Successfully reported this slideshow.
We use your LinkedIn profile and activity data to personalize ads and to show you more relevant ads. You can change your ad preferences anytime.

Augmented Reality: guardare il mondo da un altro punto di vista

2,104 views

Published on

La presentazione di Paolo Maronne in occasione del Codemotion del 5 marzo 2011 http://www.codemotion.it

Cos'è e come funziona la tecnologia dell'Augmented Reality; quali tipologie di AR esistono; principali utilizzi e potenzialità future. Veloce carrellata sulle piattaforme di AR esistenti con uno zoom su Layar, una delle piattaforme più diffuse e complete. Illustrazione tecnica su come implementare una propria idea con Layar. Alla fine veloce carrellata su una implementazione reale realizzata dall'autore, che tutti i partecipanti potranno provare in loco col proprio telefonino iPhone o Android.

Published in: Technology
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

Augmented Reality: guardare il mondo da un altro punto di vista

  1. 1. Augmented Reality:Guardare il mondo da un altro punto di vista Paolo Marrone – paolo.marrone@gmail.com
  2. 2. “Augmented Reality is identified as one of the top 10most disruptive new technologies for 2008-2012 and is expected to be used by more than 30% of the mobile workforce by 2014.” Gartner 2009 Paolo Marrone – paolo.marrone@gmail.com
  3. 3. Cosè lAugmented RealityLAugmented Reality è la sovrapposizione di livelli informativi (elementivirtuali e multimediali, dati geolocalizzati, ecc.) allimmagine reale inquadrataattraverso una telecamera.Gli elementi che "aumentano" la realtà possono essere aggiunti attraversoun programma che può girare su diversi dispositivi: ● Telefonini di ultima generazione, (p. es. liPhone 3 o 4 o un telefono Android) ● PC dotato di webcam ● Dispositivi di visione (p. es. occhiali VR) Paolo Marrone – paolo.marrone@gmail.com
  4. 4. Tipologie di Augmented RealityEsistono due principali tipologie di Augmented Reality:● Non geolocalizzata: è basata sulluso di forme o disegni bidimensionali – markers – che permettono al programma di individuare la posizione e lorientamento delloggetto virtuale da sovrapporre allimmagine reale● Geolocalizzata: è basata sullutilizzo di sensori hardware di posizione (GPS) e di orientamento (accelerometro, bussola) presenti sul dispositivo. E tipicamente usata su dispositivi mobili (telefonini o tablet) Paolo Marrone – paolo.marrone@gmail.com
  5. 5. Applicazioni di Augmented Reality● AR non geolocalizzata: – Simulazione di arredamenti di interni, plastici virtuali – Istruzioni di montaggio – Giochi da tavolo● AR geolocalizzata: – Luoghi di interesse turistico, real-estate, ristoranti, stazioni della metro – Internet & Social networks: Wikipedia, Twitter, Flickr, messaggi, ... – Gaming & utility: labirinto, giochi di ruolo, ritrova la macchina, ... Paolo Marrone – paolo.marrone@gmail.com
  6. 6. Soluzioni di Augmented Reality● Librerie (AR non geoloc.): – ARToolKit: http://www.hitl.washington.edu/artoolkit/ ARToolKit – Goblin XNA: http://graphics.cs.columbia.edu/projects/goblin/index.htm XNA – T-Immersion: http://www.t-immersion.com/ T-Immersion – Linceo VR: http://www.seac02.it/ VR● Piattaforme (AR geloloc.): – Junaio: http://www.junaio.com Junaio – Wikitude: http://www.wikitude.org Wikitude – Layar: http://www.layar.com Layar Paolo Marrone – paolo.marrone@gmail.com
  7. 7. Layar● Layar è una delle più famose e complete piattaforme di Augmented Reality attualmente esistenti● Layar mette a disposizione un browser installabile gratuitamente su iPhone 3 o 4, Android e Symbian● La realizzazione e pubblicazione di un Layer è del tutto gratuita● I Layers sono raggruppati per categoria e sono ricercabili per parole chiave● E possibile pubblicare layers gratuiti o a pagamento per lutente finale● Esistono al momento più di 1000 Layers pubblicati Paolo Marrone – paolo.marrone@gmail.com
  8. 8. Architettura di una applicazione Layar Content JSON/HTTP Server Internet Layar Internet Server POI LayarAR Browser HTTP Immagini, Video, ... Paolo Marrone – paolo.marrone@gmail.com
  9. 9. Protocollo di comunicazione● Il protocollo utilizzato è HTTP● La Request da parte del Layar Server è effettuata in RESTFUL mode, tramite il comando HTTP GET● La Response da parte del Content Server è costituita da un messaggio JSON, secondo uno specifico formato● E possibile rendere sicura la comunicazione utilizzando il protocollo HTTPS e firmando le request attraverso OAuth Paolo Marrone – paolo.marrone@gmail.com
  10. 10. Esempi di Request & Response Request: http://www.example.com/getPOIs/?countryCode=IN● &lon=4.887339&lat=52.377544&timestamp=1249226148713 &userId=ed48067cda8e1b985dbb8ff3653a2da4fd490a37 &developerId=896&radius=1500&alt=12 &layerName=snowy4&accuracy=100 {"hotspots": [{● Response: "title": "The Layar Office", "lon": 4884339, "imageURL": http://custom.layar.nl/layarimage.jpeg, "line4": "1019DW Amsterdam", "line3": "distance:%distance%", "line2": "Rietlandpark 301", "lat": 52374544, "type": 0, "id": "test_1"}], "layer": "snowy4", "errorString": "ok", "morePages": false, "errorCode": 0, } Paolo Marrone – paolo.marrone@gmail.com
  11. 11. Tipi di oggetti POI● Ogni POI allinterno di un Layer può essere rappresentato graficamente da icone, immagini o oggetti 3D● Gli oggetti 3D devono essere creati in formato Wavefront (.obj)● Un convertitore messo a disposizione da Layar provvederà a convertire loggetto 3D in un formato ottimizzato per la piattaforma mobile● Blender (http://www.blender.org) può essere utilizzato per costruire oggetti 3D in formato Wavefront. E rilasciato con licenza Open Source Paolo Marrone – paolo.marrone@gmail.com
  12. 12. Una applicazione reale: EasyArrows● EasyArrows (http://www.easyarrows.com) permette di collocare facilmente una freccia 3D sulla propria posizione● E possibile impostare una freccia con una delle seguenti modalità: – FollowMe: la freccia segue costantemente la posizione dell’utente in base alle coordinate GPS del dispositivo – BreadCrumb: è possibile lasciare dei segnaposto lungo il proprio percorso, in modo da poterlo ripercorrere – Static: imposta un segnaposto statico sulla propria posizione● E stato realizzato a costo zero: – Il server dei contenuti è scritto in Java ed è basato su Spring e Jackson. E ospitato su Google Appengine, mentre il sito web è su Google Site Paolo Marrone – paolo.marrone@gmail.com
  13. 13. EasyArrows: Qualche esempio Paolo Marrone – paolo.marrone@gmail.com
  14. 14. EasyArrows al Codemotion ● Con EasyArrows è stata posta una insegna larga oltre 30 metri sul tetto della facoltà di Ingegneria, ad una altezza di 21 metri ● Per vederla, installa Layar sul tuo telefonino, apri il layer “EasyArrows” e punta la videocamera verso il tetto delledificio* (*) Rimarrà visibile fino al 6/3/2011 Paolo Marrone – paolo.marrone@gmail.com
  15. 15. Q&A Paolo Marrone – paolo.marrone@gmail.com

×