Successfully reported this slideshow.
We use your LinkedIn profile and activity data to personalize ads and to show you more relevant ads. You can change your ad preferences anytime.

Rasimelli intervento brasilia 14 dic

753 views

Published on

  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

Rasimelli intervento brasilia 14 dic

  1. 1. Brasil Proximo - 2° Seminario Generale - Brasilia14 dicembre 2012 - Giampiero Rasimelli - interventoNella parte pomeridiana del seminario affronteremo sostanzialmente dueaspetti.Da un lato quello del contesto politico-istituzionale entro il quale si svolgela fase cruciale dell’attuazione del programma Brasil Proximo. E’il temasul quale si incentrerà questo importante panel. Poi, immediatamente aseguire, ascolteremo il punto di vista dei partner brasiliani sull’attuazionedel programma, sulle difficoltà e opportunità dei prossimi mesi e su ciòche dai territori brasiliani possiamo incominciare a vedere guardando oltreil tempo di Brasil Proximo, che è il modo migliore anche per orientere almeglio la fase attuativa e garantire che le azioni di progetto lascino deisegni tangibili nelle aree e nei settori di realizzazione.Ma ora concentriamoci sul panel e sui suoi prestigiosi partecipanti.Dovendo tentare di descrivere e discutere il contesto attuale della nostraazione di cooperazione ci siamo rivolti a testimoni in varia forma internialla storia di Brasil Proximo. Il primo è l’Ambasciatore d’Italia in Brasile Gherardo La Francesca che èstato in questi anni un costante riferimento per il nostro agire, che ci haaiutato a superare anche momenti difficili e ci ha garantito sempre ilmassimo di appoggio e di rappresentanza. L’Ambasciatore è in questigiorni alla scadenza del suo mandato e può quindi darci una valutazionemolto oggettiva del percorso svolto e del punto cui siamo arrivati.All’Ambasciatore La Francesca rivolgiamo un saluto carico diriconoscenza, con la speranza di poterlo sempre avere tra gli amici specialidi Brasil Proximo.Il secondo è Donato Di Santo, già Sottosegretario agli Affari Esteri edesperto, tra i migliori in Italia, di America Latina, attualmenteCoordinatore per il MAE della Conferenza Nazionale sull’America Latinae i Carabi. Donato Di Santo è stata una persona che ha fatto conoscere larealtà del Sud America e il Brasile in particolare, a molti di noi e nel suoruolo istituzionale, è stato importantissimo nel dare vita a Brasil Proximo.
  2. 2. Il terzo ed ultimo componente di questo panel è il Ministro della SegreteriaGenerale della Presidenza della Repubblica del Brasile Gilberto Carvalho,il nostro partner, colui che in questi anni ha firmato tutti gli accordi chehanno dato forma giuridica ed operatività al programma e che ci ha seguitocon continuità, convinzione e fiducia in tutto questo tempo. Il MinistroCarvalho è uno degli uomini più importanti della scena politica brasilianae un grande amico dell’Italia.Qual è il contesto in cui siamo chiamati ad agire ? Vorrei porre le questionida affrontare in discussione in questo modo.L’Italia è un paese forte, ma in seria difficoltà, nel vivo della crisi Europeache caratterizza questa fase storica. L’Italia, però, da un anno ha avviatoun grande cambiamento e auspichiamo che un cambiamento ancora piùgrande e profondo possa arrivare nei prossimi mesi.Il Brasile in questi anni ha assunto un ruolo internazionale pesantissimo invirtù di una crescita e di un cambiamento straordinario a tutti i livelli. Ora,come dice lo stesso Governo brasiliano, questa straordinaria dinamica dicrescita deve essere consolidata attraverso la capacità di aumentare laqualità del sistema produttivo e quella dell’organizzazione civile.Ieri notte, alla fine dei nostri lavori, ho visto alla televisione la conferenzastampa della Presidente Roussef nell’ambito delle Conferenza FranciaBrasile svoltasi a Parigi. Precisa, concreta, determinata, come sempre, laPresidente Dilma ha detto che nonostante i partner commerciali e politicidel Brasile siano aumentati e si siano fortemente articolati con un ruoloprotagonista dei cosiddetti paesi BRICS, con rinnovate partnership con gliUSA, con la scommessa strategica sul continente latinoamericano,l’agenda europea resta sempre importante per la politica brasiliana, anzi,soprattutto in questa fase difficile, da rilanciare e in questo senso ha datouna forte spinta e offerto una grande e concreta disponibilità del Brasile alpartenariato con la Francia.Ecco, penso che noi dobbiamo auspicare una forte attenzione, in questomomento di cambiamento, anche all’Italia. La profondità dei legami tral’Italia e il Brasile affonda nei collegamenti di sangue e di cultura che lastoria ha costruito, ma oggi c’è una spinta nella realtà che va molto piùavanti di quanto è stato acquisito nel passato e di quanto si è perduto nelleincertezze o nelle freddezze degli ultimi anni. La realtà è che i due paesihanno uno straordinario potenziale di reciprocità politica, economica,istituzionale, culturale. Lo dimostra la crescita recente e spettacolare delleimprese italiane insediatesi in Brasile che ne ha triplicato il numero negli
  3. 3. ultimi 3 anni (circa 700.000 secondo quanto censito da KMG perl’Ambasciata d’Italia) e la crescita ben oltre il 100% degli investimentiitaliani in Brasile. Lo dimostra la rete diffusissima di relazioni tra governilocali, istituzioni sociali, culturali e di ricerca che ha preso corpo in mododel tutto rinnovato nell’ultimo decennio.Sono, questi, tutti segnali di quello straordinario potenziale di reciprocitàdi cui parlavo prima, che è molto più avanti dell’implementazione dei purimportanti accordi politici e istituzionali firmati in questi anni, più avantidelle volontà politiche realmente espresse. Brasil Proximo sta dentroquesta realtà positiva che chiede di ricostruire l’agenda Italia-Brasile, dirilanciare politicamente il legame tra i due paesi e la collaborazione per lacrescita e l’innovazione delle nostre società e dei nostri continenti.Per questo la Presidente dell’Umbria Marini, in una lettera inviata alComitato di Indirizzo e Controllo, ha avanzato due importanti proposte chespero vengano accolte. La prima è quella di organizzare al più presto unapresentazione in Italia, al massimo livello, dell’esperienza di BrasilProximo, per offrirla come testimonianza di un impegno concreto per unanuova agenda tra i due paesi. La seconda è quella di costruire nel 2013 inBrasile un’assemblea dei Sindaci, dei rappresentati statuali dei territoricoinvolti nel programma e degli amici di Brasil Proximo, di tutti coloro,cioè, che, a vario titolo e in varia forma, hanno sostenuto questa esperienzae vi hanno preso parte.E’ questa la sommaria analisi di contesto che offro alla vostra discussione.Vi ringrazio ancora per la presenza a questo nostro Seminario.

×