Le nuove tecnologie come luogo di trasformazione per la soggettività politica femminista

603 views

Published on

V. Olivieri, R. Traversa, G. Mininni

Published in: Technology
0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total views
603
On SlideShare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
4
Actions
Shares
0
Downloads
0
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

Le nuove tecnologie come luogo di trasformazione per la soggettività politica femminista

  1. 1. Le nuove tecnologie come luogo di trasformazione per la soggettività politica femminista Virginia Olivieri, Università degli Studi di Bari Rosa Traversa, Università degli Studi di Bari Giuseppe Mininni, Università degli Studi di Bari III Congresso Nazionale CKBG – Bari, 6-8 aprile 2011 Empowerment, Formazione, Tecnologie. L'Individuo, il Gruppo e l'Organizzazione http://www.ckbg.org/congresso2011
  2. 2. PROSPETTIVE TEORICHE 1 • Sociocostruttivismo (Gergen, 1985; Coulter, 1989; Shotter e Gergen, 1994) • Psicologia culturale (Mantovani, 1998)
  3. 3. PROSPETTIVE TEORICHE 2 • Science, Technology and Society : l’AST (Bowker & Star, 1997) • Feminist standpoint epistemology (Harding, 1986)
  4. 4. SOCIOCOSTRUTTIVISMO e PSICOLOGIA CULTURALE • La conoscenza è situata, distribuita, co-costruita e mediata • Artefatto: mediatore tra mondo interno e mondo esterno (es. nuove tecnologie) • Le nuove tecnologie determinano una “riconfigurazione delle opportunità di mediazione” (Mininni, 2002)
  5. 5. SCIENCE, TECHNOLOGY AND SOCIETY • Intersoggettività • Adaptive Structuration Theory (AST): adattamento reciproco tra strumenti tecnologici ed attori sociali (Brown&Duguild, 2000)
  6. 6. FEMINIST STANDPOINT EPISTEMOLOGY • Visioni alternative, molteplicità di voci • Produzione di conoscenza situata, dal margine • Intersezionalità (immigrati, gay, lesbiche, trans, queer)
  7. 7. OBIETTIVI • Interazione tra nuovi ambienti tecnologici e nuovi femminismi in Italia • Webspace: luogo politico, non spazio neutro • Costruzione della soggettività femminista nei blog
  8. 8. Il BLOG perché: • Status di “attore culturale” • Ridefinisce le soggettività • È uno spazio autonomo e democratico • Valorizza la dimensione micropolitica dell’azione
  9. 9. METODOLOGIA • “una” esperienza femminile al centro dell’indagine • NO universalismo
  10. 10. “FEMMINISMO A SUD” • Corpus dati: post e commenti (3756 unità) del 2009 • Approccio quantitativo: ANALISI TEMATICA • Approccio qualitativo: ANALISI DIATESTUALE
  11. 11. ANALISI QUANTITATIVA 1 0% 5% 10% 15% 20% 25% 30% 35% 40% AAA AD POLD SLW SM SUD VG frequenzerelativepercentuali macrocategorie POST Femminismo a sud 2009 AAA: antisessismo/ antirazzismo/ antifascismo AD: autodeterminazio ne femminile POLD: politica e donne SLW: sessismo e lavoro/ welfare SM: sessismo & media SUD: questione meridionale VG: violenza di genere
  12. 12. ANALISI QUANTITATIVA 2 • Antifascismo/antirazzismo/antisessismo ( 36%): intersezionalità • Sessismo e Media (14%): es. Wikipedia, Facebook, pubblicità
  13. 13. ANALISI QUALITATIVA soggettività Nickname FIKASICULA: corporeità postcolonialismo tecnologia
  14. 14. ANALISI QUALITATIVA: metafore • La rete come “piazza” da presidiare • Il Computer come “elettrodomestico”
  15. 15. L’abc della femminista teknologica
  16. 16. RISULTATI e CONCLUSIONI • Approccio critico alle nuove tecnologie • Nuove tecnologie come strumento e luogo di attivismo • Spazi liberati e diritti digitali
  17. 17. Connessioni Sito Web: www.ckbg.org Sito Convegno: www.ckbg.org/congresso2011 CKBG – The Community: www.ckbg.org/forum Pagina di Facebook: http://tinyurl.com/ckbgpage-fb Gruppo di Facebook: http://tinyurl.com/FB-CKBG Gruppo su Twitter: http://twitter.com/ckbgit Convegno: #emp11 Sito Web: http://linkd.in/ckbg_group Profilo su Slideshare: CKBGShare http://www.ckbg.org/

×