Successfully reported this slideshow.
We use your LinkedIn profile and activity data to personalize ads and to show you more relevant ads. You can change your ad preferences anytime.

Slow Medicine. Le parole della medicina che cambia - Al Complexity Literacy Meeting il libro presentato da Antonio Bonaldi

178 views

Published on

Multidisciplinarietà, pluralità dei linguaggi e integrazione tra scienze biologiche, umanistiche e sociali sono i nuovi ingredienti e le vere sfide della medicina di oggi che postulano scenari innovativi e chiedono profonde trasformazioni nelle modalità di organizzazione e di gestione delle cure. Dobbiamo renderci conto che il malato è più dei suoi sintomi e che il corpo non è solo una macchina da riparare. Paziente, medico, ambiente, contesto di cura rappresentano un tutt’uno inseparabile che dobbiamo imparare a riconoscere e salvaguardare.

Published in: Health & Medicine
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

Slow Medicine. Le parole della medicina che cambia - Al Complexity Literacy Meeting il libro presentato da Antonio Bonaldi

  1. 1. Abano Terme, 24-26 novembre 2017 Complexity Literacy Meeting 2017 Antonio Bonaldi LE PAROLE DELLA MEDICINA CHE CAMBIA Il Pensiero Scientifico editore 2017
  2. 2. Torino 2010: nasce Slow Medicine Associazione costituita da professionisti, cittadini, società scientifiche, associazioni di pazienti e di familiari, che si riconosce nell’approccio sistemico e vuole promuovere una medicina caratterizzata da tre parole chiave: • sobria: perché agisce con moderazione, gradualità, senza sprechi e riconosce che fare di più non significa sempre fare meglio; • rispettosa: perché attenta alla dignità della persona e al rispetto dei suoi valori; • giusta: perché impegnata a garantire cure appropriate per tutti. 2 www.slowmedicine.it
  3. 3. So che si tratta del suo primo caso, ma per sospensione della pena non intendevo questo. Stesse parole, diversi significati Le parole possono assumere significati molto diversi tra persone che non condividono lo stesso lessico.
  4. 4. 1. Complessità, linearità e proprietà emergenti La realtà è la manifestazione dell’invisibile misterioso substrato attraverso il quale il mondo è nato e si è evoluto.
  5. 5. La colla che tiene insieme le stelle e gli anemoni di mare, le foreste di sequoie, le commissioni e i consigli umani. Gregory Bateson - Mente e natura L’approccio sistemico
  6. 6. Se una cosa non è scientifica, se non può essere verificata tramite l’osservazione, non significa che sia inutile, o stupida o sbagliata. Richard Feynman - Premio Nobel per la fisica 1065
  7. 7. Primo piano o sfondo?Primo piano o sfondo? Le emozioni, la paura, l’amore, la gioia, i valori, l’etica, le espressioni artistiche, non appartengano al mondo scientifico, ma sono cose reali che possono salvarci o rovinarci la vita
  8. 8. • Interdipendenza • Autoorganizzazione • Diversità • Presenza di paradossi • Imprevedibilità • Proprietà emergenti Caratteristiche dei sistemi complessi
  9. 9. 9 Per molto tempo nel mondo hanno regnato l’incertezza e gli imprevisti, ma era nella natura delle cose e gli uomini per farvi fronte si affidavano alla preghiera, al destino o alla buona sorte, ma soprattutto se ne facevamo una ragione. 2. Incertezza
  10. 10. Il mondo è lineare e prevedibile QUESTO NON FA PER ME. NON POTREMMO TORNARE ALLA CLASSICA PALLA DI VETRO? In poco tempo siamo passati da un mondo incantato, enigmatico e imprevedibile ad un mondo, ordinato, preciso, regolato da leggi fisiche di tipo lineare e facilmente oggetto di previsioni.
  11. 11. Atomi sociali Nei sistemi complessi, per effetto delle interazioni tra gli elementi, possono emergere comportamenti collettivi (pattern) che non dipendono dalle caratteristiche dei singoli agenti: piante, fiori, uccelli, pesci, api, cellule o persone.
  12. 12. Dobbiamo abituarci a convivere con l’incertezza, l’imprevisto, il mistero, non perché non abbiamo ancora scoperto le regole di funzionamento della natura, ma perché abbiamo appreso che l’incertezza è insita nelle sue regole. La fine dei dogmi
  13. 13. 3. Ricerca qualitativa
  14. 14. Randomizzazione Trattamento A Trattamento B Tempo Confronto Randomized Clinical Trial - RCT
  15. 15. La realtà è spesso molto complessa Blalock HM: Causal Models in the Social Sciences. Chicago; 1999. Variabiliindipendenti Variabile dipendente outcome X1 X5 X4 X2 X3 Y Lo sperimentatore cerca di isolare la variabile di interesse dall’insieme di relazioni che la legano al contesto.
  16. 16. Ogni sistema è unico e irripetibile e può essere solo descritto, mai provato attraverso un esperimento ripetuto: in altre parole, esistono molte verità diverse, espressione dei punti di vista e delle interazioni dei vari elementi entro il contesto di riferimento.
  17. 17. 4. Slow Kronos: il tempo meccanico
  18. 18. Kairos: il tempo sistemico
  19. 19. Il resto lo trovate sul libro

×