Successfully reported this slideshow.
Your SlideShare is downloading. ×

"SocializziAmo" per un uso sicuro e consapevole dei social da parte dei minori

Ad
Ad
Ad
Ad
Ad
Ad
Ad
Ad
Ad
Ad
Ad

Check these out next

1 of 37 Ad
Advertisement

More Related Content

Slideshows for you (18)

Similar to "SocializziAmo" per un uso sicuro e consapevole dei social da parte dei minori (20)

Advertisement

More from CSI Piemonte (20)

Recently uploaded (20)

Advertisement

"SocializziAmo" per un uso sicuro e consapevole dei social da parte dei minori

  1. 1. Presentazione di SocializziAmo Progetto di informazione per l’uso consapevole e responsabile dei social network Marina Mancini Coordinatrice Pa Social Sicilia Segretaria nazionale GUS Gruppo Uffici Stampa Vice Presidente GUS Sicilia
  2. 2. PA Social - Chi siamo? E’ la prima associazione italiana dedicata alla comunicazione e informazione digitale, quella portata avanti attraverso web, social network, chat, intelligenza artificiale. Si occupa di divulgazione, formazione, pubblicazioni, ricerche ed è la prima rete a livello mondiale nel suo genere con la partecipazione di numerosi professionisti, giornalisti, comunicatori, nuove professioni del digitale, amministratori, manager, enti e aziende pubbliche, associazioni, imprese, cittadini. L’associazione PA Social ha l’obiettivo di proseguire e rafforzare il percorso di crescita di una rete nazionale della nuova comunicazione.
  3. 3. Cercando #blackout challenge Se cerchi blackout challenge oggi https://www.tiktok.com/@4joyofficial page/video/6920699470388743426
  4. 4. Altri casi analoghi
  5. 5. Così un portavoce di TikTok • «Siamo davanti ad un evento tragico e rivolgiamo le nostre più sincere condoglianze e pensieri di vicinanza alla famiglia e agli amici di questa bambina. La sicurezza della community TikTok è la nostra priorità assoluta, siamo a disposizione delle autorità competenti per collaborare alle loro indagini » • «Nonostante il nostro dipartimento dedicato alla sicurezza non abbia riscontrato alcuna evidenza di contenuti che possano aver incoraggiato un simile accadimento, continuiamo a monitorare attentamente la piattaforma come parte del nostro continuo impegno per mantenere la nostra community al sicuro. • Non consentiamo alcun contenuto che incoraggi, promuova o esalti comportamenti che possano risultare dannosi. Utilizziamo diversi strumenti per identificare e rimuovere ogni contenuto che possa violare le nostre policy».
  6. 6. 1
  7. 7. 2
  8. 8. https://www.youtube.com/watch?v=9nckmslOaaU SPOT DEL GARANTE
  9. 9. Cosa dice il GDPR Secondo una recente statistica dell’Unicef, ogni giorno, nel mondo, 175.000 bambini e ragazzi si connettono a Internet per la prima volta nella loro vita e, secondo una stima globale, i minorenni hanno un tasso di presenza sul web del 71% rispetto al 48% della popolazione totale. All’art. 8, il GDPR prevede che, nell’ambito di offerte dirette di servizi ai minori, il trattamento dei dati sia lecito ove il minore abbia almeno 16 anni ma gli Stati membri possono stabilire un’età inferiore, purché non inferiore ai 13 anni. Per i soggetti con età inferiore ai 16 anni (o quella eventualmente stabilita dagli Stati membri), l’art. 8 GDPR stabilisce che il consenso è prestato o autorizzato dal titolare della responsabilità genitoriale e prevede che il titolare del trattamento si adoperi in modo ragionevole per verificare che il consenso sia prestato dal titolare della responsabilità genitoriale.
  10. 10. Italia 2018 Per il 48% degli adulti, controllare il telefono è il primo atto la mattina e l’ultimo la sera (a letto) (USA 2019, per il 75%)
  11. 11. Perché i social piacciono ai cittadini I Social sembrano aumentare: capacità di ascolto, tempi di risposta, monitoraggio della soddisfazione dei cittadini capacità di veicolare e confrontarsi su notizie e regole contribuire anche alla partecipazione attiva dei cittadini
  12. 12. Lo strumento social ha già una serie di impostazioni e gestioni della privacy e sicurezza per limitare chi può commentare i post, chi contattare il profilo e dispone anche di una funzionalità di benessere digitale per limitare i contenuti inappropriati e aiutare a gestire il tempo trascorso sull’app scegliendo l’opzione dalle impostazioni del controllo applicazione. Alcune impostazioni di Tik Tok
  13. 13. Età minima di utilizzo: perché 14 anni è meglio di 16 Porre una soglia più alta, come ad esempio quella dei 16 anni suggerita dal GDPR, significherebbe riferirsi ad una condizione ideale ma che non è presente nella situazione attuale e nella prassi e che si orienterebbe ad una soglia di consapevolezza più elevata rispetto all’attuale e rispetto a quella già in divenire. Se i nostri bimbi, come vediamo già a 8/10 anni sono incuriositi da alcuni social, se sono stati costretti negli ultimi due anni ad entrare e uscire dalla DAD con i loro account scolastici, ad usare meet per fare lezione, a guardare video su youtube, a seguire il catechismo o danza su facebook, come pensiamo di staccarli dal digitale, e perché ? responsabilizzare non solo i player di mercato
  14. 14. Age Verification L'83% degli utenti tra gli 11-15 anni il cui utilizzo di Internet è stato monitorato si è registrato su un sito di social media con una falsa età Poco più del 40% dei bambini ha firmato per dichiarare di avere più di anni, con uno addirittura di 88 anni
  15. 15. Le responsabilità di tutti Genitori: non lasciare soli i minori con strumenti di cui non conoscono potenzialità e rischi Insegnanti: educazione civica Legislatori : norme più stringenti per il controllo delle piattaforme Giornalisti : Più informazione di servizio NO al sensazionalismo che genera click e like
  16. 16. https://youtu.be/bfaptv8VaYU
  17. 17. Sul sito di Pa Social è stata realizzata una sezione, anche questo è un work in progress dove oltre a tutti i materiali di SocializziAmo, sono disponibili una sitografia di risorse on line cui abbiamo attinto e le normative specifiche relative ai minori e alla tematica del web e dell’uso dai parte dei minori. L’indirizzo: https://www.pasocial.info/social-e-minori/
  18. 18. NORMATIVA https://www.pasocial.info/social-e-minori/
  19. 19. ALTRE RISORSE
  20. 20. I social network sono strumenti e come tali devono essere utilizzati, con responsabilità e consapevolezza. Con i social nascono opportunità, si fruiscono servizi ma, talvolta, vengono usati in maniera errata e pericolosa. Per favorirne un uso consapevole e responsabile dei social network evitando di puntare erroneamente il dito contro queste piattaforme, abbiamo redatto un breve e semplice dodecalogo di consigli rivolti ai genitori per aiutare i loro figli e le loro figlie a usare i social al meglio delle loro potenzialità evitando rischi, pericoli e dipendenze.
  21. 21. PARLIAMO AI MINORI Sui social network puoi fare quattro chiacchiere con gli amici, pubblicare messaggi e foto e leggere notizie. Però devi fare molta attenzione. Qualcosa che può divertire te, può fare male a un tuo amico. Ecco perché bisogna imparare a usarli con responsabilità e consapevolezza. Per capire cosa si può fare sui social network e cosa è meglio di no, abbiamo raccolto dieci consigli che ti aiuteranno a usare i social network in maniera responsabile.
  22. 22. Grazie a tutti Marina Mancini marina@marinamancini.it www.marinamancini.it www.facebook.com/MarinaMancinigiornalista/ https://twitter.com/marinamancin https://www.instagram.com/marinamancini/ https://www.linkedin.com/in/marinamancini/

×