Successfully reported this slideshow.
We use your LinkedIn profile and activity data to personalize ads and to show you more relevant ads. You can change your ad preferences anytime.
Upcoming SlideShare
What to Upload to SlideShare
What to Upload to SlideShare
Loading in …3
×
1 of 16

I Riders a Milano: una ricerca di carattere ricognitivo

3

Share

Download to read offline

Ricerca dell'Università degli Studi di Milano - Dipartimento di Studi Sociali e Politici in collaborazione con il Comune di Milano - Assessorato al Lavoro, Attività Produttive, Commercio e Risorse Umane

Related Books

Free with a 30 day trial from Scribd

See all

I Riders a Milano: una ricerca di carattere ricognitivo

  1. 1. I RIDERS: UNA RICERCA DI CARATTERE RICOGNITIVO A CURA DI LUCIANO M. FASANO E PAOLO NATALE DIPARTIMENTO DI STUDI SOCIALI E POLITICI UNIVERSITA' DEGLI STUDI DI MILANO
  2. 2. • n. interviste effettate: 218 • periodo: 15 novembre 2018 - 15 gennaio 2019 • metodo: face-to-face • questionario: prevalentemente domande «chiuse» • durata : 7-8 minuti circa • luogo: Milano • zone: viale Monza , Porta Venezia, Stazione centrale, Darsena, Porta Romana, Navigli/Porta Genova, Piazza Cinque Giornate, Parco Sempione NOTA METODOLOGICA
  3. 3. CHI SONO - OVERVIEW • in prevalenza STRANIERI • principali aree di provenienza: Nord Africa, Medio Oriente, Africa occidentale, Asia meridionale, Sudamerica • il riding è la loro principale attività remunerata • quasi la metà degli stranieri ha scarsa conoscenza della lingua italiana • gli ITALIANI sono una relativa minoranza, soprattutto studenti • una piccola percentuale di esperti e senior (meglio equipaggiati, più motivati, con molte ore lavorative/giorno, meglio retribuiti) CHI SONO
  4. 4. IDENTIKIT/1 0 10 20 30 40 50 60 70 80 90 100 F M GENERE oltre 30 26-30 22-25 18-21 CLASSI DI ETA' 3 97 15 28 34 23
  5. 5. IDENTIKIT/2 0 10 20 30 40 50 60 70 no sì CITTAD. ITALIANA Asia Africa SudAmerica Europa Italia LUOGO DI NASCITA 61 39 15 40 5 6 34
  6. 6. IDENTIKIT/3 0 10 20 30 40 50 60 70 80 90 no sì STUDENTE Elementare Media Superiore Laurea TITOLO DI STUDIO 85 15 14 35 36 14
  7. 7. IDENTIKIT/4 0 10 20 30 40 50 60 70 no poco sì (italiano) CONOSCENZA ITALIANO Resto Lombardia Prov. MI / MB Milano città ABITAZIONE 6 24 31 39 10 22 68
  8. 8. IDENTIKIT/5 0 5 10 15 20 25 30 35 40 45 50 (non dice) no sì (Italiani) PERMESSO SOGGIORNO Meno di 2 anni Più di 2 anni (Italiani) DA QUANTO IN ITALIA 10 1 50 39 18 48 34
  9. 9. IDENTIKIT/6 0 10 20 30 40 50 60 Tre o più Due Uno NO. CONTRATTI AVUTI 50 e oltre 40-49 30-39 Fino a 30 ORE SETTIMANALI 13 28 59 29 25 27 19
  10. 10. IDENTIKIT/7 0 5 10 15 20 25 30 35 40 45 50 non sa nessuno tempo indeterm. cococo tempo determ. a chiamata partita iva lav.aut.occ. INQUADRAMENTO 9 4 3 4 6 12 12 50
  11. 11. IDENTIKIT/8 0 5 10 15 20 25 30 35 40 45 altri Foodora Just Eat Uber Eats Glovo Deliveroo AZIENDA 2 11 11 14 20 41
  12. 12. UN PROFILO SOCIOECONOMICO • Rivoluzione digitale e re-intermediazione: nascita di nuovi lavori grazie alla intermediazione delle piattaforme • Una forma di lavoro spot rinnovata attraverso contratti di breve durata reiterati nel tempo • Lavoratori pseudo-autonomi deboli in condizioni contrattuali precarie • Difficoltà ad organizzarsi in forme di tutela individuale: diffidenza nei confronti dei sindacati • Un contratto caratterizzato da elevate asimmetrie informative • Fenomeni diffusi di moral hazard: abuso di posizione dominante da parte dei datori di lavoro • L'ostacolo della lingua (la maggior parte degli stranieri non ha familiarità con la lingua italiana) • Contenuti contrattuali poco chiari per i contraenti (soprattutto rispetto alle coperture assicurative) • Probabile ricorso ad algoritmi nella gestione dei riders da parte delle piattaforme: implicazioni sul reclutamento
  13. 13. CHE CONTRATTI HANNO • scarsa conoscenza della disciplina contrattuale e dei contenuti specifici del proprio contratto di lavoro • contratti brevi (pochi mesi) e a tempo determinato con assenza di continuità lavorativa: a chiamata o prestazione occasionale • limitata alternativa a partita IVA • spesso copertura assicurativa assente o molto limitata • la relazione contrattuale può essere interrotta senza preavviso • in molti casi non è previsto il versamento di contributi previdenziali • diverse modalità di retribuzione: 1) pagamento a km; 2) pagamento a consegne
  14. 14. QUALI CONDIZIONI LAVORATIVE • variabili a seconda della azienda • si lavora con mezzi propri (la richiesta di biciclette fornite dai datori di lavoro) • difficoltà nel trasporto di alcuni prodotti (bevande e prodotti fragili) • l'attrezzatura fornita dalle aziende è spesso scadente • non sono previste attività formative per il personale • si presume che alcune aziende ricorrano all'utilizzo di Algoritmi, di sicuro per la gestione del reclutamento su serie storiche da parte di alcune aziende
  15. 15. COME INTERAGISCONO FRA LORO • Luoghi di ritrovo abituali: punti di concentramento (STAZIONE CENTRALE), presso esercizi particolarmente richiesti (PIZZERIE CHE VANNO PER LA MAGGIORE SULLE PIATTAFORME) • RESTA DA VERIFICARE SE prediligano o meno la formazione di piccole cerchie che condividono la lingua o il paese di provenienza • FORTE DIFFIDENZA nei confronti di chi li avvicina (specie gli stranieri) • E' ASSAI PROBABILE CHE SI FORNISCANO SUPPORTO RECIPROCO rispetto alla lingua (gli stranieri) e rispetto a come muoversi in città (tutti)
  16. 16. DI COSA HANNO BISOGNO • ASSISTENZA legale/sindacale per la gestione delle condizioni contrattuali • FORMAZIONE sulla lingua italiana • FORMAZIONE sul codice della strada • CONTRATTI relativamente più omogenei e trasparenti

×