Successfully reported this slideshow.
We use your LinkedIn profile and activity data to personalize ads and to show you more relevant ads. You can change your ad preferences anytime.

Europa metropoli-grande-citta-peso della-demografia

515 views

Published on

Published in: Real Estate
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

Europa metropoli-grande-citta-peso della-demografia

  1. 1. Europa, metropoli & real estates esplosione dei costi/ crisi bancaria / peso demografico Cè una via di uscita ?Siamo stati al Deutscher Immobilienkongress 2012 - German Real estatecongress - a Berlino.Erano due gg di workshpop molto interessanti, specializzati per differenti aree ( hotel,uffici, residenziale, rsa, sviluppo urbano) ed in generale il mercato immobiliare inEuropa.Il nostro intervento, ha riguardato un ambizioso progetto di Roma Capitale ed unpossibile "nuovo" approccio decisionale di pianificazione per città & zone complesse,progetto denominato Protocollo della qualità urbana di Roma Capitale .E‘ stato veramente coinvolgente discutere ed ascoltare tutte le presentazioniscoprendo, così, le stesse tendenze:Le esigenze cambieranno velocemente: • Evoluzione demografica ( popolazione minore e più anziana con specifiche esigenze per i più vecchi) • Obiettivi multifunzionali (la città ed il concetto di vita, richiedono servizi integrati inclusi asili nido, shopping-center, spazi di lavoro flessibili, baby- sitter, fitness & sports...)Alcune osservazioni: • Le abitazioni in palazzine/intensive rimarranno uno standard di vita per il futuro, una singola proprietà è solo parte di un distretto urbano. Lentità più piccola per una pianificazione sostenibile è un distretto urbano. • Lurbanizzazione è efficiente (minore perdita di energia /incremento produttività ...) • Non esiste un concetto ideale, ma soluzioni individuali e locali • Stiamo ancora cercando la giusta via • Abbiamo necessità di nuovi modelli per rendere il sistema accessibile • Integrare i progetti ( HID distretto urbano residenziale/ BID distretto del commercio), questi progetti hanno avuto successo e si diffonderanno come modelliRiassumendo i fatti, riteniamo che siamo ancora allinizio di una nuovapianificazione generale. Dobbiamo trovare nuovi modelli / procedure perintegrare tutte le parti (cittadini, lavoratori, economia, banche, utenti e pubblicaamministrazione).Integrare, significa non solo ascoltare e comprendere le esigenze, ma anchecondividere responsabilità, costi e investimenti.
  2. 2. Abbiamo necessità di ulteriori misurazioni / criteri, invece di denaro,parlare di risorse come tempo investito, conoscenza, altri beni e servizi(es. nursing, cura e assistenza, sicurezza, social welfare..)In altre parole, dobbiamo attivare tutte le parti per trovare soluzionisostenibili. La soluzione potrà essere individuale/locale come un processodove realizziamo una relazione vitale tra tutte le parti.Che ci crediate o no, il Protocollo della Qualità Urbana di Roma Capitalepossiede esattamente questo approccio.Grazie alla promozione di AUDIS - associazione che comprende diverse società edenti - (tra i quali anche la tedesca Aareal Bank) e Risorse per Roma, è statocostruita una check-list della qualità con 31 obiettivi e 41 criteri in 9 aree (urbanistica, architettonica, spazio pubblico, sociale, energetica, culturale,paesaggistica, economica e ambientale).Il protocollo della qualità è molto più di una check-list, è una guida per lutente conruoli chiari e impegni per la Pubblica Amministrazione e altre parti, nella qualevengono descritti / proposti anche i futuri ruoli / processi della P.A.Il focus del protocollo, è di consegnare una soluzione ed un documento basato sufatti e criteri integrati come una base per le decisioni politiche (separando inquesta procedura fatti ed esperti dal lavoro politico). Così facendo, tale protocolloaiuta e migliora il processo per le diverse parti qualificate coinvolte.Daltra parte, integrare banche e fondi è ideale per assicurare che i progettipossiedano una sostenibilità a lungo termine e soddisfino i "risk-manager", inmerito al valore e la finanziabilità.
  3. 3. Laspetto che una banca, con il suo piccolo ma professionale team, prenda parte alprogetto, assumendo responsabilità nella moderazione del rischio / cambiamentodella società /città e investendo, mi conforta.La vecchia posizione contraria, era un errore e la securizzazione degli asset conlacquisizione sulla base di semplici fogli excel, senza tenere conto del "valorereale" creando un "valore virtuale", ha portato solo distruzione.Questo nuovo modello integrato non sembra utile solo per Roma e lItalia, ma anchela soluzione ottimale per altri paesi. Auguriamoci che questo progetto vengarealizzato a prescindere dalla politica. Ogni città necessita uno strumento comequesto per un successo a lungo termine.Noi lavoriamo nellarea real estate, advisory e turnaround, ottimizzando i processi etrovando nuove soluzioni per regioni o società, operando in un contesto Europeo. Uncontesto internazionale è diventato sempre più significativo nellattuale momento digrandi sfide. Are you ready ?Siete interessati ai nostri servizi di Consulenza e Interim Services?E molto gradita una risposta via eMail. CONact Market Entry Management GmbH http://www.conact.de http://www.RealEstateInnovation.info CONact is a member of RealEstateInnovation - European companies in the Real-Estate Industry_______________________________________________________________________________ CONact Market Entry Management GmbH • Zum Feldberg 1-3 • D-61389 Schmitten - Germany Managing director: Jörg Horst Kowollik • Commercial Register:Königstein i. Taunus • HRB 108422• TAX-ID 003 230 64523 •VAT-ID: DE 180 611 892 Office Rome • Via Ciampino 15 • 00040 Ardea(RM)• Italy More presentations at: Slideshare.netCONact

×