Successfully reported this slideshow.
We use your LinkedIn profile and activity data to personalize ads and to show you more relevant ads. You can change your ad preferences anytime.
Come insegnare e imparare  le tabelline
DIDATTICA MENTALISTA <ul><li>L’insegnamento della tavola  pitagorica è rimasto inalterato e non ha subito sostanziali camb...
Come si possono imparare le tabelline con la Didattica Mentalista? <ul><li>L’insegnante chiede ai suoi alunni di osservare...
DIDATTICA MENTALISTA <ul><li>Viene chiesto agli alunni di fare  il gesto  dell’attenzione   cioè  osservare e ascoltare co...
DIDATTICA  MENTALISTA <ul><li>Occorre lasciare il tempo per favorire l’evocazione </li></ul><ul><li>PERCEZIONE  EVOCAZIONE...
Con la Didattica Mentalista ogni alunno prende  consapevolezza  del proprio metodo di studio.
<ul><li>PROGETTO  DI  SENSO </li></ul><ul><li>Il gesto  della  Memorizzazione  è reso efficace proprio grazie all’anticipa...
DIDATTICA  MENTALISTA tratto da  P. Sacchelli “ Lo studio della tavola pitagorica. Un apprendimento problematico ” in Psic...
GESTO DELLA RIFLESSIONE: seconda evocazione RISENTO MENTALMENTE LA MIA VOCE  MENTRE  MI RIPETO TUTTA LA TABELLINA RIVEDO V...
DIDATTICA MENTALISTA Come preannunciato, oggi ci sarà la verifica della tabellina del  sette, vi darò un minuto di tempo p...
 
POWER  POINT  DIDATTICA  MENTALISTA  REALIZZATO  DA  MARIANGELA  ANGELONI  ARRIVEDERCI  E  GRAZIE  DELL’ATTENZIONE!
Upcoming SlideShare
Loading in …5
×

Come posso imparare le tabelline copia

20,618 views

Published on

  • Be the first to comment

Come posso imparare le tabelline copia

  1. 1. Come insegnare e imparare le tabelline
  2. 2. DIDATTICA MENTALISTA <ul><li>L’insegnamento della tavola pitagorica è rimasto inalterato e non ha subito sostanziali cambiamenti nel tempo. </li></ul><ul><li>I docenti utilizzano la ripetizione reiterata applicando una metodologia comportamentista basata sullo S-R . </li></ul><ul><li>Tale apprendimento è astratto ed è avvertito dai bambini come noioso e faticoso . </li></ul>
  3. 3. Come si possono imparare le tabelline con la Didattica Mentalista? <ul><li>L’insegnante chiede ai suoi alunni di osservare e ascoltare mentre viene spiegata, scritta e disegnata alla lavagna la tabellina: </li></ul>
  4. 4. DIDATTICA MENTALISTA <ul><li>Viene chiesto agli alunni di fare il gesto dell’attenzione cioè osservare e ascoltare con l’intenzione di rivedere e riascoltare la spiegazione dell’insegnante nella propria mente. </li></ul>e Sette per due uguale quattordici 7 x 2 = 14
  5. 5. DIDATTICA MENTALISTA <ul><li>Occorre lasciare il tempo per favorire l’evocazione </li></ul><ul><li>PERCEZIONE EVOCAZIONE </li></ul><ul><li>Grazie al dialogo pedagogico ogni alunno è giunto alla consapevolezza della propria madrelingua naturale, </li></ul><ul><li>Per questo ogni bambino può conoscere il suo metodo per imparare la tabellina. </li></ul>
  6. 6. Con la Didattica Mentalista ogni alunno prende consapevolezza del proprio metodo di studio.
  7. 7. <ul><li>PROGETTO DI SENSO </li></ul><ul><li>Il gesto della Memorizzazione è reso efficace proprio grazie all’anticipazione delle finalità. </li></ul><ul><li>La proiezione nel futuro del ricordo percettivo consente la sua conservazione ed è fondamentale per l’ apprendimento . </li></ul>Progetto di senso
  8. 8. DIDATTICA MENTALISTA tratto da P. Sacchelli “ Lo studio della tavola pitagorica. Un apprendimento problematico ” in Psicologia e Scuola, Giunti (FI), pagg. 3–13, n. 95, Anno XIX, giugno – luglio 1999)
  9. 9. GESTO DELLA RIFLESSIONE: seconda evocazione RISENTO MENTALMENTE LA MIA VOCE MENTRE MI RIPETO TUTTA LA TABELLINA RIVEDO VISIVAMENTE TUTTA LATABELLINA DEL SETTE Sette per zero uguale zero …… 7x0=0 7x1=1 ……… ..
  10. 10. DIDATTICA MENTALISTA Come preannunciato, oggi ci sarà la verifica della tabellina del sette, vi darò un minuto di tempo per fare il gesto della riflessione risentendola e/o rivedendola mentalmente come l’avete studiata e poi vi chiamerò uno alla volta ….
  11. 12. POWER POINT DIDATTICA MENTALISTA REALIZZATO DA MARIANGELA ANGELONI ARRIVEDERCI E GRAZIE DELL’ATTENZIONE!

×