Successfully reported this slideshow.
Your SlideShare is downloading. ×

BM_Monitorare i social media in ambito salute_2013

Ad
Ad
Ad
Ad
Ad
Ad
Ad
Ad
Ad
Ad
Ad
Upcoming SlideShare
Uso di twitter per la salute
Uso di twitter per la salute
Loading in …3
×

Check these out next

1 of 43 Ad

BM_Monitorare i social media in ambito salute_2013

Download to read offline

Intervento di Veronica Porzionato al workshop "La comunicazione nell'era biomediatica: come cambia la comunicazione in area salute con i nuovi media digitali" organizzato da Centro Studi Comunicazione Farmaco, Università degli studi di Milano e Media 4 health con patrocinio dell'Associazione Lombarda Giornalisti. Marzo 2013. Per saperne di più: www.blogmeter.it

Intervento di Veronica Porzionato al workshop "La comunicazione nell'era biomediatica: come cambia la comunicazione in area salute con i nuovi media digitali" organizzato da Centro Studi Comunicazione Farmaco, Università degli studi di Milano e Media 4 health con patrocinio dell'Associazione Lombarda Giornalisti. Marzo 2013. Per saperne di più: www.blogmeter.it

Advertisement
Advertisement

More Related Content

Similar to BM_Monitorare i social media in ambito salute_2013 (20)

Advertisement

More from Me-Source S.r.l./Blogmeter (20)

Recently uploaded (20)

Advertisement

BM_Monitorare i social media in ambito salute_2013

  1. 1. STRUMENTI E METODOLOGIE DI MONITORAGGIO DEI SOCIAL MEDIA IN AMBITO SALUTE Veronica Porzionato Milano, 6 marzo 2013 © Blogmeter 2013 I www.blogmeter.it
  2. 2. Agenda • Blogmeter • Principali social media in Italia • Il passaparola online sul tema salute • Il processo di ascolto
  3. 3. Blogmeter: chi siamo? • Market leader in Italia • 170+ contratti di ascolto nel 2012 in 26 industry e 7 mercati • +30 specialisti (analisti, linguisti e sviluppatori) negli uffici di Milano, Roma e Torino • Tool di analisi proprietari e consulenza professionale Monitoraggio della Analisi e consulenza Social Analytics reputazione online strategica
  4. 4. PRINCIPALI SOCIAL MEDIA IN ITALIA
  5. 5. Principali social media in Italia Fonte: Audiweb/Nielsen (dati 2012, confronto 2011)
  6. 6. Pagina Facebook: esempio
  7. 7. Gruppo Facebook: esempio
  8. 8. Principali social media in Italia Fonte: Audiweb/Nielsen (dati 2012, confronto 2011)
  9. 9. Profilo Twitter: esempio
  10. 10. (Social) News: esempio
  11. 11. Blog: esempio
  12. 12. Canale Youtube: esempio
  13. 13. Forum: esempio
  14. 14. Social network su salute: esempio Fonte: NavigareInsieme, Telecom Italia
  15. 15. Comunicazione social integrata: esempio
  16. 16. IL PASSAPAROLA ONLINE SUL TEMA SALUTE
  17. 17. Il passaparola sui social media politica food moda tecnologia media salute Salute più di 300.000 messaggi al mese sui social media in Italia
  18. 18. La salute sui social media I sintomi della varicella nei L’aspirina fa passare il bambini e quali sono le cure raffreddore in 3 giorni? migliori. Come si può fare per alleviare i fastidi della malattia nel bambino… Vivo di ansiolitici. Ed è una schiavitù. Credo che se il fisico ti porta ad avere delle manifestazioni talmente visibili che ti portano a preoccuparti e a desiderare di andare da un medico, allora e solo allora penso sia il caso di chiedere a lui se valuta #cronaca #genova - Parte il che sia opportuno prendere qualche cosa di progetto di Teleradiologia leggero. Te lo dico da dipendente da bromazepam. pediatrica fra il Gaslini di Genova e l'ASL2 di Savona http://t.co/f3fDiHa0 …in cura presso il reparto di reumatologia dell'Ospedale di Varese da circa due anni dopo la diagnosi di A.R. sieronegativa, sono stato curato inizialmente con metotressato, deltacortene e antiifiammatori non steriodei. Domani mi ritiro: vince il mal In seguito, si è passati alla terapia con farmaco Biologico - di denti. Oki e Brufen non Tocilizumab- che mi ha portato giovamento al punto da poter stanno facendo il miracolo. Il ridurre l'assunzione di corticoster.. e di antinfiammatori... mal di denti di sabato non Ringrazio i medici del reparto e il personale paramedico… l'auguro a nessuno
  19. 19. La salute sui social media 32,4 % di Italiani utilizza Internet per ottenere informazioni sulla salute, con notevoli differenze per fascia d’età: • 49,5% tra i 18 e i 29 anni • 48,7% tra i 30 e i 44 anni • 31,0% tra i 45 e i 64 anni • 5,1% tra i 65 anni e oltre Fonte: Censis
  20. 20. La salute sui social media 32,4 % di Italiani utilizza Internet per ottenere informazioni sulla salute. Di questi: • 90,4% effettua ricerche su specifiche patologie • 58,6% cerca medici e strutture cui rivolgersi • 15,4% prenota visite ed esami • 13,9% frequenta social media dedicati ai temi sanitari Fonte: Censis
  21. 21. La salute sui social media 32,4 % di Italiani utilizza Internet per ottenere informazioni sulla salute. Di questi: • 97,6% utilizza motori di ricerca come Google • 73,2% consulta siti specializzati o scientifici • 38,3% legge la sezione salute dei quotidiani online • 34,7% utilizza con questo scopo i social network Fonte: Censis
  22. 22. IL PROCESSO DI ASCOLTO
  23. 23. Social media analysis framework SOCIAL MEDIA MAPPING & PROFILING Mappatura influencer e profilazione fan sui social media ANALISI DEL PASSAPAROLA ONLINE Monitoraggio della reputazione online e analisi delle conversazioni degli utenti sui social media SOCIAL MEDIA ANALYTICS Misurazione engagement sviluppato dai profili social aziendali (Twitter e Facebook)
  24. 24. Il processo di ascolto • Mappatura delle fonti online rilevanti • Social Engagement: gestione integrata dei • Raccolta contenuti user generated profili social dell’azienda attraverso agenti software (crawler) • Social CRM: gestione completa dei feedback dei consumatori sui social media • Strutturazione del dominio es: quali brand, prodotti, persone, temi ci interessa analizzare • Classificazione automatica di messaggi e • Analisi desk quantitativa e qualitativa opinioni attraverso tecnologie di analisi (analisi del sentiment) semantica • Reporting e advisory
  25. 25. Il processo di ascolto – Mappatura fonti Copertura Blogmeter delle fonti in Italia • > 500 mila blog di cui c.a. 70 mila attivi (con almeno 1 post negli ultimi 3 mesi) • > 700 fonti tra forum, newsgroup, Q&A, social network e content sharing Identificare le fonti rilevanti per l’ascolto specifico Fonte: BRIAN SOLIS www.theconversationprism.com
  26. 26. Il processo di ascolto - Classificazione dove golf tre star punto yoga mtx Gestire omonimi, sinonimi e ambiguità linguistiche
  27. 27. Il processo di ascolto - Analisi Metrica quantitativa: BRAND PRESENCE FARMACI QUANTO Quanto se ne parla? Conteggio del numero di citazioni e post sull’oggetto (awareness) STRUTTURE OSPEDALIERE DATI sui CONCORRENTI (share of buzz)
  28. 28. Il processo di ascolto - Analisi Metrica quantitativa/qualitativa: BRAND PRESENCE FARMACI QUANTO/TREND Che tipo di impatto sul buzz può avere NEL TEMPO una campagna on e/o offline INTEGRARE con i dati di ricerca TRADIZIONALI
  29. 29. Il processo di ascolto - Analisi Metrica quantitativa: ANALISI DELLE FONTI STRUTTURE OSPEDALIERE DOVE Dove se ne parla? Blog, forum, social network, siti di Q&A...? Il passaparola è concentrato in pochi luoghi o diffuso nel web? Analisi dei LINK più condivisi
  30. 30. Il processo di ascolto - Analisi Metrica quantitativa: ANALISI DELLE FONTI (PER RILEVANZA) NEWS E BLOG N° post GPR ilfattoquotidiano.it 303 6/10 medicitalia.it 192 6/10 DOVE E’ RILEVANTE benessere.guidone.it 108 3/10 Quali sono le fonti più rilevanti? Quali gli autori più influenti? TWITTER N° post KLOUT SCORE @AIRC_it 34 71/100 @AISM_onlus 22 56/100 Metriche diverse @AIC_celiachia 18 44/100 in base al tipo di fonte FORUM N° post N. utenti iscritti cercounbimbo.net 375 47.513 mammole.it 299 37.107 crohnclub.it 173 4.873
  31. 31. Il processo di ascolto - Analisi Metrica quantitativa: SHARE OF TOPIC PATOLOGIA COSA Di cosa si parla? Tematiche più discusse e conversazioni più dibattute Sintesi dell’ampia mole di informazioni
  32. 32. Il processo di ascolto - Analisi Metrica quantitativa: CONCEPT CLOUD PATOLOGIA COSA Quali sono i concetti più ricorrenti sul farmaco o sulla patologia oggetto di analisi? Lessico «user generated»
  33. 33. Il processo di ascolto - Analisi Metrica qualitativa: SENTIMENT FARMACO COME In che modo se ne parla? Bene, male o in tono neutro? Ci sono delle domande? Sub-analisi per target e/o per fonte
  34. 34. Il processo di ascolto - Analisi Metrica qualitativa: SENTIMENT PER TOPIC FARMACO COME/SU COSA Quali sono i principali punti di forza e aree di criticità? Su cosa vertono le domande? Sub-analisi per topic
  35. 35. Il processo di ascolto - Analisi Metrica quantitativa/qualitativa: ANALISI DEGLI AUTORI PATOLOGIA CHI Chi ne parla? Conoscere i blogger, i pazienti e i medici che parlano con maggiore assiduità sui social media di farmaci, cure, ospedali… Scarsi dati socio-demografici
  36. 36. Il processo di ascolto - Analisi Metrica qualitativa: ANALISI DEGLI AUTORI PATOLOGIA CHI Qual è la distribuzione degli autori? Prevalgono i pazienti o altri autori meno coinvolti nella patologia? Chi sono i caregiver? I medici partecipano alle conversazioni? Scarsi dati socio-demografici
  37. 37. Perché i pazienti sono social? OTTENERE SUPPORTO EMOTIVO I social media mettono in contatto persone con stessi problemi e/o preoccupazioni di salute, che altrimenti potrebbero sentirsi sole nel vivere l’esperienza (di cura, di assistenza ai famigliari, di relazione con il medico…) AVERE RISPOSTE «ONESTE» Grazie al proprio anonimato, l’utente riesce a esprimere anche i dubbi più «scomodi» e ottiene risposte «oneste» di altre persone simili a lui (o, nel caso del target medico, disinteressate) AVERE RISPOSTE IMMEDIATE I tempi sui social media sono estremamente compressi e si ottiene rapida (quando non istantanea) risposta alle proprie domande AVERE RISPOSTE PRATICHE Attraverso le esperienze e gli iter (burocratici, terapeutici, ecc.) già vissuti da altri, si impara a gestire anche dal punto di vista pratico la propria malattia
  38. 38. Perché i pazienti sono social? Più del 40% degli utenti afferma che le informazioni trovate sui social media influenzano il modo in cui si occupano della propria salute Fonte: Allied Health World
  39. 39. Perché i medici (a volte) non sono social? SCARSA FAMILIARITA’ CON I CANALI SOCIAL Il target medico, abituato a stabilire con il paziente relazioni dirette, può non essere familiare ad altri tipi d’interrelazione mediata VOLONTA’ DI MANTENERE DISTANZA E PRIVACY I medici possono voler mantenere le distanze con i pazienti (rapporto top- down), nonché la riservatezza sui propri dati personali POSIZIONE ETICA Convinzione che una relazione sui social media (ad esempio, accettare la richiesta di amicizia su Facebook richiesta da un paziente) non sarebbe «eticamente» corretta
  40. 40. Perché i medici (a volte) non sono social? 8 medici su 10 rifiuterebbero una richiesta di amicizia di un loro paziente su Facebook (gli altri sarebbero disposti ad accettare, valutando caso per caso) Fonte: Social Pharma 2012
  41. 41. Perché voi potreste essere social? ASCOLTARE (PRIMA DI AGIRE) L’ascolto permette di identificare i punti di forza e di debolezza, le fonti più rilevanti, i target più interessati, gli influencer più attivi, ecc. Queste informazioni aiutano l’elaborazione di una strategia di comunicazione social mirata e integrata con le attività di comunicazione tradizionali COSTITUIRE UN HUB D’INFLUENZA L’intervento (diretto o indiretto) sui luoghi di informazione e interazione online (già esistenti o creati ad hoc) permette alle aziende che operano in ambito salute di essere attori attivi e potenziale punto di riferimento per la community online AGIRE (CONTINUANDO AD ASCOLTARE) L’ascolto continuativo permette di valutare le performance delle attività intrapresa online e offline e di agire tempestivamente con interventi correttivi in caso di necessità
  42. 42. Il processo di ascolto - Strategia Approntare una strategia mirata a gestire in modo sinergico la comunicazione offline e online
  43. 43. CONTATTI Milano, Roma, Torino marketing@blogmeter.it Twitter.com/blogmeter www.blogmeter.it http://www.facebook.com/Blogmeter http://www.slideshare.net/Blogmeter

×