Successfully reported this slideshow.
We use your LinkedIn profile and activity data to personalize ads and to show you more relevant ads. You can change your ad preferences anytime.

Dove - Ottobre 2013

90 views

Published on

La rivista Dove ha dedicato un bellissimo articolo a Parma e al B&B Il Richiamo del Bosco, situato in provincia.

Published in: Travel
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

Dove - Ottobre 2013

  1. 1. www.DoveViaggi.it VIAGGI CULTURA STILI DI VITA mensile anno 23 n°10 ottobre 2013 € 4,20 Canada Cad. 12.50 Francia € 7,00 Germania € 7,00 Grecia € 7,00 Portogallo Cont.: € 7,00 Spagna € 7,00 Svizzera C.Ticino Chf. 10,50 USA $ 12.50 DOVETV PONTI, W.E., VACANZE: GIOCARE D’ANTICIPO Grenadines, perle blu Caraibi: pensioni stile piantatore Parigi rifà la Senna Isole, show, ostriche e charter Sana vita di campo Borghi spersi, mercati. Pochi euro Revival lana rustica Italiana, povera, chic, elegante Pantelleria vera Vuota, viva, voli e vista. In saldo Affittare Argentario • Barca: fare i pescatori • Bosco e riva: affari d’oro Polpette e tegami Macellai, osti. I grandi campioni RCS MEDIAGROUP S.P.A. - POSTE ITALIANE Sped. in A.P. - D.L. 353/2003 Conv. L. 46/2004, art. 1, comma 1 DCB Milano
  2. 2. DOVEottobre13 Nell’anno di Giuseppe Verdi – il 2013 celebra il bicentenario della sua nascita – non c’è stato teatro in Italia (e nel mondo) che non abbia proposto un’opera del “Cigno di Busseto”. Ma per i melomani verdiani l’evento clou è il Festival Verdi di Parma, che in questa speciale edizione, dedicata proprio al duecentesimo, va in scena dal 30 settembre al 31 ottobre. Un intero mese di concerti, opere, aperitivi, incontri, tavole rotonde. E, naturalmente, prime assolute, nuovi allestimenti e nuove interpretazioni di capolavori intramontabili. Un programma di oltre 50 appuntamenti in uno dei templi della lirica, il Regio di Parma, al Gran Caffè del Teatro (che inaugura in questa occasione), nel ridotto del Teatro e al Teatro Verdi di Busseto. Fortunatamente non tutti i concerti e i rendez-vous della rassegna sono in abbonamento ed è ancora possibile acquistare biglietti, anche on line (www.teatroregioparma. org). Sono a ingresso gratuito presso il Ridotto: Prima che si alzi il sipario, ciclo di presentazione delle opere in cartellone, e quattro incontri con altrettanti interpreti verdiani (Carlo Bergonzi, il 2 ottobre, Mirella Freni, il 10, Raina Kabaivanska, il 19, Bruno Bartoletti, il 31). In occasione Bicentenario verdiano: è il momento clou delle celebrazioni, con uno dei festival più attesi, che dura tutto il mese. Non solo musica: in città e nei dintorni (Busseto, Reggio...) anche arte, sapori, locande Diamoci un sacco di arie di alcuni spettacoli, inoltre, il Caffè del Teatro è aperto per un Aperitivo all’opera (buffet a 7 €). Tra un concerto e l’altro c’è tempo per visitare le mostre allestite in città. Come Bodoni (1740-1813). Principe dei tipograf nell’Europa dei Lumi e di Napoleone, presso la Biblioteca Palatina e la Galleria Nazionale. Debutta il 5 ottobre e fno al 12 gennaio espone raffnate edizioni bodoniane, ma anche esemplari preziosi che raccontano la storia del libro a stampa, dalla Bibbia di Gutenberg alle più importanti edizioni della tipografa europea. L’altra mostra è fuoriporta, alla Fondazione Magnani Rocca di Mamiano di Traversetolo, dove fno all’8 dicembre si visita De Pisis en voyage. Roma, Parigi, Londra, Milano, Venezia. Un’ottantina di capolavori tra dipinti e opere su carta (www.magnanirocca.it). Nelle vicinanze si dorme al Villino di Porporano, country house con letti in ferro battuto e antichi scrittoi (strada Bodrio 26, tel. 0521.64.22.68, cell. 349.41.26.037, villinodiporporano.com, doppia b&b da 120 €). Ricca di novità per appassionati d’arte e antiquariato è la storica rassegna Mercanteinfera, dal 5 al 13 ottobre alle Fiere di Parma. Oltre 800 espositori e alcune esposizioni a tema come Numeri Uno - Tesori del fumetto italiano, dedicata ai più importanti autori (padiglione 5). Per la notte, il vicino Best Western Hotel Farnese offre, in collaborazione con Argante Viaggi (www. arganteviaggi.it), pacchetti speciali nei luoghi verdiani tra Parma e la Bassa Parmense (via Reggio 51a, tel. 0521.99.42.47, www.inchotels.com, doppia da 284 €, con due giorni di visite guidate). Se si ama la quiete e la natura, il miglior indirizzo è il b&b Il Richiamo del Bosco, all’interno del Parco Boschi di Carrega, una magnifca villa dove si fondono ecoarchitettura e creatività contemporanea. Nel pacchetto verdiano si dà il benvenuto agli ospiti con Parmigiano Reggiano e vino Fortana, che il Maestro amava molto, mentre a merenda si offre un piatto amatissimo dal compositore (è scritto nelle sue lettere): cachi alla Giuseppe Verdi, spolverati di zucchero e innaffati con fresco Champagne (via Capanna 18, Sala Baganza, www.ilrichiamodelbosco. it, tel. 0521.33.63.76, cell. 335.83.88.895, doppia b&b 80 €). In città, a due passi dal Regio, il Palazzo Dalla Rosa Prati ha sette esclusive suite con scorci imperdibili. Al pianoterra 57 Weekend Parma 2 4 1. La statua di Giuseppe Verdi a Busseto, davanti al castello. 2. Palazzo Dalla Rosa Prati, di fronte al Battistero di Parma. La città emiliana onora il bicentenario verdiano con un festival fno al 31 ottobre. 3. Rappresentazione storica in via Roma, a Busseto. 4. La corte interna del Palazzo Dalla Rosa Prati, che ha sette suite. 5. Una camera del Best Western Hotel Farnese. 3 5 1
  3. 3. DOVEottobre13 relais di charme Antica Corte Pallavicina, a Polesine Parmense. Per il bicentenario di Verdi lo chef stellato Massimo Spigaroli propone tartare di bue bianco con brunoise di verdure agrodolci e tartufo, mezzemaniche in brodo di gallina fdentina, risotto alla Giuseppe Verdi secondo la ricetta di Escoffer, tre tipologie di Parmigiano- Reggiano, souffé ghiacciato all’albicocca e salsa di cioccolato bianco Ivoire e cardamomo. Il pacchetto Verdi include un pernottamento in camera superior con ricca colazione a base di prodotti dell’azienda, cena con menu verdiano, visita guidata alla fattoria e alle cantine di stagionatura del culatello di Zibello, a 200 euro a persona (strada del Palazzo Due Torri 3, tel. 0524.93.65.39, www. acpallavicina.com). A Busseto, oltre alla casa natale e al Museo Giuseppe Verdi, si fa tappa alla Salsamenteria Storica Baratta, fra le più antiche della zona, con cimeli e atmosfere verdiane. In tavola taglieri di salumi, formaggi, torte caserecce (via Roma 76, tel. 0524.91.066, menu da 15 €). È ricca di fotografe, dediche e cimeli verdiani anche la Trattoria Vernizzi, dove ordinare insuperabili tortelli d’erbetta (strada comunale di Frescarolo 24, Busseto, tel. 0524.92.423, menu da 20 €). Fra gli appuntamenti della stagione, a Calestano, sull’Appennino parmense, torna la Fiera Nazionale del Tartufo Nero di Fragno, dal 20 ottobre al 17 novembre (www. tartufonerofragno.it). Rita Bertazzoni 1. Relax al b&b Il Richiamo del Bosco: doppia da 80 €. 2. Menu in omaggio a Verdi all’Antica Corte Pallavicina, a Polesine Parmense. 3. Il Teatro Comunale di Bologna. 4. Villa Verdi a Sant’Agata Villanova. 5. Cucina del territorio alla Trattoria Vernizzi, a Busseto. si prende un aperitivo al TCafé, che offre una selezione dei migliori prodotti da tutto il mondo (strada al Duomo 7, tel. 0521.38.64.29, www. palazzodallarosaprati.it, doppia b&b da 125 €). A breve distanza la cappelleria storica Cavalieri, del ’47, propone oltre 100 modelli di cappelli uomo e donna (da 45 €), in tessuto, feltro, paglia. Ripropongono i tre modelli indossati dal Maestro: cilindro lucido da passeggio, foscio a tesa larga (strada Garibaldi 7, tel. 0521.23.88.08). Il compositore indossava anche eleganti tabarri e uno dei pochi negozi italiani dove trovarli è Arki, a Reggio Emilia. Sei modelli dai disegni originali, realizzati in tessuti e colori differenti (in lana pettinata da 400 a 700 €, in cashmere da 1200 a 2000 €). Il modello Eccellenza è lo stesso che portava Verdi (via Emilia San Pietro 1g, tel. 0522.43.12.73, www.arki.it). Nella città del Tricolore, dal 19 ottobre al 23 febbraio, si visita a Palazzo Magnani L’enigma Escher. Paradossi grafci tra arte e geometria, ampia antologica dedicata all’incisore e grafco olandese (www.palazzomagnani.it). Il Festival Verdi è anche il pretesto per un itinerario autunnale nei luoghi verdiani, dove si torna volentieri per ritrovare i piatti amati dal compositore. E conoscere aspetti meno noti di Verdi, come la sua passione per l’agricoltura. La si scopre visitando la nuova sala Verdi agricoltore, inaugurata a fne marzo al 42 3 5 1 58 Weekend Parma L’edizione 2013 del Festival Verdi, al Regio di Parma dal 30 settembre al 31 ottobre, è inaugu- ratadaRiccardoChaillychedirigelaFilarmonica della Scala in un concerto di sinfonie e ballabili. Prima opera in cartellone, Simon Boccanegra (1, 4, 6, 8, 11 ottobre), presentata nell’allestimento frmato Hugo De Ana, con la Filarmonica Arturo Toscanini e il Coro del Teatro Regio diretti da Jader Bignamini, per la prima volta a Parma. Il 10 ottobre, a 200 anni esatti dalla nascita di Giuseppe Verdi, Jurij Temirkanov dirige Filarmonica e Coro in sinfonie e ballabili da Macbeth, Otello, La forza del destino e il secon- do atto in forma di concerto di Aida. Nell’allestimento storico che Toscanini volle per le celebrazioni del centenario da lui dirette nel 1913, Falstaff va in scena al Teatro Verdi di Busseto il 12, 17, 19, 24, 26 ottobre. Il regista Leo Muscato frma il nuovo allestimento de I masnadieri (18, 20, 23, 25, 27 ottobre), assente dal Regio dal 1974. L’Orchestre National de France chiude il Festival con due concerti: uno è un omaggio al compositore tedesco Richard Wagner (30 ottobre), anch’egli nato duecento anni fa; l’altro è la Messa da Requiem di Verdi (31 ottobre). In programma anche la prima esecuzio- ne assoluta di Madreterra (9 ottobre), il debutto di Attila (22 ottobre), nuova creazione verdiana della Compagnia Marionettistica Carlo Colla & Figli, il concerto lirico Fuoco di gioia (29 ottobre) del Gruppo Appassionati Verdiani - Club dei 27, con venti tra i maggiori interpreti del repertorio verdiano. Info e prenotazioni: tel. 0521.20.39.99, www.teatroregioparma.org. Il cartellone del festival

×