http://www.ckbg.org/congresso2011        Discutere in rete per costruire  competenze professionali: costruzione di  un sis...
Inquadramento teorico•   La partecipazione degli studenti ai forum on-line è stata oggetto di ricerca    utilizzando diffe...
ObiettiviObiettivo generale della ricerca condotta è quello di sperimentare unadidattica universitaria blended per costrui...
MetodoL’attività didattica•       Corso Psicologia e scuola•       Attività blended (in aula e nella la piattaforma Moodle...
La costruzione del sistema di analisiUnità di analisi: segmento di nota, definito dalla punteggiatura data dall’autoreSist...
Risultati                    La partecipazione nei due forumIn entrambi i forum la numerosità degli interventi di ciascuno...
Risultati   La qualità della partecipazione:Analisi delle funzioni discorsiveL’analisi della qualità degli interventi evid...
Risultati        Relazione fra quantità e qualità della partecipazione                                                    ...
Considerazioni conclusive (1)   La scelta dell’unità di analisi determina il dato: ogni intervento svolge una pluralità d...
Considerazioni conclusive (2) La differenza tra chi partecipa molto e chi partecipa poco si colloca nella distribuzione  ...
http://www.ckbg.org/                                        Connessioni               Sito Web: www.ckbg.org              ...
Upcoming SlideShare
Loading in …5
×

Discutere in rete per costruire competenze professionali: costruzione di un sistema di analisi della partecipazione qualitativa della discussione

694 views

Published on

Donatella Cesareni, Università Sapienza
Franca Rossi, Università Sapienza

Published in: Technology
0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total views
694
On SlideShare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
2
Actions
Shares
0
Downloads
10
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

Discutere in rete per costruire competenze professionali: costruzione di un sistema di analisi della partecipazione qualitativa della discussione

  1. 1. http://www.ckbg.org/congresso2011 Discutere in rete per costruire competenze professionali: costruzione di un sistema di analisi della partecipazione qualitativa alla discussione Donatella Cesareni, Università Sapienza, Roma Franca Rossi, Università Sapienza, RomaIII Congresso Nazionale CKBG – Bari, 6-8 aprile 2011 Empowerment, Formazione, Tecnologie. LIndividuo, il Gruppo e lOrganizzazione
  2. 2. Inquadramento teorico• La partecipazione degli studenti ai forum on-line è stata oggetto di ricerca utilizzando differenti metodologie, sia di tipo quantitativo (frequenze di interventi, Vanin e Castelli 2009) sia qualitativo (analisi del contenuto dei messaggi) Esistono diversi sistemi di categorizzazione delle interazioni nei forum (Muukkonen et al., 1999; Martini, 2009; Cacciamani e Ferrini, 2007), a seconda degli scopi che gli autori si prefiggono e al modello teorico entro cui si collocano (Modello dell’Indagine Progressiva, Attivazione epistemica, K.B. Pedagogy). Tali sistemi di categorizzazione sono stati utilizzati per mettere in relazione la partecipazione degli studenti con altre variabili , quali ad esempio lo stile di tutoraggio (Cesareni et al., 2008) , la tipologia di contenuto della discussione (Cesareni e Martini, 2010, il livello di attivazione epistemica (Cacciamani et al. In stampa)
  3. 3. ObiettiviObiettivo generale della ricerca condotta è quello di sperimentare unadidattica universitaria blended per costruire competenze professionali.Obiettivi specifici del poster: presentare il sistema di categorizzazione utilizzato, analizzandone punti di forza e di debolezza, analizzare attraverso di esso le diverse forme di partecipazione degli studenti ai forum
  4. 4. MetodoL’attività didattica• Corso Psicologia e scuola• Attività blended (in aula e nella la piattaforma Moodle)• Cinque gruppi di discussione composti di 6-9 persone• Due diverse consegne per le attività di discussione:• a) Quali sono le caratteristiche di un “bravo insegnante” • b) Costruiamo insieme l’intervista ad un insegnanteI dati• 237 messaggi prodotti da 41 studenti divisi in 5 gruppi, in due forum di discussione.
  5. 5. La costruzione del sistema di analisiUnità di analisi: segmento di nota, definito dalla punteggiatura data dall’autoreSistema di categorie che tiene conto della funzione discorsiva dei segmenti dei messaggio all’interno del forumSi articola in quattro macro aree, per ognuna delle quali sono stati codificate mosse discorsive più specifiche.
  6. 6. Risultati La partecipazione nei due forumIn entrambi i forum la numerosità degli interventi di ciascuno studente non è elevata (media delle note 3,56 e2,29) ma ogni intervento presenta una discreta articolazione al suo interno (rispettivamente 4,35 e 6,10 segmentiper nota). Emerge, altresì, una distribuzione disomogenea della partecipazione tra gli studenti, tra i cinquegruppi, tra i due diversi forum.Un questionario iniziale ha rilevato alcune variabili individuali - quali l’età, la familiarità con le tecnologie el’autovalutazione delle competenze tecnologiche- delle quali si è successivamente verificata la relazione con lavariabile entità della partecipazione. L’età e la familiarità con la tecnologia non influiscono sull’entità dellapartecipazione e nemmeno sulla qualità degli interventi; si segnala, tuttavia, una tendenza ad una maggiorepresenza di interventi metacognitivi negli studenti con maggiore età. Diverso, invece, il ruolo della variabile“autovalutazione delle competenze”, gli studenti che si reputano mediamente competenti nell’uso del computere di internet hanno una partecipazione maggiore rispetto a chi valuta molto alta o bassa la propria competenza.
  7. 7. Risultati La qualità della partecipazione:Analisi delle funzioni discorsiveL’analisi della qualità degli interventi evidenzia un ordine di frequenza delle quattro macro-categorie che, pur con differenze interne, ha lo stesso andamento nelle due diverse consegne.L’effetto delle consegne emerge in una diversa frequenza di alcune funzioni discorsiveall’interno delle macrocategorie. Per definire le caratteristiche del bravo insegnante leconsegne stesse richiedono un collegamento con la propria esperienza (A3: 10,38%); peraccordarsi sulle domande che verranno a comporre l’intervista è invece funzionale anche laripetizione dei contenuti delle domande costruite dal gruppo fino a quel momento (B4: 12,01%).
  8. 8. Risultati Relazione fra quantità e qualità della partecipazione Gli studenti con alta partecipazione tendono a Media dei segmenti inseriti da ogni studente distinti per livelli di intervenire offrendo al gruppo molti nuovi partecipazione e per categoria contenuti, ma anche riflettendo10,00 metacognitivamente sui contenuti stessi, sul 8,00 processo e sull’organizzazione dell’attività. Gli 6,00 Introdurre Contenuti Rielaborare studenti con una partecipazione media si 4,00 Riflettere dedicano prevalentemente a rielaborare i 2,00 Aspetti sociorelazionali 0,00 contenuti, propri e altrui, infine gli studenti con alta media bassa partecipazione si dedicano bassa prevalentemente a fornire nuovi contenuti.
  9. 9. Considerazioni conclusive (1) La scelta dell’unità di analisi determina il dato: ogni intervento svolge una pluralità di funzioni comunicative. La segmentazione delle note in base alla funzione discorsiva (Martini, 2009) considera queste diverse funzioni, ma presenta difficoltà nell’accordo fra codificatori. La segmentazione secondo la punteggiatura (Cacciamani e Ferrini, 2007) risulta più agevole, rispetta maggiormente le intenzioni dell’autore, ma non consente di cogliere il messaggio nella sua interezza. Le consegne influenzano la quantità e la complessità delle note prodotte dai partecipanti; gli studenti intervengono maggiormente nel primo forum, tuttavia è nel secondo che le loro note si articolano in un maggior numero di segmenti esprimendo una pluralità di funzioni discorsive. Il sistema di categorizzazione messo a punto coglie la multidimensionalità dell’interazione discorsiva realizzata nei forum di discussione, sia nei sui aspetti macro che micro. A livello macro è interessante la forte presenza dei processi di base di trattamento delle informazioni (la rievocazione delle proprie conoscenze per condividerle con il gruppo di discussione e/o il processo di rielaborazione delle conoscenze stesse) che possono essere accompagnati da processi di riflessione e di attenzione /cura della relazione. E’ a livello micro che sembra evidenziarsi l’effetto delle consegne che avviano l’attività di discussione e ne sanciscono oltremodo lo scopo. E’ lo scopo, pertanto che sembra orientare i partecipanti verso la scelta di ripetere e riassumere quanto detto dal gruppo oppure verso la scelta di attingere alle esperienze personali.
  10. 10. Considerazioni conclusive (2) La differenza tra chi partecipa molto e chi partecipa poco si colloca nella distribuzione percentuale fra le macrocategorie. Gli interventi degli studenti con alta partecipazione si collocano, anche se con frequenze diverse, in tutte le quattro macrocategorie: partecipare molto significa non solo inserire contenuti, ma anche riflettere su ciò che si sta facendo e preoccuparsi di mantenere le relazioni all’interno del gruppo. Gli studenti con bassa partecipazione si concentrano principalmente sull’inserimento e rielaborazione dei contenuti, vale a dire quelle azioni che consentono una partecipazione “riconoscibile” e legittimata anche a livello istituzionale. La rielaborazione delle conoscenze si focalizza prioritariamente sui contenuti altrui. Questo dato ci sembra un indicatore significativo di partecipazione autentica e non superficiale. Sono proprio le rielaborazioni delle idee fornite da altri a costituire una forma di co-costruzione di un pensiero condiviso, oltre che indicatore di una partecipazione dipendente, ma in senso positivo, dal gruppo.
  11. 11. http://www.ckbg.org/ Connessioni Sito Web: www.ckbg.org Sito Convegno: www.ckbg.org/congresso2011 CKBG – The Community: www.ckbg.org/forum Pagina di Facebook: http://tinyurl.com/ckbgpage-fb Gruppo di Facebook: http://tinyurl.com/FB-CKBG Gruppo su Twitter: http://twitter.com/ckbgit Convegno: #emp11 Sito Web: http://linkd.in/ckbg_group Profilo su Slideshare: CKBGShare

×