Successfully reported this slideshow.
We use your LinkedIn profile and activity data to personalize ads and to show you more relevant ads. You can change your ad preferences anytime.

Presentazione maria cristinamilani mdic it

1,033 views

Published on

  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

Presentazione maria cristinamilani mdic it

  1. 1. II Seminario Internazionale del Programma Brasil PróximoLa Politica dei distretti produttivi (APL) in Brasile: Attalità e Prospettive Brasília, 13 dicembre 2012 1
  2. 2. I Distretti Pro duttivi Locali:Organizzazione della Politica degli APL in Brasile • Istituizione, nell’ambito del Governo Federale, del Gruppo di Lavoro Permanente per i distretti produttivi locali (GTP APL): 33 istituzioni di livello nazionale. • Metodologia basata nella costruzione di un Piano di Sviluppo Preliminare/Produttivo. • Istallazione dei Nuclei Statali di Supporto agli APL: 27 NEs. • Sforzo di mobilitazione e inserimento del tema nell’agenda politica: 5 Conferenze Nazionali. 2
  3. 3. Istituzioni che compongono il Gruppo di lavoro sugli APL
  4. 4. Distretti Produttivi Locali:Politicche pubbliche per gli APL in Brasile – 1ª Generazione• Progressi: • Incorporazione di nuovi attori, attività e regioni. • Riconoscimento dell’importanza degli APL quali importante strategia di promozione dello sviluppo. • Maturazione della visione delle istituzioni sull’argomento ed inclusione nelle loro agende politiche. • Incremento della competitività delle imprese facenti parte degli APL- singolarmente o associalte- creando un ambiente di ricerca continua del know how.
  5. 5. Distretti Produttivi Locali:Nuovi Modi di Guardare lo Spazio Produttivo 5
  6. 6. Distretti Produttivi Locali: Politiche Pubbliche per gli APL in Brasile- 2^ generazione• Elementi Principali: • Impegno in materia di sviluppo economico, sociale, culturale, politico e ambientale. • Prospettiva a lungo termine e integrativa delle priorità nazionali, regionali, statuali e locali. • Capacità di includere e di stimolare proposte, patti e processi locali di sviluppo.• Obiettivi (dimensioni con le quali la politica per gli APL devono essere coerenti): • Piano Brasile Maggiore – PBM. • Piano Brasile Senza Miseria – PBSM. • Politica Nazionale di Sviluppo Regionale – PNDR. 6
  7. 7. DISTRIBUZIONE DEL PIANO BRASILE MAGGIORE – PBM NELLA POLITICA DEI APLS DIMENSÃO ESTRATÉGICA DIMENSÃO ESTRUTURANTE Acesso aos Mercados Nacional e Internacional Fomento à interação sistêmica Financiamento e Investimento Promoção do fortalecimento de Formação e Capacitação Profissionalcapacitações produtivas e inovativas Inovação e TecnologiaCoesão e coerência com o processo de desenvolvimento local Capacidade Produtiva, Qualidade e ProdutividadeSustentabilidade econômica, política, social e ambiental Governança e Cooperação DIMENSÃO SETORIAL Sistemas metalmecânicos e Sistemas intensivos em escala e Sistemas intensivos em trabalho: eletroeletrônicos: tecnologia: Têxtil e confecções, Madeira e Eletroeletrônica, Metalmecânico, Fármacos, Biotecnologia, móveis, Couro e calçados, APL de Construção naval, Aeroespacial, Transformação plástica, Reciclagem de Resíduos Sólidos, Automotivo e autopeças Petróleo e gás Construção civil Sistemas do agronegócio: Sistemas extrativistas: Leite e derivados, Fruticultura, Economia criativa e de serviços: Cerâmica/extrativismo mineral, Floricultura, Mandiocultura, Tecnologia da informação, Extrativismo florestal, Piscicultura, Turismo, Rochas/extrativismo mineral, Ovinocaprinocultura, Apicultura, Artesanato, Entretenimento Gemas e joias/extrativismo Carnes/bovinocultura e mineral suinocultura
  8. 8. Distretti Produttivi Locali:Politiche Pubbliche per gli APL in Brasile- 2^ generazione• Sfide: •Miglioramento degli strumenti con attenzione a modelli di atendimento collettivo. •Approccio settoriale che integra le questioni trasversali con quelle settoriali e personalizzazione degli APL. •Formazione di quadri capaci di attuare le politiche. •Pianificazione, monitoraggio e valutazione. Piano Nazionale di Formazione per gli APL Osservatorio Brasiliano sugli APL (tipologie e indicatori di APL) 8
  9. 9. Osservatorio Brasiliano sugli APL
  10. 10. Struttura dell’ OsservatorioRete Sociale degli APLBanca Dati NazionalePortale dell’ Osservatorio
  11. 11. Obiettivi dell’ Osservatorio Monitoraggio e gestione degli APL Interazione tra gli attori produttivi e istituzionali Generazione di Indicatori
  12. 12. Gestione diContenuto
  13. 13. Distretti Produttivi LocaliPolitiche Pubbliche per gli APL in Brasile- 2^ generazione• Cooperazione Tecnica Internazionale: • Cooperazione tra APL e Clusters nel Mercosul: attenzione alle regioni transfrontaliere Brasile-Uruguai, Brasile-Argentina, Brasile-Paraguai. • Cooperazione tra APL e Clusters nell’ Arco Centrale e Nordico del Brasile: Bolívia, Peru e Colômbia – stati del Mato Grosso, Acre, Rondônia e Amazonas. • Cooperazione tra Poli di Competitività e APL con la Francia: 3 interscambi tra distretti dei settori Metalmeccanico, Navale, Petrolio e Gas. • Cooperazione tra APL e Clusters con l’UE: mappatura di potenziali partnership, integrazione tra Osservatori e Reti, 1º Incontro di cooperazione a novembre/2012. Rafforzamento delle capacità produttive e innovative locali Partnership strategiche e attrazione di investimenti 13
  14. 14. II Seminario Internazionale del Programma Brasil Próximo 13 dicembre 2012 Grazie per l’attenzione! Maria Cristina Milani E-mail: maria.milani@mdic.gov.br 14

×