Tendenze Economia 2011 - Conferenza Stampa 27/9/2011

795 views

Published on

0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total views
795
On SlideShare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
1
Actions
Shares
0
Downloads
2
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

Tendenze Economia 2011 - Conferenza Stampa 27/9/2011

  1. 1. OSSERVATORIO CONGIUNTURALE RAPPORTO SULL’ECONOMIA DELLA PROVINCIA DI FORLÍ-CESENA 2011 TendenzeConferenza stampa 27 settembre 2011 Cesena
  2. 2. Le dinamiche del tessuto produttivoLa consistenza delle impreseimprese attive 40.592 al 31.8.2011 stabile rispetto al 31.8.2010: FC -0,03% ER +0,2% IT -0,01%I principali settori (Ateco 2007) var. % rispetto al 31.8.2010Agricoltura (A) -2,4%Attività manifatturiere (C) -0,3%Costruzioni (F) 0%Commercio (G) -0,2%Trasporti e magazzinaggio (H) -0,6%Servizi di alloggio e ristorazione (I) +1,2%Attività finanziarie e assicurative (K) +1,3%Attività immobiliari (L) +2,1%Attività professionali, scientifiche e tecniche (M) +4,2%La natura giuridica (esclusa agricoltura)La maggior parte è costituita da imprese individuali: FC 55,1% ER 54,3% IT 57,2%Le società di capitale sono: FC 17,6% ER 21,4% IT 21,1% Le società di capitale in provincia sono aumentate ad un ritmo sostenuto negli anni, ma il differenziale con il dato regionale resta ancora altoLa dimensione: imprese con meno di 10 addetti FC 94% ER 94,3% IT 95,3%L’imprenditorialità: abitanti per impresa : FC 9,8 ER 10,3 IT 11,5 Conferenza stampa 27 settembre 2011
  3. 3. L’andamento congiunturale del 2011 per settore AgricolturaConsistenza delle imprese nel settoreImprese attive 8.177 al 31.8.2011 in diminuzione rispetto al 31.8.2010: FC -2,4% ER -2,1% IT –2,3%Produzione Lorda VendibileVariazione % della PLV provinciale (2010-2009): +1,9%Peso della PLV provinciale su quella regionale nel 2010: 13,3%Previsione della PLV provinciale per il 2011: -0,5% Ammontare della PLV e tassi di crescita annuali • Situazioni di criticità nel comparto 700 25% frutticolo (flessione dei prezzi). 650 20% 15% • Positivo il giudizio degli operatori 600 10% in merito al comparto cerealicolo, 550 5% in recupero nei confronti del 500 0% precedente anno (prezzi in 450 -5% aumento, quantità e rese costanti). 400 -10% • Stabile il comparto zootecnico e 350 -15% degli allevamenti. Permangono 300 -20% 1996 1997 1998 1999 2000 2001 2002 2003 2004 2005 2006 2007 2008 2009 2010 alcune criticità già evidenziate PLV (in milioni €) Tasso di crescita annuale nelle passate rilevazioni. Conferenza stampa 27 settembre 2011
  4. 4. L’andamento congiunturale del 2011 per settore Attività manifatturiereConsistenza delle imprese nel settoreImprese attive 4.008 al 31.8.2011 in lieve diminuzione rispetto al 31.8.2010: FC -0,3% ER -0,5% IT –0,9%Andamento congiunturale – secondo trimestre 2011indagine Camera di Commercio su imprese > 10 addettiLa crescita, ritornata a registrare i tassi positivi, non è sufficiente a recuperare i livelli produttivi del 2008Produzione: +6,8% nella media ultimi 12 mesi sui precedenti 12 mesiOccupazione: +2,8% a giugno 2011 rispetto a giugno 2010; ricorso alla Cassa Integrazione in ridimensionamentoRisultati positivi anche rispetto allo stesso trimestre dello scorso anno cresconoproduzione (+6,8%), fatturato (+13,1%), ordini Italia (+4,4%), ordini estero (+4,2%)Previsioni degli imprenditori per il terzo trimestre: meno fiduciose rispetto a un anno fa diminuzione di produzione e fatturato, tenuta della domanda e dell’occupazioneindagine Sistema Camerale su imprese da 1 a 500 addettiProduzione: FC +2,4% ER +3,4% IT +3,0% nella media ultimi 12 mesi sui precedenti 12 mesi a giugno 2011 Conferenza stampa 27 settembre 2011
  5. 5. PRODUZIONEvariazioni percentuali medie degli ultimi 12 mesirispetto ai 12 mesi precedenti (VP12)indagine Camera di Commerciosu imprese > 10 addetti I settori in aumento: • prodotti in metallo • chimica e plastica • calzature • macchinari • mobili • confezioni • alimentare I settori in diminuzione: • altre industrie • legnoLe imprese di dimensione superiore ai 250 addetti, cheavevano tenuto maggiormente nella crisi,nel secondo trimestre evidenziano maggiori difficoltàrispetto alle altre classi dimensionali.Le migliori performance sono quelle delle imprese dellaclasse da 50 a 99 addetti. Conferenza stampa 27 settembre 2011
  6. 6. Indagine Camera di Commercio su imprese > 10 addetti Conferenza stampa 27 settembre 2011
  7. 7. L’andamento congiunturale del 2011 per settore CostruzioniConsistenza delle imprese nel settoreimprese attive 6.744 al 31.8.2011 sostanzialmente stabile rispetto al 31.8.2010: FC -0,0% ER +0,1% IT +0,4Andamento congiunturale – secondo trimestre 2011indagine Sistema Camerale su imprese da 1 a 500 addettiIl settore permane in grave difficoltà.Volume d’affari diminuito nel secondo trimestre 2011 rispetto allo stesso trimestre 2010 FC -1,2% ER -1,0% IT -2,2% negativo anche nella media degli ultimi 12 mesi rispetto ai 12 precedenti FC -2,6% ER -2,3% IT -3,8%Previsioni degli imprenditori di Forlì-Cesena per il terzo trimestre rispetto al secondo:Volume d’affari in aumento stabile in diminuzione 27% 31% 42% Conferenza stampa 27 settembre 2011
  8. 8. L’andamento congiunturale del 2011 per settore Commercio internoConsistenza delle imprese nel settore Commercio all’ingrosso e al dettaglioimprese attive 8.738 al 31.8.2011, sostanzialmente stabili rispetto al 31.8.2010: FC -0,2% ER +0,8% IT +0,4%Commercio al dettaglio 4.394 imprese, in lieve flessione: FC -0,9% ER+0,7% IT+0,5%Andamento congiunturale - secondo trimestre 2011indagine Sistema Camerale su imprese da 1 a 500 addettiVendite in lieve calo nel trimestre rispetto allo stesso trimestre dell’anno precedente: FC -0,4% ER -0,7% IT -1,5% alimentari -2,1% piccola distribuzione -3,5% non alimentari -0,4% media distribuzione -2,6% ipermercati… +0,9% grande distribuzione +2,7%Previsioni degli imprenditori di Forlì-Cesena per il terzo trimestre rispetto al secondo:Vendite in aumento stabile in diminuzione 36% 50% 14% Conferenza stampa 27 settembre 2011
  9. 9. L’andamento congiunturale del 2011 per settore Commercio internoConsistenza delle imprese nel settore Commercio all’ingrosso e al dettaglioimprese attive 8.738 al 31.8.2011, sostanzialmente stabili rispetto al 31.8.2010: FC -0,2% ER +0,8% IT +0,4%Commercio all’ingrosso 3.395 imprese, in lieve aumento: FC +0,4% ER +0,9% IT +0,2%Andamento congiunturale - secondo trimestre 2011indagine Sistema Camerale su imprese da 1 a 500 addettiVolume d’affari in lieve aumento nel trimestre rispetto allo stesso trimestre dell’anno precedente: FC +0,8% alimentari -0,1% da 1 a 9 dipendenti +0,9% non alimentari +1,8% da 10 dipendenti e oltre +0,8%Previsioni degli imprenditori di Forlì-Cesena per il terzo trimestre rispetto al secondo:Volume d’affari in aumento stabile in diminuzione 21% 55% 24% Conferenza stampa 27 settembre 2011
  10. 10. L’andamento congiunturale del 2011 Commercio con l’esteroEsportazioni nel complesso:gennaio-giugno 2011 rispetto all’analogo periodo del 2010: FC +12,9% ER +17% IT +15,8%Principali settori (in ordine di importanza) comp.% var.% Export Altri macchinari 19,1% +36,4% (di impiego speciale, generale, agricole, utensili ecc.) Metalli e prodotti in metallo 14,0% +17,9% Pelle, calzature e accessori 9,4% +16,4% Prodotti agricoltura, silvicoltura e pesca 7,5% + 3,0% Prodotti Alimentari 7,3% + 1,0% Mobili 6,5% + 3,8%Principali aree (in ordine di importanza): comp.% var% Export Unione Europea 58,7% + 5,2% Altri paesi europei non UE 13,1% + 32,5% Asia orientale 7,3% + 14,8% America settentrionale 4,9% + 5,0%Importazioni nel complesso:gennaio-giugno 2011 rispetto all’analogo periodo del 2010: FC +18,4% ER +17,9% IT +18,2% Conferenza stampa 27 settembre 2011
  11. 11. L’andamento congiunturale del 2011 per settore Alloggio e ristorazioneConsistenza delle imprese nel settoreimprese attive 2.692 al 31.8.2011 in aumento rispetto al 31.8.2010: FC +1,2% ER +2% IT +2,7%Consistenza delle strutture ricettive (al 31 luglio 2011)esercizi 544 alberghieri 42.140 posti letto 422 complementari 23.239 posti lettoFlusso turisticoDa gennaio a luglio 2011 rispetto allo stesso periodo del 2010 in aumento :Turisti totale arrivi + 6,2% presenze +0,9% stranieri arrivi +15,0% presenze -0,4% italiani arrivi + 4,2% presenze +1,2% Da rilevare i dati positivi delle città di Forlì e Cesena: arrivi +19,8% presenze +17,9% Conferenza stampa 27 settembre 2011
  12. 12. L’andamento congiunturale del 2011 per settore Trasporto merci su stradaConsistenza delle imprese nel settore dei trasporti di merci su stradaimprese attive 1.388 al 31.8.2011 in diminuzione rispetto al 31.8.2010: FC -2,2% ER -4,0% IT -3,2%Andamento congiunturale – secondo trimestre 2011indagine Sistema Camerale su imprese da 1 a 500 addettiTrasporti e magazzinaggioVolume d’affari nel trimestre rispetto allo stesso trimestre dell’anno precedente: FC -3,7% 1-9 dipendenti -0,5% 10 dipendenti e oltre -4,2% Conferenza stampa 27 settembre 2011
  13. 13. L’andamento congiunturale del 2011 LavoroDati medi 2010: Indicatori di sintesi tasso di attività 15-64 anni: FC 72,5% ER 71,6% IT 62,2% tasso di occupazione 15-64 anni: FC 67,9% ER 67,4% IT 56,9% tasso di disoccupazione totale: FC 6,2% ER 5,7% IT 8,4%Dati 2011: Utenti dei Centri per l’Impiego Al 30/6/2011: 28.680 disoccupati +8,8% rispetto al 30/6/2010 3.740 iscritti alle Liste di Mobilità in aumento sostenuto rispetto al 30/6/2010: +14,5% lavoratori iscritti a seguito di licenziamento individuale + 8,4% lavoratori iscritti a seguito di procedura collettiva di mobilità +34,3%+8,7% assunzioni nel primo semestre 2011 rispetto al primo 2010+8,5% cessazioni nel primo semestre 2011 rispetto al primo 2010Cassa integrazione guadagni ore autorizzate da gennaio a giugno 2011 e var % su stesso periodo 2010: CIG Ordinaria 488.664 ore -66,0% CIG Straordinaria 1.466.851 ore +133,3% CIG in Deroga 1.563.926 ore -41,2% CIG TOTALE 3.519.441 ore -25,6% di cui Industria manifatturiera 2.774.536 ore -33,7% di cui edilizia 228.272 ore +16,6%Principali settori interessati: meccanica, legno, commercio, edilizia. Conferenza stampa 27 settembre 2011
  14. 14. L’andamento congiunturale del 2011 Credito Principali indicatori al 30.6.2011 e variazioni su 30.6.2010 Variazione ComposizioneDEPOSITI famiglie imprese famiglie impreseFC -3,9% -1,9% 68% 29%ER -3,5% +0,9% 64% 28%ITA -1,9% -1,8% 56% 21% Variazione ComposizionePRESTITI VIVI famiglie imprese famiglie impreseFC +4,1% +2,6% 24% 74%ER +3,5% +4,8% 25% 63%ITA +4,2% +3,6% 30% 56% Variazione Sofferenze/ SOFFERENZE famiglie imprese prestiti totaliFC +30,4% +106,8% 5,6%ER +43,4% +39,8% 5,0%ITA +48,2% +41,0% 5,5% Conferenza stampa 27 settembre 2011
  15. 15. Previsioni SCENARI PROMETEIA per UNIONCAMERE EMILIA-ROMAGNA settembre 2011 PRODOTTO INTERNO LORDO 2011 Variazione percentuale sull’anno precedenteMondo +4,2 UE27 +1,9Stati Uniti +2,3 Germania +3,2Cina +9,0 Francia +2,1India +7,9 Spagna +0,9Giappone -0,5 Regno Unito +1,0Russia +4,8 Italia +0,9 Conferenza stampa 27 settembre 2011
  16. 16. Tendenze 2011 Valutazioni di sintesiScenario generale ancora molto difficileaggravato da• forte vulnerabilità dell’intera Zona Euro• rallentamento della crescita dei principali driver internazionaliTendenze dell’economia provincialePreoccupazioni per:• il perdurare della crisi con aggravanti strutturali in alcuni settori (agricoltura, edilizia, trasporti)• difficoltà generalizzate nei vari settori nel recuperare performance rassicuranti• criticità nelle dinamiche occupazionali, nonostante il ridimensionamento degli ammortizzatori sociali• aumento delle sofferenze sui prestiti bancariFra i pochi elementi incoraggianti:• segnali di miglioramento del settore manifatturiero• positivo andamento delle esportazioni Conferenza stampa 27 settembre 2011
  17. 17. Le principali linee di intervento della Camera di Commercio e dell’Azienda Speciale CISE• Credito e finanza d’impresa• Internazionalizzazione e sviluppo della cultura economica• Innovazione, ricerca, sviluppo sostenibile e tutela dell’ambiente, responsabilità sociale• Semplificazione amministrativa• Regolazione del mercato, anagrafe delle imprese e cultura conciliativa• Identità e marketing territoriale, valorizzazione tipicità ed eccellenze• Informazione statistica economica e sociale Conferenza stampa 27 settembre 2011

×