Periodico di informazione a cura dell’Amministrazione comunale di Traversetolo • DICEMBRE 2010 - n. 04                    ...
AMMINISTRAZIONE                                                                                         creti e corretti e...
AMMINISTRAZIONEAcqua e servizi per tuttiAlla fine dello scorso novembre è stato         mezzo fa il Piano di Tutela delle ...
AMMINISTRAZIONE                                          La lenta distruzione                                          del...
AMMINISTRAZIONETraversetolo,comunità educante?L’idea dell’incontro, ha spiegato l’Assessore     posito, ma anche un sentir...
AMMINISTRAZIONE                                La Rondine dona un’auto                                alla Azienda Pedemon...
AMMINISTRAZIONEAdelante!Nel corso del 2010 si è avuta l’organiz-         A ottobre 2009, inoltre, è stato inoltrezazione d...
AMMINISTRAZIONE                                     Le speranze dei giovani                                     De Filippo...
AMMINISTRAZIONEpiù delle altre Regioni per servizi all’infanzia,   si è giovani fino a 35 anni), si crea una si-alle famig...
AMMINISTRAZIONE                                Sport: Traversetolo                                è la più accessibile    ...
INFOL’AbeteAl termine di un altro anno al servi-            Segretaria: Monica Marisazio dei soci mi è doveroso ringrazia-...
AMMINISTRAZIONE                                       Dialogo con i cittadini:                                       la pi...
AMMINISTRAZIONEAuguri di Natale in CorteAnche quest’anno l’Assessorato alla Cul-     nati a cene a tema. La rassegna si è ...
AMMINISTRAZIONE                                  Per una scuola                                  sempre più sicura        ...
AMMINISTRAZIONEteria di sicurezza e prevenzione nei          Regione, ma sopratutto ed in partico-confronti degli eventi s...
AMMINISTRAZIONE                                 del solaio, direttamente in loco, in al-     re a quello verificatosi il 2...
SCUOLANotizie dal Nido PaolettiPuntualmente ai primi di settembre anche         E’ quindi importante che per un’educazio-q...
AMMINISTRAZIONE                                        Lettera aperta a cittadini                                        S...
Traversetolo. L'Amministrazione Informa
Traversetolo. L'Amministrazione Informa
Traversetolo. L'Amministrazione Informa
Traversetolo. L'Amministrazione Informa
Traversetolo. L'Amministrazione Informa
Traversetolo. L'Amministrazione Informa
Traversetolo. L'Amministrazione Informa
Traversetolo. L'Amministrazione Informa
Traversetolo. L'Amministrazione Informa
Traversetolo. L'Amministrazione Informa
Traversetolo. L'Amministrazione Informa
Traversetolo. L'Amministrazione Informa
Traversetolo. L'Amministrazione Informa
Traversetolo. L'Amministrazione Informa
Upcoming SlideShare
Loading in …5
×

Traversetolo. L'Amministrazione Informa

1,902 views

Published on

Published in: Education
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

Traversetolo. L'Amministrazione Informa

  1. 1. Periodico di informazione a cura dell’Amministrazione comunale di Traversetolo • DICEMBRE 2010 - n. 04 DICEMBRE 2010 Grazie di cuore a questo grande paeseCarissimi cittadini e cittadine, assieme in questo lungo percorso. Mi preme ripercorrere,questo è il mio ultimo Natale come Sindaco di certamente in modo sintetico, alcune delle cose realizza-Traversetolo dopo dieci anni di mandato. L’obiet- te in questi dieci anni a livello strutturale e in termini ditivo che abbiamo cercato di raggiungere dall’ini- servizi. Comincio con il Centro Civico, meraviglioso con-zio del mandato era quello di creare un rapporto tenitore, fulcro della vita del paese; ricordo la viabilità, l’al-cittadino-istituzione che sopravvivesse anche al largamento delle scuole, il potenziamento dell’acquedotto,di là delle stesse. la manutenzione del patrimonio pubblico, il nuovo depura-Traversetolo è un paese vivace, altruista, che ha tore che ambientalmente rappresenta una delle conquisteinterpretato correttamente il ruolo che gli com- più significative del territorio, per oltre 47 milioni di europete non solo all’interno dell’Unione Pedemon- di cui solo 10 a carico del bilancio comunale.tana ma anche a livello provinciale e oltre. Un Ma quello che maggiormente entusiasma sono i servizi chepaese che in questi anni ha assunto un ruolo par- possiamo offrire perché sono la traduzione delle esigenzeticolare: ha la possibilità di dialogare con pari di- di ognuno di noi. E allora se Traversetolo è cresciuto e svi-gnità con Enti di spessore maggiore dal punto di luppato demograficamente credo che sia proprio dovutovista territoriale e numerico in termini di abitanti. alla qualità dei servizi erogati. Se mettiamo insieme validitàNon a caso è stato alla guida del distretto socio strutturale e qualità dei servizi la congiunzione è moltosanitario, dell’Unione Pedemontana e ha assunto semplice e si ottiene come risultato una migliore qualitàruoli importanti anche in altre occasioni. della vita. È su questa che dobbiamo puntare sempre ancheVi ringrazio per tutto quello che abbiamo fatto in anni difficilissimi come lo sono stati gli ultimi due in cui
  2. 2. AMMINISTRAZIONE creti e corretti e realmente legati all’esi- genza di tutti di far crescere il territorio. Chiaramente, e questo è comprensibile, alcuni fatti che hanno marginalità assoluta di fronte alle problematiche spaventose che dobbiamo affrontare quotidianamen- te, e nelle quali l’amministrazione non è direttamente coinvolta, vanno all’onore della cronaca (mi riferisco al campo no- madi, alla scuola, al tema delle antenne) perché giocano sull’emotività dei cittadi- abbiamo vissuto con la tensione quotidia- ni. na di non poter sempre dire di sì a chi ha Un’altra cosa voglio sottolineare: ogni bisogno. Oggi la crisi economica ci crea cosa che viene realizzata è perché abbia- problemi e l’esigenza di continuare a man- mo uno staff eccezionale, 50 persone che tenere i nostri servizi ci imporrà scelte lavorano in Comune con entusiasmo e coraggiose, difficili, e saranno scelte che professionalità: è grazie a loro e al rispet- diranno con chiarezza qual è la vocazione to del patto di stabilità che siamo uno deiLa Casa Protetta e ResidenzaVILLA PIGORINI-PROFERIO di un’amministrazione come la nostra: to- comuni riconosciuti a livello regionale perGROSSI in Traversetolo gliere ogni fronzolo e indirizzare tutti gli virtuosismo; un virtuosismo grazie al qua-comunica che è possibile sforzi al sostegno del sociale, della scuo- le abbiamo potuto ottenere fondi a cuiospitare persone inabili anche la, della famiglia, del mondo produttivo, i tanti altri non possono accedere. L’unicogiornalmente (dal mattino cardini forti che contraddistinguono una comune che per due anni consecutivi haalla sera) a condizioniparticolarmente vantaggiose comunità. Lo faremo con la serietà che avuto la possibilità di sforare il patto perprevio accordo con abbiamo sempre cercato di mettere in la sua virtuosità e uno degli undici in tut-l’Assistente sociale presso il ogni azione. Quando si parla di chiudere ta la regione Emilia-Romagna. Questo èComune di Traversetolo. un percorso si devono trarre delle consi- ciò di cui i traversetolesi devono essere derazioni: il nostro grazie va al mondo del orgogliosi! Volontariato. Ha condiviso spalla a spalla Auguro quindi a chi mi succederà un sin- un’azione a favore del territorio dando cero e spontaneo “in bocca al lupo” e di tanto e ottenendo dall’Amministrazione buon lavoro. Un profilo chiaro: onestà, tutto quello che abbiamo potuto dare. Ma capacità di interpretare davvero le esigen- non abbiamo ancora finito perché l’Am- ze con apertura mentale, con professio- ministrazione ha già prodotto gli atti per nalità. Per guidare una comunità ci vuole dare una nuova sede alla Assistenza pub- la voglia di sacrificare il proprio lavoro e blica e intercederemo anche presso enti la propria vita privata per essere realmen- superiori per ottenere le giuste attenzioni te a servizio di tutti, ogni singolo giorno; e finanziamenti. ci vuole la capacità di essere trasversali Un’altra cosa che ci inorgoglisce è la con- rispetto alle esigenze dei cittadini; avere clusione dell’iter del PSC: un piano che la propria idealità ma manifestarla solo at- ha “aggredito” il territorio nel modo più traverso azioni coerenti. A lui o lei augu- blando possibile e che permetterà al ter- ro ogni bene: di avere il paese vicino, quel ritorio stesso di crescere solo e quando paese che mi ha sostenuto e al quale dico le Amministrazioni lo permetteranno, grazie di cuore; quel paese che ho servito Direttore Responsabile: senza essere in balia di nessuna specu- con tutto me stesso. Alberto Pazzoni Redazione: Annalisa Ghiretti lazione. Darà la possibilità di coniugare Sono contento di ciò che ho saputo dare ghiretti@comune.traversetolo.pr.it assieme crescita e sviluppo sostenibile e perché l’ho dato con il cuore, con entu- Disegni, progetto grafico, siasmo, e soprattutto con la consapevo- impaginazione: garantire un aumento limitatissimo delle Kaiti expansion srl - RE persone oltre che fornire una soluzione a lezza di interpretare quello che voi stessi tel. 0522 924196 - www.kaiti.it tutti i problemi che i passati piani avevano mi avete chiesto e mi state chiedendo. Pubblicità: Kaiti expansion srl - RE creato. Auguri di buon anno, a voi, alle vostre fa- tel. 0522 924196 Quanto ai rapporti con il nostro consiglio miglie, ai più deboli, con la speranza che ufficiocommerciale@kaiti.it Stampa: Nuova Grafica comunale: vi posso assicurare che nono- le festività portino loro un raggio di spe- Carpi (MO) stante i ruoli siano tali che esigano a volte ranza e di felicità. Autorizzazione Tribunale di PR n. 021 delle alzate di bandiera, i rapporti con la Il Sindaco del 18/06/1990 Minoranza sono fondamentalmente con- Alberto Pazzoni2 dicembre 2010
  3. 3. AMMINISTRAZIONEAcqua e servizi per tuttiAlla fine dello scorso novembre è stato mezzo fa il Piano di Tutela delle acqueinaugurato il nuovo serbatoio in località che si pone come obiettivo la difesa dalCosta di Traversetolo. punto di vista qualitativo e quantitativoSi tratta di un’opera importantissima delle acque. Abbiamo il dovere di servi-realizzata da IREN in accordo con il re il territorio prevedendo le situazionicomune di Traversetolo che risolverà di crisi negli approvvigionamenti ma an-numerose criticità per molti anni a ve- che di elevare il livello qualitativo dellenire. risorse idriche. L’intervento della CostaIl Serbatoio “La Costa” è ubicato nel è di grande importanza mette in sicu-Comune di Traversetolo, ad una quota rezza il comune di Traversetolo, ed èaltimetrica di 265m s.l.m.. Con la sua ca- un bella garanzia per i cittadini.pacità di accumulo di circa 750m3 può Ciò che abbiamo fatto come ammini-considerarsi il serbatoio più strategico strazione e tutti gli interventi compiuti Antonio Coico,esistente sul territorio comunale. prima ci rende lieti perché siamo sta- Vicesindaco,Al fine di migliorare il servizio agli utenti ti capaci di investire sul benessere dei Assessore Urbanistica e Ambienteresidenti in modo particolare nelle zone cittadini. In futuro dovremo continuaredi Cevola, Bagnacana e Mamiano, i qua- pianificare in modo strategico gli inter-li nelle ore di punta del periodo estivo venti come è stato fatto fin ora perchérisentivano di notevoli abbassamenti di senza progettualità non si va da nessunapressione, si è provveduto a sostituire parte. Sarà inoltre importantissimo pro-circa 2100m di condotta, per un impor- seguire in un lavoro di squadra e uscire Un distributoreto totale dei lavori pari a 220.000 euro. da un’ottica comunale per ragionare suSi è reso infine indispensabile procede- base più estesi. d’acquare al rifacimento dei collettori e della Il territorio di cui fa parte Traversetolocamera di manovra della vasca, per un è estremamente delicato da un punto Entro la fine del corrente anno verrà inaugurato neiimporto totale dei lavori di 210.000 di vista ell’acqua potabile e per storicità pressi del Parco Prada uneuro. I lavori, iniziati nel marzo 2009, mancante di investimenti consistenti. È punto di erogazione disono stati terminati nel settembre 2010 proprio grazie al pianto provinciale di acqua naturale e gasata.ed hanno comportato una spesa totale tutela delle acque al piano d’ambito si Grazie alla collaborazionedi 430.000 euro. è cominciato a realizzare delle inizia- di IREN s.p.a., l’impiantoE’ stata così inaugurata un’opera che tive che stanno eliminando le criticità sarà a costo zero per ilrappresenta una grande miglioria del che portavano i territori alle emergen- Comune di Traversetolo enostro territorio. Questo intervento è ze idriche. In questi anni abbiamo fat- permetterà a tutti i cittadini to tanto e moltissimo sul territorio di di usufruire gratuitamentela prova e la dimostrazione che unendo dell’acqua erogata dal nostrole sinergie tra pubblico e privato si pos- Traversetolo. Il pianto d’ambito ci ha acquedotto.sono raggiungere risultati eccellenti e dato la possibilità di investire e trovare Anche questo serviziodare risposte concrete non solo ai citta- soluzioni. contribuirà a migliorare ladini ma di interi territori. L’ampliamen- Ciò che abbiamo fatto penso sia suffi- qualità della vita soprattutto into del serbatoio garantirà ai cittadini di ciente per oggi ma ancora non corri- funzione di un minor utilizzooggi e di domani prestazioni perfette sponda alle soluzioni che vogliamo dare di bottiglie di plastica, nonchéper erogazione acqua nel settore nord al territorio. Solo un concetto di lavoro di un più razionale uso del di squadra può aiutarci a raggiungere ri- bene acqua che non è unovest che era quello che poteva denun- bene disponibile per sempreciare qualche lacuna. Siamo sicuri quin- sultati che potranno assicurare per tan- e che necessita quindi di undi di aver interpretato bene le esigenze to e tanto tempo l’autosufficienza del uso accorto e razionale e nondel territorio in un’ottica molto ampia. Comune. speculativo.Occorre quindi continuare a lavorare Mensilmente nelle vicinanzein sinergia per risolvere problemi lega- della “fontana“ verràti al ciclo dell’acqua che altrimenti non documentata la qualitàpotranno trovare soluzioni reali. Siamo dell’acqua che viene erogataquindi pieni di entusiasmo perché siamoriusciti a dare risposte vere e concretee non solo di facciata. Forse sono inter-venti che non portano voti elettorali mache sono la base perché la gente possavivere bene.La Provincia ha approvato un anno e dicembre 2010 3
  4. 4. AMMINISTRAZIONE La lenta distruzione dello stato sociale Con trasparenza a fianco dei cittadini È arrivato il Natale. ve disabilità. Non è superfluo e inutile aiuta- Sotto l’albero quest’anno molti troveranno re le famiglie con un anziano che ha bisogno bollette da pagare ma non i soldi per farlo; è di essere lavato, vestito ed aiutato. Non è l’effetto di questa crisi economica che ha col- uno spreco attivare progetti a supporto di pito tanti facendo perdere il posto di lavoro bambini e ragazzi disabili. Non è superfluo e non solo, che ha reso stipendi e pensioni portare avanti politiche che sostenga- spesso insufficienti a far fronte agli impegni no la famiglia, gli anziani soli, i malati. quotidiani. Purtroppo a fronte di bisogni E allora come è giustificabile un fondo sempre maggiori stiamo assistendo ad nazionale per la non autosufficienzaGabriella Ghirardini un taglio senza precedenti delle risorse pari a zero euro?? Come è possibile nelassessore alla sanità e servizi sociali statali destinate alle politiche sociali. giro di due anni ridurre di sette volte ie consigliere del CdA di Azienda Come da tabella qui sotto allegata (pubblica- fondi per le famiglie??Pedemontana Sociale ta da il Corriere della Sera), potete vedere Solo nel nostro distretto sud- est potrebbero come complessivamente i tagli del Go- mancare all’appello circa 1 milione e 200mila verno ai fondi di carattere sociale siano euro se non fosse che per il 2011 la nostra pari al 76,3%. Regione Emilia Romagna ha preso l’impegno Tutti siamo in grado di capire che è di coprire il più possibile questa voragine e necessario eliminare gli sprechi, il su- che i comuni stessi faranno di tutto per evi- perfluo. Dobbiamo solo metterci d’ac- tare disservizi ai propri cittadini. È una scelta cordo su cosa sia spreco, su cosa sia di campo, una scelta di civiltà. Certo è che se superfluo. Nessuno mi convincerà che sia le cose perdureranno così, nel 2012 qualche uno spreco di soldi aiutare le famiglie in dif- cambiamento potrebbe essere inevitabile ficoltà, dare ad esse un supporto quando nel anche se, ripeto, noi amministratori locali di nucleo è presente un famigliare con una gra- Pedemontana faremo di tutto e di più per ridurre i disagi per i nostri cittadini. In questo quadro a tinte scure ci sono per fortuna anche pennellate di colo- Fondi statali di carattere sociale re. Mi riferisco alle nostre associazioni (dati in milioni di euro) di volontariato, in particolare a quelle che ci stanno aiutando e che lavorano Fondo per le politiche della famiglia: a rete con le nostre brave assistenti so- 2008: 346,5 I 2009: 186,6 I 2010: 185,3 I 2011: 52,5 I ciali di Pedemontana Sociale. Fondo pari opportunità: Mi riferisco in particolare alla Caritas, alla 2008: 64,4 I 2009: 30 I 2010: 3,3 I 2011: 2,2 I Parrocchia, alla Rondine, al Girotondo, a Fondo politiche giovanili: Con-Tatto, al Pellicano, all’Abete, a Icaro, 2008: 137,4 I 2009: 79,8 I 2010: 94,1 I 2011: 32,9 I all’Auser, al Granello di Senape. Fondo infanzia e adolescenza: 2008: 43,9 I 2009: 43,9 I 2010: 40 I 2010: 40 I Grazie ai partecipanti al tavolo di progetta- Fondo per le politiche sociali (al netto degli oneri relativi ai diritti soggettivi): zione politiche per famiglie e minori. 2008: 929,3 I 2009: 583,9 I 2010: 435,3 I 2011: 75,3 I Un grazie di cuore a tutti loro per aver lavo- Fondo non autosufficienza: rato fianco a fianco con i servizi sociali per il 2008: 300 I 2009: 400 I 2010: 400 I 2011: 0 I bene della nostra Comunità. Fondo affitto: Un grazie anche alle associazioni sanitarie 2008: 205,6 I 2009: 131,8 I 2010: 143,8 I 2011: 33,5 I Avis, Aido, Avoprorit e Croce Azzurra che Fondo inclusione immigrati: svolgono un lavoro indispensabile e prezio- 2008: 100 I 2009: 0 I 2010:0 I 2011: 0 I sissimo per la tutela della nostra salute e del Fondo servizi infanzia: nostro benessere. 2008: 100 I 2009 100 I 2010:0 I 2011: 0 I Buon Natale a tutti voi con il pensiero che Fondo servizio civile: 2008: 299,6 I 2009: 171,4 I 2010: 170,3 I 2010: 113 I ognuno di noi, ogni essere umano, vale tanto Totale e variazione rispetto anno precedente: indipendentemente dal reddito che produ- 2008: 2.520 I 2009: 1.750,6 (-30.5%) I 2010: 1.472 (-15,9%) I ce. 2011: 349,4 (-76,3%) I Gabriella Ghirardini4 dicembre 2010
  5. 5. AMMINISTRAZIONETraversetolo,comunità educante?L’idea dell’incontro, ha spiegato l’Assessore posito, ma anche un sentire condiviso cheGabriella Ghirardini, è nata da uno stile di testimonia come nel nostro paese sia ancora Giovedì 21 ottobre si èprogettazione sociale condivisa, da anni in vitale l’apporto della comunità. I partecipan- svolto, presso il Centroatto nel nostro Comune, che trova la pro- ti hanno potuto dire l’uno all’altro quanto Civico di Traversetolo,pria linfa vitale in un comune sentire Traver- sia importante richiedere prima di tutto a l’incontro promosso dall’Assessorato aisetolo non solo come il luogo in sui si vive e se stessi un atteggiamento di disponibilità e Servizi Sociali dal titolosi lavora, ma come una comunità, cioè un in- di ascolto, una presenza quotidiana fatta di “Traversetolo: comunitàsieme di cittadini che condividono relazioni, attenzione a tutto ciò che unisce invece di educante?”.legami, senso di responsabilità gli uni verso dividere, senza rinunciare alla denuncia dove Erano presenti semplicigli altri. Fino a che un paese è piccolo questo necessario. L’esempio degli adulti è di per sé cittadini, rappresentantiri-conoscersi è naturale, quasi obbligato, ma educante ed è la conditio sine qua non per del mondo scolastico,quando i numeri crescono e la composizione il lavoro con i più giovani. Ma fare comuni- della parrocchia, di entidella popolazione diventa più varia, il senso tà non è cosa da singoli, per quanto attenti e associazioni che sonodi comunità può perdersi e con esso la ca- e capaci. Occorrono luoghi e tempi per in- quotidianamente a contatto con i minori e le famiglie delpacità di creare benessere, appartenenza, in- contrarsi, dire, ascoltare, fare, vivere: occa- nostro territorio.clusione. Il rischio è enorme perché un luogo sioni dove far crescere e coltivare modellidi cui gli abitanti non si sentano cittadini è educativi condivisi. Da soli ciò che prevaledestinato a fenomeni di malessere e ad un di fronte al disagio, che c’è ed è importan-aumento vertiginoso delle richieste di spesa te, è il senso di impotenza, la frustrazione, lasociale perché, a quel punto, non esistono tentazione di guardare altrove. Insieme ad unpiù reti di sostegno e tutto è demandato al “modello “ di adulto credibile, va coltivatoPubblico. il senso civico, che va dall’onestà individualeLa domanda che dava titolo all’incontro non nell’uso dei servizi e delle risorse, al sentirsiaveva insomma risposta scontata e richiama- partecipi e corresponsabili di quanto avvieneva ogni partecipante a riflettere sul proprio intorno a noi. Proporre questo stile di vitaessere a contatto e a servizio dei cittadini significa comunicare speranza alle nuove ge-più giovani del nostro territorio, ma anche a nerazioni, lasciare intendere che “si può”, maguardarsi intorno per riconoscere eventuali che occorre impegno e occorre non esserecompagni di viaggio. soli. Certo il panorama non è dei più facili:La facilitatrice dell’incontro, Angela Malan- molte volte la tentazione di lamentare l’as-dri, ha invitato ciascuno a presentarsi e a ri- senza delle famiglie, il loro porsi davanti allecordare al resto del gruppo l’esperienza, il agenzie educative più come fruitori di servi-progetto di cui era portatore. zio, controparte, che come compartecipi diQuindi, divisi in sottogruppi, i partecipanti uno stesso cammino è forte. Nel gruppo èhanno cercato di rispondere a tre domande: stata forte, però, l’idea che anche un piccolo1. Quale caratteristica della propria espe- gruppo può creare cambiamento sociale.rienza si ritiene utili per costruire una comu- In tutti c’è il desiderio di continuare il cammi-nità educante? no iniziato. Un ringraziamento a Marco Car-2. Quali invece le criticità? bognani e a Rossana Monica (coordinatrice3. Quale passo per il futuro? del Tavolo di progettazione politiche famiglieIl lavoro dei partecipanti è stato poi condivi- e minori) per l’aiuto e il sostegno nella rea-so. Ne è emerso un panorama ricco e com- lizzazione della serata. dicembre 2010 5
  6. 6. AMMINISTRAZIONE La Rondine dona un’auto alla Azienda Pedemontana SocialeCalendarioLa RondineEcco gli appuntamentiper il 2011:>>> Martedì 15 marzo:Festa di Carnevale con danze>>> dall’11 al 25 giugno:Soggiorno Marino (iscrizionisabato 12 marzo dalle 8,30alle 12,30. CapogruppoDanilo Coruzzi 0521.841484)>>> Sabato 21 maggio: Venerdì 26 novembre si è svolta presso il grazie perché quest’auto è la testimonianza diGita del pesce circolo “La Rondine” di Traversetolo la ceri- come la stringente collaborazione tra il terri->>> Sabato 4 giugno, ore monia di donazione di un’auto all’Azienda Pe- torio, il volontariato e la pubblica istituzione20,30: “Ricordando amici”, demontana Sociale. L’auto è stata donata dagli può dare risultati molto forti. E’ un ritorno aesibizioni di corali. Davanti iscritti al circolo e verrà utilizzata per effettua- quanto abbiamo cercato di investire; un rico-alla sede del circolo>>> Venerdì 5 agosto: re servizi di assistenza agli anziani di Traverse- noscimento che va al di là di qualsiasi aspet-Festa del Pesce al Lido tolo. Al pomeriggio di festa sono intervenuti il tativa».Valtermina. Sindaco di Traversetolo Alberto Pazzoni; Ga- Pazzoni ha sottolineato il ruolo della Pede-Orchestra Alida Ferrarese. briella Ghirardini, Assessore ai Servizi Sociali montana sociale: «Un’azienda nella quale>>> Domenica 3 settembre: e Amministratore della Azienda Pedemontana l’amministrazione ha investito molto. E’ statagita ad Assisi Sociale; Adriano Temporini, Direttore Azien- scelta difficilissima, osteggiata da tutti: a livello>>> Venerdì 21 ottobre, ore da Pedemontana Sociale e naturalmente Dani- locale, provinciale e regionale. L’abbiamo fatta20,00: Pesci sui tavoli. Cena lo Coruzzi, presidente Circolo “La Rondine”. perché sapevamo che dovevamo dare profes-presso la sede. Posti: 50 «Oggi per il circolo è un giorno importante sionalità e vicinanza alle necessità dei cittadini;>>> Venerdì 4 novembre:gara di briscola - ha esordito Danilo Coruzzi - Sette anni fa dovevamo essere capaci di trovare un gancio>>> Giovedì 8 dicembre: con questa Amministrazione abbiamo preso a favore di coloro che si spendono per i piùpranzo sociale in mano questo circolo. Allora sembrava quasi deboli». una scommessa ma oggi siamo qua a donare Anche l’assessore alla Sanità e Servizi sociali una macchina. Il merito è di tutti i soci e della Gabriella Ghirardini ha voluto ringraziare Da- loro generosità. Nessuno ci ha chiesto nulla: nilo Coruzzi e i soci della “Rondine”: «Grazie ce l’ha detto il nostro cuore». di cuore perché in tutti questi anni siete stati Coruzzi ha sottolineato che l’auto è stata vicini alle necessità dei più fragili e sempre di- acquistata grazie al ricavato delle feste orga- sponibili. Avete sempre detto sì senza porvi nizzate in estate dal circolo e ha citato alcu- problemi e senza pensare alla fatica. Da parte ne delle azioni svolte in collaborazione con nostra continueremo a impegnarci ogni gior- l’azienda Pedemontana Sociale tra le quali i no per garantire i diritti dei più fragili». soggiorni marini per anziani e la consegna dei Infine l’assessore ha ricordato e ringraziato pacchi alimentari. tutte le assistenti sociali e le operatrici che Il Sindaco Pazzoni ha commentato commos- lavorano nell’Azienda e al Centro Diurno: «Si so: «La mia avventura di Sindaco e di ammi- può dire che la vostra è più una missione che nistratore sta per concludersi e non poteva un lavoro». esserci regalo più bello che questo Comune Infine, Adriano Temporini ha lodato la volontà potesse ricevere. In tutti questi anni abbiamo e la modestia dei soci della Rondine: «Quan- cercato di dedicare al mondo del volontariato do abbiamo saputo di questo dono siamo ri- tutti noi stessi. masti sorpresi perché in cambio non hanno Però non abbiamo mai chiesto nulla perché chiesto nulla. Hanno dato in modo gratuito dare era il nostro dovere. Oggi per la prima dimostrando una solidarietà onesta e silenzio- volta ci ritorna qualcosa di incredibilmente sa che non a caso nasce a Traversetolo, uno importante: è con commozione che vi dico dei paesi più sensibili».6 dicembre 2010
  7. 7. AMMINISTRAZIONEAdelante!Nel corso del 2010 si è avuta l’organiz- A ottobre 2009, inoltre, è stato inoltrezazione del 3° torneo di Pallastrada, il attivato il progetto “On the road”, una1° maggio, promosso dall’Assessorato proposta di ampio respiro di educazioneai Servizi sociali e dall’Assessorato allo territoriale finalizzata allo sviluppo di co- “Adelante”, servizio diSport, che ha confermato il successo del- munità, volto al coinvolgimento di ragazzi comunità avviato nel 2006,le edizioni 2008 e 2009 con forte parte- dai 13 ai 18 anni in iniziative di tipo cre- è ormai al quarto annocipazione di squadre, famiglie e curiosi, ativo, culturale (es. “scuola di Teatro” in di vita, ed è coordinato dagli educatori Lauraesperienza ripetuta nel corso dell’estate collaborazione con l’ass. giovanile cultu- Lilith Mussini e Benedettonon solo a Traversetolo, pure in occasio- rale “Icaro”, conclusasi a giugno con una Campione della coop. soc.ne dello Scambio Europeo a Luglio, che rappresentazione finale) e sportivo (in “Gruppo Scuola” di Parma,ha coinvolto il territorio (comune, asso- collaborazione con l’ASD Palagym). in seno all’ATI formato conciazioni) e i ragazzi, ma anche a Lesignano, Con esso si vuol cercare di attivare un Proges e Domus, e gestitoCollecchio, Parma e Fornovo. circuito virtuoso di collaborazioni con le dall’Azienda consortileAppare sempre più consolidata, quindi, realtà dell’associazionismo e stimolare un “Pedemontana Sociale”,la presenza di “Adelante” nella comunità, processo di corresponsabilizzazione di dall’Assessorato alla Sanitàche continua a evidenziare l’utilità di un tutti i cittadini sulle esigenze della fascia e Servizi sociali del Comune di Traversetolo e promossoprogetto che porti alla costituzione di un giovanile, dalle stesse famiglie. Sono quin- dal Tavolo sociale per leCentro di Aggregazione Giovanile a Tra- di ancora forti le motivazioni e sostanziali politiche per la famiglia. E’ unversetolo, un luogo che possa fare stabil- i margini per rendere sempre più utile il servizio gratuito attivo sulmente da collante fra tutte le realtà gio- servizio “Adelante” per la cittadinanza. territorio su diversi fronti:vanili già presenti sul territorio, in modo Per informazioni: 348 – 49 91 669. dall’educativa territorialeda creare connessioni ed integrazioni che a eventi culturali, dallepossano ancor più valorizzare le loro at- animazioni e attività ludico- Incontri sull’affido familiare sportive in Sala Martelli etività. Un CAG che vuole essere luogo diritrovo, di ascolto e di supporto per i gio- campetti adiacenti agli eventi L’Azienda Pedemontana Sociale col patrocin- aperti sul territorio (es. ivani, le loro idee e necessità, soprattutto cio del Comune di Traversetolo-Assessorato tornei di Pallastrada) e, dalper le attività legate al tempo libero, che alla Sanità e Servizi sociali organizza tre incon- 2008, per l’estate, i centrisono normalmente a pagamento, con la tri formativi sul tema dell’affido. Gli incontri estivi con gite, piscine, corsi econseguenza che una fascia di giovani ri- sono rivolti alle famiglie affidatarie del terri- attività ludico-sportive.mane esclusa. torio anche al fine di promuovere il servizioDa segnalare i pomeriggi che Adelante nell’ambito dei comuni della Pedemontana. Lededica ai ragazzi dai 6 ai 14 anni in Sala riunioni si terranno al Centro Civico nei se- guenti giorni:Martelli, dal lunedì al giovedì, dalle 16 alle >>> 4 dicembre 2010 dalle 14,00 alle 18,3018,30, dove gli educatori propongono e >>> 26 marzo 2011 dalle 14,00 alle 18,30raccolgono idee e suggerimenti, per vive- >>> 25 giugno 2011 dalle 14,00 alle 18,30re insieme le attività ludico-animative. dicembre 2010 7
  8. 8. AMMINISTRAZIONE Le speranze dei giovani De Filippo i giovani e la favola di Natale. Care cittadine e cari cittadini, scossa da tensioni sociali. Per i nostri gio- vani il futuro si presenta cupo, carico di an- Natale è la festa della famiglia e tutti si dan- sie ed incertezze. Il rapporto di settembre no un gran da fare per trascorrerla insieme dell’OML (Osservatorio del mercato del la- in allegria. Ma oggi, più che la “favola di Na- voro) ci dice che il “sistema Parma” è fatto tale”, in cui ha ragione chi grida più forte, di 8 mila persone in cerca di occupazione e questa stagione mi ricorda “Natale in casa di 1.200 in cassa integrazione; dal 2009 al Cupiello”. «Te piace o Presepio? No!» è ciò 2010 sono stati aperti più di 65 tavoli di cri- che risponde Tommasino alla domanda di si. Nel 2009 gli iscritti alle liste di mobilità, Luca Cupiello durante tutta la commedia. licenziati da aziende aventi sede in provincia Ma in questo Natale a gridare il proprio di Parma sono per lo più compresi tra i 25 «NO» e a dire «non mi piace» sono migliaia ed i 39 anni di età (n. 217 dai 25-29 anni e di giovani in tutta Italia. n. 611 dai 30-39 anni): il 38% è diplomato Il rapporto annuale del Centro studi inve- o laureato; il 77% sono italiani. Nel 2009 in stimenti sociali (www.censis.it) ci dice che Italia, tra gli occupati di età compresa fra iNicola Brugnoli, 6 famiglie su 10 sono in difficoltà a pagare 15 e i 34 anni sono stati persi circa 485milaassessore allo Sport, Tempo liberoe innovazione tecnologica bollette, mutui e prestiti. Nel 2009 il 60% posti di lavoro (- 6,8%), mentre nei primi delle famiglie non è riuscito a rispettare le due trimestri del 2010 ne sono stati bruciati scadenze previste o lo ha fatto con diffi- quasi 400mila (-5,9 per cento). Dunque, in coltà. L’Italia, appiattita dalla crisi, stenta a un anno e mezzo, sono stati circa 885mila i ripartire. A soffrire di più sono state le fa- posti persi dai giovani. miglie monogenitoriali e le coppie con figli. In questo scenario il ruolo dei Comuni è E per cercare di resistere alla crisi si punta ancora più difficile di prima. soprattutto sul risparmio, con cui si cerca di Nel “Report dell’attività di ascolto dei gio- tamponare spese impreviste. vani”, progetto sud-est, realizzato da Forum “C’è poco da esser felici” dichiarano precari del Volontariato di Traversetolo, ConsultaNuova scuola e studenti saliti sul tetto della facoltà di ma- tematica a Parma. Furono i lavoratori della del terzo settore di Montechiarugolo, e dai due rispettivi Comuni, emergeva che tra idi Danza Innse di Lambrate (MI) ad inaugurare que- ragazzi dai 18 ai 21 anni la fiducia nella po- sta nuova forma di lotta, adeguata ad una litica è al 5%. Difficile oggi immaginare di“La Compagnia società dei reality e dei consumi televisivi. contrastare quel dato con soluzioni diversedei bambini”. Ma quante gru, palazzi o antenne dovranno ancora salire i nostri giovani perché qualcu- e più efficaci delle sole indagini, dei cui esiti, dovremmo tener conto. Ma, pur ammet-gratuita e aperta no si decida ad ascoltarli e gli riconsegni la tendo di saper cogliere i bisogni dei giovani,il mercoledì SPERANZA nel domani? Sembra di vivere finanziaria e patto di stabilità pregiudicano in due mondi paralleli: da una parte la fiera la capacità del Comune di potervi corri-La nuova COMPAGNIA dei luoghi comuni e di una classe politica spondere con nuovi investimenti. QuestoDEI BAMBINI DANZA litigiosa, dall’altra una realtà in fermento, nella virtuosa Emilia-Romagna, che spendeSPETTACOLO è apertapresso il Lido Valtermina diTraversetolo coi seguentiorari: La connettività possibile: opportunità a confrontodalle 16,00 alle 17,00 per ibambini sino ai 6 anni (Adsl, wi-fi, wi-max,..)dalle 17,00 alle 18,00 per ibambini dai 6 anni ai 14 anni Innovazione Tecnologica: Mamiano, 11 gennaio 2011La scuola, totalmentegratuita, è dedicata ai bambinie alle bambine dai 6 ai 14 L’11 gennaio il Comune ha programmato un incontro a Mamiano, presso i locali dellaanni. ex-scuola (ore 21), per parlare del problema della connettività o banda larga-ADSL. La serata consentirà all’Amministrazione di fare il punto della situazione in merito alIl corso è aperto tutto l’anno digital-divide che riguardava l’abitato di Mamiano e parte di Bannone, ed argomentareed è possibile iscriversi in e/o presentare alla cittadinanza le opportunità percorribili. Alla serata sono stati in-qualsiasi periodo vitati sia i gestori telefonici, sia gli operatori di tecnologie alternative, nonché tutti gli interlocutori che sono stati attivati dal Comune in questi anni nel tentativo di raggiun- gere l’obiettivo. La cittadinanza è invitata a partecipare.8 dicembre 2010
  9. 9. AMMINISTRAZIONEpiù delle altre Regioni per servizi all’infanzia, si è giovani fino a 35 anni), si crea una si-alle famiglie e agli anziani, anticipando spese tuazione nuova. Sul versante sindacale cosìche sempre più spesso vengono rimborsate come su quello politico oggi le divisioni esolo in parte dallo Stato e in tempi lunghis- l’inconsistenza lasciano la sfiducia degli ita-simi. liani senza sbocchi istituzionali, creando unaOgni anno i cittadini dell’Emilia Romagna situazione senza precedenti ben difficile dapagano in media 4.700 euro di tasse ciascu- gestire.no. Di questi lo Stato restituisce ai Comuni Come il buon Luca Cupiello, non è più pos-260 euro a testa, che a seguito della mano- sibile continuare a credere che queste cosevra correttiva verranno ridotti di 30 euro non ci riguardino. C’è una realtà in fermen-procapite nel 2011 e di 52 euro nel 2012. to, scossa da tensioni sempre più profonde.Capite bene che le difficoltà aumentano. C’è chi gioca con la pelle di noi cittadini e,Tuttavia i Comuni sono chiamati a garantire anche per Natale, prova ad insegnarci unaogni giorno servizi sociali e scolastici, polizia poesia che non ci appartiene più. «In mol-locale, manutenzione e pulizia delle strade, te famiglie è tradizione che i figli recitinoverde pubblico, anagrafe, attività culturali, nel giorno della festa una poesia e allora ... Subbuteoricreative, sportive, associative,… Se crolla che fatica imparare le poesie! E se poi inl’occupazione giovanile, condizionata non a famiglia ci sono più poesie da imparare c’è sotto assedio.caso dalla “flessibilità” (condizioni capestro il rischio che mezzo quartiere sia costrettoextra contratto, decurtazione dell’orario a impararle» (La favola di Natale, Giovanni GiocaCorte pro-Emergencye/o della retribuzione), e la si associa alla Guareschi). Domenica 28 Novembreassoluta mancanza di tutela e di ammortiz- Auguro a tutti voi e alle vostre famiglie un è pienamente riuscita lazatori sociali per i giovani “precari” (ormai sereno Natale ed un felice anno nuovo. manifestazione organizzata presso la Corte Agresti, con il contributo dell’Associazione OSSC “Cento Passi Emilia”. GiocaCorte ha ospitato una trentina di appassionati provenienti da province e regioni vicine, facendo giocare giovani e meno giovani e devolvendo ad Emergency il ricavato delle iscrizioni al torneo pari a 200 euro. Il calendario di GiocaCorte prevede per il prossimo anno una serie di incontri che stiamo definendo e che promuoveremo quanto prima. dicembre 2010 9
  10. 10. AMMINISTRAZIONE Sport: Traversetolo è la più accessibile Premiati i nuovi impianti sportivi del Lido Val Termina Il 27 ottobre il premio “Un Comune tutti i Comuni della provincia di Parma per amico” istituito dalla Provincia, dal da parte del Comitato italiano para- Comitato italiano paralimpico (Cip) e limpico e dell’Associazione nazionale dall’Associazione nazionale mutilati e mutilati e invalidi civili, TraversetoloAvis invalidi civili (Anmic), è andato ai Co- è stato selezionato per l’impegno di- muni di Parma e Traversetolo. mostrato nel realizzare nuovi interven-Prelievi 2011: Il riconoscimento è andato alle ammi- ti privi di barriere, come nel Centrovenerdì 14 gennaio 2011 nistrazioni che si sono maggiormente sportivo comunale Tesauri al Lido Valvenerdì 11 febbraio 2011domenica 6 marzo distinte nell’abbattimento delle barrie- Termina. Si tratta dunque di un pre-giovedì 31 marzo re architettoniche: in particolare negli mio nato per elogiare pubblicamentevenerdì 22 aprile impianti sportivi ma anche per quanto gli enti locali che consentono a tutti didomenica 15 maggio riguarda la viabilità, garantendo così a svolgere sport e di godere del tempovenerdì 3 giugno tutti i cittadini la partecipazione alla libero in spazi accessibili: Comuni chesabato 25 giugnomartedì 12 luglio vita civile e sociale, senza discrimina- lavorano per dare ai cittadini la pos-venerdì 29 luglio zioni. sibilità di praticare attività motoria,mercoledì 24 agosto “Questo riconoscimento premia i co- affrontando in particolare i problemivenerdì 16 settembre muni che hanno fatto scelte e investito legati all’accesso alle strutture sporti-domenica 9 ottobrelunedì 31 ottobre risorse per abbattere le barriere e ga- ve e alla mobilità di persone con disa-sabato 26 novembre rantire l’accessibilità ai disabili: un ele- bilità. “Investire pensando a chi è menosabato 24 dicembre mento fondamentale per una società fortunato di noi dà un ritorno inimma- civile, che punta alla coesione sociale ginabile che ripaga tutti gli sforzi cheFeste e appuntamenti e dove i diritti devono essere garantiti facciamo quotidianamente.2011:29 aprile: Festa di Primavera a tutti, nessuno escluso - hanno detto Questo premio ci darà ancora più sti-18-19 giugno: Insieme che il presidente della Provincia Vincenzo moli a continuare a lavorare in questoforza Bernazzoli e l’Assessore Walter An- senso - ha rimarcato l’Assessore allo8-9-10 luglio: Festa del tonini. Dopo un’attenta valutazione su Sport Nicola Brugnoli.donatore23 dicembre: Festa degliauguriPer i donatori convocati chedesiderino evitare atteseper il prelievo è possibileprendere appuntamentoprenotando telefonicamenteallo 0521.844470 oppure al340.219.6527.La prenotazione non serveper esami di controllo oidoneità.Per sottoporsi agli esami diidoneità è sufficiente esseremaggiorenni, peso oltre i50 Kg, in buona salute ed adigiuno. Dopo gli esami o ilprelievo l’AVIS offre a tuttiuna ottima colazione.Per informazioniscrivere adavis.traversetolo@gmail.com10 dicembre 2010
  11. 11. INFOL’AbeteAl termine di un altro anno al servi- Segretaria: Monica Marisazio dei soci mi è doveroso ringrazia- Economo: Iannotti Giovannire quanti hanno condiviso con l’Abete Consiglieri: Giovanni Majavacchi, Santel’esperienza di volontariato operando e Canali, Nadia Varotto, Michelina Caccia-sostenendola. Ringrazio perciò l’Ammi- tore, Bezzi Luciano, Antonia Petrolini,nistrazione comunale che come sem- Chiastra Franca, Crivaro Antonietta.pre ha appoggiato le nostre iniziative. Approfitto per augurare a tutti cittadiniIn aprile si è votato per il rinnovo delle di Traversetolo un Buon Natale. Possacariche sociali oggi così composto: questa stagione di Festa portare Sere-Presidente: Delfante Annamaria nità Pace e Salute e che l’anno nuovoVice-presidente: Esposito Nicola trasformi i sogni in realtà. Info Tel. 0521.844513 PSC - RUE ICI Cell. 328.0320009 L’ufficio Tributi ricorda che le aree a vocazione edificabile individuate con i nuovi stru- menti urbanistici adottati (PSC adottato il 08/10/2009 e RUE adottato il 05/08/2010) sono tenute al pagamento dell’imposta comunale sugli immobili già a decorrere dalla data di adozione e con applicazione delle aliquote/tabelle già in vigore. Per informazionie rivolgersi a: Ufficio orari di ricevimento telefono mercoledì: 8,15 – 13 0521/344521 Ufficio Tecnico sabato: 8,15 – 12,30 0521/344520 lunedì: 8,15 – 13 mercoledì: 8,15 – 13 Ufficio Tributi 0521/344563 sabato: 8,15 – 12,30 dicembre 2010 11
  12. 12. AMMINISTRAZIONE Dialogo con i cittadini: la pietra angolare Care Cittadine e Cari Cittadini, Penso che il dialogo con i cittadini sia la Ci stiamo avvicinando alla fine di questa pietra angolare della buona politica. Biso- legislatura, cinque anni di governo per gna usare un linguaggio semplice ma non Traversetolo, un bilancio per il nostro pa- semplicistico, bisogna parlare di progetti ese sicuramente positivo. e fatti realizzabili e non di massimi siste- Vorrei approfittare di questo spazio sul mi. E bisogna far sì che i tempi di crisi giornalino per esprimere qualche rifles- possano aiutare le persone a recuperare sione generale invece di parlare, come quei valori per cui noi italiani siamo en- solitamente si fa, delle tante cose fatte trati nell’immaginario di altre popolazio- nel nostro comune. Non ho la pretesa di ni: la gentilezza, la generosità e il gusto di fare un’ analisi particolarmente profonda stare insieme (qualità che peraltro hanno o “specializzata”, ma mi piacerebbe dare sempre contraddistinto i traversetolesi, voce ai miei dubbi e alle mie speranze in rinomati in tutta la Provincia per l’asso-Emma Iovino veste di cittadina normale che ha il privi- ciazionismo e l’impegno civico). PensateAssessore alla Scuola, Cultura, legio di poter servire la propria comunità alla nostra cucina, famosa nel mondo, unaPolitiche giovanili con orgoglio e entusiasmo. cucina semplice, povera ma fatta di ingre- In questo periodo molte cose sono cam- dienti di altissima qualità assemblati con biate in Italia. La crisi economica si è fatta fantasia e amore. E’ questo che dobbiamoServizio comunale sempre più pressante e non se ne vede per il momento la fine. L’intolleranza ver- recuperare: la fantasia e l’amore per quel- lo che si fa.di Doposcuola so il diverso cresce, c’è sempre più pre- Con uno sguardo sull’Italia più generale, venzione e sfiducia verso il prossimo. mi vien da pensare che forse bisognerebbe2010/11 Viviamo in una nazione dove si sta dando non tollerare più la maleducazione, l’ar- un messaggio di valori fasulli che non può roganza, la presunzione di cui siamo cir-Il Doposcuola, attualmente più essere tollerato. Perché sono tempi condati. Dovremmo organizzare corsi digestito dagli educatori Laura duri per molti: le persone non riescono tolleranza e di comportamento. Una voltaLilith Mussini e Benedetto ad arrivare a fine mese, i lavoratori non l’Italia veniva considerata un paese acco-Campione della coop. soc. sono più tutelati, le scuole non hanno più gliente, dove le persone erano allegre e“Gruppo Scuola” di Parma,e promosso dall’Assessorato fondi, i comuni fanno sempre più fatica a amavano la vita anche se fatta di poco, unalla scuola del Comune trovare i finanziamenti per garantire i ser- paese dove la gente sorrideva. Che finedi Traversetolo, si sta vizi essenziali al cittadino. ha fatto quel paese? Stiamo diventandoconfermando un punto di Eppure sono convinta che la maggior par- sempre più tristi, arrabbiati, maleducatiriferimento consolidato te delle persone, di qualsiasi tendenza po- e volgari, un paese dove il prossimo nonnel territorio. Nato per litica, senta il bisogno di recuperare quel esiste ma si coltiva il proprio ego che puòrispondere alle esigenze senso etico di comunità che a volte sem- crescere a dismisura.delle famiglie e degli studenti bra irrimediabilmente naufragare. Queste considerazioni vengono in mentedell’Istituto Comprensivo di a me leggendo quotidiani o guardando laTraversetolo, il Doposcuolaè un servizio a pagamento televisione, come a qualsiasi altro cittadi-aperto tutti i pomeriggi Auguri ai volontari no.scolastici dal lunedì al venerdì Ma penso che sia dovere di chi ha sceltodalle 14 alle 16 presso la della biblioteca di amministrare riflettere su tutto questoSala Martelli, in via Petrarca, e parlarne. Penso che la cultura del volon-nel cortile interno della Si coglie l’occasione per ringraziare e augurare tariato e dell’altruismo nonché il profon-scuola, e intende offrire buone feste a: do senso della comunità così radicati nelun supporto allo studio, • tutti i volontari associati all’Auser che colla- nostro territorio siano valori da difende-percorsi di recupero borano all’apertura della Biblioteca e del Mu- re e da trasmettere ai nostri giovani. Sonodidattico, spazi e momenti di seo: Agus Mara, Arnone Carmela, Baiocchisocialità, momenti di ascolto valori “reali”, in piena contraddizione con Raffaella, Bianchi Gabriele, Bonora Elisabetta,e condivisione per/tra gli alcuni valori “televisivi”. Ferretti Marzia, Ligabue Adriana, Conversistudenti iscritti. Gli educatori Sono altrettanto convinta che la condi- Emanuela, Guazzetti Barbara, Moglia Raffaella,hanno impostato il servizio visione serena delle proprie riflessioni Perotti Maura, Varotto Gaetanosecondo criteri orientati possa portare ad un confronto di idee piùal maggior coinvolgimento • a Gianluca Pizzetti di Neviano per le recen- ampio e costruttivo.possibile delle famiglie e dei sioni librariedocenti, favorendo momenti • al Gruppo Volontari Nati per Leggere Buon Natale e Felice Anno Nuovo a tutti >>> segue a pagina 13 i nostri cittadini, Emma Iovino12 dicembre 2010
  13. 13. AMMINISTRAZIONEAuguri di Natale in CorteAnche quest’anno l’Assessorato alla Cul- nati a cene a tema. La rassegna si è con- di scambio di riflessioni, ideetura di Traversetolo, in collaborazione clusa giovedì 16 dicembre coi consueti e criticità, con l’obiettivocon l’associazione “Legenda Musica” e con “Auguri del Sindaco e dell’Amministrazio- di responsabilizzareil patrocinio della Provincia di Parma, ha ne Comunale alla Cittadinanza”. Durante tutti i soggetti coinvolti nel percorso formativoorganizzato la manifestazione “Cibo per la serata si sono esibiti la Corale “Cantico dei partecipanti. Partitola mente” giunta alla sua quinta edizione. Nuovo” e gli allievi della scuola di canto quest’anno il 4 ottobre,Gli spettacoli di musica e teatro si sono “Legenda Musica”. Il brindisi è stato offer- il servizio conta già circasvolti al Centro Civico e sono stati abbi- to dal Sindaco. 40 iscritti. Gli educatori sono supportati, anche per quest’anno, da un volontario del Servizio Civile e due volontarie “Auser”, che hanno un ruolo di sorveglianza, ma anche di aiuto allo studio e gestione dei gruppi nei momenti ludici. Il doposcuola si pone in continuità con le altre progettualità attive gestite dalla coop. soc. “Gruppo Scuola”, tutte volte al sostegno del percorso di crescita, non soltanto degli studenti coinvolti, ma anche delle relative famiglie e della comunità tutta. Per info: 348 – 49 91 669. dicembre 2010 13
  14. 14. AMMINISTRAZIONE Per una scuola sempre più sicura La caduta di una porzione di intonaco date esattamente le cose dal momento (per una superficie di circa 0,30 mq) dal del terremoto in poi, come ha reagito soffitto di un’aula al primo piano della la struttura della scuola al sisma citato, scuola elementare del Capoluogo, av- quali i comportamenti dei responsabi- venuta nei primi giorni di novembre a li della sicurezza della scuola, quali le scuola chiusa per la festività dei Santi, procedure seguite e le decisioni prese ha comprensibilmente creato appren- nel rispetto rigoroso delle leggi e del- sione e preoccupazione nell’opinione le norme vigenti; da tali considerazioni pubblica e sopratutto tra i familiari degli si deduce che le valutazioni e le pro- alunni, che legittimamente si sono posti poste della minoranza non reggono alIl mio articolo la domanda di quali fossero le reali con- dizioni di sicurezza attuali dell’edificio confronto con la realtà delle situazioni concrete e prescindono totalmente dalnon c’e’? scolastico e quale il livello di idoneità quadro normativo e procedurale che della struttura a resistere ad un evento regolamenta la materia della sicurezzaAvendo ricevuto un elevato tellurico di forte intensità. A tali sacro- degli edifici nel caso di eventi sismici.numero di articoli, e non sante domande e preoccupazioni la mi- 1) La scuola elementare in questioneessendoci sufficiente spazio noranza consiliare naturalmente ha vo- ha retto in maniera assolutamente po-per tutti, abbiamo dovutooperare delle scelte. luto dare voce e rilevanza pubblica non sitiva all’evento sismico del dicembreMa non dovrete aspettare solo e non tanto presentando interro- 2008, che pure ha avuto un’intensitàmolto: gli articoli che non gazioni e una mozione da discutere in piuttosto rilevante (magnitudo 5,1 laappaiono in questo numero consiglio comunale (com’era peraltro scossa delle ore 16,24 e magnitudo 4,7saranno pubblicati nella nelle sue facoltà), ma dando altresì alla la scossa delle 22,58); i danni sono sta-prossima uscita, uno speciale vicenda un’interpretazione con fini pa- ti modestissimi e tali da non metternedi 16 pagine che uscirà a lesemente propagandistici e strumen- assolutamente in discussione l’agibilitàgennaio e sarà dedicato al tali, destinata a creare falsi allarmismi (agibilità confermata da tutti le verifi-Gemellaggio con Oraison, alla e finalizzata ad ingenerare ingiusti so- che effettuate immediatamente dopo ilBiblioteca e alle associazioni.Ci scusiamo del disagio e spetti su chi ha il compito di controllo sisma dal Responsabile dell’Ufficio tec-auguriamo a tutti serene sulla sicurezza della struttura scolastica nico comunale, dai Vigili del Fuoco, dafestività. (amministratori, tecnici comunali, diri- tecnici della Protezione Civile); genti scolastici e quant’altri). il sistema fessurativo riscontrato du-La Redazione La mozione presentata è un campiona- rante i sopraluoghi, come risulta dai rio di demagogia e mala fede nel senso verbali stilati, è di rilevanza assai limita- che, con scarsa informazione e poca ta e spesso preesistente al sisma; competenza, fornisce un quadro non 2) i danni assai limitati e la conseguente vero dello stato dell’edificio, mette in valutazione del buon comportamento dubbio la serietà dei controlli effettua- della struttura alla sollecitazione sismi- ti, avanza accuse di irresponsabilità per ca subita, (constatati da tecnici incari- aver consentito l’uso della scuola in una cati dalla Regione), hanno determinato situazione di “permanente pericolo”, la relativa limitatezza del contributo re- propone l’istituzione di una commissio- gionale per gli interventi di riparazione ne consiliare speciale per “accertare la dei danni riportati e per interventi di qualità dei controlli tecnici effettuati e miglioramento sismico della struttura in atto”, per modificare immediatamen- (che è risultato pari ad euro 146.000, te il progetto redatto degli interventi a fronte per es. ad euro 1.218.000 del- finanziati dalla Regione a seguito del la scuola elementare di Langhirano, terremoto, per “definire le linee gui- dichiarata parzialmente inagibile dalla da del nuovo progetto di adeguamento Protezione Civile); strutturale dell’edificio”, progetto che 3) per l’utilizzo di tale finanziamento dovrà non essere di semplice miglio- l’Amministrazione si è mossa scru- ramento della struttura ma di adegua- polosamente nel rispetto del quadro mento strutturale del fabbricato e via normativo e procedurale vigente, che, di seguito. va ricordato, negli ultimi tempi ha avu- Per capire che si tratta di demagogia allo to nel ns. Paese un notevolissimo mi- stato puro basta richiamare con onestà glioramento e che lo ha allineato con e cognizione di causa come sono an- i Paesi più avanzati nel mondo in ma-14 dicembre 2010
  15. 15. AMMINISTRAZIONEteria di sicurezza e prevenzione nei Regione, ma sopratutto ed in partico-confronti degli eventi sismici; in parti- lare da tutte le verifiche fatte dopo ilcolare va ricordato che dopo l’evento distacco dell’intonaco e che si voglionodel 23/12/2008 il Governo e la Regione sinteticamente richiamare:hanno emanato una serie di provvedi- a) l’Impresa Bucci, incaricata di esegui-menti, che oltre a contenere l’elenco re i lavori di riparazione e di migliora-degli interventi di riparazione e miglio- mento sismico finanziati dalla Regione,ramento sismico degli edifici pubblici su richiesta della Giunta e con la dire-e di culto finanziati, ha fornito preci- zione del Responsabile dell’Area Tecni-se disposizioni procedurali e tecniche ca, ha proceduto nei giorni successivi alper l’attuazione degli interventi (con distacco dell’intonaco alla battitura condefinizione puntuale di competenze, di riscontro sonico di tutto l’intonaco delmetodi e di procedure sia a livello di soffitti delle aule, riscontrandone unaprogettazione che di approvazione); perfetta aderenza con assenza di zone4) l’Amministrazione ha rispettato con- di distacco.tenuti e tempi delle disposizioni regio- b) in data 15/11/2010 il Laboratorionali, facendo sempre riferimento agli Geo-Tecnologico Emiliano, su inca-Organismi delegati per la verifica dei rico del Comune e sotto il controllomedesimi e per l’approvazione dei pro- dell’ing. Giambrone, ha proceduto allagetti degli interventi e nello specifico al prova di carico del solaio di coperturaServizio dei Bacini degli affluenti del Po del 2° piano, da cui si era preceden-e della Soprintendenza per i Beni archi- temente staccata una porzione di into-tettonici e per il Paesaggio di Parma. naco, al fine di verificarne il comporta-Da quanto sopra detto risulta eviden- mento elastico in condizioni di caricote che le procedure un tantino “ca- massimo di esercizio oltre che per ve-salinghe” e “fai da te”, proposte dalla rificare l’eventuale distacco di intona-mozione della minoranza sono fuori co durante la fase di deformazione. Lada ogni previsione legislativa e da ogni prova ha dato esito positivo sia per leseria garanzia tecnica di sicurezza e di deformazioni registrate (proporzionaliefficacia. al carico), sia per le deformazioni resi-Che l’evento del distacco e della caduta due (inferiori ad 1/3 di quelle massimedi una porzione di intonaco si configu- raggiunte,) sia perchè non si sono ve-ri come un fatto del tutto imprevisto rificate ulteriori crepe e/o distacchi died imprevedibile, non spiegabile con le intonaco rispetto a quelli esistenti.generali condizioni della struttura sco- c) nei giorni 16-18-19-20 novembrelastica è palesemente dimostrato non 2010, personale del Comune, sottosolo e non tanto dalle verifiche fatte la direzione tecnica del Responsabilesubito dopo l’evento sismico e duran- dell’Area Tecnica, ha proceduto a pro-te la fase di individuazione e di proget- ve di strappo di porzioni ben definitetazione degli interventi finanziati dalla di intonaco dal supporto (in laterizio) dicembre 2010 15
  16. 16. AMMINISTRAZIONE del solaio, direttamente in loco, in al- re a quello verificatosi il 23 dicembre cune aule (compresa quella nella quale 2008), essendo per lo stesso prevista si era verificato un distacco autonomo la sostituzione con un controsoffit- dell’intonaco medesimo); le prove han- to molto più leggero già nel progetto no evidenziato che l’intonaco in que- approvato dall’Autorità di Bacino, per stione presenta una buona aderenza, maggiore tranquillità di tutti, oltre che che mediamente si può valutare attor- per corrispondere alle aspettative dei no al Kg per cmq.. genitori, come preannunciato da Sinda- d) in data 15/11/2010 il Laborato- co in C.C., per lo stesso è stata antici- rio Geofaber di Parma ha proceduto pata la sostituzione, che avverrà entro all’analisi composizionale dell’intonaco il 31 gennaio 2011. in questione con l’impiego de micro- Naturalmente il problema della verifica scopio ottico ed elettronico, che ha della sicurezza della scuola in relazio- evidenziato la presenza di sabbia preva- ne agli eventi sismici non si conclude lentemente quarzosa in percentuale del con le verifiche finora effettuate, ma 70-75% rispetto al legante costituito da proseguirà nei prossimi mesi secondo cemento e calce. i criteri e le prescrizioni previste dal-Festa di Da quanto richiamato e da altre con- la legislazione e dalla normativa vigen- siderazioni non citate per brevità di te, così da garantire in ogni momentohalloween esposizione non si può non conclude- e per qualsiasi eventualità la sicurezza re che la scuola in questione presen- per i bambini che la frequentano.a Castione ta condizioni di agibilità e di sicurezza Al fine di garantire ai genitori degli alun-I ragazzi della 5aB e 5aC assolutamente tranquilizzanti sia sotto ni una informazione puntuale e rigorosahanno festeggiato Halloween il profilo strutturale che in relazione a delle varie fasi di verifiche riguardanti latutti insieme presso la sede fenomeni di distacco e di caduta di por- sicurezza della scuola e degli interven-degli “Amici di Castione”. zioni di intonaco. ti di miglioramento, l’AmministrazioneOgnuno di loro era Relativamente alla palestra ed in parti- ha istituito una Commissione specia-mascherato nei modi più colare al soffitto della medesima, costi- le composta da funzionari tecnici inagghiaccianti e nonostante la tuito da tavelle di laterizio sostenute da rappresentanza dell’Amministrazionepioggia non hanno rinunciato filoni di ferro ed agganciate alle capria- stessa e da genitori con adeguata com-a uscire per proporre agli te in c.a. della copertura (che il proget- petenza tecnica, autonomamente nomi-abitanti la classica domanda“dolcetto o scherzetto?”. tista ing, Giambrone aveva individuato nati dal Consiglio d’Istituto.Dopo aver racimolato un bel come elemento vulnerabile e pericolo-bottino di dolci e caramelle so e che lo stesso ha avuto modo disono rientrati e hanno precisare di diventare tale in caso di L’Assessore ai Lavori Pubbliciconcluso la serata con un sisma di intensità decisamente superio- Roberto Ghirettigioco di società.Le streghe, gli scheletri,i “feriti” che hannopartecipato alla festa si sonoben comportati e la serataè stata ricca di allegria edivertimento.16 dicembre 2010
  17. 17. SCUOLANotizie dal Nido PaolettiPuntualmente ai primi di settembre anche E’ quindi importante che per un’educazio-quest’anno “Il Paoletti” ha riaperto i batten- ne proficua si collabori, si riesca a rispet-ti per riaccogliere i bambini e le bambine tare quello che le educatrici suggerisconoche già lo frequentavano e per conoscere alle famiglie, essendo competenti nel lavoroi nuovi iscritti, bambini di poco più di un che svolgono e che le educatrici ascoltinoanno che intraprendono il percorso educa- senza giudicare, quello che viene riferito daitivo che li accompagnerà per tanti anni a ve- genitori e dalla famiglia che rimane il pri-nire. Un’importante inizio che va curato in mo e più importante luogo educante perogni piccolo dettaglio, controllato e gestito il bambino.al meglio, si perché è un incontro nuovo che Se si riuscirà a creare questo rapporto,mette in gioco emozioni, sensazioni, paure, l’inserimento del bambino sarà sereno edregole, culture e pensieri che fino ad ora efficace.erano quasi sconosciuti soprattutto alle gio- Le tate del nido Paoletti investono su que-vani famiglie che hanno un primo figlio. sto progetto inserimento che non è soloE’ qui che entra in gioco la fiducia che fa- indirizzato ai bambini ma anche alle loromiglie ed educatrici devono conquistarsi famiglie.reciprocamente, imparando a conoscersi, Anche quest’anno l’inserimento sta volgen-ascoltandosi e confidando nelle caratteristi- do al termine e tutto il personale del nidoche personali di ognuno. vuole ringraziare le famiglie che hanno col-Ogni giorno al nido è diverso. Quando il laborato con loro per un buon risultato del-bambino arriva al nido i genitori sanno cosa lo stesso.è accaduto prima di arrivare e quando ritor- Un grazie a tutte le mamme che anche connano a prenderlo sono le educatrici a sape- timore e qualche lacrima ha lasciato al nidore come è andata la giornata col bambino, il loro bambino con fiducia.ma tutti e tre non hanno condiviso del tem- A tutti quei papà che non hanno voluto per-po insieme, per cui ogni incontro è davvero dersi il primo giorno.. perché quel giornoun’incognita. Questi momenti di incontro non tornerà più..anche se si sentivano straninon si sa mai che direzione prenderanno se forse fuori luogo, grazie per esserci stati.ne conoscono le premesse ma mai la svolta A quei nonni che pensavano..”ma dove lofinale. mandi sta meglio con me..” e poi ha cam-Ognuno, genitori /bambini/ educatrici, ha biato idea.delle aspettative e il più delle volte se que- Ai fratelli che sempre corrono a prendereste sono disattese si innescano momenti di i più piccoli con la gioia di ritornare ancoracrisi o di capricci che esasperano i genito- un po’ al nido…ri le educatrici e dove i bambini giocano il A chi al nido non viene più ma continua aruolo del “capo”, essendone loro i princi- venirci a trovare!!pali attori. Le tate del Paoletti dicembre 2010 17
  18. 18. AMMINISTRAZIONE Lettera aperta a cittadini Siamo arrivati all’ultimo Natale del mio siamo tutti figli della stessa terra e che mandato politico e considero doveroso i valori fondanti hanno la stessa valenza ringraziare Traversetolo che mi ha accol- per tutte le comunità, dandoci la possibi- to come Amministratore consentendomi lità di esplicitare al meglio queste nostre di poter dimostrare che si può rispettare, risorse. lavorare e amare anche quei territori che “L’idea del buon governo”, per chi sen- non ci hanno visto nascere. te il bisogno di impegnarsi nella politica, Questa è stata per me una grande espe- non può essere un concetto prettamente rienza. locale; viceversa, per lo sviluppo del terri- Nato a Parma, ma cresciuto in un borgo torio (lavoro, benessere, ricchezza, tran- della Toscana, conosco bene il divenire quillità sociale) è necessario che agisca in quotidiano del paese. sfere più ampie (provinciale, nazionale, So per esperienza qual è il sentimen- internazionale) aprendo a nuove relazioniGianni Guido Bellini to di chiusura verso tutto ciò che viene verso l’esterno, coinvolgendo così tutto ilAssessore al Commercio, Agricoltura,Artigianato e Industria dall’esterno. “sistema paese” in nuove sinergie. Mi soffermo su questo punto molto im- Mi permetto di concretizzare il pensiero portante e determinante per il proseguo che queste considerazioni gratifichino la del mio impegno perché, se all’inizio del lungimiranza del Sindaco Alberto Pazzoni mio mandato ho percepito in alcuni citta- che ha aperto l’Amministrazione del pa- dini una resistenza, un punto interrogativo ese a un quadro completamente inedito. sul mio reale interesse per Traversetolo, L’apertura all’esterno ha permesso un penso che strada facendo il mio operare apporto di energie, esperienze e vedute abbia sciolto queste riserve. che hanno dato nuova linfa al paese. Tra- Possiamo allora considerare questo pe- versetolo ha potuto usufruire in questo riodo di cinque anni come un pezzo di modo di rapporti per conoscere e farsi strada fatta assieme che ha consentito ad conoscere in territori nuovi. entrambi di conoscerci e poterci ritrova- Saluto tutti augurandoVi un Buon Natale. re in ideali comuni. Dobbiamo alla politicaUltimi perciò il grande pregio di insegnarci che Un caro saluto, Gianni Guido Belliniappunatmentinatalizi Lotta alla contraffazione e• domenica 26 dicembreConcerto di Santo all’abusivismo commercialeStefano Martedì 7 dicembre, alle ore 12,00, pres- anche la collaborazione di Provincia didalle 15,45 alla Chiesa so il Palazzo Comunale di Traversetolo Parma, Camera di Commercio Industriaparrocchiale di San Martino -Traversetolo si è svolta la conferenza stampa di pre- Artigianato Agricoltura di Parma e Unio-La Corale Cantico Nuovo si sentazione della campagna di sensibi- ne Industriali di Parma.esibirà nel consueto concerto lizzazione “Lotta alla contraffazione ed Il progetto è volto a sensibilizzare eddi Santo Stefano. all’abusivismo commerciale”. informare il grande pubblico, le impreseOrganizza Parrocchia di Traversetolo è comune capofila del e le istituzioni locali sul tema della lot-Traversetolo progetto “Lotta alla contraffazione ed ta alla contraffazione ed all’abusivismo• sabato 1 gennaio 2011 all’abusivismo commerciale”. Si tratta di commerciale, diffondendo un messaggioConcerto di Capodanno una campagna di sensibilizzazione svolta non punitivo ma volto a rendere gli in-dalle 15,30 al Palazzetto dello in sinergia con il Ministero dello Sviluppo terlocutori consapevoli delle conseguen-Sport di via Pezzani. Ingresso Economico, Direzione Generale per la ze negative prodotte da contraffazionelibero. Organizza aido eAmministrazione Comunale lotta alla contraffazione – Ufficio Italiano e abusivismo sul tessuto economico e Brevetti e Marchi (DGLC-UIBM) e con i sociale.• domenica 9 gennaio 2011 Comuni Langhirano, Salsomaggiore Ter- La campagna “Lotta alla contraffazioneArriva la Befana! me e dell’Unione Pedemontana Parmen- ed all’abusivismo commerciale” constaore 14,30: Si parte con iltrenino! Dal piazzale della se Felino, Collecchio, Montechiarugolo, di diverse azioni: sabato 18 dicembre,Chiesa si corre per le vie Sala Baganza. dalle 9,30, si è svolto a Traversetolo un La campagna di sensibilizzazione vede seminario rivolto a imprese e istituzioni >>> segue a pag. 1918 dicembre 2010

×