Successfully reported this slideshow.
We use your LinkedIn profile and activity data to personalize ads and to show you more relevant ads. You can change your ad preferences anytime.

Ricci, Sommariva - PICity: Ponente Intelligent Coast City

745 views

Published on

  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

Ricci, Sommariva - PICity: Ponente Intelligent Coast City

  1. 1. P I TY PONENTE INTELLIGENT COAST CITY Mose R i c c i | Professore Ordinario in Urbanistica, Facoltà di Architettura di Genova E m a n u e l e S o m m a r i v a | Dottorando XXV ciclo in Architettura e Urbanistica, Università degli Studi di Genova LUNGOILMARE Continuità, modificazione e permanenze. Unipotesi di sviluppo per 25 km di fronte mare del Ponente LigureRegione Liguria Comune di Genova Università degli Studi di Genova Facoltàdi Architettura Dipartimento di Progettazione e Costruzione dellArchitettura
  2. 2. CONFINE fissare lo sguardo
  3. 3. SISTEMA ARCO LATINO
  4. 4. SISTEMA REGIONALE
  5. 5. SISTEMA PROVINCIALE
  6. 6. SISTEMA C O M U N A L EVADO L I G U R ESAVONAA L B I S S O L A MARINAALBISOLA SUPERIOREC E L L E LIGUREVARAZZECOGOLETOARENZANO
  7. 7. 3 0 k m SUPERFICIE TERRITORIALE 21 2 7 0 0 0 ABITANTI5 ab/km3 4 k m di A U T O S T R A D A3 5 , 2 k m di S T R A D A STATALE3 6 k m di FERROVIA1 0 0 0 0 0 0 TURISTI/anno5 2 8 0 0 0 m di S P I A G G E 2 LIBERE E IN C O N C E S S I O N E7500 LETTI IN S T R U T T U R E ALBERGHIERE1620 POSTI BARCA PORTI TURISTICI
  8. 8. IL METODO1.1 S C A N S I R E I L T E R R I T O R I O3.1 G R E E N C I T Y1.2 P E R C O R R E R E3.2 METROCITY1.3 A B I T A R E3.3 B R I C K C I T Y1.4 V I V E R E L A C O S T A3.4 LEISURECITY
  9. 9. SCANSIRE IL TERRITORIO il continuo fondersi armonioso di acqua e natura
  10. 10. 1.1 SCANSIRE IL TERRITORIO COSTA ALTA 90% 10% 351300 m 2 terreno collinare 36% residenze privilegiate
  11. 11. 1.1 S C A N S I R E I L T E R R I T O R I O COSTA BASSA 25% 75% 413650 m terreno edificato 2 41,5% quartieri residenziali di espansione
  12. 12. 1.1 SCANSIRE IL TERRITORIO TORRENTE 15% 85% 16 Km corsi dacqua 33,4% infrastruttura
  13. 13. PERCORREREinfrastrutture, colorati fili che tessono il territorio
  14. 14. CARICO MEDIO GIORNALIERO SAVONA VADO ALBISOLA CELLE LIGURE VARESE ARENZANOentrata/uscitacasellitraffico medio VADO SAVONA ALBISOLA CELLE LIGURE VARAZZE COGOLETO ARENZANOpassegeri
  15. 15. 1.2 P E R C O R R E R E TEMPI MEDI DI PERCORRENZA 15 ca tempi michelin Sav AlbCelVarAre Genova 1 h ca. orari di p u n t a Sav Cel Are Genova 1 h ca. tempi michelin Sav Var Cog Genova Are 1 h 4 0 ca. o r a r i di p u n t a Sav Alb Cel Var Cog Are 25 ca. Vad Sav AlbCelVarCogAre Genova
  16. 16. ABITAREcittà fantasma, mattoni in cerca didentità
  17. 17. IL METODOABITAZIONIOCCUPATE POPOLAZIONEDA R E S I D E N T I ESTIVA/ PUNTA MASSIMAABITAZIONIOCCUPATE POPOLAZIONETEMPORANEAMENTE INVERNALE/(vuote, affiti stagionali) PUNTA MINIMAABITAZIONIOCCUPATE POPOLAZIONED A NON R E S I D E N T I RESIDENTE
  18. 18. 1.3 ABITARE ABITAZIONI OCCUPATE DA RESIDENTI ABITAZIONI OCCUPATE TEMPORANEAMENTE (vuote, affiti stagionali] ABITAZIONI OCCUPATE D A NON R E S I D E N T I POPOLAZIONE ESTIVA/ PUNTA M A S S I M A POPOLAZIONE INVERNALE; P U N T A MINIMA POPOLAZIONE RESIDENTE VADO L I G U R E SAVONA ALBISSOLA MARINA COGOLETO ALBISSOLA S U P E R I O R E C E L L E LIGURE VARAZZE ARENZANO
  19. 19. VIVERE LA COSTAil turismo, le spiagge, i porti, le industrie: un passato ed un presente di mare
  20. 20. 1.4 V I V E R E L A C O S T A SPIAGGE LIBERE SPIAGGE IN CONCESSIONE PORTI STAZIONE
  21. 21. SPIAGGE LIBERESPIAGGE IN CONCESSIONEPORTISTAZIONEDISTANZA SPIAGGE / STAZIONE
  22. 22. SPIAGGE LIBERESPIAGGE IN CONCESSIONEPORTISTAZIONEDISTANZA SPIAGGE / STAZIONEPUNTI DI IMMERSIONE
  23. 23. VADO LIGURE SAVONA ALBISSOLA M. A L B I S O L A S.letti altri esercizi 35 letti altri esercizi 35 letti altri esercizi 2 letli altri esercizi /letti alberghi 20 letti alberghi 1250 letti alberghi 89 letti alberghi 250campeggi / campeggi 355 campeggi / campeggi I
  24. 24. 1.4 VIVERE LA COSTA CELLE LIGURE VARAZZE COGOLETO ARENZANO letti altri esercizi 84 letti altri esercizi 115 letti altri esercizi 2 letti altri esercizi 49 letti alberghi 1000 Celli alberghi 3287 letti alberghi 216 letti alberghi 643 campeggi / campeggi / campeggi 150 campeggi I
  25. 25. 1.4 V I V E R E LA COSTA VADO LIGURE SAVONA ALBISSOLA M. A L B I S O L A S. territorio costiero tot. 5 5 2 1 0 0 mq territorio costiero tot 7 8 1 3 0 0 mq territorio costiero tot. 6 9 1 00 mq territorio costiero tot. 9 8 5 0 0 mq territorio portuale 4 7 7 4 0 0 mq territorio portuale 4 8 0 0 0 0 mq territorio portuale / territorio portuale / territorio balneare tot 7 4 7 0 0 mq territorio balneare tot. 188150 mq territorio balneare tot. 54800 mq territorio balneare tot 3 4 8 5 0 mq spiagge libere 4 3 6 0 0 mq spiagge libere 9 3 0 0 0 mq spiagge libere 2 4 5 0 mq spiagge libere 3 2 5 0 mq spiagge in concessione 3 1 1 0 0 mq spiagge in concessione 95150 mq spiagge in concessione 5 2 3 5 0 mq spiagge in concessione 3 1 6 0 0 mq n.stabilimenti 4 n.stabilimenti 17 n.stabilimenti 12 n. stabilimenti 10
  26. 26. 1.4 VIVERE LA COSTA CELLE LIGURE VARAZZE COGOLETO ARENZANO territorio costiero tot. 133700 mq territorio costiero tot. 323800 mq territorio costiero tot. 232800 mq territorio costiero tot. 2 3 1 5 0 0 mq territorio portuale 9500 mq territorio portuale 83000 mq territorio portuale / territorio portuale tot. 29800 mq territorio balneare tot 81200 mq territorio balneare tot. 93350 mq territorio balneare tot. 157500 mq territorio balneare tot 110350 mq spiagge libere 10000 mq spiagge libere 8 3 5 0 mq spiagge lìbere 9 1 1 5 0 mq spiagge libere 51350 mq spiagge in concessione 7 1 2 0 0 mq spiagge in concessione 85000 mq spiagge in concessione 66350 mq spiagge in concessione 59000 mq n.stabilimenti 12 n.stabilimenti 17 n.stabilimenti 12 n.stabilimenti 11
  27. 27. PIC @ W O R K
  28. 28. MASTERPLAN TIPO DI PROGETTO PASSEGGIATA AREA POLIFUNZIONALE ALTROProgetto di sviluppo portuale Urban sport park Miramar Porto turìstico Riqualificazione refroporto Completamento delia pista6 riqualificazione fascia costiera area Priamar con s p a z i polifunzionali ciclabile Fabrizio da AndréComune Comune Comune
  29. 29. IN REALIZZAZIONE TIPO DI PROGETTO AREA POLIFUNZIONALE ALTROO r s a 2000 C r e s c e n t Completamento della pista P i a z z a Toso ciclabile Fabrizio de André Comune Regione
  30. 30. 2.1 PIC@WORK CONCLUSO TIPO DI PROGETTO PASSEGGIATA ALTRO Riqualificazione Ampliamento stazione marittima Riqualificazione Lungomare Kennedy passeggiata a mare sedime ex ferrovìa Comune Comune
  31. 31. SCENARI se PICITY fosse...
  32. 32. U n a città d i . . .
  33. 33. ... c o l l e g a m e n t i v e r d i e n t r o t e r r a e l u n g o i l m a r eV I E VERDI 60% 40%
  34. 34. ... o r t i u r b a n i e t e t t i g i a r d i n oVERDE U R B A N O 50% 50%
  35. 35. ... p a r c h i u r b a n i e t e m a t i c iFORESTE URBANE 95% 5%
  36. 36. ... t u t e l a d e l v e r d e e s i s t e n t eOASI VERDI 85% 15%
  37. 37. U n a città d i . . .
  38. 38. ... i n f r a s t u t t u r e c h e c o s t i t u i s c o n o u n a r e t e S C H E M A S T A T O D I FATTO Il sistema costiero della viabilità segue uno sviluppo in parallelo, che determina una quasi totale assenza di interscambi. SCHEMA METROCITY Il sistema della viabilità di MetroCity sviluppa nuove spine di collegamento interno che sfruttano la mobilità alternativa dei Car Sharing edelle piste ciclabili. I Posteggi di scambio disincentivano luso dellautomobile.
  39. 39. ... n o d i d i i n t e r s c a m b i o v e l o c i 2008 dilatazione dello spaziodovuta a tempi di percorrenza molto lunghi. METROCITY contrazione dello spazio ottenuta con una rete di infrastutture con pause per interscambi.
  40. 40. U n a città d i . . .
  41. 41. ... s p a z i p u b b l i c i a l i v e l l o s t r a d a . LANDMARK ARCHITETTONICI
  42. 42. ... t e s s u t o u r b a n o c o n t i n u o . INTENSIVE HOUSING
  43. 43. ... p r e s i d i v e r s o l e n t r o t e r r a . SPRAWLTOWN
  44. 44. U n a città d i . . .
  45. 45. ... p o r t i c c i o l i p e r t u r i s t i délitePORTI T U R I S T I C I
  46. 46. ... s e r v i z i p e r l a b a l n e a z i o n eISOLE ARTIFICIALI
  47. 47. ... l o c a l i n o t t u r n i e a l b e r g h iN I G H T LIFE
  48. 48. SOVRAPPOSIZIONE DEGLI SCENARI
  49. 49. SOVRAPPOSIZIONE SCENARI TESSUTO CONNETTIVO AREE E DIRETTRICI
  50. 50. SOVRAPPOSIZIONE SCENARI TESSUTO CONNETTIVO A R E E E DIRETTRICI
  51. 51. SOVRAPPOSIZIONE SCENARI TESSUTO CONNETTIVO A R E E E DIRETTRICI GREENCITY V E R D E URBANO FORESTE OASI V I E VERDI
  52. 52. SOVRAPPOSIZIONE SCENARI TESSUTO CONNETTIVO A R E E E DIRETTRICI GREENCITY BRICKCITY V E R D E URBANO INTENSIVE HOUSING FORESTE SPRAWLTOWN OASI LANDMARK ARCHITETTONICI VIE VERDI
  53. 53. SOVRAPPOSIZIONE SCENARI TESSUTO CONNETTIVO A R E E E DIRETTRICI GREENCITY BRICKCITY METROCITY V E R D E URBANO INTENSIVE HOUSING FORESTE SPRAWLTOWN OASI LANDMARK ARCHITETTONICI AURELIA VIE VERDI B I K E PATH SEABUS
  54. 54. SOVRAPPOSIZIONE SCENARI TESSUTO CONNETTIVO A R E E E DIRETTRICI GREENCITY BRICKCITY METROCITY LEISURECITY V E R D E URBANO INTENSIVE HOUSING SPIAGGE FORESTE SPRAWLTOWN PORTI OASI LANDMARK A R C H I T E T T O N I C I AURELIA NIGHTLIFE V I E VERDI B I K E PATH SEABUS
  55. 55. SOVRAPPOSIZIONE SCENARI TESSUTO CONNETTIVO A R E E E DIRETTRICI V E R D E URBANO INTENSIVE HOUSING SPIAGGE FORESTE SPRAWLTOWN PORTI OASI LANDMARK ARCHITETTONICI AURELIA NIGHTLIFE V I E VERDI B I K E PATH SEABUS
  56. 56. SOVRAPPOSIZIONE S C E N A R I TESSUTO CONNETTIVO AREE E DIRETTRICI V E R D E URBANO INTENSIVE HOUSING AUTOSTRADA SPRAWLTOWN AURELIA BIS
  57. 57. SOVRAPPOSIZIONE SCENARI T E S S U T O CONNETTIVO A R E E E DIRETTRICI FORESTE INTENSIVE HOUSING AURELIA SPIAGGE OASI SPRAWLTOWN FERROVIA PORTI VIE VERDI LANDMARK ARCHITETTONICI B I K E PATH NIGHTLIFE SEABUS
  58. 58. 4.1 AREE E DIRETTRICI AREE E DIRETTRICI FORESTE INTENSIVE HOUSING AURELIA SPIAGGE OASI SPRAWLTOWN FERROVIA PORTI V I E VERDI LANDMARK ARCHITETTONICI B I K E PATH NIGHTLIFE SEABUS
  59. 59. DISCONTINUITÀ FRONTE MARE SISTEMI VALLIVI VUOTI URBANI AREE DI CONFINE
  60. 60. 4.1 A R E E E D I R E T T R I C I
  61. 61. 4.1 A R E E E D I R E T T R I C I Porlo Varazze Porto Arenzano Porto Savona Piattaforma Vado Ligure F R O N T E MARE SEABUS
  62. 62. 4.1 A R E E E D I R E T T R I C I Albisola Molinetto T. Sansobbia Ex Stoppani T. Arrestra Piazza del Popolo T. Letimbro S I S T E M I VALLIVI B I K E PATH
  63. 63. 4.1 A R E E E D I R E T T R I C I Campus Universitario Ex Tubi Ghisa Porticciolo Ex - Colonie Piani dInvrea Margonra Vìa Nizza Fortezza Priamar V U O T I URBANI FERROVIA
  64. 64. 4.1 A R E E E D I R E T T R I C I Pineta Bottini T- Lerone Cava Lupara Gallerie Miramare Quiliano A R E E DI C O N F I N E AURELIA
  65. 65. 4 . 2 MASTERPLAN
  66. 66. 4.2 MASTERPLAN Miramare Via Nizza Piazza del Popolo_ T. Letimbro Ex Ferrerò
  67. 67. 4 . 2 MASTERPLAN Albisota_ T. Sansobbia Retroporto Varazze Miramare Capo Torre_ Punta Celle
  68. 68. 4 . 2 MASTERPLAN Ex Tubi Ghisa Ex Stoppani_T. Lerone
  69. 69. Vado al Mare Beatrice Moretti
  70. 70. MACCHIE URBANE I lex area Ferrero e uro dei recinti chiusi che costituisce la citta.AREA EX FERRERÒ di VADO LIGURE una macchia urbana monofunzionale
  71. 71. 3. TRAMA URBANA | lex area Ferrerò è una porzione del tessuto dinamico organizzata secondo una trama polifunzionaleAREA EX FERRERO di VADO al Mare una t r a m a urbana polifunzionale
  72. 72. IL NUOVO SPAZIO PUBBLICO di VADO al Mare...pensato come u n I N F R A S T R U T T U R A , veicolo di interazionedei diversi flussi, C O N T E N I T O R E di attività, P E D A N A per il saltoverso il Mare.
  73. 73. TIPOLOGIA RESIDENZIALE1 prospetto fronteSEZIONE |il palazzetto del nuoto
  74. 74. PONENTE INTELLIGENT COAST CITY SAVONA
  75. 75. Savona residenziale via Nizza Savona_centro città Vado Ligure Via Nizza_ zona di attraversamento impossibilità vista marezinola paesaggio naturale pezzo di città Savona
  76. 76. quale modello di sviluppo futuro ? ...+ CITTA ...+ SPIAGGIAattività c o m m e r c i a l iboulevard edifici dune di sabbiaattività c o m m e r c i a l ipasseggiataspiaggia Rimini Castelfusano
  77. 77. dare c r e a r epermeabilità delimitare u n b y p a s s
  78. 78. orizzonte aperto approdo spiaggia sport su sabbia discesa al mare città di mare Savona in mostra Frequenze Urbane_ punti di riferimento vista mare
  79. 79. S a v o n a Central P a r k E m a n u e l e S o m m a r i v a
  80. 80. ECOLOGICO vs METROPOLITANO città diffusa matrice connettiva tessuto urbanoSavona Oltreletimbro Savona Central Park Savona centro storico
  81. 81. SOSTENIBILE vs FORMALISTAprolungamento assialità assialità interrotte Savona Central Park Masterplan Botta
  82. 82. SENSIBILE AL PAESAGGIO vs GENERICO trama urbana zonizzazione Savona Central Park Savona P.U.C.
  83. 83. costruitostazione FS - P.L. Nervipalazzetto dello sportauditoriumtribunale - L. Riccinuove residenzepiscinatorre farosuolo verde attrezzato verde pubblico verde privato spazi collettivi servizi del parco
  84. 84. sistema verde tramvia leggera pista ciclabile Abisola Marina percorsi pedonali Vado Ligure Acare Genovainfrastrutture strada principale ferrovia Imperla Vado Ligure Abisola Marina
  85. 85. SAVONA CENTRAL PARK ambili e distretti Ambito RU 13 - Giardini delle Trincee Distretto TP1/2 - Piazza del Popolo Distretto TR1/1 - Orti Folconi Distretto RU 16 - Via XX Settembre sistema insediativo standards citta storica D.M 1444 del 1968citta consolidata ambiti speciali Ambito R16 - Giardini del Prolungamentocitta destrutturata
  86. 86. D i s t r e t t o T R I / 2 - Piazza d e l P o p o l o Sup. complessiva 63600 mqPerimetrazione P.U.C. Savona Central Park Bonus Pesi insediativi superficie residenziale 12200mq + 50% 18300mq superficie commerciale 3000mq 4000mq + 33% parcheggi + 8% 27000mq 29000mq servizi pubblici 7000mq 10000mq + 25% aree verdi 20500mq + 52% 31300mqD i s t r e t t o T R 1 / 1 - O r t i Folconi Sup. complessiva 6 5 0 0 0 mqPerimetrazione P.U.C. Savona Central Park Bonus Pesi insediativi superficie residenziale 12800mq + 40% 17000mq superficie commerciale 4000mq + 125% 10000mq parcheggi + 67% 16200mq 27000mq servizi pubblici + 22% 18000mq 22000mq aree verdi 9500mq + 79%
  87. 87. Ambito RU 13 - Giardini delle Trincee Sup. complessiva 32000 mqPerimetrazione P.U.C. Savona Central Park Bonus Pesi insediativi s u p e r f i c i e residenziale 2300 mq 4000 mq + 42% superficie commerciale 800 mq 1600 mq + 10O% 600 mq parcheggi 1000 mq + 60% 1000 mq 1500 mq + 50% servizi pubblici + 33% aree verdi 18700 mq 23900 mqAmbito RU 16 - Via XX S e t t e m b r e Sup. complessiva 34900 mqPerimetrazione P.U.C. Savona Central Park Bonus Pesi insediativi s u p e r f i c i e residenziale + 32% 8300 mq 11000 mq 1800 mq 3000 mq superficie commerciale 2400 mq + 33% 3500 mq 8000 mq parcheggi 4500 mq + 50% 5500 mq servizi pubblici + 57% aree verdi + 1 00% 16000 mqAmbito R 1 6 - Giardini del Prolungamento Sup. complessiva 62000 mqPerimetrazione P.U.C. Savona Central Park Bonus Bonus Pesi insediativi superficie commerciale 1000 mq 2000 mq + 100% parcheggi 3000 mq 4500 mq + 50% 48000 mq 25000 mq + 39% servizi pubblici 25000 mq + 40% aree v e r d i 35000 mq
  88. 88. Inf rastruttureparcheggi interrati65000 mq - 5200 posti
  89. 89. Infrastrutture tranvia leggera V a d o l i g u r e - Albisola Piazza del Popolo c o m p a r t a residenziale 18300 mq; Orti Falconir e c u p e r o del p e r c o r s o s t o r i c o
  90. 90. Piazza del Popolo a u d i t o r i u m + biblioteca 10000 mq Orti Folconi c o m p a r t o residenziale 17000 mq Via XX Settembreresidenze + istituto scuola 9000 mq
  91. 91. Orti Falconic e n t r o c o m m e r c i a l e + palazzetto sport 20000 mq Via XX Settembre residenze + albergo 10500 mq
  92. 92. Giardini delle Trincee c o m p a r t o residenziale 40000 mqGiardini del Prolungamento piscina pubblica 6000 mq
  93. 93. Giardini del Prolungamento p o r t i c c i o l o + c i r c o l o velico 15000 mq
  94. 94. ATTRAVERSO IL SANSOBBIA il parco e il museo della ceramica
  95. 95. UNIRE LE TRAMEARTICOLARE GLI ELEMENTI PUNTUALIC O N N E T T E R E LE DUE CITTA
  96. 96. STRUTTURA I LUOGHI DEL PARCO CELLULE CORPO
  97. 97. GIARDINO IN M O V I M E N T OIl terzo paesaggio: un frammento condivisodi una coscienza collettiva Gilles Clement equilibrio tra territorio an- tropizzato (TA) e terzo paesaggio (TP) ogni pressione del t e r r i t o - rio antropizzato comporta una diminuzione della bio-diversità contenuta nel terzo paesaggio ogni perdita di terzo pae- saggio, viene compensata con una corrispettiva area naturalizzata ad ogni intervento di ma- teriale non naturale, corri- sponde un intervento di materiale naturale proggressiva perdita della bio-diversità iniziale a favore dello sviluppo di una nuova bio-diversità equilibrio t r a territorio an- tropizzato e quarto paesaggio (QP)
  98. 98. PASSAGGIO A PONENTElo spazio pubblico di collegamento tra Capo Torre e Punta Celle
  99. 99. I N S E R I R E N U O V E POLARITÀ CONCETTO nuovi a c c e s s i nuovi p a n o r a m i n a t u r adeviare il traffico di attraversamento da via Nizza allAurelia bis. liberando così il frontemare dal carico veicolare a cui oggiè soggetta, dando così la possibilità di riscoprire questi spazi a piedi ACCESSICONNETTERE I LUOGHIstabilire un limite significa riconoscere unidentità specifica a ciò che viene incluso e una differenza con ciò che resta al difuori: delimitare una porzionedi città significa, in questo caso, riconoscerne lappartenenza al mondo naturale o a quelloartificiciale, individuando le direttrici di connessione tra queste due realtà. PANORAMIUTILIZZARE TUTTO LANNOogni qualvolta si delimita un paesaggio, gli edifici al suo interno vengono riorganizzati g i r a n d o , aggregando ed aumentandole volumetrie esistenti in modo da liberare il frontemare dalle barriere di costruito che oggi lo caratterizzano, stabilire unacontinuità degli spazi pubblici e far emergere la peculiarità della porzione di paesaggio in oggetto NATURA
  100. 100. Chiara Olivastri
  101. 101. dal degrado al paesaggioTesi di laurea 20O9_2010 Relatori Cecilia Bresciani niCandidati Franz PratiJacopo Avenoso Mose RicciLa bonifica come strategia di progetto CorrelatoriSara Grignanl F e d e r i c a AlcozèrUtopie concrete: 3 paesaggi Riccardo MÈselli
  102. 102. 1900_2003 attività industriale2.8 Km 2 superficie complessiva485 popolazione residente limitrofa allarea perimetrata di Cogoleto300 popolazione residente limitrofa allarea perimetrata di Arenzano
  103. 103. AREA 3 deposito terre trattate pian masino AREA 2 stoccaggio prodotti finiti, materia prima e trattamento acque di processo AREA 1stabilimento produttivo
  104. 104. MONUMENTI ITALIANIconfronto mt.136 mt.109 mt.117 mt.108 mt.1 COGOLETO MILANO GENOVA ROMA Terreno inquinalo ex Stoppani Duomo Lanterna S. Pietro
  105. 105. Programma 3.1 LA CURA metodi di bonifica ARIA Cessazione delle attività 1 Pumpe Treat AREA EXSTOPPANI Di Falda ACQUATIPOLOGIE DI BONIFICA Superficiali Fitodepuraziorie Fitoestrazione SUOLO Soil Washing
  106. 106. PUMP e TREAT FITODEPURAZIONE SOIL WASHING FITOESTRAZIONEEmungimento acque di falda e stoccaggio Nuovi canali fito-depurativi Scavo e lavaggio terre in-site Assorbimento del contaminanteUtilizzo dei 13 pozzi di emungimento nella falda acquifera contaminata. Lacqua contaminata distribuita nella vasche di riduzione viene privata del fanghi solidi, La messa In sicurezza del terrapieno ovest pone le condizioni ideali per la predisposizione La prima fase delle terre lavate vine utilizzata come nuovi sedimi per le future oasi verdi.Stoccaggio dellacqua emunta nei preesistenti silos e successiva emissione nellarea di smaltiti in predisposte discariche. Successivamente i metri cubi di acqua ridotti chimica- dei servizi per il lavaggio terre in site e la duplice oppurtunità di utilizzare la copertura Il rimboschimento dei versanti Wood land attraverso piante autoctone della macchiatrattamento acque ECO 1 ed ECO 2 perla riduzione chimica del contaminante emunto. mente, nei limiti di legge, vengono riimmessi nei nuovi canali per la successiva e finale come futura green line per ammirare le fasi di evoluzione della rinaturalizzazione del mediterranea integra il paesaggio degradato dallindustria per ristabilire il completo depurazione superficiale attraverso la fitodepurazione biologica, identificando così le aree di parco. Gli scavi delle terre contaminate nelle aree critiche vengono estratte fino ad una habitat vallivo. contaminazione del terreno come veri e propri confini naturali "contamination zone ". profondità di 14 metri vagliate e selezionate per la fase di lavaggio in site. Questa tipolo- La fase finale di rinaturalizzazione riguarda il tessuto connnettivo delle aree arancioni, il gia di bonifica permette di redigere la prima fase di land morfing dellarea. quale viene ridotto biologicamente attraverso il fitotrattamento, nei primi strati di pro- fondità, capace dì assorbire il contaminante Cr VI. Le piante stesse sature di contaminante vengono riutilizzate come fonte di energia per il futuro economico della decontamina- zione completa dellarea. Nuovi servizi parco RevivaId Field Impianto trattamento H20 Impianto di fitodepurazione Nord New Land espulsione H20 ridotte smaltimento fanghiSerbatoi di stoccaggio acque emunte Revivald Field Sistema lavaggio terrePozzi di emungimento Nuovo terrapienoVasca di confluenzaVasca MeteoPozzi di em un girne rito Pozzi di emungimento Green line New LandM T D Trattamento Chimico-Fisico EOO M T D Trattamento Biologico EOO M T D Trattamento Chimico-Fisico EOO M T D Trattamento Biologico EOOC S O 0,79-2,64 euro/mc OT C S O 5,00-7,00 euro/m OT C S O 300,00 euro/t OT C S O in fase di sperimentazione OTTEMPO / TEMPO / TEMPO / TEMPO /
  107. 107. PUMP e TREAT FITODEPURAZIONE SOIL WASHING FITOESTRAZIONE Emunqimento acque di falda e stoccaggio Nuovi canali fìto-depurativi Scavoe lavaqqio terre in-site Assorbimento del contaminante INQUINAMENTO INQUINAMENTO INQUINAMENTO VAL LERONE 900 DEMOLIZIONE POMPAGGIO DEMOLIZIONE TRATTAMENTO INQUINAMENTO PIANTE DEPURAZIONE MODELLAZIONE RIPORTO ASSORBENTI PIANTE EURO RIGENERATIVE + USI REPERIMENTOI I P u m p a n d T r e a t è u n a tecnica dì bonifica checonsistenelpompaggioetrattamentoin La fitodepurazione è un sistema di depurazione naturale delle acque reflue agro-indu- Il soil washing è un trattamento fisico-chi mi co che rimuove i contaminanti originati dai La fitoestrazione è una tecnica che si basa sullutillzzo dì piante capaci di mineralizzaresuperficie delle acque dì falda Inquinate. Il processo prevede la creazione di uno sbarra- striali che utilizza ¡1 principio dì autodepurazione tipico degli ambienti acquatici. processi dì lavorazione dei metelli pesanti come il CrVI. e Immobilizzare gli inquinanti nella zona radicale presenti nel terreno.mento Idraulico, dovuto al pompaggio di acqua dalla falda, ed II successivo trattamento La depurazione sì attua attraverso specìfiche interazioni tra suolo, batteri e piante. Si tratta dì una tecnologia applicata ON SITE con limpigo di acqua, eventualmente additiva, Le piante possono accumulare gli inquinanti o produrre enzimi capaci di ridurre ledelle acque estratte. Lacqua, in uscita dal processo di trattamento, può essere riversata in Le piante più utilizzate In questo tipo dì sistemisono macrofite (piante superiori) acquatiche. e processi meccanici. molecole organiche plùcomplesse che saranno poi utilizzate nel catabolismo delle pianteun bacino idrico superficiale. In particolare nei sistemi a flusso sommerso si utilizza in tutta Europa Phragmìtes Australis Il processo comprende: stesse.Il processo di bonifica avviene secondo le seguenti fasi: unelofita che ha la caratteristica di trasportare lossìgeno fino In profondità creando micro- -Scavo Nei caso specifico verrà utilizzata una particolare specie di pianta della famiglia delle- prelievo dellacqua inquinata dal pozzi di estrazione per mezzo di pompe zone ossidate che vengono colonizzate da batteri aerobici. - Selezione meccanica tramite vagli a vibrazione brassicacee Erassica Juncea. Il processo offre lopportunità di accumulare gli inquinanti- raccolta dellacqua in serbatoi e invio allimpianto di trattamento -Lavaggio delle terre attraverso le piante che possono essere rimosse e smaltite In apposite discariche o ancor- depurazione dellacqua inquinata e ^inserimento della stessa in superficie - riposizionamento in loco o smalti mentì mento in discariche specializzate meglio riutilizzate per la produzione di energia.
  108. 108. scavare trattare riportare ridefinire valorizzare incrementare navigare scoprireenergia sole energia acqua energia terra energia vento

×