rimbocchiamoci le maniche... tutti!

240 views

Published on

i dati presentati durante la conferenza stampa del 12 aprile

0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total views
240
On SlideShare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
8
Actions
Shares
0
Downloads
1
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

rimbocchiamoci le maniche... tutti!

  1. 1. Rimbocchiamoci le maniche… tutti! Trieste, 12 aprile 2013
  2. 2. Il terziario in provincia di Trieste• 65% del tessuto produttivo locale• 85% del PIL provinciale• V.A. 5miliardi 658 mila euro• Oltre 70.000 addetti che rappresentano più di 2/3 della popolazione attiva
  3. 3. imprese del terziario Triesteindagine trimestrale congiunturale sulle imprese del terziario della provincia di Trieste rapporto di ricerca - quarto trimestre 2012
  4. 4. fiducia | andamento dell’economia italiana Peggiora il clima di fiducia delle imprese del terziario della provincia di Trieste con riferimento all’andamento dell’economia italiana nel quarto trimestre del 2012 (-63,3 su -58,2). Il dato di previsione conferma il trend negativo anche in vista dei primi mesi del 2013 (-47,0 su -27,2). congiuntura 2012 IV trimestre previsione 2013 I trimestre (saldi delle opinioni degli imprenditori) (saldi delle opinioni degli imprenditori)100,0 100,0 80,0 Italia 80,0 Italia Trieste Trieste 60,0 60,0 40,0 40,0 20,0 20,0 0,0 0,0 -20,0 -20,0 -40,0 -40,0 -60,0 -60,0 -47,0 -80,0 -80,0 -63,3-100,0 -100,0 IV I II III IV I II III IV I II III IV I II III IV IV I II III IV I II III IV I II III IV I II III IV 08 09 10 11 08 09 10 11OCC ITA -79,8 -71,5 -54,6 -25,7 -28,5 -29,0 -26,8 -21,1 -12,1 -12,2 -13,2 -53,6 -74,5 -72,8 -74,1 -75,7 -77,0 OCC ITA -53,0 -15,0 -13,7 5,6 -14,9 -4,1 -9,0 -4,2 -3,4 -1,7 -4,5 -29,9 -35,7 -36,0 -37,3 -34,4 -45,5 migliore 1,8 2,2 6,7 14,0 6,4 6,7 9,0 9,9 9,2 6,9 12,2 5,3 1,7 0,9 0,6 0,5 0,9 migliore 7,3 15,9 18,4 25,0 7,3 14,2 14,4 11,9 11,7 15,9 13,4 10,1 5,5 7,0 1,6 3,2 7,4 uguale 15,9 22,3 30,2 44,4 58,1 57,6 55,0 58,6 65,6 72,8 60,7 35,1 22,1 25,5 24,6 23,3 21,3 uguale 28,5 43,8 41,6 41,9 68,5 66,2 59,2 70,6 65,7 62,3 64,9 47,1 53,3 50,0 59,4 59,2 39,8 peggiore 81,6 73,7 61,3 39,7 34,9 35,6 35,9 31,1 21,2 19,1 25,4 58,9 76,2 73,7 74,7 76,2 77,9 peggiore 60,3 30,9 32,1 19,3 22,2 18,3 23,4 16,1 15,0 17,6 17,9 40,0 41,2 43,0 39,0 37,6 52,9 OCC TS -67,0 -59,6 -50,3 -58,2 -63,3 OCC TS -31,2 -24,9 -25,8 -27,2 -47,0 migliore 5,0 0,3 0,0 3,9 0,8 migliore 11,9 5,5 1,1 8,2 1,4 uguale 23,0 39,8 49,7 34,1 35,1 uguale 45,0 64,1 72,0 56,5 50,3 peggiore 72,0 59,9 50,3 62,1 64,1 peggiore 43,1 30,4 26,9 35,3 48,3 Base campione: Terziario Italia: 1436 casi. Terziario Trieste: 384 casi. I valori nelle tabelle sono costituiti da percentuali di imprese rispondenti. I saldi sono restituiti dalla differenza tra le percentuale delle imprese che hanno espresso un valore positivo e la percentuale delle imprese che hanno espresso un valore negativo. Gli indicatori variano tra +100% (nell’ipotesi in cui il totale degli intervistati campione esprimesse un’opinione di miglioramento) e -100% (nell’ipotesi in cui il totale degli intervistati campione esprimesse un’opinione di peggioramento). Testo originale delle domande. Congiuntura: A suo giudizio la situazione economica generale dell’Italia, a prescindere dalla situazione della Sua impresa e del suo settore, negli ultimi tre mesi, rispetto ai tre mesi precedenti, è…? Migliorata, Rimasta invariata, Peggiorata. Previsione: Ritiene che la situazione economica generale dell’Italia, a prescindere dalla situazione della Sua impresa e del suo settore, nei prossimi tre mesi, rispetto al trimestre attuale…? Migliorerà, Resterà invariata, Peggiorerà.
  5. 5. fiducia | andamento dell’economia italiana… analisi per dimensione, per settore di attività economica, per territorio A rilevare un peggioramento dell’andamento dell’economia italiana sono state specialmente le imprese più piccole (fino a 49 addetti), le imprese del commercio al dettaglio e quelle al di fuori del comune di Trieste. A livello prospettico continua la situazione di difficoltà degli operatori di più piccole dimensioni ed ulteriori segnali di pessimismo provengono ancora dalle imprese dei comuni della provincia. 1. A suo giudizio la situazione economica generale dell’Italia, a prescindere dalla situazione della Sua impresa e del suo settore, negli ultimi tre mesi, rispetto ai tre mesi precedenti, è…? Addetti Settore Territorio 2012 IV 1-9 10-49 oltre 49 Ingrosso Dettaglio Turismo Servizi Comune Provincia Migliorata % col 0,8 ,8 0,0 0,0 0,0 0,0 1,4 0,5 1,0 0,6 Rimasta invariata % col 35,1 34,0 40,9 62,1 35,7 25,5 31,6 40,0 37,4 34,0 Peggiorata % col 64,1 65,1 59,1 37,9 64,3 74,5 67,0 59,5 61,6 65,4 Totale n 384 280 82 22 88 87 90 119 201 183 -63,3 -64,3 -59,1 -37,9 -64,3 -74,5 -65,7 -59,0 -60,6 -64,8 2. Ritiene che la situazione economica generale dell’Italia, a prescindere dalla situazione della Sua impresa e del suo settore, nei prossimi tre mesi, rispetto al trimestre attuale…? Addetti Settore Territorio 2012 IV 1-9 10-49 oltre 49 Ingrosso Dettaglio Turismo Servizi Comune Provincia Migliorerà % col 1,4 1,4 0,0 1,1 ,3 2,9 0,0 1,0 2,4 1,0 Resterà invariata % col 50,3 49,4 59,1 71,2 41,9 42,7 49,4 67,0 54,3 44,5 Peggiorerà % col 48,3 49,2 40,9 27,7 57,9 54,4 50,6 32,0 43,3 54,5 Totale n 384 280 82 22 88 87 90 119 201 183 -47,0 -47,8 -40,9 -26,6 -57,6 -51,5 -50,6 -31,0 -40,9 -53,5Base campione: Terziario Trieste: 384 casi. I valori nelle tabelle sono costituiti da percentuali di imprese rispondenti. I saldi sono restituiti dalla differenza tra lepercentuale delle imprese che hanno espresso un valore positivo e la percentuale delle imprese che hanno espresso un valore negativo. Gli indicatori variano tra +100%(nell’ipotesi in cui il totale degli intervistati campione esprimesse un’opinione di miglioramento) e -100% (nell’ipotesi in cui il totale degli intervistati campione esprimesseun’opinione di peggioramento). Testo originale delle domande. Congiuntura: A suo giudizio la situazione economica generale dell’Italia, a prescindere dalla situazionedella Sua impresa e del suo settore, negli ultimi tre mesi, rispetto ai tre mesi precedenti, è…? Migliorata, Rimasta invariata, Peggiorata. Previsione: Ritiene che lasituazione economica generale dell’Italia, a prescindere dalla situazione della Sua impresa e del suo settore, nei prossimi tre mesi, rispetto al trimestre attuale…?Migliorerà, Resterà invariata, Peggiorerà.
  6. 6. congiuntura | andamento dei ricavi Peggiora l’andamento dei ricavi presso le imprese del terziario della provincia di Trieste nel quarto trimestre del 2012 (-34,9 su -23,7). Gli stessi imprenditori continuano a dare segnali di pessimismo anche in vista dei primi mesi del nuovo anno (-14,4 su -1,3). congiuntura 2012 IV trimestre previsione 2013 I trimestre (saldi delle opinioni degli imprenditori) (saldi delle opinioni degli imprenditori) 100,0 100,0 80,0 Italia 80,0 Italia Trieste Trieste 60,0 60,0 40,0 40,0 20,0 20,0 0,0 0,0 -20,0 -20,0 -40,0 -40,0 -14,4 -60,0 -34,9 -60,0 -80,0 -80,0 -100,0 -100,0 IV I II III IV I II III IV I II III IV I II III IV IV I II III IV I II III IV I II III IV I II III IV 08 09 10 11 08 09 10 11 OCC ITA -50,6 -49,1 -46,9 -30,7 -23,9 -19,4 -19,9 -13,7 -13,5 -11,4 -12,6 -22,1 -33,2 -29,3 -43,9 -47,5 -49,4 OCC ITA -32,0 -8,5 -4,7 -4,2 -10,1 3,5 1,4 -0,2 -1,8 -2,0 -0,6 -5,2 -8,9 -0,3 -12,4 -23,3 -27,1 aumento 10,2 7,6 9,4 12,6 5,9 8,4 15,5 13,9 14,3 13,5 11,8 9,4 5,1 5,6 3,7 6,3 7,0 aumento 10,6 19,6 20,7 19,6 7,5 14,9 19,7 12,5 11,4 17,7 12,6 9,6 7,2 15,3 9,6 7,0 6,2 uguale 26,4 29,6 29,2 41,1 63,3 62,6 45,7 57,0 55,5 54,9 62,8 55,0 56,7 59,5 48,7 39,9 36,5 uguale 38,9 42,6 44,3 44,9 72,4 70,1 57,3 71,5 66,4 55,9 68,5 65,5 76,8 69,2 68,3 62,8 60,6diminuzione 60,9 56,6 56,3 43,2 29,8 27,8 35,3 27,6 27,8 24,9 24,4 31,4 38,3 34,9 47,6 53,8 56,5 diminuzione 42,7 28,1 25,4 23,8 17,6 11,4 18,4 12,7 13,2 19,6 13,3 14,8 16,0 15,5 22,0 30,3 33,2 OCC TS -21,3 -24,0 -33,1 -23,7 -34,9 OCC TS -1,4 -5,9 -5,0 -1,3 -14,4 aumento 6,0 3,7 9,6 12,5 10,8 aumento 7,0 7,3 6,0 14,2 8,6 uguale 66,7 68,6 47,6 51,3 43,4 uguale 84,6 79,4 83,1 70,3 68,5diminuzione 27,3 27,7 42,8 36,2 45,8 diminuzione 8,4 13,3 11,0 15,5 23,0 Base campione: Terziario Italia: 1436 casi. Terziario Trieste: 384 casi. I valori nelle tabelle sono costituiti da percentuali di imprese rispondenti. I saldi sono restituiti dalla differenza tra le percentuale delle imprese che hanno espresso un valore positivo e la percentuale delle imprese che hanno espresso un valore negativo. Gli indicatori variano tra +100% (nell’ipotesi in cui il totale degli intervistati campione esprimesse un’opinione di miglioramento) e -100% (nell’ipotesi in cui il totale degli intervistati campione esprimesse un’opinione di peggioramento). Testo originale delle domande. Congiuntura: Tenuto conto dei fattori stagionali, nel trimestre considerato, i ricavi della Sua impresa rispetto al trimestre precedente sono …? Aumentati, Restati invariati, Diminuiti. Previsione: Tenuto conto dei fattori stagionali, nel prossimo trimestre, prevede che i ricavi della Sua impresa …? Aumenteranno, Resteranno invariati, Diminuiranno.
  7. 7. congiuntura | andamento dell’occupazione Peggiora leggermente l’andamento dell’occupazione presso le imprese del terziario della provincia di Trieste nel quarto trimestre del 2012 (-12,6 su -9,5). La situazione si stabilizzerà in vista dei primi mesi del nuovo anno e, se possibile, tende a dare cenni di timidi miglioramenti (-3,2 su -4,3). congiuntura 2012 IV trimestre previsione 2013 I trimestre (saldi delle opinioni degli imprenditori) (saldi delle opinioni degli imprenditori) 100,0 100,0 80,0 Italia 80,0 Italia Trieste Trieste 60,0 60,0 40,0 40,0 20,0 20,0 0,0 0,0 -20,0 -20,0 -3,2 -40,0 -12,6 -40,0 -60,0 -60,0 -80,0 -80,0 -100,0 -100,0 IV I II III IV I II III IV I II III IV I II III IV IV I II III IV I II III IV I II III IV I II III IV 08 09 10 11 08 09 10 11 OCC ITA -19,1 -11,3 -8,3 -5,5 -10,5 -13,2 -14,1 -14,0 -14,3 -12,8 -14,3 -11,3 -17,1 -18,4 -19,5 -21,5 -23,2 OCC ITA -5,0 -2,0 -3,6 -3,6 -7,2 -1,0 -6,3 -4,2 -1,9 -0,3 -1,4 -6,6 -8,6 -8,8 -11,4 -12,3 -23,2 aumento 2,9 3,7 5,2 3,6 1,7 1,4 0,7 1,4 2,9 5,9 7,5 5,8 4,4 4,2 2,1 1,5 2,2 aumento 5,6 6,9 6,9 2,7 1,6 3,9 4,0 3,6 4,5 5,2 3,7 2,8 2,9 2,1 1,1 1,0 2,2 uguale 73,6 80,2 80,1 87,3 85,9 83,7 83,8 83,0 79,1 75,0 70,4 75,0 74,1 73,2 76,2 75,5 72,4 uguale 78,1 81,2 77,7 88,9 88,7 88,5 84,1 88,0 84,0 86,6 87,7 80,1 85,7 87,1 86,5 85,7 72,4diminuzione 22,0 15,0 13,6 9,1 12,2 14,6 14,8 15,5 17,2 18,7 21,8 17,1 21,5 22,6 21,6 23,0 25,4 diminuzione 10,6 8,9 10,6 6,3 8,8 4,9 10,3 7,9 6,4 5,5 5,1 9,4 11,5 10,9 12,5 13,3 25,4 OCC TS -14,0 -12,3 -3,6 -9,5 -12,6 OCC TS -4,8 -4,6 -4,4 -4,3 -3,2 aumento 0,7 4,2 5,4 5,6 5,0 aumento 0,3 3,1 1,6 4,3 4,3 uguale 84,6 79,4 85,5 79,3 77,4 uguale 94,6 89,3 92,3 87,1 88,2diminuzione 14,7 16,4 9,0 15,1 17,6 diminuzione 5,1 7,6 6,0 8,6 7,5 Base campione: Terziario Italia: 1436 casi. Terziario Trieste: 384 casi. I valori nelle tabelle sono costituiti da percentuali di imprese rispondenti. I saldi sono restituiti dalla differenza tra le percentuale delle imprese che hanno espresso un valore positivo e la percentuale delle imprese che hanno espresso un valore negativo. Gli indicatori variano tra +100% (nell’ipotesi in cui il totale degli intervistati campione esprimesse un’opinione di miglioramento) e -100% (nell’ipotesi in cui il totale degli intervistati campione esprimesse un’opinione di peggioramento). Testo originale delle domande. Congiuntura: Nel trimestre considerato, l’occupazione complessiva della Sua impresa, ovvero il numero degli addetti, rispetto al trimestre precedente, è …? Aumentato, Restato invariato, Diminuito. Previsione: Nei prossimi tre mesi, prevede che l’occupazione complessiva della Sua impresa, ovvero il numero degli addetti, …? Aumenterà, Resterà invariata, Diminuirà.
  8. 8. congiuntura | ritardi nei pagamenti da parte dei clienti In miglioramento nel quarto trimestre del 2012 landamento del fenomeno dei ritardi nei pagamenti da parte dei clienti delle imprese del terziario della provincia di Trieste (-40,3 su -50,4). La situazione in vista del primo trimestre dell’anno pare tuttavia rimanere stazionaria (-15,0 su -16,8). congiuntura 2012 IV trimestre previsione 2013 I trimestre (saldi delle opinioni degli imprenditori) (saldi delle opinioni degli imprenditori)100,0 100,0 80,0 Italia 80,0 Italia Trieste Trieste 60,0 60,0 40,0 40,0 16,8 20,0 20,0 0,0 0,0 -20,0 -20,0 -40,0 -40,0 -15,0 -60,0 -60,0 -40,3 -80,0 -80,0-100,0 -100,0 IV I II III IV I II III IV I II III IV I II III IV IV I II III IV I II III IV I II III IV I II III IV 08 09 10 11 08 09 10 11OCC ITA -45,1 -45,1 -41,5 -40,9 -16,1 -29,0 -24,8 -19,5 -20,2 -22,5 -28,0 -28,4 -45,8 -50,2 -47,2 -43,5 -41,6 OCC ITA -30,5 -21,3 -20,5 -17,2 -6,4 -7,0 -10,1 -6,6 -7,5 -11,2 -13,0 -15,4 -18,2 -19,8 -21,2 -22,6 -21,4 migliore 4,5 3,2 4,3 3,6 5,4 4,0 6,1 2,5 5,8 9,2 3,0 4,6 1,8 2,3 0,9 1,3 3,5 migliore 3,1 5,9 5,7 4,7 4,9 4,2 4,5 2,6 3,8 2,5 0,6 3,7 1,7 2,4 0,2 3,1 3,4 uguale 42,0 45,7 44,3 49,7 71,0 61,2 61,1 71,4 60,2 57,4 63,9 58,7 50,6 45,1 51,0 53,9 51,4 uguale 55,2 59,8 59,2 65,9 80,5 80,4 78,1 83,2 71,3 77,3 81,6 67,5 78,4 75,5 78,4 71,2 71,8 peggiore 49,5 48,3 45,8 44,5 21,5 33,0 30,9 22,0 26,0 31,7 31,1 33,0 47,6 52,6 48,1 44,8 45,1 peggiore 33,7 27,1 26,2 21,9 11,3 11,2 14,6 9,2 11,3 13,6 13,6 19,1 19,9 22,2 21,4 25,7 24,8 OCC TS -38,1 -39,7 -52,0 -50,4 -40,3 OCC TS -18,6 -19,3 -5,5 -16,8 -15,0 migliore 0,3 1,1 0,0 1,3 0,0 migliore 2,4 1,8 0,4 2,6 1,4 uguale 61,2 58,1 48,0 47,0 59,6 uguale 76,6 77,0 93,8 78,0 82,2 peggiore 38,5 40,8 52,0 51,7 40,3 peggiore 21,0 21,2 5,8 19,4 16,4 Base campione: Terziario Italia: 1436 casi. Terziario Trieste: 384 casi. I valori nelle tabelle sono costituiti da percentuali di imprese rispondenti. I saldi sono restituiti dalla differenza tra le percentuale delle imprese che hanno espresso un valore positivo e la percentuale delle imprese che hanno espresso un valore negativo. Gli indicatori variano tra +100% (nell’ipotesi in cui il totale degli intervistati campione esprimesse un’opinione di miglioramento) e -100% (nell’ipotesi in cui il totale degli intervistati campione esprimesse un’opinione di peggioramento). Testo originale delle domande. Congiuntura: Il ritardo nei tempi di pagamento da parte dei clienti della Sua impresa, negli ultimi tre mesi, rispetto ai tre mesi precedenti, è …? Migliorato, Restato invariato, Peggiorato. Previsione: Nei prossimi tre mesi il ritardo nei tempi di pagamento da parte dei clienti della Sua impresa …? Migliorerà, Resterà invariato, Peggiorerà
  9. 9. fabbisogno finanziario | capacità di fare fronte ai propri impegni Peggiora nel quarto trimestre 2012 la capacità delle imprese del terziario della provincia di Trieste di fare fronte ai propri impegni finanziari. Il saldo congiunturale è risultato pari a -26,1 contro il precedente -24,1. Si prevede che il fenomeno subirà una ulteriore flessione anche in vista dei primi tre mesi dell’anno nuovo (-7,8 su -4,7). congiuntura 2012 IV trimestre previsione 2013 I trimestre (saldi delle opinioni degli imprenditori) (saldi delle opinioni degli imprenditori)100,0 100,0 80,0 Italia 80,0 Italia Trieste Trieste 60,0 60,0 40,0 40,0 20,0 20,0 0,0 0,0 -20,0 -20,0 -7,8 -40,0 -40,0 -26,1 -60,0 -60,0 -80,0 saldo = (% imprese che hanno fatto fronte) – [(% imprese che hanno fatto fronte con -80,0 difficoltà) + (% imprese che NON hanno fatto fronte)]-100,0 -100,0 IV I II III IV I II III IV I II III IV I II III IV IV I II III IV I II III IV I II III IV I II III IV 08 09 10 11 08 09 10 11OCC ITA 9,3 21,8 17,3 11,0 2,5 21,0 2,4 3,1 2,2 5,4 2,9 -1,6 -16,5 -27,8 -28,7 -38,4 -38,8 OCC ITA -8,2 -1,0 -0,2 2,0 -4,1 3,4 4,0 -1,4 2,3 -0,3 -1,2 -2,7 -7,1 -10,7 -13,1 -9,1 -12,2 Sì 54,7 60,9 58,7 55,5 51,3 60,5 51,2 51,6 51,1 52,7 51,5 49,2 41,8 36,1 35,7 30,8 30,6 migliore 10,9 15,3 15,7 15,7 3,8 10,7 13,3 5,3 11,3 10,4 10,6 6,9 4,3 6,0 5,1 7,0 6,6 Difficile 40,5 32,6 32,2 36,0 33,1 25,4 35,1 37,2 39,7 33,1 40,5 35,7 47,0 48,6 57,5 49,9 49,5 uguale 62,1 60,6 62,0 61,7 83,6 77,8 74,1 85,9 69,1 72,5 71,8 73,4 84,4 77,3 76,8 76,8 74,5 No 4,9 6,5 9,1 8,5 15,7 14,1 13,7 11,3 9,2 14,2 8,1 15,1 11,2 15,3 6,8 19,3 19,9 peggiore 19,0 16,3 15,9 13,7 7,9 7,3 9,3 6,7 9,0 10,7 11,8 9,6 11,3 16,7 18,2 16,2 18,9 OCC TS -4,0 -21,6 -28,8 -24,1 -26,1 OCC TS -4,1 -1,8 0,3 -4,7 -7,8 Sì 48,0 39,2 35,6 37,9 36,9 migliore 17,2 2,5 7,6 6,9 7,3 Difficile 51,0 56,3 54,1 53,4 53,4 uguale 61,5 93,1 85,1 81,5 77,6 No 1,0 4,5 10,3 8,6 9,7 peggiore 21,3 4,4 7,3 11,6 15,1 Base campione: Terziario Italia: 1436 casi. Terziario Trieste: 384 casi. I valori nelle tabelle sono costituiti da percentuali di imprese rispondenti. I saldi sono restituiti dalla differenza tra le percentuale delle imprese che hanno espresso un valore positivo e la percentuale delle imprese che hanno espresso un valore negativo. Gli indicatori variano tra +100% (nell’ipotesi in cui il totale degli intervistati campione esprimesse un’opinione di miglioramento) e -100% (nell’ipotesi in cui il totale degli intervistati campione esprimesse un’opinione di peggioramento). Testo originale delle domande. Congiuntura: Negli ultimi tre mesi la Sua impresa è stata in grado di fare fronte al fabbisogno finanziario? Sì (la situazione della liquidità è “buona”), Sì ma con qualche difficoltà o ritardo (la situazione della liquidità è “mediocre”), No (la situazione della liquidità è “cattiva”). Previsione: Ritiene che nel prossimo trimestre la capacità di fare fronte al fabbisogno finanziario della Sua impresa, ovvero la situazione della liquidità …? Migliorerà, Resterà invariata, Peggiorerà.
  10. 10. fabbisogno finanziario | capacità di fare fronte ai propri impegni… analisi per dimensione, per settore di attività economica, per territorio Le imprese che meno delle altre sono riuscite a fare fronte ai propri impegni nel trimestre sono state le microimprese e le piccole imprese, quelle dei servizi e quelle operative al di fuori del comune di Trieste. Evidenziano segnali preoccupanti anche le imprese del commercio al dettaglio in vista dei primi tre mesi dell’anno nuovo. 23. Negli ultimi tre mesi la Sua impresa è stata in grado di fare fronte al fabbisogno finanziario? Addetti Settore Territorio 2012 IV 1-9 10-49 oltre 49 Ingrosso Dettaglio Turismo Servizi Comune Provincia Sì % col 36,9 35,9 45,5 62,1 55,7 45,6 68,5 31,7 40,0 33,4 Sì, ma con difficoltà o ritardo % col 53,4 54,0 54,5 37,9 31,4 43,0 26,0 50,0 52,0 53,0 No % col 9,7 10,1 0,0 0,0 12,9 11,5 5,5 18,3 8,0 13,6 Totale n 384 280 82 22 88 87 90 119 201 183 -26,1 -28,2 -9,1 24,2 11,4 -8,8 37,1 -36,6 -20,0 -33,2 24. Ritiene che nel prossimo trimestre la capacità di fare fronte al fabbisogno finanziario della Sua impresa, ovvero la situazione della liquidità …? Addetti Settore Territorio 2012 IV 1-9 10-49 oltre 49 Ingrosso Dettaglio Turismo Servizi Comune Provincia Migliorerà % col 7,3 0,0 7,6 1,1 6,0 0,0 6,8 6,0 8,0 7,0 Resterà invariata % col 77,6 86,4 77,0 90,9 76,7 78,5 76,7 81,9 78,8 76,0 Peggiorerà % col 15,1 13,6 15,4 8,0 17,3 21,5 16,4 12,1 13,2 17,0 Totale n 384 280 82 22 88 87 90 119 201 183 -7,8 -13,6 -7,8 -7,0 -11,3 -21,5 -9,6 -6,1 -5,2 -10,0Base campione: Terziario Trieste: 384 casi. I valori nelle tabelle sono costituiti da percentuali di imprese rispondenti. I saldi sono restituiti dalla differenza tra lepercentuale delle imprese che hanno espresso un valore positivo e la percentuale delle imprese che hanno espresso un valore negativo. Gli indicatori variano tra +100%(nell’ipotesi in cui il totale degli intervistati campione esprimesse un’opinione di miglioramento) e -100% (nell’ipotesi in cui il totale degli intervistati campione esprimesseun’opinione di peggioramento). Testo originale delle domande. Congiuntura: Negli ultimi tre mesi la Sua impresa è stata in grado di fare fronte al fabbisogno finanziario?Sì (la situazione della liquidità è “buona”), Sì ma con qualche difficoltà o ritardo (la situazione della liquidità è “mediocre”), No (la situazione della liquidità è “cattiva”).Previsione: Ritiene che nel prossimo trimestre la capacità di fare fronte al fabbisogno finanziario della Sua impresa, ovvero la situazione della liquidità …? Migliorerà,Resterà invariata, Peggiorerà.
  11. 11. osservatorio sul credito | domanda e offerta di credito rilevata presso le imprese del terziario della provincia di Trieste Percentuali di imprese del terziario della provincia di TRIESTE che hanno chiesto un credito al sistema bancario nel quarto trimestre 2012 "Hanno chiesto un fido, o la rinegoziazione di un fido esistente, nei trimestri" (% di imprese) 11 IV 12 I 12 II 12 III 12 IV100,0 90,0 29,6 23,1 20,1 21,1 16,2 80,0 70,0 11 IV 12 I 12 II 12 III 12 IV 59,2 60,0 50,0 44,4 "Esiti delle richieste delle imprese che hanno chiesto un fido, o la Stabilità e/o rinegoziazione di un fido esistente, nel trimestre" (% di imprese) 38,3 40,0 allentamento 33,3 41,4 30,4 30,0 33,3 31,7 29,0 30,4 20,0 20,3 22,3 Irrigidimento 18,2 18,4 8,8 10,0 Accolta Accolta Non accolta In attesa di Intenzionati a fare 0,0 (ammontare pari o (ammontare conoscere lesito richieste prossimo superiore) inferiore) trim Base campione: Terziario Trieste 384 casi. Percentuali ricalcolate facendo =100,0 le imprese che nei trimestri considerati hanno chiesto un fido o un finanziamento, o hanno chiesto di rinegoziare un fido o un finanziamento esistente. (Irrigidimento = richiesta accolta con ammontare inferiore + richiesta non accolta). Testo originale delle domande: A prescindere dalle motivazioni e dalla forma tecnica, la Sua impresa ha chiesto un fido o un finanziamento, o ha chiesto di rinegoziare un fido o un finanziamento esistente, ad una delle banche con la quale intrattiene rapporti negli ultimi tre mesi? Sì ha fatto richiesta ed è stata accolta con un ammontare pari o superiore a quello richiesto, Sì ha fatto richiesta ed è stata accolta con un ammontare inferiore a quello richiesto, Sì ha fatto richiesta ma non è stata accolta, Sì ha fatto richiesta ed è in attesa di conoscere lesito, No non ha fatto richiesta, ma è intenzionata a formalizzarla nel prossimo trimestre, No non ha fatto richiesta e non è intenzionata a formalizzarla nel prossimo trimestre.
  12. 12. osservatorio sul credito | tassi di interesse e “altre condizioni” applicate andamento dei tassi di interesse andamento delle “altre condizioni” (saldi delle opinioni degli imprenditori) (saldi delle opinioni degli imprenditori)100,0 100,0 Italia Italia 80,0 80,0 Trieste Trieste 60,0 60,0 40,0 40,0 20,0 20,0 0,0 0,0 -20,0 -20,0 -40,0 -40,0 -60,0 -32,6 -60,0 -33,3 -80,0 -80,0-100,0 -100,0 IV I II III IV I II III IV I II III IV I II III IV IV I II III IV I II III IV I II III IV I II III IV 08 09 10 11 08 09 10 11OCC ITA -15,3 5,0 -0,7 15,8 -11,6 -13,8 -13,4 -14,6 -17,1 -20,1 -20,6 -27,6 -39,6 -51,4 -48,5 -35,9 -39,5 OCC ITA -21,9 -13,7 -17,3 -11,6 -11,4 -9,1 -12,9 -12,7 -14,1 -16,8 -16,6 -25,4 -38,3 -51,9 -45,5 -38,5 -45,5 migliore 18,4 26,9 24,4 28,9 3,9 2,9 8,2 4,4 3,1 1,5 2,5 0,8 0,7 2,0 2,9 6,2 1,9 migliore 1,6 5,0 5,5 3,9 3,9 1,7 4,9 3,0 0,8 0,1 1,1 1,0 0,2 0,3 0,1 1,2 0,4 uguale 47,8 51,1 50,5 58,0 80,7 80,3 70,3 76,6 76,7 77,0 74,4 70,9 58,9 44,6 45,7 51,8 56,8 uguale 74,8 76,3 71,6 80,6 80,8 87,5 77,3 81,2 84,3 83,1 81,2 72,6 61,3 47,5 54,4 59,0 53,7 peggiore 33,7 22,0 25,1 13,1 15,5 16,7 21,5 19,0 20,2 21,6 23,1 28,3 40,3 53,4 51,4 42,0 41,3 peggiore 23,5 18,7 22,8 15,5 15,3 10,8 17,8 15,8 14,9 16,8 17,7 26,4 38,5 52,2 45,6 39,8 45,9 OCC TS -33,6 -42,4 -33,3 -27,7 -32,6 OCC TS -35,8 -32,1 -34,6 -29,2 -33,3 migliore 4,8 0,0 2,2 4,6 3,4 migliore 4,6 0,0 0,0 3,1 1,3 uguale 56,8 57,6 62,4 63,1 60,6 uguale 55,0 67,9 65,4 64,6 64,1 peggiore 38,4 42,4 35,4 32,3 36,0 peggiore 40,4 32,1 34,6 32,3 34,6 Base campione: Terziario Italia: 826 casi. Terziario Trieste: 273 casi. Esclusivamente le imprese che hanno dei fidi o dei finanziamenti da oltre sei mesi. I valori nelle tabelle sono costituiti da percentuali di imprese rispondenti. I saldi sono restituiti dalla differenza tra le percentuale delle imprese che hanno espresso un valore positivo e la percentuale delle imprese che hanno espresso un valore negativo. Gli indicatori variano tra +100% (nell’ipotesi in cui il totale degli intervistati campione esprimesse un’opinione di miglioramento) e -100% (nell’ipotesi in cui il totale degli intervistati campione esprimesse un’opinione di peggioramento). Testo originale delle domande. Andamento dei tassi di interesse applicati ai finanziamenti: Per quanto concerne l’offerta dei fidi e/o dei finanziamenti da parte delle banche ritiene che nel periodo considerato la situazione del costo del finanziamento, sia … (Tasso di interesse praticato dalla banca per i finanziamenti a breve e medio termine) ? Migliorata, Rimasta invariata, Peggiorata. Andamento delle “altre condizioni” applicate ai finanziamenti: Per quanto concerne l’offerta dei fidi o dei finanziamenti da parte delle banche ritiene che nel periodo considerato, la situazione relativa al costo dell’istruttoria e alle “altre condizioni” sia … (es. servizi bancari comunque legati ad un servizio di finanziamento)? Migliorata, Rimasta invariata, Peggiorata.
  13. 13. osservatorio sul credito | costo dei servizi bancari costo dei servizi bancari (saldi delle opinioni degli imprenditori) 100,0 80,0 Italia Peggiora nel quarto trimestre del 2012 anche la Trieste 60,0 situazione relativa ai costi dei servizi bancari nel loro 40,0 complesso. 20,0 0,0 Il saldo è risultato pari a -36,1 contro il precedente - -20,0 26,7. -40,0 -60,0 -36,1 -80,0-100,0 IV I II III IV I II III IV I II III IV I II III IV 08 09 10 11OCC ITA -16,1 -6,7 -11,0 -2,9 -13,7 -14,9 -20,8 -10,4 -21,9 -23,9 -22,3 -23,7 -29,9 -42,3 -40,3 -32,2 -42,1 migliore 4,6 2,8 2,5 2,5 0,8 2,2 2,4 1,4 1,1 1,2 2,1 2,2 0,5 0,4 0,0 1,9 0,7 uguale 74,8 87,8 84,0 92,1 84,8 80,7 74,3 86,8 75,8 73,7 73,5 71,9 69,0 56,8 59,7 63,9 56,6peggiore 20,7 9,4 13,5 5,4 14,4 17,1 23,2 11,8 23,1 25,1 24,4 25,9 30,4 42,8 40,3 34,1 42,8OCC TS -34,0 -23,1 -32,0 -26,7 -36,1 migliore 5,9 3,3 0,0 1,3 0,0 uguale 54,2 70,3 68,0 70,7 63,9peggiore 39,9 26,4 32,0 28,0 36,1 32. Con riferimento al costo dei servizi bancari ritiene che, negli ultimi tre mesi, rispetto al trimestre precedente, la situazione sia … Addetti Settore Territorio 2012 IV 1-9 10-49 oltre 49 Ingrosso Dettaglio Turismo Servizi Comune Provincia Migliorata % col 0,0 1,1 0,0 0,0 ,3 0,0 0,0 0,3 0,2 0,0 Rimasta invariata % col 63,9 47,9 54,0 72,7 35,7 51,5 49,2 71,1 64,1 63,0 Peggiorata % col 36,1 51,0 46,0 27,3 64,0 48,5 50,8 28,6 35,7 37,0 Totale n 384 280 82 22 88 87 90 119 201 183 -36,1 -50,0 -46,0 -27,3 -63,7 -48,5 -50,8 -28,3 -35,5 -37,0 Base campione: Terziario Italia: 1436 casi. Terziario Trieste: 384 casi. I valori nelle tabelle sono costituiti da percentuali di imprese rispondenti. I saldi sono restituiti dalla differenza tra le percentuale delle imprese che hanno espresso un valore positivo e la percentuale delle imprese che hanno espresso un valore negativo. Gli indicatori variano tra +100% (nell’ipotesi in cui il totale degli intervistati campione esprimesse un’opinione di miglioramento) e -100% (nell’ipotesi in cui il totale degli intervistati campione esprimesse un’opinione di peggioramento). Testo originale della domanda: Con riferimento al costo dei servizi bancari (es. tenuta conto, emissione disposizioni, pagamento effetti, movimenti di titoli, ecc.), ritiene che, negli ultimi tre mesi, rispetto al trimestre precedente, la situazione sia …? Migliorata, Rimasta invariata, Peggiorata.
  14. 14. saldi invernali | l’andamento della stagione dei saldi di gennaio 2013 Il giudizio prevalente espresso dalle imprese intervistate in merito all’andamento dei saldi rispetto al 2012 è nella maggioranza dei casi di sostanziale stabilità (quasi 3 imprese su 5), anche se 2 imprese su 5 hanno dichiarato di aver subito un calo delle vendite. La percentuale delle imprese del terziario della provincia di Trieste che esprimono un giudizio negativo circa l’andamento della stagione dei saldi invernali è leggermente superiore rispetto a quella registrata a livello regionale (40,4%). Come giudica l’andamento della stagione dei saldi DETTAGLIO PER TERRITORIO invernali 2013 rispetto a quella dei saldi invernali 2012? Gorizia Pordenone Trieste Udine Decisamente migliore 0,2 0,8 ,3 1,0 andamento peggiore 57,0 Leggermente migliore 2,0 3,1 3,6 4,0 39,5% delle imprese Sostanzialmente uguale 58,0 56,6 55,7 59,0 Leggermente peggiore 13,3 15,4 17,7 18,0 Decisamente peggiore 26,5 24,1 22,7 18,0 Totale 94 89 87 93 23,5 16,0 0,5 3,0Decisamente Leggermente Sostanzialmente Leggermente Decisamente migliore migliore uguale peggiore peggioreBase campione: Terziario Friuli Venezia Giulia: 370 casi. Esclusivamente le imprese del commercio al dettaglio. Testo originale della domanda: Come giudical’andamento della stagione dei saldi invernali 2013 rispetto a quella dei saldi invernali 2012?
  15. 15. MENO TASSE PIÙ CONSUMI• Riduzione del prelievo fiscale• Snellimento degli iter burocratici• Interventi sul cuneo fiscale e retributivo• Diminuire il costo del lavoro• Rifinanziamento degli amortizzatori sociali per tutto il 2013
  16. 16. RILANCIARE I CONSUMI INTERNI• Alleggerire la pressione fiscale sulle famiglie• Far ripartire i consumi• Rilanciare l’attività delle imprese
  17. 17. SBLOCCARE L’ACCESSO AL CREDITO DELLE IMPRESE:• interventi per favorire la solidità patrimoniale dei Confidi• facilitare il ricorso al Fondi di Garanzie per le PMI• modernizzare il sistema dei pagamenti• NO all’introduzione di nuovi oneri a carico delle imprese.
  18. 18. PUNTARE SUL TURISMO• Attrarre nuovi consumi• Creare occupazione
  19. 19. RILANCIARE L’ ATTRATTIVITÀ DEI CENTRI URBANI• Promuovere progetti ed iniziative volti alla rivitalizzazione dei centri urbani• Evitare l’insediamento della grande distribuzione nelle aree suburbane
  20. 20. Rimbocchiamoci le maniche… tutti! Trieste, 12 aprile 2013

×