“ Eccellenze agroalimentari e ambiente: un connubio inscindibile“  Traversetolo, 24 novembre 2011 Pier Luigi Fedele Comand...
Siamo uno dei Paesi più ricchi di biodiversità  in Europa, grazie alla particolare conformazione  e posizione abbiamo una ...
L’eterogeneità agroalimentare è ancora  maggiore della diversità biologica  le varietà di pasta sono oltre 1.300 i salumi ...
Le denominazioni DOP  IGP STG nascono nel 1992 l'Unione Europea  approva i regolamenti 2081 e 2082, relativi alla protezio...
I  prodotti  certificati  in  Europa  sono  1062
al  23  novembre 2011 DOP IGP STG ITALIA 145 88 2 235 FRANCIA 82 105 187 SPAGNA 82 69 3 154
I prodotti DOP, per le loro caratteristiche e il loro  legame con il territorio, sono quelli che maggiormente valorizzano ...
Sono prodotti unici per gusto e tradizione:  i prodotti IGP, per le loro caratteristiche  inimitabili e inscindibili dal t...
<ul><li>Prodotti DOP  </li></ul><ul><li>Aceto Balsamico Tradizionale di Modena DOP   </li></ul><ul><li>Aceto Balsamico Tra...
<ul><li>Prodotti IGP </li></ul><ul><li>Aceto balsamico di Modena IGP  </li></ul><ul><li>Asparago verde di Altedo IGP   </l...
Produzioni tipiche alimentari a denominazione ed indicazione geografica protetta sono testimoni di diversità alimentare e ...
La varietà e salubrità, la tradizione e l'esplorazione, il gusto e l'identità, sono fra i molti valori dei  prodotti certi...
Cina: latte alla melamina  vino  al metanolo  carne suina alla diossina  polli contaminati dalla diossina  encefalite spon...
Non è pensabile produrre eccellenze agroalimentari Dove l’acqua è inquinata Dove il suolo e coperto da rifiuti  Il terreno...
La produzione alimentare è l’unica attività con la quale si trasformano  le materie prime e contestualmente  si tutelano  ...
Fungo di Borgotaro   IGP Mantenimento di aree boscate  loro valorizzazione  conversione verso forme di  selvicoltura più i...
 
Micoselvicoltura
DA  CEDUO  A  FUSTAIA
Formaggio Vastedda della valle del Belìce DOP è ottenuto con latte ovino di pecore di razza Valle del Belìce,  provenienti...
Tutela di paesaggi di  grande  valore Tutela di razze in via di estinzione
Cappero di Pantelleria IGP
Fontina DOP                                                   Valdostana pezzata rossa Val “ Il latte destinato  alla tras...
Castelmagno  DOP Il formaggio Castelmagno DOP  porta la menzione “d’alpeggio “  a condizione che : il latte provenga  escl...
Si tutela così la pratica dell’ alpeggio e  il presidio del territorio alto montano
               Pane di Altamura DOP   “ La materia prima consiste  in un rimacinato di semola di grano duro ricavato da gr...
Castagna Cuneo   IGP   Castagna di Montella   IGP   Castagna di Vallerano  DOP   Castagna del Monte Amiata   IGP   Marrone...
Castagna Cuneo   IGP   Castagna di Montella   IGP Marrone di Castel del Rio   IGP
divieto degli insilati  e abbondante uso di fieno Parmigiano reggiano  DOP
le zone agricole dedicate alla produzione del  Formaggio Parmigiano-Reggiano ospitano  maggior biodiversità
i rapaci sembrano beneficiare in modo  particolare della presenza di prati stabili il Falco di palude, specie tipica delle...
PRATI STABILI e MEDICAI Meno lavorazioni del terreno Meno erbicidi, antiparassitari e concimi di sintesi Meno necessità id...
Il nuovo reato di contraffazione dei prodotti agroalimentari  a indicazione geografica e denominazione di origine protetti...
termine “ rintracciabilità” si intende infatti la possibilità di ricostruire e seguire il percorso di un alimento, di un m...
Upcoming SlideShare
Loading in …5
×

Eccellenze agroalimentari e ambiente: un connubio inscindibile

872 views

Published on

0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total views
872
On SlideShare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
2
Actions
Shares
0
Downloads
19
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

Eccellenze agroalimentari e ambiente: un connubio inscindibile

  1. 1. “ Eccellenze agroalimentari e ambiente: un connubio inscindibile“ Traversetolo, 24 novembre 2011 Pier Luigi Fedele Comandante provinciale di Parma
  2. 2. Siamo uno dei Paesi più ricchi di biodiversità in Europa, grazie alla particolare conformazione e posizione abbiamo una ricchezza e una molteplicità di ambienti e climi davvero unici. La conseguenza è una grande varietà di flora e fauna 57.000 specie animali 9.000 specie di piante E’ presente oltre 1/3 delle specie animali distribuite in Europa e il 50% della flora europea su una superficie di circa 1/30 di quella del continente
  3. 3. L’eterogeneità agroalimentare è ancora maggiore della diversità biologica le varietà di pasta sono oltre 1.300 i salumi sono 309 i formaggi censiti sono 421 l’Italia ha 219 tipologie di pane alle quali sono in parte riconducibili 1.500 varianti le conserve alimentari ittiche, vegetali e carnee registrano oltre 300 varietà il comparto vitivinicolo conta 472 vini ''protetti'' L'Italia vanta nel complesso oltre 4.000 prodotti agroalimentari tradizionali inseriti in elenchi ufficiali nazionali e regionali
  4. 4. Le denominazioni DOP IGP STG nascono nel 1992 l'Unione Europea approva i regolamenti 2081 e 2082, relativi alla protezione delle indicazioni geografiche e delle denominazioni d'origine e alle attestazioni di specificità dei prodotti agroalimentari.
  5. 5. I prodotti certificati in Europa sono 1062
  6. 6. al 23 novembre 2011 DOP IGP STG ITALIA 145 88 2 235 FRANCIA 82 105 187 SPAGNA 82 69 3 154
  7. 7. I prodotti DOP, per le loro caratteristiche e il loro legame con il territorio, sono quelli che maggiormente valorizzano la tradizione e la biodiversità locale. In particolare, il marchio DOP è applicato a beni per i quali tutto il processo produttivo, compreso l´approvvigionamento della materia prima, avviene in un’ area geografica delimitata e nella quale si determina un legame univoco e specifico tra prodotto e territorio, secondo precisi standard. DOP
  8. 8. Sono prodotti unici per gusto e tradizione: i prodotti IGP, per le loro caratteristiche inimitabili e inscindibili dal territorio, hanno ottenuto dall’Unione Europea la registrazione come Indicazione Geografica Protetta. Un marchio riservato a quegli alimenti il cui processo produttivo deve avvenire almeno per una parte nella zona geografica di riconoscimento IGP
  9. 9. <ul><li>Prodotti DOP </li></ul><ul><li>Aceto Balsamico Tradizionale di Modena DOP </li></ul><ul><li>Aceto Balsamico Tradizionale di Reggio Emilia DOP </li></ul><ul><li>Aglio di Voghiera DOP </li></ul><ul><li>Casciotta d'Urbino DOP </li></ul><ul><li>Coppa Piacentina DOP </li></ul><ul><li>Culatello di Zibello DOP </li></ul><ul><li>Grana Padano DOP </li></ul><ul><li>Olio Extra Vergine di oliva Colline di Romagna DOP </li></ul><ul><li>Olio Extra Vergine di oliva di Brisighella DOP </li></ul><ul><li>Pancetta Piacentina DOP </li></ul><ul><li>Parmigiano-Reggiano DOP </li></ul><ul><li>Patata di Bologna DOP </li></ul><ul><li>Prosciutto di Modena DOP </li></ul><ul><li>Prosciutto di Parma DOP </li></ul><ul><li>Provolone Valpadana DOP </li></ul><ul><li>Salame Piacentino DOP </li></ul><ul><li>Salamini italiani alla cacciatora DOP </li></ul><ul><li>Formaggio di Fossa di Sogliano DOP </li></ul>
  10. 10. <ul><li>Prodotti IGP </li></ul><ul><li>Aceto balsamico di Modena IGP </li></ul><ul><li>Asparago verde di Altedo IGP </li></ul><ul><li>Coppia ferrarese IGP </li></ul><ul><li>Cotechino Modena IGP </li></ul><ul><li>Fungo di Borgotaro IGP </li></ul><ul><li>Marrone di Castel del Rio IGP </li></ul><ul><li>Mortadella Bologna IGP </li></ul><ul><li>Pere dell´Emilia-Romagna IGP </li></ul><ul><li>Pesca e Nettarina di Romagna IGP </li></ul><ul><li>Salame Cremona IGP </li></ul><ul><li>Scalogno di Romagna IGP </li></ul><ul><li>Vitellone bianco dell´Appennino centrale IGP </li></ul><ul><li>Zampone Modena IGP </li></ul><ul><li>Riso del Delta del PO IGP </li></ul><ul><li>Amarene Brusche di Modena IGP </li></ul>
  11. 11. Produzioni tipiche alimentari a denominazione ed indicazione geografica protetta sono testimoni di diversità alimentare e culturale, del paesaggio e del tessuto economico e sociale
  12. 12. La varietà e salubrità, la tradizione e l'esplorazione, il gusto e l'identità, sono fra i molti valori dei prodotti certificati
  13. 13. Cina: latte alla melamina vino al metanolo carne suina alla diossina polli contaminati dalla diossina encefalite spongiforme bovina “mucca pazza” mozzarelle blu influenza aviare
  14. 14. Non è pensabile produrre eccellenze agroalimentari Dove l’acqua è inquinata Dove il suolo e coperto da rifiuti Il terreno è soggetto a scarichi tossici L’aria è irrespirabile
  15. 15. La produzione alimentare è l’unica attività con la quale si trasformano le materie prime e contestualmente si tutelano l’ambiente il territorio il paesaggio
  16. 16. Fungo di Borgotaro IGP Mantenimento di aree boscate loro valorizzazione conversione verso forme di selvicoltura più in sintonia con la natura
  17. 18. Micoselvicoltura
  18. 19. DA CEDUO A FUSTAIA
  19. 20. Formaggio Vastedda della valle del Belìce DOP è ottenuto con latte ovino di pecore di razza Valle del Belìce, provenienti da allevamenti ubicati nella zona di produzione
  20. 21. Tutela di paesaggi di grande valore Tutela di razze in via di estinzione
  21. 22. Cappero di Pantelleria IGP
  22. 23. Fontina DOP                                                Valdostana pezzata rossa Val “ Il latte destinato alla trasformazione in fontina deve essere prodotto in Valle d’Aosta da bovine appartenenti alla razza valdostana”
  23. 24. Castelmagno DOP Il formaggio Castelmagno DOP porta la menzione “d’alpeggio “ a condizione che : il latte provenga esclusivamente da vacche, capre e pecore mantenute al pascolo tra l’inizio di maggio e la fine di ottobre e la caseificazione avvenga al di sopra dei 1.000 metri
  24. 25. Si tutela così la pratica dell’ alpeggio e il presidio del territorio alto montano
  25. 26.               Pane di Altamura DOP “ La materia prima consiste in un rimacinato di semola di grano duro ricavato da grani duri delle varietà: Appulo, Arcangelo, Duilio, Simeto ” SI TUTELANO LE ANTICHE VARIETA’ IN VIA DI SCOMPARSA QUELLE PIU’ IN SINTONIA CON L’ AMBIENTE CHE RICHIEDONO MENO FITOFARMACI E CONCIMI CHIMICI
  26. 27. Castagna Cuneo IGP Castagna di Montella IGP Castagna di Vallerano DOP Castagna del Monte Amiata IGP Marrone del Mugello IGP Farina di Neccio della Garfagnana DOP Marrone di Castel del Rio IGP Marrone di Combai IGP Farina di Castagne della Lunigiana DOP Marrone di San Zeno DOP
  27. 28. Castagna Cuneo IGP Castagna di Montella IGP Marrone di Castel del Rio IGP
  28. 29. divieto degli insilati e abbondante uso di fieno Parmigiano reggiano DOP
  29. 30. le zone agricole dedicate alla produzione del Formaggio Parmigiano-Reggiano ospitano maggior biodiversità
  30. 31. i rapaci sembrano beneficiare in modo particolare della presenza di prati stabili il Falco di palude, specie tipica delle zone umide ma osservata a caccia di prede sul prato, il Lodolaio, la Poiana
  31. 32. PRATI STABILI e MEDICAI Meno lavorazioni del terreno Meno erbicidi, antiparassitari e concimi di sintesi Meno necessità idriche
  32. 33. Il nuovo reato di contraffazione dei prodotti agroalimentari a indicazione geografica e denominazione di origine protetti legge 23 luglio 2009, n. 99
  33. 34. termine “ rintracciabilità” si intende infatti la possibilità di ricostruire e seguire il percorso di un alimento, di un mangime, di un animale destinato alla produzione alimentare o di una sostanza destinata a entrare a far parte di un alimento o di un mangime attraverso tutte le fasi della produzione, della trasformazione e della distribuzione regolamento Ce 178/2002

×