Successfully reported this slideshow.
We use your LinkedIn profile and activity data to personalize ads and to show you more relevant ads. You can change your ad preferences anytime.

Iot introduction 2009

592 views

Published on

Published in: Technology
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

Iot introduction 2009

  1. 1. public InternetOfThings extends InternetInternet of ThingsProspettiveAlexandru Serbanati
  2. 2. Cattid Labs03/12/2009 Internet of Things - Prospettive 2
  3. 3. Prospettive sul Internet of things 1. I trend dell’Informazione 2. L’era dell’informazione 3. Una definizione teorica 4. Cos’è l’Internet of Things? 5. L’atomo astratto dell’IoT 6. L’evoluzione dell’IoT 7. Da dove partire? 8. Quali oggetti saranno gli Smart Objects? 9. Un nuovo scenario 10. Un caso “reale” 11. Nuove sfide per la ricerca 12. Privacy and security03/12/2009 Internet of Things - Prospettive 4
  4. 4. Il Trend dell’informazione i. PRIVATA i. CONDIVISA i. LATENTE i. ESPLICITA i. RITARDATA i. REAL-TIME i. CENTRALIZZATA i. DISTRIBUITA i. LOCALIZZATA i. UBIQUA03/12/2009 Internet of Things - Prospettive 5
  5. 5. L’età dell’informazioneEvoluzione: Mobile • Interazione tra utenti in Ascesa del settore mobilità dei SERVIZI • Informazione disponibile Internet ovunque 4 Comandamenti Informazione: • Veloce 1. Produrre ( ~1956 ) • Copre grandi distanze 2. ArchiviarePiù white collars • Basso costo per utente finale 3. Distribuireche blue collars • Contenuti generati da utenti 4. Utilizzare Internet of Things XXXXXXXXX Informazione: • Non generata più solo dagli utenti • Sorgenti pervasivamentepublic InternetOfThings extends Internet; distribuite • Oggetti che forniscono info 03/12/2009 Internet of Things - Prospettive 6
  6. 6. Internet of Things una definizione “A world where things can automatically communicate to computers and each other, providing services for the benefit of human kind.” Ian Smith (Presidente AIM UK) Coordinatore progetto CASAGRAS03/12/2009 Internet of Things - Prospettive 7
  7. 7. Internet of Things… ma cos’è?Cos’è l’Internet of Things?? Automobili Laptop Cellulari Augm. Reality Internet ofnThings Inter et Pallet / oggetti Server Personal Computer Sensori per la domotica 03/12/2009 Internet of Things - Prospettive 8
  8. 8. L’atomo dell’Internet of ThingsSmart Objects che• Saranno autonomi• Avranno un’identità e una connessione in Rete (estendendola di fatto)• Comunicheranno tra loro in modo diretto• Forniranno dati sull’ambiente reale e virtuale di cui fanno parte03/12/2009 Internet of Things - Prospettive 9
  9. 9. L’evoluzione dell’Internet of Things Oggetti disconnessi Oggetti identificabili Oggetti indirizzabili Smart Objects (1) Agents-based devices Smart Objects (2) Servizi forniti/utilizati direttamente Comunicazione basata su ontologie03/12/2009 Internet of Things - Prospettive 10
  10. 10. Internet of Things: da dove partire? Num. Cellulari > Num. Computer Mobile Voce Cellulari  Smart Object WWAN Internet of Things WPAN Informazione: • Non generata più solo dagli utenti WBAN • Sorgenti pervasivamente distribuite • Oggetti che forniscono e usano info Current Internet Mobile Informazione: • Interazione tra utenti in • Veloce mobilità • Copre grandi distanze • Informazione disponibile • Basso costo per utente finale ovunque • Contenuti generati da utenti03/12/2009 Internet of Things - Prospettive 11
  11. 11. Quali oggetti saranno Smart Objects?Oggetti Esistenti Futuri • Ogg. elettronici (elettrodomestici, • Oggetti comuni, identificati Non Connessi autoveicoli, navigatori sat.) tramite etichette RFID o NFC • Strumenti di produzione, macchinari, sistemi di domotica •Dispositivi con connessioni WPAN come Bluetooth (MP3, fotocamere, stampanti) (ideati per la connesione) • Quelli già Internet-capable • Sensori e attuatori ambientali, aggregatori di informazioni Connessi • Dispositivi cellulari, PDA, terminali portatili • Dispositivi di I/O per la realtà aumentata • Body Area Networks •[???]03/12/2009 Internet of Things - Prospettive 12
  12. 12. Un Nuovo Scenario Smart Objects come Collegamento tra mondo reale e mondo digitale • SO connessi in una rete globale • SO dotati di sensori ed attuatori • SO capaci di acquisire e processare dati da altri SO SO abilitatori di automazione03/12/2009 Internet of Things - Prospettive 13
  13. 13. Un caso “reale” Laura sta facendo jogging nel parco. Di solito non porta alcun oggetto con se quando corre per motivi di comodità ma, da quando le hanno regalato un programma di allenamento virtuale, porta sempre il cellulare ed indossa una cintura ed un corpetto speciali. www.netsweat.com Grazie al corpetto e alla cintura, nei quali sono inseriti dei sensori inerziali tutte le componenti del movimento vengono registrate e, tramite algoritmi complessi, si deriva non solo quanta energia consuma ma analizza anche la correttezza dei movimenti.03/12/2009 Internet of Things - Prospettive 14
  14. 14. Un caso “reale” I sensori nel corpetto e nella cintura fano parte di piccoli smart object che formano una Wireless Body Area Network (WBAN). Questi dispositivi acquisiscono i dati grezzi, li filtrano e pre- processano per poi inviarli all’applicazione di training che gira sul piccolo cellulare che lei porta nella fascia al braccio. Il cellulare elabora le informazioni e fornisce un grafico in tempo reale ed altri dati accessori. Laura visualizzerà queste informazioni sullo schermo www.vuzix.com semitrasparente presente nei suoi occhiali da sole..03/12/2009 Internet of Things - Prospettive 15
  15. 15. Un caso “reale” Lo schermo le segnala anche che Mario è nelle vicinanze. Laura non è molto sorpresa perché ha impostato il suo stato a “visibile” sui social network che usa ed ha autorizzato il programma di allenamento a condividere il suo programma di allenamento e la sua posizione. Mobile Il telefono, che dispone di diverse connessioni Voce dati, sceglie automaticamente quella più a WWAN corto raggio per inviare dati su Internet. La scelta ricade sulla connessione WPAN fornita WPAN dalla società elettrica. WBAN03/12/2009 Internet of Things - Prospettive 16
  16. 16. Un caso “reale” Laura ha infatti è contenta di aver acquistato un vantaggioso pacchetto dalla società fornitrice di energia elettrica e gas. In questo pacchetto, oltre alla tradizionale fornitura di energia, è inclusa anche l’infrastruttura su rete commutata utilizzata dai sensori di domotica e la possibilità di utilizzare la connessione di rete pervasiva wireless a basso volume di dati che ha degli access point in ogni palo della luce.03/12/2009 Internet of Things - Prospettive 17
  17. 17. Nuove sfide per la ricerca http://www.flatrock.org.nz/topics/environment/assets/europe_at_night.jpg• Dall’Identificazione alla Comunicazione• Standardizzazione a livello di protocolli• Comunicazione basata sulla semantica e suiservizi• Aumento dell’autonomia degli SmartObjects03/12/2009 Internet of Things - Prospettive 18
  18. 18. Privacy and Security Commissione EU • Prob. Sociali/Etiche • Quadro Normativo • Sfide Tecnologiche • P&S e Mercato03/12/2009 Internet of Things - Prospettive 19
  19. 19. Settori e Applicazioni• Agricoltura e allevamento • Location Based Services• Assicurazioni • Manutenzione/ricambi• Edifici intelligenti • Monitoraggio ambientale• Controllo consumi • Realtà aumentata• Efficienza energetica • Safety and security• Gestione del traffico • Social networking• Gestione rifiuti • Supply Chain Management• Giochi • Tracciamento alim e farmaci• Indep./assisted living • Trasporto pubblico03/12/2009 Internet of Things - Prospettive 20
  20. 20. Thank you!! [whistleeee] Q&(maybe)A Use a WSN!Carlo Maria Medaglia carlomaria.medaglia [a t] uniroma.itAlexandru Serbanati a.serbanati [a t] uniroma1.it 03/12/2009 Internet of Things - Prospettive 21

×