Successfully reported this slideshow.
We use your LinkedIn profile and activity data to personalize ads and to show you more relevant ads. You can change your ad preferences anytime.

STATI GENERALI del TURISMO PIEMONTE | Turismo OUTDOOR | Stefania Libietti

158 views

Published on

Introduzione ai lavori del primo Laboratorio d’Innovazione Turistica: “Outdoor”
Stefania Libietti, Outdoor Park

Stati Generali del Turismo per il Piemonte
verso la stesura di un Piano Strategico
https://statigenerali.piemonte-turismo.it/

#5 di 8. Cuneese
Cuneo | Centro Incontri Provincia di Cuneo
29 e 30 maggio 2018
https://statigenerali.piemonte-turismo.it/portfolio-item/5-di-8-cuneese/

Published in: Travel
  • Be the first to comment

STATI GENERALI del TURISMO PIEMONTE | Turismo OUTDOOR | Stefania Libietti

  1. 1. Innovazione Turistica Laboratori Turismo Outdoor : Complessità – Offerta – Potenziamento Modello di business c
  2. 2. Outdoor definizione: attivita’ all’aria aperta TIPOLOGIE DI OUTDOOR DI NOSTRO INTERESSE 1. OUTDOOR SPORTIVO 2. OUTDOOR LEISURE/ TURISTICO c
  3. 3. c SPORTIVO SPORTIVI ALLENAMENTO SALUTISTI PRATICA SPORTIVA MODERATA E FINALIZZATA AL BENESSERE COMPETIZIONI PRATICHE DI DISCIPLINA FINALIZZATE A UNA GARA LEISURE ATTIVITA’ VACANZA ATTIVA VACANZA SLOW WELLNESSS ATTIVITA’ UNITA A WELLNESS E SANA ALIMENTAZIONE GARE NON COMPETITIVE FINALIZZATE A PARTECIPARE QUALI PROTAGONISTI
  4. 4. Turismo Outdoor leisure inteso quale segmento di riferimento di un insieme di attività da sperimentare, provare o utilizzare durante il tempo libero e/o una vacanza, sia essa con amici, famiglia e/o gruppo. Il segmento leisure si divide in due categorie Vacanza Outdoor Active: ovvero insieme di attività da «provare» che permettano la conoscenza delle caratteristiche naturali di un territorio Vacanza Outdoor Slow: ovvero utilizzare mezzi diversi per «assaporare» e «conoscere» con tranquillità il territorio c SEGMENTO LEISURE
  5. 5. Turismo Outdoor sportivo inteso quale segmento di riferimento di un insieme di 245 discipline praticabili «en plein air» Il segmento sportivo si divide in due categorie sommarie Esperienze sportive competitive: ovvero sport e attività di nuova concezione fortemente adrenaliniche che rendono il partecipante attore in prima linea della propria esperienza da raccontare attraverso un territorio ospitante favorevole Esperienze sportive di partecipazione : ovvero far parte di un gruppo/ una tribù con la quale condividere delle passioni e del tempo in un ambiente che offra servizi collegati di qualità c SEGMENTO SPORTIVO
  6. 6. TURISMO OUTDOOR COMPLESSITÀ Innanzi tutto dobbiamo parlare di Destinazione Outdoor che necessita di: 1 - Assemblare innumerevoli servizi turistici ad una pluralità di attività outdoor assoggettate a variabili multiple 2 – Garantire sicurezza, professionalità, certificazioni, assistenza 3 – garantire assistenza continuativa 4 – garantire collaborazione del territorio al fine di offrire un prodotto qualitativamente competitivo 5 – garantire organizzazione coordinata da un booking referente e garantista c
  7. 7. TURISMO OUTDOOR OFFERTA La Destinazione Outdoor quale offerta turistica e/o sportiva, per soddisfare la richiesta, ha bisogno di: 1 – Organizzazione territoriale: infrastrutture funzionanti 2 – Attività all’aria aperta da svolgere già in essere o potenziali, quindi di un territorio a vocazione ambientale outdoor 3 – Strutture ricettive e ristorative che soddisfino le esigenze dell’utente outdoor 4 – Coordinamento tra le attività, servizi e strutture parte dell’offerta turistica/sportiva 5 – Professionalità di chi svolge le attività, di chi le propone, di chi le promuove e le commercializza, ovvero competenze elevate in grado di rispondere ad ogni esigenza del nostro utente c
  8. 8. TURISMO OUTDOOR POTENZIAMENTO E MODELLO DI BUSINESS Analisi delle possibilità di sviluppo dei nostri territori: 4 semplici concetti riassumono la potenzialità 1 – La crescita del turismo Outdoor si attesta tra un +8/10% annuo relativamente alle attività all’aria aperta, aumentando al 15% annuo relativamente al mondo bicicletta, l’unico segmento con una crescita prevista da Euromonitors a doppia cifra nei prossimi 5/8 anni 2 – Si deve considerare il cliente il nostro utente «attore della proprio tempo libero e/o vacanza», ovvero fruitore dei servizi, delle attività, delle strutture e dei servizi accessori. Non si parla più di turista 3–Aspetto psicosociologico «Essere e fare all’aria aperta» porta benefici rilevanti sull’umore e sviluppa positivi stimoli sensoriali, aumentando la produzione di serotonina, l’ormone del BUON UMORE 4 – Utente positivo si pone nei confronti del territorio in modo propositivo e desideroso di utilizzare/consumare. c
  9. 9. TURISMO OUTDOOR POTENZIAMENTO E MODELLO DI BUSINESS Analisi delle possibilità di sviluppo dei nostri territori: 4 semplici concetti riassumono la potenzialità 4 – Utente positivo si pone nei confronti del territorio in modo propositivo e desideroso di utilizzare/consumare. RISULTATO= TERRITORIO CHE CRESCE E SI SVILUPPA OUTDOOR = CRESCITA DI DESTINAZIONE Ora necessita solo fare un’analisi attenta ed accurata delle attuali realtà(coinvolgendo i vari attori che si trovano nei nostri territori) Sviluppare un progetto da realizzarsi step by step, in considerazione dell’immissione nel mercato attraverso canali di commercializzazione privati, funzionali alla CRESCITA DI DESTINAZIONE + PRODOTTO DI DESTINAZIONE c
  10. 10. TURISMO OUTDOOR POTENZIAMENTO E MODELLO DI BUSINESS IL MODELLO DI BUSINESS SIAMO TUTTI NOI INSIEME PUBBLICO E PRIVATO PER LA REALIZZAZIONE FUNZIONALE DELLE NOSTRE AREE Iniziamo con il dialogare e collegarci per vincere questa meravigliosa scommessa con il mercato in un territorio ad alta vocazione outdoor c

×