dellofferta, chi    per Bambole a Roma. Tutti i dettagli sulle donazi...
12    DCCINEWS59                                                                        NotizieLets recap:                ...
DCCINEWS59     13                                                  Appuntamenti                                           ...
14    DCCINEWS59                                                                                                    doll a...
re with reference to the original ones in the booklet.We have made them in Skipper scale, as the dressessuit better a youn...
16    DCCINEWS59           Tutto sul vero Ken                                                                    Eric Chat...
DCCINEWS59   17                                                           1994 alla vigilia del matrimonio di sua figlia S...
Barbie                                                         Liberi collegamenti dollculturali                          ...
DCCINEWS59   19  PerchéMy Muse…Magazine a colori e tutto sulle dolls. Tutto in inglese,   patinate che parlano di bambole?...
20    DCCINEWS59                                        Bambola fino                                        a che punto?  ...
DCCINEWS59   21                                       Ripropongo un articolo scritto per fashionblabla                    ...
22    DCCINEWS59                                        Altro che tutù.                                        Roberto Bol...
DCCINEWS59      23        Quella sera sembrava che il tempo si fosse fermato.“       Quando la padrona di casa si alzò da ...
DollhouseLighting :riflettori puntati sulla lucenelle case di bambola   l passo di recuperare il proprio passato e con es-...
DCCINEWS59    25Dollhouse Lightingwww.flickr.com/groups/dollight/is a group on FLICKR entirelydedicated to lighting fixtur...
Walk of Fame… girovagando nel mondo delle ooaks secondo il gusto e il parere personale di Sonya                           ...
DCCINEWS59   27do, che modifica i tratti di ogni tipo di bambola con     la Hepburn.pasta sintetica e repaint davvero molt...
ARTtenzioneI mille modi delle bambole nellarte e non solo.           Daniela Poduti Riganelli            www.pensieripittu...
Upcoming SlideShare
Loading in …5
×

Doll News #59 Maggio 2011

2,214 views

Published on

Published to connect with Italian Doll Convention in Milan, our Doll News features a variety of provocative contents on fashion dolls, doll culture and doll cultures. Enjoy it!

Published in: Entertainment & Humor
1 Comment
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total views
2,214
On SlideShare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
2
Actions
Shares
0
Downloads
13
Comments
1
Likes
0
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

Doll News #59 Maggio 2011

  1. 1. www.dcci-italia.com MAGGIO 2011 59 s’ NEWSLETTER DEL DOLL COLLECTORS’ CLUB ITALIAph: Emma Gilardi
  2. 2. E D I T O R I A L E numero 59Se la mia Barbie … diventa Dear all, dear guest readersun “Capodimonte” CronechEventiCapodimonte non è una parolaccia, né una mostruosa offesa mortale. Cronache da BaR ;-)Capodimonte è una delle zone collinari di Napoli. Capodimonte è famo-sa per la lavorazione delle porcellane, prevalentemente fiori in porcel- Tutto sul vero Kenlana, ma anche statuine: damine e cavalieri, donnine eteree, in posaperfetta, statica ed equilibrata. Che centra il Capodimonte??? La posa Perché My Museeterea e statica, latteggiamento unico e inalterabile perfetto per la ve- Bambola fino a che punto?trina, non vi ricordano qualcosa? A me sì. Mi viene subito in mente unnome: MODEL MUSE. Altro che tutù. Roberto Bolle…Sì, paradossalmente in questepoca di bambole ipersnodate, di inge-gneria dellarticolazione e di miniaturizzazione del giunto, quando la po- Dollhouselightingsa sembra il comandamento, la bambola in posa fissa, ingiocabile, dif-ficilmente vestibile, e fissa in questa foto da rivista glamour, riscuote unsuccesso immenso.Pensiamo alla linea “Basic”. Bei visi, capelli curati, trucco allultima mo- rubricheda, ma corpo rigido, senza snodi, fisso con le mani sui fianchi, oppure Bambole del Meseun braccio piegato e laltro steso lungo il fianco, alternativamente de-stro o sinistro, limmancabile gamba sporta in avanti e la terribile anca Notizie dal Clubsollevata. Tremendo!Sulla confezione delle “Basic” è scritto: customize, personalize and play Doll Artist - Me n My dolls!(da customizzare, personalizzare, giocare). Giocare??? Barbie LinkMa come si gioca con qualcosa che non si plasma, come si personaliz-za una bambola che ha una posa e una espressione fisse, come si per- Walk of Fame/Audrey Hepburnsonalizza una bambola che ha una, e sottolineo una sola, personalitàben definita? ARTtenzioneCerto per chi customizza, una Barbie rigida e posata, un vero manichi-no in miniatura è eccezionale. Tenendo presente che il 98% delle crea-zioni custom prevede una sola posa e una esposizione fissa in vetrina, Chi fa la Doll News:il corpo Model Muse è una vera benedizione. Per chi invece prevede di Editor-in-chief:manipolare, giocare, cambiare la propria bambola, il corpo Model Mu- Daniela Ferrando (DF) Art directorse è un vero handicap. Ferma, rigida, impostata e in posa fissa, e poi Emma Gilardiquellanca sollevata… La mia Barbie è diventata una statuina di Capo- Public relations Staff Milanodimonte, elegante, raffinata pregiata, ma… evviva gli snodi e le gam- + tutti i collezionisti,be che cliccano. preziosi autori Antonio di rubriche, articoli, foto! Doll Collectors’ news è una pubblicazione indipendente a cura del Doll Collectors’ Club Italia. Non è in vendita ed è distribuita gratis esclusivamente ai soci del Club. s’ Nessun articolo può essere riprodotto anche in parte senza l’autorizzazione scritta del Doll Collectors’ Club Italia.
  3. 3. Dear all, dear guest readers , since a bilingual Doll News was going to be a non-sustainable effort, Im at least trying to summarize the contents of this issue arriving in your hands during Italian Doll Convention, for you to have an idea of who says what and whats hot or not.Down to the table of contents, and very quickly,heres what youll find:pag 2 the frank and sharp (as usual) pag 18 A “Barbie Link” spotting DCCIpresidential point of view by Antonio Russo, this members in the media, by Daniela Ferrandotime on Model Muse dolls body: too frozen, toomodellesque, too parishiltonian to be playable pag 19 3 Qs to the main editors of a newwith. Capodimonte is a famous manufacture of exciting magazine about dolls: My Museporcelain statuettes near Naples and this is thepoint - dolls for play are not statuettes for di- pag 20-21 Elina, a sex doll. Not only a doll forsplay. sex. By Daniela Ferrandopag 4-5 a couple of recent production pag 22-23 Roberto Bolle dance étoile as adolls pickily reviewed by Marco Banfi doll, by Daniela Ferrandopag 6-11 highlights from and comments on pag 24-25 lighting in doll houses, a luminousour latest events in Calenzano (near Florence) idea for a flickr group by Rossana Cinquantaand in Rome pag 26-27 Walk of Fame, featuring variouspag 12-13 Doll Collectors Club Italia news OOAK Audrey Hepburn dolls reviewed by Sonyaand updates Lanfranchipag 14-15 Mauro Marchetti aka me n my pag 28 ARTtenzione: dolls in(vading) art,dolls celebrated by 2 and more of his fans by Daniela Ferrandothrough samples of his recent work, always in avintage mood and paying hommage to the cele-brated Italian doll brand Furga with Skipper as a Enjoy!special model! Daniela Ferrandopag 16-17 Ken Handlers hard coming out in Doll News editor-in-chiefthe shadow of Ken doll, by Eric Chatillon & dollcultural blogger
  4. 4. 4 DCCINEWS59 Le bambole del mese Ovvero: le migliori bambole uscite in Italia recensite da Marco Banfi scelte esclusivamente secondo il suo parere personale. scita lo scorso aprile, Vera Wang bride “The desiderato al posto di quello consueto della stilista.U Traditionalist Barbie”, ricalca la consueta e annuale uscita di Barbie in abito nuziale.Troviamo qui una Barbie (capelli biondo cenere rac- La collaborazione tra Barbie e Vera Wang non è nuo- va, questa infatti è la terza bambola sposa e la quar-colti in uno chignon basso e con make-up leggero ta griffata dalla stilista dal 1998 ad oggi.che evidenzia solo lo sguardo) che indossa un lus-suoso abito - rigorosamente bianco - ispirato al mo- Collaborazione nuova invece tra Barbie e il marchiodello “Dovima” della collezione sposa 2010 di Vera TokiDoki prevista per fine anno. Con sede a Los An-Wang: corpetto aderente che lascia le spalle nude; geles, TokiDoki è stata fondata nel 2003 dal designervita a sirena da cui parte una gonna in vaporoso tul- Simone Legno e i suoi soci Pooneh Mohajer e Ivanle a più strati con tenui disegni acquarellati di fiori; a Arnold. Uninnovativa linea di abbigliamento, borse,completare il tutto due fiocchi dalle vaghe sembian- cosmetici, accessori e tanto altro, TokiDoki ha co-ze floreali posti uno sulla spalla destra e laltro sul struito un seguito in tutto il mondo con i suoi perso-fianco sinistro. Il facemold utilizzato per questa spo- naggi e disegni. Fin dagli esordi il marchio ha anno-sina è quello lanciato dalla linea collectibles nel 2009 verato celebri collaborazioni: Karl Lagerfeld, LeSpor-e che celebrava il 50° compleanno di Barbie. tsac, Onitsuka Tiger, Marvel, New Era, Hello Kitty,Cercando, cercando ho intercettato la foto del-labito originale su internet, il risultato dellabambola è fedele e convincente con dettagliimpeccabili e lavorazioni minuziose.Sono state prodotte 2.500 Barbie distribuite intutto il mondo, le prime 1.000 vendute tramite ilsito ufficiale di Barbiecollector sonoandate subito esaurite. Chi ha acqui-stato la bambola tramite questo ca-nale ha anche potuto farsi persona-lizzare la scatola, Mattel offriva in-fatti linserimento del monogramma
  5. 5. DCCINEWS59 5Fujitsu, Levis, cosmetica Smashbox, Xbox, T-mobi- glitterate e in argento. Immancabile il guinzaglio alle, Fornarina, Skullcandy e Medicom Toy. quale troviamo legato “bastardino”, ennesimo per- sonaggio TokiDoki.Simone Legno è il direttore artistico della linea, crea-tore di tutti i personaggi. E nato a Roma e fin da pic- Non ci sono ancora notizie riguardo alla distribuzio-colo ha avuto due profonde passioni, il disegno e il ne e il prezzo, consiglio chi fosse interessato di tene-Giappone, influenza evidente nei suoi lavori adulti. La re docchio barbiecollector.com.parola tokidoki in giapponese significa “a volte”, Marco Banfiquella casualità fortuita, quella circostanza così ca- www.flickr.com/photos/mood4modsuale che può cambiare il destino di una persona.Ma torniamo a Barbie. Dalla testa ai piedi le primefoto del prototipo sembrano suggerirci un omaggiofiero alle illustrazioni di Legno. Barbie è a metà stra-da tra un enfant terrible e un ironico personaggio deimanga. Steffie face-mold, capelli rosa pallido con ta-glio carrè, trucco marcato e tatuata, indossa la Tshirttrademark della linea nera con “teschio a cuore”bianco centrale, minigonna di vinile fuchsia, leggingsa motivi stampati che riprendono le illustrazioni diLegno e dal vago gusto animalier, open-toe tacco 12
  6. 6. 6 DCCINEWS59 CronachEventi!Calenzano 2010 e il suo tema Metamorfosi, che qui per ragioni di cronaca e di tempo tirannocomprimiamo in poche significative immagini, lascia il posto alle più recenti cronache di Bambolea Roma 2011.METAMORFOSI è stato uno dei contest più azzardosifinora proposti, ma le entries erano all’altezza! Im-possibile rendicontare tutto! Seguiamo le foto qui - eil resto su flickr?Dalla cyberdoll vincitrice di Martina Meacci & GiuliaBritti, al reggiseno di Mario Paglino (degno di LadyGaga) e via via al tripudio di oggetti utili, eccentrici obarocchi e trasformisti inventati da Charlye & Teddy,Vito, Noemi, Simone, Catia, Francesca, Elisabetta etcetc, la sfida è quella di lanciare anche per il prossi-mo appuntamento il tema che nessuno si aspetta.
  7. 7. DCCINEWS59 7
  8. 8. 8 DCCINEWS59Realizzando "Tacco cento" mi è subito venuta in mente una doppia metamorfosi, co-sì ho deciso di sviluppare il tema scegliendo entrambe le direzioni proposte dagli or-ganizzatori: la bambola che diventa un oggetto e/o loggetto che diventa la... bam-bola. Il soggetto di riferimento è un sandalo, in verde perchè questo è il mio colorepreferito. La metamorfosi è doppia perchè tanto la bambola, quanto le sue scarperiproducono lo stesso accessorio. Il "collante" tra le due metamorfosi è il colore, chepermette di uniformarle e farle vivere contemporaneamente, allunisono. Per dirlacon un breve slogan: LA BAMBOLA DIVENTA CIò CHE INDOSSA!!! Simone Dellerba
  9. 9. DCCINEWS59 9Cronache daBaR ;-)Si è appena conclusa la sesta edizione di Bambole a Schuberth e Corinne, la Bambola con tanti vestiti, daiRoma (affettuosamente, BaR) con grande partecipa- pigiama palazzo ai lunghi abiti fiorati in pieno stilezione di pubblico e di espositori. anni 70 agli abiti nostalgici da damina, indossati po-Tanti i volti nuovi: esiste un mondo intero di collezio- co prima di cambiare viso e scomparire. (Antonionisti che, per quanto anacronistico, non ha la minima Russo, M.Cristina Lemmi, Roberta Ceccarelli)idea di quello che accade su Internet e va raggiuntoin maniera diversa. Ottima lesposizione mediatica,con riscontri su pagine Facebook, annunci radiofoni-ci e un servizio serale al TG5.Quattro mostre, tutte rigorosamente a tema italico.La bellissima Susanna Furga, signorina in rosso suun prato verde e circondata da margherite bianche,un classico per tutti i collezionisti insieme alle altresorelle Furga. (Mostra curata da Antonio Russo, cheha tenuto anche una presentazione sulle Fashion Dollitaliane).Bambole da riscoprire Italocremona: Jenny col suocorredo rigorosamente MOD, disegnato dallo stilista
  10. 10. 10 DCCINEWS59Le camerette in legno della Frade, coloratissime e La regina delle Mostre (nel senso che è bruttina!):cosí anni 70, che per l occasione hanno visto tra le Tanya, la bambola italiana che poi tanto italiana nonloro pareti (si fa per dire, visto che ne hanno una!) é. Non bellissima né di altissima qualitá, eppure so-unoccupante deccezione: Lisa Jean, altra Fashion pravvissuta per quaranta anni a un mercato che haDoll della Furga. (Cinzia Matta, Roberta Ceccarelli) fagocitato bambole migliori e a una crisi del giocat- tolo che ha colpito persino Barbie. Nessuno sapeva nulla di lei: meritava un po di considerazione. (M.Cristina Lemmi) Per il contest, siamo state prese alla lettera: “Mad in Italy” ha visto scatenarsi la creativitá dei nostri OOA- KERS in modo totalmente folle! Bambole rivestite dalla vecchia, amata lira; trasfor- mate col Das nel David di Michelangelo; tuffate nel- la pizza, in spaghetti, tortellini e… bistecche; contor- nate da strani personaggi con tanto di cane (Emilio Fido) al guinzaglio e inseguiti da Escort (non lauto- mobile) furiose, sfilavano accanto a piú classici omaggi alla moda italiana. Gli spaghetti hanno trion- fato su tutti, chissá, complice forse lora di pranzo.
  11. 11. DCCINEWS59 11Entusiasta il pubblico per la varietá dellofferta, chi per Bambole a Roma. Tutti i dettagli sulle donazionipiú chi meno gli espositori: il vintage registra un leg- sono disponibili sul sito www.bambolearoma.it.gero calo, mentre i collezionisti hanno sempre piú latendenza ad acquistare per le loro bambole abiti e Maria Cristina Lemmiaccessori realizzati a mano. Sempre molto entusia-smo suscitano le BJD e le OOAK.Persino le amate/odiate “meringhette” sono andatea ruba. Evidentemente, se il lavoro è fatto con cura ecol cuore anche un non-collezionista percepisce ladifferenza e, per fare un regalo particolare, preferisceacquistare una bambola rielaborata e personalizzataa mano.Da sottolineare infine il successo della raccolta fondia favore delle vittime del terremoto e dello tsunamiche hanno colpito il Giappone, terminato con la ven-dita allasta della bellissima Kaori “Bois de Rose”, Cinzia, Daneel, Emma, Maria Cristina e Michela ringraziano partecipanti ed espositoripezzo unico della Fashion Doll Agency, donata da e vi aspettano tutti a Bambole a Roma 2012 conNunzio Carbone, outfit di Emma Gilardi e accessori di DOLL IN ACTIONCinzia Matta di Le Bimbe di Cix, creati in esclusiva
  12. 12. 12 DCCINEWS59 NotizieLets recap: dal Club…cioè: ricapitoliamo!Siamo usciti un po fuori calendario stavolta, ma volevamo coincidere con leventone!Gli assenti alla IDC del 28-29 maggio, se in regola con la loro quota associativa, riceveranno successivamen-te a casa la Doll News per posta come sempre. Chi vuole potrà anche scaricarla da internet, come sempre.Prossimi appuntamenti? A parte la megaconvention di Miami dellestate? (attendiamo cronache, tra laltro,visto che la delegazione italiana sarà numerosa…) In Italia lappuntamento del dopo-estate è il 24-25 set-tembre con l8^ Rimimi Fashiondolls Convention con il contest “150 anni… di favole”.Anticipazioni su Calenzano. SAVE THE DATE! Questanno ci troviamo per la DCCI convention il giorno27 novembre 2011. Contest zuccherosissimo, probabilmente. Più info le avrete a breve!Notizie DCCI via emailnella vs mailbox non stanno arrivando quelle mailone che vi mandavo. Ho dovuto reimpostare outlook e so-no in attesa di risolvere il problema degli invii numerosi (a tutto il club) senza trasformarmi in spammer!Abbiate pazienza, la soluzione è vicina. Vi terrò aggiornati. Nel frattempo, vi consiglio caldamente (se già nonlavete fatto) di iscrivervi in massa al gruppo ufficiale DCCI su facebook! Daniela FerrandoComing soon: Degli OOAKerUn intoppo nella ricezione dei pagamentidelle aste ha ritardato il versamento a Telefono il catalogoAzzurro. Contiamo di aggiornarvi al più presto è questosul loro feedback. La rassegna dei creatori di bambole OOAK italiani, a cura di Claudio Mari, è disponibile anche su Lulu. Noi e Basta andare su Lora ufficiale di eBay è quella della sede a www.lulu.com e cercare San Jose in California, USA. Se trovate un ri- “Gli OOAKer dItalia” per acquistare il volumetto ferimento allora di eBay, ricordate sempre di 132 pagine che censisce ben xx customizzatori che noi siamo 9 ore avanti! con dettagliate schede e tante foto.
  13. 13. DCCINEWS59 13 Appuntamenti In Europa e nel mondo 17 settembre Barbie in Holland Show info@barbieinholland.nl www.barbieinholland.nl 20 novembre Paris Création kaemkathy@aol.com www.dollexpo.fr In Italia 19 giugno, 4 settembre Borsa Scambio Giocattoli e Modellismo Novegro, Milano borsascambio@parcoesposizioninovegro.it www.parcoesposizioninovegro.it 24-25 settembre 8^ Rimini FashionDolls Convention www.marinellafashiondolls.com 25 settembre Mostra del giocattolo depoca e di modernariato Canneto sullOglio - P.zza Gramsci Info 0376/70671 cannetocultura@libero.it 13 novembre Un Milione di giocattoliJoin us! Stay with us! Mostra mercato del giocattolo depoca e da collezioneIscriversi o rinnovare liscrizione per un anno Cremona, frazione Cavatigozzi, palestra comunaleal Doll Collectors Club Italia costa www.aigec.it(ancora e soltanto) 20 euro. Pagabili a scelta: 18 DICEMBRE• 20 euro direttamente al tavolo DCCI Mostra Mercato del giocattolo depoca alle convention e da collezione• 21 euro via paypal a club dcci@fastwebnet.it Fontanellato (PR) www.aigec.it (1 euro per commissioni paypal)• 20 euro sulla postepay # 4023 6004 6481 1795 27 Novembre intestata a Gai Cinzia Anna, avvisando National Doll Convention c/o Borsa Scambio del Giocattolo Cinzia del pagamento avvenuto, Calenzano (FI) allemail cinzia.gai@fastwebnet.it Grazie!
  14. 14. 14 DCCINEWS59 doll artist Men my dolls!È come nel fashion system, quello vero: esistono pro- Qui (da flickr) Rossana spiega in inglese il progetto:tagonisti esuberanti e scatenati in continue iniziative Last December I found this wonderful booklet by- forse la maggioranza. FURGA at a flea market - Haute Couture 66 - toge-Poi ci sono quelli che non amano essere al centro ther with another one which I used to have when Idella scena, come Mauro Marchetti, e che però ci fi- was a child but then got lost. While reading thru it,niscono, per volere dei loro fans (quorum ego). the idea came into my mind: making in scale 1:6 so- me of these awesome outfits!Mauro, aka me n my dolls, ha un sito “coming soon” Unfortunately I have no talent and no passion for se-da un po troppo tempo e un gruppo su flickr* che po- wing and so my thought went to one of the most ta-sta le bambole e gli outfits che lui realizza e invia al lented doll collectors, specialized in MOD OOAK dollscliente a volte dimenticando di fotografarli! and accessories : Mauro Marchetti aka Men my doll, here known as MEMYD. I proposed my idea to him,Straordinari in queste pagine quelli creati ex-novo who immediately accepted and we started.per me e quelli per le Skipper di Rossana Cinquantaricreati copiando abitini Furga delle Susanna & C! The outfits till today ready are 9 and are all shown he-
  15. 15. re with reference to the original ones in the booklet.We have made them in Skipper scale, as the dressessuit better a young girl like Skipper than her sisterBarbie. The fabrics are all gorgeous and outfits full ofincredible details!This project exists thanks to my love for Skipper doll,my passion for MOD style and my admiration for thevery talented Mauro Marchetti.These factors alltogether made the project possible.I also think this can be entirely understood by a nicheof doll collectors, even though the beauty of the ou-tifts will be admired by many others.*Il gruppo, creato da Marco Banfi, si chiama“Men My Dolls - OOAK dolls by Mauro Marchettiwww.flickr.com/groups/me-n-my-dolls/
  16. 16. 16 DCCINEWS59 Tutto sul vero Ken Eric Chatillon trad. Rossana Cinquanta el 2011 festeggiamo i cinquantanni di Ken; il la musica classica ed in particolare nel pianoforteN fidanzato di Barbie, laccessorio come qualcu- no lo definisce. Eppure, quando interessa, lastoria di Ken, il bel californiano, é altrettanto appas- che suona alla perfezione. Si interessa anche di tea- tro e di cinema. Durante ladolescenza Barbara, sua sorella, non va daccordo con lui e lo rimprovera disionante di quella di Barbie… odiare il Rock n Roll, la musica dei giovani degli an-Ma chi é Ken veramente? Allinizio Ken, ovvero Ken- ni 50, e di preferire lopera. Più di tutto: non si -neth Handler, é il figlio dei fondatori della casa pro- spiega come egli possa venerare la madre. Kenduttrice di giocattoli MATTEL. Nel 1959, Ruth Han- Handler, come la sorella, non ha mai apprezzatodler crea una bambola di un genere nuovo, la prima che il suo nome fosse associato a quello di unabambola modella. La chiama “Barbie” dal nome del- bambola prodotta dallazienda di famiglia.la figlia Barbara. Due anni più tardi, nel 1961, su ri- Egli ha diciassette anni quando esce la bambola Kenchiesta delle bambine, decide di dare a Barbie un fi- e quelletà corrisponde a un momento per niente fa-danzato. Sarà Ken dal nome di suo figlio. Ken Han- cile della vita: ladolescenza. Egli é colpito dai pro-dler é il secondo e ultimogenito di Ruth ed Elliot. blemi legati allanatomia del fidanzato di Barbie du-Nacque nel marzo del 1944, tre anni dopo sua sorel- rante il suo processo di creazione. Infatti i dirigentila Barbara. Mentre Barbara é una ribelle e rimprove- della Mattel (tutti maschi) vogliono che la bambolara in continuazione sua madre di non essere una ca- non abbia niente tra le gambe. Ruth Handler, la co-salinga come le mamme delle sue amiche, Ken é presidente, e Charlotte Johnson, responsabile deldolce e di indole discreta. È un sognatore e creativo guardaroba di Barbie e Ken, otterranno non senzacome suo padre, inventore della maggior parte dei difficoltà che il fidanzato di Barbie non sia totalmen-primi giochi della MATTEL. te asessuato (anche se é solo un abbozzo).Diverso dai ragazzi della sua età, Ken si rifugia nel- Ken Handler non é a disagio solo con la sessualità della sua bambola ma soprattutto con la propria. An- che se si sposerà con Suzie nel 1962 subito dopo il liceo e le darà tre figli, Ken é omosessuale. Difficile da vivere in quellepoca e ancora di più essendo lunico figlio maschio di una coppia in vista che pos- siede la più grande casa produttrice di giocattoli al mondo. Ken si sente emarginato ed é disgustato dai valori che muovono, ai suoi occhi, Barbie e Ken: bambole che, secondo lui, sostengono il materiali- smo della società consumistica americana. Nel 1970 Ken scrive una lettera alla madre, rimpro- verandole che Barbie e Ken rappresentano quegli in-
  17. 17. DCCINEWS59 17 1994 alla vigilia del matrimonio di sua figlia Stacey. È strano che Ruth Handler non parli proprio del cal- vario del figlio nella sua autobiografia “Dream Doll” (ed. Longmeadow) pubblicata lo stesso anno. Al mo- mento del dramma il manoscritto era già finito ed el- la scelse di aggiungere qualche riga sulla morte di Ken ma senza spiegarne le vere cause. Una che non ha mai nascosto il suo cancro al seno in un’epoca in cui era tabù parlarne, che non ha esitato a mostrare in pubblico durante uno show televisivo la propria protesi mammaria, prodotta dalla sua nuova società “Nearly me”, si sentiva a disagio a parlare di AIDS e di suo figlio. Un anno prima di morire, Ken Handler fu forse contento di vedere la bambola Ken diventaredividui tipici che non arrivano ad accettare la loro ve- unicona gay con il “Earring Magic Ken” del 1993.ra sessualità. È una presa di coscienza che lo spin-ge nel 1987 ad esporre presso una galleria darte aNew York una serie di foto di gay malati di AIDS inti-tolata “unepoca di epidemia: NYC assediata”. Nel1990 Ken ha quarantasei anni. Lo scrittore RobinGerber ci racconta nel suo libro “Barbie e Ruth” (Edi-zioni Collins Business) che Ken ha già laria malataquando va dalla dottoressa Pamela Harris a Washin-gton, specialista in malattie come lAIDS. Le raccon-ta che é sposato da diversi anni ma che pensa diaver contratto lAIDS da un rapporto sessuale avutocon un giovane uomo. Viene curato con un tratta- Questo modello rispondeva allinizio al desiderio deimento a base di piante. Avendo incontrato un guari- bambini di avere un Ken più alla moda. Ma contore in Ecuador, si reca regolarmente in questo pae- lorecchino, la T-shirt trasparente e la giacca senzase per seguire questa terapia naturale, ma i risulta- maniche viola, fu subito ribattezzato da certi colle-ti non sono entusiasmanti. La dottoressa Harris le- zionisti “il Ken gay”.gherà subito con lui e laiuterà a dare la difficile no- Un dettaglio divertente: questo Ken rimane il model-tizia a sua moglie. Quando Ken si aggrava alla fine lo più venduto nella storia di Mattel. Nonostante ildel 1991, la moglie e il suo medico gli impediscono suo successo commerciale, Mattel preferirà smette-di vedere i suoi familiari. Ruth, che é sempre stata re la produzione di “Earring Magic Ken”, ritirando daibattagliera, anche dopo essere stata esclusa dal- negozi come difettose anche le bambole invendute.lazienda che ella stessa aveva fondato con suo ma- Io credo che anche se Ken é ancora oggi il fidanza-rito, dice subito al figlio “la affronteremo”. to di Barbie, é tempo a cinquantanni che faccia unMa Ken Handler si spegne alla fine di giugno del po di “coming out”!
  18. 18. Barbie Liberi collegamenti dollculturali LinkI primi commercial di Barbie li abbiamo visti tutti, Daniela Ferrando http://dollculture.blogspot.com/ ta sono stati chiamati a raccontare Barbie anche crea-o no? Si trovano facilmente su youtube, e sono bellis- tori di moda pop come Elio Fiorucci o sociologi comesimi, pur nella loro qualità spesso un po sgranata per- Alberto Abruzzese e Mauro Ferraresi e unopinionistaché sono riversati da filmati televisivi. Sono talmente dissacratrice come La Pina. Ilinteressanti che meriterebbero molti discorsi a parte. risultato è una storia della dollAndrebbero ascoltati e commentati parola per parola, meno compunta e aziendalistaper quanto possono rivelare sul concetto di Barbie e del solito.Ken nelle diverse epoche e sui meccanismi pubblicita-ri della persuasione - erano pubblicità che parlavano >“ARTIST CREATIONS Barbiealle bambine, ma non solo. Decisamente. celebrity come Madonna” ilEssendo però curiosa di video con protagonisti più lo- duo su Rai Due con una carrel-cali, ho cercato su youtube cosa facciamo noi ita- lata di celebrity dolls. Ritrarre una celebrità e farneliani collezionisti e adulti dollculturalmente interessa- unOOAK è unoperazione incredibilmente attraente,ti. Ho trovato, fra laltro, i seguenti video, che vi cito non che infatti non ha mancato di incuriosire gli autori TVper link ma col titolo tra virgolette, in modo che li ritro- che hanno voluto i nostri in onda.verete semplicemente ricopiandoli nel campo “Cerca”di youtube. Poi mi direte se li conoscevate tutti! > “Magia 2000”, una suggestiva presentazione di dolls senza commento di parole e con un background di> “Barbie una signorina di 50 anni fa” con Antonio trance-music (se non è trance-music, correggetemi).Russo: filmato-intervista girato in occasione della mo-stra allestita da Antonio presso lassociazione Giambat- > “Barbie Revolution mostratista Vico di Napoli. Con uninteressante digressione- pop art di Daniela Poduti Ri-quotazione sulla Barbie #1. ganelli” v. 4^ di copertina. Daniela è una donna in carrie- >“Cinquantanni nellombra ra in polizia, una mamma e di Barbie” con Noemi Israel - una pittrice pop. E una mia ca- cè più di un video con Noemi ra amica. Ha una speciale sen- che inaugura la mostra realiz- sibilità professionale e umana per la figura femminile zata a Trieste per celebrare i con i suoi problemi e cambiamenti. Li ha dipinti tempo primi 50 anni di Ken. Bisogne- fa in una mostra intitolata Barbie Revolution, perché la rebbe sempre poter filmare sua Barbie è ribelle - alla menopausa, alla casalinghi-questi allestimenti che durano pochi giorni, per poi po- tudine, agli stereotipi.terli condividere. Noi collezionisti siamo abituati a tan-ta abbondanza, il grande pubblico no. E voi sapete di altri video con noi doll collectors italiani?> “CHE BAMBOLA!” serie di DeAbyDay: serie seria, (sul mio blog, il link intitolato ON RSI ON BARBIE porta ad unanel senso che oltre ad Antonio Russo e alla sottoscrit- mia intervista andata in onda sulla radiotelevisione svizzera)
  19. 19. DCCINEWS59 19 PerchéMy Muse…Magazine a colori e tutto sulle dolls. Tutto in inglese, patinate che parlano di bambole?tutto made in Italy. Abbiamo rivolto 3 domande al duo In My Muse si trova una qualità estetica e di conte-creativo dietro le quinte, i.e. Pamela De Lorenzi e nuti che non sempre si trova nelle altre riviste diClara Fornari, che ci hanno detto... settore.1. My Muse: lesperimento continua? 3. Cosa direste in una riga per convincere unLesperimento continua con sempre più entusiasmo nuovo arrivato a scaricare My Muse?e sempre più fans! La prossima uscita è prevista per Sfogliando My Muse ti troverai in un mondo oniricogiugno. ed emozionante... provaci e non potrai più farne a meno!2. In cosa My Muse è diversa dalle altre riviste (DF)
  20. 20. 20 DCCINEWS59 Bambola fino a che punto? uongiorno, questa è Elina. mix di tratti esotici e caucasici.B indossa una taglia petite (i.e. Se vi sembra timida, è per- Sono i capelli - la parrucca - ad small), tranne forse sul seno che ché voi lo siete. Potreste influenzare molto la caratterizza- è rigoglioso. Chi compra unaguardarla meglio. Elina tecnica- zione. bambola come Elina, stanziandomente è ancora una bambola: ve- una cifra nellordine dei 6.000 eu-stibile, pettinabile, posabile e pe- Elina si lascia plasmare. Nel sen- ro, ne è anche un po il creatore.rò con le proporzioni reali di una so che è tutta personalizzabile e, Che strano potere!donna minuta. Al tempo stesso come accade con ogni vera bam-non è più una bambola: sconfina bola One-Of-A-Kind, si possono Elina si lascia toccare. Al tatto lanellarte, nelleros, nel mondo scegliere la carnagione e le forme sua pelle impeccabile è morbida eideale di chi lha creata (Doll Sto- e variare il volto, il trucco, il colo- soda in punti diversi - grazie allary, Tokyo) e di chi interagisce con re degli occhi, addirittura la lun- densità differenziata del silicone.lei, che sia il suo prossimo pro- ghezza delle unghie. Parrucca, Morbida quindi sul seno, sodaprietario o il visitatore di Angéli- vestiti, accessori vengono scelti a nelle gambe, più tremula nelle di-que DeVil a Milano, dove Elina so- parte. Alta m1,57, pesante 27 Kg, ta sottili con unghie smaltabili. Sista fino al 31 maggio.Elina si lascia ammirare. Come lefashion dolls sempre più hanno fi-sionomie multietniche (v. le Bar-bie recenti, ma ancora più le fa-shion dolls tipo Fashion Royalty),anche Elina. Pur pensata e pro-dotta in Giappone, non è esagera-tamente asiatica nei lineamenti.La sua bellezza è anzi un delicato
  21. 21. DCCINEWS59 21 Ripropongo un articolo scritto per fashionblabla (www.fashionblabla.it), perché penso che il tema della sex doll - che si chiami real Doll, Doll Story o come volete - abbia appena iniziato ad uscire dal recinto degli argomenti poco dicibili. Mentre invece…lascia anche lavare, con acqua e meditata scelta di marketing il di- riflettere sul ruolo di queste bam-sapone. E benché i comunicati stributore europeo posiziona le bole iperreali e su chi le scegliestampa siano volutamente elusivi bambole come Elina nelluniverso come compagne. Cè anche chi,su questo dettaglio, Elina è anato- dei collectibles: preziose follie da come Elena Dorfman e Lauriemically correct. Provvista di geni- collezionare e fotografare. Ogget- Simmons, ha lavorato su questotalia - solo esterni oppure com- ti darte e di contemplazione. soggetto con la mente sgombrapleti, inclusi nel kit - assolve ai Essere un oggetto darte spoglia da pregiudizi e con risultati sug-suoi compiti di sex doll. Tuttavia Elina di implicazioni morali? gestivi. Perché non approfondire?non è intesa primariamente per Forse. Sposta comunque ogniquesto scopo. Sorpresi? valutazione su un altro piano. Daniela FerrandoSta di fatto che per una precisa e Mi è già capitato come blogger di
  22. 22. 22 DCCINEWS59 Altro che tutù. Roberto Bolle is a doll.Dopo innumerevoli Barbie balleri- a Roberto Bolle trasformandolo in ha realizzato per il Bolle doll anchena della Mattel stessa e infinite tu- bambola. Manuela ha operato su un costume da Albrecht (il prota-tù-dotate e piroettanti bambole un Ken, i cui bei lineamenti rego- gonista maschile del balletto Gi-dei più affettuosi e appassionati lari e corporatura muscolosa selle). Si sa anche che questacreatori di OOAK, finalmente molto si prestavano alla résem- bambola ha preso la via di Triestelétoile maschile. blance con Bolle. È bastato allu- nella collezione di Noemi Israel eRoberto Bolle is a doll. E lo è sia dere e quasi direi sottrarre, per si sa che Noemi - in una sorta dinel senso letterale e vinilico, sia ottenere il personaggio. “pas de deux” con Manuela, co-nel senso che è veramente carino. E allusione significa: ciuffo di ca- me spesso accade tra OOAKer e pelli neri, tuta da riscaldamento cliente - ha provato a dotare laManuela Aufieri, creatrice di aderente sul corpo (statuario va bambola di un corpo superartico-OOAK e danzatrice classica, è beh), scarpini neri. Somiglianza lato per ottenere pose più dan-stata la prima a rendere omaggio immediata. Poi si sa che Manuela zanti e di un ricambio di tuta per copiare la cover di un libro foto- grafico sul Nostro. Io ho come la sensazione che la Bolle doll crescerà di fama e for- se Manuela o altri si cimenteranno ancora. Il terreno è vergine: luni- ca attinenza ufficiale tra Bolle e il mondo delle bambole è limpegno dellétoile come ambasciatore Unicef e autore di una favola che parla di una pigotta, la tradiziona- le bambola di pezza, qui di segui- to. La prossima Bolle doll invece, dove sarà? Daniela Ferrando
  23. 23. DCCINEWS59 23 Quella sera sembrava che il tempo si fosse fermato.“ Quando la padrona di casa si alzò da tavola per invitare gli ospiti a seguirlanel salotto, tutti parvero confusi come chi venga distolto allimprovviso da una fan-tasticheria. Solo la piccola Allegra non aveva mai smesso di contare i minuti. Il Na-tale era sempre stato la sua festa prediletta e da mesi lo aspettava con impazien-za. In un baleno fu ai piedi del grande albero tutto addobbato e si impossessò deipacchetti sparsi al suolo. Tra tutti i regali, il suo preferito fu da subito la Pigotta: unamorbida bambola di pezza, col viso dipinto e i capelli di lana raccolti come quelli diuna ballerina.Dopo pochi istanti la stanchezza si impadronì di lei e, prima ancora che il papà fa-cesse in tempo a portarla a letto, crollò priva di forze tra le sue braccia, sopraffattadalle emozioni. Alcune ore più tardi la finestra della camera di Allegra si spalancò euna corrente gelida la svegliò bruscamente.La bambola era accanto a lei, ma ora era viva e, sorridendo, le indicava i fiocchi dineve impegnati in aggraziate piroette.Il Vento Invernale si offrì di dare loro un passaggio attraverso la Foresta Bianca, do-ve iniziava il regno della Fata dei Biscotti, una signora gentile dalla pelle dorata co-me una brioche. Insieme alle ciambelle ballerine, la regina volle accogliere le sueospiti con la famosa "danza circolare".Era uno spettacolo prodigioso: la fata sembrava volare, mentre le damigelle rotola-vano tuttintorno, spargendo granella di zucchero e datteri. Subito dopo si esibironogli altri membri della corte. Prima di tutti toccò allerede al trono: Maria-Cioccola-ta del Belgio, una principessa bellissima e così appassionata che ballando le sisquagliarono quasi le punte dei piedi.Poi fu la volta di Fefé Il Marocchino. Il sultano africano era scuro in volto e la suadanza intensa, molto fluida e, a tratti, un po nervosa. Dopo pochi attimi laria siriempì di vapore profumato per larrivo delle Principesse del The, appena giuntedal Giappone.Le nobili fanciulle eseguirono movimenti lentissimi e perfetti suscitando in tutti ungran senso di pace. Ma ecco irrompere la carrozza del vecchio Barone del Marza-pane accompagnato dai figli: Don Cedro suonava il tamburo, Don Limone pizzica-va la chitarra e Don Gelso cantava con languore. Dopo aver lanciato una ghirlandadi violette candite ad Allegra, il gruppo si allontanò per lasciare il posto alle contes-sine francesi Manon Glacé, Bernadette de Framboise, Claire Brulé e Belle Ca-ramel. Tutte e quattro fecero un profondo inchino, poi, alzando le gonne di cartastagnola si lanciarono in un cancan scatenato e trascinante.Infine giunsero le timide, dolcissime e un po robuste, duchessine del Candyshi-re che si esibirono in un concertino per soli fiati: Piperita al trombone, Liquiriziaalloboe e Cannella al corno inglese.Che notte indimenticabile! Allegra e la sua Pigotta non sapevano come ringraziarela Fata dei Biscotti quando, dun tratto, il Vento dEstate le travolse senza accorger-sene e le portò via con sé. Il suo abbraccio era così tiepido che Allegra fu di nuovoassalita dal sonno.Il mattino seguente si svegliò felice nella sua stanza, pronta a lanciarsi in altre av- “venture con la sua nuova amica. Ma la Pigotta era scomparsa e non rispondevaal suo richiamo. Allegra scese dal letto e finalmente la vide: era a terra, immobi-le, proprio imbambolata. Solo allora si rese conto che era stato tutto un sogno, ilpiù bello della sua vita.
  24. 24. DollhouseLighting :riflettori puntati sulla lucenelle case di bambola l passo di recuperare il proprio passato e con es- i cui lavori sono a dir poco straordinari, ma mi haI so le passioni mai sopite é ormai stato fatto. Ora si tratta di conciliare ciò che ci appassionava dabambini con quello che siamo diventati da grandi. permesso di guardare oltre anche nella mia profes- sione. Infatti ho aggiunto una SLIDESHOW dedicata allilluminazione nelle case di bambola nel mio blogCredo sia questa la ragione principale che così, im- dedicato interamente alla LUCEprovvisamente, un giorno, come un lampo, mi ha http://onlighting.blogspot.com/.spinta a creare un gruppo su FLICKR dedicato alla lu- Sono sicura che qualche mio visitatore verrà ispira-ce nelle case di bambola. to da alcuni diorami e/o ambienti in scala bambola-Era da un po di tempo che mi frullava in testa il mo- re! Infatti, sono convinta poi che ancora oggi archi-do di combinare la mia esperienza professionale in tetti e designer facciano dei modellini in scala 1:6 ocampo illuminotecnico con la mia passione per le 1:16 prima di concretizzare i loro progetti.nostre adorate bambole..e luce fu! Ecco creato il Pensate anche ad aziende, per citarne una a caso,gruppo su FLICKR, DOLLHOUSE LIGHTING, come KARTELL, che durante fiere prestigiose quali ilwww.flickr.com/groups/dollight/, dedicato intera- SALONE INTERNAZIONALE DEL MOBILE di Milano,mente ed unicamente agli apparecchi illuminanti presentò un paio di anni fa modellini delle sue famo-(accesi o spenti) nei diorami e nelle case di bambo- se sedie in scala 1:6. Potrei farvi altri esempi ecla-la. Iniziai ad invitare gli amici, i quali, devo dire, di tanti di come i due mondi, bambolare e umano, si in-buon grado mi sostennero immediatamente. contrino continuamente: il caso di un membro delPoi, qualcuno, con mia grande soddisfazione, mi gruppo, i cui diorami con le lampade sono stati scel-chiese la possibilità di aggiungersi al gruppo. Ora ab- ti come sfondi per fare la pubblicità di lampade inbiamo raggiunto la quota di 50 membri con ben più scala umana!di 500 foto postate! Un successo! Se poi si conside- Siete dunque tutti invitati a dare unocchiata al grup-ra che il gruppo ha solo qualche mese di vita e lar- po, aggiungere foto in tema (ovvio!) dei vostri lavorigomento é decisamente molto specifico. e chiunque sarà il benvenuto come nuovo membro.Questa esperienza mi ha non solo fatto incontrarecollezionisti di una creatività e vitalità sorprendenti, Rossana Cinquanta
  25. 25. DCCINEWS59 25Dollhouse Lightingwww.flickr.com/groups/dollight/is a group on FLICKR entirelydedicated to lighting fixtures indioramas and doll houses.Its main aim is to showthe creativity of worldwide dollcollectors, who useor make themselvesextraordinary lamps for theirown dollies houses. Youre invi-ted to have a look at our group,become a memberand add pics of your works!
  26. 26. Walk of Fame… girovagando nel mondo delle ooaks secondo il gusto e il parere personale di Sonya Vacanze Romane Laria tie- re che è strepitosa!!! pida e friz- Ci sono poi i maghi del repaint e ci sono meravi- zante di gliose creature che popolano il web e le vetrinette marzo, i dei collezionisti, creature pronte a invadere la tie- germogli e pida Roma questa primavera… i primi fio- Iniziamo con Mawphoto e le sue creazioni che pote- ri, la pri- te ammirare su www.flickr.com/photos/mawpho- mavera è to/3017462904/: un repaint molto bello, che enfatiz-alle porte e cosa cè di più romantico di un viaggio za soprattutto lo sguardo dolce della mitica attrice.da favola nella capitale? Larte, le fontane, il Teve-re che scorre lento… i paparazzi, una principessae una romantica storia damore…In questa primavera gelida e piovosa, cosa cè dimeglio che immaginarsi protagonisti di uno storicofilm? Creare e gustarsi bellissime dolls OOAK ispi-rate alla meravigliosa Audrey Hepburn.Mattel da tempo ha creato una Barbie con un facemold abbastanza somigliante, nonché un completoispirato allabito indossato da Holly in Colazione daTiffany. Anche Madame Alexander ha dato vita auna Audrey Hepburn in versione Cissy, poco somi-gliante a dire il vero, ma comunque molto, moltocarina!Se poi vogliamo sbizzarrirci a creare una Audreyogni volta diversa basta collegarsi al sito www.car-toondollemporium.com/doll_audreyhepburn.html ,un paradiso per le Hepburn-cybernaute!Esiste una Pullip ispirata proprio a Vacanze Roma- Non è secondo a nessuno lo storico creatore di OO-ne (ma cè Anche una versione Sabrina) e devo di- AKs Juan Albuerne, davvero un artista a tutto ton-
  27. 27. DCCINEWS59 27do, che modifica i tratti di ogni tipo di bambola con la Hepburn.pasta sintetica e repaint davvero molto accurati. In primis Lorena Neri di Cats n Dolls: due sono le Trovo davvero molto bella la sue OOAK s, entrambe hanno come doll di parten- bambola di Always in Vogue: za una Teresa play line, una rappresenta Audrey du- caschetto corto, occhi scuri da rante una sessione di fotografie per Look magazi- cerbiatta e gloss leggero… ne nel 1954, laltra, la prima in ordine di tempo, è davvero una doll di alta classe. un lavoro che fa su Ci sono poi la Audrey di Choke- commissione. En- rabbit.com, elegante e sofisti- trambe le bambole cata, e quella di Zezaprince su hanno i capelli corti e Flickr, solo parzialmente modifi- Lorena confessa una cata, ma con vestiti e accessori notevole difficoltà very cool. (comunque il risulta- Anche Mary Vassillieva pubbli- to è notevolissimo, a ca si Flickr le sue creazioni, tra parer mio!) a trattare cui una Audrey Mattel modifi- e sistemare unac- cata da un repaint delicato ed conciatura originale elegante. scarna e molto lonta- Veramente spettacolare (so- na dal taglio sbaraz- prattutto per il paziente lavoro zino sfoggiato dal- di ricamo e sartoriale) la silk - lattrice in Sabrina. Sabrina di Mattew Sutton: la classe di questa bambola ri- Perfetta ed elegantissima anche la Au- chiama in tutto e per tutto quel- drey-Sabrina di Artist Creations: un abi- lo della sua musa ispiratrice! to che è uno spettacolo e una bambola che sembra viva! Non dimentichiamo che anche Non so se è possibile definirle fashion doll, ma è giu- i grandi artisti italiani si sono sto segnalare le simpaticissime Sabrina-crochet e cimentati con OOAK ispirate al- mini pigotta disponibili su retrotogo.com e su
  28. 28. ARTtenzioneI mille modi delle bambole nellarte e non solo. Daniela Poduti Riganelli www.pensieripittura.it Con un sol colpo ben mirato, con ironia e levità, lautrice infilza due icone pop: Barbie e Raffaella Carrà. Entrambe “persempre”.

×