NARRATIVA              I DIARI DELLA FALENA di Rachel Klein             In un elegante collegio, una ragazza di sedici ann...
pericolosa, o perché è dovuto fuggire da un destino tragico. E così, nel caffè sintrecciano lestorie più disparate: quelle...
IL DUKA IN SICILIA di Vittorio Buongiorno                A Jano, sperduto paese siciliano di montagna, allindomani di Wood...
capo, tra errori e false piste. Lindagine viene affidata a Conny Sjoberg, commissario dellastazione di Hammarby, e alla su...
I PESCI NON CHIUDONO GLI OCCHI di Erri De Luca             A dieci anni letà si scrive per la prima volta con due cifre. È...
LA SETTA DEGLI ANGELI di Andrea Camilleri               "Tutto dinvenzione è il rustico paesotto: il paesaggio remoto, le ...
migliore spogliarellista del Nevada e Ponyboy, il suo fidanzato, sogna per lei un futuro radiosonel mondo del porno. Adole...
aspettato che la mia vita cambiasse, invece ora so che era lei ad aspettare che cambiassi io".Un libro sincero e intenso, ...
nelle simmetrie segrete di questo mistero con il passo sicuro e sciolto di chi sa e ama i sentieriche percorre. Muove due ...
abbandonato dal segretario Castore e distratto dal fascino di una donna ammaliante, Candida,leccentrica moglie del vicepre...
CORSAIR di Clive Cussler               Ha ordinato attacchi kamikaze contro obiettivi in Occidente. Ha torturato e        ...
fidanzamento, uno smeraldo come non ne ha mai visti nella sua intera esistenza. Poppy è nelpanico, e mentre cerca affannos...
stare al mondo. Perché le parole, le idee, i sentimenti sono un bene comune che scavalca iltempo e lo spazio, e le storie ...
LA CANZONE DELL’ETERNO RIMPIANTO di Wang Anyi              Nella Shanghai cosmopolita e brillante dellimmediato dopoguerra...
sguardo e incrocia due incredibili occhi azzurri sormontati da capelli corti e biondi. È il colpo difulmine per Cathy, lin...
Upcoming SlideShare
Loading in …5
×

Novità Narrativa dicembre 2011

609 views

Published on

0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total views
609
On SlideShare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
1
Actions
Shares
0
Downloads
2
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

Novità Narrativa dicembre 2011

  1. 1. NARRATIVA I DIARI DELLA FALENA di Rachel Klein In un elegante collegio, una ragazza di sedici anni affida al proprio diario i propri pensieri più intimi. Loggetto della sua crescente ossessione è la sua compagna di stanza, Lucy Blake, e lamicizia di Lucy con la loro nuova e inquietante compagna di classe, lenigmatica e lunatica Emessa, pallida e dagli occhi ipnotici. Attorno a lei vorticano voci misteriose, sospetti e segreti, così come una serie di sinistre sciagure. Mentre la paura si diffonde per la scuola e Lucy non è più la stessa Lucy, fantasia e realtà si mescolano finché ciò che è vero e ciò che è solo immaginato sifondono in un incubo a occhi aperti che risveglia le ansie, la lussuria, e le pauredelladolescenza. LE SETTE VITE DELL’AMORE di Carla D’Alessio Tutto ha inizio con un gatto. Mancano sette giorni alla vigilia di Natale quando, mentre snocciola a don Luigi i suoi peccati e la sua insoddisfazione, Ada incrocia lo sguardo ambiguo del persiano nero ai piedi del sacerdote. I suoi occhi verdi hanno qualcosa di demoniaco, e forse per questo la tentazione è troppo forte: il prete non ha ancora finito di ammonirla, che Ada, una pacifica maestra in pensione con la passione per la storia dellarte, per tutta risposta gli ruba il gatto. Bemot, il felino (quasi) parlante rubato in sagrestia, è destinato a osservaredivertito il dipanarsi (e lingarbugliarsi) dei fili di vita delle protagoniste del romanzo, che sitrovano in difficoltà e sono costrette a tuffarsi nelle acque fredde e profonde del passato.Accade così a Ada, che cerca il coraggio di volersi bene e abbandonare anni dindifferenza disé, e forse anche a Gilda, perennemente allinseguimento di qualcuno che la risarcisca dellamaternità mancata; a Nina, che ha il corpo sicuro di un atleta ma le paure di unadolescente, ea Mara, avvocato grintoso che però incespica in amore; alla frivola Bea e infine a Zoja, chedallUcraina è giunta in Italia per provare a sistemarsi la vita. Sul palcoscenico di una Napolilontana dai cliché, Carla DAlessio mette in scena una commedia di coincidenze dal ritmoserrato, amara eppure sorridente, perché lamore di vita non ne ha una sola, ma almeno sette. QUANDO DIO ERA UN CONIGLIO di Sarah Winman Questa è la storia di Elly, della sua famiglia, del suo universo. Tutto comincia allinizio degli anni Settanta, siamo in Inghilterra e la piccola Eleanor comincia a scoprire il mondo, ricco di cose belle (come la sua amichetta Jenny Penny) e cose meno belle (come le attenzioni che le rivolge un anziano vicino). Poi cè il coniglio che le ha regalato il fratello Joe e che lei ha chiamato "dio", ma questa è unaltra storia. La vita familiare è arricchita dalla presenza della zia Nancy, attrice, dagli amori non ortodossi per lepoca, piena di glamour e di tempestoserelazioni. Ma tutto cambia quando il papà vince un sacco di soldi e trasferisce lintera famigliain una casa in campagna in Cornovaglia che diventerà anche un Bed & Breakfast. Questo nonfarà che rendere ancor più variopinto e divertente il mondo di conoscenze che gravitanointorno a Elly e ai suoi. Sono passati più di trentanni, Eleanor è cresciuta e il suo mondo conlei, e quando il fratello sparisce nel crollo delle Twin Towers a NY l11 settembre, tutto sembraandare in pezzi. Ma quando, dopo settimane, Joe ricompare del tutto privo di memoria ilcompito di Eleanor sarà ricostruire il delicato e tenerissimo tessuto di ricordi, rapporti edemozioni che ha costituito la vita di entrambi i fratelli e della loro famiglia. ESSERE AMICHE A KABUL di Deborah Rodriguez A volte, è dai più grandi insuccessi che nascono imprese straordinarie. Lo sa bene Sunny, che ha lasciato gli Stati Uniti, dove si sentiva una fallita, per ritrovare se stessa in Afghanistan. Adesso, il caffè che gestisce a Kabul ha il sapore di casa per chi è lontano dalla propria famiglia: perché ha scelto una missione altruista o
  2. 2. pericolosa, o perché è dovuto fuggire da un destino tragico. E così, nel caffè sintrecciano lestorie più disparate: quelle di donne occidentali finite laggiù per lavoro o, come Sunny, in cercadi una nuova vita, e quelle di donne afgane che invece non possono decidere da sole né dovené in che modo vivere. Come la giovane Yasmina, cui Sunny ha offerto un tetto e un mestieredopo averla raccolta dalla strada, e che rischia unaccusa di prostituzione perché, avendoappena perso il marito, non può dimostrare la paternità del figlio che porta in grembo. OHalajan, che a quasi sessantanni ricorda ancora il sapore della libertà, conosciutanellAfghanistan pre-talebani, e si concede piccoli gesti di ribellione privata fumando dinascosto, celando sotto il burqa un cortissimo taglio di capelli e le lettere damore che le scriveRashif, il sarto. Nellintimità del caffè, donne tanto diverse finiranno per confidarsi e proteggerei rispettivi segreti da un mondo ancora dominato da leggi arcaiche, dove gli attentati simoltiplicano giorno dopo giorno e i talebani stanno riprendendo piede. UN UOMO GIUSTO di Elena Stancanelli Anna è architetta, vive da sola nel quartiere di San Saba a Roma e due volte al giorno scende a prendere il caffè. Davide fa il meccanico, e gli piace guardarla camminare. È dislessico, non ha mai imparato a leggere, sa fare tutto ma non sa niente. Niente di quello che sappiamo noi. È forte e non conosce cautela. Vive di corsa e combattendo. Senza regole. È stato ricchissimo e ha perso tutto. La sua vita è una parabola insieme terribile e luccicante. Il bambino bello, lo Zecchino dOro, le foto sui giornali, le moto le corse la velocità, e poi la cocaina, la galera.Una notte Davide decide di regalare ad Anna la cosa più preziosa che ha: la sua storia. LE QUATTRO COSE ULTIME di Paul Hoffman Per dieci anni ha vissuto nel Santuario dei Redentori. Per dieci anni ha patito la fame e il freddo. Per dieci anni ha subito terribili punizioni e atroci torture. E, per tutto quel tempo, ha avuto un unico obiettivo: fuggire. E ci è riuscito. Eppure, dopo aver conosciuto il mondo al di fuori del Santuario - un mondo in cui lamicizia si è rivelata una trappola e lamore si è trasformato in una menzogna -, Cale è tornato, pronto a obbedire al proprio destino: diventare la Mano Sinistra di Dio e redimere i peccati dellumanità. Annientandola. Investito di un poterepressoché assoluto, Cale arruola i detenuti del Purgatorio, le carceri del Santuario dove sonorinchiusi i nemici dellUnica Vera Fede, e li invia subito in battaglia: decine, centinaia, migliaiadi uomini mandati consapevolmente al massacro come monito per il resto dellesercito. Per iRedentori, è la prova della sua risolutezza e il primo passo verso la vittoria finale. Per lui,invece, è il primo passo verso la vendetta. Sotto quella maschera di spietata ferocia, infatti,Cale nasconde una tempesta di emozioni contrastanti. Proprio lui che ha imparato a nonprovare benevolenza o rimorso, paura o pietà, è in realtà lacerato da sentimenti così impetuosida sfuggire persino al controllo dei Redentori. Sentimenti che lo costringeranno a fare unascelta. Perché lui è lAngelo della Morte. Lui è la Mano Sinistra di Dio. Ma, forse, la sua stradadeve essere ancora tracciata... I MINUTI NERI di Martin Solares Paracuàn, Golfo del Messico, 2003. Lagente Ramon Cabrerà, detto el Macetón, indaga sulla fine di Bernardo Bianco, un giornalista a cui è stata confezionata una "cravatta colombiana": gola tagliata e lingua penzolante dallo squarcio. Unesecuzione nello stile del narcotraffico, controllato sempre più dai colombiani. Ma Cabrerà ha dei sospetti. Gli indizi rivelano uninquietante serie di omicidi, avvenuti in città venticinque anni prima. Paracuàn, 1978. Uno dopo laltro vengono rinvenuti 1 corpi mutilati di quattro bambine, massacrate da un killermisterioso, noto come lo Sciacallo. La città è sconvolta. Lassassino introvabile. Un poliziottodebole di stomaco indaga. Paracuàn, 2003. Cabrerà scopre che il giornalista ucciso stavascrivendo un libro sulle quattro bambine uccise ed è determinato a scoprire la verità. Emergeun intreccio di episodi oscuri e carico di colpi di scena. Il detective illumina i sotterranei dovepolitici, polizia, sindacati, cartelli della droga, Chiesa, mondo degli affari e parte della stampasono complici delloccultamento di verità scomode.
  3. 3. IL DUKA IN SICILIA di Vittorio Buongiorno A Jano, sperduto paese siciliano di montagna, allindomani di Woodstock, i fratelli Pace si odiano per colpa di una donna: Pino sogna di fare un gran vino, Rosario è tornato in Sicilia per monetizzare la sua eredità e riparare a una serie di casini economici, dopo una vita avventurosa - dice - da musicista di nome Roy in giro per il mondo. In paese il prete, il sindaco e gli altri abitanti stanno organizzando il festino di san Calò, il santo "negro", e per non far chiudere la parrocchia come vorrebbe la curia lospite donore dovrà essere nientemeno che Duke Ellington. Insua attesa, Roy e la figlia del sindaco sinnamorano, gli attriti fra i Pace si inaspriscono, imafiosi Buttafuoco inseguono il traffichino Miranda e sua nipote, che proprio sua nipote non è,gli attriti fra i Pace si sciolgono, Rosario insegna a un gruppo di musicanti cosè il jazz e mettesu una scalcinata band, e sotto il palco la gente osanna un falso Duke prelevato con unamazzetta dal festival del pop di Palermo. Ma niente è detto sino alla fine, e forse stavolta ilsantuzzo un miracolo lo fa... COSE DA SALVARE IN CASO DI INCENDIO di Haley Tanner Vaclav ha dieci anni e un sogno: diventare un mago famoso in tutto il mondo. Ma il sogno più grande è fare di Lena, una compagna di scuola molto speciale, la sua incantevole assistente. Nasce così, allinsegna della magia, lamicizia che cambierà la vita dei due ragazzini. Vaclav vive con i genitori, ebrei russi emigrati nella terra delle grandi opportunità, in un modesto appartamento di Brooklyn dove il borsc ha impregnato del suo odore ogni cosa. Stesse origini ha Lena, che non ha i genitori, abita con una giovane zia sbandata e passa molto tempo dasola. Si esprime soprattutto con le emozioni, perché linglese non è la sua lingua madre espesso non trova le parole giuste. Ma ci pensa Vaclav ogni volta a regalargliele, aiutandola aleggere il mondo quando per lei diventa indecifrabile. Un giorno la madre di Vaclav scopre unsegreto sconvolgente sulla piccola Lena. E da quel giorno la bambina sparisce, come per effettodi un numero di magia. Cosa le è successo? Chi si occuperà di lei? Chi la proteggerà? Per setteanni Vaclav, ogni sera, addormentandosi, si porrà queste domande. Finché la sera deldiciassettesimo compleanno di Lena riceverà una telefonata che gli rivelerà ogni cosa ecambierà per sempre la sua vita... IL MONASTERO DEI LUNGHI COLTELLI di Douglas Lindsay Ritorna Barney Thompson, barbiere di Glasgow e killer per caso nella "Bottega degli errori". In questa seconda avventura Barney abbandona la sua piovosissima città per ritirarsi in un convento nel ghiacciosissimo nord della Scozia. Causa di questa fuga è leccessiva notorietà a cui lo sottopongono i media dopo che, per una forbiciata non proprio perfetta, ha ammazzato un paio di persone. Laccanimento dei giornali è parossistico. Barney diventa il capro espiatorio di qualunque cosa sia capitata in tutta la Scozia, in qualsiasi epoca. Come lesconfitte della squadra di calcio scozzese: "Lerrore di Billy Bremner contro il Brasile nel 74:colpa di Barney Thompson". Ma Barney non fa in tempo a rilassarsi che il convento vienefunestato da un terribile serial killer che getta nello sconforto e nel terrore i poveri, ignarimonaci e crea non pochi problemi allispettore capo Mulholland e al sergente Proudfoot, lacoppia di poliziotti più strampalata che mente umana potesse inventare. Citazioni letterarie ecinematografiche, con una trama surreale e molto noir, il libro conferma il particolare blackhumour di Douglas Lindsay. LA CASA DI PAN DI ZENZERO di Carin Gerhardsen È un tardo lunedì pomeriggio di novembre a Stoccolma, la neve cade fitta e il buio già sta calando sulla città. Un uomo sale sulla metropolitana, si abbandona sul sedile. Osserva le facce grigie e tristi che lo circondano e si sente felice. Forse no, felice è troppo, ma senzaltro è soddisfatto: ha un buon lavoro, è sposato, è padre di tre figli. Una sola cosa lo inquieta: uno sguardo insistente riflesso nel finestrino. Quando alla sua fermata luomo scende, non si accorge che qualcuno lo sta seguendo... Inizia così lincubo in cui precipiterà Stoccolma per giorni, una serie diefferati omicidi apparentemente irrelati che terranno in scacco la polizia, incapace di venirne a
  4. 4. capo, tra errori e false piste. Lindagine viene affidata a Conny Sjoberg, commissario dellastazione di Hammarby, e alla sua squadra. Poco alla volta il poliziotto dovrà ricostruire lemotivazioni che spingono lassassino a uccidere. Sarà una lotta contro il tempo e contro le suestesse paure. Ma forse la soluzione è contenuta nella risposta a ununica domanda: quanto alungo può attendere la vendetta? RACCONTAMI UNA STORIA SPECIALE di Chita Benerjee Divakaruni Abbiamo tutti una storia da raccontare. "Non credo che nessuno possa trascorrere la vita senza che gli capiti almeno una cosa speciale", dice Urna ai suoi compagni di viaggio. Ma è un viaggio da fermi quello che la ragazza e altre otto persone sono costrette a compiere. Si sono incontrati per caso solo poche ore prima, in una sala dattesa nellufficio consolare di una città americana: a parte il funzionario e la sua segretaria, sono tutti lì per ottenere un visto per lIndia. Devono partire quando allimprovviso il terremoto scuote ledificio facendolocrollare: "fu come se un gigante avesse appoggiato le labbra sulle fondamenta e si fossemesso a urlare". Così quelli che dovevano essere viaggiatori per lOriente si ritrovanointrappolati tra le pericolanti mura di uno stanzino, con il rischio che il soffitto crolli da unmomento allaltro, lacqua invada i locali o una fuga di gas faccia esplodere tutto. Una nonnacinese che ha vissuto tanti anni in India e la sua nipotina punk e occidentalizzata, una coppiadi bianchi unita più dalle reciproche debolezze che dallamore, un giovane musulmano in cercadi risposte e un veterano ancora ossessionato dalle domande, due colleghi infedeli e Urna, unastudentessa universitaria che sta preparando un esame sui Racconti di Canterbury... E proprioUrna ha unidea: perché ognuno non racconta la propria storia, anzi la storia di una cosaspeciale che è accaduta nella loro vita? BIRRA E CAZZOTTI di Brendan O’Carroll Per sopravvivere a Snuggstown, turbolento sobborgo di Dublino, ci sono due possibilità: pagare il pizzo alla mala, oppure riscuoterlo per suo conto. E per un poliziotto, ce nè una sola: chiudere entrambi gli occhi. Ma se nella chiassosa cittadina ti capita di nascere con il talento per la boxe, forse al destino cè una via di scampo. È questo ciò che pensano i fans del venticinquenne Anthony "Sparrow" McCabe, il miglior pugile irlandese dei pesi leggeri, in una calda sera del 1982, mentre assistono o ascoltano alla radio la finale europea di categoria in corso alpalazzetto dello sport Sanmartino di Madrid. Allottavo round lavversario di McCabe è allecorde e per la vittoria manca solo lultimo pugno, quello del knock-out. Ma Sparrow quel pugnoa un avversario impotente e umiliato non riesce proprio a sferrarlo, vorrebbe ma non può,potrebbe ma non vuole... e il sogno finisce. Come succede per i grandi eventi, a Snuggstownquattordici anni dopo tutti ricordano ancora quel giorno, ricordano doverano e cosa stavanofacendo nel momento della sconfitta di Sparrow: lo ricorda Kieran Clancy, che da giovanediplomato allaccademia di polizia è nel frattempo diventato sergente ispettore, intenzionato atenere ben aperti gli occhi sulla malavita. Così come lo ricordano i fratelli Morgan e il loro capo,Simon "Semplice" Williams, intraprendente gangster diventato il boss della città, che risolveogni contesa "semplicemente" suggerendo ai suoi sgherri di spargere sangue... LA PRIMA VOLTA di Carmen Bramley La tradizione vuole che la festa degli innamorati sia San Valentino. Ma lo sanno tutti che Capodanno è il giorno giusto per iniziare una storia damore. Lo sente anche Paloma, quattordici anni e tutta la notte davanti a sé. La notte e Pierre, con i suoi sguardi pieni di desideri da uomo e i teneri impacci di un bambino, Pierre che laspetta mentre lei si prepara. La doccia davanti alla finestra aperta sul mare, con i ricordi ancora caldi delle sue estati di ragazzina. I capelli asciugati pregustando il gioco eterno della seduzione, tra una consapevolezza acerba elistinto di una giovane donna. La scelta dei vestiti, che finisce nella semplicità di un paio dijeans. Poi Paloma inforca la bicicletta e corre allappuntamento con la sua prima volta. Lei losa. Eppure la serata è lunga: tra chiacchiere, musica, un ballo, un bacio, la voglia ditrasgredire e il brivido dellavventura - la fuga sullisolotto di fronte sulla barca a vela di lui - sisnoda limprevedibile e memorabile nottata di due adolescenti che si cercano e si respingono inun gioco altalenante, violento e dolce: il gioco degli innamorati.
  5. 5. I PESCI NON CHIUDONO GLI OCCHI di Erri De Luca A dieci anni letà si scrive per la prima volta con due cifre. È un salto in alto, in lungo e in largo, ma il corpo resta scarso di statura mentre la testa si precipita avanti. Destate si concentra una fretta di crescere. Un uomo, cinquantanni dopo, torna coi pensieri su una spiaggia dove gli accadde il necessario e pure labbondante. Le sue mani di allora, capaci di nuoto e non di difesa, imparano lo stupore del verbo mantenere, che è tenere per mano. VIRALS di Kathy Reichs Tory Brennan ha il gusto dellavventura e la passione per la scienza: non potrebbe essere altrimenti, dal momento che è la nipote di Temperance Brennan, la più celebre antropologa forense del mondo. Quando arriva a Morris Island, di fronte alle coste del South Carolina, per andare a vivere insieme a colui che ha appena scoperto essere suo padre, Tory fa amicizia con un gruppo di ragazzi che come lei sono fanatici delle esplorazioni scientifiche. Insieme si divertono ad analizzare al microscopio conchiglie e fossili fino a quando non si imbattono, con orrore, in ossaumane. Cole Island, quarantanni prima. Katherine Heaton è una giovane innamorata dellanatura e degli animali che ha fatto unimportante scoperta. Lisola ospita alcuni esemplari diaquila calva, una specie rarissima. Sta per divulgare la notizia quando scompare senza lasciaretraccia. La polizia indaga senza esito. Caso archiviato. Ora, però, Tory ha ragione di sospettareche i resti umani da lei rinvenuti possano essere quelli di Katherine Heaton. Ma perché lapolizia si rifiuta di riaprire il caso? E che fine hanno fatto i quaderni ai quali la giovane vittimaaveva affidato il resoconto della sua emozionante scoperta? Ma soprattutto, quale misteriosatrasformazione è in atto nel corpo di Tory e dei suoi amici dal giorno in cui hanno raccolto uncucciolo sottoposto a segretissimi esperimenti nei laboratori scientifici dellisola? LA MAPPA DEL DESTINO di Glenn Cooper Per settecento anni è rimasto nascosto in un muro dellabbazia. Poi una scintilla ha scatenato un incendio e il muro è crollato. Stupito, labate Menaud sfoglia quel volume impreziosito da disegni di animali e di piante. È scritto in codice, ma le prime parole sono in latino: "Io, Barthomieu, monaco dellabbazia di Ruac, ho duecentoventi anni. E questa è la mia storia." Per migliaia di anni è rimasto immerso nelloscurità. Poi unintuizione ha squarciato le tenebre. Incredulo, larcheologo Lue Simard cammina in quel grandioso complesso di caverne,interamente decorate con splendidi dipinti rupestri. E arriva allultima grotta, la piùsorprendente, dove sono raffigurate alcune piante: le stesse riprodotte nellenigmaticomanoscritto medievale... Per un tempo indefinibile è rimasto avvolto nel mistero. È statocustodito da santi e da assassini, è stato una fonte di vita e una ragione di morte. Poi unimprevisto ha rischiato di svelarlo agli occhi del mondo. Spietati, gli abitanti di Ruac non hannodubbi: i forestieri devono essere fermati. Perché la cosa più importante è difendere il lorosegreto. A ogni costo. LACRIME DI TENEBRA di Laurell K. Hamilton Meredith Gentry è sopravvissuta alle torture di re Taranis, sovrano della Luce e delle Illusioni, solo grazie alleroico intervento e al sacrifìcio di Doyle, una delle sue guardie del corpo. Ora, però, tocca a lei salvargli la vita: Doyle infatti è rimasto gravemente ferito ed è stato ricoverato durgenza in un ospedale di Los Angeles. E purtroppo sembra peggiorare di giorno in giorno, scivolando inesorabilmente verso la morte. Disperata, Meredith capisce che lunica speranza è riportarlo al più presto a Faerie, ma lasciare il mondo degli umani è unimpresairta di pericoli: la principessa infatti non può rifugiarsi né presso la Corte Seelie, dove Taranissta preparando una vendetta per laffronto subito, né alla Corte Unseelie, dove suo cugino Celaspetta solo loccasione giusta per eliminarla e diventare così lu-nico erede al trono. Non lerimane altra scelta che rivolgersi a re Sholto e trasferire Doyle nel tumulo sacro degli Slaugh,un popolo bellicoso e da sempre ostile ai fey: un popolo che, per impedire una simileprofanazione, non esiterebbe a scatenare una guerra...
  6. 6. LA SETTA DEGLI ANGELI di Andrea Camilleri "Tutto dinvenzione è il rustico paesotto: il paesaggio remoto, le otto chiese (sette per gli abbienti, una per i contadini), il Circolo litigioso e scalmanato; le scivolose segretezze, le vacanterie escandescenti di angusti e scaduti puntigli, le aggressioni sbagliate fatte in nome dellonore, la foia atroce di un brigante dal nome biblico, lastio e le divisioni tra bassa aristocrazia di campagna, professionisti borghesi, massari, campieri, nullatenenti. Assolutamente vera è invece la faccenda, testimoniata da Filippo Turati e da Don Luigi Sturzo. Epersonaggio storico è il protagonista Matteo Teresi, avvocato dei poveri e dei deboli; egiornalista, che la sua animosa attività di denuncia nutre di socialismo umanitario. Un fremito,un rimbombo, un intollerabile fracasso investe il villaggio. Si teme unepidemia di colera. Correlanno 1901. Per un susseguirsi sbrigliato di equivoci, si crede al contagio. A uninvasione delMaligno. Nelle chiese si raccolgono e si mescolano le classi sociali. I preti, tutti, tranne quellodella parrocchia dei poveri, svampano dai pulpiti sulle teste dei fedeli spauriti. Colgonoloccasione e infamano Teresi. Lo accusano di essere un sovversivo: in lega con il diavolo, nellesue battaglie laiche. Viene indetta una crociata despiazione contro il diavolo sotto formadellavvocato, che attenta allordine sociale e allunità sacra delle famiglie per dar luogo a unanuova Sodoma e a unaltra Gomorra." (Salvatore Silvano Nigro) LA REGINA DELLA ROSA ROSSA di Philippa Gregory Erede del nobile casato dei Lancaster, Margaret Beaufort è una donna ambiziosa fermamente convinta che la Rosa Rossa, simbolo della sua famiglia, sia destinata a regnare sullInghilterra. Ma i suoi sogni si infrangono il giorno in cui Enrico VI, amato cugino e sovrano, rifiuta di sposarla. Delusa e amareggiata, si lascia convincere dalla madre a un matrimonio senza amore. Si ritrova così, ancora giovanissima, legata a un uomo che ha il doppio dei suoi anni, e ben presto incinta di un figlio che non ha mai voluto. Margaret, però, non si arrende. Sola,tormentata da desideri irrealizzabili, decide di trasformare i suoi fallimenti in un trionfo: se leinon è riuscita a ottenere la corona, farà qualsiasi cosa perché la ottenga il figlio. Senzalasciarsi intimidire dal crescente potere della dinastia degli York, che si contrappone aiLancaster ogni giorno di più, Margaret chiama il bambino Enrico. Come il re. E si prepara amarciare verso il trono, fra ambigue alleanze, complotti segreti e falsi giuramenti, pronta atutto pur di raggiungere il proprio obiettivo. Anche a rinunciare per sempre allamore. L’UOMO DELLA DOMENICA di Thomas Ranger Ylva è stata uccisa venticinque anni fa, tra i boschi della Lapponia svedese. La sua bambina è scomparsa. Delitto irrisolto e archiviato. E Elina Wiik, della squadra omicidi della città di Vàsteràs, ad accollarsi il compito di individuare il colpevole prima che il crimine cada in prescrizione. Osteggiata dai superiori, che la vedono come una semplice pedina nella scacchiera dei loro giochi di potere, ha appena tre settimane di tempo per riuscire laddove gli investigatori di allora hanno fallito. Ma Elina possiede qualcosa che a loro manca: gli occhi di unadonna. Soltanto lei può arrivare a capire chi era veramente Ylva e ricostruire lesattomeccanismo che ha condotto alla sua morte. Con arte sottile nel calibrare la suspense, ThomasRanger mette magistralmente in scena una caccia serrata allassassino, che tiene avvinti finoallultima pagina. A condurla, una donna di grande temperamento e carisma - una di quellepersonalità forgiate dalla vita e incapaci di lasciare indifferenti chiunque entri nel suo raggiodazione -, che nelle abili mani dellautore diventa lo specchio rovesciato di una societàintimamente misogina. E a far da sfondo alle sue vicissitudini, il paesaggio del Grande Nordche assiste impassibile a tanta efferatezza, spettatore silente di fronte ai tragici incroci didestini. QUANDO ERA PIU’ FACILE AMARE di Charles Bock Fino a che punto le nostre scelte sono reversibili? Qual è la linea di non ritorno nelle nostre vite? Lorraine e Lincoln Ewing galleggiano in un vita matrimoniale semidistrutta dalla sparizione improvvisa del loro unico figlio, Newell. Kenny è cresciuto nello squallore dei sobborghi e non riesce a credere di meritarsi qualcosa di meglio. Bing vive online più che nel mondo reale. Cheri vuole diventare la
  7. 7. migliore spogliarellista del Nevada e Ponyboy, il suo fidanzato, sogna per lei un futuro radiosonel mondo del porno. Adolescenti spaesati e fragili adulti, bulli senza legge e professionistiallapparenza ineccepibili: in una Las Vegas senza un filo di trucco e senza lustrini, iprotagonisti di "Quando era più facile amare" affrontano contraddizioni e dilemmi così umanida essere universali, cosi feroci da mettere i brividi. Bock ci accompagna in questo mondopopolato di anime perse, con ironia e un po damore, dando voce a chi non ce lha, e speranzaa tutti quelli che non sono capaci di arrendersi. Debutto fra i più celebrati degli ultimi anni negliStati Uniti, "Quando era più facile amare" ha imposto Charles Bock come una delle voci piùinteressanti e intense della sua generazione. MEGLIO VEDOVE CHE MALE ACCOMPAGNATE di Carla Signoris Debbie festeggia i quarantanni da un decennio. Esmeralda è una single inespugnabile e non crede alluomo dei sogni: "Ogni individuo, maschio o femmina che sia, cerca nellaltro la propria idea di perfezione. Al momento, io non ho idee". Se Vincenza è una donna forte che ha scelto un uomo debole per complicarsi la vita, a Lavinia è andata anche peggio: ha sposato un mostro che non sa cosè la vergogna, ma sa tutto di turismo sessuale. E poi cè Carla, che vorrebbe tanto rimanere in disparte, ma si ritrova impigliata in questo intreccio incui amanti e mariti sono la causa e la soluzione di tanti problemi. Tanti, ma non tutti. Cinquedonne. Ognuna pensa che le altre quattro sono iene, ma guai se qualcuno al di fuori del brancoparla male di una di loro. Carla Signoris racconta una storia dove tutto è un po giallo comeuna risata al sole, un po nero come un bel funerale in agosto, e un po rosso come il sangue elamore. Perché se per trovare luomo giusto serve tanta fortuna, per sbarazzarsi di quellosbagliato è necessario un buon avvocato e, in casi estremi, un alibi di ferro. Pagine di lucidafollia, perché nella vita può succedere che il peggio sia la cosa migliore che possa capitare e sipuò aprire la porta alluomo giusto, quello che invece di riempire i silenzi ha imparato adascoltarli. IL PONTILE SUL LAGO di Marco Polillo Orta San Giulio, Caffè del Lago. "E Gennaro dovè? Come mai non è ancora arrivato?" Mario, Tancredi e Stefano sembrano comari di paese mentre aspettano il loro amico per laperitivo delle sette, al solito tavolino in piazzetta. E aprile, laria è quasi estiva: strano che Gennaro Vattuone, ex professore di latino e greco, non si faccia vivo. Una ragione cè, irrimediabile: luomo è stato assassinato e il corpo giace sul pontile della villa dove il professore si era ritirato dopo aver lasciato linsegnamento. Una quieta cittadina di provincia in cui tutti si conoscono, e tuttisanno tutto di tutti. Ma è davvero così? Al vicecommissario Enea Zottìa - lontano dallaQuestura di Milano, dal suo matrimonio infelice con Enza e da certe serate solitarie con lunicacompagnia del gatto - sembra di essere in vacanza, ma gli bastano poche ore per capire chelatmosfera daltri tempi non è che la punta di un iceberg. La rete di segreti, menzogne einteressi particolari in cui è coinvolto lintero paese non sarà facile da decifrare: lomicidio halaria di unesecuzione. Per quale motivo la statua della Primavera nel giardino di Vattuone èstata ruotata con le spalle al lago? Anche gli amici del bar hanno un passato da nascondere,ma Zottìa sa bene come spingersi oltre con buonsenso e ragionevolezza. E più irragionevole,forse, la speranza che ripone in fondo al cuore e che riguarda Serena, lamore della sua vita. Oforse no... LE PRIME LUCI DEL MATTINO di Fabio Volo Elena non è soddisfatta della sua vita. Il suo matrimonio si trascina stancamente, senza passione né curiosità. Suo marito è diventato ormai come un fratello: "Non viviamo insieme, insieme ammazziamo il tempo. Abbiamo stupidamente pensato che due infelicità unite potessero dar vita a una felicità". Ha sempre deciso in anticipo come doveva essere la sua vita: la scuola da fare, luniversità, luomo da sposare... perfino il colore del divano. È diventata moglie prima di diventaredonna. Finché un giorno sente che qualcosa inizia a scricchiolare. La passione e il desiderio siaffacciano nella sua quotidianità, costringendola a mettersi in discussione. Elena si rende contoche un altro modo di vivere è possibile. Forse lei si merita di più, forse anche lei si merita lafelicità. Basta solo trovare il coraggio di provare, di buttarsi, magari di sbagliare. "Per anni ho
  8. 8. aspettato che la mia vita cambiasse, invece ora so che era lei ad aspettare che cambiassi io".Un libro sincero e intenso, capace di affrontare i sentimenti senza trucchi o giri di parole, e diportarci faccia a faccia con le nostre emozioni più vere. LA PRIMA VERA BUGIA di Marina Mander La prima vera bugia è un romanzo che attraversa una storia tremenda. A raccontarcela è Luca, un bambino che si trova ad affrontare da solo un evento molto, troppo più grande di lui. LA CASA DI RINGHIERA di Francesco Recami Amedeo Consonni, tappezziere in pensione, vive in una casa di ringhiera, arredata, grazie alla sua arte, come prezioso boudoir. Si dedica, nel tempo libero, ad un ascetico collezionismo: archiviare notizie su delitti feroci e violenti, provenienti da qualsiasi fonte. E quando dalle cronache rimbomba dappertutto il caso dello strano omicidio "della Sfinge", è immediato per lui occuparsene. Un egittologo dilettante è stato ucciso, il cadavere mutilato ridotto a mimare una statua egizia. Nel frattempo davanti alla sua finestra sul cortile, trascorre lagiornata degli altri inquilini. Ci sono Erika e Antonio, nel monolocale vicino. Cè il vecchio DeAngelis, che bada solo alla sua Opel. La professoressa Mattioli, cinquantenne affettuosa,attraente anche per lalone di mistero che la circonda. Si arrabatta la famiglia dei bambiniGianmarco e Margherita: il padre è alcolizzato e la madre cerca di difendere eroicamente ildecoro. Su questo mondo, misero ed egoista ma, a guardarlo senza rancore, commoventenelle sue inutili passioni, improvvisamente cala unatmosfera delittuosa. Negli appartamenti diringhiera scompare un uomo e appare un cadavere di donna. E questo muove tutto un vento diequivoci e di sospetti che sconvolge gli inquilini. E mentre i delitti del cortile marcianocaoticamente verso una loro beffarda rivelazione, confuso, frastornato e travolto dagli eventi,Amedeo, senza volerlo, guida lindagine alla verità. LA CACCIATRICE DI OSSA di Kathy Reichs Gambe flesse, cosce strette al petto, capo chino. Un braccio piegato allindietro, laltro teso verso lalto con le dita irrigidite alla ricerca di unimpossibile via di fuga. Il cadavere ritrovato nella discarica di Morehead Road dentro un fusto riempito di cemento non ha ancora un nome. Ma ha già un codice: MCME 227-11. Il codice del nuovo caso affidato a Temperance Brennan, lantropologa forense più brillante degli Stati Uniti. Tempe inizia subito a indagare, nonostante lFBI sembri decisa a metterle i bastoni fra le ruote. A suggerire quella che potrebbe essere lapista giusta è un meccanico di scuderia per i bolidi delle gare NASCAR, Wayne Gamble. Waynelavora allautodromo non lontano da Morehead Road ed è convinto che quel macabroritrovamento abbia qualcosa a che fare con la scomparsa di sua sorella, dodici anni prima,insieme allaspirante pilota Cale Lovette. La loro era parsa solo una fuga damore, eppure,stranamente, anche in quelloccasione era intervenuta lFBI. Perché adesso, a tanti anni didistanza, il Federai Bureau non vuole che Temperance si interessi a questo vecchio casorimasto irrisolto? Cocciuta, acuta e ironica come sempre, Tempe torna a cimentarsi con lamorte e con le storie sempre diverse che il corpo di ogni vittima racconta. Ma questa volta laverità ha i toni ingannevoli e ambigui del grigio: grigio come il cielo sopra il Charlotte MotorSpeedway e come lasfalto della sua pista ad alta velocità. MR GWYN di Alessandro Baricco Jasper Gwyn è uno scrittore. Vive a Londra e verosimilmente è un uomo che ama la vita. Tutta un tratto ha voglia di smettere. Forse di smettere di scrivere, ma la sua non è la crisi che affligge gli scrittori senza ispirazione. Jasper Gwyn sembra voler cambiare prospettiva, arrivare al nocciolo di una magia. Gli fa da spalla, da complice, da assistente una ragazza che raccoglie, con rabbiosa devozione, quello che progressivamente diventa il mistero di Mr Gwyn. Alessandro Baricco entra
  9. 9. nelle simmetrie segrete di questo mistero con il passo sicuro e sciolto di chi sa e ama i sentieriche percorre. Muove due formidabili personaggi che a metà romanzo si passano il testimone, ese a Mr Gwyn tocca mischiare le carte del mistero, la ragazza ha il compito di ricomporne lasequenza per arrivare a una ardita e luminosa evidenza. L’AMORE NON E’ UN GIOCO di Barbara Taylor Bradford Bella, raffinata ed elegante, Annette Remmington è una gallerista appassionata, che ha conquistato tutti i salotti di Londra con il suo eccezionale buon gusto. Ma il vero successo arriva quando un Rembrandt a lungo dimenticato finisce quasi per caso tra le sue mani. Entusiasta, Annette organizza unasta sensazionale diventando così una vera star nel panorama artistico mondiale. Ormai famosissima, finalmente allapice di una carriera a lungo inseguita, Annette sa di dovere tutta la sua fortuna a una sola persona: Marius, suo marito. Più anziano dilei di una ventina danni, Marius non è soltanto il mentore che lha introdotta nel mondodellarte, ma anche luomo che lha salvata da un passato difficile, pieno di sofferenza e didolore. Per questo, Annette si sente legata a lui da una riconoscenza profonda, un sentimentoche trascende il semplice amore coniugale. Lidillio si infrange quando Marius convince Annettea concedere unintervista a Jack Chalmers, il miglior giornalista sulla piazza. Ignaro dellerroreche ha appena commesso portando Jack nella loro vita, Marius crede sinceramente chequellintervista consacrerà il definitivo trionfo della moglie. Ma si sbaglia. Perché non sa che nelpassato di Jack si nasconde un segreto. Un segreto terribile che riguarda Annette molto davicino. E che potrebbe distruggerli tutti, per sempre. L’UOMO DI PAgLIA di Michael Connelly Due settimane. Questo è quanto rimane a Jack McEvoy da trascorrere alla sua scrivania nella redazione del Los Angeles Times. La crisi della carta stampata in unepoca in cui linformazione viaggia su internet, non risparmia neanche un reporter di nera che, dodici anni prima, si era guadagnato la celebrità svelando al mondo lidentità del Poeta, un serial killer che firmava i suoi omicidi con i versi di Edgar Allan Poe. E anche se è abituato a scrivere di morte, McEvoy non ha intenzione di andarsene con un elogio funebre di se stesso: il suo ultimo articolodovrà essere qualcosa di memorabile. La sua occasione si chiama Alonzo Winslow, un giovanespacciatore nero in galera per aver strangolato una donna bianca, chiudendone poi il cadaverenel bagagliaio della macchina. Una confessione estorta dalla polizia, un caso chiusosbrigativamente, una storia che odora di discriminazione lontano un miglio. Con questepremesse, non è difficile rimettere in discussione lesito delle indagini. Quando poi dalle suericerche emerge inaspettatamente un collegamento con un omicidio avvenuto anni prima a LasVegas, nella sua mente si affaccia il pensiero di avere di nuovo a che fare con un serial killer. EMcEvoy sa che non può essere da solo ad affrontare questa sfida, ma che, come dodici anniprima, ha bisogno dellaiuto di Rachel Walling, profiler dellFBI. Quello che invece non sa, è cheda quando questa storia è iniziata, qualcuno sta seguendo ogni sua mossa. Qualcuno cheserpeggia nel web con abilità... TABULA RASA di Danila Comastri Montanari Alessandria dEgitto, I secolo d.C. Per il senatore Publio Aurelio Stazio la metropoli più importante dopo Roma, strategica terra di confine tra Oriente e Occidente, non è solo la città più bella del mondo ma lo scenario della missione segreta che deve compiere per conto dellimperatore Claudio. Per assicurare un lungio periodo di pace allImpero, Publio Aurelio deve giocare dazzardo sul tavolo della diplomazia e negoziare con i Parti, imbattibili guerrieri da sempre nemici dei romani. Ma quando il senatore si ritira nella sua dimora nel delta del Nilo conlintenzione di trovare ristoro dalle tensioni dellalta diplomazia, ecco che tra i palmizi e icoccodrilli del giardino viene rinvenuto il cadavere di una fanciulla. Sul corpo martoriatobrutalmente, una fibula denota la vittima come probabile adepta del culto di Bast, la Dea-Gatta. Nellinquieta Alessandria, lomicidio alimenta il rogo delle ostilità in un crescendo diomicidi e misteri. Chi è la spia che favorisce i nemici di Roma? Quale il legame tra i delitti e lamissione segreta di Aurelio? Molti sono i sospettati e, a complicare la situazione, Aurelio viene
  10. 10. abbandonato dal segretario Castore e distratto dal fascino di una donna ammaliante, Candida,leccentrica moglie del viceprefetto dellEgitto. UN AMORE DI MARITO di Sveva Casati Modigliani Vi è mai capitato, durante la pausa pranzo, di correre a sbrigare una commissione e, per puro caso, di vedere vostro marito seduto a un tavolo di ristorante in compagnia di una bionda, mentre lo immaginavate nel suo ufficio, chino sulle carte? No? Be, ad Alberta è capitato. E, nella sua mente di moglie fiduciosa, il romantico tête-à-tête ha instillato un terribile sospetto. Allimprovviso, tutte le certezze del suo matrimonio si sono sciolte allimpietoso sole dellevidenza. Abituata da sempre a sentirsi ignorata, in particolaredallaltro sesso, un giorno aveva incontrato quelluomo bellissimo, che si era incredibilmenteaccorto di lei e laveva corteggiata come un cavaliere daltri tempi, fino a sposarla. Ma ora,senza rendersene conto, Alberta è diventata insignificante anche per lui... Qualcuno ha dettoche le stelle sono angeli custodi, e che scendono sulla Terra quando abbiamo bisogno del loroaiuto. Alberta ha visto una stella cadente e si è illusa che fosse di buon auspicio. A volte, anchei segni del cielo possono trarre in inganno. O, forse, lerrore è negli occhi di chi guarda. IL SUONO DELLA NEVE CHE CADE di Richard Flanagan Nel silenzio di una notte ghiacciata, una donna scende i tre gradini della baracca dove ha sperato di costruirsi una nuova vita. Alle sue spalle risuona il pianto sommesso di una bambina, che lei non sente più. È il 1954 e Maria sparisce lasciandosi dietro solo qualche impronta nella neve spessa dellinverno australiano. A sua figlia Sonja, che ha soltanto tre anni, non rimane che leco di una ninnananna, e lombra misteriosa di quella scomparsa. Trentacinque anni dopo, Sonja torna nei luoghi della sua infanzia perché vuole capire le ragionidellabbandono. Adesso è lei ad aspettare un bambino, e per essere madre deve spezzare ilsilenzio e la solitudine di tutti quegli anni. Deve incontrare il padre, che lha costretta a fuggirecon la sua furia distruttiva, interrogare le persone che hanno cercato di proteggerla, tacendosul passato. Ora, finalmente, Sonja può affrontare i demoni che hanno perseguitato i suoigenitori: gli orrori della guerra nella patria dorigine, la Slovenia occupata dai nazisti. Ora,finalmente, può dare un significato alle parole della vecchia signora che si è presa cura di leiquando Maria se nè andata: "Lamore è un ponte, Sonja. E ci sono pesi che certi ponti nonpossono reggere senza crollare". "Esistiamo nellamore degli altri per noi e nel nostro per glialtri. Senza questo, la vita è un nulla infinito, il suono della neve che cade". IL TESCHIO SACRO di James Rollins Utah, 18 maggio. Centinaia di cadaveri mummificati raccolti intorno a un teschio rivestito doro: a prima vista, sembra il macabro epilogo di un antico rituale suicida; ma, per lantropologa Margaret Grantham, cè qualcosa che non quadra. Anzitutto, sebbene risalgano al XII secolo, i resti trovati in quella caverna nel cuore delle Montagne Rocciose non sono riconducibili a nessuna popolazione indigena; inoltre larma usata è un pugnale forgiato in una particolarissima lega dacciaio, impossibile da realizzare anche con le tecniche più allavanguardia.Washington, 30 maggio. Painter Crowe, direttore della Sigma Force, è sconcertato: sua nipoteKai, unattivista per i diritti dei nativi americani, è stata accusata di aver fatto esplodere labomba che ha distrutto una grotta nello Utah, causando la morte della professoressaGrantham. Convinto che la ragazza sia innocente, Painter si lancia nelle indagini e, insieme conlamico e collega Grayson Pierce, scopre che quella misteriosa necropoli e quellenigmaticoteschio sacro sono soltanto il primo tassello di un complotto che risale allepoca coloniale e cherischia di minare le fondamenta stesse degli Stati Uniti. Perché la Dichiarazione dIndipendenzae la storia della nascita della nazione americana forse sono soltanto una menzogna, unamenzogna ideata per occultare una sconvolgente verità...
  11. 11. CORSAIR di Clive Cussler Ha ordinato attacchi kamikaze contro obiettivi in Occidente. Ha torturato e decapitato ostaggi. Non è soltanto il terrorista islamico più pericoloso in circolazione: è uno spietato corsaro. Forse per questo si nasconde dietro il nome di un vero corsaro, Suleiman Al-Jama. Ma lautentico Al-Jama, morto un secolo prima, non avrebbe mai appoggiato i suoi atti. E gli scritti che ha lasciato, inneggianti alla pace fra le religioni, se ritrovati potrebbero cambiare le sorti di una guerra sotterranea in corso da troppi anni. Il corsaro non può permetterlo. Equando il segretario di stato americano scompare in un misterioso incidente aereo, proprio allavigilia di unimportantissima conferenza di pace in Libia, gli Stati Uniti reagiscono nellunicomodo possibile in una situazione internazionale così delicata: ingaggiano la Oregon di JuanCabrillo. Quella che Cabrillo e il suoi uomini devono affrontare, però, non è una semplicemissione di recupero ostaggi. In gioco cè il ritrovamento e la diffusione di una testimonianzaunica e dirompente. In gioco cè lequilibrio mondiale. Tra il deserto infuocato e il mare apertoinfestato dai moderni pirati, agli ordini del corsaro Al-Jama, Cabrillo e la Oregon stanno peraffrontare la battaglia più pericolosa della loro carriera. IL MERCANDE DI LIBRI MALEDETTI di Marcello Simoni Anno del Signore 1205. Padre Vivïen de Narbonne viene braccato da un manipolo di cavalieri che indossano strane maschere. Il monaco possiede un libro molto prezioso, che non vuole cedere agli inseguitori. Tentando di fuggire, precipita in un burrone. Tredici anni dopo Ignazio da Toledo, di ritorno da un esilio in Terrasanta, viene convocato a Venezia da un facoltoso patrizio per compiere una missione: dovrà recuperare un libro molto raro intitolato "Uter Ventorum", lo stesso libro posseduto da Vivïen. Il manoscritto in questione conterrebbe precettiderivati dalla cultura talismanica caldaico-persiana e sembrerebbe in grado di evocare gliangeli, per poter partecipare della loro sapienza. Ignazio si metterà alla ricerca del libro, chesecondo le indicazioni è tenuto in custodia nella Chiusa di San Michele presso Torino. Ma allaChiusa di San Michele, anziché trovare il libro, Ignazio si imbatte in un mistero: l"UterVentorum" è stato smembrato in quattro parti nascoste in Linguadoca e in Castiglia. Lacuriosità di scoprire il contenuto di quelle pagine lo sprona a proseguire nella ricerca,nonostante il pericolo. Riuscirà svelare tutti gli enigmi che il libro contiene e a evocare gliangeli e la loro sapienza? L’UOMO CHE ODIAVA IL MARTEDI’ di Hakan Nesser Trentacinque anni dividono la fine inspiegabile di Germund Grooth e Maria Winckler - legati nella vita come nella morte - in fondo a un burrone nei boschi intorno a Kymlinge. Incidente o suicidio? Alcune strane circostanze, però, inducono gli investigatori a pensare che possa trattarsi di omicidio: che cosa si nasconde dietro lapparente normalità degli "altri", il gruppo degli amici di Germund e Maria fin dai tempi delluniversità a Uppsala? Come già in passato, anche oggi la polizia di Kymlinge e il suo malinconico antieroe, lispettore diorigini italiane Gunnar Barbarotti, brancolano letteralmente nel buio. Affiancato come sempredalla collega Eva Backman, Barbarotti si vede costretto a scavare nei meandri della mente deisospettati per far affiorare a poco a poco un segreto orribile che ha lasciato un segno indelebilenon solo nella vita delle vittime, ma anche in quella di chi è rimasto. Le mappe interiori deipersonaggi si sovrappongono senza fine, disegnando paesaggi imprevedibili e vertiginosi: Dio,il destino, la morte, la colpa sono spesso al centro delle riflessioni dellispettore, più dei "crudifatti" su cui basare le indagini. Vero e proprio noir filosofico, questultima prova di HàkanNesser scandaglia ancora più a fondo i recessi della psiche umana, sul filo di una verità duraquanto universale: "la vita e la morte sono sorelle". HO IL TUO NUMERO di Sophie Kinsella Cosa accade se ti scippano il telefonino e tutta la tua vita è lì dentro? Ti senti persa, naturalmente. È quello che capita a Poppy, una scombinata fisioterapista prossima alle nozze con un affascinante docente universitario. Proprio quando il telefono le serve per una faccenda a dir poco urgente! Perché tra le altre cose, nel bel mezzo di una festa con le amiche ha appena perso il suo prezioso anello di
  12. 12. fidanzamento, uno smeraldo come non ne ha mai visti nella sua intera esistenza. Poppy è nelpanico, e mentre cerca affannosamente lanello perduto cosa vede in un cestino dei rifiuti? Uncellulare nuovo di zecca che sembra aspettare proprio lei. È un attimo. Ed è suo. Non puòpermettersi il lusso di rimanere scollegata, non in questo momento. Ma di chi è quel telefono?E a cosa si riferiscono gli strani messaggi che riceve? Poppy non ha il tempo di farsi troppedomande. Ha un anello da ritrovare, un matrimonio da organizzare e qualche cosuccia insospeso con i suoi futuri suoceri. Ma non sa che quel telefono e lo sconosciuto con cui sitroverà a condividerlo le metteranno a soqquadro la vita... PER MANO MIA di Maurizio De Giovanni Natale 1931. Mentre la città si prepara alla prima di "Natale in casa Cupiello", dietro limmagine di ordine e felicità imposta dal regime fascista infieriscono povertà e disperazione. In un ricco appartamento vicino la spiaggia di Mergellina sono rinvenuti i cadaveri di un funzionario della Milizia, Emanuele Garofalo, e di sua moglie Costanza. La donna è stata sgozzata con un solo colpo di lama, quasi sullingresso, mentre luomo è stato trafitto nel letto con oltre 60 coltellate. Colpi inferti con forza diversa: gli assassini potrebbero essere più duno. La figliapiccola si è salvata perché era a scuola. La statuina di san Giuseppe, patrono dei lavoratori,giace infranta a terra. Sulla scena del delitto, Ricciardi, che ha lamaro dono di vedere e sentirei morti ammazzati, ascolta le oscure ultime frasi della coppia, che non gli dicono granché. Ilcommissario dovrà girare a lungo, e sempre più in corsa contro il tempo, per le strade diNapoli per arrivare alla verità. In compagnia del fidato, ma non privo di ombre, brigadiereRaffaele Maione, che in questo romanzo conquista un deciso ruolo di comprimario. E insidiatonella sua solitudine da una altrettanto inaspettata rivalità tra due giovani donne che piùdiverse non si potrebbe. Tra le casupole dei pescatori immiseriti e gli ambienti allavanguardiadella Milizia fascista, una città sempre più doppia e in conflitto avvolge Ricciardi e Maione inspire sempre più strette. SEI NEI GUAI di Janet Evanovich Trenton, New Jersey. Un palazzo di proprietà dei Ramos, noti trafficanti darmi, va a fuoco. Tra le fiamme - ma con una pallottola in mezzo alla fronte - muore Homer Ramos, rampollo di famiglia. Il tenebroso Ranger pare coinvolto, e la nostra eroina, la cacciatrice di taglie Stephanie Plum, ha lincarico di ritrovarlo. Affiancata dalla fida compagna Lula, una robusta ex prostituta dai modi spicci e dal grilletto facile, Steph rimane coinvolta nella rivalità fra la mafia locale e gli scagnozzi dei Ramos. Anche questa volta, dopo aver distrutto - tra le fiamme,come sempre - lennesima auto, Stephanie deve ricorrere alla Balena Azzurra, la solenne einossidabile Buick del 53 ereditata dallo zio Sandor. Fra pericolosi appostamenti, pedinamenti,sequestri e, soprattutto, problemi con la linea e un enorme brufolo che le deturpa il viso, Stephtrova il tempo per fare da dog-sitter al simpatico -e famelico - Bob, suo nuovo assistente aquattro zampe, e per ospitare lincontenibile Nonna Mazur, ultraottuagenaria in cerca di unfidanzato e aspirante automobilista. E sul fronte sentimentale? Be, lagente Joe Morelli eRanger hanno tutte le carte in regola per contendersi le grazie di Steph, fino a una svoltaimprovvisa quanto determinante. DA DOVE VIENE IL VENTO di Mariolina Venezia Dora e Salvatore, entrambi originari del Sud, verso la fine degli anni Settanta sincontrano a Padova, alluniversità. Condividono ideali e battaglie politiche, sinnamorano, stanno insieme, con tutte le contraddizioni della loro generazione. Si rivedono poi a distanza di ventanni, in una Padova abbrutita dal miracolo del Nordest, dove i delusi si consolano giocando in borsa. Anche loro sono cambiati, ma la passione rinasce, diventa unossessione erotica, una dipendenza in mezzo ad altre dipendenze, che cercano di coprire il vuoto lasciato dalla fine dei sogni.Le vicende di Dora e Salvatore sintrecciano con quelle del berbero Idir, che attraversa i tantilager di un Bel Paese solo apparentemente civile, fuggendo da una storia che noi scopriremoinsieme a lui un po alla volta. I loro pensieri entrano in risonanza con quelli di un astronautasospeso nello spazio mentre il suo Paese, sotto di lui, smette di esistere, e con quelli di un altrouomo, vissuto tanto tempo prima, che con la sua scommessa ha cambiato il nostro modo di
  13. 13. stare al mondo. Perché le parole, le idee, i sentimenti sono un bene comune che scavalca iltempo e lo spazio, e le storie degli uomini sono legate una allaltra da infiniti nodi. Cosi tuttocorre fino a un appuntamento col destino dove è in gioco la vita e il suo senso. Un romanzointenso e coinvolgente, la storia di unossessione amorosa ma anche artistica, un viaggio allascoperta delle nostre emozioni. IL SIGNORE DELLE ANIME di Irene Nemirovsky "Appartengo a una razza levantina, oscura, cè in me un miscuglio di sangue greco e italiano: sono uno di quelli che voi francesi chiamate metechi, immigrati" dice, a una donna in cui vede limmagine stessa della purezza, Dario Asfar, giovane medico che negli anni successivi alla prima guerra mondiale conduce unesistenza miserabile nel Sud della Francia. E con sorprendente chiaroveggenza conclude: "Io credo che esista una fatalità, una maledizione. Credo che il mio destino era di essere un mascalzone, un ciarlatano ... Non si sfugge al propriodestino". Anche quando, molti anni dopo, non sarà più il "medicastro" che con il suo aspetto"miserabile e selvatico" e il suo accento straniero ispira solo diffidenza, anche quando saràdiventato ricco e famoso, e lalta società parigina andrà umilmente a chiedergli di guarirla daquelle malattie dellanima, da quelle "turbe psichiche", da quelle "fobie inspiegabili" che sololui, il Master of souls (come viene definito da chi lo accusa di sfruttare la credulità delprossimo), è in grado di curare - anche allora il dottor Asfar si porterà dietro il marchioindelebile del suo destino, delle sue origini, del suo sangue. E quegli angiporti dellOriente dacui proviene, e che ha cercato di lasciarsi alle spalle, gli rimarranno per sempre negli occhi. LO SBAGLIO di Flavia Piccinni Caterina gioca a scacchi e studia farmacia. È una studentessa mediocre ma come giocatrice sa sempre condurre i propri avversari dove vuole, fino a sbagliare la mossa decisiva. Davanti alle sessantaquattro caselle Caterina ha imparato a perdere ogni insicurezza, a rimandare le decisioni sgradevoli e ad accettare le partite della vita in cui per gli altri, i familiari il fidanzato Riccardo, lei è solo una pedina. Sa bene, Caterina, che una logica spietata impedisce alle cose di cambiare, e che il suo destino è già scritto: nonostante ora sia a un passo dalleOlimpiadi, sua madre ha deciso che dovrà essere una farmacista, nella migliore tradizione difamiglia. Quando però una variabile imprevista irrompe nel suo mondo, tutto sembra andare infrantumi e a nulla servono gli sforzi di nonna Ines, che è arrivata da Taranto illudendosi dipoter incollare cocci. Così, sullo sfondo di una Lucca assonnata e infelice, impietoso specchiodella provincia italiana di oggi, Caterina capirà che forse una via duscita cè ma che, propriocome il suo idolo Paul Morphy, lultimo scacchista romantico, dovrà osare e rischiare tuttocontro ogni logica, senza farsi dominare dalla paura. Perché a volte la vita stessa è una crudelepartita a scacchi in cui anche la mossa apparentemente più insignificante può rivelarsi fatale. DUE STORIE SPORCHE DI Alan Bennett Questo volta Alan Bennett ci tuffa in due farse scanzonate e impertinenti. Entriamo così nellatmosfera briosa di "Mrs Donaldson ringiovanisce", dove una rispettabile vedova di mezza età, dedita al mestiere di simulatrice di malattie in una clinica universitaria, si trova inopinatamente nel ruolo di apprendista voyeur; e poi nellesilarante girandola di amplessi e ricatti incrociati di "Mrs Forbes non deve sapere", la sorniona pochade familiare dove finiremo per godere del più grande fra i privilegi - quello di scoprire i segreti per primi. Tutto da ridere? Comesempre con Bennett, non proprio. Il nostro "maestro dellosservazione" guarda il mondo comeuno Swift fattosi malinconico e bonario; e con unironia mai livida, spesso affettuosa, irride leinibizioni, i convenzionalismi, le piccole miserie delle persone che si dichiarano normali nellaloro vita di ogni giorno. Riuscendo anche questa volta, con la sua maliziosa levità, a insinuarsinella psiche di tutti.
  14. 14. LA CANZONE DELL’ETERNO RIMPIANTO di Wang Anyi Nella Shanghai cosmopolita e brillante dellimmediato dopoguerra, la sedicenne Wang Qiyao intende approfittare delle possibilità offerte da un concorso di bellezza. Non vince, ma riesce comunque a conquistare una certa notorietà perché rappresenta un tipo di fascino "quotidiano": quello, elegante ma non vistoso, che si incontra per strada tutti i giorni e che meglio incarna lo spirito della città. Scoperta da un fotografo che lama non ricambiato, diventa lamante del potente Direttore Li. Ma la Cina si trova in un momento storico di grandimutamenti e quando Li muore in un incidente aereo, Wang Qiyao deve lasciare lovattataatmosfera della residenza Alice, dove, assai rispettate, vivono le mantenute, i "fiori dellasocietà"; possiede solo una scatola di legno intarsiato che contiene alcuni lingotti doro avuti inregalo dallamante. Wang Qiyao è costretta a reinventarsi unesistenza allombra dei grandisommovimenti politici; si mantiene facendo linfermiera e riunisce attorno a sé una piccolacerchia di amici con i quali passa il tempo a cucinare, a giocare a majiang e a chiacchieraredavanti a una stufa. Dalla fugace relazione con uno degli ospiti nasce una figlia, Weiwei. La suaè unesistenza fatta di dettagli e di piccoli piaceri intimamente legata a quella di Shanghai, lacittà cinese più aperta e occidentale. BREVE STORIA DELLA VITA PRIVATA di Bill Bryson Uno dei più amati autori di libri di viaggio alle prese con un itinerario a dir poco insolito: lesplorazione della sua dimora inglese, unex canonica vittoriana situata in uno sperduto villaggio del Norfolk. La sfida è quella di posare su quanto ci circonda - ambienti, pezzi darredamento, utensili e dettagli allapparenza insignificanti - uno sguardo diverso, attento e capace di svelarci la loro più intima natura di stratificati e misteriosi depositi di Storia. Perché, avverte Bryson, anche se non ce ne rendiamo conto, a casa nostra, in un modo o nellaltro, finisce inrealtà "qualunque cosa succeda nel mondo, qualsiasi cosa venga scoperta, creata oaspramente contesa". Il nostro microcosmo domestico, fatto di sale da pranzo, camere daletto, bagni, ma anche di dispense, ripostigli, saliere, trappole per topi, interruttori della luce,diventa così un accesso privilegiato per capire comè cambiato, negli ultimi centocinquantanni,il nostro rapporto con il sonno, il cibo, il sesso, le malattie, la vita di coppia e leducazione deifigli. E da letti, divani e giardini di casa fino allo scorbuto, la torre Eiffel, le invenzionipaesaggistiche di Capability Brown o i viaggi avventurosi del capitano Cook, il passo è assai piùbreve di quanto avremmo mai immaginato, e il percorso non privo di qualche rapida incursionein tempi assai remoti - ricco di sorprese e di continue scoperte. IL RAGAZZO CHE LANCIAVA MESSAGGI NELLA BOTTIGLIA di Rocco Familiari È la musica il filo che unisce i racconti di questo volume. Il sentimento di fondo è una smisurata passione per ciò che la musica significa e dà. I protagonisti sono, infatti, dei musicisti, realmente vissuti, o personaggi di fantasia legati, in qualche modo, al mondo musicale. E i racconti stessi possono essere considerati altrettanti capitoli di un romanzo, del quale i lettori devono intuire (e, volendo, ricreare) la trama complessiva. Lultimo, il più lungo, quello da cui prende il titolo la raccolta, "Il ragazzo che lanciava messaggi nella bottiglia", ha per protagonista,invece, uno scultore, ma anchesso è intriso della stessa atmosfera che circola negli altriracconti. Il Ragazzo riempie di sculture il bosco in cui vive, come se fossero elementi di unagrande composizione musicale, mentre il gesto di lanciare, dallalto di una scogliera, nel mare,bottiglie in cui racchiude messaggi che tornano ineluttabilmente indietro, è una parabolatoccante del destino della maggior parte degli uomini. NELL’ANGOLO PIU’ BUIO di Elizabeth Haynes È un venerdì sera del 2003, a Lancaster. È Halloween e i bar in città sono pieni come calderoni straripanti. Vestita da sposa di Satana, con scarpe di seta color ciliegia e un abito di satin rosso aderente con cui ha già rimediato più di un palpeggiamento nei bar dove si è rifornita di sidro e vodka, Catherine Bailey entra al River, lennesimo club della serata. Per stare dietro a Kelly, una tizia incontrata al bancone di un bar eccentricamente vestita come una strega senza scopa, punta verso il prive. Bloccata da un muro in abito color carbone, solleva lo
  15. 15. sguardo e incrocia due incredibili occhi azzurri sormontati da capelli corti e biondi. È il colpo difulmine per Cathy, lincontro che pone fine alla sua spensierata esistenza di ventiquattrennesingle attratta dai tipi di una notte soltanto, di cui non ricordare nulla, nemmeno un dettaglio,perse, come si è, nei fumi dellalcol... È un giorno del 2008, a Londra, quando Catherine Baileysi accinge a uscire da casa. Tira le tende del salotto e della sala da pranzo lasciando la solitaapertura, passa e ripassa la mano sul telaio delle finestre per verificarne la chiusura, controllache la maniglia della porta sia girata sei o, meglio, dodici volte. Deve essere precisa, perché setrascura una sola piccola cosa, se sbaglia di un solo centi-etro nel sistemare, per esempio, letende, occorre ricominciare daccapo. IO TI TROVERO’ di Shane Stevens A dieci anni Thomas Bishop viene internato in una clinica psichiatrica dopo aver ucciso la madre che lo seviziava da sempre. Quindici anni dopo, evade dallistituto e dà inizio a una fuga sanguinaria sul cui cammino sono ancora le donne a cadere. Un omicidio, due, poi saranno decine; Bishop tortura e uccide spostandosi da Las Vegas a Chicago, a New York. Un personaggio infero ma straordinariamente umano, del quale Shane Stevens è cronista implacabile raccontandone nel dettaglio linfanzia e gli anni di reclusione, le quotidianestrategie di sopravvivenza e la ferocia omicida. Ne emerge un indimenticabile ritratto dellafollia, di quel concatenarsi di storie, incontri o mancati incontri che conducono un uomo acedere alla violenza, allorrore, alla distruzione dellaltro e di sé. E accanto a questa ombra cheferisce a morte le grandi metropoli del continente, emerge il volto oscuro dellAmerica deglianni Settanta, restituito attraverso il racconto di una caccia alluomo che coinvolgerà tutti,poliziotti e giudici, politici e giornalisti, beffati dallastuzia dellassassino e incatenati, loromalgrado, alla sua testarda, deviata umanità.

×