Successfully reported this slideshow.
We use your LinkedIn profile and activity data to personalize ads and to show you more relevant ads. You can change your ad preferences anytime.

Market Watch PMI - Terzo trimestre 2017

544 views

Published on

Market Watch PMI.
Panoramica sul mercato italiano. Terzo trimestre 2017.

Published in: Economy & Finance
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

Market Watch PMI - Terzo trimestre 2017

  1. 1. PANORAMICA SUL MERCATO ITALIANO Terzo trimestre 2017
  2. 2. MARKET WATCH // TERZO TRIMESTRE 2017 Executive Summary. ◎ Pagine con dati aggiornati Trend macroeconomico >> pag 3  Nel terzo trimestre 2017 il PIL ha registrato un’ulteriore accelerazione della crescita portando la stima annua a +1,5% e l’indice Eurocoin prevede un trend positivo anche nei prossimi mesi  Tutti gli indicatori macroeconomici sono attesi in crescita nei prossimi due anni anche se a ritmo meno sostenuto PMI e Settori produttivi >> pag 7  Nel 2016, per il secondo anno consecutivo, il numero delle PMI è in crescita (+3,6%), riducendosi il peso delle aree di rischio e vulnerabilità.  Diminuiscono di 10 giorni i tempi di pagamento delle PMI dal 2012 al 2017 a conferma della aumentata liquidità delle imprese  Nei prossimi tre anni le PMI sono attese in crescita sia dimensionale sia di profittabilità  L’intensità della dinamica dell’innovazione è confermata dalla crescita delle imprese con i requisiti per iscriversi agli elenchi delle Startup e PMI Innovative: nel terzo trimestre 2017 gli incrementi sono stati, rispettivamente, del 6% e 14% Mercato factoring >> pag 17  Nel primi nove mesi del 2017 il turnover cumulato mostra una crescita del 10% rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente, in rallentamento rispetto al primo semestre  Incidenza del factoring turnover sul PIL reale in flessione nel terzo trimestre 2017 (-11,8%) per effetto della crescita del PIL e della ciclicità annuale del prodotto Mercato finanziamenti >> pag 21  Nel terzo trimestre 2017 le erogazioni di finanziamenti bancari mostrano il dato più basso da 5 anni a questa parte  Dal 2008 ad oggi abbiamo € 85 miliardi in meno di finanziamenti alle imprese, grazie al credito specializzato che ha in parte compensato la forte flessione dei prestiti bancari. Infatti, i finanziamenti specializzati sono cresciuti per € 75 miliardi, soprattutto grazie a factoring e obbligazioni corporate  Le forme di finanziamento specializzate hanno visto crescere il loro peso dal 18% del 2008 al 27% di giugno 2017 Mercato leasing >> pag 25  Nei primi 9 mesi del 2017 lo stipulato del leasing raggiunge quota € 18,9 miliardi, con una forte spinta alla crescita dai comparti auto NLT (+18%), strumentale (+10,1%) e veicoli industriali (+7,6%) in leasing finanziario Finanza agevolata >> pag 31  Nei primi 9 mesi del 2017 i finanziamenti accolti sfiorano i € 13 miliardi e crescono del 6% rispetto all’analogo periodo del 2016  A settembre 2017 è stato prenotato il 79% dei fondi disponibili con 20.000 PMI supportate da inizio programma
  3. 3. TREND MACRO ECONOMICO
  4. 4. MARKET WATCH // TERZO TRIMESTRE 2017 Persistono i segnali macroeconomici di ripresa. ◎ Pagine con dati aggiornati Principali indici di crescita >> pag 5  Nel terzo trimestre 2017 il PIL ha registrato un’ulteriore accelerazione della crescita sia tendenziale (+1,8%) sia congiunturale (+0,5%), portando tutti gli istituti di ricerca ad aumentare la stima annua che è adesso di +1,5%  L’indicatore anticipatore del ciclo economico Eurocoin continua a mantenere un orientamento positivo per i prossimi mesi Indicatori macroeconomici >> pag 6  La produzione industriale nel terzo trimestre 2017 è in crescita del 4,1% rispetto allo stesso periodo del 2016, evidenziando una forte accelerazione rispetto ai primi due trimestri  Le esportazioni stanno registrando una performance positiva con un incremento previsto del 4,8% per l’intero 2017, segno positivo atteso anche per i prossimi due anni  Gli investimenti nel 2017 confermano la previsione di crescita del 2,5% mentre gli investimenti sui soli beni strumentali aumentano a un ritmo superiore del 4,5%, trainati dal manifatturiero e dalle politiche di supporto delle misure stanziate dal governo in materia di agevolazioni fiscali e accesso al credito delle PMI  I consumi, sia dei privati (+1,5% nel 2017) sia della PA (+1,4% nel 2017), si manterranno positivi nei prossimi 2 anni pur manifestando tassi di crescita in graduale calo
  5. 5. 55 MARKET WATCH // TERZO TRIMESTRE 2017 Le crescite del PIL e dell’indice Eurocoin confermano le attese di ripresa. Fonte: Banca d’Italia; ISTAT; Agenzia delle Entrate; Cerved // Dati aggiornati: Settembre 2017 ◎ 370 380 390 400 410 1Q'11 3Q'11 1Q'12 3Q'12 1Q'13 3Q'13 1Q'14 3Q'14 1Q'15 3Q'15 1Q'16 3Q'16 1Q'17 3Q'17 Migliaia PIL reale - valori concatenati con anno di riferimento 2010 - Miliardi di € Eurocoin Transazioni Real Estate* - Migliaia Fallimenti - # 2.500 3.000 3.500 4.000 4.500 1Q'11 2Q'11 3Q'11 4Q'11 1Q'12 2Q'12 3Q'12 4Q'12 1Q'13 2Q'13 3Q'13 4Q'13 1Q'14 2Q'14 3Q'14 4Q'14 1Q'15 2Q'15 3Q'15 4Q'15 1Q'16 2Q'16 3Q'16 4Q'16 1Q'17 2Q'17 + 3,8% vs Q2’16 0 20 40 60 80 100 120 140 160 180 1Q'11 2Q'11 3Q'11 4Q'11 1Q'12 2Q'12 3Q'12 4Q'12 1Q'13 2Q'13 3Q'13 4Q'13 1Q'14 2Q'14 3Q'14 4Q'14 1Q'15 2Q'15 3Q'15 4Q'15 1Q'16 2Q'16 3Q'16 4Q'16 1Q'17 2Q'17 * Numero di transazioni normalizzate (NTN)
  6. 6. 66 MARKET WATCH // TERZO TRIMESTRE 2017 Tutti gli indicatori macroeconomici attesi in crescita nei prossimi due anni anche se a ritmo meno sostenuto. Fonte: ISTAT; Banca d’Italia; Economic Forecast Autumn; Confindustria; Stime interne // Dati aggiornati: Settembre 2017 ◎ Esportazioni - variazione % a/a Investimenti - variazione % a/a Consumi - variazione % a/a Produzione industriale* - variazione % a/a 1,1 -6,4 -3,2 -0,8 1,1 1,7 1,5 3,0 4,1 2011 2012 2013 2014 2015 2016 1Q'17 2Q'17 3Q'17 5,2 2,3 0,8 2,7 4,4 2,4 4,8 3,8 3,3 2011 2012 2013 2014 2015 2016 2017f 2018f 2019f -15,0 -10,0 -5,0 0,0 5,0 10,0 2011 2012 2013 2014 2015 2016 2017f 2018f 2019f Investimenti Totali Investimenti beni strumentali -5,0 -4,0 -3,0 -2,0 -1,0 0,0 1,0 2,0 3,0 2011 2012 2013 2014 2015 2016 2017f 2018f 2019f Privati PA *Variazione tendenziale - Dati corretti per effetto del calendario
  7. 7. SETTORI PRODUTTIVI
  8. 8. MARKET WATCH // TERZO TRIMESTRE 2017 Le PMI riprendono ad investire e rafforzano la loro crescita che risulta diffusa in tutte le industry. ◎ Pagine con dati aggiornati PMI >> pag 9/10  Nel 2016, per il secondo anno consecutivo, il numero delle PMI è in crescita (+3,6%). Oltre a crescere di numero, le PMI vanno riducendosi di peso nelle aree di rischio o vulnerabilità  Gli investimenti in beni materiali delle PMI (+7,8%) in relazione alle immobilizzazioni riprendono a crescere a un ritmo sostenuto  Dal 2012 al 2017 diminuiscono di 10 giorni i tempi di pagamento delle PMI, a conferma della aumentata liquidità delle imprese  Nei prossimi tre anni le PMI sono attese in crescita sia dimensionale sia di profittabilità Settori produttivi >> pag 11/14  Industria: indice della produzione positivo nel terzo trimestre 2017 (+1,5% congiunturale e +2,9% tendenziale)  Energia e Utility: produzione positiva sia in termini congiunturali +3,0% sia tendenziali +4,4%  Costruzioni: ripresa ancora incerta ma con un miglioramento nel profilo di rischio  Servizi: positive le variazioni del fatturato (+0,7% congiunturale e +3,5% tendenziale nel secondo trimestre 2017) Startup e PMI Innovative >> pag 15/16  L’intensità della dinamica dell’innovazione è confermata dalla crescita delle imprese con i requisiti per iscriversi agli elenchi delle Startup e PMI Innovative: nel terzo trimestre 2017 gli incrementi sono stati, rispettivamente, del 6% e 15%  Oltre il 30% delle startup innovative si concentra in solo due Regioni: Lombardia (22,8%) ed Emilia Romagna (10,8%)  IT e Ricerca e Sviluppo si confermano i settori produttivi con maggiore concentrazione di imprese innovative
  9. 9. 99 MARKET WATCH // TERZO TRIMESTRE 2017 Le PMI crescono in numero e solidità. Fonte: Cerved Rapporto PMI 2016 e 2017 // Dati aggiornati: Ottobre 2017 ◎ Numero PMI in Italia - variazione % a/a Investimenti – investimenti materiali su immobilizzazioni materiali anno precedente % Giorni di pagamento delle PMI - # giorni 64 62 61 61 60 60 17 16 15 14 12 11 2017 H1 71 201620142013 76 72 7881 2015 75 2012 Giorni di ritardo Termini concordati 3,63,1 -0,7 -4,5 -7,8 -0,8-0,6 1,9 3,3 20162010 20132009 20152011 201420122008 Area di rischio delle PMI - distribuzione % 22,9% 24,9% 27,3% 36,3% 36,9% 37,4% 29,3% 28,4% 24,7% 11,5% 9,8% 10,7% 2017f 100% 20162015 8,3 7,1 7,1 6,7 6,4 5,4 5,6 6,2 7,8 2008 2009 2010 2011 2012 2013 2014 2015 2016 SolvibilitàVulnerabilitàRischio Sicurezza
  10. 10. 1010 MARKET WATCH // TERZO TRIMESTRE 2017 Le PMI proseguiranno il trend positivo dell’ultimo biennio. Fonte: Cerved Rapporto PMI 2017 // Dati aggiornati: Ottobre 2017 ◎ ROE ante imposte e gestione straordinaria Tasso di variazione del MOL Tasso di crescita del fatturato nominale 2017f +10,4%+4,7%+3,2% 2016 +10,2%+3,6%+2,3% 2018f +10,8%+5,5%+3,8% 2019f +11,0%+6,5%+4,2% 2015 +9,2%+4,1%+2,8%
  11. 11. 1111 MARKET WATCH // TERZO TRIMESTRE 2017 Industria: produzione in crescita e fallimenti in calo. Fonte: Cerved Rapporto PMI 2016 e 2017; ISTAT; CRIBIS // Dati aggiornati: Ottobre 2017 ◎ Produzione Variazione congiunturale Lug-Set 17/Apr-Giu 17 Produzione Variazione tendenziale Gen-Set 17/Gen-Set 16 Fallimenti Variazione Gen-Set 17/Gen-Set 16 Giorni medi nei pagamenti delle PMI Media ponderata, giorni 2Q’17 31,7% 34,9% 36,7% 32,9% 32,5% 32,4% 25,5% 24,3% 21,9% 9,9% 8,3% 9,0% 2017f2016 100% 2015 Solvibilità Sicurezza Rischio Vulnerabilità +1,5 +2,9 -16,2 70,7 PMI: Distribuzione per area di rischio - % sul totale del campione
  12. 12. 1212 MARKET WATCH // TERZO TRIMESTRE 2017 Fonte: Cerved Rapporto PMI 2016 e 2017; ISTAT; CRIBIS // Dati aggiornati: Ottobre 2017 ◎ Produzione Variazione congiunturale Lug-Set 17/Apr-Giu 17 PMI: Distribuzione per area di rischio - % sul totale del campione Produzione Variazione tendenziale Gen-Set 17/Gen-Set 16 Fallimenti Variazione Gen-Set 17/Gen-Set 16 Giorni medi nei pagamenti delle PMI Media ponderata, giorni 2Q’17 27,9% 37,1% 24,6% 10,4% 28,4% 28,1% 37,2% 38,0% 25,0% 22,5% 9,5% 11,5% 2016 100% 2017f2015 Vulnerabilità Sicurezza Solvibilità Rischio +0,3 +4,4 N/A 64,5 Energia e Utility: forte crescita sul 2016.
  13. 13. 1313 MARKET WATCH // TERZO TRIMESTRE 2017 Fonte: Cerved Rapporto PMI 2016 e 2017; ISTAT; CRIBIS // Dati aggiornati: Ottobre 2017 ◎ Produzione* Variazione congiunturale Apr-Giu 17 /Gen-Mar 17 Produzione** Variazione tendenziale Gen-Giu 17/Gen-Giu 16 Fallimenti Variazione Gen-Set 17/Gen-Set 16 Giorni medi nei pagamenti delle PMI Media ponderata, giorni 2Q’17 8,7% 10,3% 13,9% 30,6% 32,6% 38,1% 40,0% 40,4% 33,8% 20,7% 16,7% 14,2% 100% 2017f20162015 Sicurezza Solvibilità Rischio Vulnerabilità +1,2 -0,8 -15,4 86,8 Costruzioni: ripresa ancora incerta ma con un miglioramento nel profilo di rischio. PMI: distribuzione per area di rischio - % sul totale del campione *Variazione congiunturale - dati destagionalizzati **Variazione tendenziale - dati grezzi -
  14. 14. 1414 MARKET WATCH // TERZO TRIMESTRE 2017 Fonte: Cerved Rapporto PMI 2016 e 2017; ISTAT; CRIBIS // Dati aggiornati: Ottobre 2017 ◎ Fatturato Variazione congiunturale Apr-Giu 17/Gen-Mar 17 Fatturato Variazione tendenziale Gen-Giu 17/Gen-Giu 16 Fallimenti Variazione Gen-Set 17/Gen-Set 16 Giorni medi nei pagamenti delle PMI Media ponderata, giorni 2Q’17 22,7% 40,6% 28,0% 8,8% 21,0% 25,3% 39,6% 40,1% 29,2% 23,9% 10,2% 10,6% 2016 2017f 100% 2015 Vulnerabilità Solvibilità Sicurezza Rischio +0,7 +3,5 -8,6 67,7 Servizi: positivi tutti gli indicatori. PMI: distribuzione per area di rischio - % sul totale del campione
  15. 15. 1515 MARKET WATCH // TERZO TRIMESTRE 2017 Fonte: Registro delle Imprese (Camere di Commercio), Ministero dello Sviluppo Economico// Dati aggiornati: Settembre 2017 ◎ Startup Innovative concentrate in Lombardia (23%) ed Emilia Romagna (11%). Le startup innovative - # imprese 7.8467.3946.8806.745 +7% +2% +6% Mar’17 Giu’17Dic’16 Set’17 Regioni Valore assoluto % rapporto sul totale nazionale startup LOMBARDIA EMILIA-ROMAGNA LAZIO VENETO CAMPANIA PIEMONTE SICILIA MARCHE TOSCANA PUGLIA TRENTINO-ALTO ADIGE ABRUZZO CALABRIA FRIULI-VENEZIA GIULIA SARDEGNA LIGURIA UMBRIA BASILICATA MOLISE VALLE D'AOSTA 1793 849 778 681 592 431 403 355 354 297 224 193 181 180 156 145 132 64 30 16 22,83 10,81 9,91 8,67 7,54 5,49 5,13 4,52 4,51 3,78 2,85 2,46 2,3 2,29 1,99 1,85 1,68 0,81 0,38 0,2 Distribuzione settoriale Top 10 - % 42% 18% 12% 5% 5% 4% 4% 4% 3% 3% Produzione software Ricerca e Sviluppo Servizi di informazione Fabbricazione macchinari Attività scientifiche Fabbricazione PC Consulenza Progettazione edilizia Commercio al dettaglio Editoria
  16. 16. 1616 MARKET WATCH // TERZO TRIMESTRE 2017 Fonte: Registro delle Imprese (Camere di Commercio), Ministero dello Sviluppo Economico// Dati aggiornati: Settembre 2017 ◎ Le PMI Innovative si occupano prevalentemente di IT e R&S. Le PMI innovative* - # imprese *Requisiti PMI Innovative così definite come da normativa Distribuzione settoriale Top 10 - % 38% 17% 11% 7% 6% 5% 4% 4% 4% 4% Produzione software Ricerca e Sviluppo Fabbricazione PC Fabbricazione macchinari Consulenza Progettazione edilizia Servizi di informazione Fabricazioni apparecchiature elettriche Commercio al dettaglio Attività scientifiche 645 561 489 360 +36% +15% Giu’17Dic’16 +15% Mar’17 Set’17
  17. 17. MERCATO FACTORING
  18. 18. MARKET WATCH // TERZO TRIMESTRE 2017 Una crescita sostenuta per il factoring. ◎ Pagine con dati aggiornati Mercato factoring >> pag 19  Nel primi nove mesi del 2017 il turnover cumulato mostra una crescita del 10% rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente, in rallentamento rispetto al primo semestre  L’incidenza delle operazioni di factoring sui rischi autoliquidanti* nel secondo trimestre 2017 si attesta al 29,1%, riprendendo la crescita dopo la leggera flessione del primo trimestre 2017 Factoring turnover sul PIL reale >> pag 20  Incidenza del factoring turnover sul PIL reale in flessione nel terzo trimestre 2017 (-11,8%) per effetto della crescita del PIL e della ciclicità annuale del prodotto * Per rischi autoliquidanti si intendono finanziamenti a breve termine a fronte di smobilizzo crediti
  19. 19. 1919 MARKET WATCH // TERZO TRIMESTRE 2017 Il 2017 vede continuare la crescita del turnover factoring che nei primi nove mesi ha già superato la soglia dei € 150 miliardi. Fonte: Assifact, Banca d’Italia // Dati aggiornati: Settembre 2017 ◎ Turnover mensile cumulato del Factoring 2017 – Miliardi di € 81,8 109,0 MAG’17MAR’17FEB 17GEN 17 28,1 13,2 FY’16 65,6 202,4 50,9 APR’17 SET’17 156,4 AGO’17LUG’17 122,1 136,3 GIU’17 9,53% 28,23% 29,09% 19,25%VPY Turnover 16,98% 20 24 28 -2 26 30 22 4Q 14 23,00 20,00 23,00 29,70 2Q 16 23,00 1Q 164Q 153Q 14 1Q 17 26,50 25,00 28,20 2Q 15 23,00 3Q 15 26,00 29,10 25,00 2Q 171Q 15 4Q 163Q 16 Anticipi erogati (utilizzato) per operazioni su factoring su Rischi Autoliquidanti* - % Banche e intermediari finanziari * Per rischi autoliquidanti si intendono finanziamenti a breve termine a fronte di smobilizzo crediti 16,20% 16,90% 12,79% 13,21% 9,97%
  20. 20. 2020 MARKET WATCH // TERZO TRIMESTRE 2017 L’incidenza del factoring turnover sul PIL reale in flessione nel terzo trimestre 2017. Fonte: Assifact, ISTAT // Dati aggiornati: Settembre 2017 ◎ Turnover trimestrale del factoring e PIL reale aggiornati a settembre 2017 - Milioni di € 47.366 58.115 50.92748.47650.808 42.940 49.285 42.66347.770 400.547 389.734 3Q 2015 4Q 2015 391.477 2Q 2016 388.929 2Q 2015 388.379 391.076 1Q 2016 392.769 3Q’17 397.458394.151 2Q’171Q’17 395.873 4Q 2016 60.846 3Q 2016 PIL Reale Turnover 12,3% 11,0% 12,7% 11,0% 13,0% 12,3% 15,5% 12,9% 14,6%INCIDENZA 11,8%
  21. 21. MERCATO FINANZIAMENTI
  22. 22. MARKET WATCH // TERZO TRIMESTRE 2017 In calo nel complesso i finanziamenti alle imprese ma in crescita il credito specializzato. ◎ Pagine con dati aggiornati Il credito specializzato >> pag 23  Allargando la visione alle forme di finanziamento alternative o complementari al prestito bancario, dal 2008 ad oggi abbiamo € 85 miliardi in meno di finanziamenti alle imprese  Tuttavia i finanziamenti specializzati hanno compensato per € 75 miliardi il maggior calo dei prestiti bancari, in particolare attraverso la crescita dei prodotti factoring e obbligazioni corporate  Le forme di finanziamento specializzate* hanno visto crescere il peso dal 18% del 2008 al 27% di giugno 2017 sul totale dei finanziamenti alle imprese Mercato dei finanziamenti bancari alle imprese >> pag 24  Nel terzo trimestre 207 le erogazioni di finanziamenti bancari mostrano il dato più basso da 5 anni a questa parte  L’analisi di dettaglio del trend dei finanziamenti bancari evidenzia un calo concentrato nelle imprese di piccole dimensioni e diffuso su tutti i settori produttivi, pur se con un trend maggiormente negativo sul comparto costruzioni *Finanziamenti specializzati: strumenti di finanziamento alle imprese alternativi ai prestiti bancari tradizionali a breve o a lungo termine, quali: Leasing, Factoring, obbligazioni corporate (compresi minibond) e piani individuali di risparmio (PIR)
  23. 23. 2323 MARKET WATCH // TERZO TRIMESTRE 2017 La struttura dei finanziamenti mostra un progressivo calo negli importi e una distribuzione crescente delle obbligazioni e factoring. Fonte: Elaborazione Banca IFIS su dati Banca d’Italia e Assofin // Dati aggiornati: Settembre 2017 ◎ 975,8 5,3 -7,6% 2Q’17 -0,5% 1.060,7 33,4 2008 62,9 95,0 869,4 0,0 44,9 97,4 789,8 50,1 710,4 1.055,8 2013 129,9123,7 80,1 0,0 Leasing Obbligazioni Factoring Prestiti bancari PIR Finanziamenti da banche, società finanziarie, obbligazioni e PIR* - Miliardi di € 8,2% 0,5% 72,8% 5,1% 13,3% 2013 100,0% 2Q’17 82,0% 0,0% 4,2% 9,2% 100,0% 2008 0,0% 3,1% 11,7% 74,8% 5,9% 9,0% 100,0% Prestiti bancari Leasing Obbligazioni Factoring PIR Finanziamenti da banche, società finanziarie, obbligazioni e PIR* – distribuzione % *prestiti bancari depurati delle componenti leasing e factoring delle banche; obbligazioni corporate comprensive di mini-bond 18,0% 27,1%
  24. 24. 2424 MARKET WATCH // TERZO TRIMESTRE 2017 Le erogazioni di prestiti alle imprese nel terzo trimestre 2017 mostrano la maggiore flessione da 5 anni, penalizzando soprattutto le piccole imprese. Fonte: Banca d’Italia // Dati aggiornati: Settembre 2017 ◎ Finanziamenti alle soc. non finanz. (flussi e nuove operazioni) – Miliardi di € -30 -25 -20 -15 -10 -5 0 5 10 0 20 40 60 80 100 120 3Q'17 2Q'17 1Q'17 4Q'16 3Q'16 2Q'16 1Q'16 4Q'15 3Q'15 2Q'15 1Q'15 4Q'14 3Q'14 2Q'14 1Q'14 4Q'13 3Q'13 2Q'13 1Q'13 Migliaia Flussi netti (asse sx) Nuove operazioni (asse dx) Finanziamenti alle imprese per comparto - variazione % sui 12 mesi Finanziamenti alle imprese per dimensione di impresa - variazione % sui 12 mesi -12,0% -10,0% -8,0% -6,0% -4,0% -2,0% 0,0% 2,0% 4,0% 4Q'13 1Q'14 2Q'14 3Q'14 4Q'14 1Q'15 2Q'15 3Q'15 4Q'15 1Q'16 2Q'16 3Q'16 4Q'16 1Q'17 2Q'17 Totale ateco al netto della sez. U Servizi Attività industriali Costruzioni -5,5% -4,5% -3,5% -2,5% -1,5% -0,5% 0,5% 1,5% 4Q'13 4Q'14 1Q'15 2Q'15 3Q'15 4Q'15 1Q'16 2Q'16 3Q'16 4Q'16 1Q'17 2Q'17 Ago'17 Totale Imprese Imprese Piccole Imprese Medio Grandi
  25. 25. MERCATO LEASING
  26. 26. MARKET WATCH // TERZO TRIMESTRE 2017 Mercato leasing in crescita grazie ai comparti veicoli industriali, immobiliare e strumentale. ◎ Pagine con dati aggiornati Mercato leasing >> pag 27/28  Nei primi 9 mesi del 2017 lo stipulato del leasing raggiunge quota € 18,9 miliardi (+8,5% rispetto allo stesso periodo del 2016), con una forte spinta alla crescita dai comparti auto NLT (+18%), strumentale (+10,1%) e veicoli industriali in leasing finanziario (+7,6%) Trend immatricolazioni >> pag 29/30  Continua la crescita delle immatricolazioni, con +8% per le autovetture nel cumulato di settembre 2017 (esclusivamente KM0 e società di noleggio a lungo termine). Segno negativo invece per le immatricolazioni dei veicoli commerciali: -1,6% nel cumulato di settembre verso lo stesso periodo del 2016  Coerente la crescita delle immatricolazioni in leasing (+3,4%) sostenuta dalle società di noleggio che nel 2017 pesano quasi il 45% del totale immatricolato leasing
  27. 27. 2727 MARKET WATCH // TERZO TRIMESTRE 2017 Nel periodo gennaio-settembre 2017 i volumi complessivi del mercato leasing strumentale ammontano a € 19 miliardi. Mercato leasing valore stipulato * - Cumulato a settembre 2017 - Miliardi di € Fonte: Assilea // Dati aggiornati: Settembre 2017 ◎ +31,6% +65,8% +29,2% +112,7% LUG’17 11,0 8,5 6,5 MAR’17 AGO’17 +16,8% SET’17MAG’17 15,8 +23,5% 17,0 3,9 FEB’17 18,9 GIU’17 +11,5% 13,5 +7,1% APR’17GEN’17 1,8 Volume cumulato Mercato leasing numero contratti * - Cumulato a settembre 2017 - Migliaia # +28,7% +20,1% +11,2% 188,3 APR’17GEN’17 54,1 115,7 311,9 MAR’17 242,3 FEB’17 +6,9% +13,3% +28,7% AGO’17 +114,1% LUG’17 504,4 424,5 +62,7% 453,6 GIU’17MAG’17 374,5 SET’17 # stipulato * Nuova base dati comprensiva delle elaborazioni Dataforce
  28. 28. 2828 MARKET WATCH // TERZO TRIMESTRE 2017 Continua la crescita dei comparti transportation e strumentale. Mercato leasing valore stipulato* - Cumulato a settembre 2017 – Miliardi di € Mercato leasing numero contratti* - Cumulato a settembre 2017 - Migliaia # 0,1 EnergiaStrumentale 0,8 4,1 Aeronavale/ Ferroviario Veicoli industrialiVeicoli commerciali Immobiliare 6,7 0,6 Veicoli commerciali NLT 3,0 0,4 Auto NLT 1,7 3,4 Auto 5,0%VPY 18,0% -4,1% -9,7% 7,6% 10,1% 74,7% -2,1% -38,0% Fonte: Assilea // Dati aggiornati: Settembre 2017 ◎ 0,1 StrumentaleVeicoli industrialiVeicoli commerciali 0,3 3,4 Aeronavale/ Ferroviario Auto Veicoli commerciali NLT Energia 106,3 18,1 33,5 Auto NLT 157,9 215,1 28,5 Immobiliare 2,3%VPY 16,4% 4,5% 11,7% -3,2,% 0,8% -35,6% * Nuova base dati comprensiva delle elaborazioni Dataforce -11,6% -11,0%
  29. 29. 2929 MARKET WATCH // TERZO TRIMESTRE 2017 Noleggio e KM 0 trainano il mercato delle autovetture. Fonte: DATAFORCE // Dati aggiornati: Settembre 2017 ◎ Immatricolato autovetture suddiviso per canali – Cumulato a settembre Immatricolato veicoli commerciali suddiviso per canali – Cumulato a settembre 36.285 56.227 20.663 33.501 -6.113 -13.530 Flotte in proprietà e leasing Noleggio lungo termine Noleggio breve termine Privati Concessionarie Case auto 127.035 2016 1.533.846 +8,3% 2017 1.660.881 # Immatricolazioni crescita 2017 # Immatricolazioni 2016 -1,55% -7,53% 19,80% 16,02% 52,29% 77,73% 1.1623.817 -347-2.845 -29.382 25.560 Privati ConcessionarieNoleggio breve termine Noleggio lungo termine Case autoFlotte in proprietà e leasing -1,6% 123.097 20172016 125.132 # Immatricolazioni 2016 # Immatricolazioni crescita 2017 -35,36% -8,80% -5,61% 142,00% 142,05% >100% Delta immatricolato veicoli commerciali suddiviso per canali – variazione % a/a # Immatricolazioni # Immatricolazioni Delta immatricolato autovetture suddiviso per canali – variazione % a/a
  30. 30. 3030 MARKET WATCH // TERZO TRIMESTRE 2017 Continua la crescita delle immatricolazioni leasing, spinte dalle società di noleggio. Fonte: UNRAE - Segmento auto e veicoli commerciali // Dati aggiornati: Settembre 2017 ◎ Mercato Leasing Transportation in Italia – Cumulato a settembre 2017 # di immatricolazioni – esclusi veicoli industriali Distribuzione Leasing Transportation in Italia 2017 – Cumulato a settembre 2017 - % di immatricolazioni - esclusi veicoli industriali 56.504 59.121 42.400 43.094 26.185 28.802 613 125.702 2017 599 131.616 +4,70% 2016 Società Privati Uso Noleggio Privati Società di noleggio 33% Società 22% Privati Privati uso noleggio Società di Noleggio45%1%
  31. 31. FINANZA AGEVOLATA
  32. 32. MARKET WATCH // TERZO TRIMESTRE 2017 Sostegno concreto alle PMI dalla finanza agevolata con focus particolare su piccole e micro imprese. ◎ Pagine con dati aggiornati Fondo di Garanzia PMI >> pag 33  Nei primi 9 mesi del 2017 i finanziamenti accolti sfiorano i € 13 miliardi e crescono del 6% rispetto all’analogo periodo del 2016  Il 22% delle domande accolte è stato a fronte di un investimento a conferma del sostegno del FdG allo sviluppo delle PMI italiane  Preponderante (57%) il numero di domande accolte per operazioni a medio lungo termine (oltre 18 mesi)  Importante l’apporto nella concessione del credito alle realtà produttive più piccole: il numero delle richieste delle piccole è pari al 31% circa mentre quello delle micro imprese è pari al 60% circa  L’80% delle domande accolte appartiene ai comparti dell’industria (42%) e del commercio (40%) Nuova Sabatini TER >> pag 34  Raggiunta la soglia di 20.000 PMI supportate da inizio programma  Preponderante l’utilizzo dell’incentivo da parte delle piccole (46%) e delle micro (35%)  Prosegue l’accelerazione nella prenotazione dei fondi determinata dalla partenza a marzo 2017 del contributo maggiorato a favore degli investimenti in beni digitali 4.0  A settembre 2017 è stato prenotato il 79% dei fondi disponibili. Il programma è esteso a tutto il 2018. Nella legge di bilancio 2018 sono previsti finanziamenti a sostegno della Sabatini Ter per € 330 milioni
  33. 33. 3333 MARKET WATCH // TERZO TRIMESTRE 2017 I finanziamenti accolti con FdG sfiorano quota € 13 miliardi. Fonte: MiSE - Statistiche // Dati aggiornati: Settembre 2017 ◎ Trend finanziamenti Dimensione imprese* [%] Caratteristiche delle PMI 9% Set’17 YTD 31% 9% Set’16 YTD 60%61% 31% 44% 39% 18% Set’16 YTD 40% 42% Set’17 YTD 18% Industria Servizi Commercio Distribuzione settori attività* [%] *% calcolate sulla base delle domande accolte Finanziamenti accolti - Miliardi di € Total 87.479 Breve termine M-L termine 38.007 49.472 Altra finalità Total 87.479 Op a fronte investimento 18.92568.554 Tipologia operazioni* [#] Durata operazioni* [#] Focus 2017 +6,1% 12,6 3,8 Set’16 YTD Set’17 YTD 8,9 11,9 3,7 8,2 Quota garantita Quota non garantita Piccola Micro Media
  34. 34. 3434 MARKET WATCH // TERZO TRIMESTRE 2017 Crescita continua di richieste per la Sabatini Ter, prenotato quasi l’80% dei fondi messi a disposizione. Fonte: MiSE- Statistiche // Dati aggiornati: Settembre 2017 ◎ Numero domande e finanziamenti per dimensione di impresa – Cumulato ad aprile 2014 Prenotazione contributo Sabatini Ter GEN’17 61 MAR’17 36 30 FEB’17 2 25 31 1 5858 46 SET’17** 35 LUG’17 50 GIU’17 59 MAG’17 37 44 APR’17 52 35 53 AGO’17** Partenza Sabatini 4.0 Disponibilità contributo MiSE - % 21,0% 79,0% Prenotato effettivo DisponibileRichiesta contributo MiSE effettivo Prenotazione contributo MiSE Prenotazione contributo MiSE cumulato 2017 - Milioni di € * Al netto di revoche totali, rinunce e annullamenti ** Il dato della richiesta corrisponde al dato della prenotazione per gli ultimi due mesi in quanto non rilevabile Dimensione azienda # Imprese # Domande Finanziamento deliberato Banche e Leasing Contributo impegnato Contributo decretato* Media 3.635 7.175 3.057.999.917€ 243.518.335€ 202.525.078€ Piccola 9.308 15.501 3.673.675.575€ 293.051.753€ 245.347.390€ Micro 7.106 10.023 1.321.386.709€ 104.186.098€ 86.155.729€ Totali 20.049 32.699 8.053.062.201€ 536.570.088€ 534.028.197€
  35. 35. 3535 MARKET WATCH // TERZO TRIMESTRE 2017 Avvertenza generale. La presente pubblicazione è stata redatta da Banca IFIS. Le informazioni qui contenute sono state ricavate da fonti ritenute da Banca IFIS affidabili, ma non sono necessariamente complete, e l’accuratezza delle stesse non può essere garantita. La presente pubblicazione viene fornita per meri fini di informazione ed illustrazione non costituendo pertanto in alcun modo un parere fiscale e di investimento.
  36. 36. Grazie per l’attenzione

×